Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

Perugia, 23 dicembre  

Il professor Santi in Brasile, rafforzati i legami fra le Università di Perugia, Melbourne e Pelotasafforzati i legami fra le Università di Perugia, Melbourne e Pelotas 

I professori Claudio Santi (Università degli Studi di Perugia) e Carl Schiesser (Università di Melbourne) sono stati ospiti dell’Università Federale di Pelotas (Brasile), in particolare del Centro per le Scienze Chimiche, Farmaceutiche e dell'Alimentazione (CCQFA).

Durante la visita,  nell'ambito del progetto di internazionalizzazione della Laurea in Chimica dell’Università Federale brasiliana (finanziato da Fapergs), i due docenti hanno tenuto corsi tematici per la scuola di dottorato.

“E’ stata anche l’occasione per rafforzare e coordinare i rapporti di ricerca che sono da qualche anno in corso tra le tre università nell’ambito delle attività del network multidisciplinare SeS Redox and Catalysis”, spiega il professor Santi, del Dipartimento di scienze farmaceutiche dell’Ateneo perugino.

I due docenti sono stati anche ricevuti ufficialmente dal professor Mauro del Pino, Rettore di UFPel che ha espresso soddisfazione per i risultati che stanno emergendo dalla collaborazione Pelotas-Perugia-Melbourne, auspicando un’ ampia realizzazione di attività nell’ambito dell’accordo quadro recentemente sottoscritto con l’ Ateneo di Perugia anche attraverso lo scambio di studenti e docenti.

“Nel contesto delle attività finanziate dal Governo brasiliano – aggiunge il professor Santi -, il prossimo anno il professor Eder Lenardao trascorrerà un anno nel gruppo di Catalisi e Chimica Organica Verde del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche di Perugia, tenendo alcune lezioni all’interno delle attività didattiche della Scuola di Dottorato”.

Opportunità di mobilità per studenti e dottorandi saranno inoltre possibili grazie al programma “Scienze senza Frontiere” e al progetto “Selenium (Redox) Therapeutics”, recentemente approvato dall’International Research & Research Training Fund (IRRTF) dell’Università di Melbourne e che coinvolge oltre a Pelotas e Perugia anche l’Università di Copenaghen.

I risultati delle ricerche ottenute dal gruppo multidisciplinare SeS Redox and Catalysis del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche sono infine state oggetto di un ciclo di conferenze plenarie che il prof. Santi ha tenuto nelle università federali di Pelotas, Santa Maria (nell’ambito del WSeTe – Workshop sobre Se and Te), Santa Catarina (Florianopolis) e Sau Paolo. 

Perugia, 22 dicembre  

Grande successo per il “Concerto di Natale, omaggio dell’Università degli Studi alla città di Perugia

Sala dei Notari affollatissima per il primo ‘storico’ “Concerto di Natale” del Coro dell’Università degli Studi di Perugia organizzato dall'Ateneo. Si è tenuto nella serata di venerdì 19 dicembre 2014 ed è stato diretto dai Maestri Marta Alunni Pini e Salvatore Silvestro; al pianoforte il Maestro Francesco Andreucci

L'evento musicale, annunciato già da tempo e fortemente voluto dal Magnifico Rettore, professor Franco Moriconi, ha inteso essere un’ occasione per rafforzare il rapporto di stretta collaborazione e senso della comunità tra il mondo universitario e la città di Perugia e sia l'una che l'altra hanno risposto con una presenza massiccia. Al concerto, infatti, sono intervenuti i vertici dell'Ateneo e  numerose autorità cittadine e regionali in rappresentanza delle istituzioni civili, militari e religiose, tra cui la vicepresidente della Regione, assessore Carla Casciarri, il vicesindaco Urbano Barelli, l'assessore alla cultura Teresa Severini. L’iniziativa, tesa anche a valorizzare e sottolineare nel modo più opportuno le grandi professionalità presenti nell'istituzione musicale, che si avvale della partecipazione di studenti e personale dell’Università degli Studi,  è stata promossa dall’Ateneo in collaborazione con il Comune di Perugia, l’Associazione Culturale Coro dell’Università degli Studi di Perugia e A.Gi.Mus.

DSC 0071

DSC 0077

DSC 0081

Perugia, 18 dicembre  

Concerto di Natale 

Domani, venerdì 19 dicembre 2014, alle ore 21, nella Sala dei Notari di Perugia, “Concerto di Natale” del Coro dell’Università degli Studi di Perugia diretto da Marta Alunni Pini e Salvatore Silvestro; al pianoforte Francesco Andreucci. L’iniziativa è promossa da Associazione Culturale Coro dell’Università degli Studi di Perugia e AGi.Mus. - Associazione Giovanile Musicale - Sede di Perugia.

