Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

Perugia, 30 gennaio

Inizia a Terni martedì 3 febbraio 2015 “Ateneo in Umbria”

Serie di incontri di Orientamento universitario nei principali Comuni della regione

Prende il via martedì 3 febbraio 2015, a Terni, “L’Ateneo in Umbria”, la serie di Saloni per l’orientamento universitario che si terranno nei principali Comuni della Regione.

L’iniziativa è promossa e organizzata dall’Università di Perugia, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, la Regione Umbria e i sette Comuni sedi degli incontri. L’obiettivo è quello di offrire agli studenti delle ultime classi delle scuole superiori una presentazione completa di tutta l’offerta formativa dell’Università degli Studi di Perugia con l’allestimento dei saloni in sedi splendide e prestigiose. Saranno presenti docenti e ricercatori universitari i quali, oltre ad illustrare i contenuti, saranno in grado di rispondere alle domande degli studenti, oltre a fornire materiale informativo sull’organizzazione e sui singoli corsi di laurea dell’Università.

Il primo appuntamento si svolgerà martedì 3 febbraio, al Centro Arti Opificio Siri (Caos) a Terni dove, alle ore 9, è prevista la cerimonia inaugurale.  Al taglio del nastro interverranno il Magnifico Rettore Franco Moriconi, il professor Massimo Curini, Delegato per il Polo Scientifico e didattico di Terni, il dottor Domenico Petruzzo, Dirigente scolastico regionale Umbria, e il dottor Giorgio Armillei, Assessore alla cultura del Comune di Terni.

La manifestazione, che si protrarrà per l’intera giornata fino alle ore 17, ospiterà i desk di tutta l’offerta formativa dell’Ateneo di Perugia; uno spazio particolare, in cinque stand, quattro saranno dedicati per presentare i corsi del Polo didattico universitario di Terni e uno l’attività del Conservatorio musicale Briccialdi che, nella tarda mattinata, curerà un concerto musicale. L’evento offrirà ai visitatori presenti a Terni l’opportunità di visitare anche la mostra “Spazi scenici e altre architetture” dedicata agli allestimenti scenici di Arnaldo Pomodoro, nei locali del Centro Caos.

Fondamentale per l’allestimento dei saloni è stata la collaborazione fornita dai Comuni ospitanti, dalla Provincia e dalla Camera di Commercio di Perugia. In vista degli appuntamenti del ciclo “L’Ateneo in Umbria” sono già arrivate agli organizzatori prenotazioni di scolaresche degli Istituti superiori umbri e da fuori regione.

Questo il calendario dei Saloni, successivi a Terni:

Giovedì 5 febbraio a Città di Castello (Logge di Palazzo Bufalini)

Martedì 10 febbraio a Todi (Sala del Consiglio)

Venerdì 13 febbraio a Foligno (Palasport – località San Pietro)

Venerdì 20 febbraio a Spoleto (Palazzo Mauri)

Mercoledì 25 febbraio a Orvieto (Sala Expo del Palazzo del Capitano del Popolo)

Mercoledì 4 marzo a Gubbio (Centro Servizi Santo Spirito).

 

Perugia, 30 gennaio

Economia e statistica al servizio della Medicina, Workshop mercoledì 4 febbraio in Aula Magna 

L’Aula Magna dei Dipartimenti di area medica, a Sant’Andrea delle Fratte, ospiterà, mercoledì 4 febbraio 2015, il workshop  “Metodi statistici per la medicina: alcune nuove proposte in ambito clinico e per la valutazione del sistema sanitario”.

E’ rivolto sia a coloro che lavorano in ambito medico o di valutazione del sistema sanitario e sono interessati ad acquisire conoscenze su strumenti statistici avanzati per l’analisi dei dati, sia a coloro che si occupano dello sviluppo dei metodi statistici e sono interessati alle possibili ricadute in ambito applicativo.

I lavori, dopo la registrazione dei partecipanti, inizieranno alle ore 11 con i saluti istituzionali:

professor Franco Moriconi, Magnifico Rettore Università di Perugia, dottor Emilio Duca, Direttore Generale Sanità Regione Umbria, professor Mauro Pagliacci, Direttore Dipartimento di Economia, professor Carlo Riccardi, Direttore Dipartimento di Medicina.

Parteciperanno all’incontro anche docenti e ricercatori esterni quali il professor Giorgio Vittadini, dell’Università di Milano-Bicocca, il professor Marco Alfò e il dottor Alessio Farcomeni dell’Università di Roma “La Sapienza” e il dottor Francesco Saverio Nucci della Società Engineering SpA.

L’iniziativa è svolta nell’ambito del progetto FIRB - futuro in ricerca - dal titolo "Mixture and latent variable models for causal inference and analysis of socio-economic data" ed è organizzata con la collaborazione dei Dipartimenti di Economia e di Medicina dell’Università degli Studi di Perugia.

Il comitato organizzatore è composto dai professori Enrico Boschetti del Dipartimento di Medicina e Francesco Bartolucci e dalla dottoressa Silvia Bacci del Dipartimento di Economia.

Per ulteriori informazioni:

http://www.unipg.it/contenuti/convegni/2015-02-04-Programma_workshop.pdf

Perugia, 28 gennaio

La  professoressa Patrizia Mecocci a  “L’uovo di Colombo” parlerà dell’efficacia terapeutica della musicoterapia e del progetto internazionale PredictND - Giovedì 29 gennaio, su “Umbria Radio”

 

Giovedì 29 gennaio 2015, la professoressa Patrizia Mecocci sarà ospite della trasmissione radiofonica “L’uovo di Colombo”, in onda sull’emittente Umbria Radio dalle ore 19.05 alle ore 19.27. 

