Università degli Studi di Perugia

Insegnamento BIOLOGIA GENERALE CON ELEMENTI DI CITOLOGIA E ISTOLOGIA

Nome del corso Biotecnologie
Codice insegnamento GP000521
Curriculum Comune a tutti i curricula
CFU 12
Regolamento Coorte 2019
Erogato Erogato nel 2019/20
Erogato altro regolamento
Periodo Primo Semestre
Tipo insegnamento Opzionale (Optional)
Tipo attività Attività formativa integrata
Suddivisione

BIOLOGIA GENERALE

Codice GP000527
CFU 6
Attività Caratterizzante
Ambito Discipline biotecnologiche con finalità specifiche: biologiche e industriali
Settore BIO/13
Tipo insegnamento Opzionale (Optional)

Canale A

CFU 6
Docente responsabile Vincenzo Nicola Talesa
Docenti
  • Vincenzo Nicola Talesa - Didattica Ufficiale
Ore
  • 42 Ore - Didattica Ufficiale - Vincenzo Nicola Talesa
Lingua insegnamento ITALIANO
Contenuti Competenze Biotecnologiche - Conoscenza e comprensione della struttura e delle proprietà biologiche di cellule e tessuti animali e vegetali; dei meccanismi generali della trasmissione dei caratteri ereditari;
Testi di riferimento Biologia molecolare della cellula di Bruce Alberts, Alexander Johnson, Julian Lewis, Martin Raff, Keith Roberts, Peter Walter
Obiettivi formativi Fornire agli studenti le conoscenze base:- della struttura e funzione delle macromolecole biologiche: DNA, RNA e proteine;-delle funzioni biologiche di base della cellula; fornire loro le conoscenze di base sugli strumenti sperimentali che sono alla base delle conoscenze della biologia cellulare.
Prerequisiti Lo studente deve possedere le conoscenze di base della biologia, anatomia e chimica acquisite nella scuola secondaria.
Metodi didattici Lezioni frontali in aula con proiezioni di diapositive e filmati. Alcune lezioni saranno dedicate al ripasso ed all'approfondimento di tematiche anche proposte dagli studenti, con il coinvolgimento degli studenti stessi.
Lezioni pratiche saranno tenute in laboratorio e verteranno nelle tecniche di base di coltura cellulare
Altre informazioni E' prevista attività di tutoraggio durante lo svolgimento del corso e successivamente per gli studenti che ne faranno richiesta per aiutarli nella preparazione dell'esame. Le date di ricevimento studenti sono disponibili nel sito personale del docente.
Modalità di verifica dell'apprendimento Consistono in una prova scritta, seguita da una orale. La prova scritta servirà ad accertare il livello di conoscenza e capacità di comprensione degli argomenti trattati durante il corso ed avrà la durata massima di due ore, durante le quali lo studente dovrà rispondere a trenta domande a risposta multipla ed a due domande che prevedono una breve risposta aperta. Seguirà una prova orale cui avranno accesso gli studenti che avranno superato la prova scritta con una votazione pari o superiore a 18/30. Tale prova servirà a chiarire criticità emerse dalla prova scritta ed a verificare le capacità di comunicazione dello studente con proprietà di linguaggio ed organizzazione autonoma dell'esposizione sugli argomenti oggetto della prova scritta o comunque trattati a lezione. Al voto finale concorreranno l'esito della prova sia scritta che orale.
Gli studenti che non hanno superato la prova scritta, avranno la possibilità di analizzarne le criticità insieme al docente, il giorno della prova orale.

Per informazioni sui servizi di supporto agli studenti con disabilità e/o DSA visita la pagina http://www.unipg.it/disabilita-e-dsa
Programma esteso Caratteristiche generali della cellula.
Procarioti ed eucarioti. Cellule animali e vegetali. Virus e batteri.
Costituenti cellulari: aminoacidi e proteine; acidi nucleici; lipidi semplici e complessi; carboidrati.
Membrana plasmatica: ultrastruttura, composizione chimica e funzioni.
Citoplasma fondamentale e sistema vacuolare.
Citoscheletro e motilità cellulare. Matrice extracellulare

Compartimentazione cellulare: Reticolo Endoplasmatico. Apparato di Golgi Ribosomi. Smistamento delle proteine. Traffico vescicolare. Endocitosi, Esocitosi. Lisosomi. Mitocondri: caratteristiche generali e ultrastruttura. Metabolismo energetico. ATP.
Nucleo e genoma. Struttura e funzione del nucleo. Nucleolo: struttura e funzione. Codice genetico.
Ciclo cellulare. Cellule aploidi e diploidi. Mitosi. Meiosi.

