Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

Perugia, 29 agosto

Presentato il Corso di laurea magistrale in Scienze socioantropologiche per l’integrazione e la sicurezza sociale, unico nel suo genere 

Stamani, nella Sala della Vaccara di Palazzo dei Priori, a Perugia è stato presentato il corso di laurea magistrale in Scienze socioantropologiche per l’integrazione e la sicurezza sociale, che viene attivato dall’anno accademico 2014-2015 presso il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione dell’Università degli Studi di Perugia. Allo stesso Dipartimento afferisce il Corso triennale in Scienze per l’investigazione e la sicurezza che ha sede didattica a Narni.

“Il nuovo percorso formativo – ha rilevato il prof. Angelo Capecci, direttore del Dipartimento – ha lo scopo di integrare e sviluppare il corso triennale di Narni. Questa iniziativa è stata possibile grazie alla storia e all’esperienza maturata all’interno del nostro Ateneo. In particolare per due aspetti: l’istituzione nella sede distaccata di Narni del corso per la scurezza fondato sulle conoscenze del settore sociologico, grazie in particolare al lavoro svolto dalla professoressa Maria Caterina Federici, che è la coordinatrice; inoltre, l’esperienza forte della scuola di specializzazione in antropologia, voluta dalla professoressa Cristina Papa, che ha creato i presupposti utili a questa interdisciplinariatà. Siamo riusciti a creare un nuovo corso di laurea – ha concluso Capecci -  in una fase in cui iniziative del genere sono estremamente difficili, dando un contributo per ampliare ed arricchire di contenuti l’offerta formativa dell’Università degli Studi di Perugia”.

La professoressa Cristina Papa (coordinatrice del nuovo corso) ha sottolineato la scelta di coinvolgere, già in fase di impostazione, le istituzioni territoriali (Comune, Regione, Prefettura), e le associazioni del terzo settore e del sociale, perché esprimano valutazioni, osservazioni e suggerimenti. “Si tratta di una proposta innovativa - ha spiegato la professoressa Papa – che può essere integrata e migliorata. Questo corso magistrale, unico nel suo genere in Europa in quanto rende operativa la formazione su due versanti culturali (sociologico e antropologico), che finora hanno agito con iniziative separate. La nostra ambizione, quindi, è dare risposte efficaci anche a problemi  di scottante attualità formando professionisti con competenze nuove e tra loro integrate”. Ha fatto l’esempio del reclutamento da parte degli integralisti islamici (Isis) di cittadini europei di seconda generazione. “I 500 reclutati in Francia e 400 in Gran Bretagna – ha detto – sono la testimonianza che i processi di integrazione non sono stati efficaci. Vorremmo poter dare un contributo importante nella formazione di esperti per riuscire a costruire  una società interculturale, capace di integrare meglio dove il multiculturalismo ha fallito in maniera evidente”.

Sono intervenuti all’incontro, tra gli altri, Dramane Diego Waguè, assessore Politiche infanzia e adolescenza, demografia e associazionismo del Comune di Perugia, Angelo Gallo Carrabba, dirigente Ordine e sicurezza pubblica Prefettura Perugia e Alessandro Vestrelli, dirigente Regione Umbria settore sociale.

Il corso avrà una durata di due anni. Per accedervi è necessario essere in possesso di una laurea triennale o di vecchio ordinamento a carattere umanistico o politologico o sociologico. Si articola in due percorsi distinti riferibili a classi di laurea diverse (LM/01 e LM/88): un percorso a prevalente carattere antropologico e un percorso a prevalente carattere sociologico a cui si aggiungono competenze in ambito politologico e del diritto, socioeconomico e politico, storico, filosofico e linguistico. Durante il corso è prevista la possibilità di partecipare a tirocini formativi presso enti o istituti di ricerca e amministrazioni pubbliche, nonché di trascorrere soggiorni di studio presso altre università italiane, europee ed extraeuropee, in particolare Cina e Brasile.

