Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale

Offerta Formativa 2018/19 - Regolamento 2018

Corso di laurea in Scienze dell'educazione

Prospettive

Risultati di apprendimento attesi
Autonomia di giudizio
I laureati in Scienze dell'educazione acquisiscono le capacità e le competenze per raccogliere informazioni, analizzarle ed elaborarle e per fornire interpretazioni della domanda educativa e formativa individuale e di gruppo emergente dal territorio, che consentono di pervenire alla formulazione di giudizi autonomi e all'impostazione di soluzioni nell'ambito di pertinenza, sottolineando gli aspetti epistemologici, antropologici, deontologici, sociali e culturali.
I risultati attesi saranno conseguiti attraverso lezioni frontali, seminari, incontri con esperti di settore, partecipazione a convegni, organizzati anche dal corso di laurea, e attraverso appositi laboratori nei quali gli studenti potranno riflettere e disutere, insieme ai docenti,sulle finalità del loro lavoro. I risultati saranno verificati attraverso prove scritte e/o orali in itinere e attraverso gli esami orali di profitto per ogni disciplina del corso.
Abilità comunicative
I laureati in Scienze dell'educazione acquisiscono le competenze teoriche nell'ambito della comunicazione delle idee e delle soluzioni, nella gestione delle informazioni e dei progetti, dimostrando la capacità di interloquire con specialisti e non specialisti. Sanno utilizzare almeno una lingua straniera, utile ad un approccio multiculturale delle attività cui sono chiamati, ed in particolare ai fini dell'integrazione nel servizio alla persona.Raggiungono un buon livello nell'uso di strumenti informatici, utili alla raccolta e rielaborazione dati, e, soprattutto, per quanto attiene l'uso didattico e formativo del computer.
I risultati attesi saranno conseguiti attraverso lezioni frontali, seminari, incontri con esperti di settore, partecipazione a convegni, organizzati anche dal corso di laurea. Particolare attenzione sarà riservata alla discussione di contenuti specifici, alle tecniche di comunicazione; gli studenti svolgeranno attività anche presso il laboratorio informatico. I risultati saranno verificati attraverso prove scritte e/o orali in itinere e attraverso gli esami orali di profitto per ogni disciplina del corso.
Capacità di apprendimento
I laureati in Scienze dell'educazione sviluppano la capacità di acquisire conoscenze approfondite e di riflettere criticamente in maniera tale da essere in grado di proseguire con buona autonomia il percorso di studi nell'ambito delle scienze pedagogiche e dell'educazione.
I risultati attesi saranno conseguiti attraverso lezioni frontali, seminari, incontri con esperti di settore, partecipazione a convegni, tavole rotonde e conferenze organizzati anche dal corso di laurea. I risultati saranno verificati attraverso prove scritte e/o orali in itinere e attraverso gli esami orali di profitto per ogni disciplina del corso.
Conoscenza e comprensione
I laureati in Scienze dell'educazione, in relazione al curriculum scelto acquisiscono conoscenze e competenze teoriche nell'ambito epistemologico, disciplinare e metodologico in particolare nelle scienze dell'educazione, quindi nei settori pedagogico, psicologico, sociologico, filosofico, oltre che artistico, storico, linguistico e informatico, idonee alla comprensione delle situazioni problematiche e alla formazione di una cultura dell'educazione individuale e di gruppo. In particolare acquisiscono conoscenze, competenze e metodologie nelle aree dell'integrazione, dei servizi alla persona, dei servizi educativi per l'infanzia e della promozione dell'educazione e della cultura negli ambiti di competenza.

. Gli insegnamenti dell'area pedagogica, psicologica, sociologica, filosofica, storico-artistica, linguistica sono lo strumento didattico fondamentale per l'acquisizione delle conoscenze, delle competenze, delle abilità e delle capacità progettuali proprie della professionalità educativa, secondo i due curricula:

1) Educatore dei servizi educativi per l'infanzia

2) Educatore professionale socio-pedagogico.

I risultati attesi saranno conseguiti attraverso lezioni frontali, seminari, incontri con esperti di settore, partecipazione a convegni, organizzati anche dal corso di laurea. Lo studio individuale è parte fondamentale per il conseguimento dei risultati attesi. Le conoscenze e capacità sono conseguite e verificate mediante prove scritte e/o orali in itinere e attraverso gli esami orali di profitto per ogni disciplina del corso.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
I laureati in Scienze dell'educazione nei due curricula, acquisiscono conoscenze e competenze teoriche relazionali, applicative e operative per comprendere le situazioni problematiche individuali e di gruppo nel territorio, per saper progettare e argomentare a livello professionale soluzioni e interventi che sappiano tradurre in azioni educative e formative quanto acquisito a livello teorico. In particolare il curriculum dell’Educatore dei servizi educativi dell’infanzia contestualizza le suddette capacità di applicare conoscenza e comprensione riguardo all’infanzia e segnatamente alla fascia di età 0-3 anni.
Sbocchi occupazionali e professionali
Sbocchi
Il laureato in Scienze dell'Educazione, curriculum Educatore dei servizi educativi per l'infanzia, potrà svolgere attività di educatore nei servizi dedicati all'infanzia e segnatamente alla fascia 0- 3 (nidi), nelle comunità e nei servizi sociali, in strutture pubbliche e private. Come educatore dell'infanzia potrà svolgere attività nelle strutture pre-scolastiche, scolastiche ed extra-scolastiche.
Informazione in corso di inserimento
Accesso a studi ulteriori
La laurea triennale in Scienze dell’Educazione consente l’accesso alla Laurea magistrale in Consulenza pedagogica e coordinamento di interventi formativi, presso il Dipartimento di Filosofia, Scienze sociali, umane e della Formazione.
Vai a inizio pagina
Sommario
×