Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale

 

Perugia, 26 luglio 2019

Il primo agosto e sino al 21 ottobre 2019 aperte le immatricolazioni per l'a.a. 2019/2020, scadenze anticipate, ad agosto e settembre, per i corsi ad accesso programmato

Sono aperte, dal 1° agosto e sino al 21 ottobre 2019, le immatricolazioni all’Università degli Studi di Perugia per i corsi di laurea di primo livello e per i corsi di laurea a ciclo unico ad accesso libero. La domanda di immatricolazione va compilata e presentata interamente on-line direttamente da casa o recandosi presso il Punto Immatricolazioni di Perugia e Terni.

Il Manifesto degli Studi e tutte le informazioni utili al fine di effettuare correttamente l’immatricolazione sono disponibili sul sito internet https://www.unipg.it/

ed in particolare:

https://www.unipg.it/didattica

https://www.unipg.it/didattica/procedure-amministrative/immatricolazioni

Procedure specifiche sono previste per le immatricolazioni ai corsi di laurea magistrale di durata biennale (iscrizioni consentite sino al 28 febbraio 2020) e, soprattutto, per i Corsi di Laurea ad accesso programmato sia locale che nazionale, le cui scadenze sono anticipate. Per questi ultimi è necessario consultare i bandi pubblicati sia sull’home page di Unipg sia all’indirizzo internet http://accessoprogrammato.unipg.it/

COME IMMATRICOLARSI A PERUGIA

Il Punto Immatricolazioni è aperto presso il Complesso Monumentale di San Pietro, nei pressi dell’Orto medievale e del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali (Borgo XX Giugno, 74 - 06121 Perugia); qui è possibile avere informazioni e supporto per lo svolgimento delle procedure di immatricolazione.

Numeri telefonici: 075/5856306 - 075/5856307 - 075/5856308 - Fax: 075/5856309 

email: puntoimmatricolazioni@unipg.it

Orari di apertura:

AGOSTO: dal lunedì al venerdì 9 - 13       N.B. dal 12 al 16/08/2019: CHIUSO

SETTEMBRE: dal lunedì al venerdì 9 - 16 (orario continuato)

OTTOBRE (DAL 1/10/2019 FINO AL 21/10/2019): dal lunedì al venerdì 9 - 16 (orario continuato)

COME IMMATRICOLARSI A TERNI

Il Punto Immatricolazioni, con sede presso l'Ufficio Gestione Carriere Studenti del Polo Scientifico Didattico di Ateneo (Strada di Pentima 4 - 05100 Terni), fornisce informazioni e supporto per lo svolgimento delle procedure di immatricolazione.

Numeri telefonici: 0744/492926-0744/492951-0744/492981

Fax 0744/492917

email: segr-studenti.terni@unipg.it

Orari di apertura:

DAL 01 AGOSTO AL 21 OTTOBRE: dal lunedì al venerdì 9 - 13; martedì e giovedì anche 14:30 - 17.00 N.B. il 16/08/2019: CHIUSO

 

Dal 22 OTTOBRE 2019 per le immatricolazioni occorre rivolgersi alle Segreterie Studenti di riferimento http://www.unipg.it/didattica/segreterie-studenti

Perugia, 8 luglio 2019

Cordoglio per la morte della studentessa di Medicina

Il Magnífico Rettore prof. Franco Moriconi, il Corpo docente della Scuola interdipartimentale di Medicina e Chirurgia e il Direttore Generale dell’Ateneo, insieme al Personale tecnico-amministrativo bibliotecario e CEL, partecipano commossi al dolore della famiglia della studentessa del corso di laurea in Medicina e Chirurgia tragicamente scomparsa ieri, 16 luglio 2019.

 

Perugia, 8 luglio 2019

L’Università degli Studi di Perugia al primo posto per il 6° anno consecutivo nella graduatoria Censis-La Repubblica, nella categoria “Grandi Atenei”

La tradizionale classifica annuale Censis degli Atenei italiani, pubblicata ieri domenica 7 luglio 2019 dal quotidiano La Repubblica, assegna anche quest’anno, ovvero per il sesto anno consecutivo, all’Università degli Studi di Perugia la prima posizione tra i “Grandi Atenei” statali, ovvero quelli fra i 20.000 e i 40.000 iscritti, con un punteggio complessivo di 91,2, davanti al secondo posto dell’Università di Calabria con 90,2 e a quello di Parma con 89,7 punti.

