Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

Perugia, 30 giugno

Giornata informativa sulle azioni Marie Skłodowska-Curi

Perugia (Aula Magna di Palazzo Murena) giovedì 3 luglio 2014 – ore 9

Giovedì 3 luglio 2014 nell’Aula Magna dell’Ateneo si terrà una giornata informativa sulle opportunità di finanziamento della Commissione Europea nell’ambito delle azioni Marie Skłodowska-Curie.

L’incontro è promosso dall’Università degli Studi di Perugia per fare il punto sullo stato dei  finanziamenti della ricerca e, soprattutto, sulla gestione delle risorse provenienti dalla Unione Europea.

Al centro dell’incontro, infatti, sono le opportunità di finanziamento della Commissione Europea nell’ambito delle azioni Marie Skłodowska-Curie, che rientrano tra le priorità di “Eccellenza scientifica”, ovvero il primo dei tre pilastri del Programma Horizon 2020. L’obiettivo generale del Programma è elevare il livello di eccellenza della base scientifica europea e garantire una produzione costante di ricerca a livello mondiale per assicurare la competitività dell’Europa.

La Giornata nell’Aula Magna dell’Università inizierà alle 9 per concludersi nel pomeriggio.

Presiederà il Magnifico Rettore Franco Moriconi, mentre il ruolo di moderatore è affidato al prof. Marcello Guiducci, Delegato del Rettore per il Programma Horizon 2020. Sono previsti gli interventi di: Alessandra Luchetti, Capo Unità Commissione Europea, DG Educazione e Cultura, Diana Boraschi, Rappresentante italiano presso la Commissione Europea per le Azioni Marie Skłodowska-Curie, Ciro Franco, esperto valutatore delle Azioni Marie Curie, Angelo D’Agostino, esperto APRE per le Azioni Marie Skłodowska-Curie. Interverranno, inoltre, i professori Gianluigi Cardinali e Marcello Signorelli, docenti dell’Università degli Studi di Perugia, quali coordinatori scientifici di progetti Marie Curie.

Il programma della giornata è disponibile al seguente link: http://relint.unipg.it/MSCA/Marie-Sklodowska-Curie-Actions.htm.. 

Perugia, 27 giugno

Presentata a Palazzo Murena la XV Conferenza Mondiale sui Laghi

Più di mille esperti da tutto il mondo a Perugia dal 1° al 5 settembre 

Stamani nella Sala del Dottorato, a Palazzo Murena (sede centrale dell’Ateneo) è stata presentata la XV Conferenza Mondiale sui Laghi, “15° World Lake Conference (WLC)”, che si terrà a Perugia dall’1 al 5 settembre 2014 nelle aule del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Perugia.

Un grande evento scientifico e culturale che vedrà per l’occasione in Umbria oltre mille tra  studiosi ed esperti provenienti da tutto il mondo. Il referente italiano della conferenza internazionale è il prof. Lucio Ubertini, grande esperto di idraulica, che ha ricordato che l’Umbria, un paio d’anni fa, è stata scelta quale sede dell’assise internazionale avendo nel proprio territorio il lago Trasimeno. “In questa occasione l’Italia  - ha sottolineato Ubertini – ha avuto la meglio sulle dirette concorrenti, in particolare l’Indonesia, che con ogni probabilità ospiterà il successivo congresso, e il Brasile”.

 “Siamo orgogliosi di poter ospitare questo evento scientifico – ha detto Franco Moriconi, Rettore dell’Università degli Studi di Perugia – non solo per il prestigio che ne deriva; siamo infatti interessati a tutelare e valorizzare le risorse del territorio e tra queste il lago Trasimeno”.

Giovanni Paciullo, Rettore dell’Università per Stranieri di Perugia, ha evidenziato l’interesse del suo Ateneo ad affiancare l’Università italiana, quando si tratta di valorizzare il territorio. Anche di aver titolo a partecipare all’evento, in quanto la ‘Stranieri’ è sede di un centro internazionale di eccellenza per lo studio sulle risorse idriche e di una cattedra Unesco.

Silvano Rometti, Assessore all'Ambiente della Regione Umbria, ha manifestato soddisfazione, confermando quanto dichiarato dal Rettore Moriconi. “La Regione Umbria – ha sottolineato Rometti - tra le sue competenze specifiche ha proprio quelle relative all’ambiente e alla tutela delle acque”.

Il professore giapponese Masahisa Nakamura, Direttore del Comitato Scientifico WLC15 (ILEC), ha ricordato i motivi della scelta di Perugia e dell’Umbria, quale sede della conferenza mondiale. Grazie alla fama del lago Trasimeno, che è una risorsa idrica di valore, anche culturale ed umana. “Sappiamo che il lago umbro – ha detto Nakamura – ha una storia quale risorsa idrica nei secoli che la conferenza internazionale di settembre non potrà ignorare, avendo tra i suoi obiettivi quello di una disamina complessiva a 360 gradi sulle problematiche dei laghi”.

Sono inoltre intervenuti l’avvocato Mario Rampini, presidente dell’Accademia Belle Arti ‘Pietro Vannucci’ di Perugia; Walter Rast, Texas State University e vicepresidente del Comitato scientifico  WLC15 (ILEC) e i professori Piergiorgio Manciola e Paolo Valifi dell’ Università degli Studi di Perugia. 

Il programma

La World Lake Conference si articolerà in cinque giornate (1-5 settembre 2014), 40 sessioni organizzate in 8 macro sessioni tematiche, che affronteranno varie problematiche:  Ecologia e biologia delle acque interne, dinamiche e processi relativi ai sistemi delle acque interne, acque interne e cambiamenti globali, sistemi informatici di mappatura e di monitoraggio, laghi in relazione con l’Uomo, sfide ed esperienze di gestione dei bacini lacustri, governance e  management: partecipazione e sfide e alle migliori pratiche di gestione dei bacini lacustri.

L’evento scientifico riunirà mille partecipanti, provenienti da più di 60 Paesi di tutto il mondo, tra scienziati, studiosi, ricercatori, manager, giornalisti, esperti politici, cittadini e vari portatori d’interesse nella gestione e nell’utilizzo delle aree lacustri. L’interazione di questo pubblico eterogeneo si tradurrà in un’ampia discussione, finalizzata ad integrare l’approccio “top-down” con una prospettiva “bottom-up” per la risoluzione delle complesse questioni legate ai bacini lacustri.

Durante la 15° WLC verranno discusse le principali tematiche riguardanti i laghi del mondo, e in particolare alcuni casi di studio specifici come il Lago Trasimeno.

L’articolazione della XV WLC prevede sessioni plenarie, sessioni tecniche specialistiche, workshop tematici, sessioni poster, forum di approfondimento legislativo locale e internazionale, sessioni per associazioni non governative (NGO). Durante la manifestazione saranno valutati i contributi più significativi e originali che saranno insigniti con riconoscimenti internazionali. Sono previsti, inoltre, eventi paralleli come il seminario “Comunicare la scienza: Linguaggi, casi studio e metodi di divulgazione”, organizzato dall’Ordine Regionale dei Giornalisti dell’Umbria e dall’Università per Stranieri di Perugia (Voxteca), che vedrà la partecipazione di autorevoli esperti di diverse discipline scientifiche; il concorso per fotografi e videomakers dedicato ai laghi: il concorso LaKeDoc: Visual Storytelling Award – Your Lake in Picture, organizzato e promosso da Voxteca e Unifactory – Università per Stranieri di Perugia, Cattedra UNESCO in Gestione delle Risorse Idriche e Cultura, e l’Accademia di Belle Arti di Perugia “Pietro Vannucci”; il concorso dedicato agli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Perugia; Il premio “Best Practices for Lake”  che si pone l’obiettivo di identificare e diffondere le migliori pratiche di gestione sostenibile delle aree lacustri, coinvolgendo  pubbliche amministrazioni, professionisti  e altri soggetti pubblici e privati che abbiano fornito un contributo tangibile alla tutela ambientale in un’ottica di sostenibilità, attraverso progetti, strategie, governance, know-how scientifici in ambiente lacustre.

Gli Organizzatori

La WLC 15 è organizzata da Umbria Scientific Meeting Association (USMA2007) e l’ International Lake Environment Committee Foundation (ILEC). L’USMA è un'Associazione costituita per promuove e realizzare eventi di carattere scientifico, culturale ed artistico. Aderiscono ad USMA: il Comune di Perugia, la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Perugia, Umbriafiere S.p.A., il Centro per la Scienza POST di Perugia, l’Associazione Gurdulù ONLUS, il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e l'Università per Stranieri di Perugia. Mentre l’International Lake Environment Committee Foundation (ILEC) è un’organizzazione scientifica internazionale che promuove la cooperazione a livello globale per la conservazione degli ambienti lacustri e la gestione ecologica dei laghi mondiali.  Le finalità di ILEC sono raggiunte mediante indagini scientifiche e la ricerca di metodi razionali adatti ad armonizzare la gestione ambientale e lo sviluppo sostenibile dei laghi attraverso le più approfondite conoscenze interdisciplinari. La sede dell’ILEC si trova in Giappone, sulle rive del lago Biwa nella Prefettura di Shiga, ed è ubicata proprio di fronte al museo del lago di Biwa (www.lbm.go.jp).

La 15° Conferenza Mondiale sui laghi è organizzata da USMA2007 ed  ILEC in collaborazione con Università degli Studi di Perugia, Università per Stranieri di Perugia, Accademia delle Belle Arti di Perugia e sotto l’Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica.  

 

Moriconi

da sx Moriconi Ubertini Nakamura 2

tavolo 2 da sinistratavolo

Nakamura

Perugia, 27 giugno

Sirene e fiamme al Dipartimento di Matematica e Informatica, esercitazione antincendio OK

Questa mattina, alle 10, sono suonate le sirene d’allarme antincendio al Dipartimento di Matematica e Informatica, facendo scattare il piano di evacuazione del grande edificio. All’interno c’erano 75 persone fra studenti, docenti e personale; fra gli ‘evacuati’ anche una trentina fra studenti e docenti dell’Università di Hong Kong (all’Università di Perugia per corsi coordinati dal professor Alfredo Milani) che, stupiti e un po’ divertiti, hanno partecipato ordinatamente all’esercitazione. Il Dipartimento  è stato evacuato in poco più di tre minuti (tre minuti e 27 secondi per la precisione), grazie all’intervento degli operatori antincendio e primo soccorso coordinati dal geometra Simone Topini, addetto al servizio di prevenzione e protezione (Aspp) dell’Ateneo per la zona della Conca, e sotto il controllo della dottoressa Catia Cavadenti, che ha verificato il funzionamento del Piano di emergenza e sicurezza per valutarne le positività e gli aspetti critici; il tutto nell’ottica di garantire sempre la massima sicurezza a coloro che frequentano gli spazi universitari. Una volta che tutti, sani e salvi, hanno raggiunto il punto di raccolta sul piazzale antistante l’edificio, si è svolta anche una prova di spegnimento del fuoco grazie ad un simulatore; gli addetti antincendio si sono adoperati con gli estintori e in breve hanno neutralizzato le fiamme. L’esercitazione odierna, che ha coinvolto il Dipartimento di Matematica e Informatica, diretto dal professor Gianluca Vinti, è la prima da quando l’Ateneo si è strutturato in Dipartimenti. L’intera operazione è stata coordinata dal professor Bruno Brunone, delegato del Rettore per la sicurezza. 

