Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

Insegnamento: visualizzazione dell'informazione

Corso di laureaCorso di laurea in Ingegneria informatica e dell'automazione [LM-32] D. M. 270/2004
SedePerugia
CurriculumInformatica e Reti di Telecomunicazioni - Regolamento 2013
Prerequisiti

Il corso di Visualizzazione dell'Informazione si colloca al quinto anno di un curriculum didattico che prevede una laurea di primo livello nella classe L08 (ingegneria informatica o affine) ed un primo anno di laurea magistrale nella classe LM32 (ingegneria informatica o affine). Pertanto, si prevede che gli studenti che frequentano il corso abbiano competenze sugli argomenti tipicamente trattati in tali corsi di studio. In particolare, durante le lezioni si faranno riferimenti a temi di: Fondamenti di informatica; basi di dati, architetture e sistemi operativi; informatica grafica; ingegneria del software; informatica teorica; algoritmi e strutture dati.

Modalità di valutazione

L'esame consiste nella prove dii seguito elencata.
Esame orale di natura teorica e applicativa
Durata: 30-45 minuti
Punteggio: 30/30
Obiettivo: accertare le conoscenze sui concetti teorici impartiti nell'insegnamento e valutare abilità pratiche e competenze ingegneristiche nell'applicazione di tali concetti su casi d'uso concreti.

Statistiche voti esami

L'esperienza del docente è che la maggior parte degli studenti che frequenta il corso supera l'esame nei primi due appelli con voti sopra la media.



Nell'A.A. 2013-14 il voto medio di esame è stato: 26



Nell'A.A. 2014-15 il voto medio è: 27.7 (nota: questa scheda è stata compilata entro il 15 giugno 2015, quando l'A.A. 2014-15 è ancora in corso; quindi i dati statistici qui riportati per l'A.A. 14-15 sono solo indicativi e possono variare).


Nell'A.A. 2015-16 il voto medio è: 27.4 (nota: questa scheda è stata compilata entro il 26 maggio 2016, quando l'A.A. 2015-16 è ancora in corso; quindi i dati statistici qui riportati per l'A.A. 15-16 sono solo indicativi e possono variare).

Calendario prove esame

Tipicamente ci sono sei appelli di esame. Due alla fine del corso, tre nella sessione di giugno-luglio, uno nel mese di settembre. Le date degli appelli vengono approvate dal CdS in Ingegneria dell'Informazione nel periodo ottobre-novembre. Per le date esatte degli appelli si faccia per cortesia riferimento al portale del   Dipartimento di Ingegneria (http://www.ing.unipg.it/it/didattica/studiare-nei-nostri-corsi/calendario-di-esami-e-lauree)

Unità formative opzionali consigliate

Il docente mette a disposizione degli studenti del materiale didattico aggiuntivo on-line. Tale materaile raccoglie le slies del corso e prozioni di codice relative allo sviluppo di sistemi per la visualizzazioen di informazione relazionale

DocenteGiuseppe Liotta
TipologiaAttività formative caratterizzanti
AmbitoINGEGNERIA INFORMATICA
SettoreING-INF/05
CFU9
Modalità di svolgimentoConvenzionale
Programma

Il corso illustra alcune tecniche di base per la visualizzazione dell'informazione relazionale, con particolare enfasi su metodi e modelli algoritmici. Il corso si articola su 36 lezioni di due ore ciascuna. Il porgramma è elencato nel seguito, indicando per ogni lezione l'agromento in essa trattato.
Lez. 1 Introduzione alla visualizzazione dell'informazione. Obiettivi del corso; terminologia di base.
Lez.2 Richiami (proma parte)
Lez.3 Richiami (seconda parte)
Lez.4 Disegni layered di alberi
Lez.5 Disegni radiali e HV
Lez.6 Recursive Winding
Lez.7 Applicazone di tecniche divide et impera alla visualizazzione di reti (prima parte)
Lez.8 Treemap
Lez.9 Disegni di grafi serie-parallelo
Lez.10 Applicazone di tecniche divide et impera alla visualizazzione di reti (seconda parte)
Lez.11 Test planarità
Lez.12 Applicazone di tecniche divide et impera alla visualizazzione di reti (terza parte)
Lez.13 Planarizzazione
Lez.14 Richiami sulle tecniche di flusso
Lez.15 Disegni Ortogonali (prima parte)
Lez.16 Disegni Ortogonali (seconda parte)
Lez.17 Disegni Ortogonal (terza parte)
Lez.18 Disegni Ortogonali (quarta parte)
Lez.19 Disegni Ortogonali (quinta parte)
Lez. 20 Applicazioni delle tecniche per la visualizzazione di reti ortogonali
Lez. 21 Metodi force directed (prima parte)
Lez. 22 Metodi force directed (seconda parte)
Lez. 23 Applicazioni delle tecniche froce directed
Lez. 24 Ordinamento Canonico e disegni in area ottimale
Lez. 25 Shift algorithm
Lez. 26 st-grafi ed st-orientazione
Lez. 27 Rappresentazioni di visibilità
Lez. 28 Disegni poligonali
Lez. 29 Disegni di dominanza
Lez. 30 Disegni di grafi orientati (prima parte)
Lez. 31 Disegni di grafi orientati (seconda parte)
Lez. 32 Disegni di grafi orientati (terza parte)
Lez. 33 Disegni di grafi orientati (quarta parte)
Lez, 34 Progettazione di librerie algortimiche per la visualizzazione dell'informazione
Lez. 35 Visual analytics in partica (esperienze progettuali su temi come smart cities, data science, semantic web)
Lez. 36 Ricapitolazione del corso e conlcusioni

