Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale

Insegnamento MIGLIORAMENTO GENETICO

Corso
Scienze zootecniche
Codice insegnamento
GP000824
Curriculum
Comune a tutti i curricula
Docente
Francesca Maria Sarti
CFU
9
Regolamento
Coorte 2018
Erogato
2018/19
Tipo insegnamento
Obbligatorio (Required)
Tipo attività
Attività formativa integrata

GENETICA DEGLI ORGANISMI DI INTERESSE AGRARIO

Codice GP000830
CFU 3
Docente Francesca Maria Sarti
Docenti
  • Gianpiero Marconi - Didattica Ufficiale (Codocenza)
Ore
  • 30 ore - Didattica Ufficiale (Codocenza) - Gianpiero Marconi
Attività Affine/integrativa
Ambito Attività formative affini o integrative
Settore AGR/07
Tipo insegnamento Obbligatorio (Required)
Lingua insegnamento ITALIANO
Contenuti Struttura chimica acidi nucleici. Replicazione DNA. Trascrizione e traduzione. Uso delle tecniche molecolari nel miglioramento genetico degli animali. Pratica di laboratorio: Estrazione DNA genomico, marcatori molecolari. PCR.
Testi di riferimento i) Materiale didattico fornito dal docente. ii) Weising, Nybom, Wolff, Kahl. DNA Fingerprinting in Plants Principles, Methods, and Applications. CRC Press. iii) Lorenzetti, Ceccarelli, Rosellini, Veronesi - Genetica Agraria - Pàtroni editore; iv) Dale, Schantz and Plant. Dai geni ai Genomi – Edises editore; v) Giulio Pagnacco. Genetica animale.
Obiettivi formativi L'obiettivo principale dell'insegnamento consiste nel fornire agli studenti le basi per poter analizzare e valutare la variabilità genetica presente negli animali di interesse agrario mediante tecniche di analisi molecolari degli acidi nucleici. Le principali conoscenze acquisite saranno:- Acquisizione di tecniche di biotecnologia molecolare;- Analisi dei dati ottenuti dalle analisi molecolari;- Capacità di muoversi in modo proprio in un laboratorio di biologia molecolare.
Prerequisiti Nessuno
Metodi didattici Il corso è organizzato nel seguente modo: - Lezioni in aula su tutti gli argomenti del corso;- Esercitazioni di laboratorio volte all'applicazione pratica delle tecniche spiegate in aula;- Seminari di approfondimento sugli argomenti trattati.
Altre informazioni Raccomandata la frequenza alle lezioni
Modalità di verifica dell'apprendimento Esame orale

Per informazioni sui servizi di supporto agli studenti con disabilità e/o DSA visita la pagina http://www.unipg.it/disabilita-e-dsa
Programma esteso Richiami sulla struttura degli acidi nucleici; Replicazione, trascrizione e traduzione; struttura dei geni eucariotici; ¿enzimi di restrizione; reazione a catena della polimerasi (PCR); elettroforesi; ibridazione Southern; Sequenziamento Sanger e cenni su potenzialità nuove tecnologie di sequenziamento (Next Generation Sequencing); marcatori molecolari RAPD, AFLP, STS (CAPS e PCR-RFLP) SSR, SNP, GBS. ¿Genome Wide Association Study (GWAS). Uso delle tecniche avanzate di analisi del DNA nel miglioramento genetico animale.

MIGLIORAMENTO GENETICO DEGLI ANIMALI IN PRODUZIONE ZOOTECNICA

Codice GP000829
CFU 6
Docente Francesca Maria Sarti
Docenti
  • Francesca Maria Sarti - Didattica Ufficiale
Ore
  • 60 ore - Didattica Ufficiale - Francesca Maria Sarti
Attività Caratterizzante
Ambito Discipline zootecniche e delle produzioni animali
Settore AGR/17
Tipo insegnamento Obbligatorio (Required)
Lingua insegnamento ITALIANO
Contenuti I principali metodi di stima del valore genetico degli animali; valutazione genetica dei riproduttori; biotecnologie avanzate nel miglioramento genetico degli animali; biodiversità animale.
Testi di riferimento 1. G. PAGNACCO Genetica animale. Applicazioni zootecniche e veterinarie. Seconda edizione. Casa Ed. Ambrosiana, Milano, 2016.
2. D. VAN VLECK, J. POLLACK, E. OLTENACU Genetica per le scienze animali, SEU, Pisa, 1998.
3. R.M. BOURDON Understanding animal breeding, Prentice Hall Inc., Upper Saddle River (NJ), 1997.
4. A.M. PILLA Valutazione genetica e scelta degli animali, Edagricole, 2002.
5. Barcaccia & Falcinelli Genetica e genomica vol. III Liguori Editore.
6. P .J. RUSSELL Genetica, EdiSES, 2007.
7.https://wiki.groenkennisnet.nl/display/TAB/Textbook+Animal+Breeding+and+Genetics
8. Materiale delle lezioni.
Obiettivi formativi Fornire allo studente conoscenze approfondite dell'animale in produzione zootecnica, orientate alla definizione di strategie di selezione e miglioramento genetico ed all'applicazione di metodi di conservazione della biodiversità onde essere in grado di definire piani di conservazione delle razze in via di estinzione, anche mediante tecniche di genetica molecolare.
Prerequisiti Biometria zootecnica
Metodi didattici Il Corso è organizzato nel seguente modo:
-lezioni frontali in aula sugli argomenti riportati nel programma;
-esercitazioni guidate al computer su tutti gli argomenti svolti durante il corso;
-esercitazione finale con simulazione di prova del compito scritto.
Modalità di verifica dell'apprendimento L'esame consiste in una prova scritta finale della durata di circa 3 ore in cui lo studente dovrà dimostrare di essere in grado saper calcolare il valore genotipico, la parentela e gli indici genetici dei riproduttori.
La prova orale consentirà di verificare le capacità di comunicazione dello studente con proprietà di linguaggio e la capacità di applicare le competenze acquisite.

Per informazioni sui servizi di supporto agli studenti con disabilità e/o DSA visita la pagina http://www.unipg.it/disabilita-e-dsa
Programma esteso Introduzione al miglioramento genetico animale
Richiamo caratteri quantitativi, qualitativi e threshold; il modello genetico infinitesimale; stima del fenotipo corretto, del breeding value e della gene combination value.
Stima degli indici genetici
Calcolo degli indici genetici: indici single trait, indice pedigree, indici multiple trait, accuratezza della stima ed intervallo di confidenza, producing ability; stime BLUP: sire and animal model; distribuzione normale e sua utilità nella definizione delle strategie di selezione; calcolo del progresso genetico.
Valutazione genetica dei riproduttori (performance test, progeny test, sib test). La biodiversità animale: deriva genetica, piccole popolazioni animali, tecniche di conservazione (in situ ed ex situ), calcolo del numero effettivo, esempi di conservazione.

LEZIONI PRATICHE
Calcolo degli indici genetici single trait, multiple trait, pedigree, producing ability, accuratezze della stima e progresso genetico, risoluzione di modelli per la stima di indici BLUP sire and animal in maniera manuale e con l'ausilio di strumenti informatici (Excel e software R).
Vai a inizio pagina
Sommario
×