 

antincendio 8

antincendio 7

antincendio 9

antincendio 5

antincendio 4

antincendio 3

antincendio 2

antincendio 1

Perugia, 27 giugno

Borse di mobilità per studenti, le domande entro l’8 luglio 2014

L’Università degli Studi di Perugia ha indetto una selezione pubblica, per titoli ed eventuale colloquio, per borse di mobilità nell’ambito di accordi quadro per l’Anno Accademico 2014/2015. Per partecipare al programma sono necessari i seguenti requisiti: 

- essere iscritti per l'A.A. 2013/2014, ad un Corso di Laurea, Dottorato o Scuola di Specializzazione dell’Università degli Studi di Perugia e mantenere lo status di studente per tutta la durata della mobilità;

- avere un’adeguata conoscenza della lingua richiesta dalla sede partner e tutti gli ulteriori requisiti specificati nel bando.

Le domande di ammissione alla selezione devono pervenire entro le ore 17 dell’8 luglio 2014 mediante il servizio postale o mediante fax al numero 075/5852067, o mediante consegna diretta all’Ufficio Archivio e Protocollo dell'Ateneo nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e nei giorni di martedì e giovedì anche dalle ore 15,00
alle ore 17,00 (farà fede il timbro dell’Ufficio Protocollo - Università
degli Studi di Perugia – Piazza Università, 1 - 06123 Perugia).

Il bando completo, con tutte le indicazioni per partecipare la programma, è disponibile all'indirizzo internet http://www.unipg.it/internazionale

Perugia, 27 giugno

Seminari al Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali sui tirocini all'estero


Martedì 1° luglio 2014
, dalle 11 alle 12,30, nell’Aula Sempio del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali sono previsti seminari che daranno la possibilità agli studenti di condividere le esperienze di tirocinio svolte all’estero e che potrebbero essere utili a tutti coloro che hanno intenzione di partecipare al prossimo bando Erasmus Placement che uscirà a luglio. Questi i titoli dei seminari e i nomi dei relatori:

1) "Utilizzo di Brachypodium distachyon come pianta modello nello studio delle interazioni tra piante monocotiledoni e i funghi patogeni Fusarium culmorum e Gaeumannomyces graminis e ruolo dell'etilene nella risposta difensiva". Laura Bruno, tirocinio svolto presso il John Innes Centre, Norwich, UK.  

2) "Studio dell'interazione di alcuni mutanti di Brachypodium distachyon con Fusarium culmorum e Gaeumannomyces graminis var. tritici". Debora Filugelli, tirocinio svolto presso il John Innes Centre, Norwich, UK.

3) "Analisi di metaboliti secondari di origine fungina mediante cromatografia liquida e spettrometria di massa ad alta risoluzione su orzo da birra". Leonardo Caproni, tirocinio svolto presso il Norwegian Veterinary Institute, Olso, Norvegia.

4) “Analisi contemporanea di 26 micotossine su granella di frumento duro umbro tramite cromatografia liquida accoppiata alla spettrometria di massa”. Valerio Colasante, tirocinio svolto presso l’Università di Valencia, Spagna.

 

Perugia, 26 giugno

Inaugurata la nuova sede delle Segreterie Studenti al complesso monumentale di San Pietro, in Borgo XX Giugno. Moriconi: “Massimo impegno per migliorare i servizi per gli studenti"

Il Rettore Franco Moriconi ha inaugurato questa mattina la nuova sede delle Segreterie studenti dei Dipartimenti di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali e di Medicina Veterinaria.

Sono ora collocate nel complesso monumentale di San Pietro, in Borgo XX Giugno, vicino alle aule e ai laboratori dove si svolge l’attività universitaria in mondo da consentire un più facile accesso da parte degli studenti di Agraria e Veterinaria. Analoga soluzione è già attiva anche per la segreteria studenti di Giurisprudenza, collocata al piano terra dell’omonimo Dipartimento, in via Pascoli; inoltre è in corso di concretizzazione un piano per andare alla sistemazione di tutte le Segreterie studenti degli altri Dipartimenti.

“Rappresenta una scelta importante nell’ottica di migliorare i servizi per gli studenti che avranno così la segreteria di riferimento vicino agli spazi didattici che frequentano quotidianamente; c’è un piano che porterà al trasferimento delle segreterie anche degli altri Dipartimenti – ha detto il professor Moriconi -.  Segue altre iniziative dell’Ateneo che vanno in questo senso: i biglietti scontati per i mezzi pubblici di trasporto; il servizio medico gratuito che abbiamo avviato a Perugia e che verrà esteso anche a Terni grazie a una convenzione che a breve l’ Ateneo firmerà con l’Usl Umbria 2; i rinnovati impianti sportivi. Stiamo anche valutando la collocazione di defibrillatori in alcune delle strutture frequentate dagli universitari”.

Alla cerimonia odierna sono intervenuti i direttori di Dipartimenti interessati: Francesco Tei (Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali), Piero Ceccarelli (Medicina Veterinaria), Giovanni Marini (Giurisprudenza). Presenti inoltre la dottoressa Laura Paulucci e l’ingegner Fabio Piscini, dirigenti, rispettivamente, della Ripartizione Didattica e della Ripartizione Tecnica dell’Università di Perugia.

Il Rettore Moriconi ha anche preannunciato altri progetti ai quali si sta lavorando sempre nell’ottica  di offrire agli studenti dell’Università di Perugia sempre migliori condizioni per lo studio.

“Alla ex Fiat, alla Pallotta – ha aggiunto il Rettore – stiamo pensando a spazi da destinare alla Formazione a distanza (FAD) e all’ e-learning. Vorremmo anche dar vita a un servizio, una sorta di call center,  dedicato agli studenti che, pur essendo iscritti, non sostengono esami; un modo per instaurare con loro un rapporto diretto, per comprendere le diverse situazioni e aiutarli a superare le difficoltà”.

UFFICIO CARRIERE DEGLI STUDENTI DEI DIPARTIMENTI DI SCIENZE AGRARIE, ALIMENTARI E AMBIENTALI E DI MEDICINA VETERINARIA

Il trasloco nella nuova sede è stato eseguito tra il 3 e il 5 giugno 2014.

La nuova sede è al servizio degli studenti delle Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali e quelli di Medicina Veterinaria. Si trova presso il Dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e ambientali nel complesso monumentale di San Pietro a Borgo XX Giugno,  ed è ospitata in tre locali, recentemente ristrutturati, al piano terra, all’interno del secondo chiostro del complesso monumentale; ha una dimensione di circa 80 metri quadrati.

UFFICIO CARRIERE DEGLI STUDENTI DEL DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA

La sede della segreteria studenti di Giurisprudenza è stata trasferita tra il 9 e l’11 giugno 2014 in tre locali del Dipartimento di Giurisprudenza, in via Pascoli.

La segreteria è ospitata in una superficie complessiva di circa 70 metri quadrati, dislocati al piano terra della struttura.

Tutte le segreterie studenti dell’Università degli Studi di Perugia saranno trasferite entro il mese di ottobre 2014 presso strutture vicine alle aule, alle biblioteche e ai laboratori frequentati dagli studenti. Il calendario dei traslochi è in corso di definizione.  

 

 

da sx Moriconi Marini Ceccarelli Tei

da sx Moriconi, Marini, Ceccarelli, Tei

da sx Moriconi Marini Ceccarelli Tei 2

da sx Moriconi, Marini, Ceccarelli, Tei

da sx Moriconi Marini Tei Ceccarelli 4

da sx Moriconi, Marini, Tei, Ceccarelli

da sx Moriconi Marini Tei Ceccarelli 3 

Franco Moriconi ad Agraria

Perugia, 26 giugno

Domani presentazione della “15th World Lake Conference” - Perugia, Palazzo Murena, venerdì 27 giugno 2014, ore 11 

Venerdì 27 giugno 2014, alle ore 11, nella Sala del Dottorato di Palazzo Murena, sede del Rettorato dell'Università degli Studi di Perugia, si terrà la conferenza stampa di presentazione della “15th World Lake Conference”, la conferenza mondiale dei laghi che si terrà  a Perugia dall’1 al 5 settembre 2014, al Dipartimento di Giurisprudenza.

All'incontro con i giornalisti interverranno Franco Moriconi, Rettore dell'Università degli Studi di Perugia; Giovanni Marini, Direttore Dipartimento di Giurisprudenza; Giovanni Paciullo, Rettore dell’Università per Stranieri di Perugia; Silvano Rometti, Assessore all'Ambiente della Regione Umbria; Andrea Romizi, Sindaco del Comune di Perugia; Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio di Perugia; Lucio Ubertini, “La Sapienza”, Università di Roma; Piergiorgio Manciola, Università degli Studi di Perugia; Masahisa Nakamura, Direttore del Comitato Scientifico WLC15 (ILEC); Svedo Piccioni, presidente Arpa Umbria. La conferenza si articolerà in circa 40 sessioni scientifiche relative a 8 macro-aree tematiche che affronteranno le molteplici problematiche riguardanti la gestione e la conservazione dei laghi. Per maggiori informazioni:  www.wlc15perugia.com 

Perugia, 25 giugno

“Il riconoscimento al merito e alla qualità”, il Rettore Moriconi ha consegnato i premi di laurea finanziati con i fondi del 5 per mille 

Questa mattina,nella Sala Dessau di Palazzo Murena, sede centrale dell'Ateneo,  si è svolta la cerimonia di conferimento di 32 premi per tesi di laurea magistrale, del valore ciascuno di 1.000 euro. Sono stati consegnati dal Rettore Franco Moriconi, con la presenza del professor  Giuseppe Saccomandi e del dottor Davide Ranucci, delegati, rispettivamente, per il Fund Raising e per l’Alta formazione, e della dottoressa Laura Paulucci, dirigente della Ripartizione Didattica dell’Ateneo. “Con questa iniziativa l’Ateneo di Perugia intende iniziare un percorso nuovo nei confronti dei migliori laureati – ha detto il professor Moriconi -. Un primo piccolo passo, con la volontà di perseguire in futuro questa strada che va nel segno di un impegno concreto, da parte dell’Università, nei confronti della qualità e del merito dei nostri studenti. Oltre a queste borse finanziate con il 5 per mille 2011, abbiamo anche messo a disposizione borse per attività di dottorato all’estero in un’ottica di grande attenzione ai migliori studenti e laureati dell’Ateneo perugino”. I premi consegnati stamani rientrano nell’ambito delle iniziative previste dal “Progetto per la destinazione del 5 per mille 2011” e sono destinati a laureati dell’Università degli Studi di Perugia che abbiano discusso (nell’anno accademico 2012/2013 ed entro le sessioni che hanno avuto luogo prima del 11 marzo 2014), tesi di laurea magistrale sperimentali e/o di ricerca o comunque con particolare attenzione ad aspetti disciplinari innovativi, con una votazione superiore a 106/110.

I premiati: Francesco Ansideri, Laura Bordoni, Maria Rachele Ceccarini, Letizia Celani,  Chiara Chicarella, Oliviero Crescenzi, Alice De Benedetto, Mario D’Oria,  Marianna Duca,  Simona Ferracchiato, Francesca Fortini, Laura Ierimonti,  Gerda  Katharina Lauter, Sara Magrini, Giuseppe Mogavero, Alessandra Montesanti, Daniele Natalizi, Fulvio Nisi, Marco Valerio Quondam, Cristina Pagnotta, Chiara Pantarelli, Giuseppe Paolicelli, Ylenia Papa, Elisa Piselli, Biagio Ricciuti,  Marcella Sabino, Federica Saladino, Gaetano Scaramozzino,  Nicoletta Sciarrino, Alice Tantucci, Vincenzo Vetrugno, Laura Zamperoni.

