Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale

Insegnamento ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO

Corso
Economia aziendale
Codice insegnamento
GP002891
Sede
TERNI
Curriculum
Comune a tutti i curricula
Docente
Luca Castelli
Docenti
  • Luca Castelli - Didattica Ufficiale
Ore
  • 63 ore - Didattica Ufficiale - Luca Castelli
CFU
9
Regolamento
Coorte 2018
Erogato
2018/19
Attività
Base
Ambito
Giuridico
Settore
IUS/09
Tipo insegnamento
Obbligatorio (Required)
Tipo attività
Attività formativa monodisciplinare
Lingua insegnamento
Italiano
Contenuti
La prima parte del corso è dedicata ai fondamenti del fenomeno giuridico e alle principali partizioni nello studio del diritto, nonché alla messa a fuoco degli elementi essenziali di teoria generale del diritto (soggetti giuridici, ordinamenti e norme giuridiche, fonti e criteri per l’applicazione e l’interpretazione delle norme). Segue la trattazione dei lineamenti di teoria dello Stato, con specifica attenzione sia alle trasformazioni istituzionali che caratterizzano lo Stato contemporaneo, tra autonomie infrastatuali e interdipendenze internazionali (a cominciare dalla dimensione europea), sia alle principali classificazioni in ordine alla forma degli Stati e alle forme di governo. La parte centrale del corso si sofferma poi sull’ordinamento costituzionale italiano, partendo dalla Costituzione repubblicana ed esaminando sia i principi più rilevanti che riguardano il rapporto tra cittadini e pubblici poteri, sia l’assetto e il ruolo degli organi costituzionali e/o di rilevanza costituzionale previsti nel sistema vigente, con specifica attenzione alle dinamiche connesse alla separazione dei poteri e ai pesi e contrappesi.
Testi di riferimento
Si può far riferimento all’ultima edizione di uno dei seguenti manuali:- A. Barbera - C. Fusaro, Corso di diritto pubblico, il Mulino, Bologna.- P. Barile - E. Cheli - S. Grassi, Istituzioni di diritto pubblico, Cedam, Padova.- R. Bin - G. Pitruzzella, Diritto pubblico, Giappichelli, Torino.- P. Caretti - U. De Siervo, Istituzioni di diritto pubblico, Giappichelli, Torino.- T. Groppi - A. Simoncini, Introduzione allo studio del diritto pubblico e delle sue fonti, Giappichelli, Torino.
Obiettivi formativi
Il corso intende fornire agli studenti gli elementi fondamentali di conoscenza del diritto pubblico, inteso come disciplina di base dell’assetto dei poteri statuali e delle altre istituzioni pubbliche, nonché gli strumenti essenziali del linguaggio giuridico e la cognizione delle modalità di documentazione sulle fonti normative, sulla dottrina e sulla giurisprudenza maggiormente rilevante nel campo del diritto pubblico.
Prerequisiti
Al fine di affrontare e comprendere il corso lo studente deve possedere le nozioni di cultura generale già acquisite nel percorso scolastico precedente. Questo prerequisito è valido sia per gli studenti frequentanti che per i non frequentanti.
Metodi didattici
La didattica si articola in lezioni frontali. Non è previsto l’uso di slides, quantunque si tratti di uno strumento senz’altro utile a focalizzare un concetto in poche parole. Tuttavia, specie per un corso istituzionale del primo anno, si predilige una dinamica didattica che stimoli lo studente più al ragionamento, che non al mero recepimento mnemonico di nozioni. Saranno invece previsti seminari di approfondimento su temi di particolare attualità.
Altre informazioni
Il docente riceve gli studenti al termine delle lezioni. In considerazione della possibile concomitanza con altri impegni accademici si consiglia di preannunciare il colloquio per mail (luca.castelli@unipg.it).
Modalità di verifica dell'apprendimento
L’esame finale avverrà in forma orale. Trattandosi di un insegnamento di 9 CFU il programma d'esame comprende anche la parte relativa alla pubblica amministrazione e agli atti amministrativi.

Per informazioni sui servizi di supporto agli studenti con disabilità e/o DSA visita la pagina http://www.unipg.it/disabilita-e-dsa
Programma esteso
Elementi di teoria generale del diritto
Fonti del diritto
Forme di Stato e forme di governo
Costituzione e revisione costituzionale
Parlamento e procedimento legislativo
Referendum abrogativo
Presidente della Repubblica
Governo
Magistratura e CSM
Titolo V
Corte costituzionale
Vai a inizio pagina
Sommario
×