Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

Perugia, 28 novembre

Presentato “Muovetevi... con Noi”, in aumento le scuole che aprono le porte ai tirocinanti dell’università per far svolgere attività motoria ai bambini 

Presentato stamani in conferenza stampa a Perugia, nell’Aula Magna del corso di Laurea in Scienze Motorie e Sportive, il progetto “Muovetevi... con Noi”, che consente agli studenti universitari tirocinanti di portare nelle scuole dell’infanzia e primaria la loro esperienza didattica per un importante momento di attività motoria.

Sono intervenuti il Magnifico Rettore Franco Moriconi, il direttore del Dipartimento di Medicina sperimentale, Vincenzo Talesa, il coordinatore regionale per l'Educazione Fisica e Sportiva - Ufficio Scolastico Regionale Umbria Mauro Esposito, l’Assessore alla Scuola e Politiche dell’Infanzia del Comune di Perugia Dramane Diego Wagué e il Presidente del corso di studi in Scienze Motorie e Sportive, Guglielmo Sorci, che ha introdotto la conferenza stampa e presentato gli ospiti.

“Fondamentale è la qualità dell’attività universitaria – ha dichiarato il Rettore  -  e questo progetto ha in sé tutte le caratteristiche per essere un vero apporto di qualità. Ricordo che parlammo di questo genere di collaborazione con le scuole già tre anni fa a Ponte San Giovanni. I risultati hanno evidenziato l’importanza del corso di laurea in Scienze Motorie con l’esterno e in particolare con gli alunni e i docenti della scuola. Noi come Università di Perugia – ha detto il professor Moriconi - abbiamo a cuore non solo la preparazione negli studi dei nostri studenti, ma anche la loro salute e a questo scopo è stato messo a punto un progetto di attività motoria, che partirà a breve nei Dipartimenti dell’Ateneo, avente lo scopo di garantire il benessere psico-fisico dei giovani che li frequentano”.

Il Direttore Vincenzo Talesa ha evidenziato alcune caratteristiche del progetto “Muovetevi… con noi” e tra queste “l’esemplare caratterizzazione del ruolo degli studi universitari, un’autentica vocazione nella trasmissione del sapere e della conoscenza, a cominciare dalle scuole”.

“Il progetto “Muovetevi... con Noi”, al terzo anno di attività, continua a compiere passi in avanti, coinvolgendo sempre più scuole, studenti e docenti – ha rilevato il presidente Sorci -: L’auspicio è quello di un accordo con l’Ufficio Scolastico Regionale per ampliare sempre di più il numero degli istituti della Regione coinvolti”.

muovetevi tutti

moriconi muov 1

tavolo muovetevi 5

guglielmo sorci muov 1

talesa

pubblico muovetevi 1

pubblico muovetevi 2

sorci moriconi talesa

tavolo muovetevi 2

tavolo muovetevi 4

Si allega scheda

Perugia, 28 novembre

Votazioni per l’elezione delle rappresentanze degli Studenti negli Organi di Ateneo e nella Commissione di Garanzia degli Studenti Regione Umbria - 29 – 30 novembre 2017 

Studenti alle urne, nelle giornate di mercoledì 29 e giovedì 30 novembre 2017,  per l’elezione delle rappresentanze negli Organi di Ateneo e nella Commissione di Garanzia degli Studenti Regione Umbria.

21.000 aventi diritto saranno chiamati ad eleggere le rappresentanze studentesche in Senato Accademico (4 rappresentanti), Consiglio di Amministrazione (2 rappresentanti), Consiglio degli Studenti (30 rappresentanti), Consigli di Dipartimento (il numero varia per ciascun Dipartimento), Consigli di Corso di Studio (il numero varia per ciascun corso), Scuola Interdipartimentale di Medicina e Chirurgia (5 rappresentanti), Commissione di Garanzia degli Studenti della Regione Umbria (7 rappresentanti).

I 25 seggi allestiti a Perugia, Terni e nelle sedi decentrate di Assisi (a Santa Maria degli Angeli), Foligno, Narni rimarranno aperti dalle ore 9 alle ore 19 del 29 novembre 2017 e dalle ore 9 alle ore 15 del 30 novembre 2017.

Le elezioni sono valide  se vi ha partecipato almeno il cinque per cento degli aventi diritto; se per uno o più collegi elettorali il quorum richiesto non è raggiunto non si procede alle operazioni di scrutinio e le votazioni sono ripetute entro i sei mesi successivi alla conclusione  della procedura elettorale. La mancata designazione dei rappresentanti non pregiudica la validità della composizione degli organi interessati, purché il numero complessivo dei loro componenti sia pari alla maggioranza assoluta.

Le operazioni di scrutinio, effettuate dagli stessi componenti il seggio, avranno inizio subito dopo  la chiusura delle votazioni, secondo il seguente ordine cronologico:

30 novembre 2017: 1) Senato Accademico; 2) Consiglio di Amministrazione; 3) Consiglio degli Studenti;

1° dicembre 2017 fino alla conclusione dello spoglio elettorale: 1) Consiglio di Dipartimento; 2) Consiglio della Scuola Interdipartimentale di Medicina e Chirurgia; 3) Consigli di Corso di Studio; 4)  Commissione di Garanzia degli Studenti della Regione Umbria

Al termine delle operazioni di scrutinio i presidenti di seggio comunicheranno, tramite l’Ufficio Elettorale e Affari Generali, i relativi risultati alla Commissione Elettorale Centrale che, dopo averne controllato la regolarità  e la validità, li trasmetterà al Rettore.

