Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

Perugia, 31 gennaio 2014

Attivata la procedura per la designazione dei componenti del nuovo Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo

Pubblicati nel sito web www.unipg.it e all’Albo on-line dell’Ateneo di Perugia gli avvisi pubblici di selezione per la designazione dei consiglieri interni ed esterni che andranno a costituire il nuovo Consiglio di Amministrazione dell’Università degli Studi di Perugia.

La pubblicazione è avvenuta oggi, 31 gennaio 2014, con decreti del Rettore nn. 91 e 92, in attuazione della riforma Universitaria di cui alla L. n. 240/2010 e della normativa Statutaria e Regolamentare di Ateneo.  

Le candidature, presentate in forma scritta, indirizzate al Rettore, corredate da un dettagliato curriculum vitae didattico-scientifico e/o professionale, nonché da fotocopia del documento di identità in corso di validità, devono essere depositate presso l’Ufficio Protocollo dell’Ateneo, a pena di esclusione, entro le ore 12 di lunedì 17 febbraio 2014.

I citati decreti rettorali sono consultabili all’albo pretorio on-line dell’Università degli Studi di Perugia alla sezione “concorsi e selezioni”, nonché sul sito web di Ateneo alla seguente pagina:

http://www.unipg.it/ateneo/organizzazione/organi-di-governo/consiglio-di-amministrazione.

Perugia, 31 gennaio 2014

Inaugurazione del Dipartimento di Lettere - Storia e Prospettive

Si apriranno le porte di Palazzo Manzoni in piazza Morlacchi al pubblico per la cerimonia di inaugurazione del nuovo Dipartimento di Lettere, lingue, letterature e civiltà antiche e moderne.

La manifestazione si terrà giovedì 6 febbraio 2014, a poco più di un mese dall’attivazione dei nuovi dipartimenti dell’Ateneo perugino che, in applicazione della riforma universitaria, hanno sostituito le vecchie facoltà.

E’ un appuntamento molto importante in quanto la Facoltà di Lettere e Filosofia per tanti anni, dal secondo dopoguerra, ha attirato a Perugia un gran numero di studenti interessati ad approfondire la conoscenza delle scienze umanistiche.

La manifestazione è promossa dal nuovo direttore professor Mario Tosti che già nel suo programma elettorale per guidare il Dipartimento indicava la necessità che questa struttura si configurasse “quale punto di riferimento privilegiato nei confronti delle comunità locali e delle istituzioni pubbliche e private, in maniera da divenire l’interlocutore primario in relazione alle proposte culturali che da esse possono derivare”.  Riferendosi, poi, alla difficile fase che sta vivendo Perugia, Tosti auspicava che l’Università e in particolare il Dipartimento di Lettere, ubicato proprio nel centro storico, possa contribuire “a ridare sostanza alla tradizionale immagine di città universitaria, non solo per riattivare in modo consistente il flusso degli studenti, ma anche per riaffermare la sua tradizione di città aperta all’incontro, alla discussione e alla cultura nella logica del rispetto e del progresso delle relazioni umane”.

Con questo spirito è stata organizzata la giornata giovedì 6 febbraio, che sarà aperta alle ore 11, nell’Aula Magna di Palazzo Manzoni, dai saluti del Rettore Franco Moriconi. Il programma prevede l’intervento di Giorgio Bonamente, ultimo Preside della Facoltà, che parlerà della storia e dei percorsi della facoltà di Lettere e Filosofia di Perugia. Sulle prospettive e sugli orizzonti del nuovo Dipartimento si focalizzerà l’intervento del Direttore Mario Tosti.

In conclusione è prevista la ‘Lectio Magistralis’ del professore emerito Filippo Coarelli sul tema: “Il Germanico di Amelia e le effigies Achilleae”.      

Perugia, 31 gennaio 2014

Presentato a Umbria Radio lo studio premiato a Londra di giovani ricercatori impegnati nel settore di elettronica ecocompatibile

Nella seconda puntata de “L’uovo di Colombo”, trasmessa giovedì 30 gennaio dall’emittente Umbria Radio, è intervenuta Giulia Orecchini, assegnista di ricerca al Dipartimento di Ingegneria elettronica e dell’informazione dell’Università di Perugia. La giovane ricercatrice ha parlato del riconoscimento IET Premium Awards 2013 come Best Paper, ricevuto il 20 novembre 2013 a Londra nella sede dello IET – Institution of Engineering and Technology.

L’articolo che ha ottenuto il premio, ha spiegato la dottoressa Orecchini, descrive la ricerca messa a punto con altri giovani studiosi dell’Ateneo perugino, che consiste nella scoperta di una nuova tecnologia per la realizzazione di antenne e circuiti elettronici wireless. La tecnologia si basa sulla possibilità di impiegare substrati a base di cellulosa (comune carta da stampante) in luogo delle schede in vetronite. I vantaggi di tale scoperta, oltre alla velocità di produzione, consentono un drastico abbassamento dei costi grazie all’uso della carta.

Questo studio si sviluppa all’interno della “Green Electronics”, elettronica ecocompatibile, un settore di ricerca ispirato ad una mentalità innovativa nell’approccio storicamente adottato per lo sviluppo di dispositivi elettronici.

Gli altri co-autori dell’articolo premiato che operano nell’Università di Perugia sono: Federico Alimenti (professore aggregato di Elettronica delle microonde),  Valeria Palazzari (assegnista di ricerca)  e Luca Roselli (professore associato di Elettronica applicata). 

Perugia, 31 gennaio 2014

Martedì 4 febbraio 2014, in Aula Magna, c’è Campus Mentis, si rivolge a laureati e laureandi under 29 

Campus Mentis in Tour torna a Perugia martedì 4 febbraio 2014, dalle ore 9.15 alle ore 16.30 (registrazione de partecipanti dalle ore 8.30), nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Perugia. Si tratta di un progetto gratuito di orientamento e formazione per l’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani universitari (laureandi e laureati triennali, iscritti a magistrale biennale e laureandi a magistrale a ciclo unico) under 29.

Gli interessati a partecipare si possono iscrivere collegandosi al sito internet www.in-tour.campusmentis.it

Durante la giornata di attività, i giovani apprenderanno come redigere un curriculum vitae, come presentarsi ad un colloquio di lavoro, come stilare il bilancio delle proprie competenze, e avranno occasione di ottenere una consulenza individuale da un formatore specializzato. Seguiranno workshop aziendali con imprese locali e nazionali per conoscerne i settori operativi e le opportunità occupazionali.

Campus Mentis, progetto triennale realizzato ogni anno in 12 tappe nelle principali città italiane, è promosso dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale - Presidenza del Consiglio dei Ministri e realizzato dal Centro Ricerca e Servizi ImpreSapiens dell’ Università di Roma Sapienza con il patrocinio  della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dell’Università degli Studi di Perugia e della Provincia di Perugia, in collaborazione l’Ufficio d’informazione in Italia del Parlamento Europeo.

Segreteria Organizzativa mail: in-tour@campusmentis.it  

tel.: +39.06.49690392  fax: +39.06.49690392Skype: in-tour.campusmentis 

Faceboook: www.facebook.com/CampusMentisInTour

Perugia, 30 gennaio 2014

L’immunogenetica, una nuova frontiera per lo screening di pazienti a rischio infettivo

L’infezione fungina denominata aspergillosi invasiva è una delle principali cause di mortalità nei pazienti affetti da emopatie maligne e sottoposti a chemioterapia o a trapianto di cellule ematopoietiche. Le difficoltà diagnostiche, la mortalità elevata e la necessità di una terapia precoce costituiscono il razionale per strategie preventive mirate e “su misura” del paziente, correlate cioè al grado del possibile rischio “individuale” di infezione.  A questo riguardo, è piuttosto certo che, accanto a valutazioni cliniche, ambientali ed epidemiologiche, lo screening di pazienti a rischio si debba avvalere di criteri di valutazione che caratterizzino lo stato immunologico del paziente stesso.

Il numero del 30/01/14 della prestigiosa rivista scientifica New England Journal of Medicine riporta i risultati ottenuti da Agostinho Carvalho e Cristina Cunha, ricercatori del gruppo coordinato dalla Prof. Luigina Romani dell’Università di Perugia, che hanno identificato nella carenza genetica di una molecola dell’immunità innata, la pentrassina 3 (PTX3), un fattore di rischio infettivo importante in oltre 600 pazienti affetti da emopatie maligne e sottoposti a trapianto di midollo. Lo studio, frutto di lunga e fattiva collaborazione con il Centro Trapianti di Perugia e con il Prof. Franco Aversa in particolare ha avvalorato il ruolo fondamentale di PTX3 nella risposta anti-infettiva, confermando risultati precedentemente ottenuti dal gruppo.