I programmi del Corso, le cui lezioni avranno inizio a Perugia lunedì 15 Settembre 2014, sono consultabili on-line: http://www.fissuf.unipg.it/didattica

Perugia, 29 agosto

Premio Best Paper Award 2013

Riconoscimento internazionale alla ricerca viticola italiana. Nel gruppo di studio anche docenti dell’Ateneo perugino

Lo studio “Post-veraison Application of Antitranspirant Di-1-p-Menthene to Control Sugar Accumulation in Sangiovese Grapevines”, pubblicato sull’ American Journal of Enology and Viticulture 64: 378-385, ha vinto il premio “Best Paper Award 2013” per il miglior lavoro scientifico in tema viticolo. Ad assegnarlo il “The American Society for Enology and Viticulture (ASEV)” che, per la prima volta dal 1982 data di istituzione del premio, l’ha conferito ad un gruppo di ricerca italo-americano. Lo studio a firma di Palliotti A., Panara F., Famiani F., Sabbatini P., Howell G.S., Silvestroni O., Poni S.,è frutto della collaborazione pluriennale di tre istituzioni universitarie/scientifiche italiane (Università di Perugia, Università Politecnica delle Marche, Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza) ed una americana (Michigan State University).

Il lavoro è stato premiato quale contributo tecnico-scientifico innovativo ed originale offerto alla soluzione di problemi emergenti causati dal “global warming” nonché dalla crescente richiesta da parte dei mercati nazionali ed esteri di vini a moderato contenuto alcolico.

Lo studio dimostra come l’applicazione tardiva in fase di post-invaiatura di un prodotto antitraspirante naturale estratto dalle resine di pino (VaporGardÒ) sia capace di regolarizzare una maturazione dell’uva divenuta troppo tumultuosa e spesso sbilanciata. In tal modo è possibile sfuggire al periodo estivo più caldo e far maturare l’uva in condizioni ambientali più favorevoli all’accumulo dei composti “nobili”, indispensabili per l’elaborazione di vini di pregio. In particolare, l’antitraspirante è capace di indurre uno stress fotosintetico calibrato che rallenta l’accumulo degli zuccheri nel mosto e quindi l’alcolicità dei vini senza influire negativamente sull'accumulo di metaboliti secondari che definiscono la qualità dell'uva e del futuro vino (tannini, antociani ed aromi primari) così come nel ripristino delle riserve nutrizionali sia nel legno vecchio che nelle radici.

Il premio, duemila dollari ed una targa incisa per ciascun autore, è stato ritirato dal prof. Alberto Palliotti, Dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e ambientali di Perugia, in occasione del 65th National Conference dell'American Society of Enology and Viticulture che si è svolto ad Austin (Texas, USA) nel giugno 2014. 

 

Palliotti 1

Il prof. Alberto Palliotti, a destra

Perugia, 28 agosto

Domani, a Palazzo dei Priori la presentazione del Corso di laurea magistrale in Scienze socioantropologiche per l’integrazione e la sicurezza sociale 

Sarà presentato, domani, venerdì 29 agosto, alle ore 11 nella Sala della Vaccara di Palazzo dei Priori, a Perugia il nuovo corso di laurea magistrale in Scienze socioantropologiche per l’integrazione e la sicurezza sociale, presso il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione dell’Università degli Studi di Perugia. Allo stesso Dipartimento afferisce il Corso triennale in Scienze per l’investigazione e la sicurezza con sede didattica a Narni.

Il corso sarà attivato a Perugia dal mese di settembre 2014, avrà una durata di due anni e per accedervi è necessario essere in possesso di una laurea triennale o di vecchio ordinamento a carattere umanistico o politologico o sociologico.

Alla presentazione interverranno: Cristina Papa, coordinatrice del corso, Angelo Capecci, direttore Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione, Dramane Diego Waguè, assessore Politiche infanzia e adolescenza, demografia e associazionismo del Comune di Perugia, Angelo Gallo Carrabba, dirigente Ordine e sicurezza pubblica Prefettura Perugia, Nicoletta Caponi, comandante Polizia municipale di Perugia, Alessandro Vestrelli, dirigente Regione Umbria settore sociale, Barbara Pilati,dirigente Arci Umbria, Carla Barbarella, presidente Alisei – Coop, Carlo Biccini, portavoce del Forum del Terzo settore -Umbria e Andrea Bernardoni, responsabile cooperazione sociale della ARCS ( Associazione  Regionale Cooperative Servizi) Umbria.