“La prima posizione in classifica per sei anni consecutivi è un risultato che sinceramente non avrei neanche osato immaginare all’inizio del mio mandato – dichiara con soddisfazione il Magnifico Rettore Franco Moriconi -, perché abbiamo fatto delle scommesse importanti, con la consapevolezza che ci stavamo assumendo dei rischi altrettanto grandi. Abbiamo infatti lavorato su molti fronti contemporaneamente – prosegue Moriconi -, puntando sia in ambito locale al potenziamento della didattica, delle strutture e dei servizi, che all’apertura di nuove frontiere, in Italia e all’estero, grazie a un lavoro di comunicazione web e social ampio e ricco di contenuti e ad un orientamento il più possibile capillare ed evoluto, con il supporto di una struttura informatica di prim’ordine e con il preciso impegno a fare tutto quanto in nostro potere per favorire l’ingresso nel mondo del lavoro dei nostri laureati. Siamo stati inoltre sostenuti in questo percorso da altri enti, quali l’Adisu e la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, ai quali va il mio personale ringraziamento per averci sostenuto e aver condiviso la nostra visione”.

L’ampia analisi elaborata dal Censis per La Repubblica ha suddiviso gli Atenei italiani per categorie dimensionali omogenee e li ha valutati sulla base di sei parametri: i 5 già utilizzati in passato dei “servizi”, “strutture”, “borse di studio per gli studenti”, “comunicazione e servizi digitali”, “internazionalizzazione” e il nuovo parametro dell’”occupabilità”, ovvero “chi lavora tra i laureati magistrali 2017 ad un anno” dal conseguimento del titolo.

“L’importante crescita di iscritti – sottolinea il Rettore -, già rilevata in passato da La Repubblica, è testimonianza e attestazione dell’attuale vitalità e attrattività del nostro Ateneo e ha rappresentato anche la base sulla quale siamo potuti crescere in maniera significativa nei percorsi di internazionalizzazione (Erasmus e doppi titoli) e nelle strutture e servizi a disposizione di una comunità studentesca che, crescendo, ridefinisce il volto di Perugia e del suo territorio.

I risultati, però, contano più di mille parole. Ci tengo a sottolineare che questo importante successo, che conferma la qualità del nostro Ateneo, è frutto di un’attenta programmazione e di scelte precise che hanno guidato l’azione di questa Governance e del mio Rettorato, nonché di uno sforzo condiviso. Come dico sempre, da soli non si fa niente. Essendo in scadenza di mandato - conclude il Professore Moriconi - voglio solo aggiungere che mi fa particolarmente piacere lasciare un Ateneo in buona salute e dei progetti in corso che, non ne dubito, ci regaleranno ancora grandi soddisfazioni negli anni a venire.”

  

 

 

Il Rettore Moriconi: “Un risultato che premia programmazione e scelte importanti”

Perugia, 5 luglio 2019

Domani l’Open Day del Master in Progettazione e accesso ai fondi europei per la Cultura, la Creatività e il Multimediale, lezione di Silvia Costa

 

Il Master universitario di 1° livello in “Progettazione e accesso ai fondi europei per la Cultura, la Creatività e il Multimediale" organizza un Open Day per domani, sabato 6 luglio 2019, a Villa Orintia Carletti Bonucci (via Puccini 253), a Ponte Felcino (Pg).  

Il Master, di cui è in corso la seconda edizione, è promosso dall’Università degli Studi di Perugia e si configura quale percorso di alta formazione sulla progettazione europea, con approfondimenti specifici in ambito culturale, creativo, multimediale e audiovisivo.

Nel percorso formativo del Master, “Europa" e "Cultura" (quest'ultima variamente intesa) si fondono, con l'obiettivo di costruire, per i partecipanti, una spendibilità immediata di competenze teoriche e tecnico-gestionali in grado di innovare gli approcci professionali e valorizzare le enormi potenzialità dei settori culturali e creativi. 


