Università degli Studi di Perugia

Insegnamento STORIA CONTEMPORANEA

Nome del corso Lingue e culture straniere
Codice insegnamento 35054709
Curriculum Comune a tutti i curricula
Docente responsabile Paolo Raspadori
Docenti
  • Paolo Raspadori - Didattica Ufficiale
Ore
  • 54 Ore - Didattica Ufficiale - Paolo Raspadori
CFU 9
Regolamento Coorte 2018
Erogato Erogato nel 2018/19
Erogato altro regolamento
Attività Base
Ambito Discipline storiche, geografiche e socio-antropologiche
Settore M-STO/04
Tipo insegnamento Opzionale (Optional)
Tipo attività Attività formativa monodisciplinare
Lingua insegnamento Italiano
Contenuti Parte istituzionale/generale: verranno affrontati, sinteticamente, i principali avvenimenti politico-istituzionali e i più importanti processi economici, sociali e culturali verificatisi nel mondo occidentale dalle rivoluzioni del 1848 alla scomparsa dei regimi comunisti. Parte monografica: si ricostruirà la parabola della cultura di massa americana, dagli inizi degli anni Trenta alla metà degli anni Settanta del Novecento, e il suo impatto sull'immaginario collettivo dell'Occidente.
Testi di riferimento Parte generale/istituzionale: a scelta dello studente, o Roberto Balzani, Alberto De Bernardi, Storia del mondo contemporaneo, Milano, Bruno Mondadori, 2003 oppure Lucio Caracciolo, Adriano Roccucci, Storia contemporanea. Dal mondo europeo al mondo senza centro, Firenze, Le Monnier, 2017 (solo da pag. 48 in poi). Parte monografica: a scelta dello studente, o la parte prima (pp. 5-232) o la parte seconda (pp. 235-502) di Alberto Mario Banti, Wonderland. La cultura di massa da Walt Disney ai Pink Floyd, Roma-Bari, Laterza, 2017.
Obiettivi formativi Ci si attende che lo studente, per un verso, impari a interpretare con spirito critico i principali eventi succedutisi negli ultimi due secoli in Occidente e a saper rintracciare le radici storiche dei processi politici, culturali e socio-economici contemporanei. Per l'altro, che riesca a capire quanto potente e pervasiva sia la cultura mainstream statunitense, nata nel Novecento e impostasi in tutto l'Occidente fino ad oggi.
Prerequisiti Per poter comprendere adeguatamente le tematiche del corso, lo studente deve aver chiare le suddivisioni temporali tra storia medievale, moderna e contemporanea, nonché deve aver acquisito, durante il suo percorso scolastico, la conoscenza di base dei principali eventi e processi storici occorsi nei secoli XIX e XX in Occidente.
Metodi didattici Il corso si articolerà in lezioni frontali che verteranno sulle tematiche della parte generale e monografica sopra esposte. Le lezioni saranno arricchite dall’illustrazione di filmati video, di foto, grafici, tabelle e cartine presentate in formato Power Point.
Altre informazioni Per preparare la parte istituzionale e quella monografica è fortemente raccomandata la frequenza delle lezioni.
Modalità di verifica dell'apprendimento Il corso si articola in una parte istituzionale/generale e in una monografica. Per gli studenti frequentanti la verifica di entrambe le parti si svolgerà oralmente. Per i non frequentanti, invece, per superare la parte istituzionale/generale, lo studente dovrà affrontare due prove scritte, che consistono (ciascuna) in un test composto da cinque domande a risposta aperta e 15 a risposta chiusa. Il primo test riguarda l'Ottocento (1848-1914) e il secondo il Novecento (1914-1992); ogni test deve essere completato nell'arco di un'ora e mezza. Le prove scritte servono ad accertare, da un lato, il livello di conoscenza acquisito dallo studente non frequentante dei temi trattati a lezione; dall'altro, a verificare le sue capacità di articolare ed esporre, in maniera chiara e comprensibile, il suo pensiero in forma scritta. Per superare la parte monografica lo studente non frequentante deve affrontare un colloquio orale, della durata variabile a seconda dell'andamento del colloquio stesso. Il colloquio mira a verificare i livelli di conoscenza e di comprensione raggiunti dallo studente in merito agli argomenti della sola parte monografica per il non frequentante e di entrambe le parti per il frequentante. Allo stesso tempo, verrà valutata la sua capacità di comunicare con linguaggio appropriato quanto ha acquisito dalle lezioni e dalla lettura dei testi consigliati. Per informazioni sui servizi di supporto agli studenti con disabilità e/o DSA visita la pagina http://www.unipg.it/disabilita-e-dsa
Programma esteso Parte istituzionale/generale: verranno affrontati, sinteticamente, i principali avvenimenti politico-istituzionali e i più importanti processi economici, sociali e culturali verificatisi nel mondo occidentale dalle rivoluzioni del 1848 alla scomparsa dei regimi comunisti. In particolare ci si soffermerà sull’espansione e il consolidamento degli stati nazionali, l’imperialismo europeo, la seconda rivoluzione industriale, la Belle Èpoque, i due conflitti mondiali, la crisi degli anni Trenta, la guerra fredda, la crescita economica del periodo 1950-1973, l’avvento dell’era post-industriale, il crollo del comunismo. Parte monografica: si ricostruirà la parabola della cultura di massa americana, dagli inizi degli anni Trenta alla metà degli anni Settanta del Novecento, e il suo impatto sull'immaginario collettivo dell'Occidente. In particolare si prenderanno in considerazione
i prodotti di cinema, radio, fumetti e tv fondati su un'idea consolatoria dell'intrattenimento e su una visione manichea del bene contro il male. Questi ultimi hanno egemonizzato la cultura di massa contemporanea, scalzando i tentativi di costruire una controcultura alternativa (basata sulla musica rock e il teatro di Broadway) verificatisi tra anni Sessanta e Settanta del Novecento.