Università degli Studi di Perugia

Skip to content

Course Catalogue 2018/19 - Course Regulation 2018

Degree Course: Animal science

Presentation

Educational objectives
Le profonde modificazioni che stanno interessando il settore zootecnico rendono inevitabile la creazione di figure in grado di governare tali mutamenti e di valutarne le ripercussioni sulla filiera.
In relazione a ciò, il CdLM in SCIENZE ZOOTECNICHE, ha l’intento di formare laureati che oltre a una solida preparazione in campo biologico, abbiano competenze sulla qualità e sicurezza dei prodotti alimentari, sulla tutela del benessere animale, sull’impatto ambientale, sullo sviluppo sostenibile e sulla redditività dei sistemi produttivi zootecnici, nonché sulla gestione delle innovazioni scientifiche e tecnologiche.
In particolare, il laureato in SCIENZE ZOOTECNICHE deve saper:
• ottimizzare i sistemi di allevamento al fine di garantire la qualità delle produzioni, il benessere animale ed il corretto smaltimento dei reflui zootecnici;
• operare nel settore mangimistico, dall’approvvigionamento delle materie prime alla formulazione e al controllo di qualità;
• definire piani di selezione e di conservazione della biodiversità animale, anche mediante tecniche di genetica molecolare;
• modificare, valutare e gestire la qualità nella filiera dei prodotti alimentari di origine animale con particolare riferimento a: tracciabilità, rintracciabilità e autocontrollo;
• sviluppare strumenti tecnici e gestionali per valutare e garantire la sostenibilità economica, sociale e ambientale delle imprese e delle filiere zootecniche, operando nei settori del marketing e della gestione ambientale;
• elaborare strategie dalla produzione agricola fino all’industria di trasformazione, con particolare attenzione all’aspetto commerciale;
• gestire l’impresa zootecnica sotto il profilo tecnico-economico e fornire assistenza tecnica, contabile e fiscale.

Il CdLM in SCIENZE ZOOTECNICHE ha la durata di 2 anni, durante i quali lo studente deve acquisire 120 crediti formativi universitari. La ripartizione dell’impegno orario riservato ad ogni CFU è normata dal Regolamento didattico del corso di studio.
Relativamente ai CFU totali, 72 CFU sono impegnati con attività caratterizzanti, principalmente con discipline dell’ambito “Discipline Zootecniche e delle Produzioni Animali” (54 CFU) e di quello delle “ Discipline gestionali e di Sostenibilità”(18 CFU). Le attività formative affini ed integrative impegnano 17 CFU, 9 CFU le attività a scelta dello studente, 15 CFU le attività per la preparazione della prova finale, 3 CFU riservati alle conoscenze utili per l’inserimento nel mondo del lavoro e, infine, 4 CFU riservati al Tirocinio Pratico Applicativo.
Le attività formative, organizzate su base semestrale, sono sviluppate con diverse modalità didattiche (lezioni frontali, esercitazioni, attività pratiche e seminariali). Ogni insegnamento può essere di tipo monodisciplinare o integrato, secondo quanto indicato dal Regolamento didattico del corso di studio; in ogni caso, le prove di esame degli insegnamenti integrati vengono svolte in modo collegiale dai docenti responsabili dei vari moduli.
Il percorso formativo di ogni studente iscritto è orientato, in ingresso ed in itinere, dal personale della segreteria didattica e da appositi tutori individuati, per ogni CdLM, annualmente tra i dottorandi e gli assegnisti di ricerca delle Facoltà.
In uscita, l’orientamento alla professione è realizzato dalle Facoltà concorrenti ed anche in convenzione con la Federazione Italiana dei Dottori in Scienze della Produzione Animale, con l’Associazione dei laureati della Facoltà di Agraria e/o con altre Associazioni di settore
Tutti gli aspetti relativi all’organizzazione ed alla gestione del CdLM in SCIENZE ZOOTECNICHE sono descritti nell’apposito Regolamento didattico, disponibile nei siti web delle Facoltà.
Description of the course
Brief description of the degree course
Il Corso di Laurea Magistrale Intercorso-InterDipartimentale in Scienze Zootecniche (SZ) forma laureati in grado di gestire gli aspetti inerenti alle produzioni del settore zootecnico e di valutarne le ripercussioni sull'intera filiera produttiva. In particolare, i laureati acquisiscono competenze su: qualità e sicurezza dei prodotti alimentari, tutela del benessere animale, impatto ambientale, sviluppo sostenibile, redditività dei sistemi produttivi zootecnici, nonché sulla gestione delle innovazioni scientifiche e tecnologiche.
Info
Il profilo professionale del laureato rientra in quello previsto per la professione dell'Agronomo regolamentata dal D.P.R. 328/2001 e successive modificazioni.
Contacts
Presidente del Corso: Prof. Camillo Pieramati tel 075 585 7788

