Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale

GESTIONE AMMINISTRATIVA DELLA CARRIERA (iscrizione, trasferimento, passaggio, etc.)

Per prima cosa si deve essere verificare se il corso a cui intendi passare è ad accesso programmato:

- se il corso è ad accesso programmato, prima di chiedere il passaggio è necessario presentare la domanda di ammissione al corso e, in alcuni casi, sostenere una prova di selezione; tutte le informazioni per l’ammissione ai corsi ad accesso programmato sono disponibili alla pagina http://accessoprogrammato.unipg.it

- se il corso NON è ad accesso programmato, la richiesta di passaggio può essere effettuata direttamente dal SOL.

attenzione Ti consigliamo di contattare la Segreteria Studenti del corso di laurea a cui sei attualmente iscritto.

rego  Consulta TITOLO IV, articolo 19 del REGOLAMENTO STUDENTI su  https://www.unipg.it/files/pagine/115/misc/reg-studenti.pdf

Per la verifica degli esami convalidabili devi contattare la Segreteria Didattica del corso al quale ti vuoi immatricolare per avere una prima valutazione del percorso triennale svolto e quindi procedere eventualmente alla richiesta di convalida.

rego Consulta TITOLO IV, articolo 22 del REGOLAMENTO STUDENTI su https://www.unipg.it/files/pagine/115/misc/reg-studenti.pdf

 INFORMAZIONI PER L’AMMISSIONE DEGLI STUDENTI STRANIERI

Puoi trovare le informazioni sui posti disponibili per gli studenti internazionali richiedenti visto per studio  alla pagina: http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/.

All’arrivo in Italia gli studenti non dell’Unione Europea residenti all’estero (richiedenti visto) devono sostenere, per l'ammissione a corsi di studio universitari, una prova di conoscenza della lingua italiana.

Sono esonerati dalla prova di lingua italiana:

1) Studenti interessati all’immatricolazione ad un corso di studio erogato interamente in inglese;

2) Studenti in possesso di un certificato  che  permette  l’esonero  dalla  prova  di  italiano  e  dal  contingente  riservato agli studenti non-UE residenti  all’estero :

  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale o anche quadriennale, se conseguito presso le scuole italiane statali o paritarie all'estero;
  • oppure uno dei titoli finali di scuola secondaria di cui all'allegato 2 delle disposizioni della circolare MIUR ( http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/)
  • certificato complementare al diploma conseguito in Argentina che attesta che il corso di studi comprende l'insegnamento di lingua italiana per almeno 5 anni;
  • Diploma di lingua e cultura italiana presso le Università per Stranieri di Perugia e di Siena;
  • certificazioni di  competenza  di  lingua  italiana  nel  livello  corrispondente  ai  livelli  C1  e  C2  del Consiglio d'Europa, emesse nell'ambito del sistema di qualità CLIQ*;

3) Studenti  in  possesso  di  un   certificato   che   permette   l’esonero   dalla   prova  di  italiano  ma  non  dal contingente riservato agli studenti non comunitari:

  • certificazioni di competenza in lingua italiana nei gradi non inferiori al livello B2 ((o CELI 3) del Consiglio d'Europa, emesse nell'ambito del sistema di qualità CLIQ*;.

*Il sistema di qualità CLIQ (Certificazione Lingua Italiana di Qualità) riunisce in associazione gli attuali enti certificatori (Università per Stranieri di Perugia, Università per Stranieri di Siena, Università Roma Tre e Società Dante Alighieri), anche in convenzione con gli Istituti italiani di Cultura all'estero o altri soggetti.

attenzione La prova di conoscenza della lingua italiana prevista per l’anno accademico 2019/2020 potrà essere sostenuta sia a distanza che in presenza.

Puoi trovare le informazioni sulle procedure di ammissione alla pagina https://www.unipg.it/didattica/studenti-stranieri

Nello specifico per l'ammissione ad una laurea magistrale di II livello è necessaria una valutazione da parte del consiglio di corso di laurea dei requisiti curriculari: 

https://www.unipg.it/files/pagine/108/immatricolazione_ad_un_corso_di_laurea_magistrale_biennale.pdf

Se sei interessato ad una prevalutazione per l’ammissione al corso devi specificare il corso di laurea di tuo interesse e inviare per email a segr-studenti.stranieri@unipg.it i documenti sotto elencati:

  1. il titolo accademico conseguito presso Università o Istituti di istruzione universitari esteri, corredato da traduzione e “dichiarazione di valore in loco”  a cura della Rappresentanza diplomatica o consolare italiana competente per territorio;
  2. il certificato rilasciato dalla competente Università attestante gli esami superati (transcript), nonché, per ogni disciplina, i programmi per il conseguimento dei titoli predetti, muniti di traduzione ufficiale in lingua italiana (si accettano originali rilasciati in lingua inglese, francese e spagnolo). Gli studi post secondari (esami e crediti) compiuti possono essere attestati dal “Diploma Supplement”, ove adottato;
  3. certificato di conoscenza lingua italiana (se in possesso)
  4. syllabus del corso;
  5. passaporto

Il titolo finale di scuola secondaria superiore estero per l’accesso ai corsi di laurea triennale o magistrale a ciclo unico deve presentare le seguenti caratteristiche:

  1. titolo finale ufficiale di scuola secondaria del sistema estero di riferimento;
  2. titolo che consente nel sistema estero di riferimento l’ingresso a corsi di laurea di medesima natura (es. accademica);
  3. titolo ottenuto dopo un percorso complessivo di almeno 12 anni di scolarità;
  4. nel caso esista una prova nazionale o un esame finale al fine dell’ingresso all’istruzione superiore, tale requisito è richiesto anche per l’ingresso ai corsi italiani.

