Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

Perugia 30 maggio

Inaugurato il Dipartimento di Scienze farmaceutiche - 

Stamani, in un’atmosfera di festa, nell’Aula Magna dell’Ateneo è stato inaugurato il Dipartimento di Scienze farmaceutiche,  che da 1° gennaio 2014 ha preso il posto della Facoltà di Farmacia. Il Magnifico Rettore Franco Moriconi, nel portare il saluto dell’Università, ha voluto stigmatizzare il servizio televisivo di Announo andato in onda su “La 7” che ha definito “Perugia Capitale della droga”. In particolare l’intervento dell’ex ministro Carlo Giovanardi che non ha tenuto in alcun conto gli sforzi e il lavoro delle istituzioni del capoluogo umbro. “Mi sembra doveroso questo sfogo – ha sottolineato il Rettore – di fonte ad una platea che testimonia, invece, l’impegno costante e di qualità  portato avanti nell’Ateneo da studenti, laureati e docenti”. Anche la Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ha condannato come strumentale il servizio televisivo ed ha annunciato che in queste ore si sta valutando la possibilità di un’iniziativa a tutela dell’immagine di Perugia e dell’Umbria. Questa digressione su temi imposti dal dibattito in corso sui ‘media’ non ha minimamente offuscato l’interesse e lo spirito della manifestazione odierna.

Il Rettore ha rilevato che la premiazione dei migliori laureati è stata la prima iniziativa nell’Ateneo perugino,  presa sedici anni fa dalla Facoltà di Farmacia, per valorizzare il lavoro degli studenti e creare un clima costruttivo nelle relazioni interne all’Università, tra studenti e docenti, e  con l’esterno (mondo delle imprese, dell’economia e del lavoro). Moriconi, inoltre, ha ricordato che il Dipartimento di Scienze farmaceutiche è ai primi posti per l’attività di ricerca nella classifica stilata dall’Anvur (Agenzia nazionale  di valutazione del sistema universitario e della ricerca). A questo proposito ha annunciato l’intenzione di voler sottoporre l’Università degli Studi alla ‘valutazione nazionale’, “perché sono convinto dell’opportunità – ha detto il Rettore – che questo processo vada gestito volontariamente e non subìto dall’Ateneo, che deve puntare senza esitazioni nel perseguire livelli di merito e di qualità”. Il Rettore ha annunciato che la settimana prossima sarà a Roma per concretizzare questa intenzione che dovrà portare l’Università di Perugia tra i primi otto atenei italiani ad essere sottoposti a valutazione volontaria da parte dell’agenzia nazionale.

Nel suo intervento la Governatrice Catiuscia Marini ha sottolineato il lavoro della Regione svolto in collaborazione con l’Ateneo e in particolare con il settore di Scienze farmaceutiche per puntare ad obiettivi di innovazione  tecnologica e di sviluppo economico.

Il prof. Benedetto Natalini, direttore del Dipartimento, ha descritto le attività scientifiche che hanno portato la Facoltà di Farmacia a livelli di eccellenza e che vede ora il Dipartimento impegnato a mantenerli e, se possibile, migliorarli. Oltre all’ottimo standard dell’attività  didattica, il Dipartimento è direttamente impegnato su due importanti progetti: quello di Ateneo per l’Expo 2015, e la partecipazione al progetto nazionale Cluster Agrifood. Entrambi gravitano nell’orbita della filiera agricolo-alimentare, con specifico riferimento al settore della nutrizione.

La conferenza inaugurale è stata tenuta dal professor Roberto Pellicciari sul tema: “Il ruolo delle scienze farmaceutiche nell’innovazione terapeutica”.

Al termine si è svolta la premiazione dei 120 migliori laureati negli ultimi due anni accademici delle lauree magistrali in Farmacia, Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, Biotecnologie Farmaceutiche e Scienze dell’Alimentazione e Nutrizione Umana. Ad ognuno è stato consegnata una copia del libro “La farmacia italiana dalle origini all’età moderna”, da parte dei presidenti dei consigli di corso di laurea professori Violetta Cecchetti e Maurizio Ricci.

Alla cerimonia hanno partecipato anche gli ex presidi della Facoltà profesori Carlo Rossi e Cristina Fioretti. Il prof. Natalini ha ricordato la recente scomparsa di altri due presidi: Marcello Tiecco e Giuseppina Scassellati Sforzolini

I PREMIATI

Corso di laurea magistrale in Farmacia: Manuela Amerise, Giulia Benvenuto, Noemi Bernacchi, Elisabetta Bernini, Martina Bizzarri, Federica Boer, Anastasia Brandozzi, Michela Capasso, Marta Chiasserini, Pierpaolo Coringrato, Lucia Crinò, Lucia Draoli, Antonio Esposito,  Chiara Falchi, Michela Fedeli, Simona Ferracchiato, Giulia Franceschini, Marta Franceschini, Francesco Gallina, Cristina Giancarlini, Caterina Giostrelli, Silvia Lombardi, Carolina Lucattelli, Elisabetta Marano, Jessica Merli, Paolo Mongiello, Francesca Moroni, Chiara Pannacci, Chiara Pantarelli, Francesco Papa,  Gloria Papini, Azzurra Pelosi, Annapaola Picone, Maria Chiara Pismataro, Amelia Poli, Valentina Provenzano, Giuseppe Rizza, Marianna Rizzo, Elena Roselletti, Veronica Scutari, Valeria Silvani, Lorenza Sisti.

Corso di laurea magistrale in Chimica e tecnologia farmaceutiche: Ilaria Adelizzi, Maria Luisa Aiello, Francesco Ansideri, Giulia Antonini, Agnese Blandino, Michele Burini, Serena Casagrande, Jessica Cassavia, Federico Chiavoni, Alice Coletti, Jenny Desantis, Rossella Di Feo, Sara El Aouni, Maddalena Faina, Martina Ferri, Valentina Frullini, Maria Alexandra Gafitescu, Maria Gallo, Giulia Goracci, Chiara Guercini, Cinzia Isopi, Alberto Maria Lepore, Cecilia Lucarelli, Valentina Mancino, Catiana Marino, Chiara Morozzi, Serena Mostarda, Selina Polani, Michela Teofrasti, Silvia Tondi, Silvia Vernotico.

Corso di laurea magistrale in Biotecnologie farmaceutiche: Elisa Albini, Andrea Astolfi, Beatrice Castellani, Maria Rachele Ceccarini, Sabrina Luigia D’Agosto, Marco Gargaro, Valentina Gavignano, Alessandra Gentili, Rachele Paduano, Giuseppe Paolicelli, Alessandro Prestipino, Eltjona Rrapaj, Rosangela Spiga, Elena Tinelli, Eleonora Tinivelli, Teresa Vezza.

Corso di laurea magistrale in Scienze dell’Alimentazione e nutrizione umana (Sanu):  Alessandro Alunni, Floriana Bagaloni, Luisa Barchiesi, Anna Bezzeccheri, Giacomo Bomboletti, Laura Bordoni, Francesca Briscia, Roberta Capoccia, Felicia Caramia, Benedetta Ceccarini, Silvia Ciffolilli, Giulia Cinelli, Cristina Coia, Roberta Concordi, Alice De Benedetto, Lidia De Franco, Stefania  De Marco, Giuseppe Fumarola, Angela Gatta, Chiara Pamela Glicerina, Isabella Indolfi, Chiara Lanari, Serena Lentini, Sara Magrini, Mirella Nicodemo, Maria Teresa Nivuori, Vito Gabriele Nuzzolese, Michela Alessandra Palmieri, Erika Panni, Antonino Pellegrino, Alexandra Pelli, Simona Pistolese, Stella Romano, Federica Saladino, Mattia Sposini, Alice Tantucci, Giulia Tiranti, Roberta Tolve, Andrea Valigi. 

Franco Moriconi 1

Benedetto Natalini 1

Gruppo 2

Premiazione 8

Premiazione 5

Premiazione 1

 

Perugia, 29 maggio 

The Sound Identity Of Places -  Via Mazzini: Da Via Nuova A Nuova Via - Perugia, 30 maggio – 1° giugno 2014

L’interpretazione dell’identità di Perugia attraverso un intervento di sound-design è l’oggetto del laboratorio artistico-multidisciplinare The sound identity of places”,ideato dal professor Paolo Belardi, direttore dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, in collaborazione con Piercarlo Pettirossi della Fondazione Perugiassisi 2019 e patrocinato dall’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi a Roma. Obiettivo dei partecipanti è l’ideazione di un’installazione multimediale site-specific per l’area di via Mazzini, situata nel cuore del centro storico di Perugia, capace di comunicare l’identità multiforme del capoluogo umbro. Il workshop si terrà per tre giorni a Perugia, da venerdì 30 maggio a domenica 1 giugno 2014, e sarà qualificato da una lezione di Alberto Grohmann sui caratteri identitari di Perugia, e di Valeria Menchetelli sulla storia di Via Mazzini. Sarà condotto da Dick Rijken e Tijs Ham, rispettivamente direttore e docente dello STEIM, il prestigioso istituto olandese di ricerca sul suono e le sue applicazioni. L’organizzazione del laboratorio, che prevede il coinvolgimento di circa 60 tra docenti e studenti provenienti da tutta Italia, vede la partecipazione sia degli istituti di alta formazione artistica e universitaria di Perugia (Università degli Studi di Perugia, Università per Stranieri di Perugia, Conservatorio di Musica di Perugia “Francesco Morlacchi”), sia di molte altre città italiane (Bergamo, Genova, Roma, Milano, Pisa, Terni, Urbino, Venezia, Verona), nel cui elenco risaltano le cinque città entrate insieme a Perugia nella short list per il titolo di Capitale Europea della Cultura 2019 (Cagliari, Lecce, Matera, Ravenna, Siena) nell’intento di costituire un primo, tangibile esempio di condivisione progettuale e di collaborazione operativa in vista di ciò che potrebbe essere Italia 2019.

Perugia, 29 maggio 

Convegno internazionale “Peregrinatio studiorum Venti anni di ricerca compostellana e di pellegrinaggio in Italia e in Europa” - Perugia, 30-31 maggio 2014, Auditorium Santa Cecilia

“Peregrinatio studiorum. Venti anni di ricerca compostellana e di pellegrinaggio in Italia e in Europa” è il titolo del convegno che si svolgerà il 30 e il 31 maggio 2014, all’Auditorium Santa Cecilia, in occasione del XXVI incontro compostellano in Italia. L’iniziativa è promossa dal Centro italiano di studi compostellani che  ha sede presso l’Università di Perugia – Dipartimento di Lettere  - lingue, letterature e civiltà  antiche e moderne. L’incontro intende offrire una visione complessiva della ricerca in Italia e in Europa sul pellegrinaggio a Santiago de Compostela e in genere sulle questioni che la rinascita della civiltà dei pellegrinaggi ha sollevato. In occasione dell’inaugurazione dei lavori, venerdì 30 maggio 2014, alle ore 15, porteranno il saluto l’arcivescovo di Perugia cardinale Gualtiero Bassetti, il Rettore dell’Università di Perugia professor Franco Moriconi, il sindaco di Assisi Claudio Ricci, il Consigliere culturale dell’ambasciata di Spagna Juan María Alzina de Aguilar, Rafael Sánchez Bargiela, il Direttore del Dipartimento di Lettere professor Mario Tosti. Seguirà la prolusione del professor Paolo Caucci von Saucken, presidente Centro Italiano di Studi Compostellani, sugli scopi e le finalità dell’iniziativa e su come si sia svolta la ricerca  compostellana in Italia  negli ultimi venti anni. Sono previsti poi interventi degli studiosi Robert Plötz, Adeline Rucquoi, Fernando López Alsina, Brunello de Cusatis, Miguel Taín, Marco Piccat, Guido Tamburlini Giuseppe Arlotta, Jacopo Caucci, Francisco Singul, Ada Campione, Maurizio Carlo Alberto Gorra, Carmen Pugliese

Perugia, 29 maggio 

Inaugurazione Dipartimento di Scienze farmaceutiche e premiazione dei migliori laureati

Perugia, Aula Magna dell’Università

Domani, venerdì 30 maggio 2014, nell’ Aula Magna dell’Università,  si terrà la cerimonia d’inaugurazione del Dipartimento di Scienze farmaceutiche e lapremiazione dei migliori laureati.

L’incontro avrà inizio alle ore 9.30 con i saluti delMagnifico Rettore Franco Moriconi e della Presidente della Giunta Regionale Catiuscia Marini.

Seguirà l’intervento del prof. Benedetto Natalini, direttore del Dipartimento.

Alle 10.15 il professor Roberto Pellicciari terrà la conferenza inaugurale su: “Il ruolo delle scienze farmaceutiche nell’innovazione terapeutica”.

Alle ore 11 la cerimoniadi premiazione dei migliori laureati delle lauree magistrali in Farmacia, Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, Biotecnologie Farmaceutiche e Scienze dell’Alimentazione e Nutrizione Umana. 

Perugia, 29 maggio

Domani, ad Assisi, convegno su Etica ed Economia civile Sarà presentato nuovo corso di studi

Domani, venerdì 30 maggio 2014, l’Istituto Serafico di Assisi ospiterà il convegno “Verso un nuovo modello  di sviluppo: etica ed economia civile”.

Promosso dalla commissione CEU per il Lavoro, la Pace e la Salvaguardia del Creato,  l’incontro chiude il ciclo annuale di lezioni della Scuola Giuseppe Toniolo.

Sarà anche l’occasione per presentare il nuovo corso di studi in Filosofia ed etica delle relazioni, con indirizzi in Filosofia ed Economia Civile. E’ il primo corso di laurea in Italia su Filosofia ed economia.

I diversi e qualificati interventi in programma per il 30 maggio hanno come tema l’economia civile, quell’insieme di esperienze e di teorie economiche che nascono dal primato della persona e dei principi di reciprocità e gratuità.

Il convegno, nella Sala conferenze dell’Istituto Serafico, sarà aperto domani, alle 16.00, con i saluti di: S.E. Mons. Domenico Sorrentino, Vescovo di Assisi-Nocera Umbra- Gualdo Tadino,

i professori Carlo Vinti e Luigi Cimmino, Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione, dott. Andrea Fora, Presidente Confcooperative Perugia,  eilprof. Massimiliano Marianelli, Università di Perugia - Direttore dell’Ufficio CEU per i problemi sociali, il lavoro, la giustizia e la pace.

Sono previsti gli interventi di: prof. Francesco Russo, Università Santa Croce – Roma (Per uno sviluppo umano integrale), prof. Pierluigi Grasselli (Per una nuova economia, per un nuovo Welfare), prof. Carlo Andrea Bollino Università di Perugia (Per un’etica dello sviluppo sostenibile), dott. Ivan Luigi Vitali, imprenditore e membro della Scuola di Economia Civile (Economia civile: formazione e impresa). Modera: avv. Francesca Di Maolo.

Perugia 28 maggio

Protocollo d’intesa  tra l’Ateneo e la Fondazione PerugiaAssisi 2019 per sostenere la candidatura di Capitale europea della cultura 

Firmato stamani a Palazzo Murena il protocollo di intesa tra la Fondazione PerugiaAssisi 2019 e l’Università degli Studi di Perugia, con l’obiettivo di sostenere la candidatura a Capitale Europea della Cultura. Il documento è stato sottoscritto dal Magnifico Rettore Franco Moriconi e dal presidente della Fondazione Bruno Bracalente. “Sentivo il bisogno di firmare questa intesa – ha sottolineato il Rettore – per inserire  l’Università degli Studi, anche formalmente, nel progetto che porterà Perugia a diventare capitale della cultura 2019. Si tratta di un ulteriore tassello di quel mosaico  di istituzioni culturali in sinergia tra loro che stiamo costruendo da mesi, un lavoro iniziato subito dopo il nostro insediamento alla guida dell’Ateneo, lo scorso mese di novembre”. E’ una tappa del percorso che vede impegnata l’Università insieme alle istituzioni territoriali e a quelle culturali e accademiche, a cominciare  dall’Università per Stranieri, nel costruire il futuro di Perugia, obiettivo da tutti condiviso. “D’ora in avanti le iniziative che prenderemo nell’ambito dell’accordo siglato in Comune una settimana fa – ha concluso il prof. Moriconi – entreranno nella collaborazione anche con la Fondazione PerugiaAssisi 2019”.

La cerimonia di stamani è stata caratterizzata dalla piena condivisione dei due firmatari nel perseguire i medesimi obiettivi.

L’intesa prevede che, nell’ambito della collaborazione tra Università e Fondazione, l’Ateneo si impegni su specifiche attività: di supporto alla progettazione della candidatura a Capitale Europea della Cultura, con ricerche, studi, attività di documentazione, oltre ad attività editoriali e di pubblicazione di scritti e saggi e con attività di cooperazione internazionale e di promozione  del territorio umbro.

Inoltre, l’Ateneo ha come obiettivo la partecipazione a convegni e la promozione di eventi in grado di veicolare e rafforzare i temi della candidatura e la realizzazione di attività permanenti e continuative nel campo delle industrie culturali e creative. In questo rapporto di collaborazione sono impegnati anche i 16 dipartimenti dell’Ateneo  che potranno attivare proposte e progetti mediante la stipula di accordi operativi specifici con la Fondazione.

Franco Moriconi 2r

Bruno Bracalente 1r

da sx Bracalente Moriconi r

da sx Bracalente Moriconi 3r

da sx Bracalente Moriconi 4 r

da sx Bracalente Moriconi 2r

 Perugia 28 maggio

Dipartimento di Scienze farmaceutiche

Inaugurazione e premiazione dei migliori laureati - Perugia, Aula Magna dell’Università - Venerdì 30 maggio 2014 – ore 9.30.

E’ in programma venerdì 30 maggio 2014, nell’Aula Magna dell’Università, la cerimonia d’inaugurazione del Dipartimento di Scienze farmaceutiche e lapremiazione dei migliori laureati. Si inizierà alle ore 9.30 con i saluti delMagnifico Rettore Franco Moriconi e della Presidente della Giunta Regionale Catiuscia Marini. Seguirà l’intervento del prof. Benedetto Natalini, direttore del Dipartimento. Alle 10.15 il professor Roberto Pellicciari terrà la conferenza inaugurale su: “Il ruolo delle scienze farmaceutiche nell’innovazione terapeutica”. Alle ore 11 la cerimoniadi premiazione dei migliori laureati delle lauree magistrali in Farmacia, Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, Biotecnologie Farmaceutiche e Scienze dell’Alimentazione e Nutrizione Umana. Il Dipartimento dal 1° gennaio ha assunto insieme alle funzioni di ricerca anche quelle didattiche della Facoltà di Farmacia, soppressa con l’entrata in vigore della riforma dell’Università. “Una doppia funzione piuttosto gravosa  - rileva il Direttore prof. Benedetto Natalini –. Per quanto riguarda la didattica, il Dipartimento di Scienze farmaceutiche gestisce tutti i corsi di studio ereditati dalla Facoltà di Farmacia. Quanto alle attività di ricerca, invece, le competenze sono aumentate con il nuovo dipartimento che ora si trova a gestire, oltre ai settori preesistenti, anche quelli di Chimica degli alimenti e di Microbiologia agraria”.

