Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale

Insegnamento LINGUA FRANCESE PER GLI STUDI INTERNAZIONALI

Nome del corso Scienze politiche e relazioni internazionali
Codice insegnamento GP003838
Curriculum Scienze dell'amministrazione
Docente responsabile Francesca Piselli
Docenti
  • Francesca Piselli - Didattica Ufficiale
Ore
  • 63 Ore - Didattica Ufficiale - Francesca Piselli
CFU 9
Regolamento Coorte 2016
Erogato Erogato nel 2018/19
Erogato altro regolamento
Attività Lingua/prova finale
Ambito Per la conoscenza di almeno una lingua straniera
Settore L-LIN/04
Tipo insegnamento
Tipo attività Attività formativa monodisciplinare
Lingua insegnamento FRANCESE
Contenuti Il corso sviluppa i seguenti nuclei tematici relativi ad aspetti significativi della lingua e della civilisation francese e francofona:La francophonie : enjeux culturels et politiquesZoom sur la presse Le discours politique sous la Ve République
Testi di riferimento La francophonie : enjeux culturels et politiquesFrancophonie et mondialisation, coordonné par A.-M. Laulan et D. Oillo, Paris, CNRS Editions, coll. "Les Essentiels d'Hermès", 2008.Jean-Louis Joubert, La francophonie, Paris, Clé International, 2004.Francesca Piselli, Regards sur la Francophonie, Perugia, Morlacchi, 2012.Zoom sur la pressePierre Albert, Nathalie Sonnac La presse française au défi du numérique, Paris, La Documentation française, 2014.Jean-Marie Charon, La presse quotidienne, Paris, Éditions La Découverte, 2013.Jean-Marie Charon, Patrick Le Floc, La presse en ligne, Paris, Éditions La Découverte, 2011.Jean-Marie Charon, Les médias en France, Paris, Éditions La Découverte, 2014.Le discours politique sous la Ve RépubliqueGuillaume Bernard, Bernard de Gunten, Arlette Martin, Mauricette Niogret, Les Institutions de la France, Paris, Nathan, coll. « Repères pratiques », 2015.Bonnafous Simone, Pierre Chiron, Dominique Ducard, Carlos Lévy (éds.), Argumentation et discours politique, Rennes, Presses Universitaires de Rennes, 2003.Patrick Charaudeau, Le discours politique. Les masques du pouvoir, Paris, Vuibert, 2005.Corinne Gobin, Des principales caractéristiques du discours politique contemporain, « Semen », 30 (2011), mis en ligne le 01 janvier 2011. URL : http://semen.revues.org/9018Christian Le Bart, Le discours politique, Paris, Presses Universitaires de France, 1998.Damon Mayaffre, Le discours présidentiel sour la Ve République, Paris, Presses de Sciences Po, 2012.Dizionari consigliati:Il Boch. Dizionario Francese Italiano - Italiano Francese, Bologna, Zanichelli, ultima edizione.DIF. Dizionario Francese Italiano - Italiano Francese, Torino, Paravia, ultima edizione.Le Petit Robert, Dictionnaire de la langue française, Paris, Dictionnaires Le Robert, ultima edizione. Altri testi e materiali verranno comunicati dalla docente nel corso delle lezioni.
Obiettivi formativi Il corso mira a sviluppare le competenze linguistiche di livello intermedio e, al contempo, a fornire le conoscenze e sviluppare negli studenti le abilità relative alla comprensione di testi scritti e orali riguardanti il linguaggio giornalistico, politico e politico-internazionale in ambito francofono, sia la capacità di comunicare ed esporre il proprio punto di vista nella lingua straniera con proprietà di linguaggio.Le principali conoscenze acquisite saranno:- lessico di base del linguaggio politico- lessico di base del linguaggio giornalistico - principali strutture sintattico-grammaticali, in particolare relativamente al linguaggio politico, politico-diplomatico e giornalistico- conoscenze relative alle principali strutture e figure retoriche utilizzate nel linguaggio politico, politico-diplomatico e giornalistico- conoscenze di analisi del discorso- caratteristiche principali delle tipologie testuali di ambito giornalistico, politico e politico-diplomatico- conoscenze relative alle istituzioni francesi- conoscenze relative alla stampa francese- conoscenze relative alle principali organizzazioni internazionali francofoneLe principali abilità (ossia la capacità di applicare le conoscenze acquisite) saranno:- leggere e comprendere testi argomentativi di tipo giornalistico, politico e politico-diplomatico- ascoltare e comprendere i contenuti principali di documenti audiovisivi - comunicare con proprietà di linguaggio in lingua straniera per iscritto e oralmente- esporre il proprio punto di vista in lingua straniera- sviluppo delle capacità di riflessione metalinguistica- sviluppo di capacità di studio e apprendimento autonomo.
Prerequisiti Per poter frequentare il corso di lingua francese in Dipartimento e, in ogni caso, per poter sostenere l’esame, è indispensabile essere in possesso di un attestato di livello B1, rilasciato dal Centro Linguistico di Ateneo (CLA) dell’Università di Perugia, oppure di una delle seguenti certificazioni: DELF (B1 o superiore), DALF.L’attestato del CLA ha una validità di 24 mesi, mentre le certificazioni internazionali hanno una validità di 36 mesi (con riferimento alla data in cui si sostiene l’esame). Una copia delle certificazioni internazionali deve essere presentata al docente nel corso del secondo anno o comunque il primo giorno di lezione in Dipartimento.