Il lavoro pubblicato da New England Journal of Medicine è, come qualunque traguardo raggiunto nel campo della ricerca, prodotto di sforzi congiunti di numerosi ricercatori: Franco Aversa (Università di Parma), Andrea Velardi e Alain S. Bell (Università di Perugia), Alberto Mantovani, Elisa Barbati e Antonio Inforzato (Humanitas ed Università di Milano), João F. Lacerda and Pedro Santos e Sousa (Università di Lisbona), Alessando Busca ed Anna Barbui (Università di Torino), Leonardo Potenza e Mario Luppi (Università di Modena), Livio Pagano e Morena Caira (Università Cattolica Sacro Cuore, Roma), Fernando Rodrigues (University of Minho, Portogallo), Bruno Almeida (University of Porto, Portogallo), Jürgen Löffler (Università di Würzburg, Germania), Oliver Kurzai (Hans-Knoell-Institute, Germania), Matthias Grube (University of Regensburg, Germania), Johan A. Maertens (Università di Leuven, Belgio), Giovanni Salvatori (Sigma-tau, Roma).

Le ricerche si sono svolte grazie al supporto fondamentale di Progetti di Ricerca Europei.

 

Perugia, 30 gennaio 2014

Incontro di presentazione del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale

Perugia, mercoledì 5 febbraio 2014

Mercoledì 5 febbraio 2014, si terrà il convegno “Il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università di Perugia - Ricerca e didattica al servizio del territorio” nell’Aula Magna di Ingegneria dell’Università, in Via Duranti 93.

L’iniziativa ha lo scopo di presentare l’attività didattica e di ricerca del nuovo Dipartimento, nel quadro dei rapporti con le Istituzioni, il Territorio, le Imprese, il Mondo delle professioni e con la Scuola. Il Dipartimento, nato in seguito alla riforma dell’Università italiana, ha assunto anche le funzioni delle facoltà che sono state soppresse e, proseguendo sul tracciato del precedente Dipartimento omonimo, beneficia di nuove professionalità e competenze che rendono più incisiva e multidisciplinare la sua azione. Il nuovo assetto consentirà di rafforzare i rapporti internazionali esistenti, in particolare con il Technion di Haifa, in Israele, la Columbia University e la New York University, negli Stati Uniti.

L’incontro del 5 febbraio sarà aperto dai saluti dal Magnifico Rettore, Franco Moriconi, e del Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini. Introdurrà l’intervento del Direttore del Dipartimento, Annibale Luigi Materazzi.

Ad illustrare l’attività di ricerca del Dipartimento, che si sviluppa nelle collaborazioni con la Regione Umbria, con i Ministeri dell’Istruzione, dell’Agricoltura, dello Sviluppo Economico e degli Affari Esteri oltre che con numerose aziende, saranno i professori Corrado Corradini, Vittorio Gusella e Claudio Tamagnini. Il prof. Gusella, inoltre, presenterà l’offerta formativa del Dipartimento, relativa ai Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio e Ingegneria Edile-Architettura.  

Il dottor Domenico Petruzzo, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale Umbria, parlerà  dei rapporti tra Scuola e Università, nel quadro della ottimizzazione delle azioni congiunte di orientamento. Il Presidente di ANCE Umbria, Massimo Calzoni, illustrerà i rapporti tra Università e Impresa, mentre i presidenti dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Perugia, Roberto Baliani, e dell’ Ordine degli Architetti della provincia di Perugia, Paolo Vinti, tratteranno dei rapporti tra Università e mondo delle Professioni. 

28 gennaio 2014

Formazione e orientamento per laureati - laureandi under 29 - Martedì 4 febbraio 2014, in Aula Magna, c’è Campus Mentis. Come iscriversi alla giornata gratuita

Campus Mentis in Tour torna a Perugia. Martedì 4 febbraio 2014, dalle ore 9.15 alle ore 16.30 (registrazione de partecipanti dalle ore 8.30), nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Perugia, è in programma la tappa perugina del progetto di orientamento e formazione gratuita per l’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani universitari under 29.

Si rivolge a laureandi e laureati triennali, a iscritti a magistrale biennale e a laureandi a magistrale a ciclo unico con età massima di 29 anni.

Gli interessati a partecipare si possono iscrivere collegandosi al sito internet www.in-tour.campusmentis.it

Durante la giornata di attività, i giovani apprenderanno come redigere un curriculum vitae, come presentarsi ad un colloquio di lavoro, come stilare il bilancio delle proprie competenze, e avranno occasione di ottenere una consulenza individuale da un formatore specializzato. Seguiranno workshop aziendali con imprese locali e nazionali per conoscerne i settori operativi e le opportunità occupazionali.

Campus Mentis, progetto triennale realizzato ogni anno in 12 tappe nelle principali città italiane, è promosso dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale - Presidenza del Consiglio dei Ministri e realizzato dal Centro Ricerca e Servizi ImpreSapiens dell’ Università di Roma Sapienza con il patrocinio  della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dell’Università degli Studi di Perugia e della Provincia di Perugia, in collaborazione l’Ufficio d’informazione in Italia del Parlamento Europeo.

Segreteria Organizzatival: in-tour@campusmentis.it  tel.: +39.06.49690392 fax: +39.06.49690392 Skype: in-tour.campusmentis Faceboook: www.facebook.com/CampusMentisInTour

 

Perugia, 28 gennaio 2014

L’UE e le opportunità di formazione e lavoro per i giovani

Europe Direct Terni, Università degli Studi di Perugia e Comune di Terni, con il contributo dell’Unione Europea promuovono giovedì 30 gennaio 2014 una giornata di informazione e di confronto a Terni, nella sede della Facoltà di Scienze Politiche/Economia(ex Convento di San Valentino), dedicata al contatto diretto dei giovanicon le reti europee.

Saranno fornite informazioni e suggerimenti per scoprire le possibilità offerte dalle istituzioni europee nel campo del lavoro, della formazione e degli scambi culturali, attraverso un ‘faccia a faccia’ con gli operatori delsettore. Testimonianze dirette di esperienze realizzate o in corso d’opera.

I rappresentanti delle istituzioni parleranno del ruolo del Parlamento europeo e degli altri organi dell’UE.

L'evento si inserisce nel quadro della campagna di informazionelanciata dal Parlamento europeo in preparazione del voto per le elezioni del 25 Maggio 2014 dal titolo ‘Act, React, Impact’ (Agire, Reagire, Decidere).

La campagna di informazione del Parlamento europeo ruoterà attorno ai 5 temi del lavoro, economia, fondi europei, Europa nel mondo e qualità della vita, e sarà articolata in 5 eventi che si terranno in tutta Europae anche in Italia.

L’iniziativa a Terni vedrà la partecipazione di: Cesvol – volontariato europeo - Eures, Aur, Camera di Commercio, Punto Europa, Aede, Fise, Europe Direct, InformaGiovani Terni, Associazione sulla Buona Strada, Ufficio Relazioni Internazionali e Servizio Job Placement dell'Università degli Studi di Perugia.

Perugia, 28 gennaio 2014

Seconda puntata de “L’uovo di Colombo” su Umbria Radio. Intervista a Giulia Orecchini vincitrice del premio IET Premium Awards 2013

“L’uovo di Colombo” è il titolo della trasmissione radiofonica, a cadenza settimanale, dedicata alla ricerca scientifica dell’Ateneo di Perugia in onda sull’emittente Umbria Radio. La seconda puntata sarà trasmessa giovedì 30 gennaio 2014, dalle ore 19.05 alle ore 19.27, e vedrà protagonista Giulia Orecchini, assegnista di ricerca al Dipartimento di Ingegneria elettronica e dell’informazione dell’Università di Perugia; la dottoressa Orecchini parlerà del riconoscimento che ha ottenuto, lo IET Premium Awards 2013 come Best Paper, premio che le è stato consegnato a Londra nella sede dello IET – Institution of Engineering and Technology.

La trasmissione è condotta dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi.

Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e  per Terni sui 105.300 Mz. La puntata di giovedì 30 gennaio sarà replicata domenica 2 febbraio 2014 alle ore 15.