Perugia 28 maggio

Domani, in Aula Magna convegno “La comunicazione pubblicitaria tra contratto e informazione” Perugia, giovedì 29 maggio 2014

“La comunicazione pubblicitaria tra contratto e informazione” è il titolo del convegno che si terrà domani, giovedì 29 maggio 2014, a Perugia, nell’Aula Magna della sede centrale dell’Ateneo, a conclusione del corso di Comunicazione pubblicitaria e tutela dei consumatori. I lavori verranno aperti, alle ore 9.30, dai saluti delMagnifico Rettore Franco Moriconi e di Fabrizio Figorilli, Pro-Rettore dell’Ateneo perugino. Dopo l’introduzione del professor Virgilio D’Antonio (Università di Salerno) seguiranno le comunicazioni di Francesco Clementi (Università di Perugia) “La pubblicità tra libertà di manifestazione del pensiero ed iniziativa economica privata”,  Giovanni M. Riccio (Università di Salerno) “I comparatori di prezzi”, Alberto Giulio Cianci (Università di Perugia) “Comunicazione pubblicitaria e contenuto del contratto”. La seconda sessione, alle ore 15.30, vedrà gli interventi di Gabriela Steier  e  Kiran K. Patel (LLM, Esq., Food law International) su “Food safety, security and sustainability: comparative approaches to European and American Trade, Commercial and Patent Law”, Enrico Maria Cotugno (Direzione Tutela dei Consumatori AGCOM) “L’AGCOM e la tutela degli utenti e dei consumatori”,  Giorgio Grimaldi  (Università G. D’Annunzio di Chieti-Pescara) “Comunicazione pubblicitaria ed etica”, Piero Dominici (Università di Perugia) “La comunicazione della CSR tra etichetta ed etica.

Perugia, 27 maggio 

Protocollo d’intesa  tra l’Ateneo di Perugia e la Fondazione PerugiaAssisi 2019 Domani, la firma a Palazzo Murena 

E’ in programma, domani, mercoledì 28 maggio 2014, alle ore 12, nella Sala ex Senato di Palazzo Murena, sede del Rettorato, la firma del protocollo di intesa tra la Fondazione PerugiaAssisi 2019 e l’Università degli Studi di Perugia. Il documento sarà siglato da Franco Moriconi, Magnifico Rettore dell’Università, e Bruno Bracalente, Presidente della Fondazione PerugiaAssisi. Il protocollo prevede un comune accordo di collaborazione nella realizzazione di attività, iniziative, manifestazioni e progetti tesi a contribuire al processo di rinnovamento sociale e culturale del territorio e, conseguentemente, a costruire le migliori condizioni per la candidatura a Capitale Europea della Cultura per l'anno 2019.

Perugia, 27 maggio

Convegno su Etica ed Economia civile Nuovo corso di studi in Filosofia ed Etica delle relazioni

Assisi (Istituto Serafico), 30 maggio 2014 – ore 16

“Verso un nuovo modello  di sviluppo: etica ed economia civile” è il titolo del convegno in programma venerdì 30 maggio 2014, nell’Istituto Serafico di Assisi

Promosso dalla commissione CEU per il Lavoro, la Pace e la Salvaguardia del Creato e la Scuola di formazione socio – politica della Diocesi di Assisi, l’incontro chiude il ciclo annuale di lezioni della Scuola Giuseppe Toniolo.

Sarà anche l’occasione per presentare il nuovo corso di studi in Filosofia ed etica delle relazioni, con indirizzi in Filosofia ed Economia Civile. Si tratta del primo corso di laurea in Italia su Filosofia ed economia e l’Umbria viene sempre più a qualificarsi quale riferimento in tale ambito.

I diversi e qualificati interventi in programma per il 30 maggio hanno come tema l’economia civile, quell’insieme di esperienze e di teorie economiche che nascono dal primato della persona e dei principi di reciprocità e gratuità. Non si tratta di proporre un nuovo modello di economia, ma di recuperare i valori dell’economia. Abbiamo bisogno di un mercato e di un welfare che sappiano rispondere alle esigenze reali delle persone, che sappiano riappropriarsi delle relazioni. Avvertiamo forte la necessità di riannodare l’economia al suo fine: l’uomo.

Il convegno di venerdì, nella Sala conferenze dell’Istituto Serafico,  inizierà alle ore 16.00, con i saluti di: S.E. Mons. Domenico Sorrentino, Vescovo di Assisi-Nocera Umbra- Gualdo Tadino,

professori Carlo Vinti e Luigi Cimmino, Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione, dott. Andrea Fora, Presidente Confcooperative Perugia,  e  prof. Massimiliano Marianelli, Università di Perugia - Direttore dell’Ufficio CEU per i problemi sociali, il lavoro, la giustizia e la pace. Sono previsti gli interventi di: prof. Francesco Russo, Università Santa Croce – Roma (Per uno sviluppo umano integrale), prof. Pierluigi Grasselli (Per una nuova economia, per un nuovo Welfare), prof. Carlo Andrea Bollino Università di Perugia (Per un’etica dello sviluppo sostenibile), dott. Ivan Luigi Vitali, imprenditore e membro della Scuola di Economia Civile (Economia civile: formazione e impresa). Modera: avv. Francesca Di Maolo.

Perugia, 27 maggio

“Rappresentare la storia: letteratura e attualità nella Francia e nell’Europa del XVI secolo”. Convegno al Dipartimento di Lettere

Perugia, giovedì 29 – venerdì 30 maggio 2014

La Sala delle Adunanze di Palazzo Manzoni, in Piazza Morlacchi, sede del Dipartimento di Lettere, ospita, il 29 e 30 maggio 2014, il convegno “Rappresentare la storia: letteratura e attualità nella Francia e nell’Europa del XVI secolo”.  

L’incontro si propone di esaminare, in una prospettiva comparatistica, come l’attualità – segnata da guerre civili, trattati, epidemie – venga rappresentata nella letteratura del XVI secolo in Francia e in Europa.

Interverranno Riccardo Benedettini, Anna Bettoni, Biancamaria Brumana, Rosanna Camerlingo, Magda Campanini, Concetta Cavallini, Gabriela Cultrera, Giovanna De Vincenzo, Véronique Ferrer, Luigi Giuliani, Rosanna Gorris Camos, Elisa Grancini,  Anne Marie Lievens, Daniela Mauri, Michael Meere, Mariangela Miotti, Nicola Panichi, Bruno Petey-Girard, Carlo Pulsoni, Eugenio Refini, Daniele Speziari, Gennaro Tallini, Enrica Zanin.

Il convegno si svolge nell’ambito del Progetto Prin – Corpus du théâtre français de la Renaissance Gruppo di Studio sul Cinquecento francese del MIUR e dall’Università degli Studi di Perugia, Dipartimento di Lettere – Lingue, letterature e civiltà antiche e moderne, Dottorato di Ricerca in Scienze Umane.

Raccontare l’attualità è sempre molto complesso: la mancanza della distanza temporale, elemento imprescindibile per un’analisi ponderata della storia, impone cambiamenti nelle forme e nel linguaggio ed è alla base di storture nella lettura del presente.

Il teatro, con le “tragédies politiques d’actualité”, offre senza dubbio innumerevoli esempi sintomatici (François de Chantelouve, Simon Belyard, François Perrin, Christopher Marlowe, Agustin Tàrrega), ma anche la poesia di Denisot, Grévin, Agrippa d’Aubigné – per limitarci ai nomi più noti – non manca di offrire spunti fecondi. 

Perugia, 27 maggio

Domani incontro-dibattito sulla distruzione dell’arsenale in Siria banco di prova della Convenzione sulle Armi Chimiche -Perugia, Aula Magna dell’Ateneo - Mercoledì  28 Maggio  2014 - ore 15 

Domani, mercoledì 28 maggio 2014, a Perugia, nell’Aula Magna dell’Università degli Studi, si svolgerà l’incontro-dibattito  “La questione siriana banco di prova della Convenzione sulle Armi Chimiche”. L’incontro sarà aperto alle ore 15 dai saluti del Magnifico Rettore  Franco Moriconi, e con la presentazione dell’iniziativa di Emanuele Farruggia, Consigliere d’Ambasciata, Capo Ufficio V, Direzione Generale Affari Politici, Ministero Affari Esteri. Seguiranno gli interventi di Marina Mancini (Università di Reggio Calabria e Luiss “Guido Carli”) su “La Convenzione di Parigi del 1993: divieto di uso e obbligo di distruzione delle armi chimiche”,  Carlo Cesare Bonini (Autorità Nazionale del Ministero degli  Affari Esteri per l’Attuazione della Convenzione per la Proibizione delle Armi Chimiche)  “Classificazione, uso e distruzione delle  Armi Chimiche: il caso siriano nei suoi attuali sviluppi”, Laurence Figà Talamanca (giornalista e inviato ANSA) “Testimonianza e illustrazione: il viaggio delle armi chimiche siriane, dai siti di stoccaggio alla distruzione nel Mediterraneo”. 

La decisione congiunta dell’Onu e dell’Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (Opac) di distruggere l’arsenale chimico siriano con una procedura straordinaria sta suscitando un crescente interesse da parte dell’opinione pubblica, che si pone numerosi interrogativi al riguardo. Il Ministero degli Affari Esteri ha quindi deciso di promuovere una serie di incontri e dibattiti nelle università italiane con l’obiettivo di far conoscere gli argomenti generali e gli ultimi sviluppi relativi alla tematica del Disarmo Chimico. Saranno illustrati, anche sotto un profilo storico, i principali passaggi che hanno segnato il percorso dall’utilizzo delle Armi Chimiche, alla Convenzione di Parigi del 1997 che prevede la distruzione degli arsenali nonché il controllo della produzione e della diffusione di composti chimici ad elevata pericolosità. La situazione attuale, che vede il  coinvolgimento attivo dell’Italia nel percorso di distruzione dell’arsenale chimico siriano,  verrà esaminata e discussa anche alla luce degli ultimi sviluppi in medio Oriente.

Perugia, 27 maggio

Il professor Mazzoni alla trasmissione “L’uovo di Colombo” parlerà di nuovi media, politica e giornalismo - Giovedì 29 maggio 2014, su “Umbria Radio”

 

“L’uovo di Colombo” è il titolo della trasmissione radiofonica, a cadenza settimanale, dedicata alla ricerca scientifica dell’Ateneo di Perugia in onda sull’emittente Umbria Radio. La puntata di giovedì 29 maggio 2014, dalle ore 19.05 alle ore 19.27, vedrà la partecipazione del professor Marco Mazzoni, ricercatore del Dipartimento di Scienze Politiche dell'Ateneo di Perugia, docente di Relazioni pubbliche del corso di laurea magistrale in Comunicazione istituzionale e d'impresa. Fra i temi che verranno affrontati, tra l'altro, si parlerà di twitter, politici e giornalisti e su come sono cambiati la politica e il giornalismo nell'era dei social. La trasmissione è condotta dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi. Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e per Terni sui 105.300 Mz. La puntata di giovedì 29 maggio sarà replicata domenica 1 giugno 2014 alle ore 15.  Tutte le trasmissioni de “L’uovo di Colombo” possono essere riascoltate anche in podcast all'indirizzo:  http://www.umbriaradio.it/it/podcast.html

 

Perugia, 26 maggio

Firma di un protocollo d’intesa  a Palazzo Murena tra l’Ateneo di Perugia e la Fondazione PerugiaAssisi 2019 

Perugia, 28 maggio 2014 - ore 12 

Un importante protocollo di intesa sarà stipulato tra la Fondazione PerugiaAssisi 2019 e l’Università degli Studi di Perugia.

La firma è in programma mercoledì 28 maggio 2014, alle ore 12, nella Sala ex Senato di Palazzo Murena, sede del Rettorato.

Interverranno per la firma del documento il prof. Bruno Bracalente, Presidente della Fondazione PerugiaAssisi, e il prof. Franco Moriconi, Magnifico Rettore dell’Università.

Il protocollo prevede un comune accordo di collaborazione nella realizzazione di attività, iniziative, manifestazioni e progetti tesi a contribuire al processo di rinnovamento sociale e culturale del territorio e, conseguentemente, a costruire le migliori condizioni per la candidatura a Capitale Europea della Cultura per l'anno 2019.

Perugia, 26 maggio

Tre studenti del Liceo Scientifico “G. Marconi” di Foligno  sono i vincitori delle finali regionali dei Giochi della Chimica 2014

Si è conclusa la finale regionale dei Giochi della Chimica 2014 nell’Aula E del Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologia dell’Università di Perugia con la cerimonia di premiazione.

Sono stati premiati i primi 10 classificati per ciascuna delle tre classi di concorso, riservato alle scuole secondarie superiori: studenti dei primi due anni (classe A), del triennio successivo (classe B) e del triennio degli istituti tecnici industriali di tipo chimico, fisico, dell'industria tintoria, cartaria, metallurgica, delle tecnologie alimentari o degli istituti professionali per analisti chimici e altri corsi sperimentali equipollenti (classe C).

Alla manifestazione, entrata ormai nella tradizione delle attività culturali italiane e organizzata localmente dal Consiglio Direttivo della Sezione Umbria della Società Chimica Italiana, presieduto dal professor Alceo Macchioni, hanno partecipato 245 studenti provenienti da 15 scuole secondarie dell’Umbria. Le classifiche generali saranno pubblicate sul sito: http://www.chm.unipg.it/chimgen/sci_umbria.htm.

Riccardo Rosi, Gabriele Casciola e Lorenzo Terenzi del Liceo Scientifico e Artistico “G. Marconi” di Foligno sono risultati vincitori delle classi di concorso A, B e C.

Sul podio sono saliti anche Davide Cucina (2° A, ITIS Volta, Perugia), Iman Rosignoli (3° A, Liceo Scientifico “R. Donatelli”, Terni), Giordano Antano e David Tesauri (ex aequo 2° B, Liceo Scientifico e Artistico “G. Marconi”, Foligno), Yenn Cedric Suarez Pino  (3°B, IIS “G. Bruno”, Perugia), Letizia Fiorucci (2° C, IIS “Franchetti-Salviani”, Città di Castello) e Francesco Rossi (3°C, IIS “Allievi”, Terni).

I primi classificati delle tre classi di concorso e il secondo e terzo della classe di concorso ‘C’ parteciperanno alla finale nazionale che si svolgerà a Frascati dal 29 al 31 maggio 2014. Qui verranno selezionati gli studenti che rappresenteranno l’Italia alle XLVI Olimpiadi di Hanoi, Vietnam (20-29 luglio 2014). Il successo dei Giochi della Chimica, in termini sia di partecipazione degli studenti, sia di preparazione, rafforza l’idea che essi rappresentano un ottimo vettore per diffondere le conoscenze scientifiche nelle scuole secondarie e per avvicinare gli studenti alla chimica.

Vincitori Giochi della Chimica

Perugia, 26 maggio

Incontro-dibattito sulla distruzione dell’arsenale in Siria banco di prova della Convenzione sulle Armi Chimiche - Perugia, Aula Magna dell’Ateneo, Mercoledì  28 Maggio  2014 - ore 15 

La decisione congiunta dell’Onu e dell’Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (Opac) di distruggere l’arsenale chimico siriano con una procedura straordinaria sta suscitando un crescente interesse da parte dell’opinione pubblica, che si pone numerosi interrogativi al riguardo. Il Ministero degli Affari Esteri ha quindi deciso di promuovere una serie di incontri e dibattiti nelle università italiane con l’obiettivo di far conoscere gli argomenti generali e gli ultimi sviluppi relativi alla tematica del Disarmo Chimico. Il prossimo incontro si terrà mercoledì 28 maggio 2014, a Perugia, nell’Aula Magna dell’Università. Saranno illustrati, anche sotto un profilo storico, i principali passaggi che hanno segnato il percorso dall’utilizzo delle Armi Chimiche, alla Convenzione di Parigi del 1997 che prevede la distruzione degli arsenali nonché il controllo della produzione e della diffusione di composti chimici ad elevata pericolosità. La situazione attuale, che vede il  coinvolgimento attivo dell’Italia nel percorso di distruzione dell’arsenale chimico siriano,  verrà esaminata e discussa anche alla luce degli ultimi sviluppi in medio Oriente. L’incontro sarà aperto alle ore 15 con i saluti del Magnifico Rettore  Franco Moriconi, e con la presentazione dell’iniziativa di Emanuele Farruggia, Consigliere d’Ambasciata, Capo Ufficio V, Direzione Generale Affari Politici, Ministero Affari Esteri. Seguiranno gli interventi di Marina Mancini (Università di Reggio Calabria e Luiss “Guido Carli”) su “La Convenzione di Parigi del 1993: divieto di uso e obbligo di distruzione delle armi chimiche”,  Carlo Cesare Bonini (Autorità Nazionale del Ministero degli  Affari Esteri per l’Attuazione della Convenzione per la Proibizione delle Armi Chimiche)  “Classificazione, uso e distruzione delle  Armi Chimiche: il caso siriano nei suoi attuali sviluppi”, Laurence Figà Talamanca (giornalista e inviato ANSA) “Testimonianza e illustrazione: il viaggio delle armi chimiche siriane, dai siti di stoccaggio alla distruzione nel Mediterraneo”.

Perugia, 26 maggio

Domani “Testi e contesti”, tavola rotonda su architettura e scultura dell’Antica Roma con i professori Filippo Coarelli e Alessandro Celani - Perugia, martedì 27 maggio 2014 – ore 17

La Biblioteca Umanistica dell’Università martedì 27 maggio 2014, alle ore 17, presenta “Testi e contesti”, tavola rotonda sull'architettura e la scultura a Roma in età repubblicana e imperiale. L'incontro  offre l’occasione per discutere dei volumi: “Collis. Il Quirinale e il Viminale nell’antichità” (Quasar, Roma 2013), di Filippo Coarelli e  “Una certa inquietudine naturale. Sculture ellenistiche fra senso e significato” (Aguaplano, Passignano s.T. 2013) di Alessandro Celani. Saranno presenti gli autori, Filippo Coarelli, professore emerito del Dipartimento di Lettere, e Alessandro Celani, docente di storia dell’arte della University of Alberta School Cortona; coordina la tavola rotonda Paolo Braconi, docente del Dipartimento di Lettere. L’iniziativa si inserisce nell’ambito dell’iniziativa “Maggio dei libri”.