e-mail camillo.pieramati@unipg.it

Responsabile della Qualità: Dott. Emiliano Lasagna tel 075 585 7102

e-mail emiliano.lasagna@unipg.it
Admission to course
L’iscrizione al Corso è subordinata al possesso della Laurea triennale o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo. L’iscrizione potrà essere perfezionata solo dopo la verifica positiva del possesso di requisiti curriculari e dell’adeguata preparazione personale del richiedente, come indicato nel regolamento didattico di SZ, disponibile nel sito web del DSA3.

Requisiti di ammissione
A. Requisiti curriculari
Il possesso dei requisiti curriculari di coloro che intendono iscriversi al CdLM in SZ sono dati per accertati nel caso in cui chi chiede di iscriversi è in possesso della laurea triennale con ordinamento didattico riferito sia alla classe L-38, del DM 16/03/2007 che alla classe 40 del DM 04/08/2000. In tutti gli altri casi è necessario che il richiedente abbia il possesso di almeno 80 CFU, riferiti ai settori scientifico disciplinari specifici. Nel caso in cui lo studente non è in grado di assolvere al requisito precedente, lo stesso dovrà acquisire i CFU mancanti per ogni materia attraverso il superamento di specifici esami indicati dalla Commissione Paritetica.
B. Adeguata preparazione personale
La verifica dell’adeguata preparazione personale dei laureati triennali che chiedono di iscriversi al CdLM, che hanno ottemperato ai requisiti curriculari e che hanno ottenuto un voto di laurea inferiore a 99/110 (art. 5, comma 3 del regolamento didattico di SZ) è effettuata da un’apposita commissione (nominata dal CdLM) mediante un colloquio volto ad accertare il possesso delle conoscenze e delle competenze un colloquio sulle tematiche indicate nel regolamento didattico di SZ.
Requirements for incoming student
L'iscrizione al CdLM in SCIENZE ZOOTECNICHE è subordinato al possesso della Laurea triennale o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo. In particolare, il possesso di requisiti curriculari di coloro che intendono iscriversi a tale CdLM sono dati per accertati nel caso in cui chi chiede di iscriversi è in possesso di Laurea triennale il cui ordinamento didattico fa riferimento alla classe 40 del DM 04/09/2000, sia quella relativa all'ordinamento riferito alla classe L-38, del DM 16/03/2007. In tutti gli altri casi, per l'iscrizione è necessario, relativamente ai requisiti curriculari, che il richiedente abbia il possesso di almeno 80 CFU in settori scientifico-disciplinari di base e caratterizzanti, come specificato in dettaglio nel regolamento didattico del corso di studio. Tale verifica è effettuata dalla Commissione paritetica del corso di studio. La verifica dell'adeguata preparazione personale del richiedente, da svolgere necessariamente dopo la verifica del possesso dei requisiti curriculari, è effettuata da un'apposita commissione nominata dal Consiglio di Corso di Laurea, attraverso l'analisi del curriculum del richiedente e un colloquio che si svolge con le modalità definite nel regolamento didattico del corso di studio. In ogni caso, la personale preparazione del richiedente è automaticamente verificata per i laureati triennali che abbiano ottenuto un voto di laurea superiore a 105/110 o con voto medio di carriera di almeno 27/30.
In caso di esito positivo delle verifiche, il richiedente potrà perfezionare l'iscrizione alla laurea magistrale entro i termini indicati nel regolamento didattico di ateneo ed in quello del corso di studio. Nel caso in cui le precedenti verifiche mettano in evidenza carenze rispetto ai requisiti richiesti, il richiedente, prima di perfezionare l'iscrizione al corso, dovrà dare evidenza del superamento delle carenze secondo le modalità previste dal regolamento didattico del corso.
Evaluation system
Il corso di studio si avvale delle seguenti modalità di verifica dei risultati di apprendimento, così come specificato nel seguito:

Esami e verifiche. Le conoscenze relative ad ogni insegnamento vengono accertate attraverso diverse modalità, di seguito elencate. Tali modalità sono le stesse per tutti gli studenti; vengono rese pubbliche insieme al programma e comunicate agli studenti dal docente responsabile all'inizio di ogni anno accademico e in fase di erogazione dell'attività stessa. Dettagli relativi alle singole prove sono altresì pubblicati nella scheda descrittiva di ogni singolo insegnamento (vedi quadro A4-b).

a) Esami orali: consistenti in quesiti relativi ad aspetti teorici inerenti alle tematiche affrontate nei singoli insegnamenti e volti ad accertare la loro conoscenza e comprensione da parte dello studente, nonché la capacità di esporne il contenuto.
b) Esami scritti di natura teorica: aventi i medesimi contenuti e obiettivi di quelli orali, ma svolti in forma scritta.
c) Esami scritti di natura applicativa, consistenti nell'utilizzo delle conoscenze acquisite per la soluzione di casi pratici.
d) Esami svolti in forma di presentazioni di elaborati, consistenti in verifiche di profitto centrate sullo sviluppo autonomo di riflessioni e/o sperimentazioni su tematiche riconducibili al programma dell'insegnamento e, in genere, volti a provare l'acquisizione di una autonoma capacità di giudizio sulle stesse e di comunicazione.

Prova finale. Consiste nella realizzazione di un lavoro sperimentale originale basato sulle conoscenze e sulle abilità acquisite dal laureando durante il percorso formativo e nella redazione di un rapporto, della dimensione di c.a. 80-100 pagine, sull'attività di ricerca, comprendente lo stato dell'arte sul tema trattato, la metodologia del lavoro, la discussione dei risultati ottenuti e le conclusioni.
Orientation test
Orientation for new students
ATTIVITÀ EFFETTUATE NEL PERIODO APRILE 2016 - MARZO 2017