Patrizia Mecocci, professore ordinario del Dipartimento di Medicina dell’Ateneo e Direttore della Scuola di specializzazione in Geriatria, opera anche nella sezione di Gerontologia e geriatria della Struttura Complessa dell’Azienda ospedaliera di Perugia.

Nel corso dell’intervento a Umbria Radio la professoressa Mecocci parlerà di “Musical – Mente” (un’indagine, finanziata dalla Regione Umbria, per valutare l’efficacia della musicoterapia contro il deterioramento cognitivo degli anziani) e PredictND, progetto legato alle nuove tecnologie, che coinvolge centri di ricerca di 5 Nazioni.

La trasmissione è condotta dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi.

Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e  per Terni sui 105.300 Mz.

La puntata sarà replicata domenica 1 febbraio 2015 alle ore 15.

Perugia, 26 gennaio

Ampia partecipazione alla tavola rotonda su ‘Biotecnologie e Società’ introdotta dal Magnifico Rettore Franco Moriconintrodotta dal Magnifico Rettore Franco Moriconi

Più di cento persone hanno partecipato alla tavola rotonda “Biotecnologie e Società” che venerdì 23 gennaio, si è tenuta nella Sala Podiani della Galleria Nazionale dell’Umbria. E’ stato l’evento conclusivo della Winter School on Biotecnology organizzata dal Dottorato in Biotecnologie dell’Università degli Studi di Perugia.

In apertura è intervenuto il Magnifico Rettore, Franco Moriconi, che ha introdotto l’incontro ricordando le grandi opportunità offerte dalle Biotecnologie, una materia multidisciplinare che coinvolge tante eccellenze presenti nell’Ateneo di Perugia.

Leonardo Varasano, presidente del Consiglio Comunale di Perugia, ha portato il saluto del Sindaco Andrea Romizi, e ha sottolineato l’importanza di uno stretto legame tra Università e Città di Perugia, chiave di volta per il progresso e per lo sviluppo del territorio.

La tavola rotonda si è sviluppata con un serrato fuoco di fila di domande inviate dai partecipanti e riguardanti diverse tematiche connesse alle biotecnologie: sulla cultura e sulle opportunità d’impresa aperte dalle biotecnologie, su come le possibilità di manipolazione offerte dalle biotecnologie cambino la percezione che l’uomo ha di sé, su come sia possibile una reale libertà di ricerca quando questa è mossa da grandi interessi economici. Inoltre, è stato richiesto come sia possibile sviluppare il dialogo tra scienziati e cittadini per affrontare le sfide, le scelte e le opportunità offerte dalle biotecnologie.

Il dibattito, moderato da Leonardo Alfonsi di Psiquadro, ha visto l’intervento di numerosi esperti: Giuseppe Cioffi, Amministratore Delegato di Tarkett e Presidente del Gruppo Chimici di Confindustria Umbria, Fabio Naro, docente di istologia all'Università di Roma La Sapienza e membro del Consiglio Universitario Nazionale (CUN), Alessandra Pioggia, docente di Diritto Sanitario presso l'Università degli Studi di Perugia, Tomasz Trafny, filosofo della scienza, Direttore del Dipartimento Scienza e Fede del Pontificio Consiglio della Cultura.

Rettore e Biotecnologie

Pubblico Biotecnologie

Perugia, 26 gennaio

La mostra “Perugia e i suoi  fregi” al ‘Borgo Bello’nel giorno del Patrono San Costanzo, anteprima dell’evento “Il mese della Matematica” 

Giovedì 29 gennaio 2015, in occasione delle celebrazioni del Patrono San Costanzo, sarà inaugurata a Borgo XX Giugno, alle ore 15, la mostra di matematica “Perugia e i suoi fregi” ideata e organizzata da alunni e insegnanti di matematica della Scuola Primaria XX Giugno.

La mostra è l’anteprima dell’evento “Il mese della matematica” che, in programma a primavera in Umbria, nasce a seguito di un articolato percorso di seminari, organizzati per gli insegnanti delle scuole primarie dal Dipartimento di Matematica ed Informatica dell’Università degli Studi di Perugia.

La mostra del 29 gennaio si articola in quattro tappe e verrà presentata dagli alunni della Primaria che condurranno i visitatori attraverso le isometrie.

La prima tappa si snoda attraverso un’esposizione fotografica tra fregi, arte e natura che introduce ai concetti ribaltamento, glissoriflessione e traslazione. Concetti matematici complessi, ma restituiti dagli alunni in una forma semplice e in un linguaggio alla loro portata verso un pubblico di adulti e coetanei. La seconda tappa prevede, attraverso materiali manipolatori, un approfondimento dei temi matematici. La terza sarà più giocosa: i visitatori dovranno rispondere a tre domande poste dagli alunni, per ricevere in premio il grifo plastificato, simbolo della città di Perugia, e realizzato dai bambini.

La quarta ed ultima tappa prevede la proiezione su lavagna multimediale del video-esempio realizzato dalla professoressa portoghese Susana Baptista, e un piccolo filmato realizzato dagli alunni della scuola XX Giugno, che illustra i percorsi per realizzare il piccolo grifo, nelle modalità traslato, riflesso e ribaltato.

La mostra rimarrà  aperta al pubblico dalle 15 alle 19 e rientra nel programma ufficiale dei festeggiamenti di Borgo Bello.

Tutte le attività, sia la mostra che “Il mese della matematica”, rientrano all’interno del progetto MiMa – Mathematics in the Making, finanziato dal Programma di Apprendimento Permanente dell'Unione europea - Comenius multilaterale che nasce dalle esperienze convergenti di cinque partner europei e vede la partecipazione di altre qualificate Università europee: Eotvos Lorand University (Ungheria), Sheffield Hallam University (Inghilterra), Universidade Nova de Lisboa (Portogallo) oltre che dal MATHEMATIKUM tedesco, che è il primo Science Center al mondo dedicato alla matematica.