L’incontro ha l’obiettivo di informare i giovani interessati al Corso e, inoltre, di confrontare la validità della proposta formativa con soggetti sociali impegnati sui temi oggetto del Corso. 

Perugia, 27 agosto

Conferenza Stampa per la presentazione Corso di laurea magistrale in Scienze socioantropologiche per l’integrazione e la sicurezza sociale

Perugia ( Palazzo dei Priori) - Venerdì 29 Agosto - ore 11

Sarà presentato venerdì 29 agosto, alle ore 11 nella Sala della Vaccara di Palazzo dei Priori, a Perugia il nuovo corso di laurea magistrale in Scienze socioantropologiche per l’integrazione e la sicurezza sociale, presso il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione dell’Università degli Studi di Perugia. Allo stesso Dipartimento afferisce il Corso triennale in Scienze per l’investigazione e la sicurezza con sede didattica a Narni.

Il nuovo corso sarà attivato a Perugia dal mese di settembre 2014, avrà una durata di due anni e per accedervi è necessario essere in possesso di una laurea triennale o di vecchio ordinamento a carattere umanistico o politologico o sociologico.

Alla conferenza stampa di presentazione è previsto l’intervento di: Cristina Papa, coordinatrice del corso, Angelo Capecci, direttore Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione, Dramane Diego Waguè, assessore Politiche infanzia e adolescenza, demografia e associazionismo del Comune di Perugia, Angelo Gallo Carrabba, dirigente Ordine e sicurezza pubblica Prefettura Perugia, Nicoletta Caponi, comandante Polizia municipale, Alessandro Vestrelli, dirigente Regione Umbria settore sociale, Barbara Pilati,dirigente Arci Umbria, Carla Barbarella, presidente Alisei – Coop.

L’incontro di presentazione ha l’obiettivo di informare i giovani e, inoltre, di confrontare la validità della proposta formativa su questi temi con soggetti sociali impegnati a vario titolo. 

Perugia, 27 agosto

Settembreorienta 2014 - Ciclo di sette incontri per le aspiranti matricole

Dopo la positiva esperienza di Lugliorienta, è in cantiere Settembreorienta l’iniziativa, promossa dall’Ufficio Orientamento dell’Ateneo, volta ad incontrare ed assistere le future matricole nel momento della scelta del corso di studi. Si tratta di un ciclo di incontri in programma dal 4 al 12 settembre 2014, durante i quali i docenti e i ricercatori dei singoli Dipartimenti presenteranno i propri Corsi di Laurea e saranno a disposizione per rispondere a tutte le domande delle aspiranti matricole. Lugliorienta era riservato ai corsi di studio a numero programmato, mentre il Settembre è dedicato alla presentazione degli altri corsi di laurea attivati nell’Università degli Studi di Perugia.

 

Le giornate si svolgeranno nella sede dei Dipartimenti, così da consentire anche la visita delle aule, dei laboratori e delle strutture dove si svolge l’attività didattica.

A tutte gli incontri di Settembreorienta sarà presente un rappresentante del Centro Linguistico di Ateneo (CLA), che illustrerà il percorso didatticoper l’apprendimento delle lingue previsto per gli studenti dell’Ateneo di Perugia.

Per partecipare agli incontri i giovani sono invitati a comunicare la propria adesione all’Ufficio Orientamento Universitario che è a disposizione anche per fornire ulteriori informazioni
Tel.  075 585 2187-2190  Fax 075 5737542  E-mail: area.orientamentoesupporto@unipg.it

Perugia, 26 agosto

Un mese da studente universitario con ‘Fai la prova di frequenza’ ai corsi di laurea del Dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e ambientali

Il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali organizza un ciclo di lezioni preparatorie per gli studenti che intendono iscriversi ai Corsi di Laurea attivati nel settore delle scienze agrarie.

Le lezioni sono volte a rafforzare le conoscenze acquisite durante la formazione scolastica, in particolar modo nel settore delle discipline di base (Matematica, Chimica, Fisica e Biologia).

Sono anche previsti incontri di orientamento alla formazione universitaria: questi ultimi volti a far conoscere e sperimentare i migliori criteri e metodologie per lo studio universitario.