Perugia, 27 gennaio 2014

Delegati e Bacheca per un Ateneo più efficace e trasparente

Il Rettore Franco Moriconi, nella conferenza stampa odierna a Palazzo Murena, ha ribadito ai giornalisti la volontà di attuare, con rapidità ed efficacia, gli obiettivi del programma elettorale.Uno di questi è la nomina dei delegati ai singoli settori che è stata definita in questi giorni tenendo conto della necessità di governare con competenza tutte le questioni dell’Ateneo.

“Non deve trarre in inganno il numero dei delegati, 28, – ha detto il professor Moriconi -   perché il criterio di nomina non è stato influenzato dal cosiddetto ‘Manuale Cencelli’ e cioè dalla volontà di soddisfare gli ‘appetiti’ degli elettori-professori, quanto piuttosto dall’esigenza di nominare esperte e qualificate in ogni  settore di governo dell’Ateneo. Oggi, a differenza del passato anche recente, occorrono interventi mirati ed efficaci, senza i quali si rischia di non centrare gli obiettivi indicati. Per dare concretezza al sistema dei delegati – ha ricordato il Rettore – si procederà a verifiche semestrali, attraverso le quali accertare l’efficacia di metodi, percorsi e obiettivi. In caso di  risultati insoddisfacenti saranno prese le decisioni necessarie”.

 

Un altro obiettivo del rettorato è la trasparenza e a questo scopo Moriconi ha creato la ‘Bacheca del Rettore’, uno spazio di informazione in internet sugli atti, le scelte e le iniziative salienti dell’Università, che saranno rese pubbliche in tempo reale.

La ‘Bacheca’ sarà accessibile già da domani, martedì 28 gennaio, nella pagina internet dell’Ateneo www.unipg.it.

Elenco delle deleghe e dei delegati

1) Rapporti con istituzioni pubbliche e private e relative convenzioni: Prof. Franco BALDELLI

 2) Bilancio: Prof. Alessandro MONTRONE

 3) Ricerca: Prof. Brunangelo FALINI (area scientifica); Prof. Massimo   NAFISSI (area Umanistica);

 4) Relazioni internazionali: Prof. Elena STANGHELLINI

 5) Didattica: Prof. Graziella MIGLIORATI

 6) Alta formazione: Dr. Davide RANUCCI

 7) E-learning: Prof. Floriana FALCINELLI

 8) Orientamento: Prof. Anna MARTELLOTTI

 9) Job placement: Prof. Alessandro CAMPI

10) Servizi agli studenti: Prof. Federico ROSSI

11) Diritto allo studio: Prof. Carla EMILIANI

12) Informatizzazione, agenda digitale e I.T.C.: Prof. Giuseppe LIOTTA

13) Edilizia universitaria e patrimonio: Prof. Mauro VOLPI

14) Cooperazione internazionale: Prof. Fabio SANTUCCI

15) Brevetti, innovazione e trasferimento tecnologico: Prof. Loris NADOTTI

16) Fund raising: Prof. Giuseppe SACCOMANDI

17) Rankings internazionali e parametri FFO: Prof. Gianni BIDINI

18) Servizi per gli studenti con disabilità: Prof. Laura ARCANGELI

19) Attività sportive: Prof. Gianfranco BINAZZI

20) Servizi bibliotecari: Dr. Andrea CAPACCIONI

21) Centri e iniziative culturali nel territorio: Prof. Enrico MENESTO’

22) Rapporti con il personale e contrattazione collettiva integrativa: Prof. Antonio DI MEO

23) Pari opportunità e politiche sociali: Prof. Mirella DAMIANI

24) Programma Horizon 2020: Prof. Marcello GUIDUCCI

25) Sicurezza: Prof. Bruno BRUNONE

26) Comunicazione della cultura scientifica: Prof. Andrea VELARDI

27) Direttore del Polo decentrato di Terni: Prof. Massimo CURINI

Rettore Franco Moriconi 1

Rettore Franco Moriconi 2

Rettore Franco Moriconi 4 v

Tavolo 1

Tavolo 2

 

Perugia, 24 gennaio 2014

CONFERENZA STAMPA DEL RETTORE

Perugia (Palazzo Murena)

Lunedì 27 gennaio 2014 – ore 10,30

Si terrà Lunedì 27 gennaio, alle ore 10,30, la Conferenza stampa del Rettore Franco Moriconi nella Sala ex Senato di Palazzo Murena, sede del Rettorato.

Nell’incontro con i giornalisti il prof. Moriconi parlerà in particolare di due argomenti:

- La nomina dei delegati del Rettore;

- La presentazione della “Bacheca del Rettore”, nuovo spazio all’interno    del sito internet Unipg.it 

Perugia, 23 gennaio 2014

Domani, incontro sulle future tecnologie Web - Dipartimento di Matematica e Informatica Venerdì 24 gennaio 2014 – ore 15 

E’ in programma, domani, venerdì 24 gennaio 2014, alle ore 15, nell’Aula A2 del Dipartimento di Matematica e Informatica l’incontro sul tema "Il Web evolve: i nuovi framework che stanno rivoluzionando il modo di programmare". E’ il primo di un ciclo di seminari organizzati dal Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Ateneo, in collaborazione col gruppo di sviluppatori DotNetUmbria, rivolti agli studenti di informatica e aperti a tutti per approfondire la conoscenza dei nuovi framework per il Web che influenzeranno le future tecnologie software. Nell’incontro di venerdì saranno presentati gli strumenti di programmazione più in voga per servizi Web, come l'utilizzo remoto di dati da un database o l'aggiornamento di un sito web rispetto a notizie in tempo reale. Questi framework consentono di programmare tali servizi tramite interfacce visuali dove lo sviluppatore può usare pulsanti anziché dover riscrivere a mano le principali funzionalità.

Perugia, 22 gennaio 2014

CONFERENZA STAMPA DEL RETTORE - Perugia (Palazzo Murena) - Lunedì 27 gennaio 2014 – ore 10.30  

Il Rettore prof. Franco Moriconi terrà una conferenza stampa Lunedì 27 gennaio, alle ore 10,30, nella Sala ex Senato di Palazzo Murena, sede del Rettorato.

Nell’incontro con i giornalisti il prof. Moriconi parlerà di diversi argomenti: 

- La nomina dei delegati del Rettore;

- La presentazione della “Bacheca del Rettore”, nuovo spazio all’interno   del sito internet Unipg.it 

Perugia, 22 gennaio 2014

Fissato il calendario del Corso di preparazione per i test di ammissione ai corsi di laurea in Medicina A.A. 2014/15

L’Università di Perugia organizza, anche quest’anno ma in anticipo, un corso di preparazione per i concorsi di ammissione ai corsi di laurea in Medicina e chirurgia, Odontoiatria e protesi dentaria e delle professioni sanitarie per l’anno accademico 2014/2015. Il concorso si terrà l’8 aprile 2014, secondo un calendario fissato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

Il corso di preparazione, delle durata di 120 ore, si svolgerà dal 3 febbraio al 31 marzo 2014.

La domanda deve essere presentata entro le ore 13 del 3 febbraio 2014.

Bando, modalità iscrizioni e calendario sono disponibili all’indirizzo internet  http://www.unipg.it/studenti

Il Corso avrà luogo presso i Dipartimenti di Medicina e Chirurgia, S. Andrea delle Fratte. Potranno prendere parte al Corso anche gli studenti che sosterranno il concorso di ammissione ai Corsi di Laurea delle professioni sanitarie che si svolgerà nel mese di settembre 2014.

Perugia, 22 gennaio 2014

A “Speciale Università” di domani intervengono la professoressa Elda Gaino per l’internazionalizzazione e i dottori Perugini e Tiacci per i progetti CHRONOS e “Leucemia a cellule capellute”

Domani, giovedì 23 gennaio 2014, alle ore 21.30, su Tef Channel, andrà in onda “Speciale Università”, la trasmissione dedicata all’Ateneo di Perugia condotta da Cristina Castellano.

Nella prima parte del programma la professoressa Elda Rosa Gaino parlerà dei processi di internazionalizzazione e delle opportunità di mobilità per gli studenti dell'Università degli Studi di Perugia, a partire dal  recente conferimento del marchio ECTS Label. Verranno poi presentati i due progetti di ricerca vincitori dell'ERC - European Research Council, finanziati dalla Comissione Europea; interverranno in studio i dottori Diego Perugini ed Enrico Tiacci rispettivamente per i progetti CHRONOS e "Leucemia a cellule capellute".

