Università degli Studi di Perugia

Anno Accademico 2021/22 - Regolamento 2021

Corso di laurea in Economia e direzione aziendale

Presentazione

Obiettivi formativi specifici
Il Corso di Laurea in Economia e Direzione Aziendale (Sede di Terni) intende fornire agli studenti una formazione di livello avanzato per l’esercizio di attività di natura specialistica e/o direzionale presso aziende manifatturiere o commerciali, siano esse di media o grande dimensione, o presso società di consulenza e intermediari finanziari, o presso amministrazioni pubbliche centrali e locali, che richiedono avanzate capacità di concepire strategie coerenti con il contesto competitivo e innovativo di implementarle attraverso l’organizzazione delle principali funzioni aziendali o che richiedono comunque una approfondita conoscenza dei processi gestionali e delle logiche che ispirano le scelte imprenditoriali.
Il Corso consente allo studente l’approfondimento di tematiche di carattere economico e finanziario finalizzate alla gestione aziendale e allo svolgimento dell’attività libero-professionale. Gli insegnamenti previsti consentono di completare e sviluppare la conoscenza nei quattro campi che caratterizzano i corsi di questa classe: economico, economico-aziendale, giuridico e quantitativo. Il percorso formativo permette allo studente l’applicazione di queste conoscenze con modalità integrate ed interdisciplinari nelle diverse aree funzionali delle aziende e nelle attività di controllo economico-finanziario.
Infatti, un adeguato spazio (24 cfu) è assicurato, nel primo anno, a tre materie rispettivamente appartenenti ai tre SSD di primario rilievo nella formazione in campo economico-aziendale dello studente (SECS-P/07, SECS-P/08 e SECS-P/11), consentendo un adeguato approfondimento e prosecuzione di quanto appreso in sede di laurea triennale di classe L-18. Inoltre, per approfondire i temi della internazionalizzazione dell'impresa, il campo economico viene qualificato e caratterizzato con la trattazione di tre materie che sono di primario interesse per il tessuto economico dell’area ternana, ossia Economia internazionale e delle multinazionali (SECS-P/01), per la nota e rilevante presenza di queste ultime nei settori siderurgico e chimico della zona, Economia della crescita e dell’innovazione (SECS-P/01), ed Economia dell’ambiente (SECS-P/02), per caratterizzare le conoscenze di un filone di sviluppo imprenditoriale che, sempre nel ternano, sta mostrando grande dinamicità.
Sul fronte dei metodi quantitativi viene previsto un insegnamento di Statistica aziendale (SECS-S/03), naturale completamento, in un corso di classe LM-77, delle conoscenze metodologiche di carattere generale già acquisite in campo statistico con la loro specifica applicazione alla realtà ed alle esigenze aziendali. La formazione giuridica dello studente viene arricchita e qualificata con l’erogazione di 12 cfu nel SSD IUS-05 su materie di immediata utilità in ambito aziendale.
Descrizione del percorso formativo
Il corso di studio in breve
Il Corso di Laurea in Economia e Direzione Aziendale (Sede di Terni) intende formare 'Manager' capaci di svolgere compiti di direzione dell'impresa per l'esercizio di attività di natura specialistica e/o direzionale presso aziende manifatturiere o commerciali, siano esse di media o grande dimensione oppure presso società di consulenza e intermediari finanziari, che richiedono avanzate capacità di concepire strategie coerenti con il contesto competitivo attraverso l'organizzazione delle principali funzioni aziendali.
La scelta delle attività formative caratterizzanti del corso è stata operata privilegiando quelle indispensabili alla figura professionale del dirigente aziendale e del consulente d'azienda: tali attività delineano il percorso formativo in funzione delle competenze minime richieste alla figura professionale di sbocco. Il percorso formativo è pertanto particolarmente incentrato sulle discipline dell'area aziendale, ma fornisce anche le necessarie competenze negli ambiti matematico- statistico, economico e giuridico.
Conoscenze richieste per l'accesso
L'accesso al corso di Laurea Magistrale è subordinato al possesso sia di requisiti curriculari predefiniti che di una adeguata preparazione personale.

REQUISITI CURRICULARI
Aver conseguito la laurea di primo livello in una delle seguenti classi o possedere altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo dalla Commissione di Accesso:
ex D.M.270:
- laurea nelle classi L-18 Scienza dell'Economia e della gestione aziendale;
- laurea nelle classe L-33 Scienze economiche.
ex D.M. 509/99:
- laurea nelle classi 17 Scienza dell'Economia e della gestione aziendale e 28 Scienze economiche;
- Aver conseguito titolo di studio all'estero in discipline economico/aziendali corrispondente ad una laurea di primo livello.

In mancanza del titolo di laurea richiesto, la Commissione per la verifica dei requisiti di accesso ai CdLM, effettuerà una valutazione preliminare tramite colloquio e analisi del curriculum studiorum del candidato, volta ad accertare il possesso di un numero predeterminato di cfu conseguiti in raggruppamenti di settori scientifico-disciplinari elencati nel dettaglio nel Regolamento del Cds.
In caso di esito negativo della stessa, la Commissione determinerà le eventuali integrazioni curriculari che devono essere acquisite prima della verifica della preparazione personale.