Le attività si svolgeranno, prima dell’inizio delle lezioni ufficiali del 1° anno di corso, dal 15 settembre al 10 ottobre 2014, ogni giorno nell’arco della mattina con orario 9-13 presso le Aule 1 e 2 del Dipartimento. Il calendario delle attività è pubblicato nel sito web del Dipartimento (http://www.agr.unipg.it/newpro/off_formativa1415.htm).

Per partecipare al mese iniziale non è obbligatoria l’iscrizione al Corso di Laurea; è sufficiente presentarsi il giorno 15 settembre 2014 alle ore 8,30 presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali, Borgo XX giugno, 74, Aule 1 e 2 e registrarsi. E’ possibile anche effettuare la registrazione on line in modo preventivo tramite apposito link presente nel sito web del Dipartimento.

Nel corso del mese iniziale gli studenti potranno sostenere un test di autovalutazione, non vincolante per l’iscrizione al corso di studio, indirizzato a verificare il livello delle conoscenze delle discipline di base.

Agli studenti che frequentano le attività del mese iniziale possono essere riconosciuti fino a 2 crediti formativi (CFU) da utilizzare tra quelli definiti come “Attività a scelta dello studente” (I anno). La frequenza al mese iniziale, oltre ad essere del tutto gratuita, è libera e non comporta alcun vincolo in termini di iscrizione successiva ai Corsi di Laurea del Dipartimento.

Perugia, 25 agosto

La monoposto dell'Unipg Racing Team pronta per il Gran Premio d'Italia.  Le prove, con 5 gruppi di lavoro, si svolgono nell’Autodromo di Magione  

Ultimi ritocchi alla monoposto RB 11.2 da parte dell’Unipg Racing Team n vista del Gran Premio d'Italia che si correrà all'Autodromo di Varano De' Melegari, in provincia di Parma dal 29 agosto al 1° settembre 2014.

E’ la prova italiana della Formula Student, campionato mondiale per prototipi progettati, costruiti e guidati da studenti universitari, che lo scorso anno ha visto la macchina da corsa dell’Ateneo di Perugia, alla prima esperienza nella competizione, ottenere il  29° posto assoluto su 72 squadre da tutto il mondo.

Gli studenti perugini stanno lavorando, giorno e notte in officina, per perfezionare le ultime saldature a telaio e sospensioni, ritoccare l'aerodinamica esterna  (scocche, pance, fondo e muso) e verificare  l'elettronica a servizio della power unit, prima dell'esordio ufficiale.

La messa a punto su pista di RB 11.2 (RB in ricordo del professor Raffaele Balli) si svolgono, invece, nell’Autodromo di Magione messo a disposizione del team grazie alla disponibilità dell'ACI Umbria e del personale dell'autodromo. Cinque i gruppi di lavoro che portano avanti l’attività: telaio (responsabile Andrea Titi), motore (Riccardo Bernabei), aerodinamica (Luca Casciola),  elettronica (Giorgio Grimaldi), business plan e comunicazione (Arianna Rossi). Lorenzo Gasbarro, laureando in Ingegneria meccanica, è il coordinatore del team, mentre il professor Francesco Fantozzi è il faculty advisor della squadra corse d’Ateneo

“Le squadre iscritte alla gara sono più di 70 da tutto il mondo nelle categorie a combustione interna (benzina ed etanolo) ed elettrica – annuncia il professor Fantozzi -. E’ netta la predominanza dei team europei, per ovvi motivi di budget, ed in particolare quelli tedeschi, da sempre i nostri avversari più agguerriti. UniPg Racing, non va dimenticato, in meno di due anni, è riuscito a progettare, costruire e predisporre il business plan del primo veicolo, la RB 11.1, e a portarlo, lo scorso anno, alla prova italiana”.

Perugia, 22 agosto

Presentazione Corso di laurea magistrale in Scienze socioantropologiche per l’integrazione e la sicurezza sociale

 Perugia ( Palazzo dei Priori) Venerdì 29 Agosto - ore 11

Con l’anno accademico 2014/15 sarà attivato da settembre 2014 il nuovo corso di laurea magistrale in Scienze socioantropologiche per l’integrazione e la sicurezza sociale, presso il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione dell’Università degli Studi di Perugia. Allo stesso Dipartimento afferisce il Corso triennale in Scienze per l’investigazione e la sicurezza con sede didattica a Narni, di cui il nuovo corso magistrale è un completamento.