Attività svolta dal DSA3
La Commissione Orientamento, in accordo con il Comitato di Coordinamento per la Didattica della Struttura Dipartimentale, propone incontri annuali al fine di illustrare l'Offerta Formativa Didattica e di far visitare i Laboratori, nei mesi marzo e settembre.
Inoltre, la Commissione Orientamento, al fine di illustrare l'Offerta Formativa Didattica dei CdS magistrali offerti dal Dipartimento, in accordo con il Comitato di Coordinamento per la Didattica del Dipartimento, organizza incontri con gli studenti dell'ultimo anno dei CdS triennali del Dipartimento.
Per gli studenti dei CdS triennali di altri Atenei nel sito web del Dipartimento (www.dsa3.unipg.it) sono disponibili tutte le informazioni aggiornate relative alle modalità di accesso, ai calendari delle attività formative, ai piani didattici dei vari curricula e ai contatti.
Il CdS fornisce le attività di orientamento attraverso:
- il Coordinatore della Commissione di Orientamento,
- il Presidente del Corso di Studio,
- l'Addetto Qualità del CdS,
- la Segreteria didattica,
La Commissione Orientamento, in accordo con il Comitato di Coordinamento per la Didattica della Struttura Dipartimentale, e con l'Ufficio Orientamento di Ateneo collabora per le seguenti iniziative.
Realizzazione brochures dell’offerta formativa – ulteriore aggiornamento dei materiali sia cartacei che su supporto, per la distribuzione brevi manu e/o per la fruizione sul web, descrittivi dei percorsi offerti dall’ateneo, con adeguamento del progetto grafico e dei formati; in particolare sono state realizzate sia le brochures dipartimentali che le brochures di area (Da Aprile a Luglio).
Pagina Facebook UnipgOrienta
Lugliorienta virtuale – dal 2016 l’erogazione dell’orientamento per i percorsi ad accesso programmato, è stata virata su piattaforma virtuale: questo in considerazione del fatto che incastrare le iniziative in presenza tra la conclusione degli esami di stato e la scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione rendeva poco remunerativo in termini di presenze lo sforzo organizzativo. Il portale creato potrà invece essere riutilizzato sia per i successivi anni accademici, adattando i calendari ed eventualmente aggiornando i materiali, che come format generale per la costruzione di un ‘ampia area di consultazione a scopo orientativo. http://lugliorienta.unipg.it/
Settembreorienta – riproposizione di un appuntamento tradizionale per l’ateneo perugino, e destinato a fornire informazioni mirate a quanti si accingono ad intraprendere un percorso universitario di I livello (1-16 Settembre). Il Settembreorienta presso il DSA3 si è svolto in data 12/09/2016 con la partecipazione di numerose aspiranti matricole
Adeguamento e riproposizione di un questionario conoscitivo attraverso il procedimento di nuova immatricolazione; è stato compilato da quasi 1800 studenti (da Luglio a Ottobre)
Partecipazione al Virtual Open Day “La fiera del post laurea” dedicato alla promozione di parte dell’offerta formativa superior (dal secondo livello) (15 Settembre)
Partecipazione a saloni nazionali di orientamento: OrientaLazio 2016 (Roma 5-7 Aprile), OrientaSicilia 2015 (Palermo, 18-20 Ottobre), OrientaPuglia (Foggia, 15-17 Novembre), Job&orienta (22-26 Novembre, Verona), GOing “Giornate di Orientamento e di formazione allo studio e al lavoro” (Ascoli Piceno, 16-17 Marzo) OrientaCalabria 2016 (Lamezia Terme, 21-23 Marzo)
Ripresa dell’invio mensile di una newsletter, quale adesione al servizio offerto gratuitamente dall’Associazione ASTER che consente l’invio periodico di informazioni di rilevanza scientifica e didattica riguardanti l’Ateneo in funzione della sua promozione all’esterno (a partire dal 1 Ottobre)
Iniziative del Centro Linguistico di Ateneo (CLA)
Presso il Centro Linguistico d’Ateneo sono stati informati e sensibilizzati gli studenti immatricolati per l’A.A. 2016/2017 sul ruolo che le competenze linguistiche “certificate” rivestono in campo universitario, oltre che lavorativo.
E’ stato predisposto materiale informativo in cui sono stati illustrati gli obblighi cui sono tenuti gli studenti con riferimento alla prova di conoscenza delle lingue straniere e sono state fornite le informazioni concernenti le diverse modalità attraverso le quali adempiere a tali obblighi: 1) convalida di certificazioni internazionali; 2) test di livello (c.d. test-out) da sostenere presso il Centro, anticipatamente rispetto all’inizio delle lezioni curriculari.
Il materiale è stato reso disponibile sia presso il Punto Immatricolazioni sia sui siti web dell’Ateneo del Centro.
Orientation for students
L'orientamento in itinere si esprime attraverso diverse modalità di erogazione e, a questo fine, il DSA3 ha istituito un Comitato per l'Orientamento composto da:
Prof. Mariano Pauselli (Coordinatore della Commissione),
Dott.ssa Domizia Donnini,
Dott. David Grohmann,
Dott. Maurizio Micheli
Dott.ssa Annamaria Travetti (Responsabile Segreteria Didattica).
La Commissione collabora con tutte le iniziative organizzate dall'Ateneo (vedi quadro B5 Orientamento in ingresso).
Per quanto riguarda le attività specifiche di Orientamento in itinere si ricordano:
30 marzo - 01 aprile 2017: attività di orientamento per gli studenti dei CdS svolta nell'ambito di AgriUmbria presso lo stand del DSA3, dai docenti che si sono alternati durante la tre giorni. Gli studenti dei CdS hanno partecipato a visite guidate da docenti ed esperti del settore sulle tematiche di Agricoltura di Precisione (Dott. Sandro Liberatori ENAMA) e Zootecnia (Proff. Mariano
Pauselli e Emiliano Lasagna).
Realizzazione di brochures dell'offerta formativa, con ulteriore aggiornamento dei materiali sia cartacei che su supporto, per la distribuzione brevi manu e/o per la fruizione sul web, descrittivi dei percorsi offerti dall'ateneo, con adeguamento del progetto grafico e dei formati; in particolare sono state realizzate sia le brochures dipartimentali che le brochures di area.
Il Dipartimento ha creato una pagina facebook e twitter al fine di comunicare agli studenti tutte le iniziative di orientamento.