Con proprio Decreto il Rettore proclamerà in via provvisoria l’esito delle votazioni, con pubblicazione sul sito web dell’Ateneo e all’albo pretorio on-line. Successivamente, decorsi i termini per eventuali ricorsi e dopo le decisioni su quelli eventualmente pervenuti, il Rettore, con proprio Decreto, proclamerà gli eletti

Perugia, 28 novembre

Domani il Dipartimento di Ingegneria ricorda Piero Lunghi a 10 anni dalla scomparsa con un incontro su “Imprenditoria e innovazione sostenibile” - Perugia, mercoledì 29 novembre 2017, ore 15.30 

Il “Memorial Piero Lunghi”, si svolgerà mercoledì 29 novembre 2017, alle ore 15.30, a Perugia nell'Aula Magna del Dipartimento di Ingegneria in occasione del decennale della prematura scomparsa del docente dell’Ateneo.

L’iniziativa è partita da docenti del Dipartimento, personalità del mondo accademico, della ricerca e dell’imprenditoria che hanno voluto questo incontro per promuovere le tematiche di cui Lunghi è stato un autentico pioniere: innovazione, formazione e management. Era, infatti, personaggio noto in Italia per la sua passione e spirito di innovazione e l’incontro sarà l’occasione per testimoniare come le attività di ricerca e i progetti aziendali, sviluppati da Lunghi insieme ai suoi colleghi, siano proseguiti nel tempo e ancora oggi sono considerati d’avanguardia.

L’ incontro, aperto a tutti e incentrato sul tema dell'imprenditoria e innovazione sostenibile, sarà caratterizzato da qualificate testimonianze; ospite speciale sarà Andrea Rasca, fondatore e Chief Executive Dreamer di “Mercato Metropolitano”, e inoltre prevista la presentazione di un premio di laurea e dell'intitolazione a Piero Lunghi del laboratorio di Celle Combustibili.

Il memorial sarà aperto domani, alle ore 15.30, dai saluti del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Prof. Franco Moriconi e del direttore del Dipartimento di Ingegneria, Prof. Ing. Giuseppe Saccomandi.

A moderare i lavori sarà il Prof. Ing. Stefano Antonio Saetta, docente di Impianti industriali dell’Ateneo perugino, che introdurrà gli speech dei compagni di lavoro del Prof. Lunghi, che racconteranno la storia della nascita e dell’evoluzione dei progetti iniziati insieme: Dott. Ing. Massimiliano Brilli per NETVALUE (Spin Off accademico dedicato alle Reti di Imprese), Dott. Ing. Giovanni Cinti per EFC (European Fuel Cell conference&exhibition) e Prof. Ing. Paolo Taticchi per MIGA (Master Internazionale in Innovazione e Gestione d'Azienda).

Alle ore 17, Andrea Rasca, fondatore di “Mercato Metropolitano”, parlerà del suo progetto imprenditoriale, al centro dell’attenzione dei media nazionali e internazionali per il grande successo (a Londra, oltre 3 milioni di clienti in un 1 anno) e per i progetti di espansione globale.

Alle ore 18 la dottoressa Vanessa Rossi, storica collaboratrice di Lunghi, racconterà dell’approccio lungimirante e a tratti rivoluzionario del giovane professore, presentando poi il Premio di Laurea, voluto fortemente dalla famiglia, rivolto a tutti quegli studenti di ingegneria che dimostrano di avere la sua stessa visione illuminata del futuro. 

L’incontro si concluderà alle ore 18.15 con la cerimonia di intitolazione a Piero Lunghi del Laboratorio Celle a Combustibile, da lui stesso promosso e sviluppato.

L’innovativa ricerca, su idrogeno e celle a combustibile, condotta dall’accademico umbro ha dato l’avvio ad una tra le più importanti conferenze mondiali del settore. Giunta alla sua settima edizione, la “European Fuel Cell Technology & Applications Piero Lunghi Conference”, che rappresenta un’occasione per ricordare il giovane pioniere, si svolgerà al Palazzo Reale di Napoli dal 12 al 15 dicembre 2017.

Perugia, 28 novembre

Torna  “L’Uovo di Colombo” il programma radiofonico che racconta la ricerca  scientifica dell’Ateneo di Perugia, ospite Irene Cardinali, con il primo studio sulla genetica del popolo Mongolo - Mercoledì 29 novembre 2017, ore 19,05 su “Umbria Radio” 

La nuova serie de “L’Uovo di Colombo”, il programma radiofonico dedicato alla ricerca scientifica sviluppata all’interno dell’Ateneo di Perugia, inizierà mercoledì 29 novembre 2017.

Andrà in onda sulle frequenze di Umbria Radio (Perugia 92.000Mz; Terni 105.300Mz) il mercoledì dalle 19,05 alle 19,30, e come nelle precedenti edizioni sarà condotto da Francesco Locatelli (giornalista di Umbria Radio) e da Laura Marozzi, (giornalista professionista), responsabile dell’Ufficio Comunicazione Istituzionale, social media e grafica. Il programma è giunto alla sua quarta stagione e ha consentito finora di presentare decine e decine di progetti di ricerca.

Ospite della prima puntata del nuovo ciclo sarà Irene Cardinali, giovane dottoranda in Biotecnologie dell’Università degli Studi di Perugia, vincitrice, di recente, di un Premio del National Geographic Society, una delle più prestigiose istituzioni scientifiche ed educative no profit al mondo.

L’importo del premio è di 4.980 Dollari e sarà utilizzato per la realizzazione del primo studio sulla variabilità genetica che caratterizza il popolo Mongolo.