Canale B

CFU 6
Docente responsabile Sabata Martino
Docenti
  • Sabata Martino - Didattica Ufficiale
Ore
  • 42 Ore - Didattica Ufficiale - Sabata Martino
Lingua insegnamento ITALIANO
Contenuti Competenze Biotecnologiche - Conoscenza e comprensione della struttura e delle proprietà biologiche di cellule e tessuti animali e vegetali; dei meccanismi generali della trasmissione dei caratteri ereditari;
Testi di riferimento Biologia molecolare della cellula di Bruce Alberts, Alexander Johnson, Julian Lewis, Martin Raff, Keith Roberts, Peter Walter
Obiettivi formativi Fornire agli studenti le conoscenze base:- della struttura e funzione delle macromolecole biologiche: DNA, RNA e proteine;-delle funzioni biologiche di base della cellula; fornire loro le conoscenze di base sugli strumenti sperimentali che sono alla base delle conoscenze della biologia cellulare.
Prerequisiti Lo studente deve possedere le conoscenze di base della biologia, anatomia e chimica acquisite nella scuola secondaria.
Metodi didattici Lezioni frontali in aula con proiezioni di diapositive e filmati. Alcune lezioni saranno dedicate al ripasso ed all'approfondimento di tematiche anche proposte dagli studenti, con il coinvolgimento degli studenti stessi.
Lezioni pratiche saranno tenute in laboratorio e verteranno nelle tecniche di base di coltura cellulare
Altre informazioni E' prevista attività di tutoraggio durante lo svolgimento del corso e successivamente per gli studenti che ne faranno richiesta per aiutarli nella preparazione dell'esame. Le date di ricevimento studenti sono disponibili nel sito personale del docente.
Modalità di verifica dell'apprendimento Consistono in una prova scritta, seguita da una orale. La prova scritta servirà ad accertare il livello di conoscenza e capacità di comprensione degli argomenti trattati durante il corso ed avrà la durata massima di due ore, durante le quali lo studente dovrà rispondere a trenta domande a risposta multipla ed a due domande che prevedono una breve risposta aperta. Seguirà una prova orale cui avranno accesso gli studenti che avranno superato la prova scritta con una votazione pari o superiore a 18/30. Tale prova servirà a chiarire criticità emerse dalla prova scritta ed a verificare le capacità di comunicazione dello studente con proprietà di linguaggio ed organizzazione autonoma dell'esposizione sugli argomenti oggetto della prova scritta o comunque trattati a lezione. Al voto finale concorreranno l'esito della prova sia scritta che orale.
Gli studenti che non hanno superato la prova scritta, avranno la possibilità di analizzarne le criticità insieme al docente, il giorno della prova orale.

Per informazioni sui servizi di supporto agli studenti con disabilità e/o DSA visita la pagina http://www.unipg.it/disabilita-e-dsa
Programma esteso Caratteristiche generali della cellula.
Procarioti ed eucarioti. Cellule animali e vegetali. Virus e batteri.
Costituenti cellulari: aminoacidi e proteine; acidi nucleici; lipidi semplici e complessi; carboidrati.
Membrana plasmatica: ultrastruttura, composizione chimica e funzioni.
Citoplasma fondamentale e sistema vacuolare.
Citoscheletro e motilità cellulare. Matrice extracellulare

Compartimentazione cellulare: Reticolo Endoplasmatico. Apparato di Golgi Ribosomi. Smistamento delle proteine. Traffico vescicolare. Endocitosi, Esocitosi. Lisosomi. Mitocondri: caratteristiche generali e ultrastruttura. Metabolismo energetico. ATP.
Nucleo e genoma. Struttura e funzione del nucleo. Nucleolo: struttura e funzione. Codice genetico.
Ciclo cellulare. Cellule aploidi e diploidi. Mitosi. Meiosi.

ISTOLOGIA ED EMBRIOLOGIA

Codice GP000528
CFU 6
Attività Caratterizzante
Ambito Discipline biotecnologiche con finalità specifiche: biologiche e industriali
Settore BIO/06
Tipo insegnamento Opzionale (Optional)