Premiati 5 c

Premiati 4 c

Premiati stretti c

Premiata 1 c

Premiato 1 c

Premiata 3 c

da sx Ranucci Moriconi Saccomandi Paulucci c

da sx Ranucci, Moriconi, Saccomandi, Paulucci

Perugia, 25 giugno

Domani l’inaugurazione delle nuove sedi delle Segreterie Studenti al Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali a Borgo XX Giugno - Perugia, giovedì 26 giugno 2014 - ore  11

Domani, giovedì 26 giugno 2014, sarà inaugurata la nuova sede delle Segreterie studenti dei Dipartimenti di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali e di Medicina Veterinaria. Sono state riportate vicino alle aule e ai laboratori dove si svolge l’attività universitaria, così come la segreteria studenti di Giurisprudenza che ha trovato spazio in tre locali al piano terra dell’omonimo Dipartimento, in via Pascoli.

La cerimonia, presieduta dal Magnifico Rettore Franco Moriconi, si terrà alle ore 11 nei locali delle due segreterie accorpate (Agraria e Veterinaria), presso il complesso monumentale di San Pietro in Borgo XX Giugno, sede del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali.

Il Rettore illustrerà le ragioni della ricollocazione delle segreterie studenti e in modo particolare quelle dei Dipartimenti di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali, Medicina Veterinaria e  Giurisprudenza.

Alla manifestazione, aperta al pubblico, sono invitati i giornalisti ed è prevista, inoltre, la partecipazione dei direttori di Dipartimenti interessati: Francesco Tei (Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali), Piero Ceccarelli (Medicina Veterinaria), Giovanni Marini (Giurisprudenza).

Perugia, 25 giugno

CONFERENZA STAMPA - Presentazione della “15th World Lake Conference” - Perugia, Palazzo Murena, venerdì 27 giugno 2014, ore 11

Venerdì 27 giugno 2014, alle ore 11, nella Sala del Dottorato di Palazzo Murena, sede del Rettorato dell'Università degli Studi di Perugia, si terrà la conferenza stampa di presentazione della “15th World Lake Conference”

la conferenza mondiale dei laghi che si terrà  a Perugia dall’1 al 5 settembre 2014, alla Facoltà di Giurisprudenza.

All'incontro con i giornalisti interverranno Franco Moriconi, Rettore dell'Università degli Studi di Perugia; Giovanni Marini, Direttore Dipartimento di Giurisprudenza; Giovanni Paciullo, Rettore dell’Università per Stranieri di Perugia; Silvano Rometti, Assessore all'Ambiente della Regione Umbria; Andrea Romizi, Sindaco del Comune di Perugia; Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio di Perugia; Lucio Ubertini, “La Sapienza”, Università di Roma; Piergiorgio Manciola, Università degli Studi di Perugia; Masahisa Nakamura, Direttore del Comitato Scientifico WLC15 (ILEC); Svedo Piccioni, presidente Arpa Umbria.

La conferenza si articolerà in circa 40 sessioni scientifiche relative a 8 macro-aree tematiche che affronteranno le molteplici problematiche riguardanti la gestione e la conservazione dei laghi. Per maggiori informazioni:  www.wlc15perugia.com

Perugia, 25 giugno

A  “Speciale Università” i progetti dei professori Delfino e Fantozzi.  

Giovedì 26 giugno 2014, alle ore 21.30, su Tef Channel, andrà in onda “Speciale Università”, la trasmissione dedicata all’Ateneo di Perugia, condotta da Cristina Castellano.

Nella prima parte si parlerà, insieme al professor Domenico Delfino del progetto (finanziato dal Ministero degli Esteri italiano) relativo alla ricerca di farmaci di natura vegetale che si occuperà di documentare gli effetti anti-artrite reumatoide.

Nella seconda parte si tratterà di un progetto in corso presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali relativo all'innovazione di processo/prodotto nella filiera orzo per migliorare qualità e sostenibilità ambientale di alimenti e bevande.

Il progetto (che ha ottenuto un finanziamento del MIUR quale Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale, unico nel settore delle Scienze e Tecnologie Alimentari) ha come obiettivo lo studio di materie prime di elevato valore nutrizionale provenienti dalla filiera dell'orzo ed utilizzate nella formulazione di alimenti e bevande fermentate con miglioramento delle proprietà funzionali e sensoriali per la soddisfazione dei consumatori attuali. Inoltre, saranno sviluppate ricerche specifiche per una migliore gestione degli aspetti della sicurezza alimentare nella filiera. Infine, saranno valorizzati i sottoprodotti ottenuti lungo la filiera per garantire una maggiore sostenibilità ambientale. La ricerca, coordinata dal professor Paolo Fantozzi, insieme al Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali, coinvolge anche il Centro di Eccellenza per la Ricerca sulla Birra dell'Università di Perugia e altri Dipartimenti delle Università del Molise e della Tuscia.


Il servizio esterno riguarderà la cerimonia di conferimento di 32 premi per tesi di laurea magistrale tenutasi nella sala Dessau di Palazzo Murena; manifestazione che rientra nelle iniziative previste dal “Progetto per la destinazione del 5 per mille 2011”.

La puntata verrà replicata martedì 1 luglio 2014, alle ore 12.30.

Perugia, 24 giugno

Domani, consegna premi di laurea magistrale nell’ambito del progetto “5 per mille 2011”

Perugia (Palazzo Murena), mercoledì 25 giugno 2014 – ore 9

Domani, mercoledì 25 giugno 2014, alle ore 9, nella Sala Dessau di Palazzo Murena (sede centrale dell'Ateneo)  è in programma la cerimonia pubblica per il  conferimento di 32 premi per tesi di laurea magistrale,  del valore di 1.000 euro ciascuno. 

La manifestazione rientra nell’ambito delle iniziative previste dal “Progetto per la destinazione del 5 per mille 2011”.I premisono destinati a laureati dell’Università degli Studi di Perugia che abbiano discusso (nell’anno accademico 2012/2013 ed entro le sessioni che hanno avuto luogo prima dell’11 marzo 2014), tesi di laurea magistrale sperimentali e/o di ricerca, comunque con particolare attenzione ad aspetti disciplinari innovativi, con una votazione superiore a 106/110.

La cerimonia sarà presieduta dal Magnifico Rettore Franco Moriconi

Perugia, 24 giugno 

Inaugurazione nuove sedi Segreterie Studenti presso Dipartimento Scienze Agrarie a Borgo XX Giugno

Perugia, 26 giugno 2014 - ore  11

Giovedì 26 giugno sarà inaugurata la nuova sede delle Segreterie studenti di Agraria e Medicina Veterinaria, che sono state riportate vicino alle aule e ai laboratori dove si svolge l’attività universitaria, così come la segreteria studenti di Giurisprudenza che ha trovato spazio in tre locali al piano terra dell’omonimo Dipartimento, in via Pascoli.

La cerimonia, presieduta dal Magnifico Rettore Franco Moriconi, si terrà alle ore 11 nei locali delle due segreterie accorpate (Agraria e Veterinaria), presso il complesso monumentale di San Pietro in Borgo XX Giugno, sede del Dipartimento di Scienze Agrarie.

Il Rettore illustrerà le ragioni della ricollocazione delle segreterie studenti e in modo particolare quelle di Scienze Agrarie, Medicina Veterinaria e  Giurisprudenza.

Alla manifestazione, aperta al pubblico, sono invitati i giornalisti ed è prevista, inoltre, la partecipazione dei direttori di Dipartimenti interessati: Francesco Tei (Scienze Agrarie, alimentari e ambientali), Piero Ceccarelli (Medicina Veterinaria), Giovanni Marini (Giurisprudenza).

Perugia, 24 giugno

La professoressa Catteruccia ospite della trasmissione “L’uovo di Colombo”

 Giovedì 26 giugno 2014, su “Umbria Radio”

 “L’uovo di Colombo” è la trasmissione radiofonica, a cadenza settimanale, dedicata alla ricerca scientifica dell’Ateneo di Perugia in onda sull’emittente Umbria Radio.

La puntata di giovedì 26 giugno 2014, dalle ore 19.05 alle ore 19.27, vedrà la partecipazione della professoressa Flaminia Catteruccia, docente di immunologia e malattie infettive al Dipartimento di Medicina sperimentale dell’Università degli Studi di Perugia e alla Harvard School of Public Health di Boston.

La trasmissione è condotta dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi.

Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e  per Terni sui 105.300 Mz.

La puntata sarà replicata domenica 29 giugno 2014 alle ore 15.

Perugia, 20 giugno

Ampia partecipazione di laureati e laureandi all’incontro con l’Azienda del gruppo OVS- COIN

Più di 250 giovani, tra laureati e laureandi dell’Università degli Studi di Perugia, hanno partecipato, nell’Aula Magna dell’Ateneo, all’incontro con dirigenti e funzionari dell’azienda OVS,  brand del Gruppo Coin.

L’iniziativa è stata organizzata dal  Servizio Job Placement per favorire una presa di contatto diretta tra l’azienda in cerca di giovani con adeguata  preparazione tecnica e professionale e i giovani in prossimità della laurea o che hanno conseguito di recente il titolo accademico; hanno partecipato laureandi e laureati in tutti i settori scientifici dell’Ateneo e in particolare in Economia, Scienze Politiche, Scienze della Comunicazione, Scienze della  Formazione, Lettere e Filosofia, Giurisprudenza, Ingegneria, Scienze Motorie, Biologia,  Scienze Naturali, Matematica e Informatica.

“E’ il primo di una serie di incontri che intendiamo organizzare per concretizzare l’impegno dell’Ateneo di stare vicino ai propri studenti, assistendoli nell’affrontare l’ingresso nel mondo del lavoro e delle professioni – ha detto il professor Alessandro Campi, delegato del Rettore per il servizio Job Placement, intervenendo all’iniziativa –. Questo è un punto qualificante del programma del Rettore Moriconi che vuole sia potenziato il servizio ‘Job’ al fine di sviluppare utili e costanti relazioni con il mondo delle imprese, in particolare, quelle di dimensioni internazionali, come nel caso dell’incontro con il gruppo Coin. L’Ateneo di Perugia, infatti, vuole essere protagonista di un processo di cambiamento nel fare università che sappia accompagnare l’ingresso dei propri laureati nelle professioni e nel mondo delle imprese, con attenzione particolare ai mercati esteri”.

I dirigenti del Gruppo Coin (significativo il fatto che una grande azienda presente sui mercati internazionali abbia scelto di venire nell’Ateneo di Perugia per contattare i giovani laureati) hanno presentato il profilo aziendale del gruppo, che ha sedi e ramificazioni in diverse nazioni, e le caratteristiche tecniche e professionali richieste ai giovani per avvicinarsi al profilo di ‘Allievo Store Manager’. E’ questa, infatti, la figura professionale nella quale l’azienda vorrebbe inserire i laureati in possesso dei requisiti e delle conoscenze necessarie a svolgere questo ruolo.

ALESSANDRO CAMPI

Tavolo Ovs

Aula 1

Tavolo Ovs 2

Perugia, 19 giugno

Ad Assisi “Pro Gettare Smart Cities”, convegno promosso dall’Università di Perugia

Nella Sala della Conciliazione del palazzo comunale di Assisi domani, venerdì 20 giugno 2014 si terrà il convegno ‘Pro Gettare Smart Cities’, che ha l’obiettivo di proiettare in avanti la capacità di innovare e valorizzare il patrimonio edilizio esistente e le specificità del territorio.