Perugia, 23 maggio

Inaugurazione Dipartimento di Scienze farmaceutiche e premiazione dei migliori laureati

Venerdì 30 maggio 2014, nell’ Aula Magna dell’Università,  si terrà la cerimonia d’inaugurazione del Dipartimento di Scienze farmaceutiche e lapremiazione dei migliori laureati.

L’incontro avrà inizio alle ore 9.30 con i saluti delMagnifico Rettore Franco Moriconi e della Presidente della Giunta Regionale Catiuscia Marini.

Seguirà l’intervento del prof. Benedetto Natalini, direttore del Dipartimento.

Alle 10.15 il professor Roberto Pellicciari terrà la conferenza inaugurale su: “Il ruolo delle scienze farmaceutiche nell’innovazione terapeutica”.

Alle ore 11 la cerimoniadi premiazione dei migliori laureati delle lauree magistrali in Farmacia, Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, Biotecnologie Farmaceutiche e Scienze dell’Alimentazione e Nutrizione Umana. 

 

Perugia, 23 maggio

“Testi e contesti” Tavola rotonda su architettura e scultura dell’Antica Roma 

Perugia, martedì 27 maggio 2014 – ore 17

La Biblioteca Umanistica dell’Università martedì 27 maggio 2014, alle ore 17, presenta “Testi e contesti”, tavola rotonda sull'architettura e la scultura a Roma in età repubblicana e imperiale.

L'incontro  offre l’occasione per discutere dei volumi: “Collis. Il Quirinale e il Viminale nell’antichità” (Quasar, Roma 2013), di Filippo Coarelli e  “Una certa inquietudine naturale. Sculture ellenistiche fra senso e significato” (Aguaplano, Passignano s.T. 2013) di Alessandro Celani.

Saranno presenti gli autori, Filippo Coarelli, professore emerito del Dipartimento di Lettere, e Alessandro Celani, docente di storia dell’arte della University of Alberta School Cortona; coordina la tavola rotonda Paolo Braconi, docente del Dipartimento di Lettere.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito dell’iniziativa “Maggio dei libri”.

 

Perugia, 23 maggio 

Spring School internazionale dal 26 al 31 maggio 2014 al Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali

La Spring School internazionale “Multiple criteria decision making: a key for sustainability” si terrà dal 26 al 31 maggio 2014 al Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali (DSA3) dell’Università di Perugia, presso il complesso monumentale di San Pietro

Si tratta di una scuola di specializzazione intensiva sulle tematiche dell’analisi multicriteri applicata alla sostenibilità e al supporto al decisore pubblico in tale ambito.

Vi parteciperanno studenti di dottorato, ricercatori ed assegnisti di ricerca provenienti da tutto il mondo.

La Scuola, organizzata dal gruppo di ricerca Laboratorio ambiente del DSA3, è supportata e patrocinata da ARPA Umbria, CeSET (Centro studi di estimo ed economia territoriale) e dall'AMASES (Association of Mathematics Applied to Economic and Social Sciences). E’ realizzata nell’ambito delle attività dell’EURO Working Group on Multiple Criteria Decision Aiding, gruppo europeo che si occupa dello sviluppo dell’analisi multicriteri.

Inoltre, l’evento verrà realizzato in maniera completamente ecosostenibile, ad opera dello Spin Off dell’Università degli Studi di Perugia CARE srl.

Perugia, 22 maggio

Con la firma dell’intesa decolla il progetto “Perugia città universitaria”

Perugia intende rilanciare la sua secolare tradizione di città universitaria mettendo in sinergia tutte le istituzioni culturali e territoriali per promuovere il capoluogo umbro, a livello nazionale ed internazionale, come città “Campus naturale”, vitale e vivibile a misura di studente. E’ lo scopo del protocollo d’intesa sottoscritto mercoledì 21 maggio 2014 nella Sala Rossa di Palazzo dei Priori di Perugia. L’accordo è stato firmato da Catiuscia Marini, presidente della Regione Umbria, Wladimiro Boccali, sindaco del Comune di Perugia, Franco Moriconi, rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Giovanna Zaganelli in rappresentanza del rettore dell’Università per Stranieri, generale di brigata Antonio Badalucco, comandante della Scuola di lingue estere, Massimo Duranti, presidente della Fondazione Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci”, Antonio Bellini, presidente del Conservatorio di Musica “Francesco Morlacchi” e Antonino Rizzo Nervo, presidente del centro italiano di Studi superiori per la formazione e l’aggiornamento in giornalismo radiotelevisivo.

“Finalmente – rileva il Rettore  Franco Moriconi – è stata posta nero su bianco la nostra idea di rendere concreto e operativo lo slogan ‘Perugia Città Universitaria’. E’ nata nel 2013, durante il dibattito che ha preceduto l’elezione del Rettore dell’Università degli Studi, quando ho dovuto constatare che nella nostra città mancava una politica concertata per le attività e per la vita degli studenti universitari. Dallo scorso novembre ho condiviso questa idea coinvolgendo in maniera attiva tutti i soggetti potenzialmente interessati. Sono molto fiducioso che l’accordo non rimarrà sulla carta, ma quanto prima diventerà realtà dando risposte efficaci e tempestive all’intero mondo universitario di Perugia e dell’Umbria. Sono già una realtà gli accordi sui biglietti agevolati per gli studenti nei mezzi di trasporto pubblico. Stiamo lavorando per mettere a disposizione spazi-studio ad uso dell’Ateneo nel centro storico autogestiti dagli studenti, per i quali è in corso di definizione il regolamento”.

I contenuti dell’accordo:

Sono 19 i punti (qui sintetizzati) che evidenziano gli ambiti di intervento sanciti dal protocollo e che vedranno l’interazione fra i diversi soggetti:

1 - istituire un osservatorio per il confronto permanente tra istituzioni, Università e Studenti dove vengono proposte, aggiornate e monitorate le attività di servizio agli studenti;

2 - facilitare l’orientamento degli Studenti;

3 - promuovere e organizzare in maniera congiunta corsi di preparazione e simulazioni per i test d'ammissione ai corsi di laurea a numero programmato;

4 - facilitare la ricerca di alloggi, anche mediante la sperimentazione del progetto “Alloggio diffuso”;

5 - contrastare il fenomeno degli affitti in nero e degli alloggi abusivi;

6 - garantire un percorso di studio e formazione egualitario agli studenti disabili;

7 - garantire l’accesso al web tramite collegamento Wi-Fi al fine di una migliore fruizione dei servizi on line. (cfr.[i] nota a chiusura);

8                    - favorire l’integrazione delle varie Carte per convenzioni e agevolazioni promosse dai diversi enti ed istituzioni e la loro distribuzione al momento dell’iscrizione/immatricolazione;

9 - agevolare la fruizione dei mezzi di trasporto pubblico e di mobilità alternativa (agevolazione tariffarie sugli abbonamenti e sui biglietti multi corsa destinati agli studenti, inclusi assegnisti e specializzandi; mantenimento dell’ampliamento dell’orario serale e notturno del Minimetrò in occasione di grandi eventi, introduzione della sperimentazione della mobilità notturna per i week-end del periodo primavera-estate, previo accordo con la Regione);

10 - armonizzare e razionalizzare il sistema bibliotecario locale (strutture di proprietà comunale, universitaria e delle altre istituzione di alta formazione), con particolare riferimento agli orari, alla politica delle acquisizioni, alla facilitazione delle ricerche informatizzate, etc…);

11 - incrementare le aule studio nelle strutture universitarie per agevolare la permanenza degli studenti ed ottimizzare il tempo da loro dedicato allo studio;

12 - sensibilizzare il mondo giovanile e studentesco sulle tematiche ambientali: raccolta differenziata, valori culturali e ambientali del riciclo, prevenzione, riduzione dei consumi;

13  -  mantenimento del livello qualitativo di Collegi e Mense al servizio degli studenti;

14 - favorire la fruizione degli impianti sportivi comunali ed universitari, delle aree verdi per diffondere la diverse pratiche sportive, anche dedicate a disabili, attraverso campagne informative volte a mettere in contatto gli studenti fuori sede con le molteplici associazioni sportive presenti nel territorio;

15 - agevolare l’accesso agli asili nido comunali ai figli di studenti;

16 - agevolare l’accesso a teatri, cinema e musei e promuovere l’associazionismo culturale e teatrale nei confronti degli studenti;

17 - favorire la creazione di occasioni di integrazione fra le diverse culture e fra gli studenti che le rappresentano;

18 - inserire nel sito del Comune di Perugia una sezione dedicata alle politiche per lo studio che contenga  tutte le informazioni utili agli studenti: didattica, orientamento, corsi di preparazione e simulazioni per i test d'ammissione, CercAlloggio, accesso al web tramite WiFi, carte per convenzioni e agevolazioni varie - trasporto pubblico e mobilità alternativa - biblioteche ed aule studio - collegi - mense - borse di studio;

19 - avviare una campagna di comunicazione/promozione delle opportunità offerte da “Perugia città universitaria”.

Ciascuno dei firmatari, come definito dal secondo articolo dell’accordo, si impegna a reperire risorse nel proprio ambito di competenza mentre il terzo articolo prevede la possibilità di eventuali intese separate.

Perugia, 22 maggio

Domani, venerdì 23 maggio, presentazione della mostra “Ex Oriente” allestita al Centro ‘Galeazzo Alessi’

La mostra fotografica “Ex Oriente. Scavi e ricerche dell'Università degli Studi di Perugia nel Vicino e Medio Oriente (Giordania, Kuwait e Iraq)” sarà presentata  domani, venerdì 23 maggio 2014, alle ore 17, al Centro Galeazzo Alessi, in Via Mazzini, a Perugia;  l’incontro vedrà la presenza del professor Franco Moriconi, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, l’ingegner Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio di Perugia, i professori Gianluca Grassigli e Andrea Polcaro che hanno diretto i lavori di scavo e di ricerca oggetto dell’esposizione. L’esposizione, presentata a Palazzo Murena martedì 6 maggio, potrà essere poi ammirata dal 24 maggio al 2 giugno 2014; sarà visitabile ogni giorno dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18. La mostra, già proposta dal Dipartimento di Lettere, Lingue, Letterature e Civiltà Antiche e Moderne dell’Università degli Studi di Perugia nella sede del Rettorato ad un pubblico di studenti, docenti e ricercatori, approda ora nel cuore del capoluogo umbro grazie alla disponibilità della Camera di Commercio di Perugia.

Perugia, 22 maggio

Domani la premiazione dei vincitori dei Giochi della Chimica 2014, parteciperanno alla fase nazionale di Frascati, sognando Hanoi

Domani, venerdì 23 maggio 2014, alle ore 16, nell’Aula E del Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologia si svolgerà la proclamazione e la premiazione dei vincitori delle selezioni regionali dei Giochi della Chimica, svoltesi sabato 17 maggio 2014. Le selezioni regionali dei Giochi della Chimica sono promossi dal consiglio direttivo della Sezione Umbria della Società Chimica Italiana (SCI), presieduta dal professor Alceo Macchioni (Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie di Perugia; vi hanno partecipato 250 studenti provenienti da molte scuole secondarie umbre. Domani verranno premiati i primi dieci classificati delle tre categorie, che sono riservate, rispettivamente, agli studenti dei primi due anni della scuola secondaria superiore (Cat. A), del triennio successivo (Cat. B) o del triennio degli istituti tecnici industriali di tipo chimico, fisico, dell’industria tintoria, cartaria, metallurgica, delle tecnologie alimentari e degli istituti professionali per analisti chimici e altri corsi sperimentali equipollenti (Cat. C). Un premio è riservato ai primi tre classificati di ogni categoria, grazie al contributo di Italmatch, SACI, Sterling, Novamont, Arpa Umbria, Perugina, Liomatic e Aboca.

I primi classificati di ogni categoria parteciperanno alla selezione nazionale che si svolgerà a Frascati nei giorni 29 e 30 maggio 2014; in quell’occasione, saranno individuati i quattro studenti che rappresenteranno l’Italia alle XLVI Olimpiadi Internazionali della Chimica, che quest’anno si terranno ad Hanoi (Vietnam) dal  20 al 29 luglio 2014.

Perugia, 22 maggio

Al via domani, al Dipartimento di Economia l’incontro sull’impresa sociale

Il Colloquio scientifico sull’impresa sociale è un convegno annuale, Il Colloquio scientifico sull’impresa sociale si svolgerà domani, venerdì 23 e sabato 24 maggio 2014 nell’Aula 1 del Dipartimento di Economia. Giunto alla sua VIII edizione, organizzato a Perugia da IRIS Network in collaborazione con il Dipartimento di Economia dell’ Ateneo, nasce dall’esigenza di promuovere percorsi di studio e di riflessione in grado di cogliere gli elementi di innovazione che caratterizzano l’attuale fase di sviluppo dell’impresa sociale in Italia. Intende approfondire, in particolare, le peculiarità di questa forma d’impresa, a partire dalle caratteristiche e dall’evoluzione dei mercati di riferimento, considerando elementi di natura gestionale, governance, fino alle politiche che ne favoriscono lo sviluppo. I lavori, domani, alle ore 10, saranno aperti dai saluti istituzionali di: Franco Moriconi (Rettore Università degli Studi di Perugia), Mauro Pagliacci (Direttore Dipartimento di Economia, Università degli Studi di Perugia), Carla Casciari (Assessore alle Politiche e Programmi Sociali della Regione Umbria), Dino Ricci (Presidente Alleanza delle Cooperative Italiane Umbria),  Giorgio Mencaroni (Presidente Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Perugia), Vanni Bovi (Direttore Generale Casse di Risparmio dell’Umbria), Giuliano Masciarri (Segretario Generale Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia). Seguirà l’introduzione dei lavori di Carlo Borzaga (Presidente Iris Network). Alle 11 l’inizio delle sessioni del convegno

Destinatari del progetto sono: studiosi, ricercatori, accademici il cui ambito di ricerca riguardi, a vario titolo, impresa e cooperazione sociale, economia sociale, welfare, organizzazioni non profit, programmi, azioni di sviluppo e ricerca a favore dell’imprenditoria, incubatori e reti per promuovere ed accelerare lo start up d’impresa, management delle organizzazioni del terzo settore; studenti universitari; imprenditori e imprenditori sociali; practitioners nel campo nell’imprenditoria sociale, cooperazione sociale, terzo settore, servizi sociali.

Il convegno è anche destinato a tutto il pubblico interessato, previa iscrizione. I partecipanti potranno assistere a tutte le fasi previste dal programma, momenti conviviali e di networking, riceveranno materiale documentale e informativo a supporto di un’agevole fruizione all’evento.

Perugia, 21 maggio

Da domani i test on-line per i corsi del Dipartimento di Ingegneria. Tutte le date delle prove successive per Perugia e Terni 

Domani, giovedì 22 maggio 2014 prendono il via i test di ingresso ai corsi di studio del Dipartimento di Ingegneria a Perugia. Da quest'anno la valutazione in ingresso ai corsi di laurea in Ingegneria informatica ed elettronica, Ingegneria meccanica e, per la sede di Terni, in Ingegneria industriale verrà effettuata con uno specifico test on-line, detto TOLC. E’ un test utilizzato dalle migliori scuole di ingegneria in Italia, specificamente pensato per questi corsi e gestito dal Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l'Accesso (CISIA). Oltre alla prova di domani e di venerdì 23 maggio (sede di Terni),  sono in calendario altre date così da offrire ulteriori opportunità ai giovani  interessati. A Perugia i test si terranno il 5 giugno, il 22 luglio e il 18 settembre, a Terni sarà possibile partecipare ai test il 6 giugno, il 25 luglio e il 19 settembre. Per le date del 5 e 6 giugno sono già aperte le iscrizioni. Il test è aperto agli studenti iscritti al quarto o al quinto anno delle scuole di istruzione superiore e agli studenti già in possesso di diploma di scuola secondaria superiore. Con quesiti a risposta multipla di Matematica (20 quesiti, 60 minuti), Scienze (10 quesiti, 20 minuti), Logica (5 quesiti, 15 minuti), e Comprensione Verbale (5 quesiti, 10 minuti), il test consente a tutti i partecipanti di valutare la propria preparazione rispetto ai corsi di studio in ingegneria. La presenza di molti quesiti nelle sezioni di Logica e di Comprensione Verbale rende il test particolarmente adatto agli studenti che, pur avendo seguito percorsi di studio con minore attenzione alla matematica, hanno interesse per gli studi in ingegneria. In caso di mancato superamento della soglia, è possibile ripetere il test in una delle date successive o frequentare le specifiche iniziative didattiche e di tutoraggio individuale che verranno messe in atto a partire dal mese di settembre 2014. E’ possibile prepararsi al test con degli allenamenti tramite il portale CISIA.

Per informazioni aggiornate si suggerisce di consultare il sito web del Dipartimento di Ingegneria (www.ing.unipg.it), alla voce didattica, o la pagina facebook dei test www.facebook.com/TOLCI.Perugia. 

Perugia, 21 maggio

A “Speciale Università” gli studenti vincitori di Ecotrophelia 2014 e le nuove scoperte relative ai  corticosteroidi

Giovedì 22 maggio 2014, alle ore 21.30, su Tef Channel, andrà in onda “Speciale Università”, la trasmissione dedicata all’Ateneo di Perugia, condotta da Cristina Castellano, nel corso della quale verranno trattati diversi argomenti.

Nella prima parte verrà illustrato il progetto vincitore del Torneo Studentesco “Ecotrophelia 2014”; saranno presenti in studio il gruppo degli studenti del Dipartimento di Scienze Agrarie Alimentari e Ambientali vincitori del premio.

Nella seconda parte verrà presentata la recente scoperta del meccanismo d'azione dei Corticosteroidi, risultato dello studio del gruppo di ricerca coordinato dal professor Carlo Riccardi della sezione di Farmacologia del Dipartimento di Medicina. Saranno presenti in studio i dottori  Oxana Bereshenko  e Stefano Bruscoli.

La puntata verrà replicata martedì 27 maggio 2014, alle ore 12.30.

Perugia, 21 maggio

Domani, a Firenze,  la presentazione del libro della professoressa Brumana  su Francesco Masini e Ciro Pinsuti 

Il volume Musica e immagine nelle ‘romanze’ del XIX secolo. Francesco Masini e Ciro Pinsuti tra Parigi e Londra” (Società Bibliografica Toscana, 2014),a cura della professoressa Biancamaria Brumana, ordinario di Musicologia e storia della musica all’Università sarà presentato giovedì 22 maggio 2014, alle ore 16, a Firenzeal Museo di Casa Martelli (via Zannetti n. 8) nel corso di una tavola rotonda. 