Descrizione link: Orientamento
Link inserito:
http://dsa3.unipg.it/didattica/informazioni-per-studenti/orientamento/

Attività svolta da UNIPG

Partecipazione al Virtual Open Day La fiera del post laurea dedicato alla promozione di parte dell'offerta formativa superior (dal secondo livello) (15 Settembre)

L'Ateneo al Centro: un programma di due giorni di open day dislocati al centro città con apertura degli stand disciplinari dalle 9 alle 19, tutti presidiati in orario continuato da docenti universitari, e affiancati da un programma molto fitto di oltre 40 lezioni tipo in tutti gli ambiti ed i percorsi post-diploma dell'offerta formativa Unipg. Nello specifico sono stati affrontati i seguenti argomenti: La
politica di prezzo nel lancio di un nuovo prodotto agroalimentare (Prof. Andrea Marchini), Multifunzionalità delle piante arboree (Prof. Primo Proietti) e Utilizzo delle tecnologie alimentari per la produzione di alimenti di elevata qualità (Dott.ssa Valeria Sileoni).

Iniziative del Centro Linguistico di Ateneo (CLA)
Presso il Centro Linguistico d'Ateneo sono stati informati e sensibilizzati gli studenti immatricolati per l'A.A. 2016/2017 sul ruolo che le competenze linguistiche certificate rivestono in campo universitario, oltre che lavorativo. E' stato predisposto materiale informativo in cui sono stati illustrati gli obblighi cui sono tenuti gli studenti con riferimento alla prova di conoscenza delle lingue straniere e sono state fornite le informazioni concernenti le diverse modalità attraverso le quali adempiere a tali obblighi: 1) convalida di certificazioni internazionali; 2) test di livello (c.d. test-out) da sostenere presso il Centro, anticipatamente rispetto all'inizio delle lezioni curriculari.
Il materiale è stato reso disponibile sia presso il Punto Immatricolazioni sia sui siti web dell'Ateneo del Centro.
Student enrolled
l quadro raccoglie la numerosità degli studenti, la loro provenienza, il loro percorso lungo gli anni del Corso e la durata complessiva degli studi fino al conseguimento del titolo come riportatao nel PDF allegato.
Employment outcomes
Le statistiche di ingresso dei laureati nel mondo del lavoro sono riportate nel PDF allegato.
Go top
Table of content
×