Il nuovo corso, con sede a Perugia, avrà una durata di due anni e per accedervi è necessario essere in possesso di una laurea triennale o di vecchio ordinamento a carattere umanistico o politologico o sociologico. Sarà presentato alle istituzioni, alle forze sociali, al mondo dell’associazionismo venerdì 29 agosto, alle ore 11 nella Sala della Vaccara di Palazzo dei Priori, a cura della professoressa Cristina Papa, che ne è la coordinatrice. Parteciperanno rappresentanti del Comune di Perugia, della Regione Umbria, del terzo settore e delle forze dell’ordine.

L’incontro di presentazione ha l’obiettivo di informare dell’esistenza del corso giovani interessati all’acquisizione di conoscenze, abilità e strumenti volti a favorire l’integrazione e nello stesso tempo la sicurezza sociale in vista di sbocchi professionali nel campo della convivenza interculturale, del dialogo interreligioso, dei processi di integrazione dei migranti, della cooperazione e nello stesso tempo della sicurezza urbana e del contrasto alla devianza. Questa iniziativa ha, anche, lo scopo di confrontare con soggetti sociali a vario titolo impegnati su questi temi la validità della proposta formativa, su cui raccogliere proposte e suggerimenti.

Perugia, 19 agosto

Incontro al Dipartimento di Scienze agrarie su Gestione del territorio e promozione dei sistemi agroalimentari

 Perugia, 19 – 20 agosto 2014

Prende il via oggi, martedì 19 agosto alle ore 15, per iniziativa dell’Unita’ di Ricerca in Economia Applicata del Dipartimento di Scienze Agrarie, alimentari e ambientali  dell’Università di Perugia, una due giorni di incontri, comunicazioni e dibattiti su questioni all’ordine del giorno dell’Agenda dei lavori dell’Ateneo, dei Governi Locali, del Governo Nazionale  e della Commissione Europea.

L’incontro si svolge nella sede del Dipartimento di Scienze agrarie a Perugia, all’interno della struttura monumentale  di San Pietro, e pone al centro dell’attenzione il tema della gestione e promozione sostenibile del territorio.

Dopo il saluto degli assessori regionali Fernanda Cecchini e Silvano Rometti , interverrà il prof. Francesco Tei, Direttore del Dipartimento, cui seguiranno due Lectio Magistralis in tema di Energia e territorio e di Territorio e filiera locale  corta dei prodotti alimentari da parte di docenti dell’Università di Santa Catarina do Sul (Brasile) e dell’Edutus College di Budapest (Ungheria). In programma, inoltre,  una relazione del dottor Andrea Chioini, giornalista Rai,  in tema di Gestione del Territorio e Comunicazione.

Sarà presente la professoressa Loredana Collodel, Sindaco del Comune di Refrontolo, il cui territorio è stato colpito il 2 Agosto 2014 da una disastrosa bomba d’acqua, che evidenzierà la necessità di passare dalla gestione delle emergenze ad una gestione innovativa preventiva del territorio. Un contributo diretto che darà valore aggiunto all’incontro scientifico di Perugia. Dopo il dibattito, le conclusioni sono affidate al dottor Andrea Sisti, Presidente del Consiglio nazionale dei dottori agronomi e dottori forestali.

I lavori saranno coordinati dal prof. Adriano Ciani, ideatore della International Summer School in Gestione e promozione sostenibile del territorio che è alla quarta edizione, e oltre alla presenza di giovani e professionisti  italiani prevede  partecipanti  da vari Paesi di 4 continenti.

Domani, mercoledì viene interamente dedicato alla realizzazione della giornata finale del Progetto Jean Monnet “Societas” mirato all’analisi e proposta della Governance  nell’offerta dei sistemi agroalimentari  e al ruolo dei contratti collettivi e della cooperazione.

