Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale

Definizione
L’Università può stipulare con le imprese un Material Transfer Agreement, accordo finalizzato allo scambio di sostanze materiali (es. materiale biologico, componenti chimici, etc.) e/o informazioni, per una valutazione degli stessi per scopi di ricerca, nell’ambito del quale non sussiste una cooperazione tra i ricercatori e non si intende attribuire diritti di proprietà intellettuale.
Tale strumento contrattuale è utilizzato per la ricerca interna ed è espressamente vietato portare a conoscenza di terzi o utilizzare a fini commerciali il materiale/informazione concessi per la valutazione.
Trattasi di contratti con una durata temporale limitata, aventi lo scopo di valutare il materiale per fini di ricerca e porre le basi per una eventuale futura collaborazione tra le parti.


I vantaggi per l’impresa
L’impresa potrà valutare materiali e/o informazioni ricevuti e acquisire, eventualmente, i metodi elaborati da ricercatori qualificati attraverso l’utilizzo di attrezzature sofisticate, contenendo di gran lunga i costi rispetto alle risorse necessarie per realizzare una ricerca all’interno dell’impresa.


I costi per l’impresa
Nella gran parte dei casi, trattasi di contratti a titolo gratuito, eccetto gli eventuali costi necessari per il trasferimento e il trattamento dei materiali.


Modalità attuative
L’impresa potrà prendere contatti con l’ILO o con la struttura di interesse, al fine di verificare la disponibilità alla stipula di un accordo di tal genere.

Vai a inizio pagina
Sommario
×