Responsabile scientifica del progetto MiMa è la professoressa Emanuela Ughi del Dipartimento di Matematica dell’Ateneo di Perugia, che da tempo si occupa di progettare, sviluppare e divulgare un approccio alternativo alla didattica della matematica anche tramite l’utilizzo di materiali e strumenti concreti. Una metodologia didattica incentrata sulla partecipazione attiva degli alunni come modo per imparare meglio e profondamente a sviluppare le competenze migliori; la fiducia nelle loro potenzialità contribuisce infatti a rafforzare il loro spirito di collaborazione e cooperazione.

Per ulteriori informazioni Emanuela Ughi – Resp. Scientifica MiMa

Dipartimento di Matematica e Informatica: 075/5855030 – 075/5855008 – emanuela.ughi@unipg.it

www.mathematicsinthemaking.eu.

 

Perugia, 23 gennaio

‘L’Ateneo torna al Centro’ - Incontri di Orientamento universitario 

Perugia, 7 febbraio – 7 marzo 2015

L’Ateneo perugino ha completato il calendario di incontri dei Saloni Universitari per l’ Orientamento affiancando  al programma “L’ Ateneo in Umbria”,  dedicato ai principali Comuni della regione (dal 3 febbraio al 4 marzo 2015), l’iniziativa  “L’Ateneo torna al Centro”, tutta dedicata a Perugia, dove si realizzeranno cinque giornate di orientamento, dal 7 febbraio al 7 marzo 2015.

Entrambe le iniziative sono promosse in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria e con le istituzioni territoriali, le amministrazioni comunali coinvolte, ma anche la Regione Umbria, la Provincia e la Camera di Commercio di Perugia.

I saloni territoriali sono per la maggior parte dei luoghi coinvolti una novità voluta dal Rettore dell’Università, Franco Moriconi, determinato a potenziare le iniziative per l’orientamento universitario e stabilire nuovi rapporti con il territorio, in particolare con le scuole umbre. Il rilancio dell’Università e del suo ruolo di riferimento culturale passa attraverso relazioni costruttive e scambi con il mondo scolastico. Obiettivi questi che il professor Moriconi aveva annunciato in maniera esplicita nella campagna elettorale per il rettorato e diventati concreta realtà grazie al lavoro che viene svolto dall’Ufficio Orientamento dell’Ateneo e dalla professoressa Anna Martellotti,  Delegato del Rettore per queste attività.

 “Il nostro impegno nel definire calendario e programma dei Saloni per l’Orientamento – sottolinea il Delegato del Rettore – è stato quello di organizzare gli incontri tenendo conto di tre priorità: tempestività, capillarità e completezza. Tempestività, perché ogni incontro risponda alle reali esigenze delle scuole medie superiori e gli studenti abbiano la possibilità di informarsi per tempo sull’offerta formativa dell’Ateneo; capillarità perché grazie alla localizzazione dei saloni il messaggio possa raggiungere tutti gli studenti delle superiori; completezza nel senso che ciascun incontro possa essere l’occasione di vedere presentata l’intera l’offerta formativa dell’Ateneo”.

Il programma di Perugia è articolato in cinque ‘mini open days’, tutti ospitati in sedi storiche e prestigiose del Centro  e dedicati ognuno a una specifica area disciplinare dell’offerta formativa dell’Ateneo.

Tutti e cinque gli eventi si svolgono di Sabato, con apertura e presidio degli stand dalle 9 alle 19, con l’obiettivo dichiarato di favorire anche un occasionale ripopolamento giovanile del centro cittadino in cinque sabati ancora invernali.

7 febbraio, ex chiesa della Misericordia in via Oberdan - Area Sanitaria

14 febbraio,  Loggia dei Lanari in piazza Matteotti - Area Tecnico-Scientifica

21 febbraio, Centri Servizi Galeazzi – ex Borsa Merci in via Mazzini - Area Economico-Politico-Giuridica

28 febbraio, CERP - Rocca Paolina in piazza Italia -  Area Scientifica.

7 marzo, ore 9, Foyer Teatro Pavone in piazza della Repubblica - Area Umanistica.

Informazioni e prenotazioni: area.orientamentoesupporto@unipg.it 

tel  0755852187/2190. 

Perugia, 21 gennaio

“Biotecnologie e Società. Le sfide per i biotecnologi del futuro –  Question time”, tu chiedi e l’esperto risponde 

Perugia (Galleria Nazionale dell'Umbria), venerdì 23 gennaio 2015 -  ore 17

Chiunque sia interessato a conoscere il mondo delle biotecnologie può inoltrare le proprie domande all’indirizzo e-mail scuola.WSB2015@unipg.it o a postarle nella pagina Facebook dell’Ateneo www.facebook.com/UniversitaPerugia.

Un’opportunità da cogliere in queste ore grazie all’iniziativa promossa dal Dottorato in Biotecnologie dell'Università degli Studi di Perugia che ha organizzato un dibattito con domande e risposte, una sorta di ‘question time’, sul tema: “Biotecnologie e Società. Le sfide per i biotecnologi del futuro”. Il confronto i temi delle biotecnologie, i timori che queste discipline scientifiche generano nell’opinione pubblica, nonché le conquiste che esse hanno permesso di migliorare la qualità della vita.

L’incontro-dibattito è in programma venerdì 23 gennaio 2015, alle ore 17, a Perugia nella Sala convegni della Galleria Nazionale dell'Umbria.