Interverranno, oltre alla professoressa Brumana, Riccardo Ciliberti (Università di Firenze-École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi); Leonardo De Lisi (Conservatorio di Firenze); Giovanna De Lorenzi (Università di Firenze); Mila De Santis (Università di Firenze); Nicoletta Guidobaldi (Università di Bologna-IMS Study Group on Musical Iconography); Giuliana Lucani (Università di Perugia); Francesca Montesperelli (Università di Perugia); Fiamma Nicolodi (Università di Firenze); Elena Oliva (Università di Firenze); Pierluigi Rossi Ferrini (Vicepresidente Ente Cassa di Risparmio di Firenze), Alice Sbrilli (Università di Perugia); Paolo Tiezzi Maestri (Presidente della Società Bibliografica Toscana); Valentina Zappacenere (Università di Perugia e di Firenze). Previste anche la Mostra di partiture illustrate e la proiezione di immagini. Seguirà, alle 18.45, il concerto “Romanze” di Francesco Masini e di Ciro Pinsuti per una e due voci con accompagnamento di pianoforte (prima ripresa moderna) con Lucrezia Sparacino, soprano, Martina Corsi, mezzosoprano e Heyjin Lee, pianoforte.

Francesco Masini e Ciro Pinsuti sono due compositori toscani dell’Ottocento, attivi a Parigi e a Londra rispettivamente. Masini, nato a Firenze nel 1804, si trasferì nella capitale francese intorno al 1830 e lì morì nel 1863. Pinsuti ebbe i suoi natali a Sinalunga nel 1828, ma grazie al mecenatismo di un lord inglese condusse parte dei suoi studi a Londra, e nel Regno Unito svolse una intensa attività professionale, senza tuttavia interrompere i  rapporti con l’Italia. Concluse la sua esistenza a Firenze nel 1888, all’età di cinquantanove anni, come Masini. Ciò che accomuna Masini e Pinsuti è l’essere entrambi autori di quelle che abbiamo definito un po’ impropriamente e sinteticamente “romanze”, trattandosi nell’un caso di romances e nell’altro di songs. I frontespizi delle romances di Masini sono illustrati da artisti come Achille Devéria e Jules David, che con le loro accattivanti litografie concepite in perfetta armonia con i testi e la musica contribuirono al successo delle composizioni. Le loro “romanze”, sebbene caratterizzate da un romanticismo più tenue l’uno o dalle tinte più accese e quasi decadenti l’altro, si distinguono per l’eleganza e la trasparenza della linea melodica, riconducibile alla tradizione vocale italiana, ed in particolare al bel canto di Rossini, al quale ambedue sono legati, in maniera diretta o con trame più sottili.

Perugia, 21 maggio

Giovedì 22 maggio 2014, ore 11, a Ingegneria, lezione magistrale di Alberico Barbiano di Belgiojoso

“Architettura come costruzione. Rapporto con la storia e con l’ambiente urbano. Metodo e progetti” è l’argomento della lezione magistrale di Alberico Barbiano di Belgiojoso, professore Ordinario di Composizione architettonica e urbana al Politecnico di Milano, giovedì 22 maggio 2014, alle ore 11, nell’Aula magna di Ingegneria. L’incontro con il professor Barbiano sarà introdotta dai saluti del Rettore Franco Moriconi, di Annibale Luigi Materazzi, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Vittorio Gusella, Presidente del Consiglio Intercorso di Laurea in Ingegneria Civile. L’iniziativa è promossa dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale.

Perugia, 20 maggio

Nuovi corsi sportivi per studenti universitari organizzati dal Cus in collaborazione con l’Onaosi

Grazie alla convenzione stipulata tra il Cus Perugia e la Fondazione Onaosi, gli impianti sportivi dell’Opera nazionale per l’assistenza agli orfani dei sanitari diventano fruibili per tutti gli universitari iscritti all’Ateneo di Perugia.

L’iniziativa rientra nel piano di sviluppo degli impianti e delle attività sportive, voluto dal nuovo Rettore prof. Franco Moriconi, al fine di rendere più accogliente la vita nell’Ateneo e nella città con servizi efficienti e pienamente accessibili agli studenti.

“Con questa intesa – rileva Pierluigi Cavicchi, presidente del Cus Perugia  - è ora possibile mettere a disposizione degli universitari gli impianti sportivi dell’Onaosi via San Galigano nella zona Elce, a due passi dalle aule e dalle sedi di studio degli studenti”. 

Lo scorso mese di febbraio sono stati presentati al pubblico e ai ‘media’ i rinnovati impianti sportivi del Cus, in via Tuderte a Perugia.  La struttura è costituita da un campo da tennis omologato per le competizioni nazionali (convertibile in campo da pallavolo), tre campi da calcio a 5 (calcetto) che possono essere trasformati in un campo da calcio a 8 (calciotto). Sono stati ristrutturati anche gli spogliatoi e predisposta un’infermeria.

La nuova struttura ha consentito di intraprendere numerose attività.

Nella palestra di via San Galigano sono già iniziati i corsi primaverili di Zumba, organizzati dal Cus in sinergia con l’Onaosi.  Oltre trenta, tra ragazzi e ragazze, iscritti all’Università  si sono cimentati in queste nuove lezioni di gruppo a ritmo di musica, un tipo di fitness con un mix di movimenti derivanti dall’aerobica e da balli afro-caraibici. La palestra dell’Onaosi ha vissuto un’atmosfera davvero particolare in cui i partecipanti, guidati dall’esperta e brava istruttrice Luisa Giacometti, si sono allenati divertendosi. Ora, la stessa istruttrice dirigerà i corsi di Hip Hop, Gag e Danza Moderna.

Gli studenti interessati a questi corsi possono chiedere informazioni alla segreteria del Cus, che ha sede a Perugia nella zona della Pallotta, in via Tuderte 10, ed è accessibile con il seguente orario: martedì          ore 9.00-12.00; mercoledì        15.00-17.00; giovedì  9.00-12.00 e venerdì 15.00-17.00. La segreteria può essere contatta anche via email: segreteria@cusperugia.it o telefonicamente al numero 075.32120.

 

Giacometti Luisa

Luisa Giacometti, istruttrice

Zumba Onaosi

 Perugia, 20 maggio

La professoressa Miotti alla trasmissione “L’uovo di Colombo”, parlerà del Rinascimento francese - Giovedì 22 maggio 2014, su “Umbria Radio”

“L’uovo di Colombo” è il titolo della trasmissione radiofonica, a cadenza settimanale, dedicata alla ricerca scientifica dell’Ateneo di Perugia in onda sull’emittente Umbria Radio. La puntata di giovedì 22 maggio 2014, dalle ore 19.05 alle ore 19.27, vedrà la partecipazione della professoressa Mariangela Miotti, professore associato di Letteratura Francese del Dipartimento di Lettere - Lingue, Letterature e Civiltà Antiche e Moderne; argomento della trasmissione sarà, in particolare, il Rinascimento francese. La trasmissione è condotta dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi.  Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e per Terni sui 105.300 Mz. La puntata di giovedì 22 maggio sarà replicata domenica 25 maggio 2014 alle ore 15.

Tutte le trasmissioni de “L’uovo di Colombo” possono essere riascoltate anche in podcast all'indirizzo:  http://www.umbriaradio.it/it/podcast.html

Perugia, 20 maggio

Incontro sull’impresa sociale al Dipartimento di Economia - Perugia, 23-24 maggio 2014

Il Colloquio scientifico sull’impresa sociale è un convegno annuale, giunto alla sua VIII edizione, organizzato a Perugia da IRIS Network in collaborazione con il Dipartimento di Economia dell’ Ateneo. Nasce dall’esigenza di promuovere percorsi di studio e di riflessione in grado di cogliere gli elementi di innovazione che caratterizzano l’attuale fase di sviluppo dell’impresa sociale in Italia. Il Colloquio, che si svolgerà venerdì 23 e sabato 24 maggio 2014 al Dipartimento di Economia, intende approfondire le peculiarità di questa forma d’impresa, a partire dalle caratteristiche e dall’evoluzione dei mercati di riferimento, considerando elementi di natura gestionale, governance, fino alle politiche che ne favoriscono lo sviluppo. I lavori, venerdì, alle ore 10, nell’Aula 1 del Dipartimento, saranno aperti dai saluti istituzionali di: Franco Moriconi (Rettore Università degli Studi di Perugia), Mauro Pagliacci (Direttore Dipartimento di Economia, Università degli Studi di Perugia), Carla Casciari (Assessore alle Politiche e Programmi Sociali della Regione Umbria), Dino Ricci (Presidente Alleanza delle Cooperative Italiane Umbria),  Giorgio Mencaroni (Presidente Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Perugia), Vanni Bovi (Direttore Generale Casse di Risparmio dell’Umbria), Giuliano Masciarri (Segretario Generale Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia).

Seguirà l’introduzione dei lavori di Carlo Borzaga (Presidente Iris Network).

Alle 11 l’inizio delle sessioni del convegno.

Destinatari del progetto sono: studiosi, ricercatori, accademici il cui ambito di ricerca riguardi, a vario titolo, impresa e cooperazione sociale, economia sociale, welfare, organizzazioni non profit, programmi, azioni di sviluppo e ricerca a favore dell’imprenditoria, incubatori e reti per promuovere ed accelerare lo start up d’impresa, management delle organizzazioni del terzo settore; studenti universitari; imprenditori e imprenditori sociali; practitioners nel campo nell’imprenditoria sociale, cooperazione sociale, terzo settore, servizi sociali.

Il convegno è anche destinato a tutto il pubblico interessato, previa iscrizione. I partecipanti potranno assistere a tutte le fasi previste dal programma, momenti conviviali e di networking, riceveranno materiale documentale e informativo a supporto di un’agevole fruizione all’evento.

Perugia, 20 maggio

Presentazione del libro su Francesco Masini e Ciro Pinsuti curato dalla professoressa Brumana – Firenze, giovedì 20 maggio 

Il volume Musica e immagine nelle ‘romanze’ del XIX secolo. Francesco Masini e Ciro Pinsuti tra Parigi e Londra” (Società Bibliografica Toscana, 2014),a cura della professoressa Biancamaria Brumana, ordinario di Musicologia e storia della musica all’Università sarà presentato giovedì 22 maggio 2014, alle ore 16, a Firenze, al Museo di Casa Martelli (via Zannetti n. 8) nel corso di una tavola rotonda. 

Interverranno, oltre alla professoressa Brumana, Riccardo Ciliberti (Università di Firenze-École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi); Leonardo De Lisi (Conservatorio di Firenze); Giovanna De Lorenzi (Università di Firenze); Mila De Santis (Università di Firenze); Nicoletta Guidobaldi (Università di Bologna-IMS Study Group on Musical Iconography); Giuliana Lucani (Università di Perugia); Francesca Montesperelli (Università di Perugia); Fiamma Nicolodi (Università di Firenze); Elena Oliva (Università di Firenze); Pierluigi Rossi Ferrini (Vicepresidente Ente Cassa di Risparmio di Firenze), Alice Sbrilli (Università di Perugia); Paolo Tiezzi Maestri (Presidente della Società Bibliografica Toscana); Valentina Zappacenere (Università di Perugia e di Firenze). Previste anche la Mostra di partiture illustrate e la proiezione di immagini. Seguirà, alle 18.45, il concerto “Romanze” di Francesco Masini e di Ciro Pinsuti per una e due voci con accompagnamento di pianoforte (prima ripresa moderna) con Lucrezia Sparacino, soprano, Martina Corsi, mezzosoprano e Heyjin Lee, pianoforte.

Francesco Masini e Ciro Pinsuti sono due compositori toscani dell’Ottocento, attivi a Parigi e a Londra rispettivamente. Masini, nato a Firenze nel 1804, si trasferì nella capitale francese intorno al 1830 e lì morì nel 1863. Pinsuti ebbe i suoi natali a Sinalunga nel 1828, ma grazie al mecenatismo di un lord inglese condusse parte dei suoi studi a Londra, e nel Regno Unito svolse una intensa attività professionale, senza tuttavia interrompere i  rapporti con l’Italia. Concluse la sua esistenza a Firenze nel 1888, all’età di cinquantanove anni, come Masini. Ciò che accomuna Masini e Pinsuti è l’essere entrambi autori di quelle che abbiamo definito un po’ impropriamente e sinteticamente “romanze”, trattandosi nell’un caso di romances e nell’altro di songs. I frontespizi delle romances di Masini sono illustrati da artisti come Achille Devéria e Jules David, che con le loro accattivanti litografie concepite in perfetta armonia con i testi e la musica contribuirono al successo delle composizioni. Le loro “romanze”, sebbene caratterizzate da un romanticismo più tenue l’uno o dalle tinte più accese e quasi decadenti l’altro, si distinguono per l’eleganza e la trasparenza della linea melodica, riconducibile alla tradizione vocale italiana, ed in particolare al bel canto di Rossini, al quale ambedue sono legati, in maniera diretta o con trame più sottili.

Perugia, 20 maggio

Lezione magistrale di Alberico Barbiano di Belgiojoso a Ingegneria - Giovedì 22 maggio 2014, ore 11 

“Architettura come costruzione. Rapporto con la storia e con l’ambiente urbano. Metodo e progetti” è l’argomento della lezione magistrale di Alberico Barbiano di Belgiojoso, professore Ordinario di Composizione architettonica e urbana al Politecnico di Milano, giovedì 22 maggio 2014, alle ore 11, nell’Aula magna di Ingegneria. L’incontro con il professor Barbiano sarà introdotta dai saluti del Rettore Franco Moriconi, di Annibale Luigi Materazzi, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Vittorio Gusella, Presidente del Consiglio Intercorso di Laurea in Ingegneria Civile.

L’iniziativa è promossa dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale.

Perugia, 19 maggio

La mostra “Ex Oriente” nel cuore dell’acropoli, dal 24 maggio al 2 giugno al Centro ‘Galeazzo Alessi’. Venerdì 23 maggio, la presentazione con il Rettore Moriconi

La mostra fotografica “Ex Oriente. Scavi e ricerche dell'Università degli Studi di Perugia nel Vicino e Medio Oriente (Giordania, Kuwait e Iraq)”,presentata a Palazzo Murena martedì 6 maggio, potrà essere ammirata, dal 24 maggio al 2 giugno, al Centro Galeazzo Alessi, in Via Mazzini , nel centro storico di Perugia. L’esposizione, già proposta dal Dipartimento di Lettere, Lingue, Letterature e Civiltà Antiche e Moderne dell’Università degli Studi di Perugia nella sede del Rettorato ad un pubblico di studenti, docenti e ricercatori, approda ora nel cuore del capoluogo umbro grazie alla disponibilità della Camera di Commercio di Perugia. L’apertura della mostra sarà preceduta venerdì 23 maggio 2014, alle ore 17, da una conferenza di presentazione alla quale parteciperanno il professor Franco Moriconi, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, l’ingegner Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio di Perugia, i professori Gianluca Grassigli e Andrea Polcaro che hanno diretto i lavori di scavo e di ricerca oggetto dell’esposizione. La mostra sarà visitabile ogni giorno dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.

Perugia, 19 maggio

250 studenti umbri hanno partecipato ai Giochi della Chimica 2014, venerdì 23 maggio 2014,  a Perugia, la proclamazione dei vincitori. La finale nazionale a Frascati, quella internazionale ad Hanoi

Si sono tenute, sabato 17 maggio 2014,  le selezioni regionali dei Giochi della Chimica, promossi dal consiglio direttivo della Sezione Umbria della Società Chimica Italiana (SCI); vi hanno partecipato 250 studenti provenienti da molte scuole secondarie umbre. “I Giochi della Chimica sono caratterizzati da un alto valore culturale e formativo - spiega il professor Alceo Macchioni (Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie di Perugia,  presidente della Sezione Umbria della SCI - e costituiscono, per molti studenti della nostra Regione, anche una delle prime occasioni per entrare in contatto con l’Università degli Studi di Perugia”. I risultati della selezione saranno comunicati nel corso di una cerimonia che si terrà venerdì 23 maggio 2014, alle ore 16, nell’Aula E del Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologia. Verranno premiati i primi dieci classificati delle tre categorie, che sono riservate, rispettivamente, agli studenti dei primi due anni della scuola secondaria superiore (Cat. A), del triennio successivo (Cat. B) o del triennio degli istituti tecnici industriali di tipo chimico, fisico, dell’industria tintoria, cartaria, metallurgica, delle tecnologie alimentari e degli istituti professionali per analisti chimici e altri corsi sperimentali equipollenti (Cat. C). Un premio più consistente è riservato ai primi tre classificati di ogni categoria, grazie al contributo di Italmatch, SACI, Sterling, Novamont, Arpa Umbria, Perugina, Liomatic e Aboca. I primi classificati parteciperanno alla selezione nazionale che si svolgerà a Frascati nei giorni 29 e 30 maggio 2014; in quell’occasione, saranno individuati i quattro studenti che rappresenteranno l’Italia alle XLVI Olimpiadi Internazionali della Chimica, che quest’anno si terranno ad Hanoi (Vietnam) dal  20 al 29 luglio 2014.

Perugia, 19 maggio

La Biblioteca Umanistica ricorda il genio di William Shakespeare

La Biblioteca Umanistica, per i 450 anni dalla nascita di William Shakespeare, ha organizzato l’incontro “Dal 'Globe' al globo. Introduzione al genio di Shakespeare". Relatore Rosanna Camerlingo, professore ordinario di Letteratura Inglese dell’ Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Lettere - lingue, letterature e civiltà antiche e moderne.

L’incontro, promosso nell’ambito del “Maggio dei libri – Leggere fa crescere” è in programma mercoledì  21 maggio 2014, alle ore 11.30, alla Biblioteca Umanistica, in Piazza Morlacchi a Perugia.

Perugia, 19 maggio

Il Cus Perugia conquista un oro, due argenti e tre bronzi a Milano nelle prime due giornate del 27° Campionato Nazionale Universitario

E’ iniziata nel migliore dei modi l’avventura del Cus Perugia al 27° Campionato Nazionale Universitario di Milano. Dopo la prima giornata di gare una vera pioggia di medaglie proveniente dalle arti marziali che proietta l’Ateneo perugino tra le prime piazze nella classifica generale.

I primi a scendere in campo sono stati i ragazzi del Taekwondo di Roberto Lodi che, con l’atleta di punta Costanza Vandone, ha conquistato la medaglia d’oro ottenuta nel combattimento verdi +67kg e con un bronzo nelle forme. Sempre dalle ragazze è arrivato un argento con Irene Di Guida nei 57kg, mentre Pasquale Sinopoli ha conquistato il bronzo nelle forme.