Perugia, 27 novembre

CONFERENZA STAMPA Presentazione del progetto “Muovetevi... con Noi” -Martedì 28 novembre 2017, ore 11 

Domani, martedì 28 novembre 2017, alle ore 11, a Perugia, nella sede del corso di Laurea in Scienze Motorie e Sportive, in via Giuseppe Bambagioni, n. 4 si terrà una conferenza stampa. Il professor Guglielmo Sorci, presidente del corso di studi in Scienze Motorie e Sportive, illustrerà il progetto “Muovetevi... con Noi”; consente agli studenti tirocinanti di portare nelle varie classi delle scuole dell’infanzia e primaria la loro esperienza assicurando al tempo stesso un importante momento di attività motoria.

Interverranno il Rettore Franco Moriconi e il professor Vincenzo Talesa, direttore del Dipartimento di Medicina Sperimentale.

Saranno presenti, inoltre, i dirigenti scolastici e rappresentanti degli istituti comprensivi coinvolti, docenti di Scienze Motorie e Sportive che partecipano al progetto, Mauro Esposito, coordinatore regionale per l'Educazione Fisica e Sportiva - Ufficio Scolastico Regionale Umbria, rappresentanti del Comune di Perugia e della Regione Umbria.

Perugia, 21 novembre

Raffaele Cantone all’inaugurazione dell’ Anno Accademico di Scienze Politiche:“La corruzione ha un impatto enorme sui giovani”. Durante la cerimonia consegnati i premi “Alfredo De Poi” e “Cesvol”“

“Ai giovani, e soprattutto agli studenti universitari, rivolgo l’appello di provare a capire cos’è la corruzione: sembra un fenomeno ‘da grandi’, che interessa chi è già inserito nel mondo del lavoro, nella vita di tutti i giorni, ma non è così  e gli effetti finiscono per avere  un impatto enorme in modo particolare proprio sui giovani: corruzione è perdita di occasioni di posti di lavoro, stimolo alla fuga dei cervelli, minore meritocrazia”. 

Lo ha detto stamani Raffaele Cantone, presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione (Anac) che, nel corso dell’inaugurazione dell’anno accademico 2017-2018 del Dipartimento di Scienze Politiche ha tenuto la prolusione “Il sistema dell’anti-corruzione in Italia”.

Cantone ha evidenziato come l’Anac rappresenti un’esperienza nuova, per prevenire la corruzione, e cosa si stia facendo per far attecchire questo meccanismo, puntando a intervenire prima piuttosto che dopo.

“Il quadro dei provvedimenti normativi è completo, in un contesto, quello della legislazione italiana, dove uno dei vizi tipici è l’iperlegislazione; semmai c’è necessità di stabilizzare gli interventi normativi attraverso l’applicazione – ha sottolineato Cantone -. La corruzione è infatti un male che colpisce il sistema e pregiudica le opportunità di tutti. E’ un male da contrastare con la repressione penale, ma anche con un sistema di prevenzione da migliorare, da irrobustire, da completare, da rafforzare”.

La cerimonia, presieduta dalla professoressa Alessandra Bellelli, Decano del Dipartimento, è stata aperta dai saluti del Magnifico Rettore Franco Moriconi e dalla relazione di Ambrogio Santambrogio, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche.

“Scienze Politiche, con le sue iniziative, porta all’interno del nostro Ateneo una vivacità che spero possa essere seguita un po’ da tutti i Dipartimenti – ha sottolineato il Rettore Moriconi -. E’ importante per questo Dipartimento essere fra i dieci di eccellenza e mi auguro che gli altri sei lo seguano. E’questa infatti la testimonianza di un posizionamento a livello nazionale al quale dobbiamo tendere come Ateneo in primis e anche come Dipartimenti. I risultati da Scienze Politiche sono il frutto della coesione con la quale operano le diverse componenti: il direttore Santambrogio, i docenti, il personale, gli studenti”.

“In questi anni, grazie anche all’aiuto del Rettore, ho l’impressione che si sia lavorato bene, correggendo gli errori, migliorando i programmi, integrandoli tra di loro, e si sono ottenuti buoni risultati; uno su tutti il riconoscimento di ‘dipartimento di eccellenza’ – ha aggiunto il professor Santambrogio -. C’è stato anche quest’anno un incremento degli studenti, dell’8-9%, che rafforza un trend che aveva portato, lo scorso anno, a un incremento del 20%. E’ però importante, e lavoriamo per questo, garantire la qualità: sarebbe deleterio avere tanti studenti ma offrire loro un pessimo servizio. Sulla base anche di quello che dicono gli studenti, che ogni anno fanno la valutazione dei corsi, abbiamo ottenuto ottimi risultati è questo è motivo di soddisfazione e ottimismo per il futuro”.

Sono seguiti gli interventi di Flavia Baldassarri e di Riccardo Colangeli in rappresentanza, rispettivamente, del personale tecnico-amministrativo e degli studenti.

Consegnati poi, ai vincitori, il premio “Alfredo De Poi” alla dottoressa Grazia Cristino, e il premio di laurea “Cesvol” alla dottoressa Jessica Conteh; presenti la dottoressa Chiara Radi De Poi e Giancarlo Billi, presidente Cesvol Perugia.

Dopo la prolusione di Raffaele Cantone, la cerimonia è stata conclusa da un intrattenimento musicale con Cristina Betti, Mario Di Sivo, Giovanni Artegiani.

raffaele cantone 1

tavolo scienze politiche 4

santambrogio 1

alessandra bellelli

Perugia, 21 novembre

A Ingegneria si parla delle costruzioni in legno. Perugia, mercoledì 22 novembre, ore 16, Aula Magna di Ingegneria 

“DIGITAL WOOD DESIGN. Rappresentazione e tecnologia per l'innovazione delle costruzioni in legno” è il convegno di domani, mercoledì 22 novembre 2017, alle ore 16, nell'Aula Magna di Ingegneria.