Esperti dei vari aspetti - scientifici, giuridici, industriali e filosofici - delle biotecnologie, saranno a disposizione del pubblico per chiarire i dubbi e soddisfare le curiosità riguardanti le biotecnologie, e fornire a studenti e cittadini le corrette risposte su cosa possiamo chiedere e aspettarci dalle biotecnologie e dai biotecnologi del prossimo futuro.

A dialogare con il pubblico saranno Giuseppe Cioffi, Amministratore Delegato di Tarkett e Presidente del Gruppo Chimici di Confindustria Umbria, Fabio Naro, docente di istologia all'Università di Roma La Sapienza, Alessandra Pioggia, docente di Diritto Sanitario presso l'Università degli Studi di Perugia, Tomasz Trafny, filosofo della scienza, Direttore del Dipartimento Scienza e Fede del Pontificio Consiglio della Cultura. A moderare il dibattito sarà Leonardo Alfonsi di Psiquadro.

L'evento è organizzato nell'ambito della scuola  Winter School on Biotechnology del Dottorato in Biotecnologie dell'Università degli Studi di Perugia (http://www.chm.unipg.it/phd-biotecnologia), che si occupa di Biotecnologie Mediche, Biotecnologie Molecolari e Cellulari, Biomateriali e Biodispositivi e Biotecnologie Industriali.

Sono invitati a partecipare e a porre quesiti i cittadini, i giornalisti e, in particolare, i docenti e gli studenti dell'università e delle scuole superiori, che saranno i biotecnologi del futuro.

Per maggiori informazioni: e-mail scuola.WSB2015@unipg.it

Perugia, 21 Gennaio

 “Speciale Università” ospita i professori Antonietta Gostoli e Paolo Verducci Giovedì  22 gennaio 2015 su Tef Channel 

Giovedì  22 gennaio 2015, alle ore 21.30, verrà trasmesso “Speciale Università”, in onda su Tef Channel, canale 12 del digitale terrestre e su canale 836 di Sky. La trasmissione è condotta da Cristina Castellano.

Nella prima parte si parlerà del progetto di ricerca sui Ditirambografi greci presentato dalla professoressa Antonietta Gostoli del Dipartimento di Lettere - lingue, letterature e civiltà antiche e moderne.

A seguire il professor Paolo Verducci (Dipartimento di Ingegneria) illustrerà, nella seconda parte della puntata, il Master di secondo livello “ProGettare Smart Cities”. 

La puntata sarà replicata martedì 27 gennaio 2015, alle ore 12.30.

Perugia, 21 Gennaio

I professori Vaquero Pineiro e De Salvo a  “L’uovo di Colombo”, parleranno della Strada dell’Olio DOP Umbria - Giovedì 22 gennaio, su “Umbria Radio”arleranno della Strada dell’Olio DOP Umbria - Giovedì 22 gennaio, su “Umbria Radio”

Giovedì 22 gennaio 2015, i professori Manuel Vaquero Piñeiro e Paola De Salvo saranno ospiti della trasmissione radiofonica “L’uovo di Colombo”, in onda sull’emittente Umbria Radio dalle ore 19.05 alle ore 19.27.  

Vaquero Piñeiro èricercatore del Dipartimento di Scienze Politiche e docente di Storia Economica e Storia economica della città e del territorio, Paola De Salvo, anch’ella ricercatrice a Scienze politiche, è docentedi Sociologia e comunicazione del Turismo. Illustreranno, fra gli altri temi, il progetto di ricerca “Il turismo dell’olio come strumento di valorizzazione dei territori rurali: il caso della Strada dell’Olio DOP Umbria”.

La trasmissione è condotta dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi.

Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e  per Terni sui 105.300 Mz.

La puntata sarà replicata domenica 25 gennaio 2015 alle ore 15.

Perugia, 21 gennaio

Festival della spiritualità teresiana a Terni Concerto “Un omaggio a Maria nel segno di Teresa”. Basilica di San Valentino - Sabato, 24 gennaio 2015 – ore 18.30

A Terni, sabato 24 gennaio 2015, alle ore 18.30, nella Basilica di San Valentino, si terrà il concerto “Un omaggio a Maria nel segno di Teresa”, a cura dell’associazione Talenti d’Arte. Saranno interpretate le più belle “Ave Maria” della tradizione lirica italiana e straniera.

Il concerto è il secondo appuntamento del Festival di spiritualità teresiana “Teresa tra azione e contemplazione” promosso in occasione dei 500 anni della nascita di Santa Teresa d’Avila e iniziato con un incontro che si è tenuto il 10 gennaio nella Basilica di San Valentino.

Il Festival, che continuerà nei prossimi mesi, fino ad ottobre, con iniziative mensili che si svolgeranno tutte a Terni, è ideato e promosso dai Frati Carmelitani della Basilica di San Valentino, dal Centro culturale Valentiniano e dal Dipartimento di Economia di Terni dell’Università degli Studi di Perugia.

   

Perugia, 20 gennaio

Meeting a Perugia, dal 21 al 23 gennaio 2015. Intervengono i responsabili del progetto europeo “Evidence Based Education:European Strategic Model for School Inclusion” (EBE-EUSMOSI)

Si aprirà domani, mercoledì 21 gennaio 2015 a Perugia, Hotel Alla Posta dei Donini e continuerà fino a venerdì 23 gennaio, il kick-off meeting del progetto europeo “Evidence Based Education: European Strategic Model for School Inclusion” (EBE-EUSMOSI).

Il progetto, risultato tra i 16 vincitori italiani del nuovo programma di finanziamenti europeo Erasmus+, per l’azione chiave ‘Partenariati Strategici settore scuola’, è coordinato dalla professoressa Annalisa Morganti, del Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione dell’Università degli Studi di Perugia.

