Università degli Studi di Perugia

Insegnamento LINGUA RUSSA I

Nome del corso Lingue e culture straniere
Codice insegnamento GP004912
Curriculum Comune a tutti i curricula
Docente responsabile Luizetta Falyushina
CFU 9
Regolamento Coorte 2018
Erogato Erogato nel 2018/19
Erogato altro regolamento
Attività Caratterizzante
Ambito Lingue e traduzioni
Settore L-LIN/21
Tipo insegnamento Opzionale (Optional)
Tipo attività Attività formativa monodisciplinare
Lingua insegnamento Italiano
Contenuti Il corso, indirizzato a principianti assoluti della lingua russa, si propone di sviluppare capacità linguistico-comunicative orali e scritte, con le relative conoscenze morfologiche, sintattiche e lessicali, corrispondenti al livello A1+ del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue.
Testi di riferimento Dario Magnati, Francesca Legittimo "¿¿¿¿¿¿¿! Comunicare in russo 1", Milano: Hoepli Editore, 2017;
Natalia Nikitina, Elena Freda Piredda, "Grammatica d'uso della lingua russa. Teoria ed Esercizi. Livello A1", Milano: Hoepli Editore, 2017;
Il libro di lettura: "¿¿¿¿¿¿¿¿¿¿. ¿¿¿¿¿¿¿ ¿¿ ¿¿¿¿¿¿ ¿¿¿ ¿¿¿¿¿¿¿¿¿¿¿, ¿¿¿¿¿¿¿¿¿¿ ¿¿¿¿¿¿¿ ¿¿¿¿¿¿¿ ¿¿¿¿" (ed. ¿. ¿¿¿¿¿¿¿¿), Moskva: Russkij jazyk, 2008 (disponibile online).
Obiettivi formativi L’insegnamento è il primo esame di Lingua russa che lo studente/la studentessa affronta all’interno del Corso di Laurea in Lingue e si propone di sviluppare competenze linguistico-comunicative in Lingua russa pari al livello A1+ del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue.

Le conoscenze che gli studenti avranno acquisito alla fine del corso sono:

- conoscenza delle nozioni basilari di fonetica e grammatica della lingua russa;
- conoscenza degli elementi teorico-pratici di base, necessari per la comprensione e produzione scritta e orale di brevi testi di contenuto linguistico elementare (livello A1+);
- conoscenza dei principali elementi teorico-pratici per la traduzione dal russo all’italiano e/o viceversa di testi semplici su argomenti di vita quotidiana (corrispondenti al livello A1+).

Le abilità previste sono:

- comprendere testi scritti semplici su argomenti di vita quotidiana (corrispondenti al livello A1+);
- realizzare la comunicazione orale in lingua russa in una situazione quotidiana;
- leggere, redigere e tradurre dal russo all’italiano e viceversa brevi scritti di contenuto linguistico elementare.
Prerequisiti Il corso è rivolto a studenti che non hanno alcuna conoscenza pregressa della lingua russa o dell’alfabeto cirillico, pertanto non sono previsti prerequisiti specifici.
Metodi didattici Il corso è organizzato nel seguente modo:
- esercitazioni linguistiche al CLA tenute dalla docente madrelingua;
- lezioni frontali in aula, tenute dal docente titolare, su tutti gli argomenti del corso;
- prova in itinere alla fine del I semestre.
Altre informazioni Frequenza:
è obbligatoria la frequenza ad almeno il 75% delle lezioni.
Per essere ammessi all’esame, gli studenti non frequentanti dovranno concordare con congruo anticipo un programma alternativo con il docente titolare del corso.
Modalità di verifica dell'apprendimento Per poter sostenere l’esame in Dipartimento bisogna aver già superato la prova di Lingua russa I con la docente madrelingua presso il CLA.
L’esame si compone di una prova scritta e di una prova orale.
La prova scritta consiste in un test lessico-grammaticale e un esercizio di lettura in modalità multiple-choice e cloze test, nonché una breve produzione scritta su traccia, in base agli argomenti trattati durante l’anno. Non è ammesso l’uso del vocabolario bilingue e/o monolingue. La durata complessiva della prova è di due ore. Il superamento della prova scritta dà accesso alla prova orale.
La prova orale consiste nella discussione dello scritto, nella lettura e traduzione dal russo all’italiano o viceversa di un breve testo. Lo studente/la studentessa deve inoltre essere in grado di sostenere una conversazione su situazioni quotidiane ad un livello elementare e saper fare una riflessione non superficiale sulle strutture grammaticali della lingua russa, anche in confronto alla lingua italiana.
L’obiettivo dell’esame è accertare che lo studente/la studentessa possieda competenze linguistico-comunicative in russo corrispondenti a un livello A1+.
Il voto finale è dato dalla media dei voti ottenuti nelle varie prove.
Programma esteso Il corso si articola in lezioni teoriche ed esercitazioni, e mira all’acquisizione di capacità comunicative scritte e orali, con le relative conoscenze sintattiche, morfologiche e lessicali, corrispondenti al livello A1+ dello standard ufficiale stabilito dal Consiglio d’Europa per la conoscenza delle lingue straniere. Il corso prevede l’impostazione e l’approfondimento dei seguenti argomenti: alfabeto russo e principali caratteristiche del sistema fonetico, intonativo e ortografico; formazione delle parole; morfologia (nello specifico: sostantivi, pronomi – personali, determinativi, relativi, negativi, indefiniti – e aggettivi – qualificativi, possessivi e dimostrativi – al singolare e al plurale; declinazione – formazione e principali funzioni dei casi; verbi: coniugazioni, modi e tempi verbali – presente, passato e futuro, nozioni di base sugli aspetti del verbo, verbi di moto senza e con prefissi; numerali cardinali e ordinali; avverbi, preposizioni, congiunzioni, particelle); sintassi elementare (frasi enunciative, interrogative, esclamative, costruzione impersonale); sintassi del periodo (subordinata oggettiva, relativa, interrogativa, condizionale, finale, causale); vocabolario di base per esprimersi nelle situazioni della vita quotidiana.
Focalizzandosi inoltre sulla lettura, comprensione e produzione di semplici testi scritti e orali in lingua russa, il corso mira a sviluppare e consolidare abilità e competenze linguistiche fondamentali, con un avviamento alla traduzione da e verso il russo.
Il corso si articola in due parti: esercitazioni pratiche e conversazione, tenute dalla docente madrelingua presso il CLA, e le lezioni tenute dal docente titolare del modulo.