La puntata verrà replicata martedì 28 gennaio 2014, alle ore 12.30.

Perugia, 21 gennaio 2014

Incontro al Dipartimento di Matematica e Informatica sul tema: “I nuovi framework per il Web”, Perugia,24 gennaio 2014 – ore 15

Il Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Perugia promuove una serie di incontri, in collaborazione col gruppo di sviluppatori DotNetUmbria, per approfondire la conoscenza dei nuovi framework per il Web che influenzeranno le future tecnologie software.  

Il primo degli incontri, rivolti agli studenti di informatica e aperti a tutti gli interessati, è in programma venerdì 24 gennaio 2014, alle ore 15, nell’Aula A2 del Dipartimento, in via Pascoli a Perugia. Il tema del seminario è "Il Web evolve: i nuovi framework che stanno rivoluzionando il modo di programmare".

Riguarda la presentazione degli strumenti di programmazione più in voga per servizi Web, come l'utilizzo remoto di dati da un database o l'aggiornamento di un sito web rispetto a notizie in tempo reale. Questi framework consentono di programmare tali servizi tramite interfacce visuali dove lo sviluppatore può usare pulsanti anziché dover riscrivere a mano le principali funzionalità.

L'appuntamento  prevede tre sessioni separate:

ore 15:00-15:15  Introduzione

ore 15:15-16:00  "Servizi alla massima potenza con ServiceStack", Fabrizio Bernabei

"ServiceStack è un framework per l'implementazione di servizi cross-         platform costruito per essere semplice da usare e molto performante... vediamolo all'opera.

ore 16:00-16:45   "Knockout.Js: applicazioni web dinamiche in Javascript", Omar Ballerani

Abstract: "Knockout Js è una libreria open source che implementa il Model-View-ViewModel pattern in Javascript e che ti aiuta nella creazione di applicazioni web ricche con un data model pulito e completamente separato"

ore 16:45-17:00   pausa lavori

ore 17:00-17:45   SignalR: l’anello mancante del web. Rendere le web app real-time!”, Andrea Cruciani

Abstract: "Sviluppare applicazioni web che possano interagire con le componenti server in modo simile alle applicazioni desktop è sempre stato un compito difficile. SignalR prova a colmare il gap e a dare delle capacità di interazione  del server con il browser con una semplicità fino ad oggi impensabile."

ore 17:45-18:00   Discussione e conclusioni

Informatici al lavoro

Informatica sviluppatori

Perugia, 21 gennaio 2014

La prima puntata de “L’uovo di Colombo”, giovedì 23 gennaio, con un’intervista al Rettore Moriconi sulla ricerca scientifica

Con un’intervista al Rettore Franco Moriconi prenderà il via “L’uovo di Colombo”,la trasmissione radiofonica dedicata alla ricerca scientifica dell’Ateneo di Perugia in onda sull’emittente Umbria Radio. La prima delle trenta puntate previste, con cadenza settimanale, sarà trasmessa giovedì 23 gennaio 2014, dalle ore 19.05 alle ore 19.27.

Le trasmissioni saranno condotte dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi.

Nella prima puntata ilRettore Moriconi  parlerà della ricerca scientifica nell'Ateneo di Perugia  e nell’ambito della Chirurgia veterinaria, che è il suo specifico settore di studio.

Con questa iniziativa l’Università degli Studi di Perugia, attraverso un mezzo di comunicazione popolare e incisivo come la radio farà conoscere le attività portate avanti dai suoi ricercatori.

Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e  per Terni sui 105.300 Mz.

La puntata di giovedì 23 gennaio sarà replicata domenica 26 gennaio 2014 alle ore 15.

Perugia, 20 gennaio 2014

Conferita la laurea honoris causa a Sadayuki Sakakibara, forte il legame con l’Umbria grazie ad Alcantara 

L’Università degli Studi di Perugia ha conferito, questa mattina, in Aula Magna, la laurea magistrale honoris causa in Ingegneria Industriale a Sadayuki Sakakibara, imprenditore che guida la multinazionaleToray Industries e che è stato nominato nuovo presidente della Confindustria del Giappone. Sotto la guida di Sakakibara il gruppo Toray è divenuta una società globale leader nei materiali avanzati (fibre tessili, plastiche, chimica fine, film e materiali plastici per la elettronica, prodotti farmaceutici, ingegneria, trattamenti acque, fibre di carbonio) con grande attenzione alla sostenibilità.

La solenne cerimonia, in lingua latina, è stata presieduta dal Magnifico Rettore Franco Moriconi; promotore della laurea il professor José Maria Kenny che ha presentato il laureando Sakakibara al Collegio dei Docenti di Ingegneria.

“Anche per Alcantara S.p.A., l’azienda avviata dal gruppo Toray nel territorio umbro e unico produttore al mondo dell’omonimo materiale – ha sottolineato il professor Kenny nella sua ‘laudatio’-, la sostenibilità è l’orientamento strategico di fondo che determina tutte le scelte aziendali. Tra le prime realtà in Europa, nel 2009 Alcantara ha raggiunto lo status di Carbon Neutrality, avendo definito, ridotto e compensato tutte le emissioni di CO2 derivanti dall’intero ciclo di vita del prodotto dalla culla alla tomba (dalla produzione di materie prime alla fine vita del prodotto, incluse le fasi di uso e smaltimento). Essere ‘Carbon Neutral’ significa quindi avere un bilancio netto di emissioni di gas ad effetto serra pari a zero”.

A seguire Sadayuki Sakakibara ha pronunciato la sua  lectio doctoralis dal titolo “Innovation Strategy for New Era of Environment, Feedstocks and Energy - Focusing on Toray’s Development of Advanced Materials”.

Il Collegio dei Docenti (presieduto dal rettore e composto dai professori Umberto Desideri, direttore del nuovo Dipartimento di Ingegneria, Pietro Burrascano, Pro rettore del Polo Scientifico Didattico di Terni, Filippo Cianetti, Francesco Fantozzi, Federico Rossi, Stefano Antonio Saetta, Luigi Torre, Luca Valentini, Maria Cristina Valigi, Paolo Valigi) ha espresso parere favorevole al conferimento della laurea honoris causa a Sakakibara inserendo, in un urna, fave di colore bianco, in segno di assenso.

Al termine il Rettore Moriconi ha consegnato al neodottore Sadayuki Sakakibara la pergamena, il libro simbolo del sapere, l’anello (a significare la ‘congiunzione’ del laureato con la disciplina “Ingegneria industriale”, il bacio accademico, il ‘tocco’ e la toga dottorale.

Alla cerimonia sono intervenuti Masaharu Kohno, Ambasciatore del Giappone in Italia, il Prefetto di Terni Gianfelice Bellesini, i sindaci di Terni e di Narni,  Leopoldo Di Girolamo e Francesco De Rebotti, Umberto Vattani, presidente della Fondazione Italia Giappone, Ernesto Cesaretti, presidente di Confindustria Umbria, Fabrizio Figorilli, Pro Rettore dell’Università di Perugia.

Il Coro dell’Università degli Studi di Perugia, diretto da Marta Alunni Pini ha aperto la cerimonia con l’inno dell’Ateneo perugino e lo ha concluso con il “Gaudeamus igitur”, inno studentesco internazionale.

La Laurea honoris causa a Sadayuki Sakakibara apre le porte al dialogo tra Giappone e Ateneo di Perugia

La cerimonia odierna per il conferimento della laurea honoris causa in Ingegneria industriale all’imprenditore giapponese Sadayuki Sakakibara, Presidente dellamultinazionaleToray Industries, ha assunto straordinaria rilevanza per le implicazioni politico-economiche oltre che culturali e accademiche.

La laurea dell’Università di Perugia è stata conferita per i meriti scientifici del manager e del gruppo da lui guidato.  Sadayuki Sakakibara, neodottore dell’Ateneo perugino, è anche Presidente della Confindustria del Giappone, nominato da pochi giorni.

Il primo atto come neopresidente dell’associazione industriali nipponica in Italia è stato  la cerimonia nel capoluogo umbro, che si è svolta nella cornice di un cerimoniale storico solenne dello Studium Perusinum risalente al XVI secolo.

Per l’occasione erano presenti nell’Aula magna dell’Ateneo: l’Ambasciatore del Giappone a Roma Masaharu Kohno, Umberto Vattani, presidente della Fondazione Italia-Giappone e già Segretario generale del Ministero degli Esteri, ed Ernesto Cesaretti, presidente di Confindustria Umbria.