Durante l'Open Day, dalle 9.30 alle 10.45, verrà data a tutti gli interessati l'occasione di conoscere l’offerta didattica in vista della terza edizione del Corso: programma, iscrizioni, finalità formativa, opportunità e sbocchi professionali. 


Sarà poi possibile assistere alla lezione aperta di Silvia Costa (ore 11.00 – ore 13.00), già europarlamentare e presidente della Commissione Cultura del Parlamento europeo, che interverrà sul tema "La nuova strategia culturale europea: quali sono le prospettive della politica europea per la cultura nel prossimo settennato di programmazione? Quali gli scenari e quali le opportunità?”.


Programma


9.30 - 10.45 Presentazione del Master e possibilità di colloqui individuali per gli interessati con il Direttore del Master Fabio Raspadori e la Coordinatrice Diletta Paoletti.


11.00 - 13.00 La nuova strategia culturale europea - Silvia Costa Ex europarlamentare e Presidente Commissione Cultura Parlamento europeo.

Informazioni: http://progettazioneculturaeuropa.unipg.it/

 

Perugia, 4 luglio 2019

Corso di preparazione per l'ammissione ai Corsi di Laurea a numero programmato della Scuola di Medicina e Chirurgia, iscrizioni entro le ore 13 del 12 luglio

Il Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università degli Studi di Perugia organizza un corso di preparazione e orientamento per gli studenti che intendano partecipare ai concorsi per l'ammissione ai Corsi di Laurea a numero programmato della Scuola di Medicina e Chirurgia per l'Anno Accademico 2019/20.

Il corso si svolgerà dal 15 luglio al 30 agosto 2019, dalle ore 9 alle ore 13.

La relativa iscrizione dovrà essere presentata entro le ore 13 del 12 luglio 2019.

Tutte le informazioni relative al corso (modulo d’iscrizione, calendario) sono pubblicate sul sito www.dimes.unipg.it

Perugia, 3 luglio 2019

Primo Meeting Nazionale delle Top Italian Women Scientists, ne fanno parte quattro docenti perugine: Romani, Esposito, Fallarino, Grohmann 

Si svolgerà domani, giovedì 4 luglio 2019, a Reggio Emilia, al Banco BPM (Via Roma, 4), dalle 9.30 alle 19, l’incontro “Donne e Scienza: Conquiste e Scoperte in campo Biomedico” delle Top Scientists Italiane (TIWS). E’ organizzato da EWMD Reggio Modena (associazione internazionale fondata a Bruxelles nel 1984, con sedi in diversi Paesi d’Europa che si batte per la parità di genere nei ruoli apicali aziendali) in sinergia con Banco BPM e Onda – Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere.

Delle Top Scientists Italiane fanno parte quattro docenti dell’Università degli Studi di Perugia: Luigina Romani,  Professore Ordinario di Patologia, Coordinatore Scientifico della Sezione di Patologia nel Dipartimento di Medicina Sperimentale,  Susanna Esposito, Professore ordinario di Pediatria, Direttore della Scuola di Specializzazione in Pediatria e della Sezione di Pediatria, Dipartimento di Scienze Chirurgiche e Biomediche, Francesca Fallarino, Professore Associato di Farmacologia, Presidente del Corso di Laurea in Biotecnologie Farmaceutiche del Dipartimento di Medicina Sperimentale e Ursula Grohmann, Professore Ordinario di Farmacologia nel Dipartimento di Medicina Sperimentale,  Presidente del Comitato di Bioetica di Ateneo, Direttore del Centro Universitario di Microscopia Elettronica e Visiting Professor “Albert Einstein College of Medicine”, New York (USA); a Reggio Emilia, domani, sarà presente la professoressa Grohmann.

L’evento di giovedì 4 luglio 2019 sarà articolato in due fasi.

Al mattino le scienziate, una trentina delle 92 socie del club, si riuniranno, in privato, per aggiornarsi sulle loro ricerche.