L’incontro, promosso e organizzato dal prof. Paolo Verducci, docente di progettazione architettonica dell’Ateneo di Perugia, si ispira all’iniziativa Smart Cities, promossa dall’Unione Europea all’interno del SET Plan (Strategic Energy Technologies Plan), allo scopo di migliorare la vita degli abitanti dei centri urbani. 

Alle 9.00 inizieranno i lavori con i saluti: sindaco Claudio Ricci, Franco Moriconi, Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Silvano Rometti, Assessore all’Ambiente Regione Umbria, Bruno Bracalente, Presidente Fondazione Perugia/Assisi,  Luigi Tardioli, Presidente CST Centro Studi  Turismo ASSISI e Maurizio Del Savio, Direttore Casse di Risparmio di Spello e Bettona.

Alle 9.30 è in programma la prima sessione: “Contributi dal Mondo dell’Industria  e delle Professioni”, coordinata  da Umberto Desideri,  Direttore del Dipartimento di Ingegneria. Interverranno Federico Golla (Amministratore Delegato  Siemens Italia spa), Gianluigi Angelantoni (Presidente Archimede Solar Energy), Enrico Loccioni (Amministratore delegato Gruppo Loccioni); Stefano Rampini (Rampini spa), Massimo Calzoni (Presidente ANCE Umbria), Alfredo Ingletti (Presidente 3TI Progetti Italia, Demetrio Scopelliti (architetto Arup Italia).

La giornata di studio sarà articolata in due momenti: la mattina, caratterizzata da interventi istituzionali e provenienti dal mondo industriale e delle professioni; il pomeriggio, diviso in due sessioni, sarà incentrato sui temi di ricerca progettuali, legati all’innovazione tecnologica per migliorare la qualità dei servizi e la sostenibilità degli interventi.

Perugia, 18 giugno

Garantita assistenza sanitaria agli studenti fuori sede grazie alla convenzione tra Ateneo e Usl Umbria 1

Già nei prossimi giorni gli studenti fuori sede dell’Ateneo, domiciliati a Perugia, potranno godere gratuitamente dell’assistenza sanitaria di base. Il servizio sanitario innovativo verrà attivato grazie alla convenzione tra l’Università degli Studi di Perugia e l’Usl Umbria 1 che è stata firmata stamani a Palazzo Murena dal Magnifico Rettore Franco Moriconi e da Giuseppe Legato, Direttore generale dell’Azienda sanitaria Usl Umbria 1. “Un altro punto del mio programma elettorale per il governo dell’Ateneo  che riusciamo a concretizzare offrendo un servizio in più agli studenti – ha dichiarato Moriconi –. Dico siamo, perché a questo importante obiettivo con me ha lavorato il professor Federico Rossi, delegato di Ateneo  per i servizi agli studenti, e il Consiglio degli studenti che viene da me coinvolto in ogni iniziativa che è di loro interesse, perché possano condividerla. L’assistenza sanitaria agli studenti fuori sede, finanziata dall’Ateneo, è un servizio al quale tengo in maniera particolare. Già dieci anni fa, in qualità di Delegato del Rettore, riuscii ad attivare l’assistenza di un medico che volontariamente prestava la sua opera. Oggi, ci muoviamo in un quadro di certezze, garantito dalla convenzione, in base alla quale viene fornito un elenco di almeno 40 medici che possono essere direttamente consultati dagli studenti fuori sede per le loro necessità sanitarie. Un servizio che siamo in grado di erogare senza che lo studente debba rinunciare all’assistenza del medico di base nel Comune dove risiede”. La sottoscrizione dell’accordo mette in pratica uno dei punti determinanti del programma elettorale con cui il Rettore Moriconi intende rilanciare l’immagine di “Perugia città universitaria” con una serie di servizi, attività e iniziative dedicati alla popolazione studentesca. “Abbiamo accolto con favore e piena disponibilità la richiesta del Rettore, perché vogliamo collaborare al fine di migliorare l’erogazione di servizi sanitari per gli studenti universitari – ha detto il direttore Legato - . Il servizio sarà accessibile agli studenti anche attraverso un link nel portale internet del sito ‘Usl Umbria 1 - sezione Medicina generale’. Intendiamo, inoltre, ampliare l’assistenza per le studentesse prevedendo la possibilità, per loro, di accedere alle consulenze presso i consultori familiari della Usl 1”. Grazie alla convenzione gli studenti fuori sede potranno fruire di visite, ambulatoriali o domiciliari e di prescrizioni di farmaci e/o di prestazioni specialistiche  nell’ambito del Sistema Sanitario Nazionale. Suddette prestazioni sono erogate dai medici di medicina generale e dei medici di continuità assistenziale inclusi nell’elenco che sarà pubblicato sui portali internet dell’Ateneo (http://www.unipg.it/studenti/servizi-e-opportunita/assistenza-medica) e dell’Azienda sanitaria Usl 1. Per accedere al servizio i fuori sede sono invitati a scegliere il professionista cui rivolgersi. Per ottenere la prestazione medica di base, inoltre, è necessario scaricare il modulo da Internet, compilarlo e presentarlo al medico, il quale procederà ad erogare la prestazione previo riconoscimento dell’identità tramite il libretto di iscrizione all’Ateneo perugino. 

Medico da sx Legato Moriconi 2

 Medico da sx Legato Moriconi 3

Medico da sx Legato Moriconi 1

Medico Franco Moriconi 5

Medico Giuseppe Legato

Perugia, 18 giugno

Consegnate borse di studio a 20 studenti dell’Ateneo finanziate dalla Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus 

Stamani, nella Sala del Dottorato a Palazzo Murena (sede del Rettorato), sono state consegnate venti borse di studio ad altrettanti studenti iscritti all’Università degli Studi di Perugia, dei quali dieci sono italiani e dieci  stranieri. La cerimonia presieduta dal Magnifico Rettore Franco Moriconi ha visto la presenza di dirigenti della Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus, che ha contribuito al finanziamento dell’iniziativa mettendo a disposizione 30mila euro. Gli studenti universitari che hanno ottenuto la borsa di studio si sono trovati in condizioni di svantaggio – economico, sociale o familiare - tali da pregiudicare i risultati negli studi. Su iniziativa della Fondazione, nel dicembre scorso, l’Ateneo di Perugia ha emanato un bando di concorso. Sono pervenute 216 domande che sono state vagliate da una Commissione costituita dai professori dell’Università Elena Stanghellini e Bruno Brunone e dal dottore Michele Sala, Consigliere della Fondazione. Le borse sono state assegnate in base alla valutazione dei singoli casi e comunque a studenti che non hanno beneficiato di altri sussidi economici previsti dalla normativa vigente sul diritto allo studio.

“Un aiuto come questo può fare la differenza tra proseguire il percorso universitario e l’abbandono degli studi – ha detto il Rettore Moriconi -. Le borse dio studio sono un ulteriore segnale dell’attenzione che intendiamo avere per i nostri studenti, che non devono sentirsi soli. Grazie alla disponibilità della Fondazione Intesa Sanpaolo siamo riusciti a dare sostengo a 20 studenti e - ha concluso il Rettore – ci auguriamo che questa sia la prima di una serie di iniziative a beneficio degli studenti da condividere con la fondazione bancaria”. “La Fondazione realizza tramite le borse di studio una finalità statutaria che si prefigge di sostenere il completamento degli studi soprattutto quando intervengono circostanze negative che possono comprometterne la conclusione – ha dichiarato il Presidente della Fondazione ing. Pietro De Sarlo -. La Fondazione ha trovato nell’Università di Perugia un interlocutore attento ai bisogni degli studenti ed è nata una collaborazione che ha consentito di concretizzare in tempi brevi le proprie finalità. Ringraziamo il Rettore, i membri della Commissione e quanti hanno collaborato alla gestione del bando”. E’ poi intervenuto il dottor Vanni Bovi, direttore della Casse di Risparmio dell’Umbria, mentre il segretario della Fondazione Intersa San Paolo Onlus dottore Pierangelo Azzali ha consegnato agli studenti gli attestati con cui sarà attivata una carta di credito che i beneficiari della borsa potranno ritirare in una filiale della banca a Perugia. 

Intesa Tavolo Intesa 1

Intesa Premiazione 1

Intesa Pietro De Sarlo 2c

Pietro De Sarlo

Intesa Elena Stanghellini 1c

Elena Stanghellini

Perugia, 18 giugno

A  “Speciale Università” la lotta alle malattie di olivo e frumento. Focus su “Perugia città universitaria”

Giovedì 19 giugno 2014, alle ore 21.30, su Tef Channel, andrà in onda “Speciale Università”, la trasmissione dedicata all’Ateneo di Perugia, condotta da Cristina Castellano. Nella prima parte verrà presentata l’attività dell'Unità di Ricerca in Patologia Vegetale afferente al Dipartimento di Scienze Agrarie, dell'Università degli Studi di Perugia. Saranno presenti in studio il professor Roberto Buonaurio e i dottori Chiaraluce Moretti e Lorenzo Covarelli. Il gruppo di ricerca coordinato dal professor Buonaurio ha sequenziato l'intero genoma di un ceppo "perugino" del batterio Pseudomonas savastanoi pv. savastanoi (Psav, l'agente della rogna dell'olivo) raccolto da un olivo dell'orto botanico di Via Romana. Questo è il secondo ceppo al mondo di tale specie ad essere sequenziato, dopo uno spagnolo. Il dottor Covarelli è il responsabile di progetto di ricerca, condotto in collaborazione con lo CSIRO di Brisbane (Australia), il John Innes Centre di Norwich (UK) e l'Università di Bologna, che ha come titolo "Patogenomica comparativa, analisi funzionale dei geni candidati alla virulenza e ruolo delle proteine secrete in Fusarium graminearum, il principale agente causale della fusariosi della spiga del frumento". Nella seconda parte si aprirà una finestra informativa relativa ai risultati delle recenti elezioni europee, commentati dal professor Fabio Raspadori e da alcuni suoi allievi. I servizi esterni riguarderanno l'incontro-dibattito “Perugia città universitaria”, svoltosi in occasione di Umbria libri, e la presentazione del progetto OPP Umbria - Osservatorio regionale sulle Politiche Partecipative che nasce dalla collaborazione fra il Dipartimento di Scienze politiche dell'Università di Perugia e il Centro Studi giuridici e politici del Consiglio regionale.

La puntata verrà replicata martedì 24 giugno 2014, alle ore 12.30.

Perugia, 17 giugno

Doppio appuntamento, domani, a Palazzo Murena: 1) Conferenza Stampa per assistenza sanitaria agli  studenti ‘fuori sede’ – ore 9,30 - 2) Borse di studio a studenti universitari – ore 10,30

Domani, mercoledì 18 giugno 2014, alle 9,30 nella Sala ex Senato di Palazzo Murena, il Rettore Franco Moriconi terrà una conferenza stampa per illustrare il servizio di assistenza sanitaria per studenti universitari fuori sede. Insieme al Rettore interverrà il dottor Giuseppe Legato, direttore generale dell’Usl 1, per firmare la convenzione e presentare le modalità di attivazione del servizio agli studenti fuori sede che potranno usufruire dell’assistenza sanitaria. 