 PROGRAMMA

Prima parte O. Gjeilo                                                                            Ubi Caritas

Piae Cantiones 1582                                             Gaudete Christus est natus

Anonimo XVI sec, Cancionero de Uppsala                    Riu Riu Chiu

Jacopo Colella, Nicola Di Filippo, Giacomo Sembolini, Luigi Vestuto

 

E. Morricone, F. Andreucci                                   C’era una volta il West

Soprano solista: Elena Vigorito

Traditional Spirituals                                             Give me that old time religion

Soprano solista: Lucia Giannini

 Elijah Rock

‘Round the Glory Manger

Tenore solista: Roberto Gianfelici

 F. J. Coots, H. Gillespie,                                        Santa Claus is coming to town

E. Bersenkowitsch 

Seconda parte

J.S. Bach                                                      Cantata BWV 147  -  Jesus bleibet

                                                                       meine Freude

 Anonimo                                                             Adeste Fideles

                                                                       (elab. per coro a 4 v.m. di S. Silivestro)

 J. Brahms                                                     Ninna-nanna

                                                                       (per soprano e coro misto)

                                                        Soprano solista: Elena Vigorito

F. Gruber                                                      Astro del ciel

                                               (elab. per soli e coro a 4 v.m. di S. Silivestro)

Voci soliste: Elena Vigorito, Serena Biscardi, Roberto Gianfelici, Andrea Comodini

A.C.Adam                                                                                         O Holy Night

                                                         Soprano solista: Elena Vigorito

I. Berlin                                                                    White Christmas

                                                                       (elab. per coro a 4 v.m. di R.Di Marino)

 

G. Rossini                                                                         Da Mosè in Egitto

                                                                      Preghiera: Dal tuo stellato soglio

Voci soliste: Nicola Di Filippo, Roberto Gianfelici, Lucia Giannini, Elena Vigorito

Perugia, 18 dicembre 

Domani l’incontro “L’Economia civile per la crescita delle nostre comunità” al Dipartimento Filosofia, Scienze Umane, Sociali e della Formazione. Sarà presentato un nuovo corso di laurea dell’Ateneo di Perugia 

Domani, venerdì 19 dicembre 2014, nell’Aula Magna del Dipartimento Filosofia, Scienze Umane, Sociali e della Formazione dell’Università di Perugia, si svolgerà l’incontro “L’Economia civile per la crescita delle nostre comunità”.

Interverranno docenti, rappresentanti delle istituzioni e operatori del mondo del Terzo Settore; sarà presente l’onorevole Luigi Bobba, Sottosegretario del Ministero del Lavoro e della Politiche sociali.

L’incontro vuole mettere al centro della riflessione quanto alle organizzazioni dell’economia sociale serva un “ecosistema” dedicato, che includa strumenti volti ad accompagnare le traiettorie di sviluppo e le trasformazioni in atto nel welfare.

Sarà aperto, alle ore 9.30, dai saluti del Rettore Franco Moriconi, di Andrea Romizi, sindaco di Perugia, del cardinale Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, di Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di Commercio di Perugia.

Le conclusioni, alle ore 13, saranno del professor Angelo Capecci, direttore del Dipartimento Filosofia, Scienze Umane, Sociali e della Formazione.

Il seminario, organizzato da Università degli Studi, Confcooperative Umbria e Camera di Commercio di Perugia, vuole focalizzare il contributo essenziale che l’economia civile è chiamata a dare per il rilancio economico e sociale delle comunità locali, in un momento in cui è in discussione una riforma proposta dal Governo sul variegato mondo del Terzo Settore e l’Europa con la nuova programmazione 2014/2020 chiama tutti a proporre strumenti, metodi ed interventi di innovazione sociale in ogni ambito.

L’incontro vuole essere un’occasione per fornire uno spazio di incontro e discussione per identificare e, perché no, influenzare, le rotte attraverso cui si sta muovendo l’Economia Civile nel nostro paese.

Nel corso dell’iniziativa verrà presentato il nuovo corso di laurea in Filosofia ed Economia Civile dell’Università di Perugia e gli strumenti di supporto imprenditoriale messi a disposizione da Confcooperative Umbria.