All’incontro di Perugia, oltre alla professoressa Morganti parteciperanno i referenti degli altri atenei europei che fanno parte della partnership, che gestisce il progetto: le Università di Udine, di Duisburg-Essen, (Germania) di Zagrabia (Croazia), di Ljubliana (Slovenia) e dall’Università Autonoma di Barcellona (Spagna).

“Il progetto - rileva la coordinatrice, Annalisa Morganti, - è scientificamente rilevante, innovativo e con grandi ricadute sulle culture, le pratiche e le politiche inclusive di tutta Europa.  Con questa iniziativa, l’Università di Perugia ed il Dipartimento di Filosofia Scienze Sociali, Umane e della Formazione si distinguono per essere, ancora una volta, un centro di studio e di ricerca pedagogico-didattica di avanguardia internazionale.”

Il progetto EBE-EUSMOSI di durata triennale vedrà coinvolti ricercatori universitari insieme a insegnanti, dirigenti scolastici, genitori e responsabili politici dei Paesi coinvolti che avranno il compito di promuovere e migliorare la qualità dell’inclusione degli allievi con bisogni educativi speciali nella scuola di oggi e nella società di domani. 

Perugia, 16 gennaio 

“Ateneo in Umbria” - Incontri di Orientamento universitario nei principali Comuni della regione

Un ampio programma di incontri progettati per offrire un importante servizio di orientamento universitario agli studenti delle scuole medie superiori nei Comuni umbri. Il prossimo 3 febbraio prenderà il via “Ateneo in Umbria”, una serie di saloni dell’orientamento universitario che si svolgeranno in splendide e prestigiose sedi presso i principali comuni umbri: martedì 3 febbraio a Terni, al Centro Arti Opificio Siri (Caos), Giovedì 5 febbraio a Città di Castello (Logge di Palazzo Bufalini),  martedì 10 a Todi (Sala del Consiglio), venerdì 13 a Foligno (Palasport – località San Pietro), venerdì 20 a Spoleto (Palazzo Mauri), mercoledì 25 febbraio a Orvieto (Sala Expo del Palazzo del Capitano del Popolo); l’ultimo incontro è previsto mercoledì 4 marzo a Gubbio (Centro Servizi Santo Spirito).

Viene così a concretizzarsi, grazie ad un grande impegno organizzativo per un ricco e dettagliato piano di attuazione, uno dei principali punti del programma del Magnifico Rettore Franco Moriconi che, da un anno è alla guida dell’Università, e partendo da un’attenta politica di orientamento universitario e post-universitario, intende costruire il rilancio dello Studium  perugino e dare una risposta adeguata alle aspirazioni di crescita e di miglioramento delle giovani generazioni.

Un settore, quello dell’Orientamento, sul quale lavora da un anno la professoressa Anna Martellotti che, in qualità di delegata del Rettore, ha promosso numerose iniziative sul territorio, in accordo con il Direttore generale dell’Ufficio scolastico della Regione Umbria, e in sinergia con i responsabili degli istituti di scuola media superiore. Tra gli obiettivi dell’Università in materia di orientamento, infatti, c’è la ricerca di rapporti sempre più stretti con le scuole umbre, in modo particolare con docenti e studenti.

I sette incontri di “Ateneo in Umbria” 2015, grazie alla collaborazione dei Comuni, saranno ospitati in sedi storiche prestigiose ed accoglienti. A cominciare dal debutto di martedì 3 febbraio a Terni, città dove opera il Polo scientifico universitario, dove l’incontro sarà ospitato nel Centro Arti Opificio Siri (Caos), nell’ elegante cornice di opere d’arte e reperti dell’antichità classica, fianco a fianco con le splendide realizzazioni sceniche di Arnaldo Pomodoro.

In ognuno di questi incontri, per garantire che la presentazione sia completa e dettagliata, è previsto l’allestimento di postazioni  in cui possa essere adeguatamente illustrata l’offerta formativa dell’Ateneo. Saranno, infatti, presenti docenti e ricercatori universitari i quali, oltre ad illustrare i contenuti, saranno in grado di rispondere alle domande degli studenti, oltre a fornire materiale informativo sull’organizzazione e sui singoli corsi di laurea dell’Università.

Il tutto, in attesa degli incontri di orientamento che si svolgeranno a Perugia, dove è in corso di programmazione un altro ciclo di cinque saloni, che si terranno di sabato, tra il 7 febbraio e il 7 marzo 2015

Perugia, 15 gennaio

Il professor De Feo a  “L’uovo di Colombo” - Giovedì 15 gennaio, su “Umbria Radio”

 

Giovedì 15 gennaio 2015, il professor Pierpaolo De Feo sarà ospite della trasmissione radiofonica “L’uovo di Colombo”, in onda sull’emittente Umbria Radio dalle ore 19.05 alle ore 19.27.  

Professore associato  al Dipartimento di Medicina dell’Università degli Studi di Perugia, De Feo  è docente di Endocrinologia e scienze dell’alimentazione e del benessere e di Endocrinologia e malattie del metabolismo, e Direttore di CURIAMO, il Centro Universitario di Ricerca interdipartimentale sull’Attività Motoria.

De Feo illustrerà le discipline che insegna e presenterà il progetto di ricerca, da lui coordinato, Eurobis (Epode Umbria Regione Obesity Intervention Study), che riguarda lo studio dell’obesità un problema grave, un nodo centrale nella questione della salute in generale e dei bambini in particolare.

La trasmissione è condotta dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi.

Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e  per Terni sui 105.300 Mz.