Sempre domani, alle ore 10,30, nella Sala del Dottorato, avrà luogo la consegna  delle borse di studio a 16 studenti universitari. Interverrà il Magnifico Rettore Franco Moriconi, che presiederà la manifestazione, e in rappresentanza della Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus, che ha collaborato con l’Ateneo finanziando le borse di studio,  il dottor Alberto Cianetti, presidente della Casse di Risparmio dell’Umbria, e il dottor Vanni Bovi, direttore dello stesso istituto di credito.

Perugia, 17 giugno

Convegno “Pro Gettare Smart Cities” come innovare e valorizzare il patrimonio edilizio

Assisi (Sala della Conciliazione), venerdì 20 giugno 2014 – ore 9

Venerdì 20 giugno 2014 ad Assisi nella Sala della Conciliazione nel palazzo comunale si terrà il convegno ‘Pro Gettare Smart Cities’, che ha l’obiettivo di proiettare in avanti la capacità di innovare e valorizzare il patrimonio edilizio esistente e le specificità del territorio.

L’incontro prende le mosse dall’iniziativa Smart Cities, promossa dall’Unione Europea all’interno del SET Plan (Strategic Energy Technologies Plan), allo scopo di migliorare la vita degli abitanti dei centri urbani. 

Il convegno inizierà alle ore 9.00 con i saluti del sindaco Claudio Ricci, di Franco Moriconi, Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Silvano Rometti, Assessore all’Ambiente Regione Umbria, Bruno Bracalente, Presidente Fondazione Perugia/Assisi,  Luigi Tardioli, Presidente CST Centro Studi  Turismo ASSISI e Maurizio Del Savio, Direttore Casse di Risparmio di Spello e Bettona.

Alle 9.30 la prima sessione del Convegno: “Contributi dal Mondo dell’Industria  e delle Professioni”, coordinata  da Umberto Desideri,  Direttore del Dipartimento di Ingegneria. Interverranno Federico Golla (Amministratore Delegato  Siemens Italia spa), Gianluigi Angelantoni (Presidente Archimede Solar Energy), Enrico Loccioni (Amministratore delegato Gruppo Loccioni); Stefano Rampini (Rampini spa), Massimo Calzoni (Presidente ANCE Umbria), Alfredo Ingletti (Presidente 3TI Progetti Italia, Demetrio Scopelliti (architetto Arup Italia).

La giornata di studio sarà articolata in due momenti: la mattina, caratterizzata da interventi istituzionali e provenienti dal mondo industriale e delle professioni; il pomeriggio, diviso in due sessioni, sarà incentrato sui temi di ricerca progettuali, legati all’innovazione tecnologica per migliorare la qualità dei servizi e la sostenibilità degli interventi.

Paolo Verducci, docente di progettazione architettonica dell’Ateneo di Perugia e organizzatore del convegno, illustrerà la  proposta di attivazione del Master di II livello “Pro Gettare Smart Cities – Architettura, Building Simulation, Energia, Mobilità, ICT”, che è in corso di  approvazione da parte degli organi collegiali dell’Università. Con il Master si intende porre una doppia sfida: da una parte trasferire i criteri e le soluzioni individuate dalla Commissione Europea per le Smart City da ambiti urbani ad ambiti territoriali; dall’altra, ricomprendere in un’unica cornice progettuale temi ed argomenti che, apparentemente distanti,  hanno un impatto sulla qualità della vita delle persone.  

“Quello che cambia con il programma Smart City – rileva Paolo Verducci - è il paradigma di riferimento; ciò che differenzia questo approccio rispetto al passato è vedere in una unica cornice tanti aspetti che fino ad oggi erano stati affrontati separatamente, analizzando il territorio come un ecosistema ed un insieme di reti interconnesse in una logica di sviluppo sostenibile e massima valorizzazione delle risorse esistenti. In questo quadro di riferimento –sottolinea il docente  - la progettazione architettonica e urbana deve fare molta più attenzione rispetto al passato, integrando gli aspetti tipicamente disciplinari (architettonici, compositivi e di ridisegno urbano), con quelli finalizzati alla riduzione dell’impatto ambientale (riduzione delle emissioni), alla progettazione/gestione dei rischi sismici, all’integrazione con le principali innovazioni tecnologiche nel campo della mobilità alternativa,dell’energia, del building simulation, dell’ICT”. 

Perugia, 17 giugno

Sulle neoplasie maligne della tiroide, importante  scoperta del team perugino coordinato dal professor Efisio Puxeddu

Uno studio coordinato dal professor Efisio Puxeddu  dell’Università degli Studi di Perugia, eseguito in collaborazione con i gruppi di ricerca dei professori Roberto Gerli, Paolo Puccetti, Antonio Macchiarulo e Nicola Avenia, insieme a Massimo Santoro dell'Università Federico II di Napoli e Giovanni Tallini dell'Università di Bologna, descrive per la prima volta che l'enzima Indolamina 2,3-Diossigenasi 1 (IDO1) è espresso in modo consistente nelle neoplasie maligne della tiroide. Questa scoperta è significativa, perché l'attività enzimatica di IDO1 è in grado di bloccare la risposta immunitaria anti-tumorale e quindi di favorire lo sviluppo e la diffusione nell'organismo di questi tipi di neoplasie, così come di altre. “Nello stesso lavoro viene dimostrato che l'espressione di IDO1 è associata con un incremento della densità nel microambiente tumorale tiroideo di linfociti Treg con funzione immunosoppressiva – spiega il professor Puxeddu -. L'importanza dello studio risiede non solo nella scoperta di un nuovo tassello biologico del processo di cancerogenesi tiroidea, ma nelle potenziali applicazione che ne derivano, inclusa la possibilità di bloccare IDO1 farmacologicamente al fine di riattivare la risposta immunitaria anti-tumorale. Questa strategia terapeutica da sola, o in associazione con altre – conclude Puxeddu -, potrebbe offrire nuove speranze per la cura dei carcinomi tiroidei localmente avanzati o metastatici non più responsivi alle terapie tradizionali”. La rubrica "Focus Thyroid" del “Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism” (maggio 2014) ha ospitato una significativa menzione relativa all'articolo "Indoleamine 2,3-Dioxygenase 1 (Ido1) Is Upregulated In Thyroid Carcinoma And Drives The Development Of An Immunosuppressant Tumor Microenvironment”, pubblicato sulla stessa rivista;ne sono autori Sonia Moretti, Elisa Menicali, Pasquale Voce, Silvia Morelli, Marialuisa Sponziello, Renato Colella, Francesca Fallarino, Ciriana Orabona, Dario de Biase, Alessia Alunno, Vittorio Bini, Maria Grazia Mameli, Sebastiano Filetti, Roberto Gerli, Antonio Macchiarulo, Rosa Marina Melillo, Giovanni Tallini, Massimo Santoro, Paolo Puccetti, Nicola Avenia, Efisio Puxeddu.

Perugia, 17 giugno

Nuova teoria sui meccanismi di “tolleranza alla malattia”, ennesimo successo del Dipartimento di Medicina Sperimentale

Un team internazionale di ricercatori, coordinato dal professor Paolo Puccetti, e costituito da scienziati della sezione di Farmacologia del Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università di Perugia, ha pubblicato sulla rivista Nature (edizione online del 15 giugno 2014) i risultati di uno studio innovativo: una teoria sui meccanismi, definiti di “tolleranza alla malattia”, che ci proteggono dalle risposte infiammatorie quando queste diventano dannose, perché troppo intense o prolungate nel tempo. Lo studio, pubblicato sull’edizione online della rivista scientifica, è frutto di un’intensa sperimentazione durata cinque anni,  portando avanti una tematica iniziata più di dieci anni fa con gli studi dei professori Puccetti e Ursula Grohmann, che e si avvale del contributo di giovani scienziati emergenti: professori Francesca Fallarino e Antonio Macchiarulo. La teoria individuata definisce un nuovo e importante ruolo per un “recettore” finora considerato solo “colpevole” di servire agli effetti nocivi della diossina,  potente inquinante ambientale. Lo studio identifica dunque il vero ruolo “naturale” di questo recettore quale meccanismo di protezione contro le malattie infiammatorie acute e croniche e apre una serie di importanti prospettive per lo sviluppo di farmaci innovativi nel campo dell’infiammazione.  

Perugia, 17 giugno

Sicurezza informatica, ne parla il professor Bistarelli  alla trasmissione “L’uovo di Colombo” di di giovedì 19 giugno 2014, su “Umbria Radio”

“L’uovo di Colombo” è il titolo della trasmissione radiofonica, a cadenza settimanale, dedicata alla ricerca scientifica dell’Ateneo di Perugia in onda sull’emittente Umbria Radio. La puntata di giovedì 19 giugno 2014, dalle ore 19.05 alle ore 19.27, vedrà la presenza  del professor Stefano Bistarelli, docente di Informatica, di Sicurezza informatica e di Sistemi con vincoli e rappresentazione della conoscenza. La trasmissione è condotta dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi. Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e  per Terni sui 105.300 Mz. La puntata sarà replicata domenica 22 giugno 2014, alle ore 15.

Perugia, 16 giugno

Consegna borse di studio a studenti svantaggiati e Conferenza Stampa del Rettore

 Perugia, (Palazzo Murena) Mercoledì 18 giugno 2014 -  ore 10,30

Mercoledì 18 giugno alle ore 10,30, nella Sala del Dottorato di Palazzo Murena (sede del Rettorato), avrà luogo la consegna  delle borse di studio a 16 studenti universitari e la conferenza stampa per illustrare l’iniziativa.

E’ prevista la partecipazione del Magnifico Rettore Franco Moriconi, che presiederà la manifestazione, e, in rappresentanza della Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus che ha collaborato con l’Ateneo finanziando le borse di studio, interverranno il dottor Alberto Cianetti, Presidente della Casse di Risparmio dell’Umbria, e il direttore dello stesso istituto di credito dottor Vanni Bovi.

Nel dicembre 2013 l’Università degli Studi il bando di concorso delle borse riservate a studenti iscritti all’Ateneo di Perugia e in condizioni di svantaggio (economico, fisico, psichico, sociale o familiare). Sono state presentate 216 domande, esaminate da una Commissione, composta  dai professori Elena Stanghellini e Bruno Brunone e dal dottor Michele Sala consigliere della Fondazione, che ha selezione i sedici vincitori.     

Perugia, 16 giugno

Gli eccezionali risultati del gruppo del prof. Falini sulle cure della leucemia a cellule capellute

Illustrati in conferenza stampa alla presenza del Rettore 

Stamani, a Palazzo dei Priori, nel centro storico di Perugia, il professor Brunangelo Falini, responsabile del gruppo di ricerca di Ematologia del Polo Unico sanitario-universitario, ha illustrato in conferenza stampa i risultati dello studio sulle cure a pazienti affetti da leucemia a cellule capellute.

Un importante riconoscimento a tali risultati è arrivato  dal 19°  Congresso della Società Europea di Ematologia (EHA) che si  è svolto a Milano con la partecipazione di oltre diecimila ematologi e ricercatori provenienti da tutto il mondo.

All’incontro con i giornalisti, nella Sala dei Notari, è intervenuto il Rettore Franco Moriconi che ha sottolineato l’importanza di questi risultati della ricerca medica e i riconoscimenti internazionali ottenuti. “Non è una novità, ma intendiamo ribadire ancora la soddisfazione per questa manifestazione che ci consente di affermare che le eccellenze scientifiche sono un grande patrimonio che l‘Ateneo intende condividere con la Città di Perugia  – ha detto Moriconi -. Non a caso siamo a Palazzo dei Priori, il cuore della città. Per noi è un privilegio che tra i docenti dell’Ateneo ci sia una personalità del calibro di Brunangelo Falini, che guida un team di giovani ricercatori all’avanguardia sia in Italia che all’estero. Sono convinto che l’ampia condivisione di tali splendidi risultati scientifici contribuirà a far crescere tutto l’Ateneo e favorirà un rapporto costruttivo con Perugia”.

