Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale

Insegnamento TOSSICOLOGIA

Corso
Farmacia
Codice insegnamento
65258708
Sede
PERUGIA
Curriculum
Comune a tutti i curricula
Docente
Massimo Allegrucci
Docenti
  • Massimo Allegrucci - Didattica Ufficiale
  • Massimo Allegrucci - Didattica Integrativa
Ore
  • 56 ore - Didattica Ufficiale - Massimo Allegrucci
  • 10 ore - Didattica Integrativa - Massimo Allegrucci
CFU
8
Regolamento
Coorte 2015
Erogato
2018/19
Attività
Caratterizzante
Ambito
Discipline biologiche e farmacologiche
Settore
BIO/14
Tipo insegnamento
Obbligatorio (Required)
Tipo attività
Attività formativa monodisciplinare
Lingua insegnamento
ITALIANO
Contenuti
PRINCIPI DI TOSSICOLOGIA. MUTAGENESI. CANCEROGENESI. TERATOGENESI. EFFETTO PLACEBO. REAZIONI AVVERSE DA FARMACI E FITOTERAPICI.FARMACOVIGILANZA. FITOVIGILANZA. FARMACOGENETICA E TOSSICOGENETICA. SOSTANZE D'ABUSO. FARMACI E GRAVIDANZA. TOSSICOLOGIA DA PRIONI. PROLUNGAMENTO DELL'INTERVALLO QT. SOVRADOSAGGIO DA OPPIACEI DA PRESCRIZIONE. MALATTIE MENTALI
Testi di riferimento
1. Droghe e farmaci psicoattivi
Robert M. Julien, Claire D. Advokat, Joseph E. Comaty
Zanichelli, 2012 - 688 pagine

2. Tossicologia. Principi e applicazione all'uso dei farmaci e dei prodotti della salute
Piera Ghi, Massimo Allegrucci, Antonello Di Paolo
Minerva Medica, 2009


3. Casarett & Doull Elementi di Tossicologia
A cura di Patrizia Hrelia, Giorgio Cantelli Forti
Casa Editrice Ambrosiana. Distribuzione esclusiva Zanichelli
2013
Obiettivi formativi
Il corso si prefigge di trasferire al futuro farmacista le conoscenze tossicologiche di base necessarie ad una corretta valutazione del bilancio beneficio/rischio di un trattamento al fine di un suo corretto utilizzo e dispensazione.
Prerequisiti
aver sostenuto e superato l'esame di Biologi, Biochimica e Farmacologia generale
Metodi didattici
Lezioni su tutti gli argomenti del corso tenute dal docente con presentazioni multimediali e filmati per meglio favorire una discussione di gruppo negli ultimi minuti. Gli interventi da parte degli studenti sono incoraggiati al fine di individuare eventuali criticità nell'apprendimento.
Le lezioni sono fornite agli studenti come presentazioni multimediali ppt e/o documenti word, all'inizio del corso in formato digitale per poter essere visionate eventualmente anche prima della lezione.
Altre informazioni
Illustrazione di casi clinici di reazioni avverse da farmaci con lo scopo di coinvolgere gli studenti in una discussione finalizzata a comprenderne il meccanismo e la corretta gestione del rischio.
Modalità di verifica dell'apprendimento
l'esame finale del corso è orale: allo studente viene lasciata la scelta sul primo argomento, il docente poi proseguirà sugli altri arcomenti del programma del corso.
Programma esteso
PRINCIPI DI TOSSICOLOGIA
Aree della tossicologia, caratteristiche dell'esposizione, valutazione del rischio, tipi di effetti avversi. Relazioni dose-risposta, effetti soglia, effetti non soglia, ormesi, nutrienti essenziali
MUTAGENESI: tipi di mutazioni, sistemi di riparo
CANCEROGENESI: fasi del processo di cancerogenesi, oncogeni e oncosoppressori: ras e p53
TERATOGENESI
fasi dello sviluppo, geni dello sviluppo, principali sostanze teratogene: talidomide, DES e alcool
COME SI DETERMINA L'EFFICACIA DI UN TRATTAMENTO
TRIALS CLINICI CONTROLLATI
L'EFFETTO PLACEBO, L'EFFETTO NOCEBO
LE METANALISI E LA MEDICINA BASATA SULL'EVIDENZA, GRADI DI EVIDENZA
REALE EFFICACIA DEI FARMACI ANTIDEPRESSIVI
COME SI DETERMINANO LE REAZIONI AVVERSE AI FARMACI
Definizioni, classificazione delle ADR, interazioni
INTERAZIONI TRA FARMACI FITOTERAPICI ED ALIMENTI
FARMACOVIGILANZA e FITOVIGILANZA
FARMACOGENETICA E TOSSICOGENETICA
detossificazione degli xenobiotici, polimorfismi genetici, il genoma a 1000 euro
SOSTANZE D'ABUSO
aspetti generali
caratteristiche delle diverse sostanze d'abuso
transizione dall'abuso compulsivo alla dipendenza psichica (il DMS5): LA DIPENDENZA PSICHICA è UNA MALATTIA DEL CERVELLO?
100 ANNI DI GUERRA ALLA DROGA: considerazioni
FARMACI E GRAVIDANZA
Come gestire la terapia in gravidanza
TOSSICOLOGIA DA PRIONI: Un esempio di quanto sia complessa la gestione del rischio
PROLUNGAMENTO DELL'INTERVALLO QT: una delle più serie reazioni avverse da farmaco
SOVRADOSAGGIO DA OPPIACEI DA PRESCRIZIONE (UN ESEMPIO DI GESTIONE DEL RISCHIO TOSSICOLOGICO DA FARMACI CHE NON STA ANCORA PRODUCENDO I RISULTATI SPERATI)
LE MALATTIE MENTALI SONO IN AUMENTO?
Vai a inizio pagina
Sommario
×