Metodi didattici Il corso si articola in una serie di lezioni frontali con l’ausilio di supporti scritti e audiovisivi (diapositive e filmati), e comprende anche una serie di esercitazioni pratiche in aula. Le esercitazioni avverranno in modalità individuale, a coppie e a gruppi.
Altre informazioni I materiali che costituiscono il programma d’esame saranno disponibili sulla piattaforma UniStudium - Lingua francese per gli studi internazionali (https://www.unistudium.unipg.it/unistudium/login/index.php) ed in formato cartaceo presso l’ufficio della docente (indirizzo e-mail: francesca.piselli@unipg.it ; recapito telefonico: 5855436).Si prega di consultare UniStudium - Lingua francese per gli studi internazionali anche per tutte le informazioni relative al corso (orari delle lezioni, orari di ricevimento, programmi, calendario esami).Si ricorda infine che l’iscrizione all’esame, sia per studenti frequentanti che non frequentanti, avviene esclusivamente tramite la piattaforma SOL https://unipg.esse3.cineca.it/Home.do
Modalità di verifica dell'apprendimento Le modalità di valutazione differiscono a seconda che lo studente frequenti o meno il corso.Studenti frequentanti: Gli studenti frequentanti sostengono una prova scritta a circa metà corso e una prova orale al termine del corso stesso.  La prova scritta, della durata di 90 minuti, verte sui contenuti affrontati nella prima parte del corso. Quest’ultima consiste in un compte rendu de texte, in alcuni esercizi lessicali e di riformulazione, oltre che in alcune domande  relative al programma svolto durante il corso stesso.La prova orale, della durata di circa 10-15 minuti, consiste in un colloquio in lingua francese sui contenuti della seconda parte del corso. Lo studente deve anche essere in grado di riconoscere i vari generi testuali e le loro caratteristiche principali, oltre che le strategie linguistiche e retoriche maggiormente utilizzate nei testi oggetto di approfondimento. Le prove, nel loro insieme, sono finalizzate a verificare sia la capacità di comprensione, sia la capacità di applicare le competenze acquisite per analizzare criticamente documenti scritti e orali, sia la capacità di comunicare con proprietà di linguaggio, per iscritto ed oralmente, sia la capacità di esporre il proprio punto di vista in lingua straniera.Alla valutazione finale concorrono la valutazione ottenuta nella prova scritta e quella ottenuta nella prova orale, oltre a quella ottenuta nel test del CLA. I risultati della prova scritta rimarranno validi fino all’appello di novembre 2018.Studenti non frequentanti: Fatto salvo l'obbligo dell’attestato rilasciato dal CLA o di certificazione internazionale (DELF B1 o superiore, DALF), l'esame consiste in una prova orale sui contenuti affrontati nel corso, della durata di circa 20-25 minuti. Durante il colloquio lo studente deve dimostrare di essere in grado di  riferire oralmente in francese il contenuto dei documenti scritti e audiovisivi utilizzati nel corso stesso. Deve anche essere in grado di riconoscere i vari generi testuali e le loro caratteristiche principali, oltre che le strategie linguistiche e retoriche maggiormente utilizzate nei testi oggetto di approfondimento. Tale prova è finalizzata a verificare sia la capacità di comprensione, sia la capacità di applicare le competenze acquisite per analizzare criticamente documenti scritti e orali propri dell’ambito politico internazionale e mediatico, sia la capacità di comunicare con proprietà di linguaggio, sia la capacità di esporre il proprio punto di vista in lingua straniera.Alla valutazione finale concorrono la valutazione relativa alla prova orale e la valutazione ottenuta nel test del CLA.

Per informazioni sui servizi di supporto agli studenti con disabilità e/o DSA visita la pagina http://www.unipg.it/disabilita-e-dsa
Programma esteso Il corso sviluppa alcuni nuclei tematici relativi ad aspetti significativi della lingua e della civilisation francese e francofona.Durante il corso verranno proposti documenti autentici (audio, video e a stampa). Le attività di comprensione e analisi, specificamente approntate, terranno conto non solo delle dimensioni grammaticale e lessicale, ma anche logica, argomentativa e culturale. Tali attività, affiancate da esercitazioni mirate al consolidamento e al rafforzamento delle abilità di produzione scritta e orale, prevedranno un coinvolgimento attivo degli studenti. Le unità tematiche oggetto di approfondimento durante il corso sono le seguenti:La francophonie : enjeux culturels et politiquesZoom sur la presse Le discours politique sous la Ve République
Vai a inizio pagina
Sommario
×