Nel Judo il Maestro Marco Migni, impegnato ai Cnu nella veste di arbitro, ha potuto apprezzare le prove dei ragazzi diretti dal tecnico Maurizio Napolitano.

Nella categoria dei 100kg+. Filippo Battistoni ha fatto sognare il clan di Perugia nella finalissima contro Luca Marmo del Cus Napoli, ma si è dovuto accontentare dell’argento in una gara in cui avrebbe di certo meritato di salire sul gradino più alto del podio.

Buone, inoltre, le prove di Alessandro Binucci e Giacomo Mellone che hanno fallito di poco l’accesso alle pool valide per le medaglie.

La seconda giornata senza acuti si è chiusa senza medaglie per il team del Presidente Pierluigi Cavicchi. Gli atleti perugini si sono visti sbarrare la strada dal forte Cus Roma che, nell’ultimo incontro, si è aggiudicato l’accesso alle finali.

Da registrare nella stessa giornata il positivo settimo posto ottenuto dalle ragazze Federica De Iovanna e Maria Paone rispettivamente  nelle categorie –52kg e 70kg..

Nel complesso è stato molto buono il risultato del Cus Perugia nel primo weekend di gare.

Perugia, 19 maggio

Le ragazze del Cus Perugia Karate prime a Roma protagoniste alla  Coppa del Presidente

Le ragazze del Cus Perugia Karate hanno ottenuto ottimi risultati alla “11° Coppa del Presidente” svoltasi a Roma. Il team dei Maestri Andrea Arena e Marco Moretti ha ottenuto la medaglia d’oro con la solita Gaia Martinez Preite che nei 55kg ha sbaragliato tutte le avversarie con un percorso netto battendo nella finale la forte atleta di casa Arianna Allegrini. Primo posto anche  per la giovanissima Aline Coulon (61kg) che, una dopo l’altra, ha inanellato una serie di vittorie che le hanno permesso di salire meritatamente sul gradino più alto del podio. Un argento è venuto da Mattia Morini che ha ceduto di misura nella finalissima nei 75kg, ma ha ricevuto molti applausi  per le sue spettacolari tecniche di proiezione apprezzate dal folto pubblico in tribuna che ha seguito con interesse la gara del fighter perugino. Buona anche la prova di Matteo Cianchetti, quinto classificato nei Massimi, eliminato dal campione nazionale Christian Toni. “La prova era per i ragazzi un test in previsione dei Cnu di Milano – dice il tecnico Marco Moretti – e  i nostri atleti hanno risposto nel migliore dei modi sia tecnicamente che tatticamente”.  

da sx Preite Arena Morini Cianchetti Coulon 01

 

da sx Preite Arena Morini Cianchetti Coulon 

da sx Morini Cianchetti Preite Arena

da sx Morini Cianchetti Preite Arena

cus perugia karate team 02

cus perugia karate team 

da sx Couolon Preite

da sx Couolon Preite

Perugia, 19 maggio

“Politiche del lavoro: Italia, Europa”, incontro con Tiziano Treu, Stefano Giubboni, Silvana Sciarra. Perugia, mercoledì 21 maggio 2014 

Tiziano Treu (Emerito dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano), Stefano Giubboni (Università di Perugia) e Silvana Sciarra (Università di Firenze) parteciperanno all’incontro “Politiche del lavoro: Italia, Europa”; è in programma mercoledì 21 maggio 2014, alle ore 16, nell’Aula 1 del Dipartimento di Scienze Politiche. L’iniziativa rientra nel ciclo di incontri “I mercoledì di Scienze politiche”.

Perugia, 16 maggio

Il giurista  Tomàs Font i Llovet a Scienze politiche, seminario sulla trasparenza amministrativa in Spagna. Lunedì 19 maggio 2014, ore 14

Lunedì 19 maggio 2014, dalle ore 14 alle ore 16, nell’Aula 1 di Scienze Politiche, è in programma il seminario “La trasparenza amministrativa in Spagna dopo la legge n. 19/2013 (Ley de Transparencia, Acceso a la Información Pública y Buen Gobierno)”; relatore il professor Tomàs Font i Llovet, Catedrático de Derecho Administrativo de la Universidad de Barcelona, giurista di primissimo piano, protagonista della vita istituzionale a Madrid come a Barcellona. L’iniziativa è promossa dal Dipartimento di Scienze politiche - Cattedra di Diritto amministrativo. La recente approvazione  della legge n. 19/2013 (Ley de Transparencia, Acceso a la Información Pública y Buen Gobierno) da parte del parlamento spagnolo, mira ad allineare anche la Spagna allo standard internazionale del Freedom of Information Act (FOIA). Testimonia anche, però, della difficoltà che si incontrano nel vecchio continente quando si intende riconoscere e tutelare in modo pieno il diritto dei cittadini ad accedere, conoscere ed utilizzare il patrimonio informativo pubblico, stante la necessità di mediare questo diritto con altri, concorrenti interessi (la tutela dei dati personali e la riservatezza pubblica, in primo luogo).

Perugia, 16 maggio

Giornate umbre di Medicina Molecolare, convegno sulle talassemie. Perugia, lunedì 19 maggio – ore 9

“Il Globulo Rosso e il Metabolismo del Ferro” è il tema del convegno organizzato nell’ambito delle Giornate Umbre di Medicina Molecolare 2014. L’incontro scientifico, lunedì 19 maggio 2014, nell’Aula Magna di Medicina, a Sant’Andrea delle Fratte, avrà inizio alle ore 9. Relatori: Cristina Mecucci (Università degli Studi di Perugia), referente scientifico del convegno,  Maria Domenica Cappellini (Fondazione “Ca Granda” Policlinico Milano), Mario Furbetta (Università degli Studi di Perugia), Achille Iolascon (Università degli Studi di Napoli Federico II), Paolo Moi (Università degli Studi di Cagliari), Raffaella Origa (Università degli Studi di Cagliari), Antonio Piga (AOU San Luigi Gonzaga di Orbassano, Torino). Le talassemie hanno costituito un modello determinante per lo sviluppo della genetica. I brillanti successi hanno profondamente modificato le conoscenze e il trattamento di malattie tanto importanti nel Mediterraneo e in Paesi emergenti. La crescente  intensità delle migrazioni rende sempre più attuale la necessità di migliorare gli approcci diagnostici e terapeutici in tutto il mondo. L’obiettivo del meeting è quello di trattare lo stato dell’arte su talassemie e altre macrocitosi, ripercorrendo anche la vita scientifica di Renzo Galanello.

 

 

 Perugia, 16 maggio

Domani, a Casalina di Deruta, inaugurazione della Galleria di Matematica

Verrà inaugurata domani, sabato 17 maggio 2014, alle ore 16.30, a Casalina (Deruta), nella Manifattura ex tabacchi – Via Risorgimento, la Galleria di Matematica.

Alla cerimonia, presieduta e introdotta dalla professoressa Cristina Galassi, direttore del Centro di Ateneo per i musei scientifici (Cams), interverranno il  Rettore Franco Moriconi, Fabrizio Felice Bracco, Assessore regionale Beni, attività culturali, turismo, Alvaro Verbena, Sindaco di Deruta, Anna Martellotti, delegato per l’orientamento dell’Ateneo di Perugia, Gianluca Vinti, direttore del Dipartimento di Matematica e informatica, Giorgio Faina, responsabile Piano lauree scientifiche dell’università di Perugia, Lucio Raspa, dirigente scolastico dell’istituto omnicomprensivo “Mameli-Magnini” di Deruta.

Seguirà, alle ore 17, la presentazione della galleria da parte della professoressa Emanuela Ughi, ideatrice e creatrice degli oggetti proposti in mostra e l’inaugurazione dell’esposizione.

Dalle 17.30 alle 19.30 sarà proiettato il cortometraggio “Marta e Martina alla scoperta dei poligoni regolari”.

Alle 21 “I poliedri di Leonardo fra arte e scienza”, una ‘scenografica conferenza-show-laboratorio’ della professoressa Ughi, con premio finale. 

Prenotazione obbligatoria.

Prenotazioni: Cams, 0755856432 / centro.camsnipg.it

Informazioni: GSN, 3666811012 / servizi.camsnipg.it

La Galleria di Matematica nasce dalla collezione di oggetti matematici progettati e realizzati da Emanuela Ughi, inizialmente solo per piacere personale. In un secondo tempo l’interesse suscitato nel pubblico ha spinto l’autrice a cercare di dimostrare, in modo concreto e sistematico, come la matematica possa essere non solo compresa ma diventare addirittura fonte di divertimento, studio, piacere, per ogni tipo di fruitore, dal più giovane al più adulto, indipendentemente dalle sue conoscenze e dalle sue capacità matematiche. L'esperienza fisica con i materiali della Galleria vuole rassicurare tutti coloro che pensano di non essere in condizione di comprendere la matematica, dimostrando che, in realtà, ciò è possibile, che esiste un modo nuovo per familiarizzare con una materia per molti ostica ma con la quale ci confrontiamo ogni giorno: benché non si veda immediatamente, la matematica ha infatti un ruolo determinante nella vita quotidiana e sta dietro a molte delle normali attività svolte dall'uomo. A fronte del ruolo sempre maggiore che la matematica esercita non solo nella vita pratica ma anche per lo sviluppo scientifico e tecnologico, si assiste al fatto che essa sembra diventare sempre meno comprensibile per il non specialista. Da qui nasce l’idea di questa raccolta, che cerca di dimostrare come la matematica possa essere divertente ma anche uno stimolante insieme di idee per risolvere importanti problemi. Una Galleria per la Matematica, luogo di incontro di persone e idee, nel quale si può passare dalla pura fruizione ludica, cercando di far funzionare gli oggetti e gli strumenti in mostra, alla comprensione di dimostrazioni più complesse. La Galleria raccoglie infatti exhibitspuzzles, giochi, che permettono di avvicinarsi a idee, concetti, teoremi matematici, spesso esplorandoli tramite attività di manipolazione e disegno: attività hands-on, come in vari moderni Science Centers. A differenza di altri Science Centersla Galleria nasce in ambito accademico e porta con sé il valore dello studio e delle competenze che l'Università è chiamata a condividere con la società, in quella che costituisce la sua “terza missione”. I materiali impiegati per le realizzazioni non hanno un grande valore in termini di denaro: il loro valore risiede piuttosto nella loro ideazione e progettazione, che rende possibile anche una loro riproducibilità creativa. Si tratta per la maggior parte di oggetti non ingombranti e pesanti e quindi facilmente trasportabili in altri contesti museali o didattici. Attraverso questi oggetti si realizza per le scuole un vero Laboratorio di Matematica, che aspira a ricreare il clima delle botteghe rinascimentali, nelle quali, come è noto, la trasmissione del sapere, dal maestro, attraverso gli assistenti, ai giovani apprendisti avveniva per mezzo della pratica e dell’osservazione del lavoro degli altri. Ed è qui che si gioca la sfida più interessante che il percorso nella Galleria di Matematica intende proporre, una sfida che non si conclude nel Museo ma che intende suggerire, nella distinzione di ruoli ma puntando anche sulla complementarietà tra museo e scuola, una loro riproposta in classe, con attività di ricostruzione e di approfondimento. I modelli della Galleria permettono di imparare a visualizzare, nella mente, forme ed oggetti geometrici, come suggeriva Paul Gauguin: “Io chiudo gli occhi per vedere meglio.  Una sezione della Galleria ospita materiali pensati e costruiti in particolare per la didattica della matematica in presenza di difficoltà o di handicap, quali discalculia, o ritardo cognitivo; è presente anche un percorso espositivo sulla prospettiva che può essere esplorato in modo tattile da non vedenti e una proposta aptica che ripercorre il primo libro degli Elementi di Euclide.

Perugia, 16 maggio 

Domani sera porte aperte al Polo Museale Universitario di Casalina per “La Notte Europea dei musei” - Sabato 17 maggio 2014, dalle ore 19 alle ore 1.00 

“Una notte tra le scienze” è l’iniziativa  che si svolgerà sabato 17 maggio 2014dalle ore 19 alle ore 1.00, al Polo Museale Universitario (Manifattura ex tabacchi, Via del Risorgimento - Casalina di Deruta, Pg) nell’ambito di “La Notte Europea dei Musei”. Una notte da trascorrere insieme tra fossili, scorpioni, farfalle, cervi, aratri e mietitrebbie, poliedri e l’Ycocedron Abscisus Vacuus. Accompagnati e guidati dai curatori dei musei del Polo museale universitario, alla scoperta di antiche e nuove storie di fossili, piante, animali, macchine agricole e oggetti matematici nel corso di una notte piena di incontri…imprevisti! Aperitivo “museale”, visite guidate, presentazioni di libri, laboratori e giochi, intrattenimenti musicali, letture di storia naturale, proiezioni di immagini e/o filmati.

Alcune delle attività proposte sono su prenotazione. 

- Programma

19.00 – 20:00. Il fossile vivente e la donna dai capelli color mogano

Presentazione del libro di Fabiola Gravina (Perugia-Guerra Edizioni, 2014).

Gregorio Servetti, geologo solo sulla carta, si autodefinisce ironicamente fossile vivente per il suo mancato adeguamento ai tempi moderni. Non ha alcun interesse verso l’emancipazione se essa significa legittimazione dell’illegalità, clientelismo e tornaconto individuale…

Coordina l’evento Maria Carla Tomassini, sarà presente l’autrice.

20.00 – 21:00. Aperitivo “museale”

21.00 – 22:00. I Poliedri di Leonardo fra arte e scienza

Una scenografica conferenza-show-laboratorio di Emanuela Ughi con premio finale (consigliata ai curiosi di età 9-99) – su prenotazione (max 64 = 26 partecipanti)

Solo su prenotazione

21.00 – 22:00. Chi vuol esser…contadino

Visite guidate alla scoperta del Laboratorio di Storia dell’Agricoltura dell’Università degli Studi di Perugia

22.00 – 23:00. Notte di note, animali e numeri

Il Piccolo coro “Il Girasuoni” di Deruta, diretto da Maestro dott. Mauro Branda, si esibisce in un programma di canzoni dedicate al mondo degli animali e dei numeri, arricchito da campioni e modelli, aneddoti, storie, miti e…altro!

23.00 – 24:00. Gli occhi della notte

Scopriamo insieme ai campioni di storia naturale della Galleria di Casalina, attraverso il racconto, l’osservazione, il disegno e il gioco, la vita notturna degli animali che popolano le notti…dell’Umbria!

Solo su prenotazione per ragazzi dai 6 ai 12 anni

24.00 – 01:00. Buonanotte museo

Una visita guidata “notturna” alla Galleria di Storia Naturale per augurare una buona nottata alla biodiversità che giorno e notte rende “meraviglioso” e “vivo” il nostro pianeta

Solo su prenotazione

Informazioni: Galleria di Storia Naturale di Casalina, Manifattura ex tabacchi, Via del Risorgimento – 06051 Casalina (Deruta – PG) - Tel. 3666811012 / servizi.cams@unipg.it - www.unipg.it/camso1

Prenotazioni: Centro di Ateneo per i Musei Scientifici (C.A.M.S.) Università degli Studi di Perugia, Borgo XX Giugno 74 – 06121 Perugia Tel. – fax 0755856432 / centro.cams@unipg.it - www.unipg.it/camso1 - Partita IVA 00448820548 -

Perugia, 15 maggio 

Tre progetti di ricerca dell’Università di Perugia partecipano al Programma internazionale di Trasferimento Tecnologico promosso da HKSTP di Hong Kong

L’Università di Perugia partecipa con 3 progetti di ricerca al Programma di collaborazione internazionale per il Trasferimento Tecnologico, della durata di due anni, denominato “Soft-landing Programme for Technology and Innovation Collaboration” e promosso da HKSTP (Hong Kong Science and Technology Parks).

La selezione, effettuata da un gruppo di esperti individuato da HKSTP, ha valutato 189 progetti provenienti da vari Paesi, ammettendone 16 alla seconda fase tra cui i tre dell’Ateneo di Perugia. Il Programma prevede, in questa fase, l’organizzazione di una serie di Convegni tematici, cui parteciperanno i project leaders delle Università e dei Centri di ricerca selezionati, nonché i rappresentanti delle principali aziende asiatiche operanti nei settori di Biotecnologia, Elettronica, Green Technology, ICT e dell’ Ingegneria di precisione.

I tre progetti ammessi dell’Università degli Studi di Perugia sono:

1- Progetto “Micro and Nano Energy Harvesting”. Referente dottor Helios Vocca, Dipartimento di Fisica e Geologia - Direttore Caterina Petrillo

2- Progetto “SCER – Development of a New Renewable-Energy Conditioning System for Commercial Buildings”. Referente dottoressa Elisa Moretti, Centro di ricercaCIRIAF-CRB - direttore Franco Cotana

3- Progetto “Pulse-compression Ultrasonic Technique for Non Destructive Testing Inspection of Forged Steel with High Attenuation”. Referente professor Pietro Burrascano, Dipartimento di Ingegneria – Direttore Umberto Desideri

Al primo Convegno, che si terrà ad Hong Kong dal 6 al 10 luglio 2014, parteciperà il dottor Helios Vocca del Dipartimento di Fisica e Geologia, per illustrare le potenzialità del progetto “Micro and Nano Energy Harvesting”.

L’Università di Perugia, nell’ottica di promuovere le proprie attività di ricerca in contesti internazionali, nel dicembre 2013 ha aderito al Programma di Trasferimento Tecnologico, denominato “Soft-landing Programme for Technology and Innovation Collaboration”,  promosso da HKSTP (Hong Kong Science and Technology Parks), rivolto agli Uffici di trasferimento tecnologico delle Università e dei Centri di ricerca stranieri, interessati ad avviare collaborazioni in Asia, in particolare a Hong Kong e nella Cina Continentale.

Il Programma ha l’obiettivo di creare una piattaforma aperta a Università locali e straniere, centri di ricerca, spin-off e imprese start-up che, con il supporto e l’utilizzo di servizi, infrastrutture e reti imprenditoriali messe a disposizione da HKSTP, intendano promuovere e sviluppare congiuntamente progetti di ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico. 

Oltre all’Ateneo perugino partecipano al Programma: Enea, Imperial Innovations dell’Imperial College di Londra, ISIS Innovation dell’Università di Oxford, ETHC Zurich, ASTRI, Hong Kong Baptist University, HK RITA, ISOMORPH, Mind the Place, Sesto Sensor e World Discoveries.