Supplement

Introduzione alla visualizzazione dell'informazione relazionale e sue applicazioni.
Tecniche divide et impera e sue applicazioni al disegno di alberi, di grafi SP, ed al test di planarità. Il problema del flusso a costo minimo su rete e le sue applicazioni a layout ortogonali (es: VLSI, Software Engineering) e upward (es: PERT). Approcci euristici all'ottimizzazione e disegni force-directed. Tecniche approssimate e di programmazione intera con applicazioni al disegno di reti gerarchiche. Esempi di problemi di ottimizzazione geometrica NP-ardui. Calcolo di lower bound e di upper bound su vari problemi di layout. Applicazioni della visualizzazione dell'informazione in ambito di data mining, basi di dati, networking, web semantico, sicurezza.

Metodi didattici

La didattica prevede tre tipi di lezioni:
Lezioni teoriche frontali in aula su tutti gli argomenti del corso. Agli studenti verrà fornita in anticipo copia delle diapositive utilizzate dal docente a lezione tramite area riservata del corso;
Studi di caso, in aula alla lavagna durante i quali si considerano problemi progettuali di visualizzazione dell'informazione analoghi a quelli oggetto delle prove di esame.
Lezioni in Laboratorio di Informatica, durante le quali gli studenti apprendono i principi fondamentali per la realizzazione di semplici motori di analisi visuale dei dati.

Testi consigliati

- G. Di Battista, P. Eades, R. Tamassia and I. Tollis, "Graph Drawing: Algorithms for the Visualization of Graphs", Prentice-Hall 1999


- T. Nishizeki, Md. S. Rahman "Planar Graph Drawing", World Scientific, Lecture Notes Series On Computing, Vol. 12, 2004

Risultati apprendimento

l corso illustra alcune tecniche di base per la visualizzazione dell'informazione relazionale, con particolare enfasi su metodi e modelli algoritmici. Si pone l'obiettivo di approfondire la conoscenza degli studenti su problemi di ingegneria degli algoritmi e di ottimizzazione su reti; tali conoscenze vengono quindi applicate a problemi di visualizzazione dell'informazione di varia natura e con forte connotazione pratica. Le competenze acquisite dagli studenti in questo corso hanno utilità in svariati contesti industriali, in particolare nell'ambito del trattamentoi dei Big Data e nello sviluppo di tecnologie informatiche per la Data Science.

Periodo della didattica

Il corso di Visualizzazione dell'Informazione si tiene nel primo semestre, che tipicamente ha una data di inzio nel primo lunedì dopo il 20 settembre di ogni anno solare e termina dopo 13 settimane (tipicamente il venerdì della settimana prima dell'inizio delle vacanze natalizie).

Calendario della didattica

Le attività didattiche si svolgono ogni settimana con tre lezioni di due ore ciascuna. Le lezioni si tengono di solito il lunedì ed il mercoledì dalle 11:30 alle 13:30; il venerdì dalle 9.30 alle 11:30.
Si consiglia in ogni caso di verificare il calendario delle attività didattiche prima dell'inizio del quadrimestre di lezione. Il calendario didattico è disponibile alla URL:
http://www.ing.unipg.it/it/didattica/studiare-nei-nostri-corsi/orario-delle-lezioni

Attività supporto alla didattica

Il docente incoraggia incontri con gl studenti per accompagnarli nello studio della materia. Gli studenti possono conttatare il docente al termine di ogni lezione per avere chiarimenti sugli argomenti trattati. Inoltre possono venire durante l'orario di ricevimento, ogni martedì dalle 18:00 alle 219:30. Infine, possono prendere un appuntamento con il docente per date che vengono di volta in volta concordate con e-mail.

Lingua di insegnamentoItaliano
Frequenza

La frequenza non è obbligatoria, ma l'esperienza del docente è che gli studenti traggono gioavmento dalla frequenza assidua delle lezioni.

Sede

Dipartimento di Ingegneria, Via G. Duranti 93, Perugia. Aula 10.

Ore
Teoriche
72
Pratiche
0
Studio individuale
153
Didattica Integrativa
0
Totale
225
Anno2
PeriodoI semestre
NoteDati attualmente non disponibili
Orario di ricevimento

Martedì 18:30-20:00

Sede di ricevimento

Dipartimento di Ingegneria, Studio 17

Codice ECTS2016 - 7353

Info pagina

Referenti di sezione

Prof. Massimiliano Marianelli
(Delegato per il settore Didattica)

Dott. David Ranucci
(Delegato per il settore Alta formazione)

Prof.ssa Floriana Falcinelli
(Delegato per il settore E-learning)


Torna su
×