La giornata,  coordinata dal prof. Gaetano Martino, vede la collaborazione con importanti università e centri di ricerca Europei e del continente Americano

Perugia 12 agosto

La sede centrale dell’Università chiusa da giovedì 14 agosto a lunedì 18 agosto 

La Sede Centrale dell’Università degli Studi di Perugia (Palazzo Murena) rimarrà chiusa nei giorni di giovedì 14 e lunedì 18 agosto 2014. Le strutture e gli uffici di Palazzo Murena riapriranno martedì 19 agosto; nel periodo 19 - 22 agosto la Sede Centrale rimarrà aperta sino alle ore 15. Anche il Punto Immatricolazioni di Perugia (allestito al Centro Didattico dell’  ex Facoltà di Medicina e Chirurgia  al Polo Ospedaliero Universitario Sant’Andrea delle Fratte) e quello di Terni (presso l’Ufficio Gestione Carriere Studenti del Polo Scientifico Didattico di Ateneo - Strada di Pentima 4) saranno chiusi dal 14 al 18 agosto 2014.

Perugia 8 agosto

Valentina Colcelli e  Andrea Polcaro  a  “L’uovo di Colombo”, trasmissione di Umbria Radio sulla ricerca scientifica dell’Ateneo 

Viene replicato nel periodo estivo l’intero ciclo di trasmissioni radiofoniche dal titolo “L’uovo di Colombo”,  dedicato alla ricerca scientifica dell’Ateneo di Perugia in onda sull’emittente Umbria Radio.

Le puntate vanno in onda il lunedì, il mercoledì e il venerdì, sempre alle ore 17.30 e, in replica, il giorno successivo alle ore 9. 

La prossima settimana sono previsti gli interventi dei dottori: Valentina Colcelli (lunedì 11 agosto 2014), assegnista di ricerca al Dipartimento di Giurisprudenza dell'Ateneo perugino, dove si occupa dei temi di Diritto privato, in particolare Diritto privato dell'Integrazione e dei rapporti tra diritto comunitario e diritto interno in ambito civilistico;

Andrea Polcaro (mercoledì 13 agosto), ricercatore in Archeologia del Vicino Oriente al Dipartimento di Lettere - Lingue, Letterature e Civiltà antiche e moderne dell'Ateneo perugino.

Venerdì 15 agosto, giorno di Ferragosto, non è prevista nessuna replica.

La trasmissione è condotta dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi.

Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e  per Terni sui 105.300 Mz.

 

Perugia, 5 agosto

La monoposto dell'Unipg Racing Team su YouTube, ultimi test prima di scendere in pista


L'Unipg Racing Team sta ultimando la monoposto RB 11.2, grazie la lavoro incessante distudenti, laureati e docenti dell’Ateneo di Perugia. E per mostrare i risultati finora conseguiti il team ha realizzato e lanciato su YouTube  http://youtu.be/Rb-rAWXZi74  un video, in cui la monoposto “gira” nel centro storico di Perugia e esegue alcuni test negli spazi del Dipartimenti di Ingegneria. “Dopo il successo ottenuto dallo stand promozionale dell'Unipg Racing Team a Umbria Jazz 2014, visitato anche dal Rettore Franco Moriconi, i componenti della squadra dell’Università di Perugia sono tornati in officina per ultimare il nuovo prototipo la RB11.2 – racconta il professor Francesco Fantozzi, faculty advisor della squadra corse d’Ateneo, che coinvolge una cinquantina fra studenti e laureati, appassionati di motori, in prevalenza di Ingegneria, ma anche giovani impegnati nei settori dell’economia, della comunicazione, del design -. I ragazzi stanno lavorando a tappe forzate, giorno e notte, week end compresi, per perfezionare le ultime saldature a telaio e sospensioni, ritoccare l'aerodinamica esterna  (scocche, pance, fondo e muso) e verificare  l'elettronica a servizio della power unit, prima dell'esordio ufficiale”. 

Unipg Racing Team parteciperà, a fine mese, con la “nascente” RB 11.2, al Gran Premio d'Italia che si correrà all'Autodromo di Varano De' Melegari, in provincia di Parma.