“Si avverte infatti la necessità – sottolineano gli organizzatori -, passato il tempo dell’entusiasmo carismatico che ha animato i primi tempi del welfare, di una sempre più attenta e approfondita preparazione per agire in modo competente e corretto anche nel campo della sussidiarietà e della solidarietà”.

Perugia, 16 dicembre

Accademia Anatomico-Chirurgica. Inaugurazione 213° Anno Accademico  - Perugia (Scuola di Medicina e Chirurgia), mercoledì 17 dicembre 2014 – ore 17

Domani, mercoledì 17 dicembre 2014, alle ore 17, inaugurazione del 213° anno accademico dell’Accademia Anatomico-Chirurgica di Perugia. La cerimonia si terrà nell’Aula 8, Scuola interdisciplinare di Medicina e Chirurgia (piano 2, Edifico B- Polo Unico).

Presieduta dal prof. Rosario Francesco Donato, Presidente dell’Accademia, la manifestazione prevede la consegna di premi di laurea e la prolusione affidata a un docente della Scuola di Medicina, la professoressa Luigina Romani.

I riconoscimenti da consegnare sono due: Premio “Diogene Furbetta” e Premio “Alessio Trippolini”.

Il “Diogene Furbetta” viene conferito a specialisti di fresco diploma in Medicina del Lavoro, che abbiano condotto qualificati studi nell’ambito di questa disciplina. Il premio è messo a disposizione dalla famiglia del prof. Diogene Furbetta, già Direttore dell’Istituto e della Clinica di Medicina del Lavoro dell’Ateneo perugino, per ricordarne la figura di insigne docente, di ricercatore emerito e di eminente clinico. Il premio “Alessio Trippolini” è destinato a giovani laureati in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria, Scienze Biologiche, Farmacia, Chimica e Tecnologie Farmaceutiche e Biotecnologie. Alessio Trippolini, studente del primo anno di Medicina e Chirurgia nell’Ateneo perugino, scomparve per un incidente stradale nel 1999 alla fine del I anno del corso di studio. I colleghi di corso decisero all’epoca di istituire un premio di laurea, da loro stessi finanziato per i restanti cinque anni del corso di laurea, allo scopo di ricordare Alessio. A questi studenti dal 2004 sono subentrati i genitori di Alessio che finanziano annualmente il premio e saranno presenti alla cerimonia di assegnazione dello stesso.

La prolusione, affidata alla professoressa Luigina Romani, ordinario di Patologia Generale nel  Dipartimento di Medicina Sperimentale, Scuola Interdipartimentale di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo perugino, tratterà “Il Microbiota umano”, argomento di grande interesse e attualità, vista la crescente importanza dei batteri commensali ai fini della salute psicofisica umana.

 

Accademia Anatomico-Chirurgica

Fondata nel 1802 per merito del prof. Pacifico Luigi Pascucci, medico e docente di materia medica, che progetta e realizza l’Accademia Anatomico-Chirurgica compilando anche  il primo statuto. Il 1802 rappresenta l’atto di nascita dell’Accademia, ma il riconoscimento ufficiale dell’Accademia avviene quasi immediatamente da parte del Cardinale Agostino Rivarola, Visitatore Apostolico in Perugia.

Storia e prospettive

“L’attività – ricorda il prof. Donato - consisteva soprattutto nello studio dell’Anatomia e nella discussione di casi clinici in sede anatomo-patologica. L’attività dell’Accademia continua invariata su questa linea per buona parte del XIX secolo. Intorno al 1863, la necessità di creare laboratori per la diagnosi e la ricerca, ma anche aule per la didattica, rende inevitabile una diversa utilizzazione degli spazi del vecchio Ospedale di Santa Maria della  Misericordia,  in  Via 

della Pesceria. Nell’anno accademico 1863-64 compare per la prima volta nell’Annuario della Facoltà di Medicina un Istituto di Iniziamento alla Clinica, che riunisce in un solo corpo la Clinica Medica e la Clinica Chirurgica presso l’Ospedale Maggiore. Nel 1923, con il trasferimento dell’Ospedale a Monteluce, sede dell’Ospedale Policlinico le attività didattiche e scientifiche riprendono vigore e, in tale nuovo ambiente, rifiorisce l’attività dell’Accademia, anche grazie al sostegno dei docenti succedutisi alla sua Presidenza: i professori Carlo Righetti, Raffaello Silvestrini, Osvaldo Polimanti. Nel 1974, Rettore il prof. Giuseppe Ermini, si realizza la costruzione dell’edificio di Via Enrico Dal Pozzo, destinato alla Presidenza della Facoltà di Medicina e Chirurgia, ove l’Accademia ha avuto la propria sede sino al 2013, anno in cui – conclude il presidente - è stato completato il trasferimento della Facoltà di Medicina e Chirurgia, e quindi dell’Accademia, al Polo Unico di S. Andrea delle Fratte”.