La puntata sarà replicata domenica 18 gennaio 2015 alle ore 15

Perugia, 15 gennaio

Nuovo progetto europeo “Evidence Based Education: European Strategic Model for School Inclusion” (EBE-EUSMOSI)

Se ne parlerà a Perugia, dal 21 al 23 gennaio 2015

Si terrà a Perugia il kick-off meeting del progetto europeo “Evidence Based Education: European Strategic Model for School Inclusion” (EBE-EUSMOSI).

Il progetto, risultato tra i 16 vincitori italiani del nuovo programma di finanziamenti europeo Erasmus+, per l’azione chiave ‘Partenariati Strategici settore scuola’, è coordinato dalla professoressa Annalisa Morganti, del Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione dell’Università degli Studi di Perugia, già responsabile del progetto Comenius “European Assessment Protocol for Children’s SEL Skills, centrato sull’educazione socio-emotiva a scuola.

Sarà gestito da una partnership composta, oltre che da Perugia, dalle Università di Udine,  di Duisburg-Essen, (Germania) di Zagrabia (Croazia), di Ljubliana (Slovenia) e dall’Università Autonoma di Barcellona (Spagna).

L’incontro avrà luogo all’’hotel Alla Posta dei Donini, da mercoledì 21 a venerdì 23 gennaio.

“Il progetto - rileva la coordinatrice, Annalisa Morganti, - è scientificamente rilevante, innovativo e con grandi ricadute sulle culture, le pratiche e le politiche inclusive di tutta Europa.  Con questa iniziativa, l’Università di Perugia ed il Dipartimento di Filosofia Scienze Sociali, Umane e della Formazione si distinguono per essere, ancora una volta, un centro di studio e di ricerca pedagogico-didattica di avanguardia internazionale.”

EBE-EUSMOSI si prefigge di combinare due concetti di grande rilevanza, quali l’evidence -based education (EBE) e l’inclusione scolastica – la cui ricaduta è, non solo scolastica, ma anche sociale, riconoscendo l’importanza di quelle azioni rivolte a studenti con bisogni educativi speciali. Inoltre, intende costruire un modello per indagare la qualità dell’inclusione scolastica nei diversi Paesi europei che aderiscono al progetto, attraverso modalità di ricerca evidence-based, ovvero basate su solidi dati empirici. Saranno messe in atto azioni concrete:  fondare un network europeo di ricerca, condurre sperimentazioni nei diversi contesti scolastici, promuovere innovative modalità di formazione degli insegnanti - anche attraverso scambi di mobilità internazionale -, delineare linee guida condivise, disseminare le esperienze attraverso l’utilizzo di OER (Open Educational Resources).

Il progetto EBE-EUSMOSI avrà durata triennale e vedrà coinvolti ricercatori universitari insieme a insegnanti, dirigenti scolastici, genitori, responsabili politici dei Paesi coinvolti che avranno il compito di promuovere e migliorare la qualità dell’inclusione degli allievi con bisogni educativi speciali nella scuola di oggi e nella società di domani. 

Perugia, 14 gennaio

Biotecnologie: tu chiedi, l’esperto risponde.  

“Biotecnologie e Società. Le sfide per i biotecnologi del futuro– Question time”

Perugia (Galleria Nazionale dell'Umbria), venerdì 23 gennaio 2015 -  ore 17

Occasione unica per entrare nel mondo delle biotecnologie grazie all’iniziativa del Dottorato in Biotecnologie dell'Università degli Studi di Perugia che organizza un dibattito con domande e risposte, una sorta di ‘question time’, sul tema: “Biotecnologie e Società. Le sfide per i biotecnologi del futuro”. Al centro dell’incontro saranno i temi delle opportunità e le sfide delle biotecnologie, i timori che queste discipline scientifiche generano nell’opinione pubblica, ma anche le conquiste che esse hanno ottenuto migliorando la qualità della vita di tutti noi.

L’incontro-dibattito si terrà a Perugia venerdì 23 gennaio, alle ore 17, nella Sala convegni della Galleria Nazionale dell'Umbria in Corso Vannucci.

Esperti dei vari aspetti - scientifici, giuridici, industriali e filosofici - delle biotecnologie, saranno a disposizione del pubblico per chiarire i dubbi e soddisfare le curiosità riguardanti le biotecnologie, e fornire a studenti e cittadini le corrette risposte su cosa possiamo chiedere e aspettarci dalle biotecnologie e dai biotecnologi del prossimo futuro.

A dialogare con il pubblico, che è invitato a inoltrare, fin da ora, le proprie domande all’indirizzo e-mail scuola.WSB2015@unipg.it o a postarle nella pagina Facebook dell’Ateneo www.facebook.com/UniversitaPerugia, saranno: Giuseppe Cioffi, Amministratore Delegato di Tarkett e Presidente del Gruppo Chimici di Confindustria Umbria, Fabio Naro, docente di istologia all'Università di Roma La Sapienza, Alessandra Pioggia, docente di Diritto Sanitario presso l'Università degli Studi di Perugia, Tomasz Trafny, filosofo della scienza, Direttore del Dipartimento Scienza e Fede del Pontificio Consiglio della Cultura. A moderare il dibattito sarà Leonardo Alfonsi di Psiquadro.

L'evento è organizzato nell'ambito della scuola  Winter School on Biotechnology del Dottorato in Biotecnologie dell'Università degli Studi di Perugia (http://www.chm.unipg.it/phd-biotecnologia), che si occupa di Biotecnologie Mediche, Biotecnologie Molecolari e Cellulari, Biomateriali e Biodispositivi e Biotecnologie Industriali.

Sono invitati a partecipare e a porre quesiti i cittadini, i giornalisti e, in particolare, i docenti e gli studenti dell'università e delle scuole superiori, che saranno i biotecnologi del futuro.