I progetti dell’Ateneo di Perugia

Il progetto “Micro and Nano Energy Harvesting”, condotto in collaborazione con il prof. Luca Gammaitoni, è volto alla realizzazione di un nuovo tipo di micro e nano-dispositivi per la conversione di energia meccanica (vibrazionale) in energia elettrica utilizzando accoppiamenti non lineari. Nell’ambito di tale progetto sono stati realizzati e testati in laboratorio alcuni prototipi che mostrano un significativo guadagno rispetto a quelli attualmente in fase di studio in altri laboratori internazionali che fanno uso di sistemi lineari. I risultati della ricerca sono stati presentati in varie conferenze internazionali, hanno costituito la base scientifica di progetti europei coordinati dal gruppo di ricerca NiPS (diretto dal prof. Gammaitoni) del Dipartimento di Fisica e Geologia, sono parte integrante dello Spin Off universitario Wisepower srl (vincitore del primo premio della Start Cup Umbria 2004 e presente all'expo di Shanghai nel 2010 tra le aziende italiane più innovative) e hanno portato al deposito di 6 brevetti. Ad Hong Kong, oltre al dottor Vocca, relatore del progetto, sarà presente anche il Direttore del Dipartimento di Fisica e Geologia, professoressa Caterina Petrillo.

In autunno si terranno, gli eventi cui parteciperanno gli altri due progetti perugini selezionati.

La ricerca condotta dal CIRIAF-CRB e denominata “SCER” (Sviluppo di un nuovo sistema di Climatizzazione di edifici in ambito urbano basato sulle fonti Energetiche Rinnovabili), è realizzata nell’ambito di un bando promosso dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Il progetto consiste nello sviluppo, nella realizzazione e nel monitoraggio di impianti di climatizzazione innovativi, capaci di integrare diverse tipologie di fonti energetiche rinnovabili, quali energia solare fotovoltaica, geotermia a bassa entalpia e biomasse (cippato), opportunamente combinate in due distinti prototipi.

Il progetto “Pulse-compression Ultrasonic Technique for Non Destructive Testing Inspection of Forged Steel with High Attenuation”  sarà illustrato ad Hong Kong dal dottor Marco Ricci, che porterà l’esperienza dei ricercatori del Polo di Terni - Dipartimento di Ingegneria nel campo delle prove non distruttive mediante la tecnica di elaborazione della "compressione d'impulso", utilizzata con segnali ultrasonori, che in questo caso è mirata alla verifica dei fucinati metallici in acciaio. Tale tecnica di elaborazione, qui utilizzata in ambito metallurgico e tramite ultrasuoni, trova molteplici applicazioni industriali se utilizzata con segnali elettromagnetici, acustici, termografici. Queste potenzialità hanno motivato la nascita dello spin off CADET Lab srl, secondo classificato della Start Cup Umbria 2011 e promosso dallo stesso gruppo di ricerca selezionato dal Soft-landing Programme.

Perugia 14 maggio

A “Speciale Università” gli studi sulla Reumatologia e la nuova offerta formativa di Scienze della Comunicazione

Giovedì 15 maggio 2014, alle ore 21.30, su Tef Channel, andrà in onda “Speciale Università”, la trasmissione dedicata all’Ateneo di Perugia, condotta da Cristina Castellano, nel corso della quale verranno trattati diversi argomenti. Nella prima parte verranno illustrati i recenti studi effettuati nella Struttura di Remautologia di Perugia. Saranno presenti in studio il professor Roberto Gerli e le dottoresse Elena Bartoloni (Ricercatrice Confermata a tempo indeterminato in Reumatologia), Alessia Alunno (Specialista in Reumatologia e Dottoranda in Biotecnologie – Università di Perugia), Onelia Bistoni (Biologa strutturata del Centro per lo Studio delle Malattie Reumatiche - Ateneo di Perugia), Sara Caterbi (Assegnista di ricerca del Centro per lo Studio delle Malattie Reumatiche - Università di Perugia). Nella seconda parte verrà presentata la nuova offerta formativa di Scienze della Comunicazione. La puntata verrà replicata martedì 20 maggio 2014, alle ore 12.30.

Perugia 14 maggio

Inaugurazione della Galleria di Matematica, sabato 17 maggio 2014 a Casalina di Deruta 

La Galleria di Matematica del Polo Museale Universitario di Casalina (Deruta), nella Manifattura ex tabacchi – Via Risorgimento sarà inaugurata sabato 17 maggio 2014, alle ore 16.30.

Alla cerimonia, presieduta e introdotta dalla professoressa Cristina Galassi, direttore del Centro di Ateneo per i musei scientifici (Cams), interverranno:  Rettore Franco Moriconi, Fabrizio Felice Bracco, Assessore regionale Beni, attività culturali, turismo, Alvaro Verbena, Sindaco di Deruta, Anna Martellotti, delegato per l’orientamento dell’Ateneo di Perugia, Gianluca Vinti, direttore del Dipartimento di Matematica e informatica, Giorgio Faina, responsabile Piano lauree scientifiche dell’università di Perugia, Lucio Raspa, dirigente scolastico dell’istituto omnicomprensivo “Mameli-Magnini” di Deruta.

Seguirà, alle ore 17, la presentazione della galleria da parte della professoressa Emanuela Ughi, ideatrice e creatrice degli oggetti proposti in mostra e l’inaugurazione dell’esposizione.

Dalle 17.30 alle 19.30 sarà proiettato il cortometraggio “Marta e Martina alla scoperta dei poligoni regolari”.

Alle 21 “I poliedri di Leonardo fra arte e scienza”, una ‘scenografica conferenza-show-laboratorio’ della professoressa Ughi, con premio finale.

Prenotazione obbligatoria.

Prenotazioni: Cams, 0755856432 / centro.camsnipg.it

Informazioni: GSN, 3666811012 / servizi.camsnipg.it

La Galleria di Matematica nasce dalla collezione di oggetti matematici progettati e realizzati da Emanuela Ughi, inizialmente solo per piacere personale. In un secondo tempo l’interesse suscitato nel pubblico ha spinto l’autrice a cercare di dimostrare, in modo concreto e sistematico, come la matematica possa essere non solo compresa ma diventare addirittura fonte di divertimento, studio, piacere, per ogni tipo di fruitore, dal più giovane al più adulto, indipendentemente dalle sue conoscenze e dalle sue capacità matematiche. L'esperienza fisica con i materiali della Galleria vuole rassicurare tutti coloro che pensano di non essere in condizione di comprendere la matematica, dimostrando che, in realtà, ciò è possibile, che esiste un modo nuovo per familiarizzare con una materia per molti ostica ma con la quale ci confrontiamo ogni giorno: benché non si veda immediatamente, la matematica ha infatti un ruolo determinante nella vita quotidiana e sta dietro a molte delle normali attività svolte dall'uomo. A fronte del ruolo sempre maggiore che la matematica esercita non solo nella vita pratica ma anche per lo sviluppo scientifico e tecnologico, si assiste al fatto che essa sembra diventare sempre meno comprensibile per il non specialista. Da qui nasce l’idea di questa raccolta, che cerca di dimostrare come la matematica possa essere divertente ma anche uno stimolante insieme di idee per risolvere importanti problemi. Una Galleria per la Matematica, luogo di incontro di persone e idee, nel quale si può passare dalla pura fruizione ludica, cercando di far funzionare gli oggetti e gli strumenti in mostra, alla comprensione di dimostrazioni più complesse. La Galleria raccoglie infatti exhibits, puzzles, giochi, che permettono di avvicinarsi a idee, concetti, teoremi matematici, spesso esplorandoli tramite attività di manipolazione e disegno: attività hands-on, come in vari moderni Science Centers. A differenza di altri Science Centersla Galleria nasce in ambito accademico e porta con sé il valore dello studio e delle competenze che l'Università è chiamata a condividere con la società, in quella che costituisce la sua “terza missione”. I materiali impiegati per le realizzazioni non hanno un grande valore in termini di denaro: il loro valore risiede piuttosto nella loro ideazione e progettazione, che rende possibile anche una loro riproducibilità creativa. Si tratta per la maggior parte di oggetti non ingombranti e pesanti e quindi facilmente trasportabili in altri contesti museali o didattici. Attraverso questi oggetti si realizza per le scuole un vero Laboratorio di Matematica, che aspira a ricreare il clima delle botteghe rinascimentali, nelle quali, come è noto, la trasmissione del sapere, dal maestro, attraverso gli assistenti, ai giovani apprendisti avveniva per mezzo della pratica e dell’osservazione del lavoro degli altri. Ed è qui che si gioca la sfida più interessante che il percorso nella Galleria di Matematica intende proporre, una sfida che non si conclude nel Museo ma che intende suggerire, nella distinzione di ruoli ma puntando anche sulla complementarietà tra museo e scuola, una loro riproposta in classe, con attività di ricostruzione e di approfondimento. I modelli della Galleria permettono di imparare a visualizzare, nella mente, forme ed oggetti geometrici, come suggeriva Paul Gauguin: “Io chiudo gli occhi per vedere meglio.  Una sezione della Galleria ospita materiali pensati e costruiti in particolare per la didattica della matematica in presenza di difficoltà o di handicap, quali discalculia, o ritardo cognitivo; è presente anche un percorso espositivo sulla prospettiva che può essere esplorato in modo tattile da non vedenti e una proposta aptica che ripercorre il primo libro degli Elementi di Euclide.

Perugia 14 maggio

Una notte tra le scienze al Polo Museale Universitario di Casalina - Sabato 17 maggio 2014, dalle ore 19 alle ore 1.00 

“Una notte tra le scienze” è l’iniziativa  che si svolgerà sabato 17 maggio 2014, dalle ore 19 alle ore 1.00, al Polo Museale Universitario (Manifattura ex tabacchi, Via del Risorgimento - Casalina di Deruta, Pg) nell’ambito di “La Notte Europea dei Musei”. Una notte da trascorrere insieme tra fossili, scorpioni, farfalle, cervi, aratri e mietitrebbie, poliedri e l’Ycocedron Abscisus Vacuus. Accompagnati e guidati dai curatori dei musei del Polo museale universitario, alla scoperta di antiche e nuove storie di fossili, piante, animali, macchine agricole e oggetti matematici nel corso di una notte piena di incontri…imprevisti! Aperitivo “museale”, visite guidate, presentazioni di libri, laboratori e giochi, intrattenimenti musicali, letture di storia naturale, proiezioni di immagini e/o filmati.

Alcune delle attività proposte sono su prenotazione. 

- Programma

19.00 – 20:00. Il fossile vivente e la donna dai capelli color mogano

Presentazione del libro di Fabiola Gravina (Perugia-Guerra Edizioni, 2014).

Gregorio Servetti, geologo solo sulla carta, si autodefinisce ironicamente fossile vivente per il suo mancato adeguamento ai tempi moderni. Non ha alcun interesse verso l’emancipazione se essa significa legittimazione dell’illegalità, clientelismo e tornaconto individuale…

Coordina l’evento Maria Carla Tomassini, sarà presente l’autrice.

20.00 – 21:00. Aperitivo “museale”

21.00 – 22:00. I Poliedri di Leonardo fra arte e scienza

Una scenografica conferenza-show-laboratorio di Emanuela Ughi con premio finale (consigliata ai curiosi di età 9-99) – su prenotazione (max 64 = 26 partecipanti)

Solo su prenotazione

21.00 – 22:00. Chi vuol esser…contadino

Visite guidate alla scoperta del Laboratorio di Storia dell’Agricoltura dell’Università degli Studi di Perugia

22.00 – 23:00. Notte di note, animali e numeri

Il Piccolo coro “Il Girasuoni” di Deruta, diretto da Maestro dott. Mauro Branda, si esibisce in un programma di canzoni dedicate al mondo degli animali e dei numeri, arricchito da campioni e modelli, aneddoti, storie, miti e…altro!

23.00 – 24:00. Gli occhi della notte

Scopriamo insieme ai campioni di storia naturale della Galleria di Casalina, attraverso il racconto, l’osservazione, il disegno e il gioco, la vita notturna degli animali che popolano le notti…dell’Umbria!

Solo su prenotazione per ragazzi dai 6 ai 12 anni

24.00 – 01:00. Buonanotte museo

Una visita guidata “notturna” alla Galleria di Storia Naturale per augurare una buona nottata alla biodiversità che giorno e notte rende “meraviglioso” e “vivo” il nostro pianeta

Solo su prenotazione

Informazioni: Galleria di Storia Naturale di Casalina, Manifattura ex tabacchi, Via del Risorgimento – 06051 Casalina (Deruta – PG) - Tel. 3666811012 / servizi.cams@unipg.it - www.unipg.it/camso1

Prenotazioni: Centro di Ateneo per i Musei Scientifici (C.A.M.S.) Università degli Studi di Perugia, Borgo XX Giugno 74 – 06121 Perugia Tel. – fax 0755856432 / centro.cams@unipg.it - www.unipg.it/camso1 - Partita IVA 00448820548 -

 

Perugia 13 maggio

Il professor Roselli ospite della trasmissione “L’uovo di Colombo”, illustrerà il progetto europeo Enlight -Giovedì 15 maggio 2014, su “Umbria Radio” 

“L’uovo di Colombo” è il titolo della trasmissione radiofonica, a cadenza settimanale, dedicata alla ricerca scientifica dell’Ateneo di Perugia in onda sull’emittente Umbria Radio. La puntata di giovedì 15 maggio 2014, dalle ore 19.05 alle ore 19.27, vedrà la partecipazione del professor Luca Roselli, professore associato di elettronica applicata al Dipartimento di Ingegneria; illustrerà il progetto europeo Enlight e le sue applicazioni nella vita quotidiana. La trasmissione è condotta dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi. Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e per Terni sui 105.300 Mz. La puntata di giovedì 15 maggio sarà replicata domenica 18 maggio 2014 alle ore 15.  Tutte le trasmissioni de “L’uovo di Colombo” possono essere riascoltate anche in podcast all'indirizzo:  http://www.umbriaradio.it/it/podcast.html

Perugia 13 maggio

La trasparenza amministrativa in Spagna, seminario del professor Tomàs Font i Llovet - Lunedì 19 maggio 2014, ore 14 

Lunedì 19 maggio 2014, dalle ore 14 alle ore 16, nell’Aula 1 di Scienze Politiche, è in programma il seminario “La trasparenza amministrativa in Spagna dopo la legge n. 19/2013 (Ley de Transparencia, Acceso a la Información Pública y Buen Gobierno)”; relatore il professor Tomàs Font i Llovet, Catedrático de Derecho Administrativo de la Universidad de Barcelona, giurista di primissimo piano, protagonista della vita istituzionale a Madrid come a Barcellona. L’iniziativa è promossa dal Dipartimento di Scienze politiche - Cattedra di Diritto amministrativo. La recente approvazione  della legge n. 19/2013 (Ley de Transparencia, Acceso a la Información Pública y Buen Gobierno) da parte del parlamento spagnolo, mira ad allineare anche la Spagna allo standard internazionale del Freedom of Information Act (FOIA). Testimonia anche, però, della difficoltà che si incontrano nel vecchio continente quando si intende riconoscere e tutelare in modo pieno il diritto dei cittadini ad accedere, conoscere ed utilizzare il patrimonio informativo pubblico, stante la necessità di mediare questo diritto con altri, concorrenti interessi (la tutela dei dati personali e la riservatezza pubblica, in primo luogo).

Perugia 13 maggio

"Una notte per illuminare il medioevo”, visita guidata notturna all’ Orto medievale - Venerdì 16 maggio 2014

Secondo appuntamento venerdì 16 maggio 2014 di "Una notte per illuminare il medioevo: mangiare e curarsi con le piante", visita guidata notturna nell’Orto medievale alla scoperta dell'alimentazione e della medicina dei secoli passati. L’iniziativa, promossa dal Centro di Ateneo per i Musei Scientifici (Cams), si terrà dalle ore 21.30 alle ore 23.30 all'Orto Medievale di San Pietro. Si svolgerà a gruppi di 15 persone, non è necessaria la prenotazione; per gli interessati l’appuntamento è all'ingresso secondario dell'Orto medievale, a Borgo XX Giugno, in prossimità di Porta San Costanzo. Il successivo appuntamento è in calendario venerdì 19 settembre 2014.

Perugia 12 maggio

Lezione magistrale di Oliviero Toscani a Ingegneria su “Il design tra arte e architettura” - mercoledì 14 maggio 2014, ore 15 

Oliviero Toscani, creatore di immagini di fama internazionale, sarà ospite di Ingegneria, a Perugia, dove terrà una lezione magistrale sul tema “Il design tra arte e architettura”. L’appuntamento è in programma mercoledì 14 maggio 2014,  alle ore 15, nell’Aula Magna del polo didattico di Santa Lucia, organizzato dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale in sinergia con l’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” Perugia nell’ambito del Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Ingegneria edile-Architettura. Toscani  è internazionalmente noto come forza creativa dei più famosi giornali e marchi del mondo,  creatore di immagini corporate e campagne pubblicitarie per Esprit, Chanel, Robe di Kappa, Fiorucci, Prenatal, Jesus, Inter, Snai, Toyota, Ministero del Lavoro, della Salute, Artemide, Woolworth e altri.

La conferenza sarà preceduta dai saluti di: Rettore Franco Moriconi, avvocato Mario Rampini (Presidente dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” Perugia), professor Annibale Luigi Materazzi (Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale), ingegner Massimo Calzoni (Presidente di ANCE Perugia) e professor Vittorio Gusella (Presidente del Consiglio Intercorso di Laurea in Ingegneria Civile).

L’iniziativa sarà illustrata dal professor Paolo Belardi (Docente del corso di Architettura e composizione 1), mentre le considerazioni conclusive saranno affidate all’architetto Pietro Carlo Pellegrini (Docente del corso di Laboratorio di Architettura e composizione 1).

L’ingresso è libero. 