Umberto Vattani, diplomatico di lunghissimo corso, ha avuto parole di grande apprezzamento per l’Università degli Studi di Perugia, per il suo  prestigio plurisecolare che ne fa uno degli atenei italiani più antichi, ma anche per l’impegno scientifico del suo Corpo accademico. “E’ mia intenzione – ha detto Vattani – favorire rapporti di cooperazione tra l’Ateneo di Perugia e il Giappone non solo per attività culturali e di formazione, ma anche per le possibili interazioni tra università e imprese”. Non a caso erano presenti l’ambasciatore nipponico a Roma e il presidente di Confindustria Umbria, che hanno manifestato interesse e volontà di operare per incentivare lo sviluppo di reciproche collaborazioni.

 

Pergamena

Pergamena 1

Anello

Sakakibara e Pro Rettore Figorilli

Sakakibara

 

Sakakibara e Kenny

 Burrascano

 

Perugia, 17 gennaio 2014

AVVISO DI SELEZIONE VIAGGIO DI STUDIO IN UNIVERSITA’ USA PER UNO STUDENTE DI CHIMICA 

E’ indetta selezione pubblica, per titoli ed eventuale colloquio, per un viaggio di studio presso un’Università Usa, per la durata di 10 settimane da effettuarsi nel corso dell’anno accademico 2013/2014 (maggio-agosto 2014).

Il viaggio è previsto dall’accordo tra l’Università degli Studi di Perugia quale membro della European Chemistry Thematic Network (ECTN) e l’American Chemical Society (ACS) nell’ambito del progetto IREU, finanziato per parte statunitense dalla National Science Foundation, rinnovato in data 13.12.2013, il cui responsabile scientifico locale è il prof. Antonio Laganà.

Le domande di ammissione alla selezione, indirizzate al Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, dovranno pervenire all’Ateneo entro e non oltre le ore 12.00 del 31 gennaio 2014.

I candidati devono essere iscritti, per l’a.a. 2013/2014, al corso di laurea triennale in Chimica, conoscere la lingua inglese sufficiente a svolgere il lavoro di tesi triennale e avere una media della votazione degli esami non inferiore a 25/30.

L’avviso, per esteso, può essere consultato in internet all’indirizzo: http://www.unipg.it/internazionale   

Perugia, 17 gennaio 2014

Con “L’uovo di Colombo” l’Università approda in radio.Giovedì 23 gennaio 2014 il Rettore Franco Moriconi parlerà  di ricerca scientifica

“L’uovo di Colombo” è il titolo della trasmissione radiofonica dedicata alla ricerca scientifica dell’Ateneo di Perugia in onda sull’emittente Umbria Radio. La prima delle trenta puntate previste, con cadenza settimanale, sarà trasmessa giovedì 23 gennaio 2014, dalle ore 19.05 alle ore 19.27. Le trasmissioni saranno condotte dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi. La prima puntata di vedrà la partecipazione del Rettore Franco Moriconi  che parlerà della ricerca scientifica nell'Ateneo di Perugia  e nell’ambito della Chirurgia veterinaria che è il suo specifico settore di studio. Con questa iniziativa l’Università degli Studi di Perugia, attraverso un mezzo di comunicazione popolare e incisivo come la radio intende far conoscere le attività portate avanti dai suoi ricercatori. Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e  per Terni sui 105.300 Mz. La puntata di giovedì 23 gennaio sarà replicata domenica 26 gennaio 2014 alle ore 15.

Perugia, 16 gennaio 2014

A “Speciale Università” di domani i dati sui consumi di droga a Perugia e presentazione progetto di ricerca su ecosistemi palustri 

Domani, giovedì 16 gennaio 2014, alle ore 21.30, su Tef Channel, andrà in onda “Speciale Università”, la trasmissione dedicata all’Ateneo di Perugia condotta da Cristina Castellano. 

Nella prima parte verrà presentato il progetto di ricerca " Studio della regressione di Phragmites australis (canneti) in Italia centrale, come indicatore dello stato di conservazione degli ecosistemi palustri", coordinato  dalla dottoressa Lara Reale del Dipartimento di scienze agrarie, alimentari e ambientali. Saranno presenti in studio i dottori Lara Reale, Daniela Gigante e Andrea Coppi.

Nella seconda parte saranno presentati e illustrati i dati sui consumi delle sostanze stupefacenti a Perugia e il Piano Nazionale antidroga.

La puntata verrà replicata martedì 21 gennaio 2014, alle ore 12.

Perugia, 15 gennaio 2015

Sistema di Autovalutazione, Valutazione e Accreditamento — A.V.A. Incontro di aggiornamento con il prof. Massimo Castagnaro

Perugia, (Aula Magna Ateneo),  giovedì 16 gennaio 2014 – ore 11

L'Università degli Studi di Perugia ha promosso una giornata di aggiornamento sui temi dell’autovalutazione, della valutazione e dell’accreditamento. L’appuntamento si terrà domani, giovedì 16 gennaio 2014, alle ore 11, nell’Aula magna dell’Ateneo.

E’ previsto l’intervento del professor  Massimo Castagnaro, componente direttivo ANVUR e Coordinatore AVA.

Nel darne l’annuncio il Magnifico Rettore Franco Moriconi sottolinea l’importanza dell’argomento proposto per il presente e soprattutto il futuro dell’Ateneo, anche per la prestigiosa presenza del prof. Castagnaro. Il Rettore, inoltre, auspica che “tale appuntamento rappresenti una preziosa occasione di aggiornamento e approfondimento per gli operatori dell’Ateneo, considerata la complessità degli adempimenti che l’Università è chiamata ad affrontare in materia di valutazione.

La sessione del mattino sarà incentrata sul tema “Il sistema A.V.A.: gli attori, i ruoli, le fasi e i tempi”; nel pomeriggio, dalle ore 15 alle ore 18, è programmata una sessione formativa ed operativa funzionale alla predisposizione dei rapporti di riesame dei corsi di studio per l’anno 2014.

L’intervento del professor Castagnaro sarà trasmesso in streaming collegandosi al portale dell’Ateneo (www.unipg.it).

 

 

Perugia, 16 gennaio 2014

La Commissione Europea finanzia con 4 milioni di euro i progetti di due giovani ricercatori dell’Ateneo di Perugia

Due giovani ricercatori dell’Ateneo di Perugia sono risultati vincitori dell’ERC – European Research Council - Consolidator Grant, ottenendo un cospicuo finanziamento da parte della Commissione Europea, per sviluppare la propria “idea” di ricerca: sono Diego Perugini e Enrico Tiacci, rispettivamente con il progetto CHRONOS e con LEUCEMIA A CELLULE CAPELLUTE.

3.600 le richieste pervenute in totale in tutti i campi di ricerca (scienze della vita, scienze sociali e umanistica, scienze fisiche e ingegneria) alla Commissione Europea la quale, dopo una peer review (valutazione tra pari) effettuata da 25 commissioni di scienziati di chiara fama di tutto il mondo, ne ha accolte 312, che si divideranno i 575 milioni di euro disponibili. 46 gli italiani, di cui 20 operanti in Italia e solo 6 in università statali italiane. Tra questi 6, ben due sono ricercatori dell’Università degli Studi di Perugia, che ora potranno costituire il proprio team di ricerca e iniziare a lavorare.

L’idea alla base del progetto CHRONOS, per sviluppare il quale Diego Perugini riceverà 1,9 milioni di euro, è quella di sfruttare la composizione delle rocce magmatiche come un orologio geochimico per misurare il tempo delle eruzioni vulcaniche e quindi tentare di creare uno strumento previsionale di questi eventi spesso catastrofici e puntare a mitigarne l'enorme impatto sulla società e sull'ambiente. Il progetto CHRONOS (A geochemical clock to measure timescales of volcanic eruption) integrerà analisi di campioni naturali, simulazioni numeriche, ed esperimenti all’avanguardia effettuati con magmi naturali per misurare il tempo delle eruzioni vulcaniche. CHRONOS aprirà una nuova finestra sui processi fisici e chimici che avvengono nei giorni precedenti alle eruzioni vulcaniche e fornirà nuove e fondamentali informazioni per costruire il primo inventario dei tempi eruttivi per i vulcani del pianeta Terra. Prima dell’eruzione, infatti, la camera magmatica al di sotto del vulcano si riempie di magma: basandosi sullo studio delle tracce di questo processo registrato nelle rocce vulcaniche, Perugini e la sua squadra intendono calcolare il tempo trascorso tra il mescolamento del magma e l'eruzione e usare questa informazione con intenti di previsione. Le ricerche interesseranno due regioni attive nell'Italia meridionale, compresa l'area del Vesuvio, e il vulcano di Soufrière Hills, ai Caraibi, attivatosi nel 1995 con effetti catastrofici.