Nel pomeriggio, alle 17, è in programma una conferenza focalizzata sul mondo scientifico, culturale e accademico del settore della ricerca biomedica. Un’occasione per sottolineare le sfide e gli ostacoli che affrontano le donne (ancora in numero minore in posizioni apicali rispetto agli uomini) e i contributi che possono dare a questo settore; come sono cambiati gli equilibri nel corso degli anni e come le donne possono avvicinarsi e imporsi in ruoli e discipline che vedono sempre più la presenza femminile. Una serie di interventi per sollevare quesiti, diffondere idee e rispondere a domande legate al mondo della salute, delle donne e della ricerca scientifica.

Coordinerà gli interventi Donatella Davoli, presidente, insieme a Simona Salvarani, di EWMD Reggio Modena.

Il “Top Italian Women Scientists” è un club di scienziate italiane ad alta produttività scientifica promosso dall’Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere (Onda), costituitosi nel maggio 2016 e presieduto da Adriana Albini, ideatrice dell’iniziativa e socia di EWMD Reggio Modena. Riunisce eccellenze femminili che hanno dato un sostanziale contributo allo sviluppo in campo biomedico, nelle scienze cliniche e nelle neuroscienze.

L’obiettivo è di promuovere la ricerca al femminile e avvicinare le giovani a questo mondo. Il club è dedicato alle scienziate italiane impegnate nella ricerca recensite nella classifica dei Top Italian Scientists (TIS) di Via-Academy, un censimento degli scienziati italiani di maggior impatto in tutto il mondo, misurato con il valore di H-index, l’indicatore che racchiude sia la produttività sia l’impatto scientifico del ricercatore, nonché la sua continuità nel tempo, e che si basa sul numero di citazioni per ogni pubblicazione. Per il Club sono state selezionate le ricercatrici con H-index pari o superiore a 50.

 

Perugia, 3 luglio 2019

Primo Meeting Nazionale delle Top Italian Women Scientists, ne fanno parte tre docenti perugine: Romani, Fallarino, Grohmann

Si svolgerà domani, giovedì 4 luglio 2019, a Reggio Emilia, al Banco BPM (Via Roma, 4) , dalle 9.30 alle 19, l’incontro “Donne e Scienza: Conquiste e Scoperte in campo Biomedico” delle Top Scientists Italiane (TIWS). E’ organizzato da EWMD Reggio Modena (associazione internazionale fondata a Bruxelles nel 1984, con sedi in diversi Paesi d’Europa che si batte per la parità di genere nei ruoli apicali aziendali) in sinergia con Banco BPM e Onda – Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere.

Delle Top Scientists Italiane fanno parte tre docenti dell’Università degli Studi di Perugia: Luigina Romani,  Professore Ordinario di Patologia, Coordinatore Scientifico della Sezione di Patologia nel Dipartimento di Medicina Sperimentale,  Francesca Fallarino, Professore Associato di Farmacologia, Presidente del Corso di Laurea in Biotecnologie Farmaceutiche del Dipartimento di Medicina Sperimentale e Ursula Grohmann, Professore Ordinario di Farmacologia nel Dipartimento di Medicina Sperimentale,  Presidente del Comitato di Bioetica di Ateneo, Direttore del Centro Universitario di Microscopia Elettronica e Visiting Professor “Albert Einstein College of Medicine”, New York (USA); a Reggio Emilia, domani, sarà presente la professoressa Grohmann.

L’evento di giovedì 4 luglio 2019 sarà articolato in due fasi.

Al mattino le scienziate, una trentina delle 92 socie del club, si riuniranno, in privato, per aggiornarsi sulle loro ricerche.

Nel pomeriggio, alle 17, è in programma una conferenza focalizzata sul mondo scientifico, culturale e accademico del settore della ricerca biomedica. Un’occasione per sottolineare le sfide e gli ostacoli che affrontano le donne (ancora in numero minore in posizioni apicali rispetto agli uomini) e i contributi che possono dare a questo settore; come sono cambiati gli equilibri nel corso degli anni e come le donne possono avvicinarsi e imporsi in ruoli e discipline che vedono sempre più la presenza femminile. Una serie di interventi per sollevare quesiti, diffondere idee e rispondere a domande legate al mondo della salute, delle donne e della ricerca scientifica.

