Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

INDICE

1) Perché il nuovo sistema?
2) Perché nome.cognome@unipg.it per tutti?
3) Che succede alle caselle di posta dei sottodomini?
4) Quali sono le regole di utilizzo del nuovo sistema? Cambia qualche cosa?
5) Non ho una casella di posta del dominio @unipg.it, cosa devo fare?
6) Perchè nella rubrica di Ateneo tutti i nuovi indirizzi @unipg.it sono non modificabili?
7) Attivazione del servizio d'invio comunicazioni mediante "liste di distribuzione" (mailing-list).
8) Mantenimento alias vecchie caselle di posta.

 

1) Perché il nuovo sistema?

Il Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 (CAD) e successive integrazioni (D.Lgs. 30 dicembre 2010 n. 235) obbligano le pubbliche amministrazioni ad implementare un piano di Disaster Recovery (DR) in relazione agli scenari di rischio e i relativi piani di emergenza in grado di assicurare la continuità delle operazioni per il servizio e il ritorno alla normale operatività. Il servizio fornito dall'Ateneo al proprio personale (circa 2500 caselle), anche in virtù della semplificazione amministrativa che richiede di adempiere all’art.47 del CAD, è tra i servizi critici. Il confronto tra i costi della soluzione in-house e le proposte economiche dei provider interpellati ha portato alla delibera del CdA del 18.12.2012 di adottare la soluzione proposta dal CINECA.

2) Perché nome.cognome@unipg.it per tutti?

Nella seduta del CDA del 21 luglio 2009 è stato deliberato, all’unanimità e per tutto il personale dell’Ateneo di uniformare allo standard nome.cognome@unipg.it tutte le caselle di posta elettronica.

3) Che succede alle caselle di posta dei sottodomini?

Le caselle di posta forniti da server di strutture universitarie diverse dall'amministrazione centrale non sono coinvolte nel passaggio al nuovo sistema (ad esempio tutte le email del tipo xxxxx@fisica.unipg.it o xxxxx@dipmat.unipg.it e simili non verranno toccate). La loro gestione rimane alla singole strutture che forniscono il servizio.

4) Quali sono le regole di utilizzo del nuovo sistema? Cambia qualche cosa?

E' in preparazione una carta dei servizi già presentata al CDA che verrà approvata a breve dove saranno stabilite tutte le regole di utilizzo del nuovo sistema. In sostanza l'unica novità riguarda le modalità e i tempi con cui le caselle di posta vengono disattivate quando gli utenti cessano ogni rapporto con l'Ateneo e le modalità e regole per richiedere una proroga del servizio di posta. Per le regole d'utilizzo, resta valido quanto riportato nelle Linee guida per l'utilizzo della rete e della posta elettronica.

5) Non ho una casella di posta del dominio @unipg.it, cosa devo fare?

Gli utenti privi di una casella @unipg.it, e che hanno diritto a disporne sulla base di quanto riportato nella matrice dei servizi, avranno assegnata una casella basata sullo standard di Ateneo, che verrà comunicata all'indirizzo personale dichiarato in fase di censimento o inserito dall'utente in area riservata, nel percorso :Anagrafica --> contatti personali.

6) Perchè nella rubrica di Ateneo tutti i nuovi indirizzi @unipg.it sono non modificabili?

Ogni amministrazione pubblica deve fornire una casella ai propri dipendenti e deve pubblicarla in rete con il nome e cognome del dipendente destinatario. Questa norma è quindi rispettata tramite la rubrica di ateneo. Se nella rubrica venisse consentito di cambiare la casella, si favorirebbe il ritorno alla situazione originale, in disaccordo con le norme di legge (ad es. linee guida siti web P.A.).

7) Attivazione del servizio d'invio comunicazioni mediante "liste di distribuzione" (mailing-list).

Dal 23 settembre p.v. sarà attivo il servizio d'invio comunicazioni mediante liste di distribuzione (mailing-list); sarà quindi possibile l'invio di email alle caselle di posta elettronica istituzionali dell'Ateneo mediante l'indirizzamento a una precostituita lista di destinatari.
Tale servizio, descritto alla pagina dei servizi-on-line del portale permetterà di disporre di liste di distribuzione dedicate principalmente a comunicazioni istituzionali (in alternativa all'area riservata) e all'annuncio di eventi e news.

8) Mantenimento alias vecchie caselle di posta.

Per consentire la divulgazione del nuovo account ai propri contatti senza creare disservizi, il vecchio indirizzo di posta è stato, ove possibile, assegnato come alias del nuovo indirizzo istituzionale. Tale abbinamento verrà mantenuto attivo per tutta la durata della casella del dominio "unipg" alla quale l'alias è stato abbinato, sia per gli account personali sia per quelli di struttura o servizio. Prima della dismissione e con almeno 30 gg di anticipo sulla data stabilita, gli account interessati verranno raggiunti da opportuna comunicazione.

 


Torna su
×