Università degli Studi di Perugia

Insegnamento WELFARE DI COMUNITA' E VALUTAZIONE

Nome del corso Politiche e servizi sociali
Codice insegnamento A001411
Curriculum Progettazione delle politiche sociali
Docente responsabile Mariella Ursini
Docenti
  • Mariella Ursini
Ore
  • 42 Ore - Mariella Ursini
CFU 6
Regolamento Coorte 2020
Erogato Erogato nel 2021/22
Erogato altro regolamento
Attività Caratterizzante
Ambito Discipline sociologiche e di servizio sociale
Settore SPS/07
Periodo Secondo Semestre
Tipo insegnamento
Tipo attività Attività formativa monodisciplinare
Lingua insegnamento ITALIANO
Contenuti Il corso parte da una cornice analitica tra welfare state e welfare sussidiario cercando di ordinare e definire i criteri e gli ambiti di interazione. Particolare risalto sarà dato al legame fra le due forme di welfare, alla loro evoluzione e agli “incastri” che si possono creare cercando di riflettere sulle possibili conseguenze nella produzione di benessere. Il welfare di comunità viene inserito in questo contesto focalizzando l’attenzione sull’importanza delle reti e della collaborazione fra gli stakeholder locali. Per completare il percorso, verranno create interazioni costruttive fra gli studenti e gli attori sociali maggiormente rappresentativi attraverso incontri, seminari e altre forme di collaborazione ritenute utili ai fini dell’apprendimento. Gli studenti saranno invitati a contribuire attivamente al percorso formative attraverso riflessione critica e rielaborazione delle conoscenze acquisite
Testi di riferimento Ranci C., Pavolini E., (2015), Le politiche di welfare, Il Mulino, Bologna
Ferrera M., (2015), Le politiche di sociali, Il Mulino, Bologna
Bezzi C., (2015), che cos’è la valutazione, Franco Angeli, Milano
Materiale fornito dal docente: slides mostrate durante le lezioni e altro materiale di approfondimento
Obiettivi formativi Partendo dall’evoluzione del welfare statale, Il principale obiettivo del corso è quello di fornire conoscenze sul welfare sussidiario e sul il ruolo del welfare di comunità nella produzione di benessere.
Inoltre, partendo dall’analisi dei concetti principali, il corso vuole indagare alcune connessioni tra il welfare statale e il welfare sussidiario per dimostare quanto la collaborazione e “l’incastro virtuoso” (nesting) fra i due sia determinante per fornire alla comunità servizi in modo equo ed efficace. Analizzando il ruolo del welfare comunitario nella produzione di benessere, il corso vuole evidenziare che il confronto fra le istituzioni pubbliche e I diversi stakeholder del territorio è una opportunità per definire nel modo migliore le direzioni strategiche per la definizione delle politiche pubbliche
Prerequisiti Nessuno in particolare
Metodi didattici Prevalentemente il corso si basa su lezioni frontali a cui si aggiungono:
incontri e seminari di approfondimento con stakeholder, momenti operativi nei quali le informazioni ricevute vengono applicate a situazioni concrete (analisi dei casi, simulazioni, lavoro di gruppo su compito); momenti di controllo sul processo di apprendimento (discussione in plenaria).
Modalità di verifica dell'apprendimento esame orale
Programma esteso Dal welfare pubblico al welfare sussidiario: una cornice analitica tra primo e secondo welfare
Le declinazioni del secondo welfare, I soggetti promotori/facilitatori e le iniziative per la produzione di benessere locale.
Welfare occupazionale/aziendale, filantropico, confessionale, assicurativo e comunitario: caratteristiche, soggetti promotori, azioni sul territorio
Le possibili interconnessioni fra le diverse forme di secondo welfare e il welfare pubblico nella produzione di benessere.
Il welfare di comunità: principali caratteristiche, attori e funzioni nel welfare locale
Le nuove forme di solidarietà sociale: dalla lettura del territorio alla produzione di servizi
Presentazione di esperienze concrete e discussione con stakeholder del territorio
Condividi su
Visualizza la versione precedente del portale