Rispondendo, poi, all’intervento del Direttore  dell’Azienda Ospedaliera di Perugia dottor Walter Orlandi (che aveva evidenziato le difficoltà di ordine tecnico e organizzativo nel portare avanti la realizzazione del Centro di Ricerca Oncologica), il Rettore ha voluto dare ampie assicurazioni sulla volontà dell’Ateneo nel sostenere e facilitare la soluzione dei problemi per arrivare quanto prima possibile a varare il nuovo Centro di Ricerca.

Infine, è intervenuto il dottor Enrico Tiacci, giovane ricercatore e punta di diamante sulla ricerca medica relativa alle cellule capellute, per la quale ha ottenuto un finanziamento dell’Unione Europea e ampi riconoscimenti. “Non avrei potuto fare nulla – ha sottolineato Tiacci – se non mi fossi trovato ad operare in una realtà d’eccellenza come il Centro di ricerche in Ematologia, guidato oggi dal prof. Falini e fondato dal prof. Massimo Fabrizio Martelli. Un grazie sincero anche al Rettore Moriconi per lo sforzo che sta compiendo a favore del merito e della qualità, in particolare dei giovani ricercatori, che rappresenta per noi giovani studiosi una gradita e promettente novità”.

da sx Falini Moriconi Orlandi 3

da sx Falini Moriconi Orlandi 2

Falini 3

Enrico Tiacci

Orlandi

Gruppo ricerca ematologia 2

Gruppo di ricerca in ematologia

Perugia, 13 giugno 

INVITO PER LE REDAZIONI - CONFERENZA STAMPA Firma convenzione tra Ateneo e Umbria Usl 1 per l’assistenza sanitaria agli studenti fuori sede Perugia, Palazzo Murena Mercoledì 18 giugno 2014 – ore 9,30

Il Rettore Franco Moriconi terrà una conferenza stampa mercoledì 18 giugno 2014, nella Sala ex Senato di Palazzo Murena, sede del Rettorato per illustrare il servizio di assistenza sanitaria per studenti universitari fuori sede. All’incontro con i giornalisti interverranno il professor Moriconi e il dottor Giuseppe Legato, direttore generale dell’Usl 1, che firmeranno la convenzione e presenteranno le modalità di attivazione del servizio agli studenti fuori sede che potranno usufruire dell’assistenza sanitaria.

 

Perugia, 13 giugno 

Visita guidata del Museo di Storia Naturale e del Territorio “A. Verri” e percorso geopaleontologico e naturalistico a Città della Pieve -

Il CAMS - Centro di Ateneo per i Musei Scientifici ha promosso una visita guidata del Museo di Storia Naturale e del Territorio “A. Verri” e al percorso geopaleontologico e naturalistico nei dintorni di Città della Pieve. “Sulle orme del geologo Antonio Verri (1839-1925) alla riscoperta del tempo profondo” avrà luogo domenica 15 giugno 2014, alle ore 10, al Museo di Storia Naturale e del Territorio “Antonio Verri” (Palazzo della Corgna) di Città della Pieve. Prenotazioni: CAMS: 0755856432 /centro.cams@unipg.it  Informazioni: GSN: 3666811012 /servizi.cams@unipg.it

Perugia, 13 giugno 

Tra carte e scartoffie. Apologia letteraria del pubblico impiegato Domenica 15 giugno la presentazione del volume di Luciano Vandelli

Domenica 15 giugno 2014, a Perugia, alle ore 17, nella Sala Conferenze "U. Pagliacci" del Palazzo della Provincia (Piazza Italia 11), si terrà la  presentazione del volume “Tra carte e scartoffie. Apologia letteraria del pubblico impiegato” (Il Mulino, 2013) di Luciano Vandelli. All’incontro, coordinato da Francesco Merloni (Università degli Studi di Perugia), sarà presente l’autore ed interverranno Simone Casini e Guido Sirianni (entrambi dell’Università degli Studi di Perugia) e Fernando Venturini (Biblioteca della Camera dei Deputati). L'iniziativa rientra nell'ambito delle attività promosse da Biblioteche insieme (collaborazione tra la Biblioteca Giuridica Unificata  dell’Ateneo di Perugia e la Bibliomediateca del Consiglio Regionale dell'Umbria per favorire la conoscenza e l'accesso agli strumenti di ricerca per l'approfondimento di tematiche giuridiche), ed è inserita tra gli eventi dell'edizione 2014 di Umbria Libri - Radio Europa - La festa di Radio 3 a Perugia

Perugia, 12 giugno 

 CONFERENZA STAMPA

Domani il prof. Andrea Crisanti presenta i risultatidella recente scoperta per combattere la malaria

 Perugia, (Polo Unico) Venerdì 13 giugno 2014 – ore 11,30

Venerdì 13 giugno 2014, alle ore 11,30, presso il Polo d’Innovazione di Genomica, Genetica e Biologia (Polo GGB), edificio D, piano 3, del Polo Unico in località Sant’Adrea delle Fratte è convocata una conferenza stampa per presentare lo straordinario risultato ottenuto dal team del Prof. Andrea Crisanti per la lotta contro la malaria.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Nature Communications (e immediatamente trasmesso da media internazionali), valida un nuovo metodo genetico che per la prima volta nella storia è in grado di alterare il rapporto tra i sessi delle zanzare Anopheles gambiae, principali vettori del parassita della malaria.

I risultati della scoperta saranno illustrati ai giornalisti dal prof Andrea Crisanti e da Mark Quentin Benedict, PhD Research Biologist -Università degli Studi di Perugia.

 

Perugia, 11 giugno

‘Perugia città universitaria’, incontro-dibattito ad Umbria libri - Perugia, venerdì 13 giugno 2014 – ore 12

Si parlerà di "Perugia città universitaria" ad un incontro-dibattito venerdì 13 giugno, alle ore 12,  al Centro servizi camerali Alessi, nell’acropoli perugina. L’iniziativa, inserita tra gli incontri promossi nell’ambito di Umbria libri 2014, vedrà l’intervento del Rettore dell’Università degli Studi Franco Moriconi, confrontarsi con Catiuscia Marini, Presidente  Regione Umbria, e Giovanni Paciullo, Rettore dell’Università per Stranieri. Coordina Gabriella Mecucci. L’Ateneo è in prima fila nel progetto di valorizzazione della città di Perugia, candidata a diventare Capitale europea della Cultura 2019. Il capoluogo umbro è sede di eventi di grande risonanza italiana e internazionale, tra cui Umbria Jazz, la Festa dei Ceri ed Eurochocolate. A Perugia operano importanti istituzioni culturali (Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci,  Conservatorio di Musica Francesco Morlacchi e Università per Stranieri). Tali istituzioni oggi sono unite in stretta sinergia tra loro in un progetto di collaborazione, che è promosso dal Rettore Franco Moriconi. 

Perugia, 11 giugno

Le associazione studentesche a "Speciale Università" 

Giovedì 12 giugno 2014, alle ore 21.30, su Tef Channel, andrà in onda “Speciale Università”, la trasmissione dedicata all’Ateneo di Perugia, condotta da Cristina Castellano.  L’intera puntata sarà dedicata alle attività portate avanti dalle associazioni universitarie con la presenza in studio dei rappresentanti delle diverse realtà presenti nell’Ateneo di Perugia.

La puntata verrà replicata martedì 17 giugno 2014, alle ore 12.30.

Perugia, 10 giugno

Scoperto dal gruppo di ricerca del professor Crisanti metodo per eliminare le zanzare portatrici dell malaria

Gli scienziati hanno sperimentato un approccio innovativo per debellare la malaria tramite modificazione genetica di zanzare anopheles il cui risultato ha determinato la produzione di  spermatozoi  in grado di sviluppare solo zanzare maschi. In uno studio pubblicato oggi sulla rivista Nature Communications e condotto dal dottor Roberto Galizi, PhD presso l’Università degli Studi di Perugia, è stato validato un nuovo metodo genetico in grado di alterare il rapporto tra i sessi delle zanzare Anopheles gambiae, principali trasmettitori del parassita della malaria, in modo da ridurre il numero di zanzare femmina, uniche responsabili della trasmissione tra gli esseri umani. “La malaria è debilitante e spesso fatale e abbiamo bisogno di trovare nuovi modi per affrontarla – spiega il professor Andrea Crisanti, responsabile della sezione di Genomica e Genetica dell’Università degli Studi di Perugia -. Pensiamo che il nostro approccio innovativo sia un enorme passo avanti. Per la prima volta, siamo in grado di inibire la produzione di zanzare femmine in laboratorio e questo fornisce un nuovo mezzo per eliminare la malattia. In natura, la proporzione tra progenie maschili e femminili è pressoché paritaria”.

 

La scoperta sensazionale di questo esperimento consiste nell’aver utilizzato un particolare enzima in grado di eliminare il cromosoma X esclusivamente durante la produzione dello sperma in modo che siano generati solo spermatozoi portatori del cromosoma maschile Y. In questo modo la progenie delle zanzare geneticamente modificate risulta composta quasi esclusivamente da maschi”. Gli scienziati hanno sperimentato un approccio innovativo per debellare la malaria tramite modificazione genetica di zanzare anopheles il cui risultato ha determinato la produzione di  spermatozoi  in grado di sviluppare solo zanzare maschi. In uno studio pubblicato oggi sulla rivista Nature Communications e condotto dal dottor Roberto Galizi, PhD presso l’Università degli Studi di Perugia, è stato validato un nuovo metodo genetico in grado di alterare il rapporto tra i sessi delle zanzare Anopheles gambiae, principali trasmettitori del parassita della malaria, in modo da ridurre il numero di zanzare femmina, uniche responsabili della trasmissione tra gli esseri umani.

“La malaria è debilitante e spesso fatale e abbiamo bisogno di trovare nuovi modi per affrontarla – spiega il professor Andrea Crisanti, responsabile della sezione di Genomica e Genetica dell’Università degli Studi di Perugia -. Pensiamo che il nostro approccio innovativo sia un enorme passo avanti. Per la prima volta, siamo in grado di inibire la produzione di zanzare femmine in laboratorio e questo fornisce un nuovo mezzo per eliminare la malattia. In natura, la proporzione tra progenie maschili e femminili è pressoché paritaria”. La scoperta sensazionale di questo esperimento consiste nell’aver utilizzato un particolare enzima in grado di eliminare il cromosoma X esclusivamente durante la produzione dello sperma in modo che siano generati solo spermatozoi portatori del cromosoma maschile Y. In questo modo la progenie delle zanzare geneticamente modificate risulta composta quasi esclusivamente da maschi”.

Perugia, 10 giugno

E’ finita in parità la competizione sulla Sicurezza Informatica tra squadre di studenti degli atenei di Perugia e Catania

Capture the Flag, la competizione sulla sicurezza informatica, fra tre squadre di studenti, due dell’Ateneo di Perugia e una di Catania, si è conclusa con un pareggio.

La sfida, che si è tenuta al Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Perugia, è stata promossa e organizzata dal professor Stefano Bistarelli, titolare del corso di sicurezza informatica.