Perugia, 9 maggio

Presentata l’offerta formativa del Dipartimento di Filosofia. Moriconi: “Lavoriamo per migliorare l’attività didattica dell’Ateneo”. Intervenuti i Sottosegretari Ilaria Borletti-Buitoni e Giampiero Bocci

La presentazione dell’offerta formativa del Dipartimento di Filosofia, stamani nell’Aula Magna di Palazzo Florenzi, è stata l’occasione per fare il punto sulle iniziative dell’Ateneo. “Non stiamo affatto fermi – ha dichiarato il Rettore Franco Moriconi -, ma con la presa di servizio in questi giorni del Direttore generale, Dante De Paolis, siamo entrati nella piena operatività degli organi istituzionali. Se prima non è stato possibile – ha ricordato Moriconi -, ciò è dovuto al fatto che la riforma universitaria qui a Perugia è stata applicata con ritardo.  Dall’insediamento in Rettorato lo scorso novembre abbiamo accelerato le procedure per dare concreta attuazione alle normative vigenti. Ora, possiamo passare alla fase operativa anche per le funzioni attribuite dalla riforma al nuovo Consiglio di Amministrazione e al Senato Accademico”. L’incontro odierno, dopo questi chiarimenti, ha consentito di mettere a fuoco l’offerta formativa del Dipartimento di Filosofia, scienze sociali, umane e della formazione che, ha ricordato il direttore prof. Angelo Capecci, ha ereditato parte dei corsi di studio delle soppresse facoltà di Lettere e Filosofia e di Scienze della Formazione.Il Dipartimento gestisce quattro corsi di laurea triennali, tre corsi magistrali e due corsi a ciclo unico. Tra questi, ha aggiunto Capecci, anche il corso di laurea triennale in Scienze per l’investigazione e la sicurezza che ha sede nel Comune di Narni. “Un corso – ha sottolineato il Rettore – che ritengo fondamentale per tutto l’Ateneo e non solo per Narni. Oggi, infatti, abbiamo il dovere di garantire nella nostra Università un’attività didattica che sia fondamentale come formazione culturale e valida anche a favorire l’ingresso dei giovani laureati nel mondo del lavoro”. Al riguardo è intervenuto il Sottosegretario all’Interno Gianpiero Bocci, il quale ha rilevato che gli appelli degli studenti, perché all’attuale corso triennale venga affiancato un corso magistrale, non possono rimanere inascoltati. “La richiesta – ha detto Bocci – ha serie motivazioni fondate sulla necessita che questo titolo, grazie alle competenze sociali e antropologiche che possono essere messe a disposizione dall’Ateneo, sia validamente spendibile sul mercato del lavoro. Riteniamo che si possa presto attivare in tal modo anche il corso magistrale, un’ipotesi sulla quale è interessato il ministero dell’Interno, che è impegnato ad assicurare una valida preparazione agli aspiranti commissari di polizia, oggi soprattutto  che i reati da contrastare sono notevolmente cambiati, rispetto al recente passato”. Ha citato al riguardo la vasta casistica dei reati connessi alla rete internet. “L’iniziativa del nuovo corso - ha concluso Bocci – dovrà essere condivisa dal Ministero dell’Università e da quello della Funzione pubblica, un progetto sul quale ci stiamo attivando”. Sul tema della cultura e della formazione universitaria è intervenuta la Sottosegretaria ai Beni culturali Ilaria Borletti-Buitoni. “Sono perugina di adozione – ha detto – e consapevole  di essere in una città della cultura per eccellenza. Il ruolo dell’Università degli Studi – ha aggiunto - è fondamentale per conservare e sviluppare funzione e vocazione proprie della tradizione umbra”. Il Sottosegretario ha inoltre sottolineato che in Italia per troppi anni è stata fatta una cattiva gestione del territorio, la peggiore in Europa, non garantendo una cornice adeguata per vivere meglio. “Tale imbarbarimento - ha concluso Borletti Buitoni -  è dovuto anche ad un declassamento della cultura umanistica che oggi siamo chiamati a riabilitare con l’apporto fondamentale, nel nostro caso, dell’Università e delle istituzioni territoriali umbre”.

Sono, poi, intervenute  Carla Casciari, Assessore al Welfare e istruzione della Regione Umbria,  e la professoressa Floriana Falcinelli, Vice-Direttore del Dipartimento, che ha illustrato le attività didattiche e di ricerca delle strutture dipartimentali. 

 

da sx Moriconi Borletti Bocciok

da sx Moriconi Borletti Bocci 2ok

da sx Capecci Moriconi Borlettiok

Filosofia tavoloOK

da sx Falcinelli  Casciariok

Perugia, 9 maggio

 L’Ateneo di Perugia aderisce a “Uni per tutti... Tutti per l’Uni!”, lezioni aperte alla cittadinanza

L’Università degli Studi di Perugia aderisce alla settimana UNIPERTUTTI che si svolge dal 12 al 17 maggio 2014 in tutta Italia; è promossa da numerose associazioni e sindacati che si sono battuti negli ultimi anni contro la politica di depauperamento e impoverimento della ricerca e dell’Università e che oggi vogliono invitare chi opera e lavora all’interno degli atenei italiani a riscoprire l’orgoglio di fare università, formazione, ricerca. Lo spirito dell’iniziativa è molto semplice: aprire le porte delle Università al pubblico rendendo accessibili le lezioni  e far vedere alla cittadinanza cosa succede all’interno delle aule, come si insegna, come si stimola la curiosità e l’interesse degli studenti, quali strumenti di metodo e di riflessione vengono comunicati durante le ore di lezione.

Non si tratterà di lezioni speciali o diverse dal solito: saranno normali lezioni curriculari alle quali la cittadinanza viene invitata a partecipare; peraltro, pochi forse sanno che le lezioni universitarie sono comunque sempre aperte al pubblico, per definizione, sin da quando è nata l’università moderna, il cui nome, universitas, sta proprio a indicare l’idea di rivolgersi a tutti quelli che vogliono conoscere e sapere.

A Perugia, lunedì 12 maggio 2014 sono in programma le seguenti lezioni: 

Tema

Docente

Ora

Sede

Deistituzionalizzare il lavoro di cura nella salute mentale comunitaria. Laboratorio interdisciplinare su pratiche, politiche e diritti tra Italia e Brasile

Massimiliano

Minelli

9.30

Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione Palazzo Stocchi – Piazza Morlacchi, 30

Introduzione alla grafica su Android

Marco Baioletti

11

Dip. Matematica e Informatica, Via Vanvitelli

Data mining in lab: how to use the suite Weka

Valentina Poggioni

14

Dip. Matematica e Informatica, Via Vanvitelli

Progettazione di circuiti elettronici integrati mediante strumenti CAD VLSI

Daniele Passeri

14.30

Dipartimento di Ingegneria, via Duranti 93

Teorie e pratiche della propaganda tra le due guerre (1917-1945)

Fausto Proietti

16

Dipartimenti di Economia e Scienze - Aula 302, terzo piano edificio dei 

Maggiori informazioni: www.unipertutti.it dove è consultabile l’elenco delle lezioni

Perugia, 9 maggio

“Tartufo e tartuficoltura”, incontro a Fratta Todina. Sabato 10 maggio 2014, ore 15.30

La Sala multimediale di Fratta Todina (Pg) ospita domani, sabato 10 maggio 2014, l’incontro “Tartufo e tartuficoltura”. La conferenza, di taglio divulgativo, aperta a tutti, èorganizzata dai dottori Leonardo  Baciarelli Falini, Domizia Donnini, Gian Maria Niccolò Benucci  del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’ Ateneo di Perugia e da Paola Ballario del Dipartimento di Biologia e Biotecnologie Charles Darwin dell’Università Sapienza di Roma; è promossa dalla Pro Loco di Fratta Todina nel contesto della Fiera di San Michele Arcangelo. L’iniziativa rientra inoltre nel progetto per la diffusione della cultura scientifica del Ministero dell'Università e della Ricerca scientifica.

Interverranno Maria Grazia Pintori Finozzi, sindaco di Fratta Todina, Enzo Antonini, presidente della Pro Loco di Fratta Todina, i professori Bruno Granetti e Mattia Bencivenga, già Ordinari dell’Università di Perugia, Sergio Sanchez Duran, ricercatore Cita (Spagna), Marco Proietto, Università Sapienza di Roma, Gian Maria Niccolò Benucci (Università di Perugia), Maurizio Conticelli, dirigente Agenzia Forestale Regionale, Silvano Zampi, funzionario della Regione Umbria, Orlando Codetti, presidente Associazione Tartufai Monte Peglia, Leonardo Baciarelli Falini, Università di Perugia, Gianluca Coata, tartuficoltore.

Perugia, 8 maggio

Expo 2015, una sfida per un Ateneo in crescita

L’Università degli Studi di Perugia, con il progetto “Umbria. Dalla coltura alla cultura alimentare”, concorrerà a realizzare, in occasione di Expo 2015, iniziative di alto valore culturale e scientifico che avranno luogo nel capoluogo umbro, a Terni e in altri centri della regione.

La proposta dell’Ateneo, in sinergia con soggetti istituzionali pubblici e privati, porterà lo sguardo dell’Università e delle sue molteplici anime scientifiche sul tema dell’alimentazione, attivando una proficua collaborazione sia sul versante della diffusione e comunicazione dei saperi, sia sul piano culturale con l’adozione di un approccio ampiamente multi-disciplinare.

L’iniziativa dell’Ateneo, nell’arco di dodici mesi (autunno 2014 - autunno 2015), prevede momenti di incontro/confronto scientifico e la realizzazione di un grande evento espositivo.

Attualmente, l’Ateneo sta raccogliendo idee provenienti da tutti i Dipartimenti e da tutti i docenti. Si tratta di un programma impegnativo, che darà all’Università di Perugia la possibilità di contribuire a promuovere l’Umbria come laboratorio ideale per lo studio, la documentazione e la promozione delle buone pratiche di valorizzazione. Inoltre l’obiettivo è la conservazione del patrimonio materiale e immateriale legato al tema dell’alimentazione e ad un settore, tanto delicato per il futuro delle popolazioni, quale l'uso e la conservazione delle risorse.

L’Expo 2015 diventa così, per l’Ateneo perugino, occasione per riflettere sul passato, per progettare il presente, e per rivolgere il proprio interesse e le proprie azioni verso un futuro in cui le prospettive di crescita si innovano e si trasformano.

L’Università di Perugia esce dagli ambienti accademici per confrontarsi con tematiche di dimensione internazionale nella convinzione che il 2015 dovrà rappresentare, per un Ateneo con oltre 700 anni di storia, un’occasione per continuare a guardare il futuro con curiosità e ottimismo.

Le Esposizioni universali hanno rappresentato, sin dall’esordio a Londra nel 1851, una sfida di innovazione e di suggestione per la società e per le nazioni.

L’Expo 2015, che coincide con un momento di grave crisi economica, sarà un’occasione di crescita e di scambio di conoscenze che vedrà la partecipazione attiva dell’Ateneo di Perugia. 

 

Perugia, 8 maggio

Gruppo di studenti di Scienze Agrarie dell'Ateneo di Perugia conquista il primo Premio al torneo Ecotrophelia di Parma

Un gruppo di studenti del Dipartimento di Scienze Agrarie Alimentari e Ambientali dell’Università degli Studi di Perugia,  coordinato dal prof. Andrea Marchini, ha vinto il primo premio del Torneo Studentesco Ecotrophelia 2014 organizzato da Federalimentare e presentato al Cibus di Parma. 

La competizione prevedeva la realizzazione di un prototipo e relativo piano di lancio sul mercato di un prodotto alimentare innovativo con caratteri di ecosostenibilità.

La squadra perugina, ABCheese, composta da Sara Antognelli,  Salvatore Buonocore e Aurora Centovalli, tutti studenti del corso di Laurea Magistrale in "Sviluppo Rurale Sostenibile", ha partecipato alla competizione con un progetto di lancio sul mercato di un prototipo di condimento (Natural TOP). Il prodotto è completamente naturale e realizzato a partire dalla "scotta" di latte, un sottoprodotto della lavorazione delle ricotte che presenta problemi di utilizzo alternativo o di smaltimento. Nel corso dei loro studi i ragazzi hanno analizzato le dinamiche di mercato delle "glasse da condimento", ideato e realizzato il prototipo che, unitamente al piano marketing, è stato sottoposto alla giuria di esperti e rappresentanti delle industrie agroalimentari italiane.

Il premio, oltre ad un riconoscimento monetario di 3.000 euro, dà diritto ai vincitori di accedere alla competizione Europea (Ecotrophelia Europe), che si svolgerà al SIAL di Parigi ad ottobre 2014.

Perugia, 8 maggio

Domani, presentazione dell’offerta formativa del Dipartimento di Filosofia, scienze sociali, umane e della formazione

Perugia, venerdì 9 maggio 2014

I Sottosegretari Ilaria Borletti-Buitoni e Gianpiero Bocci interverranno alla presentazione dell’offerta formativa del Dipartimento di Filosofia, scienze sociali, umane e della formazione. Avrà luogo, domani, venerdì 9 maggio 2014, alle ore 9, nella sede del Dipartimento, a Palazzo Florenzi.

Sono previsti, in apertura dei lavori, i saluti di Franco Moriconi, Magnifico Rettore, Carla Casciari, assessore al welfare e istruzione Regione Umbria, Ilaria Borletti-Buitoni, Sottosegretario al Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, e Gianpiero Bocci, Sottosegretario al Ministero dell’Interno.

Seguiranno, alle ore 10, l’intervento del professor Angelo Capecci, Direttore del Dipartimento (“Cultura umanistica e formazione”: il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione”) e alle 10.30 la presentazione delle attività didattiche e di ricerca e delle strutture del Dipartimento a cura di Floriana Falcinelli, Vice-Direttore del Dipartimento.

Alle 11.30      “Dialogo con il territorio: le istituzioni interrogano il Dipartimento”, con gli interventi dei rappresentanti delle istituzioni e delle aziende del territorio.

Perugia, 8 maggio

“OMICS: Gli sviluppi nella ricerca per la comprensione delle cause ambientali di malattia”

Convegno al Polo Didattico di Medicina di Perugia 

Domani, venerdì 9 maggio 2014, alle ore 14,30, al Polo Didattico-Sant’Andrea delle Fratte è in programma il seminario sul tema: “OMICS: sviluppi nella ricerca per la comprensione delle cause ambientali di malattia”.

I lavori, nell’Aula 6,  Edificio  B,  piano 2, saranno aperti dall’intervento della professoressa Liliana Minelli (Dipartimento  Medicina Sperimentale,  Dottorato  di Ricerca in Biotecnologie, Università  degli  Studi  di Perugia) che illustrerà l’iniziativa; alle 15 la lezione magistrale  di Paolo Vineis (Centre Environmental and Health School of Public Health, Imperial College London) su “L’impatto delle  nuove  tecnologie di ricerca”. Seguirà la discussione e al termine sono previste le conclusioni di Mariadonata Giaimo (Direzione Salute e coesione sociale, Regione Umbria).

La ricerca epidemiologica e molecolare ha apportato notevole miglioramento nella  conoscenza  del  complesso processo causale delle patologie umane; tuttavia,  l’eziologia  di tante  comuni  malattie,   soprattutto cronico degenerative   ampiamente ritenute avere origine ambientale,  è  per  certi versi ancora sconosciuta.

Lo studio e la ricerca sulle “omics”, termine con cui si definiscono le tecnologie che permettono di “leggere” grandi quantità di biomolecole da vari substrati biologici,  ha permesso di comprendere meglio l’effetto dell’esposizione ai fattori di rischio ambientali  esogeni  che  si  intersecano  con il substrato genetico e la “vulnerabilità clinica” degli individui.

“L’analisi dei dati dei numerosi “biomarcatori” – rileva la professoressa Liliana Minelli - , anche se pone non pochi problemi di interpretazione, può avere delle applicazioni cliniche sia nella diagnostica, che nella terapia – in particolare nella cosiddetta “medicina personalizzata” – che nella prognosi delle patologie, nonché in tutto quel complesso campo che è la rete di causazione delle malattie che prendono origine dalla dinamica interazione tra esposizioni ambientali/di contesto e l’insieme del genoma individuale”.

Il Seminario intende porre  l’attenzione  sugli  sviluppi  nella  ricerca  in  tale  ambito e, inoltre, riflettere e discutere sulle potenzialità delle applicazioni di tali tecnologie in  sanità pubblica e il relativo impatto sul Sistema Sanitario Nazionale.

Perugia, 7 maggio

A “Speciale Università” la mostra “Ex Oriente”. Saranno illustrati Kultur Fabrik Perugia e la tesi di Michael Fop vincitore del premio di laurea “Isabella Montanini Mezzasoma”

Giovedì 8 maggio 2014, alle ore 21.30, su Tef Channel, andrà in onda “Speciale Università”, la trasmissione dedicata all’Ateneo di Perugia, condotta da Cristina Castellano, nel corso della quale verranno trattati diversi argomenti.

La puntata verrà aperta dalla presentazione di Kultur Fabrik Perugia, il progetto di ricerca (condotto dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale) per una rete di spazi architettonici per la cultura nel centro storico di Perugia; iniziativa che vuole elaborare una strategia di rigenerazione diffusa del centro storico perugino promuovendo al contempo il dialogo culturale e l’internazionalizzazione della cultura. Saranno presenti in studio il professor Paolo Belardi, responsabile scientifico del progetto, e quattro studenti. Nella seconda parte si parlerà della tesi di laurea “Model-based Clustering per dati di tipo misto: un approccio basato sull’identificazione di variabili latenti” di Michael Fop, vincitore del premio di laurea “Isabella Montanini Mezzasoma”. Sarà presente in studio il professor Luca Scrucca, relatore della tesi e, in collegamento telefonico, il dottor Fop. Il servizio esterno riguarderà l'inaugurazione della mostra fotografica “Ex Oriente. Scavi e ricerche dell'Università degli Studi di Perugia nel Vicino e Medio Oriente. Giordania, Kuwait e Iraq”, allestita a Palazzo Murena.

La puntata verrà replicata martedì 13 maggio 2014, alle ore 12.30.

Perugia, 7 maggio

‘Prove di Università’, ultimi appuntamenti 

Giornate conclusive, a Perugia, giovedì 8 e martedì 13 maggio 2014, di ‘Prove di Università’, iniziativadel piano di orientamento dell’Ateneo rivolto agli studenti delle scuole medie superiori e in particolare ai giovani che dovranno affrontare nei prossimi mesi l’esame di maturità. GIOVEDÌ 8 MAGGIO 2014: Aula 2 del Polo di Ingegneria - Santa Lucia - Perugia

Ore 15: Luca Grilli “Bitcoin: fidarsi o non fidarsi?”

Bitcoin è una crypto-moneta elettronica creata nel 2009 da un'organizzazione, o da una persona, sconosciuta. Il valore del bitcoin è cresciuto in modo vertiginoso negli ultimi anni così come la diffidenza nei suoi confronti. Ma cosa c'è dietro a questa nuova moneta? Quali sono i meccanismi principali che ne governano il funzionamento? In cosa differisce dalle monete tradizionali?  

Ore 16: Carla Saltalippi “I recenti disastri ambientali: le principali cause e i possibili interventi per la salvaguardia del territorio”

Nel territorio italiano si verificano frequentemente eventi naturali quali alluvioni, frane e terremoti, che provocano ingenti danni al patrimonio edilizio e agli abitanti delle zone colpite. Studiare le cause e la fenomenologia di tali eventi è il punto di partenza per individuare le strategie di difesa della popolazione e dell'ambiente.