Il Consiglio Direttivo

E’ composto dai professori: Rosario Francesco Donato (Presidente), Giuseppe Abbritti (Vice-Presidente), Carlo Riccardi (Segretario); Tesoriere è il dottor  Fulvio Bussani.

L’Accademia svolge ogni anno la propria attività sotto forma di seminari con cadenza quasi mensile, aperti a tutti, affidati a docenti e ricercatori dell’Ateneo perugino e a medici dell’Ospedale S. Maria della Misericordia (cfr. http://www.med.unipg.it/accademia/), oltre che a studiosi di altri Atenei nazionali ed esteri.

Perugia, 16 dicembre

 “L’Economia civile per la crescita delle nostre comunità”, dibattito su tema scottante, al centro di un nuovo corso di laurea dell’Ateneo di Perugia - Perugia, venerdì 19 dicembre 2014 

Mai come in questo momento c’è bisogno di fermarsi e riflettere sul mondo dell’Economia Civile. Per questo, a Perugia, venerdì 19 dicembre 2014, nell’Aula Magna del Dipartimento Filosofia, Scienze Umane, Sociali e della Formazione dell’Università di Perugia, si svolgerà l’incontro “L’Economia civile per la crescita delle nostre comunità”.

Interverranno docenti, rappresentanti delle istituzioni e operatori del mondo del Terzo Settore; sarà presente l’onorevole Luigi Bobba, Sottosegretario del Ministero del Lavoro e della Politiche sociali. L’incontro vuole mettere al centro della riflessione quanto alle organizzazioni dell’economia sociale serva un “ecosistema” dedicato, che includa strumenti volti ad accompagnare le traiettorie di sviluppo e le trasformazioni in atto nel welfare.

Sarà aperto, alle ore 9.30, dai saluti del Rettore Franco Moriconi, di Andrea Romizi, sindaco di Perugia, del cardinale Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, di Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di Commercio di Perugia.

Le conclusioni, alle ore 13, saranno del professor Angelo Capecci, direttore del Dipartimento Filosofia, Scienze Umane, Sociali e della Formazione.

Il seminario, organizzato da Università degli Studi, Confcooperative Umbria e Camera di Commercio di Perugia, vuole focalizzare il contributo essenziale che l’economia civile è chiamata a dare per il rilancio economico e sociale delle comunità locali, in un momento in cui è in discussione una riforma proposta dal Governo sul variegato mondo del Terzo Settore e l’Europa con la nuova programmazione 2014/2020 chiama tutti a proporre strumenti, metodi ed interventi di innovazione sociale in ogni ambito.

L’incontro vuole essere un’occasione per fornire uno spazio di incontro e discussione per identificare e, perché no, influenzare, le rotte attraverso cui si sta muovendo l’Economia Civile nel nostro paese.

Nel corso dell’iniziativa verrà presentato il nuovo corso di laurea in Filosofia ed Economia Civile dell’Università di Perugia e gli strumenti di supporto imprenditoriale messi a disposizione da Confcooperative Umbria.

“Si avverte infatti la necessità – sottolineano gli organizzatori -, passato il tempo dell’entusiasmo carismatico che ha animato i primi tempi del welfare, di una sempre più attenta e approfondita preparazione per agire in modo competente e corretto anche nel campo della sussidiarietà e della solidarietà”.

Perugia, 16 dicembre

Successo per “Voci di Natale” al Teatro Morlacchi,  sul palco 300 coristi delle scuole di Perugia e universitari

Un gran finale sulle note dell’”Adeste Fideles” e del “Gaudeamus igitur” ieri sera (lunedì 15 dicembre 2014) per “Voci di Natale”, il concerto organizzato, al Teatro Morlacchi, dall’Ufficio Orientamento dell’Università degli Studi di Perugia in collaborazione con A.GI.MUS..