Ha coinvolto tre squadre: team Black Knights (Luca Paparelli, Nicola Pilli e Mirco Tracolli), team White Walkers (Giulio Biondi, Simone Manfroni, Robert Parcus e Lucio Santinelli) di Perugia e il team Nas.lab (Gianluca Cavalli, Alberto Costa, Fabio Giubilo, Salvatore Lentini, Gabriele Nicotra e Mirko Torrisi) di Catania.  La gara è iniziata la mattina alle 10 e si è conclusa, come previsto, alle 14. 

“I team si sono confrontati per spiegare come sono stati effettuati gli attacchi – sottolinea il prof. Bistarelli -. Questo non è normalmente parte di una competizione Capture the Flag, ma nel nostro caso le motivazioni sono soprattutto didattiche e quindi questa è una parte importante”.

La squadra catanese è riuscita a violare 3 dei 5 servizi sulle altre 2 macchine delle squadre perugine e ha accumulato il numero maggiore di punti offensivi.
Una delle due squadre di Perugia, invece, ha conquistato la medaglia con il maggior numero di punti difensivi (ovvero servizi attivi e funzionanti).

“Lo scopo fondamentale – conclude Bistarelli -, che era quello di appassionare le squadre di studenti, è stato pienamente raggiunto”.

Perugia, 10 giugno

Il professor Cianci alla trasmissione “L’uovo di Colombo” parlerà del rapporto fra consumatori e pubblicità - Giovedì 29 maggio 2014, su “Umbria Radio”

“L’uovo di Colombo” è il titolo della trasmissione radiofonica, a cadenza settimanale, dedicata alla ricerca scientifica dell’Ateneo di Perugia in onda sull’emittente Umbria Radio.

Della puntata di giovedì 12 giugno 2014, dalle ore 19.05 alle ore 19.27, sarà ospite Alberto Giulio Cianci, professore associato di Istituzioni di Diritto Privato e Comunicazione pubblicitaria e Tutela dei consumatori al Dipartimento di Scienze Politiche, e docente nei corsi di laurea in Scienze della Comunicazione. Verrà trattato il rapporto fra consumatori e pubblicità e di come Internet abbia modificato questo scenario.

La trasmissione è condotta dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi. Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e  per Terni sui 105.300 Mz. La puntata sarà replicata domenica 15 giugno 2014 alle ore 15.

Perugia, 10 giugno

Presentazione del volume curato da Paolo Togni  “Spunti critici in tema di diritto e gestione dell’ambiente” - Perugia (Polo di Ingegneria), giovedì 19 giugno 2014 – ore 16,30

Il Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Perugia ha organizzato per giovedì 19 giugno 2014, alle ore 16,30, nell’Aula Magna di Ingegneria, la presentazione il libro “Spunti critici in tema di diritto e gestione dell’ambiente”, curato da Paolo Togni per la SSTAM (Scuola Superiore Territorio, Ambiente, Management), istituzione di alta cultura e formazione. La Scuola è stata  istituita nel 2005, grazie ad un accordo quadro stipulato tra il Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e l’Università degli Studi di Perugia. Alla presentazione del volume interverranno, oltre all’autore, i professori Fabrizio Figorilli, Pro Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Franco Cotana, Direttore CIRIAF, e Carlo Andrea Bollino, Presidente Associazione Italiana Economisti dell’Energia. L’iniziativa del Dipartimento di Ingegneria, da sempre sensibile e in prima linea sui temi di tutela dell’ambiente, si inserisce nell’ambito della Giornata mondiale dell'ambiente (World Environment Day), svoltasi lo scorso 5 giugno, festività proclamata nel 1972 dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite,  che viene celebrata ogni anno.

La materia ambientale è sicuramente tra quelle più controverse ed è stata oggetto troppo spesso di un’informazione non corretta, se non addirittura tendenziosa. Il testo “Spunti critici in tema di diritto e gestione dell’ambiente” si propone invece di fornire una visione complessiva delle varie problematiche ambientali in maniera rigorosa e scientificamente corretta. Il volume, articolato in due parti, è composto da una serie di saggi, scritti da autorevoli esperti del settore, che affrontano in maniera critica e non convenzionale le principali tematiche ambientali. La prima parte tratta argomenti di ampio respiro in materia di diritto e gestione dell’ambiente, mentre la parte seconda affronta argomenti più specifici e con un taglio più tecnico.

Perugia, 10 giugno         

“Storie funeste”, volume di Giancarlo Baronti, sabato 15 giugno la presentazione a Perugia

“Storie funeste”, volume di Giancarlo Baronti, docente dell’Ateneo di Perugia, sarà presentato sabato 14 giugno 2014, alle ore 16, al Centro servizi Camerali “G.Alessi” di Perugia. Ai lavori interverranno, oltre all’autore, i professori Tullio Seppilli (Università degli Studi di Perugia) e Alberto Sobrero (Università “La Sapienza” Roma). L’iniziativa è inserita nell’ambito di Umbria Libri 2014.

Perugia, 6 giugno

FAR AMMALARE LE ZANZARE PER CONTRASTARE LA MALARIA

La ricerca, pubblicata oggi su Nature Communication, è coordinata dall’Università degli Studi di Perugia in collaborazione con la Harvard School of Public Health, e dimostra che le zanzare portatrici del parassita della malaria ospitano un batterio che potrebbe essere usato per ridurre la minaccia della malattia.

Una ricerca appena pubblicata su Nature Communications apre nuove possibilità per ridurre la trasmissione della malaria sfruttando un batterio presente nell’apparato riproduttore delle zanzare. La ricerca, coordinata dalla Harvard School of Public Health, è stata svolta in collaborazione con l’Università di Perugia, con il Centro di Biologia Integrata (CIBIO) dell’Università di Trento, e il CNRS (il centro nazionale per la ricerca scientifica in Francia). Lo studio ha raccolto le prime prove riguardo alla presenza di un batterio intracellulare che infetta naturalmente due specie di zanzare Anopheles. In studi in laboratorio il batterio, noto come Wolbachia, riduce il livello di infezione del parassita Plasmodium che causa la malaria,e potrebbe quindi essere usato per controllare le popolazioni naturali di zanzare.

“Questo batteriosembra particolarmente adatto per il controllo della malaria - rileva Flaminia Catteruccia, professoressa di immunologia e malattie infettive all’Università di Perugia e alla Harvard School of Public Health -. Le infezioni di Wolbachia si diffondono rapidamente tra le popolazioni di insetti perché inducono un fenomeno riproduttivo noto come incompatibilità citoplasmatica per il quale femmine infette dal batterio si riproducono con maggior efficacia. Tuttavia, si riteneva finora che le zanzare Anopheles non ospitassero naturalmente questo tipo di infezioni, e i tentativi precedenti di identificare Wolbachia in queste zanzare erano falliti”. Aggiunge Nicola Segata, ricercatore all’Università di Trento e co-autore dello studio: “L’obiettivo originario del nostro progetto era quello di identificare tutti i batteri presenti nei sistemi riproduttivi maschile e femminile. Non stavamo cercando specificamente la presenza di Wolbachia, ma abbiamo trovato questo nuovo ceppo del batterio nelle zanzare Anopheles grazie alle nostre analisi computazionali”.

In seguito a questa scoperta sarà possibile verificare se il ceppo di Wolbachia identificato nella zanzara Anopheles ha proprietà anti-malariche.

“Se questa strategia dovesse avere successo - commenta Francesco Baldini, ricercatore dell’Università di Perugia e co-autore dello studio - si potrebbe efficacemente ridurre la minaccia globale della malaria sfruttando un’infezione già presente negli insetti che veicolano l’infezione».

Secondo i più aggiornati studi, la malaria uccide 600 mila persone ogni anno, ne colpisce in modo non letale oltre 200 milioni e circa la metà della popolazione mondiale è a rischio contagio. La malattia viene trasmessa da alcune specie di zanzare “Anopheles”, che ospitano i parassiti protozoi del genere Plasmodium, responsabili della malattia. 

Titolo e autori dello studio

 “Evidence of natural Wolbachia infections in field populations of Anopheles gambiae,” Francesco Baldini, Nicola Segata, Julien Pompon, Perrine Marcenac, W. Robert Shaw, Roch K. Dabiré, Abdoulaye Diabaté, Elena A. Levashina, Flaminia Catteruccia, Nature Communications, DOI: 10.1038/ncomms4985, June 6 2014.

zanzara

Perugia, 6 giugno

Incontro con Guido Chiesura: "Isole di Darwin - un curioso in mezzo al mare"

Giovedì 12 giugno 2014, alle ore 17.30, nell’Aula Magna del Complesso Monumentale di San Pietro il geologo Guido Chiesura presenterà il suo prodotto multimediale “Isole di Darwin - un curioso in mezzo al mare”. Si tratta di un cd contenente un libro  di 275 pagine e 250 figure, dedicato all’ illustrazione tematica del famoso viaggio  intorno al mondo, compiuto da Charles Darwin tra il 1831 e il 1836, a bordo del brigantino Beagle, definito dallo stesso scienziato come “l’evento più importante della mia vita, e ha determinato tutta la mia carriera”. L’idea che ha portato alla realizzazione del cd è di proporre i testi di Darwin per far emergere un paesaggio variegato dalla percezione generalmente nebbiosa, piatta e indistinta di quel primo periodo della vita e dell’opera di Darwin, seguendone l’esperienza geologica del viaggio in alcune delle sue tappe: le soste nelle isole. L’appuntamento, proposto dal Centro di Ateneo per i Musei Scientifici dell’Università degli Studi di Perugia (Cams) si inserisce nel ciclo “Pagine di storia Naturale per UmbriaScienza 2014”.  Guido Chiesura -  Geologo dal 1958, è nato a Bergamo. Ha scritto il libro “Charles Darwin geologo” (2002) e ha tradotto per la prima volta in italiano le “Opere geologiche di Darwin” (2004), entrambi pubblicati con Hevelius (Benevento). Presso Cambridge University Library ha trascritto quattro dei manoscritti di Darwin, relativi a Santiago, Ascension, Sant’Elena e Terceira. Ha tradotto tre opere di Patrick Tort, epitemologo francese: “Darwin e il darwinismo” (Ed. Riuniti), “L’Antropologia di Darwin” (Manifestolibri) e “Darwin e la Filosofia” (Meltemi). Ha organizzato e gestito tre spedizioni geologiche a Santiago di Capoverde, prima tappa del viaggio di Darwin. Vive a Spoleto ed è gestore del sito web www.darwingeologo.com

UmbriaScienza è la rete regionale della comunicazione scientifica che vede insieme Cams, Psiquadro, Post, ITIS A. Volta e Planetario Ignazio Danti, Comune di Terni, Associazione Gurdulù ONLUS 

Informazioni: GSN – Galleria di Storia Naturale, CAMS - Università degli Studi di Perugia - cell. 3666811012 – servizi.cams@unipg.it

Prenotazioni: CAMS – Centro di Ateneo per i Musei Scientifici, Università degli Studi di Perugia - Tel. e fax 0755856432–centro.cams@unipg.it

Perugia, 5 giugno

Energie rinnovabili in Agricoltura: integrazioni e sinergie. Domani, venerdì, se ne parla in un incotnro a Casalina

Alla Rocca di Casalina, nel Comune di Deruta, venerdì 6 giugno 2014, alle ore 15, è in  programma un incontro  sul tema: “Energie rinnovabili in Agricoltura: integrazioni e sinergie”.