Coordinerà gli interventi Donatella Davoli, presidente, insieme a Simona Salvarani, di EWMD Reggio Modena.

Il “Top Italian Women Scientists” è un club di scienziate italiane ad alta produttività scientifica promosso dall’Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere (Onda), costituitosi nel maggio 2016 e presieduto da Adriana Albini, ideatrice dell’iniziativa e socia di EWMD Reggio Modena. Riunisce eccellenze femminili che hanno dato un sostanziale contributo allo sviluppo in campo biomedico, nelle scienze cliniche e nelle neuroscienze.

L’obiettivo è di promuovere la ricerca al femminile e avvicinare le giovani a questo mondo. Il club è dedicato alle scienziate italiane impegnate nella ricerca recensite nella classifica dei Top Italian Scientists (TIS) di Via-Academy, un censimento degli scienziati italiani di maggior impatto in tutto il mondo, misurato con il valore di H-index, l’indicatore che racchiude sia la produttività sia l’impatto scientifico del ricercatore, nonché la sua continuità nel tempo, e che si basa sul numero di citazioni per ogni pubblicazione. Per il Club sono state selezionate le ricercatrici con H-index pari o superiore a 50.

Perugia, 2 luglio 2019

Presentato il progetto ClickOrienta.Moriconi: “Gli studenti potranno fruire dei nostri servizi di orientamento con un click”

Presentato, questa mattina, in conferenza stampa, il progetto ClickOrienta, strumento di orientamento a distanza per la promozione dell'offerta formativa dell’Università degli Studi di Perugia. E’stato finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia ed è consultabile all’indirizzo internet www.clickorientaunipg.it  

L’iniziativa è stata illustrata dal Rettore Franco Moriconi, dalla professoressa Anna Martellotti, delegato del Rettore per l’Orientamento e dal dottor Fabrizio Stazi, Segretario Generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, a Palazzo Murena, sede del Rettorato dell’Ateneo perugino.

“L’aumento degli studenti iscritti provenienti da fuori regione e da paesi stranieri – ha dichiarato il Rettore Franco Moriconi – rappresenta una sfida importante soprattutto per quanto riguarda l’orientamento e, come dico sempre, non possiamo permetterci il lusso di farci trovare impreparati. Per questo, grazie al fondamentale sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e all’instancabile opera della professoressa Martellotti, l’Ateneo ha risposto con l’integrazione di tecnologie innovative in un progetto di ampio respiro e destinato a divenire fondamentale negli anni a venire. Consentirà ai nostri potenziali studenti di fruire dei nostri servizi in qualsiasi momento e in ogni luogo, trascendendo così i limiti temporali e geografici del tradizionale orientamento in presenza. Non solo, con questo progetto si rendono disponibili strumenti del tutto innovativi, che consentiranno di compiere visite virtuali ai nostri laboratori, assistere a prototipi di lezione, a open-day virtuali e molto altro ancora”.

ClickOrienta – è stato sottolineato nel corso dell’incontro - è uno strumento di orientamento a distanza rivolto all'aspetto della promozione dell'offerta formativa: un portale ben organizzato, con una struttura piramidale, che passa da una homepage collettiva a cinque spazi divisi per aree disciplinari, in ognuno dei quali sono ospitati materiali informativi e promozionali, relativi ai Dipartimenti che la rappresentano, e in ordine gerarchico, a ogni corso di laurea.

La gran parte dei materiali è rappresentata da video e infografiche, di breve durata e grande impatto: si è scelto cioè di utilizzare uno dei linguaggi più graditi al target cui il portale è destinato, i neodiplomati di scuola superiore.


