Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

Requisiti di accesso

Per essere ammessi a un Corso di Laurea o ad un Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico, occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore, o di altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo, e di un’adeguata preparazione iniziale. I Regolamenti didattici definiscono le conoscenze, i requisiti formativi e culturali richiesti per l’accesso e ne determinano le modalità di verifica.

Per essere ammessi a un Corso di Laurea Magistrale Biennale occorre essere in possesso della Laurea o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di un altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo. l Regolamenti didattici definiscono specifici criteri di accesso per valutare il possesso di requisiti curriculari, l’adeguata preparazione personale dello studente, le modalità per la verifica del possesso dei requisiti curriculari.

Gli studenti che intendono immatricolarsi a corsi di studio a numero programmato devono fare riferimento ai tempi e alle modalità specificate nel relativo Bando.

Cittadini stranieri residenti all'estero (richiedenti visto)

Gli studenti stranieri residenti all’estero (richiedenti visto) che intendono immatricolarsi ai corsi di studio attivati presso l’Università degli Studi di Perugia, fanno riferimento, per la procedura da seguire, alle disposizioni emanate dal MIUR e si possono immatricolare entro i limiti degli specifici contingenti stabiliti annualmente dall’Ateneo. L’ammissione a qualsiasi corso di laurea dell’Ateneo è condizionata al superamento di una prova di conoscenza della lingua italiana, obbligatoria per tutti, salvo le eccezioni previste dalle specifiche disposizioni emanate dal MIUR.

L’idoneità dei titoli di studio conseguiti all’estero per l’ammissione al primo anno delle lauree triennali e delle lauree magistrali a ciclo unico, è determinata dall’applicazione degli accordi internazionali e dalla normativa vigente.

Il riconoscimento dei periodi di studio e dei titoli accademici effettuati o conseguiti presso Università o Istituti di istruzione universitari esteri, ai fini dell’accesso alle lauree magistrali biennali e della prosecuzione degli studi di qualsiasi livello, è soggetta a specifica valutazione dei Consigli di corso di studio, che operano in base ai principi di equità, non discriminazione, trasparenza e ai criteri di 'comparabilità' stabiliti dagli accordi internazionali. La richiesta di riconoscimento comporta il versamento dello specifico contributo di importo determinato dal Regolamento in materia di contribuzione studentesca.

Gli studenti stranieri residenti all’estero (richiedenti visto) devono essere in possesso di regolare permesso di soggiorno in corso di validità per l’intera durata del corso di studio.

Cittadini italiani con titoli di studio esteri, dell’Unione Europea ovunque residenti e quelli non dell’Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia con titoli di studio esteri

I cittadini italiani con titoli di studio esteri, dell’Unione Europea ovunque residenti e quelli non dell’Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia a qualunque titolo non richiedenti visto (di cui all’art. 39, comma 5. del D.Lgs. 286/1998 e ss.mm.ii., inclusi i rifugiati e i titolari di protezione sussidiaria e internazionale) che intendono immatricolarsi ai corsi di studio attivati presso l’Università degli Studi di Perugia accedono senza limitazioni di contingente e fanno riferimento, per la procedura da seguire, alle disposizioni emanate dal MIUR.

Per quanto attiene alla valutazione dell’idoneità dei titoli di studio conseguiti all’estero per l’ammissione al primo anno delle lauree triennali e delle lauree magistrali a ciclo unico e al riconoscimento dei periodi di studio e dei titoli accademici effettuati o conseguiti presso Università o Istituti di istruzione universitari esteri, ai fini dell’accesso alle lauree magistrali biennali e della prosecuzione degli studi di qualsiasi livello, la procedura è la stessa descritta per i cittadini stranieri residenti all'estero (richiedenti visto).

Gli studenti non dell’Unione Europea devono essere in possesso di regolare permesso di soggiorno in corso di validità per l’intera durata del corso di studio.

Info pagina

Referenti di sezione

Prof. Massimiliano Marianelli
(Delegato per il settore Didattica)

Dott. David Ranucci
(Delegato per il settore Alta formazione)

Prof.ssa Floriana Falcinelli
(Delegato per il settore E-learning)

Ultimo aggiornamento
11/8/2017

Torna su
×