In apertura per i saluti interverranno il Magnifico Rettore Franco Moriconi, Presidente della Fondazione per l’istruzione agraria, e Fernanda Cecchini, Assessore all’Agricoltura della Regione Umbria.

L’iniziativa, organizzata dal Polo Umbria Energia in collaborazione con la Fondazione per l’Istruzione Agraria, ha lo scopo di favorire l’integrazione tra green-economy e comparto agricolo. Lo sviluppo delle agroenergie è auspicabile che avvenga in un contesto di sostenibilità ambientale ed economica. L’agricoltura, infatti, per mezzo della sua funzione energetica, può generare circuiti virtuosi ottenendo ricadute positive sul piano economico e sociale.

Tra gli interventi di studiosi ed esperti sono previsti quelli dei professori Franco Cotana, Direttore CRB-Ciriaf, e di Carlo Andrea Bollino, docente del Dipartimento di Economia di Perugia. 

Perugia, 5 giugno

Incontro-dibattito su ‘Perugia città universitaria’ nell’ambito di Umbria libri 2014

Perugia, venerdì 13 giugno – ore 12

Un incontro-dibattito su "Perugia città universitaria" è in programma venerdì 13 giugno, alle ore 12,  al Centro servizi camerali Alessi, nel cuore del centro storico.

L’iniziativa è inserita tra gli incontri di confronto e di studio promossi nell’ambito di Umbria libri 2014.

Interverrà Franco Moriconi, Rettore dell’Università degli Studi, insieme al Sindaco di Perugia, a Catiuscia Marini, Presidente  Regione Umbria, e a Giovanni Paciullo, Rettore Università per Stranieri. Coordina Gabriella Mecucci.

L’Ateneo è in prima fila nel progetto di valorizzazione della città di Perugia, candidata a diventare Capitale europea della Cultura 2019, che è sede di eventi di grande risonanza italiana e internazionale, tra cui Umbria Jazz, la Festa dei Ceri ed Eurochocolate.

Nel capoluogo umbro operano importanti istituzioni culturali (dall’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci, al Conservatorio di Musica Francesco Morlacchi e all’Università per Stranieri). Tali istituzioni oggi sono unite in stretta sinergia tra loro in un progetto di collaborazione, promosso dal Rettore Franco Moriconi. 

Perugia, 5 giugno

“Spunti critici in tema di diritto e gestione dell’ambiente”  Presentazione del volume curato da Paolo Togni

Perugia (Polo di Ingegneria) Giovedì 19 giugno 2014 – ore 16,30

Il 5 giugno è la Giornata mondiale dell'ambiente (World Environment Day), festività proclamata nel 1972 dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite,  che viene celebrata ogni anno.

Nel ricordare la ricorrenza di oggi, il Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Perugia, da sempre sensibile e in prima linea sui temi di tutela dell’ambiente, annuncia che giovedì 19 giugno 2014, alle ore 16,30, sarà presentato nell’Aula Magna di Ingegneria il libro “Spunti critici in tema di diritto e gestione dell’ambiente”, curato da Paolo Togni per la SSTAM (Scuola Superiore Territorio, Ambiente, Management), istituzione di alta cultura e formazione. La Scuola è stata  istituita nel 2005, grazie ad un accordo quadro stipulato tra il Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e l’Università degli Studi di Perugia.

La materia ambientale è sicuramente tra quelle più controverse ed è stata oggetto troppo spesso di un’informazione non corretta, se non addirittura tendenziosa. Il testo “Spunti critici in tema di diritto e gestione dell’ambiente” si propone invece di fornire una visione complessiva delle varie problematiche ambientali in maniera rigorosa e scientificamente corretta. Il volume, articolato in due parti, è composto da una serie di saggi, scritti da autorevoli esperti del settore, che affrontano in maniera critica e non convenzionale le principali tematiche ambientali. La prima parte tratta argomenti di ampio respiro in materia di diritto e gestione dell’ambiente, mentre la parte seconda affronta argomenti più specifici e con un taglio più tecnico.

Alla presentazione del volume, giovedì 19 giugno, interverranno, oltre all’autore, i professori Fabrizio Figorilli, Pro Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Franco Cotana, Direttore CIRIAF, e Carlo Andrea Bollino, Presidente Associazione Italiana Economisti dell’Energia.

Perugia, 4 giugno

Competizione tra studenti sulla Sicurezza informatica - Lunedì 9 giugno al Dipartimento di Matematica di Perugia. Due squadre locali a confronto con un gruppo dell’Ateneo di Catania

L’Ateneo di Perugia ospita una competizione sulla sicurezza informatica che vedrà impegnate tre squadre, due  formate da studenti del locale corso di laurea in informatica, e una ospite che si collegherà dall'Università di Catania. La competizione avrà luogo lunedì 9 giugno 2014, dalle ore 11 alle ore 13, al Dipartimento di Matematica e informatica. “Questo tipo di attività, nel gergo informatico, sono definite le Capture the Flag (CtF) – spiega il professor Stefano Bistarelli, titolare del corso di sicurezza informatica -. Sono competizioni di sicurezza informatica utilizzate come esercizio istruttivo per dare ai partecipanti la possibilità di sperimentare la messa in sicurezza di una macchina, ma anche come condurre e reagire ad attacchi usati nel mondo reale”. Da quest'anno il corso del professor Bistarelli, grazie ad una collaborazione con il professor Giovanni Vigna del Department of Computer Science presso l'UCSB (Università di California Santa Barbara), oltre ai contenuti teorici si è arricchito di una nuova opportunità, rappresentata dalla competizione CtF. “I partecipanti – spiega ancora Bistarelli - saranno impegnati in attività di Reverse-engineering, network sniffing, protocol analysis, system administration, programming and cryptanalysis, tutte situazioni richieste in una classica CtF come quelle che si svolgono presso la famosa conferenza Defcon”. Nella competizione in cui si sfideranno gli studenti del corso di Sicurezza Informatica del corso di Laurea in Informatica, ad ogni squadra sarà assegnata una macchina server da proteggere. Sarà anche possibile vedere in un pagina web segnapunti appositamente dedicata i successi di difesa della macchina e di attacco a quelle avversarie. 

Perugia, 4 giugno

Le associazione universitarie a “Speciale Università”, spazio anche al Dipartimento di Scienze Farmaceutiche

Giovedì 5 giugno 2014, alle ore 21.30, su Tef Channel, andrà in onda “Speciale Università”, la trasmissione dedicata all’Ateneo di Perugia, condotta da Cristina Castellano, nel corso della quale verranno trattati numerosi argomenti. La puntata sarà dedicata all'attività delle associazioni universitarie con la presenza in studio dei rappresentanti delle diverse realtà presenti nell’Ateneo di Perugia. Il servizio esterno riguarderà l'inaugurazione del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche e la premiazione dei migliori laureati che ha avuto luogo nell'Aula Magna dell'Università. La puntata verrà replicata martedì 10 giugno 2014, alle ore 12.30.

Perugia, 3 giugno

A caccia di nuove idee imprenditoriali, aperte le iscrizioni alla Start Cup Umbria 2014

E’ giunta all’undicesima edizione la Start Cup Umbria, la competizione che premia ogni anno le migliori idee imprenditoriali innovative espresse sottoforma di business plan. Nell’ambito della competizione verranno assegnati contributi in denaro per la costituzione d’impresa e i primi tre classificati accederanno di diritto alle finali del “Premio Nazionale all’Innovazione 2014”, che si svolgeranno a Sassari nel dicembre 2014.

L’iniziativa è rivolta a:

1) personale universitario e comunità studentesca, al fine di favorire la nascita di nuove imprese di tipo spin-off che trasformino le idee scientifiche in idee imprenditoriali;

2) altri soggetti esterni all’Università, che saranno coinvolti nella competizione con la finalità più generale di favorire lo sviluppo di processi innovativi di tipo tecnologico che avvengono all’interno del sistema economico-produttivo regionale.

DATE DA RICORDARE:

  •          31 luglio 2014: scadenza per l’iscrizione dei progetti
  •          10 ottobre 2014: scadenza per la presentazione dei business plan dei progetti iscritti

SITO UFFICIALE

http://startcup.unipg.it/

Obiettivo della Start Cup è da sempre quello di sostenere la ricerca e il trasferimento tecnologico, finalizzati allo sviluppo economico della Regione Umbria, attraverso la diffusione della cultura d’impresa nel territorio e la promozione dell’innovazione.

L’edizione 2014 del Premio si concluderà a novembre con la “Giornata universitaria dell’innovazione per le imprese”, nell’ambito della quale verranno proclamati i vincitori della Start Cup Umbria e sarà offerta la possibilità agli innovatori della regione, sia di derivazione accademica, sia di origine industriale, di presentare le proprie idee e i propri prodotti in una specifica poster session.

Il Premio viene realizzato grazie al sostegno economico, logistico e/o organizzativo di Gepafin spaAUR – Agenzia Umbra RicercaConfindustria UmbriaSviluppumbria spa

Perugia, 3 giugno

Sognando al Museo - edizione speciale - Visite alla Galleria di Storia naturale, al Centro della Scienza Post e al Planetario Ignazio Danti

Edizione speciale di “Sognando al Museo” sabato 7 giugno 2014, alle ore 21, su iniziativa di UmbriaScienza. La manifestazione, ideata dal Post, è diventata negli anni un appuntamento fisso per i piccoli scienziati dai 6 ai 10 anni che, per un’intera notte, hanno la possibilità di diventare protagonisti assoluti dei luoghi del nostro patrimonio artistico, storico e culturale visitandoli in maniera esclusiva, originale e divertente. Un’occasione unica, in occasione dell’ultimo giorno di scuola, per convogliare tutta questa positività stimolando i bambini ad alimentare la loro voglia di apprendere giocando. I bambini potranno scegliere una tra le seguenti strutture dove saranno accompagnati dagli operatori che vi lavorano:  a Perugia il Centro della Scienza Post o il Planetario Ignazio Danti, a Casalina la Galleria di Storia Naturale. Per un’intera notte equipaggiati di torce e sacco a pelo,potranno vivere un’esperienza unica ed entusiasmante tra visite guidate animate e divertenti laboratori di costruzione per toccare con mano la scienza ed esplorarla da un punto di vista nuovo e informale. La mattina successiva, al risveglio nei propri sacchi a pelo, li attenderà una gustosa colazione. Per info: 075.573.65.01 (dal martedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 17.30).  L’edizione speciale di Sognando al Museo a giugno è promossa da UmbriaScienza e realizzata con il coordinamento del POST, che gestirà anche tutte le prenotazioni tramite il sito di Sognando al Museo (www.sognandoalmuseo.it).

UmbriaScienza è nata nell’ambito dell’accordo di programma, cofinanziato dal Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca, che ha riunito alcuni tra i principali protagonisti della divulgazione scientifica regionale. Lo scopo è quello di condividere idee, attività e risorse che valorizzino i luoghi e gli eventi territoriali dedicati alla comunicazione in ambito scientifico e avvicinino il pubblico regionale di tutte le età alla scienza in tutti i suoi aspetti. Al progetto Umbriascienza, promosso da Psiquadro, partecipano il POST, l’Associazione Gurdulù, l’Università degli Studi di Perugia – Centro di Ateneo per i Musei Scientifici, l’ITTS Alessandro Volta di Perugia – Planetario Ignazio Danti, il Perugia Science Fest e il Comune di Terni – Terni in Scienza.

 


Torna su
×