La professoressa Martellotti è scesa poi nel dettaglio illustrando i motivi che hanno portato a concretizzare il progetto, grazie a un finanziamento ad hoc della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

“Degli oltre 7.600 nuovi immatricolati dell'AA 2016-17, ad esempio, solo 4.600 provengono dall'Umbria, e circa 1.200 da regioni limitrofe quali Lazio, Marche, Toscana – ha evidenziato la professoressa Martellotti citando i dati del Bilancio sociale d'Ateneo -. Il resto viene da aree più distanti, con le quali il contatto in presenza è costoso e comunque molto occasionale. Da qui la scelta di puntare su un progetto mirato, ClickOrienta: un portale con un linguaggio in grado di intercettare il target al quale è destinato, quello dei neodiplomati di scuola superiore”.


“ClickOrienta – ha affermato Fabrizio Stazi, Segretario Generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, portando il saluto del presidente – fa parte dei progetti che la Fondazione sostiene convintamente per promuovere le attività dell’Ateneo perugino, nella convinzione che la nostra Università svolga un ruolo di primo piano non solo per la crescita e la formazione degli studenti ma anche per lo sviluppo del territorio sotto il profilo culturale, economico e occupazionale. Aver contribuito a creare uno strumento calibrato sui modelli comunicativi dei giovani, che promuove l’offerta didattica con modalità innovative e all’avanguardia, significa dunque aver condiviso una sfida a cui le università italiane non possono sottrarsi: attrarre studenti provenienti da altre regioni e da altri Paesi, incentivando così la mobilità studentesca e rafforzando la visibilità dell’Ateneo su scala internazionale”.

Progetto ClickOrienta

L'Università degli Studi di Perugia, grazie a un finanziamento ad hoc della Fondazione Cassa di Risparmio, ha realizzato ClickOrienta, uno strumento di orientamento a distanza per la promozione dell'offerta formativa.

E’ consultabile all’indirizzo www.clickorientaunipg.it 

Degli oltre 7.600 nuovi immatricolati dell'AA 2016-17, ad esempio, solo 4.600 provengono dall'Umbria, e circa 1.200 da regioni limitrofe (Lazio, Marche, Toscana) (fonte Bilancio sociale d'Ateneo). Il resto viene da aree più distanti, con le quali il contatto in presenza è costoso e comunque molto occasionale e spesso di scarsa efficacia. 

L'utilizzo del portale di ateneo come fonte  di informazione  a  distanza presenta di  contro  difficoltà per un  neodiplomato di scuola: la logica con cui le informazioni relative ai corsi di laurea vengono offerte è pensata per scopi istituzionali, diversi da quelli destinati a un target inesperto; anche il linguaggio e la grafica sono distanti dagli strumenti di comunicazione privilegiati da un pubblico molto giovane, abituato a ritmi e scansioni diversi.


Per questo motivo è nato ClickOrienta: un portale ben organizzato, con una struttura piramidale, che passa da una homepage collettiva a cinque spazi divisi per aree disciplinari, in ognuno dei quali sono ospitati materiali informativi e promozionali, relativi ai Dipartimenti che la rappresentano, e in ordine gerarchico, a ogni corso di laurea. La gran parte dei materiali è rappresentata da video e infografiche, di breve durata e grande impatto: si è scelto cioè di utilizzare uno dei linguaggi più graditi al target cui il portale è destinato, i neodiplomati di scuola superiore.

Per lo stesso motivo si è scelto un hashtag di forte richiamo #walkingtomyfuture e si è affidato alla bellezza del territorio e alla ricchezza delle strutture di Ateneo il compito di veicolare un messaggio fresco e accattivante.

Naturalmente si sono previsti approfondimenti di livello successivo, le infografiche hanno un forte potere di primo impatto, ma è solo dalla lettura delle brochure e dalla navigazione degli spazi autogestiti di ciascun percorso che un visitatore interessato può ritenere adeguato il proprio spazio di informazione. 