Ha lo scopo di avvicinare studenti, professionisti e cittadini al tema delle costruzioni in legno e ai nuovi scenari connessi all'evoluzione del digitale. Si presenteranno pertanto ricerche inerenti soluzioni formali, estetiche e strutturali in grado di ampliare i campi di applicazione di questo materiale. La ricerca architettonica si sposa così con i temi della sostenibilità, dell'efficienza energetica, del comfort e della sicurezza.

E’ organizzato dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale che da qualche mese ha avviato una Convenzione di Ricerca con la società Abitare+ per un progetto di innovazione nel campo delle costruzioni in legno;  patrocini del Comune di Perugia, degli Ordini Professionali degli Architetti e degli Ingegneri e del Collegio dei Geometri della Provincia di Perugia.

Dopo i saluti istituzionali, è prevista l'introduzione del prof. Fabio Bianconi, coordinatore scientifico della ricerca, e dell'ing. Daniele Sani, amministratore di Abitare+.

Saranno quindi introdotte le ricerche sul valore strutturale del legno con la tridimensionalità delle tensegrity, con i risultati raggiunti da Margherita Stramaccia e Matteo Margutti; gli studi sulla doppia curvatura del legno, introdotti dalla docente Manuale Romagnoli dell'Università della Tuscia, con le applicazioni studiate da Daniele Ripa e Simone Moroni; la responsività della materia, tema aperto dal professore Marco Fioravanti dell'ateneo fiorentino, e dal docente di fisica tecnica Giorgio Baldinelli, declinate nelle analisi progettuali di Giulia Pelliccia; la modularità delle architetture in legno sarà spiegata nei suoi aspetti energetici dalla docente Anna Laura Pisello del CIRIAF e poi reso operativo dagli algoritmi evolutivi capaci di trovare soluzioni ottimizzate per case in legno la cui forma deriva dall'analisi; la parametrizzazione delle soluzioni si connette al rinnovamento della geometria descrittiva nel rafforzamento delle logiche procedurali, tema introdotto dal docente Marco Filippucci che si palesa nelle tecniche di fabbricazione digitale che possono riprendere il valore della stereotomia, come Filippo Bruno Palazzari riesce a dimostrare con i suoi studi rappresentativi. Le conclusioni sono riservate ai docenti di Architettura Tecnica dell'Università perugina, al fine di aprire un dibattito e prospettive sul rapporto e la concretizzazione di tali studi per la sfera del costruito.

Perugia, 17 novembre

Start Cup Umbria 2017, domani la premiazione dei vincitori - Terni, sabato 18 novembre, ore 21, Cityplex Politeama 

La cerimonia di premiazione di Start Cup Umbria 2017 si svolgerà a Terni, domani, sabato 18 novembre 2017, alle ore 21, al Cityplex Politeama, nell'ambito della rassegna “Popoli e Religioni - Terni Film Festival”.

La serata sarà aperta dalla proiezione del film “The StartUp” di Alessandro D’Alatri cui seguirà l’incontro con lo stesso regista e con Andrea Arcangeli, Matteo Achilli e Francesco Arlanch.

Al termine si svolgerà la premiazione della Start Cup Umbria 2017, business plan competition organizzata dall’Università degli Studi di Perugia con lo scopo di sostenere la ricerca e l’innovazione tecnologica in Umbria e rivolta a gruppi costituiti da soggetti sia interni che esterni all’Accademia.

Interverranno, oltre ai rappresentanti dei progetti vincitori, il professor Loris Nadotti, delegato del Rettore ai Brevetti, Innovazione e Trasferimento Tecnologico e direttore della Start Cup,

Quest’anno la giuria di esperti ha assegnato i premi a: 

1° classificato - RONDINELLI srl, con il progetto I.O.A.R.W (Intra Operative Anterograde Rectal Washout) presentato da Fabio Rondelli, Roberto Santinelli, Claudia Benedetti

Il progetto è finalizzato all’industrializzazione di un innovativo strumento chirurgico per interventi al colon, in ambito di chirurgia sia oncologica che d’emergenza, adatto anche ad interventi mini-invasivi di chirurgia laparoscopica e/o robotica. 

2° classificatoBIOVIRIDIS -  Nasce come trasferimento tecnologico delle competenze maturate all’interno dell’Università da nove soci (Gianluca Cavalaglio, Marco Barbanera, Michele Goretti, Valentina Coccia, Alessandro Petrozzi, Mattia Gelosia, Silvia D'Antonio, David Ingles, Enrico Pompili)  che hanno conseguito il Dottorato di Ricerca in Ingegneria Energetica o Energia e Sviluppo Sostenibile all’Università degli Studi di Perugia.

L’idea di impresa si propone l’ottenimento di coloranti naturali derivanti principalmente da specie vegetali presenti sul territorio nazionale, in sostituzione dei coloranti fossili per numerose applicazioni: tintura di tessuti, colorazione di cibi, cosmetici, colorazione del legno e di polimeri…

3° classificato – ORIENTOPOLI -  Marcello Bigerna (CEO & European Project Manager), Valentina Ponteggia (Professoressa Economia aziendale e Tutor Progetto alternanza scuola lavoro), Salvatore Carlucci (Tecnico comunicazione e web economy ed esperto in Mobile Applications), Nicolae Andreea (Studente), Nicolò Serafini (Studente).

