Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

Cos’é l’alternanza scuola-lavoro?

“L’alternanza scuola – lavoro”, di cui al decreto legislativo 15 aprile 2005 n. 77, è diventata con la L. 107/2015 (cosiddetta La Buona Scuola) un obbligo per tutti gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole secondarie di secondo grado.
L’alternanza scuola- lavoro si pone principalmente due finalità:
FORMATIVA, in quanto permette allo studente di arricchire le conoscenze acquisite sui banchi di scuola con un’esperienza pratica spendibile anche sul mercato del lavoro.
DI ORIENTAMENTO, in quanto attraverso percorsi personalizzati basati sulle caratteristiche dello studente permette di valorizzarne le vocazioni personali, gli interessi e gli stili di apprendimento individuali. Inoltre l’esperienza dell'alternanza può essere l'occasione per maturare la scelta del percorso universitario o professionale più idoneo da intraprendere dopo il conseguimento del titolo di studio.

L'Università degli Studi di Perugia, condividendo i valori della Riforma, aderisce al progetto "Alternanza scuola- lavoro", ospitando i giovani studenti delle scuole convenzionate presso i propri Dipartimenti.
In particolare l'Università degli Studi di Perugia è uno dei quattro partner (Ufficio Scolastico Regionale, Regione Umbria, Confindustria Umbria e Università degli Studi di Perugia) che hanno siglato a Maggio 2016 un accordo quadro inteso a definire un protocollo condiviso per l'offerta di esperienze di alternanza scuola-lavoro a vantaggio delle scuole umbre.
Le esperienze di alternanza con una qualunque struttura dell'Università si muovono pertanto all'interno dell'iter delineato dalla cabina di regia istitutita sulla base dell'accordo quadro:
Le attività offerte sono postate sul Registro Nazionale dell'alternanza gestito da Unioncamere e sono fruibili nei limiti delle disponibilità da tutte le scuole umbre;
la stipula della convenzione, dei successivi piani formativi e l’osservanza di quanto richiesto per ciascuna attività in materia di formazione al rischio sono regolamentati in forma unitaria dall'Ateneo.

In evidenza

Elenco scuole convenzionate
Accordo quadro

Link utili

Guida Operativa del Ministero dell’Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Lettera del Ministero
Sito del Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca –Alternanza Scuola-lavoro

Per le scuole umbre

Come convenzionarsi

Tutte le scuole interessate possono inoltrare all'indirizzo servizio.orientamento@unipg.it una proposta di convenzione seguendo lo schema scaricabile qui (download).
Condivisi i contenuti verrà richiesto l'invio della convenzione firmata digitalmente dal dirigente scolastico all'indirizzo PEC protocollo@cert.unipg.it per la sottoscrizione da parte del Magnifico Rettore.
La stipula dei singoli progetti formativi dovrà essere concordata con i referenti dei percorsi dove gli studenti svolgeranno l'attività in alternanza scuola-lavoro.
Con i referenti verranno definiti, altresì, i tempi di svolgimento del percorso, tenendo conto del livello di formazione dello studente in materia di salute e sicurezza sul lavoro rispetto al profilo di rischio dell'attività prescelta.

A tale scopo i referenti dovranno, contestualmente all'inserimento del progetto nel Registro Nazionale per l'alternanza, compilare la Scheda di valutazione del rischio e inoltrarla all'Ufficio Sicurezza nei luoghi di lavoro (vito.brozzi@unipg.it). 

Come attivare i progetti per le scuole già convenzionate

Nel Registro Nazionale per l'alternanza è possibile consultare le posizioni aperte presso le Strutture di Ateneo, il numero dei posti disponibili e i contenuti delle attività.
Le scuole convenzionate possono contattare direttamente il referente del percorso per proporre la propria adesione.

La Struttura di afferenza del Tutor interno dell'Università porterà in approvazione il progetto formativo (modello).

La Scuola dovrà raccogliere il "Patto formativo dello studente" per ciascun studente coinvolto.

Vai subito al Registro Nazionale per l'alternanza:

scuolalavoro

 

Per le scuole fuori regione


Anche le scuole fuori regione possono convenzionarsi con l'Università degli Studi di Perugia e, previa consultazione del medesimo portale, possono scegliere e concordare con i referenti esperienze di alternanza scuola-lavoro.
Convenzioni su progetti pre-esistenti (tirocini, attività a carattere nazionale, organizzazione di seminari) possono essere ugualmente regolamentate in regime di alternanza scuola-lavoro, previo eventuale adattamento del modello di convenzione da utilizzare.     

Info pagina

Referenti di sezione

Prof.ssa Anna Martellotti
(Delegato per il settore Orientamento)

Ultimo aggiornamento
25/5/2017

Torna su
×