Se sei interessato ad una valutazione per l’ammissibilità, devi inviare per mail a segr-studenti.stranieri@unipg.it copia del passaporto, l'indicazione di qual è la Rappresentanza diplomatica presso la quale devi presentare richiesta di visto, e i seguenti documenti:

A) il titolo finale degli studi secondari, corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana , nonché legalizzazione (ove richiesta) e “dichiarazione di valore in loco” a cura della Rappresentanza diplomatica o consolare italiana competente per territorio. Qualora il titolo degli studi secondari sia stato conseguito al termine di un periodo inferiore a 12 anni di scolarità, gli studenti dovranno presentare, oltre al diploma degli studi secondari:

  • la certificazione accademica attestante il superamento di tutti gli esami previsti per il primo anno di studi universitari (nel caso di sistema scolastico locale di undici anni), per i primi due anni di studi universitari (nel caso di sistema scolastico locale di dieci anni);
  • oppure il titolo post-secondario conseguito in un Istituto Superiore non universitario.

B) il certificato attestante il superamento dell’eventuale prova di idoneità accademica eventualmente prevista per l’accesso all’Università nel Paese di provenienza.

Con la ratifica della Convenzione di Lisbona, avvenuta tramite Legge 11 luglio 2002, n. 148, è stato introdotto in Italia il concetto di riconoscimento finalizzato del titolo estero: le procedure valutative e gli enti preposti al suo svolgimento variano infatti a seconda dello scopo e della finalità per cui è richiesto un riconoscimento. Per verificare la procedura di riconoscimento finalizzato e gli enti preposti al suo svolgimento può consultare la pagina:

http://www.cimea.it/it/servizi/procedure-di-riconoscimento-dei-titoli/procedure-di-riconoscimento-dei-titoli-overview.aspx

L'Università si occupa dei riconoscimenti volti a conseguire un diploma di laurea italiano sulla base del titolo conseguito all'estero e per l'ammissione è necessaria una valutazione da parte del consiglio di corso di laurea; le informazioni sono disponibili alla pagina

 https://www.unipg.it/files/pagine/108/riconoscimento_studi_svolti_allestero.pdf

 IMMATRICOLAZIONI ED ISCRIZIONI AD ANNI SUCCESSIVI AI CORSI AD ACCESSO PROGRAMMATO

Alla pagina http://accessoprogrammato.unipg.it trovi gli Avvisi per l'iscrizione ad anni successivi al primo in cui sono descritte le procedure per la presentazione delle domanda.

AGEVOLAZIONI DI ATENEO PER L’IMMATRICOLAZIONE E L’ISCRIZIONE AGLI ANNI SUCCESSIVI

Si, è prevista una riduzione delle rate successive alla prima se nello stesso nucleo familiare sono presenti due o più studenti contemporaneamente iscritti all’Università degli Studi di Perugia. La riduzione viene applicata ad ogni componente dello stesso nucleo familiare che sia contemporaneamente iscritto, a patto che l’iscrizione sia a tempo pieno e sia finalizzata al conseguimento di un titolo accademico per la prima volta.

La riduzione è pari a:

- 30% dell’importo delle rate successive alla prima per gli studenti con un ISEE “Università” uguale o inferiore a € 40.000,00

- 15% dell’importo delle rate successive alla prima per gli studenti con ISEE “Università” superiore a € 40.000,00

attenzione  La riduzione:

- non è cumulabile con altre agevolazioni riportate agli articoli 22, 23 e 24 del regolamento in materia di contribuzione studentesca

- non viene applicata automaticamente ma deve essere espressamente richiesta

rego Consulta l’articolo 21 del REGOLAMENTO SULLA CONTRIBUZIONE STUDENTESCA

Il numero di protocollo può essere inserito entro il 21 Ottobre 2019 accendendo all'area riservata del SOL.

 

BORSE DI STUDIO E SERVIZI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO 

Questi servizi e benefici sono gestiti da ADiSU, l’Agenzia per il Diritto allo Studio Universitario dell'Umbria. Per le scadenze e le modalità di presentazione delle domande si deve fare riferimento ad ADiSU. Di seguito i riferimenti per contattarli:

ADiSU - Agenzia per il Diritto allo Studio Universitario dell'Umbria
https://www.adisu.umbria.it
Sede di Perugia
Via Benedetta,14 06123 Perugia Telefono: 075 4693000 - Fax: 075 5847107
Sede di Terni
Via F. Turati, 73 05100 Terni -  Telefono: 0744 206223, 0744 206231 - Fax: 0744 206231

OFFERTA FORMATIVA A.A. 2019/2020

Per l’a.a. 2019/2020 non ci sono in UNIPG corsi totalmente on line ma corsi ad erogazione mista, cioè in parte a distanza e in parte in presenza.

rego Consulta il MANIFESTO DEGLI STUDI

Tutte le informazioni inerenti le caratteristiche dei vari corsi attivati nell’a.a. 2019/2020 (ad es. sede didattica, accesso libero o programmato, etc.) sono disponibili nel canale Didattica del portale d’ateneo.

rego Consulta il MANIFESTO DEGLI STUDI

 

Vai a inizio pagina
Sommario
×