Team 1

Team 4

Team 9ok

Perugia, 4 agosto

84 corsi di studio. Aperte sino al 20 ottobre le immatricolazioni e le iscrizioni all’Università di Perugia. Gli orari di apertura a Perugia e a Terni

Sono aperte, sino al 20 ottobre 2014, le immatricolazioni e le iscrizioni all'Università degli Studi di Perugia per l’anno accademico 2014/2015. Il  nuovo Manifesto degli studi con  le informazioni relative all’offerta formativa dell’Ateneo perugino è disponibile all’indirizzo internet http://www.unipg.it/it

L’Università degli Studi di Perugia, nella nuova articolazione in 16 Dipartimenti, propone in totale 84 corsi di studio così articolati: 38 corsi di laurea triennale (I livello), 38 corsi di laurea magistrale biennali (il corso “Geologia degli idrocarburi” viene impartito in lingua inglese), 8 corsi di laurea magistrale a ciclo unico (6 di 5 anni di durata - Farmacia, Chimica tecnologia farmaceutiche, Giurisprudenza, Ingegneria edile-architettura, Medicina veterinaria, Scienze della formazione primaria - e 2 di 6 anni - Medicina e chirurgia e Odontoiatria e protesi dentaria -.

DOVE:

A Perugia le immatricolazioni si svolgono al Punto Immatricolazioni, allestito al Centro Didattico della ex Facoltà di Medicina e Chirurgia (Polo Ospedaliero Universitario Sant’Andrea delle Fratte). Dispone di 10 postazioni per effettuare la pre-immatricolazione self-service online e di 8 postazioni con operatore per completare la procedura. E’ previsto il parcheggio auto riservato con accesso da piazzale Gambuli e da via Trancanelli.

ORARIO DI APERTURA:

AGOSTO: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 (Chiuso dal 14/08/2014 AL 18/08/2014);

SETTEMBRE: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 16;

dall’ 1 al 20 OTTOBRE: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 16.

A Terni le immatricolazioni e le iscrizioni si effettuato presso l’Ufficio Gestione Carriere Studenti del Polo Scientifico Didattico di Ateneo - Strada di Pentima 4.

ORARIO DI APERTURA:

AGOSTO: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13; martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17.30 (Chiuso dal 14/08/2014 AL 18/08/2014);

SETTEMBRE: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13; martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17.30

dall’ 1 al 20 OTTOBRE: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 16.

SCADENZE:

Le immatricolazioni e le iscrizioni ad anni successivi al primo saranno possibili sino al 20 ottobre 2014 mentre le immatricolazioni ai corsi di laurea magistrale (non a ciclo unico) potranno essere effettuate fino al 2 marzo 2015.

CORSI A NUMERO PROGRAMMATO:

Bandi specifici e scadenze differenti per le immatricolazioni sono invece previsti per i corsi ad accesso programmato (numero chiuso); possono essere consultati per esteso all’indirizzo internet  http://accessoprogrammato.unipg.it

 

Perugia, 1 agosto

I professori Stopponi, Mandara e Casini  a  “L’uovo di Colombo”, trasmissione di Umbria Radio sulla ricerca scientifica dell’Ateneo 

Viene replicato nel periodo estivo l’intero ciclo di trasmissioni radiofoniche dal titolo “L’uovo di Colombo”,  dedicato alla ricerca scientifica dell’Ateneo di Perugia in onda sull’emittente Umbria Radio. Le puntate vanno in onda il lunedì, il mercoledì e il venerdì, sempre alle ore 17.30 e, in replica, il giorno successivo alle ore 9. La prossima settimana sono previsti gli interventi dei professori: Simonetta Stopponi (lunedì 4 agosto 2014), ordinario di Etruscologia e Antichità Italiche nel Dipartimento di Lettere, Lingue, letterature e cività antiche e moderne dell'Ateneo perugino. Parlerà degli scavi orvietani di Campo della Fiera.”; Maria Teresa Mandara (mercoledì 6 agosto), docente di Anatomia patologica veterinaria al Dipartimento di Medicina veterinaria, tratterà di neuropatologia veterinaria; Simone Casini (venerdì 8 agosto), ricercatore del Dipartimento di Lettere, Lingue, Letterature e Civiltà antiche e moderne, è docente di Letteratura italiana e Letteratura comparata. Illustrerà la sua attività di ricerca che, da vari anni, ha fra i suoi soggetti privilegiati, la figura e l'opera di Alberto Moravia. La trasmissione è condotta dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi. Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e  per Terni sui 105.300 Mz.


Torna su
×