Il dottore Enrico Tiacci, medico ricercatore nell'Istituto di Ematologia diretto dal prof. Brunangelo Falini, ha vinto un grant quinquennale di 2 milioni di euro per cercare di curare la Leucemia a Cellule Capellute, una forma di leucemia caratterizzata dalla presenza di estroflessioni simili a capelli sulla superficie delle cellule leucemiche. Tutto parte dalla recente scoperta, fatta dal dott. Tiacci e dal prof. Falini, della causa di questa leucemia, e cioè la mutazione del gene BRAF. 

L'idea del progetto (denominato "HAIRY CELL LEUKEMIA: from genetics to targeted therapy", cioè "LEUCEMIA A CELLULE CAPELLUTE: dalla genetica alla terapia mirata") è proprio quella di colpire il gene BRAF mutato somministrando (semplicemente per bocca) ai pazienti resistenti alla chemioterapia convenzionale farmaci "intelligenti" che riescano ad uccidere selettivamente le cellule leucemiche (portatrici del gene mutato) risparmiando le cellule normali dei pazienti. Tutto ciò a differenza della chemioterapia, che invece distrugge indiscriminatamente anche le cellule normali, provocando perciò effetti tossici collaterali.

Ampie informazioni al link:

http://ec.europa.eu/italia/attualita/primo_piano/scienza_ricerca/575milioni_ricercatori_it.htm

Perugia, 14 gennaio 2014

Laurea honoris causa dell’Ateneo di Perugia in Ingegneria Industriale a Sadayuki Sakakibara

L’Università degli Studi di Perugia conferirà la laurea magistrale honoris causa in Ingegneria Industriale all’imprenditore giapponese Sadayuki Sakakibara, che guida la multinazionaleToray Industries. La solenne cerimonia si svolgerà  nell’Aula magna dell’Ateneo lunedì 20 gennaio 2014, alle ore 11.30.  

La Laurea honoris causa è stata proposta dalla Facoltà di Ingegneria rilevando che sotto l’egida della mission aziendale "Innovation by Chemistry", Sakakibara ha avuto il merito di guidare gli sforzi del Gruppo Toray nel divenire una società globale leader nei materiali avanzati, indirizzando al tempo stesso l’azienda verso lo sviluppo di prodotti e tecnologie in ottica sostenibile.

Il conferimento della laurea avverrà secondo l’antico rituale in lingua latina e sarà presieduto dal Magnifico Rettore Franco Moriconi.

Promotore della laurea è il professor José Maria Kenny che pronuncerà la laudatio “Strategia dell’innovazione per la nuova era per l’ambiente, le materie prime e l’energia: a Sadayuki Sakakibara laurea honoris causa in Ingegneria Industriale”. Seguirà la lectio doctoralis del laureando Sadayuki Sakakibara sul tema “Innovation Strategy for New Era of Environment, Feedstocks and Energy - Focusing on Toray’s Development of Advanced Materials”, che verrà valutata dal Collegio dei dottori di Ingegneria.

Sadayuki Sakakibara è Presidente del Consiglio di Amministrazione di Toray Industries, multinazionale giapponese e uno dei principali gruppi industriali a livello mondiale, che opera nei settori delle  fibre tessili, delle plastiche, della chimica fine, dei film e dei materiali plastici per l’elettronica, dei prodotti farmaceutici, della ingegneria, dei trattamenti acque nonché delle fibre di carbonio.

A riconoscimento dei suoi numerosi successi internazionali, nel corso della sua carriera Sadayuki Sakakibara è stato insignito di diverse onorificenze: il premio Dato’s ship (Penang, Malesia, 2008), la Gold Tower Industrial Medal (Repubblica di Corea, 2010).  Nel 2012 ha ricevuto l’Ordine della Croce della Terra Mariana (Repubblica dell’Estonia), è stato nominato Business Statesman dell’anno dal club giapponese della Harvard Business School e Cavaliere dell’Ordine Nazionale della Legione d’onore in Francia. Nel 2013 è stato nominato Grande Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana.

Pur continuando a perseguire l'obiettivo primario dell'innovazione, in linea con la storia e l’evoluzione del Gruppo Toray, con Sadayuki Sakakibara si apre un’epoca caratterizzata dalla volontà e dall’impegno a generare interazioni e rapporti positivi in tutti gli ambiti delle attività aziendali. L’attività del Gruppo è stata quindi orientata ad una politica di sviluppo sostenibile, in grado di bilanciare gli interessi di impresa con l’attenzione verso l’ambiente. Due ottimi esempi del successo di questo approccio sono i risultati ottenuti nei settori delle fibre di carbonio e del trattamento acque.

L’orientamento strategico riassunto nel motto “Innovation by Chemistry” e la focalizzazione sui temi della sostenibilità hanno guidato e guidano tuttora Sadayuki Sakakibara e il Gruppo Toray nello sviluppo di nuovi materiali eco-compatibili. Si stima che tali prodotti possano portare nel 2020 ad una riduzione di emissioni di gas serra superiore ai 200 milioni di tonnellate di anidride carbonica equivalente.

Perugia, 10 gennaio 2014

Allarme dell’Europa sulle nuove sostanze psicoattive commercializzate attraverso internet. Presentato a Perugia il nuovo Piano di Azione Nazionale di lotta alle nuove droghe e ‘update’ scientifico  

E' stato presentato oggi, alla Facoltà di Medicina e Chirurgia, il Piano  di Azione Nazionale di lotta alle nuove sostanze psicoattive. Nell'auditorium, che ha ospitato l'evento, erano presenti professionisti del settore e numerose autorità locali e delle Forze dell'Ordine.

Il Piano, realizzato dal Dipartimento Prevenzione Antidroga (DPA) in collaborazione con il Ministero della Salute, è stato accompagnato da un update scientifico sulle nuove sostanze psicoattive (NPS) e sulla loro presenza e diffusione nel territorio italiano e europeo.

"Il fenomeno che si sta trattando - ha dichiarato Giovanni Serpelloni, Capo del Dipartimento Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio - è in continua evoluzione e che sempre nuove molecole sono pronte ad essere inserite nel mercato, sia per soddisfare nuove richieste da parte dei consumatori ma anche, e soprattutto, per eludere i controlli che vanno istituendosi nei vari Paesi attraverso l'aggiornamento della normativa in materia”.

Serpelloni ha illustrato le problematiche legate alle nuove droghe sintetiche e alle modalità innovative nel commercio delle sostanze legate all’utilizzo di internet e alle difficoltà che presentano sul piano della lotta al consumo e allo spaccio. Un’attività criminosa che necessita di un’azione congiunta a livello internazionale, all’insegna del coordinamento e del mettere in rete le informazioni acquisite in modo da incidere in modo concreto.

L’incontro odierno è stato aperto dal Prefetto di Perugia Antonio Reppucci, a seguire sono intervenuti il professor Luciano Binaglia, già Preside della Facoltà di Medicina, che ha portato i saluti del Rettore Franco Moriconi, il dottor Emilio Duca, direttore sanità della Regione Umbria.

“L'Università di Perugia agisce in questo ambito attraverso l' istituto di Medicina legale cui afferiscono tre laboratori di tossicologia forense (due a Perugia e uno a Terni) – ha spiegato il professor Mauro Bacci, ordinario di Medicina legale e direttore della Sezione di Medicina Legale dell’Università degli Studi di Perugia. In questi laboratori si fanno analisi su campioni biologici classici ( sangue, urine) e matrici alternative come capelli e sudore su soggetti viventi nell'ambito del monitoraggio delle tossicodipendenze; nei casi mortali si fanno analisi delle varie strutture organiche. I laboratori esaminano poi anche campioni non biologici come polvere, piante, pasticche, sequestri; questi reperti negli ultimi anni sono oggetto di analisi nei laboratori scientifici attivati da polizia e Carabinieri, non gravando più sui laboratori universitari.