Il progetto parte da un’innovativa esperienza di Alternanza Scuola Lavoro che si è svolta in un Istituto di istruzione superiore di Terni (Istituto Tecnico Commerciale F. Cesi) che ha dato origine a un contest fra imprese simulate. Il progetto consiste nella creazione di un servizio per l’orientamento nella scuola secondaria e all’università e si ispirerà ad un noto gioco di società (da cui il nome).

I tre progetti vincitori, ai quali sono stati assegnati premi in denaro dell’importo minimo di 4.000, 2.000 e 1.500 euro, hanno acquisito il diritto di partecipare alle fasi finali del Premio Nazionale per l’Innovazione, che quest’anno si terrà a Napoli il 30 novembre - 1° dicembre 2017, di cui Ferrovie dello Stato è main partner.

Perugia, 17 novembre

DIGITAL WOOD DESIGN - Rappresentazione e tecnologia per l'innovazione delle costruzioni in legno. Perugia, mercoledì 22 novembre, ore 16, Aula Magna di Ingegneria 

“DIGITAL WOOD DESIGN. Rappresentazione e tecnologia per l'innovazione delle costruzioni in legno” è il convegno di mercoledì 22 novembre 2017, alle ore 16, nell'Aula Magna di Ingegneria.

Ha lo scopo di avvicinare studenti, professionisti e cittadini al tema delle costruzioni in legno e ai nuovi scenari connessi all'evoluzione del digitale. Si presenteranno pertanto ricerche inerenti soluzioni formali, estetiche e strutturali in grado di ampliare i campi di applicazione di questo materiale. La ricerca architettonica si sposa così con i temi della sostenibilità, dell'efficienza energetica, del comfort e della sicurezza.

E’ organizzato dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale che da qualche mese ha avviato una Convenzione di Ricerca con la società Abitare+ per un progetto di innovazione nel campo delle costruzioni in legno;  patrocini del Comune di Perugia, degli Ordini Professionali degli Architetti e degli Ingegneri e del Collegio dei Geometri della Provincia di Perugia.

Dopo i saluti istituzionali, è prevista l'introduzione del prof. Fabio Bianconi, coordinatore scientifico della ricerca, e dell'ing. Daniele Sani, amministratore di Abitare+.

Saranno quindi introdotte le ricerche sul valore strutturale del legno con la tridimensionalità delle tensegrity, con i risultati raggiunti da Margherita Stramaccia e Matteo Margutti; gli studi sulla doppia curvatura del legno, introdotti dalla docente Manuale Romagnoli dell'Università della Tuscia, con le applicazioni studiate da Daniele Ripa e Simone Moroni; la responsività della materia, tema aperto dal professore Marco Fioravanti dell'ateneo fiorentino, e dal docente di fisica tecnica Giorgio Baldinelli, declinate nelle analisi progettuali di Giulia Pelliccia; la modularità delle architetture in legno sarà spiegata nei suoi aspetti energetici dalla docente Anna Laura Pisello del CIRIAF e poi reso operativo dagli algoritmi evolutivi capaci di trovare soluzioni ottimizzate per case in legno la cui forma deriva dall'analisi; la parametrizzazione delle soluzioni si connette al rinnovamento della geometria descrittiva nel rafforzamento delle logiche procedurali, tema introdotto dal docente Marco Filippucci che si palesa nelle tecniche di fabbricazione digitale che possono riprendere il valore della stereotomia, come Filippo Bruno Palazzari riesce a dimostrare con i suoi studi rappresentativi.

Le conclusioni sono riservate ai docenti di Architettura Tecnica dell'Università perugina, al fine di aprire un dibattito e prospettive sul rapporto e la concretizzazione di tali studi per la sfera del costruito.

Perugia, 16 novembre

Università di Perugia in salute, aumentano immatricolati e iscritti. Trend positivo anche per le Magistrali. Moriconi: “Frutto di anni di lavoro trasparente e ‘di squadra’” 

Presentati stamani a Palazzo Murena i numeri delle immatricolazioni e iscrizioni all’Università degli Studi di Perugia per l’anno accademico 2017-2018.

Ad aprire l’incontro con i giornalisti è stato il Rettore Franco Moriconi, che ha voluto evidenziare alcuni aspetti di carattere generale: “Posso dire, senza timori di essere smentito, che il trend delle iscrizioni al nostro Ateneo è anche quest’anno in crescita, osservando i dati aggiornati alla prima scadenza delle immatricolazioni (7 novembre) e ponendoli a confronto con quelli di un anno fa. E’ un risultato tutt’altro che scontato, vista introduzione delle nuove regole nazionali sulla sostenibilità dei corsi di laurea, che vincolano gli atenei a introdurre in alcuni di essi un numero massimo di iscritti, sulla base di precise proporzioni nel rapporto docenti/studenti. Anche le lauree magistrali danno segnali di crescita, sebbene sia ancora prematuro parlarne, in quanto le iscrizioni sono aperte fino al prossimo mese di febbraio. Tutto questo è il risultato di un impegno, sia sul fronte della qualità della Didattica sia su quell’Orientamento, molto serio e collegiale, messo in campo dai miei delegati, dai colleghi e dall’apparato amministrativo – ha continuato Moriconi -. Sono migliorati anche i numeri degli studenti stranieri al nostro Ateneo, che rappresentano in percentuale il 3% degli iscritti, e diminuiti del 8,98% i fuori corso rispetto all’a.a 2013/14. Quanto, infine, a notizie provenienti dal mondo politico circa il crollo delle iscrizioni a Perugia, devo rilevare – ha concluso il Rettore – che si tratta di autentica disinformazione. Per evitare qualsiasi equivoco, applichiamo il metodo della trasparenza, e siamo disposti a confrontarci con chiunque, a garanzia di tutti e in particolare dei nostri studenti e delle loro famiglie, ai quali ribadiamo il più intenso impegno per una sempre più alta qualità della didattica”.  

