Università degli Studi di Perugia

Insegnamento LETTERATURA INGLESE II

Nome del corso Lingue e culture straniere
Codice insegnamento 35308009
Curriculum Comune a tutti i curricula
CFU 9
Regolamento Coorte 2018
Erogato Erogato nel 2019/20
Erogato altro regolamento
Attività Caratterizzante
Ambito Letterature straniere
Settore L-LIN/10
Tipo insegnamento Opzionale (Optional)
Tipo attività Attività formativa monodisciplinare
Suddivisione

LETTERATURA INGLESE II - Cognomi A-L

Codice 35308009
CFU 9
Docente responsabile Francesca Montesperelli
Docenti
  • Francesca Montesperelli - Didattica Ufficiale
Ore
  • 54 Ore - Didattica Ufficiale - Francesca Montesperelli
Attività Caratterizzante
Ambito Letterature straniere
Settore L-LIN/10
Tipo insegnamento Opzionale (Optional)
Lingua insegnamento ITALIANO
Contenuti LA GOVERNANTE NELLA NARRATIVA GOTICA DELL’800 E DEL PRIMO ‘900.

Il corso intende analizzare la figura della governante nella letteratura dell’età vittoriana e del primo ‘900. Questo personaggio era molto familiare ai lettori di romanzi. Immortalata in “Jane Eyre” e in “Vanity Fair”, compariva frequentemente come protagonista/narratrice in molti romanzi famosi, di solito nel ruolo dell’eroina, ma a volte anche in quello del villain.
Testi di riferimento 1- Charlotte Brontë, “Jane Eyre”.
2- Henry James, “The Turn of the Screw”.
3- Daphne Du Maurier, Rebecca.
Obiettivi formativi Il corso intende fornire una conoscenza di base della letteratura inglese vittoriana, ed una profonda e accurata comprensione di due testi fondamentali della seconda metà del XIX secolo e di un romanzo sensazionalistico del primo '900. Una volta esaurita la frequenza del corso e completato l’apprendimento degli argomenti affrontati, ci si attende che gli studenti sappiano:
1. dimostrare una conoscenza dettagliata dei testi primari e del loro contesto storico-letterario;
2. identificare i fondamentali principi estetici degli ambiti affrontati nel campo della letteratura, dell’arte e della cultura;
3. utilizzare il lessico critico ad un livello appropriato.
4. Leggere i testi in inglese, tradurli e commentarli.
Prerequisiti Per poter affrontare il corso, gli studenti devono:
1. avere una conoscenza approfondita della storia e della geografia della Gran Bretagna, ed una cognizione di base del contesto storico-geografico del mondo;
2. essere in grado di leggere i testi primari, che verranno proposti dalla docente in lingua originale;
3. essere capaci di affrontare una lettura critica dei testi suddetti, arrivando quindi anche a formulare conclusioni pertinenti e rilevanti (pensiero critico);
4. possedere una sufficiente competenza nella comunicazione dei contenuti richiesti, a livello di composizione scritta, lettura, e comprensione.
Queste sono capacità che lo studente dovrebbe avere già acquisito durante il suo percorso scolastico. Tali precondizioni sono richieste sia agli studenti frequentanti che a quelli non frequentanti.
Metodi didattici Lezioni frontali, lettura, traduzione e commento della bibliografia primaria, slides, presentazioni PowerPoint, video, film.
Altre informazioni contatti:
francesca.montesperelli@unipg.it
Modalità di verifica dell'apprendimento Per il I e II modulo, l’esame sarà sia scritto che orale.

L’ESAME SCRITTO sarà in italiano, e consiste in una serie di 4 domande a stimolo chiuso sui temi principali discussi durante il corso e 2 domande a stimolo chiuso sul contesto storico-letterario delle opere analizzate. Le risposte aperte dovranno essere brevi saggi sull’argomento che dimostrino una conoscenza dettagliata dei testi primari e del loro contesto storico-letterario. Le risposte dovranno possedere rigore argomentativo, completezza, e proprietà di linguaggio.
Libri e quaderni d’appunti, come qualsiasi altro materiale, non sono permessi in aula durante l’esame. La prova scritta dura 2 ore per modulo.

