Università degli Studi di Perugia

Insegnamento POLITICHE MIGRATORIE NEL MONDO CONTEMPORANEO

Nome del corso Relazioni internazionali
Codice insegnamento A001440
Curriculum Cooperazione internazionale e state building
Docente responsabile Andrea Possieri
Docenti
  • Andrea Possieri
Ore
  • 42 Ore - Andrea Possieri
CFU 6
Regolamento Coorte 2020
Erogato Erogato nel 2020/21
Erogato altro regolamento
Attività Affine/integrativa
Ambito Attività formative affini o integrative
Settore M-STO/04
Periodo Secondo Semestre
Tipo insegnamento Opzionale (Optional)
Tipo attività Attività formativa monodisciplinare
Lingua insegnamento Italiano
Contenuti Dopo alcune lezioni introduttive, il corso si concentrerà sulle migrazioni internazionali nel XX° e nel XXI° secolo con riferimento alle vicende italiane e a quelle europee. Una particolare attenzione verrà data alla questione dei rifugiati.

Per gli studenti frequentanti è previsto un programma specifico.
Testi di riferimento - L. Einaudi, Le politiche dell’immigrazione in Italia dall’unità ad oggi, Laterza, Roma-Bari, 2007. Oppure M. Colucci, Storia dell’immigrazione straniera in Italia, Carocci, Roma, 2018.

Un secondo volume a scelta tra:

- V. De Cesaris, E. Diodato (a cura di), Il confine mediterraneo, Carocci, Roma, 2018.
- S. Paoli, Frontiera sud. L’Italia e la nascita dell’Europa di Schengen, Le Monnier Università – Mondadori Education, Firenze, 2018.
- T. Ricciardi, Breve storia dell'emigrazione italiana in Svizzera: dall'esodo di massa alle nuove mobilità, Roma, Donzelli, 2018
- V. Deplano, La madrepatria è una terra straniera, Libici, eritrei e somali nell’Italia del dopoguerra, Le Monnier Università – Mondadori Education, Firenze, 2017.
- C. Mantovani (a cura di), Nascite e approdi. Demografia e migrazioni in Italia nell’età della globalizzazione, Wolters Kluver/Cedam, Padova, 2019.
- V. De Cesaris, M. Impagliazzo (a cura di), L’immigrazione in Italia da Jerry Masslo ad oggi, Guerini, Milano, 2020.
Obiettivi formativi Lo studente saprà padroneggiare le coordinate storico-politiche fondamentali per la conoscenza e l'interpretazione delle migrazioni internazionali. Acquisirà, inoltre, la capacità di orientarsi nell'utilizzo delle cartine storiche e dei dati socio-economici che gli permetteranno di conoscere l'evoluzione della geografia politica del continente europeo e delle principali aree di crisi del pianeta.

Con l'utilizzo di alcune tra le più importanti categorie interpretative della pubblicistica storiografica, lo studente avrà acquisito il linguaggio specialistico della disciplina che sarà fondamentale per una futura attività professionale nel campo delle migrazioni internazionali e delle organizzazioni internazionali, della ricerca scientifica, dell’insegnamento e del giornalismo.
Prerequisiti Il corso ha un carattere introduttivo ai principali temi delle migrazioni internazionali pertanto non sono richiesti specifici prerequisiti.
Metodi didattici La didattica prevede lezioni frontali, proiezioni di slide e filmati, letture e discussioni di testi in aula.
Le slide delle lezioni saranno disponibili nell'area Unistudium dell'Ateneo, nella sezione dedicata al corso.
Altre informazioni Verranno tenuti alcuni incontri di approfondimento su tematiche specifiche.
Modalità di verifica dell'apprendimento L'esame prevede lo svolgimento di una prova scritta intermedia e una prova orale alla fine del corso.
Programma esteso Il corso, dopo alcune lezioni introduttive, si concentrerà sullo studio delle migrazioni internazionali nel XX e nel XXI secolo con particolare riferimento alle vicende italiane e a quelle europee.
Una specifica attenzione verrà data alla questione dei rifugiati in Europa dopo la seconda guerra mondiale. In particolar modo verrà analizzata la vicenda dei boat people vietnamiti tra il 1978 e il 1979.