Per maggiori informazioni: email scuola.WSB2015@unipg.it

Perugia, 9 gennaio

Consegnato il Premio di laurea “Andrea Calistri” 2015 al dottor Alessio Lilli per la tesi in Relazioni internazionali

Stamani, nella Sala delle Lauree del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Perugia, è stato consegnato il Premio di laurea “Andrea Calistri” al dottor Alessio Lilli, per la tesi di laurea magistrale in Relazioni internazionali, conseguita con il massimo dei voti.

Il premio, giunto alla quarta edizione, è bandito dal Dipartimento di Scienze Politiche per volontà dei genitori di Andrea, prematuramente scomparso il 9 gennaio 2011. Il riconoscimento vuole onorare la memoria di Andrea Calistri, che ha brillantemente conseguito la laurea magistrale in Relazioni Internazionali nella Facoltà di Scienze politiche di Perugia e, inoltre, sostenere laureati eccellenti nella realizzazione di un progetto di ricerca o di formazione all’estero post-laurea.

Il premio, riservato a laureati magistrali in Relazioni Internazionali con il massimo dei voti,  è stato conferito al dottor Alessio Lilli per la tesi: “La responsabilità di proteggere: una norma emergente di diritto internazionale?”; relatore la professoressa Amina Maneggia. Lilli ha presentato, inoltre, un interessante progetto di ricerca volto ad approfondire la dottrina della “responsabilità di proteggere”, illustrando in particolare le condizioni che favoriscono l’applicazione di tale dottrina.

La cerimonia, nella Sala della Lauree di Giurisprudenza, è stata presieduta dal prof. Carlo Carini, decano del Dipartimento di Scienze politiche e presidente della commissione del Premio, in sostituzione del direttore del Dipartimento, prof. Ambrogio  Santambrogio, impossibilitato ad intervenire. Ha consegnato il premio al dottor Lilli mettendo in evidenza il valore della tesi, che è stata illustrata dal relatore professoressa Maneggia.

Erano presenti anche i genitori di Andrea, il papà Fabio e la mamma Stefania, insieme a numerosi parenti ed amici. Una docente, amica di famiglia, è intervenuta evidenziando le qualità di Andrea Calistri, ottimo studente e anche giovane esemplare.

 

Premio Calistri 2

Premio Calistri 1

Perugia, 8 gennaio

Inaugurazione del Festival della spiritualità teresiana per i cinquecento anni dalla nascita di Santa Teresa d’Avila - Terni, Basilica San Valentino. Sabato 10 gennaio 2015 – ore 18.30 

Il Festival della spiritualità teresiana “Teresa tra azione e contemplazione”, in occasione dei 500 anni della nascita di Santa Teresa d’Avila, prenderà il via a Terni sabato 10 gennaio 2015,  alle ore 18.30, nella Basilica di San Valentino. Il Festival verrà aperto dai rappresentanti delle istituzioni, enti e associazioni che lo hanno promosso o patrocinato. Interverranno Padre Bose George Velassery  (padre carmelitano e parroco della basilica carmelitana di San Valentino); Padre Gabriele Morra (Provinciale dei Carmelitani Scalzi del Centro Italia); Cristina Crocelli (Presidente del Centro Culturale Valentiniano); Giorgio Armillei (Assessore alla Cultura del Comune di Terni); Massimo Curini (Delegato del Rettore per il Polo Universitario Ternano); Alessandro Montrone (Coordinatore del Dipartimento di Economia, sede di Terni dell’Università degli Studi di Perugia). Seguirà la conferenza di Deborah F. Sawyer, teologa di genere, sul tema: “Teresa in una prospettiva di genere”;  avrà per oggetto l’individuazione del carattere femminile del magistero di Teresa d’Avila, collocando la sua figura in linea di continuità con una genealogia di grandi donne della tradizione sia biblica che cristiana e con altre mistiche dell’era più moderna. Il Festival continuerà con altri appuntamenti nei mesi a venire, fino alla conclusione prevista venerdì 9 ottobre 2015. Il prossimo incontro è in programma sabato 24 gennaio, alle ore 18,30 sempre a Terni con un Concerto Mariano nella Basilica di San Valentino, a cura dell’Associazione Talenti d’Arte.

Perugia, 8 gennaio

Domani la cerimonia di consegna del premio “Andrea Calistri”,  verrà conferito assegnato al dottor Alessio Lillierrà conferito assegnato al dottor Alessio Lilli 

Domani, venerdì 9 gennaio 2015, alle ore 11.30, nella Sala delle Lauree del Dipartimento di Giurisprudenza, avrà luogo il conferimento del Premio di laurea “Andrea Calistri”. E’ stato bandito dal Dipartimento di Scienze Politiche su proposta dei genitori di Andrea, brillante laureato magistrale della Facoltà di Scienze Politiche, prematuramente scomparso il 9 gennaio 2011; il riconoscimento intende sostenere laureati eccellenti nella realizzazione di un progetto di ricerca o di formazione all’estero post-laurea. Il premio, riservato a laureati magistrali in Relazioni Internazionali con il massimo dei voti,  è stato assegnato al dottor Alessio Lilli che ha discusso la tesi: “La responsabilità di proteggere: una norma emergente di diritto internazionale?”; relatore la professoressa Amina Maneggia. Lilli, inoltre, ha presentato un interessante progetto di ricerca volto ad approfondire la dottrina della “responsabilità di proteggere”, e in particolare illustra le condizioni che favoriscono l’applicazione di tale dottrina.