Sul mercato arrivano prodotti di sintesi, sostanze psicoattive sintetiche che vengono diffuse  soprattutto attraverso il web, fatto questo molto preoccupante con si raggiunge un'utenza  molto estesa, mentre il controllo è molto difficile. Le nuove sostanze più che sovrapporsi tendono sostituire le vecchie sostanze naturali. Una relazione europea sulle tossicodipendenze evidenza una riduzione dei dipendenti da morfina in genere, dagli oppiacei (la classica eroina è molto meno frequente di un tempo); ma anche un calo della cannabis e della stessa coca -. Questi dati, però, sono tutt’altro che positivi perché sono controbilanciati dal notevole incremento delle droghe sintetiche delle quali non si conoscono ancora bene gli effetti e che non sono ancora tutte censite. Le finalità del Dipartimento nazionale delle politiche antidroga sono anche quelle di selezionare le nuove sostanze e di fare una rete di all'erta intorno ad esse”.

Sono inoltre intervenuti Claudia Rimondo, Sistema Nazionale di Allerta Precoce – DPA, Teodora Macchia, Istituto Superiore di Sanità, Carlo Locatelli, responsabile del Centro Antiveleni di Pavia, Centro Nazionale di Informazione Tossicologica – IRCSS Fondazione Salvatore Maugeri, Catia Seri, del Sistema Nazionale di Allerta Precoce, Adolfo Gregori, Carabinieri Investigazioni Scientifiche (R.I.S.) di Roma.

Il nuovo Piano di Azione Nazionale (NSP) ha avuto il Patrocinio delle Nazioni Unite e di dieci importanti società scientifiche. Gli incontri sono indirizzati agli operatori dei servizi per le tossicodipendenze, al personale di laboratorio, al personale delle unità di emergenza-urgenza, al personale delle Forze dell'Ordine e a quello della magistratura. L'iniziativa ha lo scopo  di far conoscere e diffondere le strategie nazionali per affrontare il fenomeno delle nuove sostanze psicoattive in maniera completa e coordinata su tutto il territorio nazionale, analizzando i diversi aspetti che lo costituiscono e fornendo informazioni tecnico-scientifiche in ambito clinico-tossicologico e bio-tossicologico alle strutture sanitarie interessate e alle Forze dell'Ordine. Sul tema delle Nuove Sostanze Psicoattive (NSP) sono state date anche indicazioni strategiche sia a livello internazionale, attraverso le Nazioni Unite, che a livello europeo.

Il Dipartimento Politiche Antidroga ha ritenuto utile raccogliere le schede tecniche realizzate dal Sistema di Allerta, dalle Forze dell'Ordine, dai laboratori dei RIS e dei NAS, dalle Agenzia delle Dogane e Monopoli, e dai Centri Universitari: in questi rapporti vengono riportate informazioni che possono risultare di grande utilità ai professionisti del settore (personale di laboratorio, personale delle unità di emergenza/urgenza, operatori sanitari, ricercatori, ecc.) al fine di agevolare l'analisi di campioni incogniti.

 

da sx Binaglia Reppucci Serpelloni Bacci OK

Binaglia Reppucci OK

Bacci OK

Professor Bacci

Serpelloni OK

professor Serpelloni

Pubblico OK

Perugia, 10 gennaio 2014

Laurea honoris causa dell’Ateneo di Perugia in Ingegneria Industriale a Sadayuki Sakakibara

L’Università degli Studi di Perugia conferirà la laurea magistrale honoris causa in Ingegneria Industriale all’imprenditore giapponese Sadayuki Sakakibara. La cerimonia, in forma solenne, si svolgerà  nell’Aula magna dell’Ateneo lunedì 20 gennaio 2014, alle ore 11,30.  

Sakakibara è Presidente del Consiglio di Amministrazione di Toray Industries, multinazionale giapponese che opera nei settori: fibre tessili, plastiche, chimica fine, film e materiali plastici per la elettronica, prodotti farmaceutici, ingegneria, trattamenti acque nonché delle fibre di carbonio. Ha acquisito il merito di operare per fare del gruppo Toray una società globale leader nei materiali avanzati, guardando anche alla sostenibilità. Nel caso di Alcantara S.p.A., l’azienda avviata dal gruppo Toray, a Nera Montoro in provincia di Terni e unico produttore al mondo del materiale, ottenuto da un processo di filatura che sul mercato assume il nome di “alcantara”.

La sostenibilità è l’orientamento strategico di fondo che determina le scelte aziendali di questo gruppo.

Il conferimento della laurea avverrà secondo l’antico rituale in lingua latinae sarà presieduto dal Magnifico Rettore Franco Moriconi.

Promotore della laurea è il professor José Maria Kenny che pronuncerà la laudatio “Strategia dell’innovazione per la nuova era per l’ambiente, le materie prime e l’energia: a Sadayuki Sakakibara laurea honoris causa in Ingegneria Industriale”

Seguirà la lectio doctoralis del laureando Sadayuki Sakakibara sul tema “Innovation Strategy for New Era of Environment, Feedstocks and Energy - Focusing on Toray’s Development of Advanced Materials”, che verrà valutata dal Collegio dei dottori di Ingegneria.

Sadayuki Sakakibara è Presidente del Consiglio di Amministrazione di Toray Industries, Inc. dal giugno 2010.

Ha iniziato la sua carriera in Toray nel 1967 nella Divisione Ricerca. È entrato nel Consiglio di Amministrazione nel 1996 e nel 2002 è stato nominato Presidente e Amministratore Delegato.

Sotto lo slogan aziendale “Innovation by Chemistry“, ha guidato gli sforzi del

gruppo Toray nel diventare una società globale leader nei materiali avanzati.

Ha lavorato attivamente in diverse organizzazioni industriali giapponesi. Attualmente è Presidente della Società di Cooperazione Economica Giappone-Thailandia, Vice-Presidente dell’Associazione Economica Giappone - Cina, Presidente della Japan Science Foundation. È membro dell’Industrial Competitiveness Council del Governo giapponese, dei Consigli di Amministrazione di Mitsui OSK Line Ltd., di Nippon Telegraph and Telephone Corporation e di Hitachi Ltd. A riconoscimento dei suoi successi ha ricevuto diverse onorificenze, tra le quali, nel 2013, la nomina di “Grande Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana”.

Perugia, 9 gennaio 2014

Domani presentazione del piano di azione nazionale antidroga. Resi noti i dati sui consumi delle sostanze stupefacenti a Perugia 

I giornalisti sono pregati di confermare la loro presenza all’incontro anche per gestire le eventuali interviste. Dovranno inviare una mail all’indirizzo ufficio.stampa@unipg.it o contattare il numero di telefono 0755852255.

Domani, venerdì 10 gennaio 2014, alla Facoltà di Medicina e Chirurgia, si svolgerà il settimo incontro del ciclo di aggiornamento tecnico scientifico sulle nuove sostanze psicoattive. E’ promosso dal Dipartimento delle Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità, il Centro Antiveleni di Pavia, il Dipartimento delle Dipendenze della ULSS 20 di Verona, i R.I.S. dell’Arma dei Carabinieri, la Polizia Scientifica e l'Agenzia delle Dogane.

Scopo dell’iniziativa è far conoscere e diffondere le nuove strategie nazionali del Piano di Azione Nazionale per affrontare il fenomeno delle nuove sostanze psicoattive in maniera completa e coordinata su tutto il territorio nazionale, analizzando i diversi aspetti che lo costituiscono e fornendo informazioni tecnico-scientifiche in ambito clinico-tossicologico e bio-tossicologico alle strutture sanitarie interessate e alle Forze dell'Ordine.

Gli incontri, che si svolgono presso i centri collaborativi del Sistema Nazionale di Allerta Precoce - N.E.W.S., sono rivolti agli operatori dei servizi per le tossicodipendenze, al personale di laboratorio, al personale delle unità di emergenza-urgenza, al personale delle Forze dell'Ordine, a quello della magistratura e a tutti quelli che sono interessati a conoscere meglio queste nuove problematiche.

Durante l’incontro verranno resi noti i dati sui consumi delle sostanze stupefacenti nella città di Perugia.

I lavori, dopo la registrazione dei partecipanti prenderanno il via alle ore 9.30, nell’Aula 9 – Edificio B della Facoltà di Medicina e Chirurgia.