I professori Massimiliano Marianelli e Anna Martellotti, delegati, rispettivamente, per la Didattica e per l’Orientamento hanno poi illustrato i dati relativi a immatricolazioni e iscrizioni per l'anno accademico 2017/2018, le novità riguardanti la didattica e il lavoro svolto per raggiungere i risultati ottenuti.

“Si parte da 23.792: +940 iscritti rispetto ai dati del 2015/2016 (nel 2015/2016 erano 22.586); considerando dottorandi (347) e specializzandi (436) si arriva a 24.575, cifra raggiunta a marzo 2017 e su cui l’Ateneo si è attestato – ha detto il professor Marianelli -. C’è da tenere conto che le nuove regole ministeriali per l’accreditamento (DM 987) hanno obbligato l’Ateneo a mettere a numero chiuso (programmato locale) i corsi più richiesti. Nei corsi ‘aperti’, l’Ateneo di Perugia segna un +16,33 % complessivo rispetto all’a.a. 2016-2017, anno che, come riportato anche da molti quotidiani nazionali, ha segnato una crescita straordinaria delle immatricolazioni: i 4262 immatricolati nei corsi aperti nel 2016-2017 salgono a 4958 nel 2017/2018”.

Il professor Marianelli  ha messo in risalto anche la crescita dell’Offerta formativa dell’Ateneo: pur in un periodo di difficoltà economiche e di crescente calo dei finanziamenti ministeriali: con l’organico già a disposizione, l’Ateneo è riuscito ad aumentare il numero dei corsi offerti e complessivamente a mantenere attiva un’offerta formativa di 89 corsi tra triennali e magistrali. Sottolineato, inoltre, anche il lavoro sulla qualità, confermata, peraltro, dalle interviste dell’ultimo rapporto di Alma Laurea, secondo il quale il grado di soddisfazione degli studenti

laureati  seguendo i percorsi proposti da Unipg è dell’87% e il grado di occupazione a cinque anni dalla Laurea è del 84% (al di sopra della media nazionale del 83%).

Il trend di crescita degli iscritti e degli immatricolati, anche da fuori regione, è il frutto dell’attività di orientamento svolta in Umbria e nel resto d’Italia dall’Ateneo di Perugia.

“In due modalità: ‘in presenza’ e ‘a distanza’ – ha spiegato la professoressa Martellotti -. L’Orientamento ‘in presenza’ vede l’Ateneo impegnato nell’incontro con gli studenti umbri e delle aree limitrofe, attraverso la realizzazione di saloni cittadini in collaborazione con i Comuni interessati. Per gli studenti perugini e per quelli che desiderano un contatto diretto anche con Perugia, si svolge annualmente ‘L’Ateneo al centro’. Inoltre, è tornata intensa la partecipazione a grandi appuntamenti nazionali, fiere e saloni dell’orientamento, mentre un’occasione di orientamento last minute, combinata con una modalità di accoglienza matricole, viene offerta dal tradizionale appuntamento di SettembreOrienta. L’Orientamento ‘a distanza’, invece, si realizza con le piattaforme web di informazione ‘LugliOrienta’, e ‘Magistralmente’, destinata quest’ultima a promuovere l’offerta formativa di secondo livello, anche grazie ad uno innovativo ‘spazio-tesi’”.

 

iscrizioni moriconi 1

iscrizioni tavolo

marianelli 2

martellotti 3

 

Perugia, 13 novembre

Gli atenei umbri a Tunisi alla prima edizione “Campus Italia”, evento di promozione del sistema universitario italiano

L'Università degli Studi di Perugia, l’Università per Stranieri e l’AdiSU hanno partecipato alla prima edizione di “Campus Italia”, primo evento di promozione del sistema universitario italiano, a Tunisi, nei giorni 9 e 10 novembre 2017.

L’Ateneo perugino era rappresentato dal professor Fabio M. Santucci, Delegato del Rettore per la Cooperazione Internazionale, la Stranieri dalla professoressa Giuliana Greco Bolli, Pro-Rettore e Delegata all’Internazionalizzazione e dalla dottoressa Cristina Mercuri, dell'Ufficio Relazioni Internazionali, l’AdiSU dal professor Luca Ferrucci, Commissario Straordinario.

“Campus Italia”, organizzato dal Ministero Tunisino per l’Educazione Superiore e la Ricerca Scientifica, con il supporto  dell’Istituto Italiano di Cultura, e dell’Ambasciata Italiana, durante la prima giornata ha permesso di incontrare il Ministro Slim Khalbous  e Raimondo De Cardona, Ambasciatore d’Italia, alti funzionari del Ministero e Rettori e docenti di molte università tunisine, confermando collaborazioni già in atto e aprendo la strada a nuovi accordi, a scopo didattico e scientifico, anche con l’utilizzazione di fondi europei, come ERASMUS e HORIZON 2020.

Le università e i centri di ricerca tunisini già collaborano con atenei di tutto il mondo (anche con Perugia). “Negli ultimi anni – rileva il prof. Santucci - è molto aumentata la presenza tedesca, spagnola e cinese, ma i legami storici e la prossimità con l’Italia fanno auspicare una crescita degli scambi con il nostro Paese e in particolare con Perugia e con l’Umbria”.

Erano presenti 21 atenei italiani, dal Nord alle Isole, che venerdì 10 novembre hanno allestito degli stand per la Fiera delle Università, presso la Città delle Scienze, letteralmente invasa da centinaia di studenti tunisini desiderosi di studiare in un ateneo italiano.