Ore 17: Giorgio Minelli “Fonti energetiche non rinnovabili”

Le fonti non rinnovabili sono oggi quelle più sfruttate dall'umanità perché in grado di produrre le maggiori quantità di energia con impianti tecnologicamente semplici e collaudati. Spesso, l'utilizzo di tali fonti porta con sé problemi di vario tipo, ma sono le fonti rinnovabili una reale alternativa senza problemi? 

MARTEDÌ 13 MAGGIO 2014 Aula G del Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie - Perugia

Ore 15:  Nadia Balucani  “Inquinamento atmosferico; l’effetto serra e il riscaldamento globale”

Dall'inizio dell'era industriale, un grande quantità di anidride carbonica è stata rilasciata nell'aria.

Ore 16: Maurizio Busso  “L’evoluzione del sole”

Si delinea l'evoluzione della nostra stella e del sistema planetario attorno ad essa, commentando anche storicamente le ricerche e gli sviluppi scientifici che hanno portato alle conoscenze attuali, dall'antichità alla conquista dello spazio. 

Le lezioni potranno essere viste e utilizzate gratuitamente anche su internet; gli studenti interessati si possono accreditare in internet con uno specifico account. Per informazioni: Ufficio Orientamento – telefono e fax: 075 5737542 - Email: area.orientamentoesupporto@unipg.it

Web: www.unipg.it/proveuniversita

Perugia, 6 maggio

Magneti Marelli incontra gli studenti di Ingegneria Perugia, giovedì 8 maggio 2014

Il Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Perugia in collaborazione con l’Azienda Magneti Marelli ha organizzato un evento nella giornata di giovedì 8 maggio 2014. L’iniziativa  “Magneti Marelli incontra gli studenti di Ingegneria a Perugia” si svolgerà nella sede del Polo di Ingegneria, in località Santa Lucia a Perugia, con inizio alle ore 11.

Dopo i saluti di benvenuto del prof. Umberto Desideri, Direttore del Dipartimento, interverrà il prof. Carlo Grimaldi,  docente di Motori a Combustione Interna. A seguire sono previsti gli interventi dell’ing. Matteo De Cesare, responsabile del Reparto Innovazione Marelli, che, presenterà le attività svolte dal Gruppo a livello internazionale, ed in particolare i progetti di sviluppo innovativo, mentre l’ing. Stefano Sgatti, responsabile SW e Controlli della Marelli, parlerà dello sviluppo delle attività e del sito di Bologna.

L’incontro prevede, anche, l’intervento di un ex allievo della Facoltà d’Ingegneria di Perugia, l’ing. Francesco Alunni, che esporrà agli allievi meccanici ed elettronici di oggi la sua esperienza di lavoro in Marelli, svolta per alcuni anni anche presso la sede di Detroit negli USA.

Perugia 6 maggio

Gli archeologi dell’Ateneo perugino in Kuwait, Giordania e Iraq, i risultati in una mostra fotografica a Palazzo Murena, inaugurata oggi dal Rettore Moriconi 

Inaugurata stamani a Palazzo Murena, sede del Rettorato, la mostra Ex Oriente. Scavi e ricerche dell’Università degli Studi di Perugia nel Vicino e Medio Oriente (Giordania, Kuwait e Iraq)”, iniziativa del Dipartimento di Lettere, lingue, letterature e civiltà antiche e moderne. “La mostra testimonia, in concreto, il lavoro degli archeologi dell’Università di Perugia in Kuwait, Giordania e Iraq. Un’attività importante sul piano scientifico e didattico per gli studenti che partecipano alle campagne di scavi e che evidenzia la cooperazione internazionale del nostro Ateneo in collaborazione con gli Stati direttamente interessati e con altre università e istituzioni straniere che partecipano alle ricerche”. E’quanto ha evidenziato il Rettore Franco Moriconi nel corso dell’inaugurazione dell’esposizione, nella Sala del Dottorato. “Penso – ha aggiunto - che pochi, a Perugia, sappiano di questo tipo di impegno da parte dei nostri docenti e studenti. Per questo stiamo lavorando per allestire la mostra nel centro del nostro capoluogo e consentire a un pubblico più vasto di apprezzare queste attività”. Una soluzione possibile a questo riguardo è quella dei locali della Camera di Commercio nel cuore dell’Acropoli”. “La mostra valorizza l’area e le discipline umanistiche che, da tempo, soffrono sul piano delle iscrizioni e delle prospettive – ha aggiunto il professor Mario Tosti, direttore del Dipartimento di Lettere, lingue, letterature e civiltà antiche e moderne-.  Serve anche a far conoscere ai giovani una disciplina come l’archeologia nella quale giovani ricercatori, come il dottor Andrea Polcaro, stanno ottenendo importanti risultati“. Nel corso della presentazione il professor Gian Luca Grassigli (Università di Perugia) ha presentato gli scavi italiani in Kuwait, nell’isola di Failaka e evidenziando l’importanza dell’attività archeologica ‘sul campo’. “Vivere due mesi l’anno a Failaka, o comunque partecipare ad attività di scavo – ha sottolineato Grassigli – rappresentano un’esperienza fondamentale per gli studenti per la loro formazione all’interno dell’Università e per la loro crescita culturale e intellettuale”. Andrea Polcaro (Università di Perugia) e Juan Muniz (Facultad Pontificia San Esteban di Salamanca, Spagna) hanno illustrato i risultati degli scavi italo-spagnoli in Giordania; Paul Collins, curatore dell’ala orientale dell’Ashmolean Museum (University of Oxford), ha spiegato i materiali custoditi al museo, mentre Davide Nadali, della Sapienza Università di Roma, ha parlato del progetto Firb da lui coordinato e il nuovo scavo archeologico congiunto con l’Università degli Studi di Perugia in Iraq, nella Provincia del Dhi-Qar, presso Nassiriya.

La mostra

L’esposizione allestita a Palazzo Murena si compone prevalentemente di pannelli fotografici, sia esplicativi dei risultati delle ricerche presentate, sia richiamanti le atmosfere dell’Oriente antico, attraverso suggestive fotografie dei siti archeologici investigati. Sarà inoltre allestita un’istallazione audio-video per presentare filmati sulla vita quotidiana degli archeologi nel Vicino Oriente antico.

Presenta tre sezioni.

La prima è dedicata allo scavo nell’isola di Failaka, in Kuwait, diretto da Gian Luca Grassigli e sostenuto dal “Department of Antiquities and Museums of Kuwait”. La seconda propone i risultati dello scavo archeologico del sito di Jebel al-Mutawwaq in Giordania, diretto da Andrea Polcaro in co-direzione con Juan Muniz. Sono supportati dalle ambasciate Italiana e Spagnola, oltre che dal “Department of Antiquities of Jordan”. Tale sezione è arricchita dall’esposizione di una teca con i resti ossei ben conservati provenienti da una sepoltura del 3000 a.C., con la riproduzione del suo corredo rinvenuto in loco, concessa dal “Department of Antiquities of Jordan”. La terza sezione è dedicata al progetto finanziato dal Ministero Italiano dell’Università e della Ricerca (Futuro in Ricerca 2012), “Time through Colours”, e diretto per l’Università di Perugia da Andrea Polcaro. Il progetto, che prevede lo sviluppo di nuove tecnologie di indagini spettroscopiche sui materiali archeologici provenienti dall’antica Mesopotamia, custoditi all’Ashmolean Museum dell’Università di Oxford, è svolto in collaborazione con il Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Cagliari ed è coordinato da Davide Nadali (Dipartimento di Scienze dell’Antichità, Sapienza Università di Roma). Prevede attività di scavo archeologico congiunto fra la Sapienza Università di Roma e l’Università degli Studi di Perugia, co-diretto da Davide Nadali e Andrea Polcaro, presso il sito di Nina nell’Iraq meridionale, che inizierà a settembre 2014 con il supporto dello State Board of Antiquities and Heritage dell’Iraq, dell’Ambasciata Italiana a Bagdad e del Ministero degli Affari Esteri.

da sx Polcaro Tosti Moriconi Grassigli

Mostra 3

Mostra 1

Mostra 2

Perugia, 6 maggio

Maturità d’Ateneo, l’Università di Perugia al servizio dei maturandi dell’Umbria

Maturità d’Ateneo” è la nuova iniziativa promossa dall’Università degli Studi di Perugia d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria a favore degli studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori della Regione, allo scopo di dare loro la concreta possibilità di integrare la preparazione in vista dell’esame di stato e al contempo sperimentare le attività universitarie. “Maturità d’Ateneo” viene così ad affiancarsi a “Prove di Università”, il pacchetto di lezioni-prova  universitarie su temi attinenti la preparazione all’esame di stato, pensato anch’esso di concerto con l’Ufficio Scolastico Regionale.  “Maturità di Ateneo” consiste in un servizio di cotutela, da parte del corpo accademico dell’Università di Perugia, per la stesura delle tesine di maturità.

Entro metà maggio i dirigenti degli istituti umbri di scuola media superiore sono invitati a segnalare all’Università all’interno di un plafond proporzionale loro attribuito, un certo numero di tesine, su argomenti indicati  già dagli stessi studenti: ad esse verrà assegnato un corelatore di Ateneo, che affiancherà l’insegnante eventualmente nominato dall’Istituto, nel dare una forma di indirizzo generale all’elaborazione della tesina.

Il servizio di cotutela offerto dai docenti universitari, senz’altro innovativo nelle scuole medie superiori, ha lo scopo di trasmettere ai giovani maturandi un metodo di lavoro praticato e consolidato a livello universitario.

Al termine delle prove dell'esame di maturità, a prescindere dalla votazione conseguita, tutti gli studenti ammessi alla cotutela e che abbiano ottenuto almeno la sufficienza, parteciperanno ad un concorso, che vedrà l'Ateneo di Perugia premiare le migliori tesine dell'Umbria.

Perugia, 6 maggio

Presentazione dell’offerta formativa al Dipartimento di Filosofia, scienze sociali, umane e della formazione con i sottosegretari Ilaria Borletti-Buitoni e Gianpiero Bocci. Perugia, Venerdì 9 maggio 2014, Palazzo Florenzi 

I Sottosegretari Ilaria Borletti-Buitoni e Gianpiero Bocci interverranno alla presentazione dell’offerta formativa del Dipartimento di Filosofia, scienze sociali, umane e della formazione. Avrà luogo venerdì 9 maggio 2014, alle ore 9, nella sede del Dipartimento, a Palazzo Florenzi.

Sono previsti, in apertura dei lavori, i saluti di Franco Moriconi, Magnifico Rettore, Carla Casciari, assessore al welfare e istruzione Regione Umbria, Ilaria Borletti-Buitoni, Sottosegretario al Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, e Gianpiero Bocci, Sottosegretario al Ministero dell’Interno. Seguiranno, alle ore 10, l’intervento del professor Angelo Capecci, Direttore del Dipartimento (“Cultura umanistica e formazione”: il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione”) e alle 10.30 la presentazione delle attività didattiche e di ricerca e delle strutture del Dipartimento a cura di Floriana Falcinelli, Vice-Direttore del Dipartimento. Alle 11.30      “Dialogo con il territorio: le istituzioni interrogano il Dipartimento”, con gli interventi dei rappresentanti delle istituzioni e delle aziende del territorio.

Perugia, 6 maggio

Convegno al Polo Didattico di Medicina “Gli sviluppi nella ricerca per la comprensione delle cause ambientali di malattia”. Perugia, venerdì 9 maggio 2014

Incontro scientifico, di notevole impatto anche nelle applicazioni cliniche,  è organizzato sul tema: “OMICS: sviluppi nella ricerca per la comprensione delle cause ambientali di malattia”. Il seminario si terrà venerdì 9 maggio 2014, alle ore 14.30, al Polo Didattico-Sant’Andrea delle Fratte (Aula 6,  edificio  B,  piano 2).

I lavori saranno aperti alle 14.45 con la presentazione della professoressa Liliana Minelli Dipartimento  Medicina Sperimentale, Dottorato di Ricerca in Biotecnologie, Università degli Studi  di Perugia); alle 15 lezione magistrale di Paolo Vineis  (Centre Environmental and Health School of Public Health, Imperial College London) su “L’impatto delle nuove tecnologie di ricerca”. Seguirà la discussione e al termine sono previste le conclusioni di Mariadonata Giaimo (Direzione Salute e coesione sociale, Regione Umbria). La ricerca epidemiologica e molecolare ha apportato notevole miglioramento nella conoscenza del complesso processo causale delle patologie umane; tuttavia, l’eziologia di tante comuni malattie, soprattutto cronico degenerative   ampiamente ritenute avere origine ambientale,  è  per  certi versi ancora sconosciuta. Lo studio e la ricerca sulle “omics”, termine con cui si definiscono le tecnologie che permettono di “leggere” grandi quantità di biomolecole da vari substrati biologici,  ha permesso di comprendere meglio l’effetto dell’esposizione ai fattori di rischio ambientali  esogeni  che  si  intersecano  con il substrato genetico e la “vulnerabilità clinica” degli individui.

“L’analisi dei dati dei numerosi “biomarcatori” – rileva la professoressa Liliana Minelli - , anche se pone non pochi problemi di interpretazione, può avere delle applicazioni cliniche sia nella diagnostica, che nella terapia – in particolare  nella cosiddetta “medicina personalizzata” – che nella prognosi delle patologie, nonché in tutto quel complesso campo che è la rete di causazione delle malattie che prendono origine dalla dinamica interazione tra esposizioni ambientali/di contesto e l’insieme del genoma individuale”. Il Seminario del 9 maggio intende porre  l’attenzione  sugli  sviluppi  nella  ricerca  in  tale  ambito e, inoltre, riflettere e discutere sulle potenzialità delle applicazioni di tali tecnologie in  sanità pubblica e il relativo impatto sul Sistema Sanitario Nazionale.

Perugia, 5 maggio

Conferenza di Sergio Sgorbati su “Flora e vegetazione nelle Ande peruviane,  ambiente da conservare”, Perugia, giovedì 8 maggio, ore 17.30

Il professor Sergio Sgorbati,emerito di Botanica all’Università di Milano Bicocca, giovedì 8 maggio 2014, alle ore 17.30, nell’Aula Magna del Complesso Monumentale di San Pietro di Perugia, terrà la conferenza “Flora e vegetazione d’alta quota nelle Ande peruviane: un ambiente da conservare”.

L’incontro, organizzato dal Centro di Ateneo per i Musei Scientifici dell’Università degli Studi di Perugia, si cala nell’ambito di “Umbria Scienza. Pagine di Storia Naturale 2014” che propone conferenze a tema e presentazione di libri e prodotti multimediali con naturalisti italiani e stranieri per esplorare idee, teorie e luoghi naturali della biodiversità. Appuntamenti a carattere scientifico-divulgativo aperti a tutti, in particolare rivolti agli studenti e agli insegnanti delle scuole superiori e a studenti e docenti universitari.

Per informazioni: GSN – Galleria di Storia Naturale - CAMS - Università degli Studi di Perugia - cell. 3666811012 – servizi.cams@unipg.it

Per prenotazioni: CAMS – Centro di Ateneo per i Musei Scientifici, Università degli Studi di Perugia Tel. e fax 0755856432–centro.cams@unipg.it

Le Ande tropicali sono considerate un importante hot spot di biodiversità con un alto numero di piante endemiche, molte delle quali rare e minacciate dall’azione antropica e dai cambiamenti climatici in atto. Alla biodiversità naturale corrisponde anche una grande agrobiodiversità, che si sviluppa lungo un impressionante gradiente altitudinale dalle zone planiziali fino quasi al limite delle nevi perenni (circa 5000 m).

Sergio Sgorbati - Professore emerito di Botanica all’Università di Milano Bicocca, Dipartimento di Scienze dell’Ambiente e del Territorio, fino alla fine del 2011. Ha tenuto corsi di Botanica, Ecologia vegetale, Biodiversità e conservazione delle piante.

UmbriaScienza

Il CAMS (Centro di Ateneo per i Musei Scientifici dell’Università degli Studi di Perugia) è uno dei “nodi” di UmbriaScienza – La rete regionale della comunicazione scientifica: un sistema di eventi, musei e istituzioni come motore culturale del territorio, basato su conoscenze scientifico-tecnologiche e cultura dell’innovazione. 

Perugia, 5 maggio

Mostra fotografica ‘Ex Oriente. Scavi e ricerche nel Vicino e Medio Oriente”

Domani, martedì 6 maggio, l’inaugurazione a Palazzo Murena

Sarà inaugurata domani, martedì 6 maggio 2014 alle ore 10, la mostra fotografica Ex Oriente. Scavi e ricerche dell’Università degli Studi di Perugia nel Vicino e Medio Oriente (Giordania, Kuwait e Iraq)” allestita a Palazzo Murena, sede del Rettorato.

La cerimonia avrà inizio con i saluti del Magnifico Rettore Franco Moriconi e di Mario Tosti, direttore del Dipartimento di Lettere, lingue, letterature e civiltà antiche e moderne; a seguire gli interventi del prof. Gian Luca Grassigli che presenterà gli scavi italiani in Kuwait, dei professori Andrea Porcaro e Juan Muniz che descriveranno i risultati degli scavi italo-spagnoli in Giordania. Paul Collins, curatore dell’ala orientale dell’Ashmolean Museum (University of Oxford), parlerà dei materiali custoditi al museo, mentre Davide Nadali, della Sapienza Università di Roma, presenterà il progetto Firb da lui coordinato e il nuovo scavo archeologico congiunto con l’Università degli Studi di Perugia in Iraq, nella Provincia del Dhi-Qar, presso Nassiriya.

La mostra, organizzata dal Dipartimento di Lettere, lingue, letterature e civiltà antiche e moderne, ha lo scopo di presentare i risultati dello scavo archeologico al sito di Jebel al-Mutawwaq in Giordania, diretto da Andrea Polcaro (Dipartimento di Lettere, Unipg) in co-direzione con Juan Muniz (Facultad Pontificia San Esteban di Salamanca, Spagna). Gli scavi archeologici Italo-Spagnoli al sito di Jebel al-Mutawwaq sono supportati dalle ambasciate Italiana e Spagnola, oltre che dal “Department of Antiquities of Jordan”. La mostra è dedicata anche allo scavo nell’isola di Failaka, in Kuwait, diretto da Gian Luca Grassigli (Dipartimento di Lettere, Unipg) e sostenuto dal “Department of Antiquities and Museums of Kuwait”.

Archivio mesi precedenti

Dettagli

Torna su
×