Università degli Studi di Perugia

Insegnamento CIRCUITI PER IL MODELLAMENTO DI SISTEMI E PROCESSI

Nome del corso Ingegneria industriale
Codice insegnamento A000399
Curriculum Comune a tutti i curricula
Docente responsabile Pietro Burrascano
CFU 12
Regolamento Coorte 2019
Erogato Erogato nel 2019/20
Erogato altro regolamento
Periodo Primo Semestre
Tipo insegnamento Opzionale (Optional)
Tipo attività Attività formativa integrata
Suddivisione

APPLICAZIONE DEI CIRCUITI PER IL MODELLAMENTO DI SISTEMI E PROCESSI

Codice A000401
CFU 4
Docente responsabile Pietro Burrascano
Docenti
  • Pietro Burrascano - Didattica Ufficiale
Ore
  • 32 Ore - Didattica Ufficiale - Pietro Burrascano
Attività Affine/integrativa
Ambito Attività formative affini o integrative
Settore ING-IND/31
Tipo insegnamento Opzionale (Optional)
Lingua insegnamento Italiano
Contenuti Esempi pratici di applicazioni dei fondamenti delle tecniche di Elaborazione analogica e Numerica dei Segnali: teoria e tecniche di implementazione per la diagnostica non distruttiva dei materiali.
Testi di riferimento Materiale didattico a cura del docente.

Testo opzionale
Alessandro Falaschi:
Trasmissione dei segnali e sistemi di Telecomunicazione. Ed 1.3
ISBN 9788891178329
http://infocom.uniroma1.it/alef/libro/html/libro/
Obiettivi formativi Il modulo “APPLICAZIONE DEI CIRCUITI PER IL MODELLAMENTO DI SISTEMI E PROCESSI” del corso di “CIRCUITI PER IL MODELLAMENTO DI SISTEMI E PROCESSI” fornisce gli elementi base per la applicazione delle tecniche di elaborazione dei segnali necessari al controllo di processi e prodotti industriali.
Le principali conoscenze acquisite saranno legate alla implementazione delle tecniche di:
-Rappresentazione in frequenza e nel tempo dei segnali
-Caratterizzazione in frequenza e nel tempo della elaborazione lineare dei segnali tramite circuiti analogici o digitali
-sintesi di circuiti elementari

Le principali abilità saranno:
-saper rappresentare un segnale nel dominio del tempo o in quello della frequenza
-saper caratterizzare nel dominio del tempo o in quello della frequenza il transito di un segnale attraverso un circuito per la sua elaborazione
-saper sintetizzare un circuito elementare di elaborazione del segnale per il Controllo dei Processi Industriali
Prerequisiti Fondamenti della teoria dei circuiti analogici lineari e stazionari.
Metodi di base per lo studio di tali circuiti nei domini del tempo e della frequenza, e dei relativi aspetti energetici.
Metodi didattici Didattica frontale, esercitazioni in aula e laboratorio
Altre informazioni Frequentare le lezioni è vivamente consigliato
Modalità di verifica dell'apprendimento Prova orale.
La prova consiste in quesiti relativi alle applicazioni di aspetti teorici inerenti alle tematiche affrontate nei singoli insegnamenti e volti ad accertare la loro conoscenza e comprensione da parte dello studente, nonché la capacità di esporne il contenuto.

La durata indicativa della prova è di 20 –30 min.

Per informazioni sui servizi di supporto agli studenti con disabilità e/o DSA visita la pagina http://www.unipg.it/disabilita-e-dsa
Programma esteso Le nozioni di base acquisite nel corso di “CIRCUITI PER IL MODELLAMENTO DI SISTEMI E PROCESSI” saranno implementate in pratica in tre esercitazioni di laboratorio:
I esperienza: circuiti e forme d’onda
II esperienza:risposta impulsiva e funzione di trasferimento
III esperienza: corrispondenza fra filtro FIR e filtro analogico

CIRCUITI PER IL MODELLAMENTO DI SISTEMI E PROCESSI

Codice A000400
CFU 8
Docente responsabile Pietro Burrascano
Docenti
  • Pietro Burrascano - Didattica Ufficiale
Ore
  • 64 Ore - Didattica Ufficiale - Pietro Burrascano
Attività Affine/integrativa
Ambito Attività formative affini o integrative
Settore ING-IND/31
Tipo insegnamento Opzionale (Optional)
Lingua insegnamento Italiano
Contenuti Fondamenti teorici delle tecniche di Elaborazione analogica e Numerica dei Segnali: teoria e tecniche di implementazione per la diagnostica non distruttiva dei materiali.
Esempi pratici sono presenti nel modulo di Applicazioni.
Testi di riferimento Materiale didattico a cura del docente.

Testo opzionale
Alessandro Falaschi:
Trasmissione dei segnali e sistemi di Telecomunicazione. Ed 1.3
ISBN 9788891178329
http://infocom.uniroma1.it/alef/libro/html/libro/
Obiettivi formativi Il modulo “CIRCUITI PER IL MODELLAMENTO DI SISTEMI E PROCESSI” del corso di “CIRCUITI PER IL MODELLAMENTO DI SISTEMI E PROCESSI” fornisce gli elementi base per la elaborazione dei segnali necessari al controllo di processi e prodotti industriali.
Le principali conoscenze acquisite saranno:
-Rappresentazione in frequenza e nel tempo dei segnali
-Caratterizzazione in frequenza e nel tempo della elaborazione lineare dei segnali tramite circuiti analogici o digitali
-sintesi di circuiti elementari

Le principali abilità saranno:
-saper rappresentare un segnale nel dominio del tempo o in quello della frequenza
-saper caratterizzare nel dominio del tempo o in quello della frequenza il transito di un segnale attraverso un circuito per la sua elaborazione
-saper sintetizzare un circuito elementare di elaborazione del segnale per il Controllo dei Processi Industriali
Prerequisiti Fondamenti della teoria dei circuiti analogici lineari e stazionari.
Metodi di base per lo studio di tali circuiti nei domini del tempo e della frequenza, e dei relativi aspetti energetici.
Metodi didattici Didattica frontale, esercitazioni in aula e laboratorio
Altre informazioni Frequentare le lezioni è vivamente consigliato
Modalità di verifica dell'apprendimento Prova orale.
La prova consiste in quesiti relativi ad aspetti teorici inerenti alle tematiche affrontate nei singoli insegnamenti e volti ad accertare la loro conoscenza e comprensione da parte dello studente, nonché la capacità di esporne il contenuto.

La durata indicativa della prova è di 20 –30 min.

Per informazioni sui servizi di supporto agli studenti con disabilità e/o DSA visita la pagina http://www.unipg.it/disabilita-e-dsa.
Programma esteso Nozioni di base
Richiami sulla Rappresentazione Armonica dei segnali
Rappresentazione dei segnali nel dominio del tempo: risposta impulsiva e convoluzione
Introduzione MATLAB e Labview MyDaq
Segnali e sistemi
Conversione A/D e campionamento
Circuiti TD, Circuiti Digitali
Trasformata di Laplace e Trasformata z
Strutture canoniche di Filtri Digitali e metodi elementari di sintesi di filtri digitali