Questi studenti hanno avuto modo di conoscere il funzionamento del sistema accademico italiano, le opportunità in termini di borse di studio, accordi di collaborazione, cooperazione e partenariato oltre apprendere, direttamente dalle istituzioni presenti, le questioni riguardanti i corsi di lingua italiana, le procedure di pre-iscrizione universitarie e i visti di studio.

Grande soddisfazione ha espresso la dottoressa Maria Vittoria Longhi, Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Tunisi, per la grande affluenza alla manifestazione di giovani del Paese nordafricano ed ha auspicato l’aumento di studenti e docenti dall’Italia verso le università tunisine.

banner

Perugia, 13 novembre

LE REDAZIONI SONO INVITATE A PARTECIPARE - CONFERENZA STAMPA - Immatricolazioni e iscrizioni a.a. 2017/2018 e novità riguardanti la didattica - Giovedì 16 novembre 2017, ore 11, Palazzo Murena 

Giovedì 16 novembre 2017, alle ore 11, a Perugia, a Palazzo Murena, sede del Rettorato, è convocata una conferenza stampa.

I professori Anna Martellotti e Massimiliano Marianelli, delegati del Rettore, rispettivamente, per l’Orientamento e per la Didattica, illustreranno il lavoro svolto, le scelte effettuate, i dati relativi a immatricolazioni e iscrizioni per l'anno accademico 2017/2018 e le novità riguardanti la didattica.

Perugia, 13 novembre

La Banca d'Italia presenterà nuovi dati inediti sull'economia dell'Umbria - Mercoledì 15 novembre, ore 16.30 - Aula 2 Dipartimenti di Economia e Scienze politiche

L’economia dell’Umbria: aggiornamento congiunturale della Banca d’Italia” è l’iniziativa di mercoledì 15 novembre 2017, alle ore 16.30, a Perugia, nell’Aula 2 dei Dipartimenti di Economia e Scienze politiche. L’incontro, aperto a tutti, sarà l’occasione per conoscere, dalla Banca d’Italia, dati nuovi e inediti di aggiornamento rispetto al suo rapporto presentato lo scorso giugno.

L’iniziativa è di Marcello Signorelli, Delegato per la Didattica del Dipartimento di Economia - sede di Perugia, che coordinerà i lavori del convegno.

In apertura sono previsti i saluti di Libero Mario Mari, Direttore del Dipartimento di Economia, e di Nicola Barbera, Capo della Filiale di Perugia della Banca d’Italia.
Interverranno poi Mario Ferrara, Dirigente Filiale di Perugia della Banca d’Italia su “I principali contenuti del bollettino economico della Banca d’Italia”; mentre Paolo Guaitini, Lucia Lucci e Daniele Marangoni – Nucleo per la ricerca economica della Banca d’Italia di Perugia -su “L’economia dell’Umbria. Aggiornamento congiunturale”.

Perugia, 10 novembre

Domani il via al “Festival di Medicina tradizionale e complementare” - Foligno, Palazzo Trinci, sabato 11 e domenica 12 novembre 

Il “Festival di Medicina tradizionale e complementare”, che si svolgerà sabato 11 e domenica 12 novembre 2017, a Foligno - Palazzo Trinci, è organizzato dal Corso di Laurea in Infermieristica di Foligno - Dipartimento di Medicina dell’Università degli Studi di Perugia.

L’iniziativa è promossa dal prof. Domenico Delfino, Presidente Corso di laurea in Infermieristica e responsabile scientifico del Festival di Foligno, che sarà dedicato in particolare alla medicina tradizionale indiana.

La manifestazione ha l’intento di divulgare, presso operatori sanitari e cittadini, tematiche non correttamente conosciute sulla medicina tradizionale e complementare, caratteristiche di varie regioni del mondo e, inoltre, fornire gli strumenti idonei per un corretto stile di vita.

Alla due giorni di Foligno interverranno medici di fama internazionale che illustreranno il rapporto tra la medicina tradizionale e quella allopatica, suggerendo tecniche complementari riconosciute dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Domani, sabato 11 novembre, i lavori saranno inaugurati alle ore 9. Alle 10 è prevista la conferenza della dottoressa Sumita Satarkar (Saheacci School of Acupuncture, Pune, India) su “Ancient Indian philosophy of fertility and benefits of healing sciences”

Il Festival, cofinanziato dall’Assessorato alla Sanità della Regione Umbria, patrocinato da Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Foligno, Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno, USL2 e Afam, verrà realizzato con il supporto culturale dell’Ambasciata Indiana in Italia.

Si allega programma del Festival

Perugia, 9 novembre

Aggiornamento congiunturale della Banca d'Italia sull'economia dell'Umbria, se ne parlerà all’Università, Aula 2 Dipartimenti di Economia e Scienze politiche - Perugia, 15 novembre 2017 – ore 16,30

La relazione relativa all'“Aggiornamento congiunturale della Banca d'Italia sull'economia dell'Umbria” è il tema dell’incontro di mercoledì 15 novembre 2017, alle ore 16.30, che si terrà a Perugia, nell’Aula 2 dei Dipartimenti di Economia e Scienze politiche.

L’iniziativa è di Marcello Signorelli, Delegato per la Didattica del Dipartimento di Economia - sede di Perugia, che coordinerà i lavori del convegno. In apertura sono previsti i saluti di Libero Mario Mari, Direttore del Dipartimento di Economia, e di Nicola Barbera, Capo della Filiale di Perugia della Banca d’Italia.
 