Con ClickOrienta si concretizza il mattone mancante nella promozione a distanza dell'offerta formativa targata Unipg, un progetto avviato nel 2017 con il lancio del portale gemello Magistralmente.
Soprattutto entrambi i portali potranno diventare in un futuro imminente anche uno spazio di lancio degli open days virtuali, un'altra modalità di orientamento a distanza, indispensabile per restituire all'orientamento la sua natura intrinseca di relazione.

 stazi moriconi martellottifranco moriconi x clickorienta 3tavolo 2tavoloanna martellotti x clickorientafabrizio stazi 2franco moriconi x clickorienta 2franco moriconi x clickorientastazi moriconi martellotti 2anna martellotti x clickorienta 2

 

Perugia, 2 luglio 2019

Open Day del Master in Progettazione e accesso ai fondi europei per la Cultura, la Creatività e il Multimediale – sabato 6 luglio 2019, ore 9.30 – 13.00

Il Master universitario di 1° livello in “Progettazione e accesso ai fondi europei per la Cultura, la Creatività e il Multimediale" organizza un Open Day per sabato 6 luglio 2019, a Villa Orintia Carletti Bonucci (via Puccini 253), a Ponte Felcino (Pg).  

Il Master, di cui è in corso la seconda edizione, è promosso dall’Università degli Studi di Perugia e si configura quale percorso di alta formazione sulla progettazione europea, con approfondimenti specifici in ambito culturale, creativo, multimediale e audiovisivo.

Nel percorso formativo del Master, “Europa" e "Cultura" (quest'ultima variamente intesa) si fondono, con l'obiettivo di costruire, per i partecipanti, una spendibilità immediata di competenze teoriche e tecnico-gestionali in grado di innovare gli approcci professionali e valorizzare le enormi potenzialità dei settori culturali e creativi. 


Durante l'Open Day, dalle 9.30 alle 10.45, verrà data a tutti gli interessati l'occasione di conoscere l’offerta didattica in vista della terza edizione del Corso: programma, iscrizioni, finalità formativa, opportunità e sbocchi professionali. 


Sarà poi possibile assistere alla lezione aperta di Silvia Costa (ore 11.00 – ore 13.00), già europarlamentare e presidente della Commissione Cultura del Parlamento europeo, che interverrà sul tema "La nuova strategia culturale europea: quali sono le prospettive della politica europea per la cultura nel prossimo settennato di programmazione? Quali gli scenari e quali le opportunità?”.


Programma di sabato 6 luglio 2019:


9.30 - 10.45 Presentazione del Master e possibilità di colloqui individuali per gli interessati con il Direttore del Master Fabio Raspadori e la Coordinatrice Diletta Paoletti.


11.00 - 13.00 La nuova strategia culturale europea - Silvia Costa Ex europarlamentare e Presidente Commissione Cultura Parlamento europeo.


L'ingresso è libero, ma è gradita l'iscrizione entro il 4 luglio 2019, scrivendo alla coordinatrice dott.ssa Diletta Paoletti (diletta.paoletti@unipg.it).

Informazioni: http://progettazioneculturaeuropa.unipg.it/

master progettazione e accesso

Perugia, 1 luglio 2019

Conferenza stampa - La presentazione, domani, del progetto ClickOrienta -  Martedì 2 luglio, ore 11, Perugia, Palazzo Murena 

Domani, martedì 2 luglio 2019, alle ore 11, a Perugia, a Palazzo Murena, sede del Rettorato dell’Università degli Studi di Perugia, sarà presentato, in conferenza stampa, il progetto ClickOrienta. 

All’incontro con i giornalisti interverranno il professor Franco Moriconi, Magnifico Rettore dell’Ateneo di Perugia, la professoressa Anna Martellotti, delegato del Rettore per l’Orientamento, il dottor Fabrizio Stazi, Segretario Generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

ClickOrienta è uno strumento di orientamento a distanza rivolto all'aspetto della promozione dell'offerta formativa: un portale ben organizzato, con una struttura piramidale, che passa da una homepage collettiva a cinque spazi divisi per aree disciplinari, in ognuno dei quali sono ospitati materiali informativi e promozionali, relativi ai Dipartimenti che la rappresentano, e in ordine gerarchico, a ogni corso di laurea.

La gran parte dei materiali è rappresentata da video e infografiche, di breve durata e grande impatto: si è scelto cioè di utilizzare uno dei linguaggi più graditi al target cui il portale è destinato, i neodiplomati di scuola superiore.

Vai a inizio pagina
Sommario
×