Canale A

CFU 6
Docente responsabile Tiziano Baroni
Docenti
  • Tiziano Baroni - Didattica Ufficiale
Ore
  • 42 Ore - Didattica Ufficiale - Tiziano Baroni
Lingua insegnamento ITALIANO
Contenuti Studio delle cellule e dei tessuti dal punto di vista morfo-funzionale. Studio delle prime fasi dello sviluppo embrionale.
Testi di riferimento -Autori Vari, Citologia & Istologia umana (seconda edizione). Ed. Idelson-Gnocchi.
Slides messe a disposizione del Docente
Obiettivi formativi L’insegnamento di Istologia ed Embriologia è il primo di tipo morfologico che lo studente di Biotecnologie si trova ad affrontare. Le principali conoscenze acquisite con il modulo di Istologia ed embriologia saranno: conoscenza e comprensione della struttura e delle proprietà biologiche di cellule e tessuti animali e vegetali; dei meccanismi generali della trasmissione dei caratteri ereditari;-conoscenza critica delle caratteristiche morfologiche essenziali dei tessuti in rapporto alle funzioni che i tessuti svolgono nell’organismo;-conoscenza critica dei fenomeni che portano alla formazione dei gameti ed ai primi stadi formativi dell’embrione;-conoscenza critica dei meccanismi attraverso i quali si instaura l’istogenesi nel periodo di sviluppo embrionale. Le principali abilità (capacità di applicare le conoscenze) acquisite saranno:-capacità di riconoscere criticamente i vari tessuti osservando immagini fotografiche di preparati istologici per la microscopia ottica;-riconoscere criticamente i principali stadi di sviluppo embrionale. Le competenze acquisite rientreranno nell’ambito di quelle Biotecnologiche .
Prerequisiti All'inizio delle lezioni e dello studio degli argomenti trattati nel corso di Istologia ed Embriologia, lo studente deve possedere le conoscenze scientifiche di base normalmente acquisite nei corsi di scuola secondaria di secondo grado relativamente ad argomenti quali: struttura della cellula eucariotica (il nucleo cellulare, organuli citoplasmatici), trascrizione e traduzione, divisione cellulare (mitosi e meiosi). La conoscenza dei suddetti argomenti è importante così come utile è la conoscenza dei concetti di acido e di base, di ione, di molecola e di macromolecola.
Metodi didattici -lezioni frontali in aula su tutti gli argomenti del programma;
-simulazione di test scritti con domande a risposta chiusa.
Altre informazioni Corso a frequenza obbligatoria.
Modalità di verifica dell'apprendimento Prova scritta e orale.La verifica dell'apprendimento avviene attraverso l'esame finale che ha l'obbiettivo di accertare le conoscenze acquisite tramite lo svolgimento di una prova scritta del tipo a stimolo chiuso (non più di 30 domande) con risposta chiusa (ciascuna domanda con 5 risposte possibili di cui solo una corretta) della durata complessiva di almeno 30 minuti. Le risposte alle domande saranno valutate con punteggio finale espresso in trentesimi. L’esame si considera superato solo se si raggiunge un punteggio minimo di 18/30. Il punteggio dalla prova scritta sarà comunicato in apposito sito web. Alla prova scritta e dopo la sua correzione potrà seguire, a richiesta dello studente, un esame orale volto ad accertare la capacità espositiva e di ragionamento dello studente sugli argomenti trattati nelle lezioni teoriche ed in quelle pratiche allo scopo di migliorare la valutazione finale. La prova orale avrà durata non superiore ai 10 minuti. La prova d'esame complessiva sarà valutata facendo la media tra il punteggio della prova orale e quello ottenuto nella prova scritta.

Per informazioni sui servizi di supporto agli studenti con disabilità e/o DSA visita la pagina http://www.unipg.it/disabilita-e-dsa
Programma esteso Istologia: Metodi istologici per lo studio di cellule e tessuti. Cellule staminali. Differenziamento cellulare. Tessuti epiteliali di rivestimento e ghiandolari. Tessuto connettivo propriamente detto. Matrice extracellulare. Tessuti di sostegno: t. cartilagineo, t. osseo e cenni ai processi di ossificazione. Sangue. Tessuti muscolari. Tessuto nervoso. Embriologia: Modelli di sviluppo nell’uomo ed in altri Vertebrati. Gametogenesi e Fecondazione. Zigote. Primi stadi di sviluppo embrionale.

Canale B

CFU 6
Docente responsabile Anna Fagotti
Docenti
  • Anna Fagotti - Didattica Ufficiale
Ore
  • 42 Ore - Didattica Ufficiale - Anna Fagotti
Lingua insegnamento Italiano
Contenuti ISTOLOGIA
Struttura, ultrastruttura e funzione del tessuto epiteliale, connettivo, muscolare, nervoso
EMBRIOLOGIA
Le prime fasi dello sviluppo embrionale umano. Gametogenesi. Fecondazione. Segmentazione. Gastrulazione. Neurulazione. Annessi embrionali. Differenziamento cellulare, istogenesi e organogenesi
Testi di riferimento TESTO DI RIFERIMENTO DI ISTOLOGIA:
- MONESI- Istologia- PICCIN (7°Ediz)
In alternativa :
-ANGELINI et al.- Biologia dei Tessuti-EDI-ERMES

