Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

Il marchio Università degli Studi di Perugia

Il marchio dell’Ateneo è formato dalla combinazione di due elementi: l’elemento figurativo (la parte simbolica, il pittogramma) + il logotipo (elemento testuale, o logo).

Il pittogramma dell'Università degli Studi di Perugia è costituito da un cerchio di colore nero diviso con un setto verticale in due parti: nella parte sinistra è raffigurato Sant'Ercolano, di colore bianco su sfondo blu; nella parte destra trova posto il Grifo, simbolo della Città di Perugia, di color bianco su sfondo rosso.  Intorno alla circonferenza, su fondo bianco, si sviluppa la dicitura "STUDIUM GENERALE CIVITATIS PERUSII A.D. MCCCVIII", a sua volta inserita all'interno di un altro cerchio nero.

Il logotipo “Università degli Studi di Perugia” si colloca sotto l’elemento grafico: entrambi vanno utilizzati sempre in combinazione.  

Il rapporto dimensionale tra l’elemento simbolico ed il logotipo è di uno a due.

La stringa testuale non può in nessun modo essere modificata nel carattere impiegato (lettering), né utilizzata insieme ad altri elementi; è tracciata in colore nero, mentre può essere riprodotta in bianco nella forma negativa su sfondo nero (scuro).

 

USO CORRETTO

Marchio-Logo quad x homepage

 

LA DISTANZA DI RISPETTO

Il marchio dell'Università degli Studi di Perugia, nelle varie applicazioni, va immaginato inserito all'interno di un rettangolo, generato da una distanza di rispetto pari alla misura della distanza del marchio dal logotipo.
Possono essere inseriti altri elementi (ad esempio il pay off) solo all'esterno del rettangolo.
E' necessario il rispetto di queste misure geometriche affinché ci sia armonia tra i vari elementi e una perfetta leggibilità.

 distanza di rispetto

Info pagina

Ultimo aggiornamento
25/1/2016

Torna su
×