Interverranno Giovanni Serpelloni, capo del Dipartimento Politiche Antidroga,  Mauro Bacci, Ordinario di Medicina legale e direttore della Sezione di Medicina Legale dell’Università degli Studi di Perugia, Claudia Rimondo, Sistema Nazionale di Allerta Precoce – DPA, Teodora Macchia, Istituto Superiore di Sanità, Carlo Locatelli, responsabile del Centro Antiveleni di Pavia, Centro Nazionale di Informazione Tossicologica – IRCSS Fondazione Salvatore Maugeri, Catia Seri, del Sistema Nazionale di Allerta Precoce, Adolfo Gregori, Carabinieri Investigazioni Scientifiche (R.I.S.) di Roma. 

Perugia, 8 gennaio 2014

Incontro all’Auditorium di Città di Castello su: “Adattamento ed Estinzione in Biologia e Paleontologia”

L'Auditorium Sant'Antonio di Città di Castello sabato 11 gennaio 2014 ospiterà un importante evento di divulgazione scientifica incentrato su: “Adattamento ed Estinzione in Biologia e Paleontologia”.

La giornata, dedicata a ‘conoscere il passato per affrontare il futuro’, sarà divisa in due fasi: una sessione mattutina riservata agli studenti delle scuole secondarie e una sessione pomeridiana di carattere più specialistico, aperta a chiunque fosse interessato a dialogare con i relatori sui temi dell'evoluzione biologica e delle estinzioni.

Saranno presenti a Città di Castello nell’incontro con le scuole, moderato da Stefano Bartolucci, il biologo Marco Bani, l’antropologo Gianluigi Bini, i paleontologi Marco Cherin (Università di Perugia), Stefano Dominici (Università di Firenze) e monsignor Domenico Cancian, vescovo di Città di Castello.

Nel pomeriggio alla tavola rotonda, coordinata dal prof. Roberto Rettori, interverranno: Davide Bertè e Dawid Iurino (Università Roma Sapienza), Emma Bricchi, Marco Cherin, Gianfranco Mincigrucci (Università di Perugia) e Federico Venturi, già docente dell’Ateneo perugino.

Perugia, 8 gennaio 2014

Domani la consegna del premio “Andrea Calistri”, vincitrice è Clara Migotto

Il premio di laurea “Andrea Calistri” sarà conferito domani, giovedì 9 gennaio 2014, alle ore 12, nella Sala delle Lauree della Facoltà di Giurisprudenza.

Il riconoscimento, riservato a laureati magistrali in Relazioni Internazionali con il massimo dei voti, è stato assegnato alla dottoressa Clara Migotto che ha discusso la tesi dal titolo “L’Unesco e il dialogo Nord-Sud per un nuovo ordine mondiale dell’informazione e della comunicazione. La prospettiva latinoamericana”, relatore il professor Lorenzo Medici. Con l’occasione ha presentato un interessante progetto di ricerca sulle politiche culturali promosse dall’Argentina a partire dagli anni Settanta per lo sviluppo della regione latino-americana.

“Il premio, bandito dalla Facoltà di Scienze Politiche su proposta dei genitori di Andrea Calistri, intende sostenere laureati eccellenti nella realizzazione di un progetto di ricerca o di formazione all’estero post-laurea – spiega il professor Ambrogio Santambrogio, direttore del Dipartimento di Scienze Politiche -. E’alla terza edizione ed è stato istituito per volontà dei famigliari che hanno inteso onorare così la memoria del loro figliolo, brillante laureato magistrale della Facoltà di Scienze Politiche, prematuramente scomparso il 9 gennaio 2011”.

Perugia, 8 gennaio 2014

A “Speciale Università” di domani sera la Scuola di Paleoantropologia e l’attività di ricerca del dottor Pier Luigi Gentili

Domani, giovedì 9 gennaio 2014, alle ore 21.30, su Tef Channel, andrà in onda “Speciale Università”, la trasmissione dedicata all’Ateneo di Perugia condotta da Cristina Castellano.

Nella prima parte della puntata verranno presentate le attività della Scuola di Paleantropologia e il programma dell'edizione 2014; presenti in studio il professor Roberto Rettori e il dottor Marco Cherin.

Nella seconda parte della trasmissione sarà presentata l'attività di ricerca del docente Pier Luigi Gentili dal titolo “Le sfide della complessità ed il contributo dell'intelligenza artificiale”, afferente al Dipartimento di Chimica.

La puntata verrà replicata martedì 14 gennaio 2014, alle ore 12.30.

Perugia, 7 gennaio 2014

Sarà presentato a Perugia il piano di azione nazionale antidroga, verranno resi noti i dati sui consumi delle sostanze stupefacenti nel capoluogo umbro

Farà tappa  a Perugia, venerdì 10 gennaio 2014, alla Facoltà di Medicina e Chirurgia, il settimo incontro del ciclo di aggiornamento tecnico scientifico sulle nuove sostanze psicoattive. E’ promosso dal Dipartimento delle Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità, il Centro Antiveleni di Pavia, il Dipartimento delle Dipendenze della ULSS 20 di Verona, i R.I.S. dell’Arma dei Carabinieri, la Polizia Scientifica e l'Agenzia delle Dogane.

Durante l’incontro verranno resi noti i dati sui consumi delle sostanze stupefacenti nella città di Perugia.

Scopo dell’iniziativa è far conoscere e diffondere le nuove strategie nazionali del Piano di Azione Nazionale per affrontare il fenomeno delle nuove sostanze psicoattive in maniera completa e coordinata su tutto il territorio nazionale, analizzando i diversi aspetti che lo costituiscono e fornendo informazioni tecnico-scientifiche in ambito clinico-tossicologico e bio-tossicologico alle strutture sanitarie interessate e alle Forze dell'Ordine.

Gli incontri, che si svolgono presso i centri collaborativi del Sistema Nazionale di Allerta Precoce - N.E.W.S., sono rivolti agli operatori dei servizi per le tossicodipendenze, al personale di laboratorio, al personale delle unità di emergenza-urgenza, al personale delle Forze dell'Ordine, a quello della magistratura e a tutti quelli che sono interessati a conoscere meglio queste nuove problematiche.

I lavori, dopo la registrazione dei partecipanti prenderanno il via alle ore 9.30, nell’Aula 9 – Edificio B della Facoltà di Medicina e Chirurgia.

Interverranno Giovanni Serpelloni, capo del Dipartimento Politiche Antidroga,  Mauro Bacci, Ordinario di Medicina legale e direttore della Sezione di Medicina Legale dell’Università degli Studi di Perugia, Claudia Rimondo, Sistema Nazionale di Allerta Precoce – DPA, Teodora Macchia, Istituto Superiore di Sanità, Carlo Locatelli, responsabile del Centro Antiveleni di Pavia, Centro Nazionale di Informazione Tossicologica – IRCSS Fondazione Salvatore Maugeri, Catia Seri, del Sistema Nazionale di Allerta Precoce, Adolfo Gregori, Carabinieri Investigazioni Scientifiche (R.I.S.) di Roma.

I giornalisti sono pregati di confermare la loro presenza all’incontro anche per gestire le eventuali interviste. Dovranno inviare una mail all’indirizzo ufficio.stampa@unipg.it o contattare il numero di telefono 0755852255.

Perugia, 7 gennaio 2014

Clara Migotto ha vinto il premio “Andrea Calistri”, la consegna del riconoscimento giovedì 9 gennaio a Giurisprudenza

Sarà conferito giovedì 9 gennaio 2014, alle ore 12, nella Sala delle Lauree della Facoltà di Giurisprudenza, il premio di laurea “Andrea Calistri”. 

Il riconoscimento, riservato a laureati magistrali in Relazioni Internazionali con il massimo dei voti, è stato assegnato alla dottoressa Clara Migotto che ha discusso la tesi dal titolo “L’Unesco e il dialogo Nord-Sud per un nuovo ordine mondiale dell’informazione e della comunicazione. La prospettiva latinoamericana”, relatore il professor Lorenzo Medici. Con l’occasione è stato ha presentato un interessante progetto di ricerca sulle politiche culturali promosse dall’Argentina a partire dagli anni Settanta per lo sviluppo della regione latino-americana.

“Il premio, bandito dalla Facoltà di Scienze Politiche su proposta dei genitori di Andrea Calistri, intende sostenere laureati eccellenti nella realizzazione di un progetto di ricerca o di formazione all’estero post-laurea –spiega il professor Ambrogio Santambrogio, direttore del Dipartimento di Scienze Politiche -. E’alla terza edizione ed è stato istituito per volontà dei famigliari che hanno inteso onorare così la memoria del loro figliolo, brillante laureato magistrale della Facoltà di Scienze Politiche, prematuramente scomparso il 9 gennaio 2011”.

 


Torna su
×