TESTO DI RIFERIMENTO DI EMBRIOLOGIA:
-DE FELICI- Embriologia Umana- PICCIN

Per approfondimenti:
1)ROSS e PAWLINA - Istologia - 2° Ediz. CASA EDITRICE AMBROSIANA
2)MARALDI_TACCHETTI et al. Istologia Medica- EDI-ERMES
Obiettivi formativi Il Modulo di Istologia ed Embriologia esamina le conoscenze di base concernenti la struttura e la funzione delle cellule animali, tessuti e d organi. Il corso affronta anche i processi della gametogenesi, fecondazione e le prime fasi dello sviluppo embrionale fornendo allo studente le conoscenze di base dello sviluppo embrionale dei vertebrati. Gli obiettivi principali del Modulo sono: a) fornire una conoscenza di base della struttura e funzione di cellule , tessuti e organi; b) fornire le conoscenze di base per l'impiego del microscopio ottico ed elettronico; c) fornire i principi alla base dei processi dello sviluppo embrionale e dei meccanismi generali della trasmissione dei caratteri ereditari; d) migliorare le capacità comunicative dello studente attraverso l’acquisizione di una corretta terminologia scientifica. Attraverso lo studio integrato dell’Istologia ed Embriologia lo studente acquisirà anche gli strumenti essenziali per comprendere i meccanismi del differenziamento cellulare, istogenesi ed embriogenesi. Le principali competenze acquisite dallo studente consisteranno nell’abilità a riconoscere al microscopio strutture cellulari e tessuti e nella capacità di mettere in relazione l’organizzazione morfologica di cellule e tessuti con gli aspetti funzionali. Tramite lo studio dello sviluppo embrionale lo studente sarà in grado di descrivere le modificazioni dei tre foglietti embrionali che conducono alla formazione di tessuti ed organi.
Prerequisiti
Per seguire il corso con il massimo profitto lo studente deve possedere le conoscenze di base della biologia, anatomia e chimica acquisite nella scuola secondaria.
Metodi didattici Il corso è organizzato come segue:
-Lezioni frontali su tutti gli argomenti del corso supportate da presentazioni in Power Point e video;
- Osservazione di modelli plastici.
Altre informazioni - Le lezioni si terranno da Ottobre a Dicembre 2019, nei giorni di Lunedi e Giovedì (ore 16-18) presso il Polo di Biotecnologie, Via del Giochetto.
- La frequenza al Modulo è facoltativa ma fortemente consigliata.
- L’orario e la sede delle lezioni, il calendario degli appelli di esame e della prova in itinere saranno pubblicati sul portale di Ateneo, nella pagina del Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie.
- Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema ESSE3.
Modalità di verifica dell'apprendimento Durante lo svolgimento del corso, l’esame potrà essere sostenuto in due parti: 1) una prova scritta in itinere, sostenuta a metà corso, inerente gli argomenti già trattati; 2) una prova orale da sostenere alla fine del corso sulla restante parte del programma. La prova scritta, costituita da almeno 20 quiz (2 domande a risposta aperta, domande a risposta breve e quiz a risposta multipla), si ritiene superata con un punteggio pari o superiore a 18/30. La prova d'esame complessiva sarà valutata facendo la media tra il punteggio della prova orale e quello ottenuto nella prova scritta.
Per coloro che non abbiano sostenuto o superato la prova scritta in itinere, la modalità di valutazione consisterà in un esame orale sull'intero programma di Istologia ed Embriologia: durante il colloquio saranno effettuate domande concernenti tre argomenti di Istologia e un argomento di Embriologia.
Nella valutazione delle prove e nell’attribuzione del voto finale si terrà conto del livello di conoscenza e della capacità di integrazione dei contenuti, della capacità di sintesi, nonché della terminologia e della proprietà di linguaggio.
Programma esteso ISTOLOGIA Metodi istologici per lo studio di cellule e tessuti. Il microscopio. Ultrastruttura delle principali popolazioni cellulari differenziate. Concetto di cellula staminale. Differenziamento cellulare. Popolazioni cellulari totipotenti, pluripotenti, unipotenti. Tessuti epiteliali (di rivestimento, ghiandolari esocrini ed endocrini). Tessuto connettivo propriamente detto. Tessuti di sostegno ( cartilagineo, osseo e processi di ossificazione). Sangue. Tessuti muscolari. Tessuto nervoso. EMBRIOLOGIA Lo sviluppo embrionale dell'uomo. Spermatogenesi ed ovogenesi. Fecondazione. Zigote. Segmentazione. Gastrulazione. Neurulazione. Annessi embrionali. I meccanismi alla base del differenziamento cellulare, istogenesi e organogenesi. Derivazione embrionale dei principali tessuti.