REQUISITI DI PREPARAZIONE PERSONALE
L'ammissione al Corso di Laurea Magistrale è subordinata, oltre che al possesso dei requisiti curriculari, anche al superamento di una verifica dell'adeguatezza della preparazione personale del laureato.
Tale verifica è dichiarata positiva, ogni volta che il richiedente abbia conseguito la laurea triennale con una votazione pari o superiore a 90/110.
Coloro che abbiano riportato una votazione inferiore a quella indicata è richiesto il superamento di una prova di verifica, secondo le modalità stabilite nel Regolamento Didattico del CdS.
Per l'accesso al CdS è richiesta inoltre una conoscenza della lingua inglese (livello B1) tale da garantire allo studente la possibilità di seguire un insegnamento in lingua inglese e/o di fruire di materiale didattico in inglese.
Modalità di ammissione
L'accesso al corso di Laurea Magistrale è comunque subordinato alla verifica del possesso di requisiti curriculari e di preparazione personale.
REQUISITI CURRICULARI
Aver conseguito la laurea di primo livello in una delle seguenti classi o possedere altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo dalla Commissione di Accesso:
ex D.M.270: - laurea nella classe L-18 Scienza dell'Economia e della gestione aziendale; - laurea nella classe L-33 Scienze economiche.
ex D.M. 509/99: - laurea nelle classi 17 Scienza dell'Economia e della gestione aziendale e 28 Scienze economiche;
- aver conseguito titolo di studio all'estero in discipline economico/aziendali corrispondente ad una laurea di primo livello.
In mancanza del titolo di laurea richiesto la Commissione per la verifica dei requisiti di accesso ai CdLM effettuerà una valutazione preliminare tramite colloquio e analisi del curriculum studiorum, volta ad accertare se il laureato sia in possesso di 60 cfu cumulati ed appartenenti ad almeno tre dei quattro degli ambiti disciplinari ex D.M 270/04 e in uno o più settori scientifico-disciplinari come di seguito elencati nel dettaglio.

AMBITO AZIENDALE

- AGR/01
- SECS-P/07
- SECS-P/08
- SECS-P/09
- SECS-P/10
- SECS-P/11
- SECS-P/13

AMBITO ECONOMICO
- SECS-P/01
- SECS-P/02
- SECS-P/03
- SECS-P/05
- SECS-P/06
- SECS-P/12

AMBITO GIURIDICO
- IUS/01
- IUS/04
- IUS/05
- IUS/06
- IUS/07
- IUS/09
- IUS/012
- IUS/013
- IUS/014

AMBITO STATISTICO – MATEMATICO
- MAT/09
- SECS-S/01
- SECS-S/03
- SECS-S/06
Qualora la verifica abbia un esito positivo la Commissione esprimerà un giudizio di idoneità, che consentirà il passaggio alla verifica della adeguatezza della preparazione personale.
In caso contrario la stessa determinerà le eventuali integrazioni curriculari che devono essere acquisite prima della verifica della preparazione personale.
La Commissione, che è nominata dal Consiglio di Dipartimento ed composta da almeno tre docenti, fisserà un calendario per lo svolgimento dei colloqui che verrà pubblicato sul sito del Dipartimento (http://www.econ.unipg.it).
La durata in carica della Commissione è fissata in un Anno Accademico.

REQUISITI DI PREPARAZIONE PERSONALE
L'ammissione al Corso di Laurea Magistrale è subordinata, oltre che al possesso dei requisiti curriculari, anche al superamento di una verifica dell'adeguatezza della preparazione personale del laureato.
Tale verifica è dichiarata positiva ogni volta che il richiedente abbia conseguito la laurea triennale con una votazione pari o superiore a 90/110.
A coloro che abbiano riportato una votazione inferiore a quella indicata è richiesto il superamento di una prova scritta composta da tre domande aperte su argomenti inerenti gli insegnamenti di base e caratterizzanti della Laurea Triennale in Economia Aziendale scelti dalla Commissione per la verifica dei requisiti di accesso ai CdLM.
Per l'accesso al CdS è richiesta inoltre una conoscenza della lingua inglese (livello B1) tale da garantire allo studente la possibilità di seguire un insegnamento in lingua inglese e/o di fruire di materiale didattico in inglese.
L'accertamento delle conoscenze e competenze nella lingua inglese di livello B1 viene fatto tramite il Centro linguistico di Ateneo.
Sono esonerati gli studenti in possesso di corrispondente certificazione linguistica.
Orientamento in ingresso
L'attività di orientamento a livello di CdS è svolta in coordinamento con gli altri CdS attivati presso il polo di Terni. Sono state organizzate delle giornate di orientamento virtuali rivolte agli studenti del terzo anno della triennale, nonchè ad altri studenti potenzialmente interessati ed in possesso dei requisiti di accesso articolate in incontri di presentazione dell'attività didattica con i docenti delle varie aree scientifico-disciplinari, con i rappresentanti degli studenti.
Nell'ambito di questi incontri in alcuni casi sono state simulate delle vere e proprie lezioni universitarie su argomenti di attualità trattati con stile divulgativo.
Accanto a queste iniziative 'live', sono stati realizzati anche alcuni video di presentazione che sono andati nella pagina web dell’orientamento 'orientati a distanza'. Il progetto è stato curato e gestito dagli studenti con la collaborazione dei docenti.