Perugia, 7 gennaio 

Prorogata al 14 gennaio 2015 l’iscrizione alla Scuola di Paleoantropologial’iscrizione alla Scuola di Paleoantropologia

Il termine di iscrizione alla quinta edizione della Scuola di Paleoantropologia, promossa dall’Università degli Studi di Perugia, è prorogato alle ore 12 di mercoledì 14 gennaio 2015. Si svolgerà al Dipartimento di Scienze della Terra dal 23 al 27 febbraio 2015. Con l’edizione 2015, la Scuola di Paleoantropologia si rinnova, proponendo una nuova offerta didattica articolata su due livelli: Primo Livello (Formazione di base) è  aperto a studenti, laureati, dottorandi, insegnanti e semplici appassionati, ha come obiettivo offrire una conoscenza di base nel campo della paleoantropologia e delle discipline correlate (antropologia molecolare, paleontologia dei vertebrati, archeologia preistorica, archeozoologia, geologia del Quaternario, primatologia, ecc.). Secondo Livello (Workshop tematico). È un corso specialistico e professionalizzante focalizzato su uno specifico tema/approccio metodologico. Dedicato a partecipanti con buone basi in paleoantropologia e/o discipline correlate, che siano interessati ad approfondire la tematica in esame. Sia gli studenti del Primo Livello che quelli del Secondo Livello avranno poi la possibilità di accrescere le conoscenze acquisite durante la Scuola attraverso un field-workshop estivo di circa due settimane nella Gola di Olduvai, in Tanzania.

 Perugia, 7 gennaio 

Il dottor Alessio Lilli vince il premio “Andrea Calistri” - Venerdì 9 gennaio 2015 la cerimonia di conferimentoVenerdì 9 gennaio 2015 la cerimonia di conferimento

Venerdì 9 gennaio 2015, alle ore 11.30, nella Sala delle Lauree del Dipartimento di Giurisprudenza, avrà luogo il conferimento del Premio di laurea “Andrea Calistri” bandito dal Dipartimento di Scienze Politiche su proposta dei genitori di Andrea.

Il premio, riservato a laureati magistrali in Relazioni Internazionali con il massimo dei voti,  è stato assegnato al dottor Alessio Lilli che ha discusso la tesi: “La responsabilità di proteggere: una norma emergente di diritto internazionale?”; relatore la professoressa Amina Maneggia. Lilli, inoltre, ha presentato un interessante progetto di ricerca volto ad approfondire la dottrina della “responsabilità di proteggere”, e in particolare illustra le condizioni che favoriscono l’applicazione di tale dottrina.

“Il riconoscimento viene conferito quest’anno per la quarta volta. E’ stato istituito – sottolinea il professor Ambrogio Santambrogio, direttore del Dipartimento di Scienze Politiche - per volontà dei genitori che hanno così inteso onorare la memoria del loro figliolo Andrea Calisti, brillante laureato magistrale della Facoltà di Scienze Politiche, prematuramente scomparso il 9 gennaio 2011. Il premio intende sostenere laureati eccellenti nella realizzazione di un progetto di ricerca o di formazione all’estero post-laurea”.

 Perugia, 7 gennaio 

“Speciale Università” ospita i professori Primo Proietti e Francesco Galli 

Giovedì  8 gennaio 2015, alle ore 21.30, verrà trasmesso “Speciale Università”, in onda su Tef Channel, canale 12 del digitale terrestre e su canale 836 di Sky. La Trasmissione è condotta da Cristina Castellano. Nella prima parte verrà presentato il progetto di ricerca relativo al “Sequestro della CO2 nell'agroecosistema oliveto” per la messa a punto di metodologie per la certificazione di crediti di carbonio nel sistema albero-suolo, che potrebbero essere immessi sul mercato volontario con possibili ricadute economiche per gli olivicoltori.  La ricerca è anche finalizzata a definire il Life Cycle Assessment (LCA) dell'olio extra vergine di oliva nell'ottica sia di individuare gli schemi operativi meno impattanti sia di attribuire all'olio una certificazione ambientale per la valorizzazione in mercati attenti alla green economy (valore aggiunto con conseguente premio sul prezzo). Il progetto è condotto dal professore Primo Proietti del Dipartimento di Scienze agrarie, alimentari ed ambientali. Nella seconda parte il professore Francesco Galli illustrerà il progetto "PROS.IT: promozione della salute del consumatore: valorizzazione nutrizionale dei prodotti agroalimentari della tradizione italiana". 

La puntata sarà replicata martedì 13 gennaio 2015, alle ore 12.30.

Perugia, 7 gennaio 

Il professor Liotta  a  “L’uovo di Colombo” - Giovedì 8 gennaio, su “Umbria Radio”Giovedì 8 gennaio, su “Umbria Radio”

Domani, giovedì 8 gennaio 2015, il professor Giuseppe Liotta sarà ospite della trasmissione radiofonica “L’uovo di Colombo”, in onda sull’emittente Umbria Radio dalle ore 19.05 alle ore 19.27.  Ordinario al Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Perugia, Liotta è docente di Basi di dati e di Visualizzazione dell’Informazione e, oltre a illustrare le discipline che insegna, presenterà il progetto di ricerca, da lui coordinato, riguardante lo studio e lo sviluppo di una piattaforma Ict (informatico-tecnologica) che punta a facilitare la fruizione del patrimonio artistico-culturale umbro da parte dei visitatori. Il progetto è parte di un Piano operativo Nazionale (Pon), finanziato dal Ministero dell’Università sul tema delle Smart Cities, e che è risultato primo in Italia sul tema Cultural Heritage. La trasmissione è condotta dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi. Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e  per Terni sui 105.300 Mz. La puntata sarà replicata domenica 11 gennaio 2015 alle ore 15.


Torna su
×