Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

Il tirocinio extracurricolare è per un’azienda un ottimo strumento per formare un giovane laureato, permettendogli di acquisire le competenze lavorative utili ad una eventuale successiva contrattualizzazione.

I Tirocini extracurriculari si articolano in:

Tirocini formativi di orientamento, destinati a coloro che hanno conseguito un titolo di studio presso l'Università degli Studi di Perugia, nei dodici mesi precedenti l'avvio del tirocinio.
Sono finalizzati ad agevolare le scelte professionali e l'occupabilità dei giovani nel percorso di transizione tra scuola e lavoro, mediante una formazione in azienda. Al tirocinante viene affiancato un tutor aziendale che lo seguirà nelle attività di formazione. Per questo tipo di tirocini sono garantite dall’Università le coperture assicurative INAIL e Responsabilità Civile.
La loro durata minima è di due mesi, quella massima, nello stesso soggetto ospitante è di sei mesi, proroghe comprese.

Tirocini di inserimento/reinserimento al lavoro, rivolti a disoccupati anche in mobilità e a inoccupati che hanno conseguito un titolo di studio presso l'Università degli Studi di Perugia da più di dodici mesi. Essi costituiscono un’occasione di inserimento/reinserimento lavorativo, anche se al loro termine non c’è alcun obbligo di assunzione da parte dell’azienda.
Per questo tipo di tirocini le coperture assicurative INAIL e Responsabilità civile sono a carico dell’azienda.
La loro durata minima è di due mesi, quella massima è di dodici mesi, proroghe comprese.

 

Tutti i tirocini extracurricolari
sono regolati da leggi regionali, che seguono linee guida nazionali. La normativa di riferimento di un tirocinio è quella della regione in cui ha la sua sede di svolgimento.


Sono obbligatoriamente retribuiti con un’indennità minima lorda di 300 € mensili. L’ammontare dell’indennità può variare da regione a regione ma non può scendere al di sotto di tale cifra.

Per attivare un tirocinio è necessario
stipulare una Convenzione con l’Università degli Studi di Perugia (Soggetto promotore) che sarà utile per l’attivazione di tirocini per i laureati di tutti i corsi di studio dell’Ateneo.
Redigere un progetto formativo, individuale per ogni tirocinante

 

Per l’attivazione dei tirocini in Umbria la normativa di riferimento è la “Direttiva di attuazione dei tirocini extracurriculari (art. 1 L.R. 17/2013)” e sue successive modificazioni.

 

 

 

Info pagina

Referente di sezione

Prof. Alessandro Campi
(Delegato per il Settore Job Placement Rapporti con le Imprese e mondo del lavoro)

Ultimo aggiornamento
6/3/2018

Torna su
×