Interverranno Mario Ferrara, Dirigente Filiale di Perugia della Banca d’Italia su “I principali contenuti del bollettino economico della Banca d’Italia”; mentre Paolo Guaitini, Lucia Lucci e Daniele Marangoni – Nucleo per la ricerca economica della Banca d’Italia di Perugia -su “L’economia dell’Umbria. Aggiornamento congiunturale”.

Perugia, 8 novembre

A “Speciale Università” il professor Paciaroni illustra lo studio sulle proteine. I dottori Rondelli e Santinelli presentano il progetto vincitore del Premio Start Cup Umbria 2017 

Domani, giovedì 9 novembre 2017, alle ore 21.15, andrà in onda “Speciale Università”, la trasmissione dedicata all’Ateneo di Perugia, trasmessa su Tef Channel, canale 12 del digitale terrestre, condotta da Cristina Castellano.

Nel corso della prima parte della puntata si parlerà dello studio riguardante il comportamento delle proteine; sarà presente il professore Alessandro Paciaroni, del Dipartimento di fisica e geologia, che guida la ricerca condotta da un team internazionale.

Nella seconda parte verrà presentato il progetto vincitore del premio Start Cup Umbria 2017. Interverranno in trasmissione i dottori Fabio Rondelli e Roberto Santinelli

La puntata sarà replicata su Tef Channel martedì 14 novembre 2017, alle ore 18.20.

Perugia, 8 novembre

“Festival di Medicina tradizionale e complementare” - Foligno, Palazzo Trinci, sabato 11 e domenica 12 novembre 

Il “Festival di Medicina tradizionale e complementare”, che si svolgerà sabato 11 e domenica 12 novembre 2017, a Foligno - Palazzo Trinci, è organizzato dal Corso di Laurea in Infermieristica di Foligno - Dipartimento di Medicina dell’Università degli Studi di Perugia.

L’iniziativa è promossa dal prof. Domenico Delfino, Presidente Corso di laurea in Infermieristica e responsabile scientifico del Festival di Foligno, che sarà dedicato in particolare alla medicina tradizionale indiana.

La manifestazione ha l’intento di divulgare, presso operatori sanitari e cittadini, tematiche non correttamente conosciute sulla medicina tradizionale e complementare, caratteristiche di varie regioni del mondo e, inoltre, fornire gli strumenti idonei per un corretto stile di vita.

Alla due giorni di Foligno interverranno medici di fama internazionale che illustreranno il rapporto tra la medicina tradizionale e quella allopatica, suggerendo tecniche complementari riconosciute dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Sabato 11 novembre, i lavori saranno inaugurati alle ore 9. Alle 10 è prevista la conferenza della dottoressa Sumita Satarkar (Saheacci School of Acupuncture, Pune, India) su “Ancient Indian philosophy of fertility and benefits of healing sciences”

Il Festival, cofinanziato dall’Assessorato alla Sanità della Regione Umbria, patrocinato da Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Foligno, Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno, USL2 e Afam, verrà realizzato con il supporto culturale dell’Ambasciata Indiana in Italia.

Si allega programma del Festival

Perugia, 6 novembre

Detenuto si laurea in Giurisprudenza con l’Ateneo perugino, la tesi discussa in videoconferenza dal carcere di Rebibbia 

Franco Trovato, da circa 25 anni sottoposto al cosiddetto carcere “duro” (ex articolo 41-bis ordinamento Penitenziario), si è laureato in videoconferenza dal carcere di Rebibbia di Roma, con una tesi in Diritto processuale penale. E’ il primo detenuto laureato dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Perugia.

La tesi, che ha visto come relatrice la professoressa Mariangela Montagna, è stata discussa la scorsa settimana; ha avuto ad oggetto proprio il tema del regime carcerario differenziato, previsto dall'art. 41-bis ord. penit. e adottato nei riguardi dei soggetti detenuti per delitti valutati dal legislatore come particolarmente gravi (art. 4-bis ord. penit.). Nella tesi sono state analizzate le problematiche più scottanti e le attuali criticità.

La commissione di laurea presieduta da Giovanni Marini, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, era composta dai docenti Carlo Fiorio, Mariangela Montagna, Rossella Fonti, Vico Valentini, Stefano Anastasia, Serenella Pieroni, che sono fra i più impegnati nella tutela dei diritti delle persone ristrette nella libertà personale.

Si è concluso con il conferimento della laurea il primo percorso di studi di un detenuto, peraltro sottoposto ad un regime carcerario differenziato, che ha visto il Dipartimento di Giurisprudenza offrire un sostegno concreto all'istruzione dei detenuti, quale importante momento di risocializzazione previsto dall'ordinamento penitenziario.

Significativa, a tal riguardo, la presenza dei professori Carlo Fiorio, già Garante dei detenuti per la Regione Umbria, e Stefano Anastasia, attuale Garante delle persone private della libertà personale delle Regioni Umbria e Lazio, nonché degli altri docenti a vario titolo impegnati nel percorso di costante e continuo contatto tra il Dipartimento di Giurisprudenza e le strutture carcerarie del territorio nel cui ambito è andato sviluppandosi dapprima lo Sportello per i diritti in carcere promosso dalle cattedre di Procedura penale e Sociologia del diritto e, successivamente, l'attuale Clinica legale penitenziaria.

Il tutto nell'intento di offrire, da un lato, agli studenti un'opportunità di didattica alternativa che sappia coniugare teoria e pratica, ed elaborare, altresì, un approccio sociale e collettivo al diritto; dall'altro lato, un aiuto alle persone ristrette in carcere nella loro libertà personale.

detenuto laureato117

detenuto laureato 3


Torna su
×