Al fine di garantire un'opportuna informazione è stato predisposto un opuscolo dell'offerta formativa che viene opportunamente distribuito durante queste sessioni di orientamento.
Queste iniziative vengono appositamente e preliminarmente comunicate agli studenti interessati tramite il loro indirizzario e-mail, il sito web del Dipartimento e la pagina Facebook.

Tutte le iniziative di orientamento vengono appositamente e preliminarmente comunicate tramite il sito web del CdS e la pagina Facebook.



L'ufficio Orientamento di Ateneo svolge attività di supporto agli studenti in entrata, in itinere, in uscita. Le informazioni sulle attività previste sono reperibili all'URL:
http://www.unipg.it/studenti-futuri
Orientamento e tutorato in itinere
L'orientamento in itinere è rivolto agli studenti già iscritti al CdS e ha come obiettivo principale quello di supportare lo studente nel completamento degli studi universitari. Tale attività è una delle priorità della LM e viene gestita nell'ottica di fornire costantemente agli studenti iscritti un supporto efficace, affrontando e - auspicambilmente - risolvendo tempestivamente le eventuali difficoltà che possono ostacolare il completamento soddifacente nei tempi previsti del loro percorso di studi.
Tale supporto si articola in diverse azioni specifiche.
In primo luogo, tutti i docenti del CdS si rendono disponibili - principalmente, ma non solo - durante l'orario di ricevimento ad aiutare gli studenti a risolvere problemi di legati al metodo di studio e ad eventuali condizioni individuali.
In secondo luogo la segreteria didattica, il coordinatore e il Responsabile Qualità sono a disposizione degli studenti per la compilazione dei piani di studio, in particolare nell'individuazione delle attività a scelta studente.
In terzo luogo viene costantemente offerto - anche tramite i canali social - un servizio informativo sulle attività complementari alla didattica (ad esempio seminari e convegni), che possono essere utili allo studenti per arricchire il proprio percorso formativo.
Infine, la segreteria didattica è a disposizione degli studenti per risolvere qualsiasi problema tecnico, ad esempio relativi all'iscrizione agli appelli e alla verbalizzazione degli esami attraverso ESSE3.

Parallelamente, nell'ambito della Laurea Magistrale sono state attivate delel attività di tutorato disostegno e dei percorsi di studio assistito. Tali attività formative sono indirizzate a migliorare l'apprendimento di alcuni insegnamenti, generalmente quelli del primo anno del CdS. Le attività sono svolte dal docente responsabile dell'insegnamento e, sotto la sua responsabilità, dai collaboratori istituzionali ed eventualmente anche da collaboratori ufficiali.
E' stata anche prevista l'individuazione di docenti di riferimento incaricati, ai quali gli studenti possono rivolgersi in caso di necessità per richiedere un servizio di tutorato personale.Di seguito i nominativi:

Sono previsti, inoltre, docenti di riferimento incaricati ai quali gli studenti possono rivolgersi in caso di necessità per richiedere un servizio di tutorato personale. I nominativi:
Cristina MONTESI,cristina.montesi@unipg.it
Corrado CARACCIOLO, corrado.caracciolo@unipg.it
Loris Lino Maria NADOTTI, loris.nadotti@unipg.it
Simone MEZZACAPO, simone.mezzacapo@unipg.it

Gli studenti che producano una certificazione relativa a disabilità o a DSA, potranno essere supportati dagli Uffici d' Ateneo a ciò addetti e dal referente del Dipartimento, Prof.ssa Cristiana Boiti (cristiana.boiti@unipg.it).

Per maggiori informazioni sulle diverse tipologia di tutorato, collegarsi al sito ufficiale del Dipartimento di Economia e del CdS.
Numero degli iscritti
La numerosità delle iscrizioni di questo CdS Magistrale si può considerare adeguata e fisiologica su livelli complessivi stabilizzati, anche se permane la criticità della mancanza di attrattività di studenti da altri Atenei. La lettura incrociata tra il dato degli iscritti al primo anno con quelli iscritti al secondo conferma che non ci sono criticità rilevanti nella definizione dei carichi didattici e che la preparazione degli studenti in entrata è adeguata allo standard formativo del Corso di Laurea Magistrale in oggetto.
Risultati in termini di occupabilità
I dati elaborati dimostrano un buon posizionamento, comparativamente alla media di Ateneo, in termini di mercato di lavoro.
Non a caso il tasso di occupazione ad 1, 3, 5 anni dalla laurea si dimostra elevato superando l'80% sul lungo periodo.
Condividi su
Visualizza la versione precedente del portale