L’ESAME ORALE consiste nella lettura, traduzione e commento di brani prelevati dai testi primari. La durata dell'esame varia a seconda dell'andamento della prova stessa. Gli studenti sono ammessi alla prova orale solo se hanno superato quella scritta, con voti dal 18 al 30.
L’esame per il III modulo sarà solo orale.
Il voto finale sarà una media dei voti ottenuti nelle singole prove.

Si ricorda agli studenti che fra i prerequisiti per accedere al corso si presuppongono una conoscenza approfondita della storia e della geografia della Gran Bretagna, ed una cognizione di base del contesto storico-geografico del mondo.

La data dell’appello che compare nel calendario ufficiale è quella dell’esame scritto. Di solito, l’esame orale si tiene due o tre giorni dopo lo scritto.

Il programma del corso è valido solo per un anno accademico.
Programma esteso LA GOVERNANTE NELLA NARRATIVA GOTICA DELL’800 E DEL PRIMO ‘900.

Quella della governante è stata una delle figure più presenti nella vita e nella letteratura dell’età vittoriana. Un censimento del 1851 rivelò che ben 25.000 donne si guadagnavano da vivere accudendo e istruendo i figli di altre donne.
In realtà, la figura della governante rappresentò un elemento di crisi nella definizione vittoriana della femminilità borghese (centrata sulla dipendenza finanziaria e l’apparente disponibilità di tempo delle donne della middle-class), perché era una donna borghese che si procurava un salario. Confondendo la linea di confine fra sfere separate, la sua posizione anomala contraddiceva gli stereotipi di classe e di genere. Era una lady, e quindi non una serva, ma lavorava per un datore di lavoro, e perciò non poteva essere considerata dello stesso livello di sua moglie e delle sue figlie. Era un surrogato della madre ma non aveva figli suoi, e un membro della famiglia che veniva a volte considerata una serva. Né carne né pesce, non sembrava trovare una collocazione di classe appropriata, ed era percepita come un peso per la società.
Anche la governante, come gli orfani, non avendo un background familiare e un destino preordinato dalla classe o dalla famiglia, era una sorta di tabula rasa su cui i romanzieri potevano scrivere qualsiasi trama. Questa è una delle ragioni per cui era un personaggio molto frequente nella narrativa del tempo. Immortalata in opere come "Jane Eyre" e "Vanity Fair", compariva come protagonista/narratrice di romanzi famosi, in genere nel ruolo dell'eroina, ma a volte anche come villain.
Il corso intende fornire una conoscenza di base della letteratura inglese vittoriana, ed una profonda e accurata comprensione di due testi fondamentali della seconda metà del XIX secolo e di un romanzo sensazionalistico del primo '900.

LETTERATURA INGLESE II - Cognomi M-Z

Codice 35308009
CFU 9
Docente responsabile Annalisa Volpone
Docenti
  • Annalisa Volpone - Didattica Ufficiale
Ore
  • 54 Ore - Didattica Ufficiale - Annalisa Volpone
Attività Caratterizzante
Ambito Letterature straniere
Settore L-LIN/10
Tipo insegnamento Opzionale (Optional)
Lingua insegnamento ITALIANO
Contenuti la scienza nella poesia e nella letteratura romantica
Testi di riferimento verranno presentati nella prima lezione del corso
Obiettivi formativi Si prevede che gli studenti posseggano alla fine del corso una visione complessiva degli argomenti affrontati e approfonditi durante il corso. Tale visione servirà allo studente ad orientarsi nella storia passata e presente dell'Europa su argomenti che li riguardano intimamente. Attraverso la lettura dei testi letterari e della loro contestualizzazione storica e culturale gli studenti acquisiranno un controllo maggiore della loro lingua madre e della lingua inglese che li metta in grado di comunicare correttamente e persuasivamente in entrambe 
Prerequisiti Per comprendere e affrontare il corso lo studente deve possedere le nozioni generali relative alla storia della cultura e della letteratura europea e inglese. Nozioni che lo studente dovrebbe già aver acquisito nel percorso scolastico.Questo prerequisito è valido sia per gli studenti frequentanti che per i non frequentanti.
Metodi didattici lezioni frontali, seminari. Discussioni, commenti
Altre informazioni
La frequenza non è obbligatoria.
Modalità di verifica dell'apprendimento L'esame prevede una prova scritta
Programma esteso Il corso intende offrire una panoramica della cultura e della letteratura del periodo romantico