Università degli Studi di Perugia

Insegnamento LETTERATURA CINESE I

Nome del corso Lingue e culture straniere
Codice insegnamento GP004919
Curriculum Comune a tutti i curricula
Docente responsabile Ester Bianchi
Docenti
  • Ester Bianchi - Didattica Ufficiale
Ore
  • 54 Ore - Didattica Ufficiale - Ester Bianchi
CFU 9
Regolamento Coorte 2018
Erogato Erogato nel 2018/19
Erogato altro regolamento
Attività Caratterizzante
Ambito Letterature straniere
Settore L-OR/21
Tipo insegnamento Opzionale (Optional)
Tipo attività Attività formativa monodisciplinare
Lingua insegnamento ITALIANO
Contenuti Il corso intende fornire gli elementi di base per consentire una sufficiente comprensione dei lineamenti fondamentali della storia, della cultura, della società e del pensiero della Cina dalle origini al XII sec. d.C.
Testi di riferimento 1) Anne Cheng, Storia del Pensiero cinese, vol. 1: Dalle origini allo «studio del Mistero», Torino, Einaudi, 2000. Vol. 2: Dall'Introduzione del buddhismo alla formazione del pensiero moderno, Parte 4 e 5.
2) Uno a scelta tra i seguenti testi:
- Andreini, A., Il Daodejing, Einaudi, 2018;
- Bianchi, E., Faxian, Morlacchi, 2013;
- Cadonna, A., Liezi. La scrittura reale del vuoto abissale e della potenza suprema, Einaudi, 2008;
- Crisma, A., Neiye - Il Tao dell'Armonia Interiore, Garzanti, 2016;
- Lippiello, T., Confucio. Dialoghi, Einaudi, 2003;
- Scarpari, M., Il confucianesimo. I fondamenti e i testi, Einaudi, 2010;
- Scarpari, M., Mencio e l'arte di governo, Marsilio, 2013.
Altro materiale sarà fornito dal docente durante le lezioni.
TESTI IN INGLESE (IN SOSTITUZIONE DEI PRECEDENTI):
1) C. GRAHAM: Disputers of the Tao: Philosophical Argument in Ancient China, La Salle, Ill.: Open Court, 1989.
2) English translations of the Analects, the Laozi, the Zhuangzi or the Hanfei zi.
Obiettivi formativi - Conoscenza della filosofia e della religione cinese antica e imperiale;
- Conoscenza di base della storia, della cultura, della letteratura e della società della Cina dall’epoca pre-imperiale sino alla dinastia Song.
- Conoscenza dei fondamenti del pensiero e della cultura cinesi necessaria per svolgere mansion di mediatore culturale.
Prerequisiti È auspicato (ma non obbligatorio) lo studio della lingua cinese.
Metodi didattici Il corso è organizzato nel seguente modo:
- lezioni frontali in aula sugli argomenti del corso;
- seminari e lezioni di approfondimento, anche con docenti esterni;
- laboratori per approfondire specifiche tematiche, anche attraverso la visione di film e documentari;
- visite di istruzione (musei, mostre ecc.).
Si farà ampio utilizzo del portale Unistudium (piattaforma didattica d’Ateneo) per fornire materiale didattico (da programma o integrativo) e comunicare con gli studenti.
Altre informazioni Questo corso è indirizzato agli studenti di Religioni e filosofia della Cina (LT) e di Letteratura cinese I (LT).
Modalità di verifica dell'apprendimento L’esame finale consiste in un breve test scritto a scelta multipla e in una prova orale di circa mezzora, per verificare sia l’acquisizione delle nozioni sia la capacità dello studente di contestualizzare le conoscenze acquisite nel quadro storico, socio-culturale e filosofico-religioso di riferimento.

Per informazioni sui servizi di supporto agli studenti con disabilità e/o DSA visita la pagina http://www.unipg.it/disabilita-e-dsa
Programma esteso Il programma del corso prevede lo studio del pensiero, della cultura e della società cinesi dalle origini della civiltà cinese fino alla fine del Primo Impero. Saranno presentate le iscrizioni su ossa oracolari di epoca Shang e iscrizioni su bronzi rituali dei Zhou Occidentali. In seguito si analizzeranno i Tredici Classici, ovvero i principali testi canonici della tradizione confuciana, la cui compilazione risale a un periodo che va dal X al III sec. a.C. Gran parte del corso sarà dedicata al pensiero delle “cento scuole” o dei “filosofi” (VI-III sec. a.C.), con particolare riferimento a Confucianesimo, Moismo, Daoismo e Legalismo e con cenni di cosmologia. Infine, saranno presentate la sintesi del periodo Han e l’evoluzione del pensiero cinese durante i Tre Regni (III sec. a.C. – IV sec. d.C.). Saranno infine presentati gli sviluppi del pensiero e della religioni cinesi nelle epoche successive: Daoismo, Buddhismo e Neoconfucianesimo.