Sul palco del prestigioso teatro perugino, i cori di cinque scuole cittadine: Liceo Scientifico ‘G. Alessi’, diretto da Sergio Schioppa, Istituto di Istruzione Superiore ‘G. Bruno’, diretto da Mauro Chiocci, Liceo Scientifico ‘G. Galilei’, diretto da Alessandro Zucchetti, Liceo Classico ‘A. Mariotti’, diretto da Franco Radicchia (sostituito all’ultimo istante, per motivi di salute, dai direttori del Laboratorio Orchestrale Nicoletta Benda, Sauretta Ragni e Sebastiano D’Onofrio), Liceo Statale ‘A. Pieralli’, diretto da Alberto Bustos, ai quali è seguito il Coro dell’Università degli Studi di Perugia al gran completo, diretto da Marta Alunni Pini.

La serata è stata presentata da Erika Baglivo, giornalista del TGR Umbria e introdotta da un breve saluto della professoressa Anna Martellotti, Delegata per l’Orientamento dell’Ateneo, che ha ringraziato calorosamente sia i Maestri e i Cori delle Scuole partecipanti per il grande entusiasmo e il significativo impegno con cui tutti hanno partecipato alla costruzione di questo inedito spettacolo collettivo, sia il foltissimo pubblico da gran prémiere che affollava platea e palchi. Sul palco d’onore presente anche il Rettore Franco Moriconi, che ha espresso la sua soddisfazione per l’iniziativa e ha lodato la bravura artistica e l’impegno profuso dagli organizzatori e dalle scuole partecipanti.

Tanti applausi e molta emozione hanno accompagnato i singoli cori durante le esibizioni, offrendo un programma natalizio molto vario e accattivante: un’ora e mezzo di musica in cui hanno trovato spazio sia la tradizione natalizia più classica, sia quelle latinoamericana, gospel e afroamericana, lette attraverso uno sguardo che ha percorso le varie epoche storiche, dal medioevo alla contemporaneità. Degna di nota sono stati anche la disciplina e l’atteggiamento di ascolto reciproco che hanno caratterizzato il comportamento dei giovani componenti di tutti i sei cori – in totale quasi 300 elementi - : una attenzione che è stata senz’altro segno della condivisa volontà di incontrarsi, sia umanamente che musicalmente. 

1 I 6 cori insieme

2 Coro Universita degli Studi di Perugia

3 da sx Franco Moriconi Anna Martellotti

Perugia, 15 dicembre

Firmata Convenzione Quadro con la Pontificia Università Lateranense, i due Atenei insieme per  tutelare valori universali tra i quali cultura, ambiente, ecologia 

Firmata stamani, nella Sala del Dottorato di Palazzo Murena, la Convenzione Quadro tra l’Ateneo di Perugia e la Pontificia Università Lateranense. L’accordo è stato sottoscritto dai due Rettori: Franco Moriconi e Monsignor Enrico Dal Covolo.

La convenzione ha ricevuto la speciale Benedizione di Sua Santità Papa Francesco che è stata inviata dal Segretario di Stato Cardinale Pietro Parolin in uno scambio di corrispondenza con il presidente della Fondazione Sorella Natura di Assisi prof. Roberto Leoni. “Mi rallegro di questa bella iniziativa ed auguro ad essa ogni successo, di cui è pegno la Benedizione che Le mando a nome del Santo Padre Francesco. Firmato Pietro Parolin”.

“E’ un’intesa molto ampia e dagli sviluppi di straordinario interesse – ha dichiarato Moriconi –, non solo per lo scambio di studenti, docenti e per la collaborazione nella ricerca scientifica su progetti condivisi. Si prevede anche  una stretta cooperazione tra le due università in materia di ambiente, sviluppo sostenibile ed economia solidale. Per l’attivazione di tale cooperazione pensiamo di utilizzare la sede distaccata di Assisi, in particolare Palazzo Bernabei, di cui nei prossimi giorni avremo la disponibilità grazie all’accordo stipulato con l’amministrazione comunale della città serafica”.

“La Santa Sede  è molto interessata a questo progetto – ha dichiarato monsignor Enrico Dal Covolo – come testimoniano le parole nell’intervento del Cardinale Parolin, diretto interprete della volontà di Papa Francesco. Sono grato alla prestigiosa Università di Perugia  per la disponibilità che ci offre in una collaborazione a spettro molto ampio. Il testo dell’accordo-quadro è ampio e generale prevedendo scambi e cooperazione scientifica; sarà una sorta di piattaforma per progetti in ambito ambientale ed ecologico, ma anche per la valorizzazione di tematiche storico-religiose, che sono molto presenti in Assisi e in Umbria.  Puntiamo, inoltre, alla creazione di una rete internazionale di atenei allo scopo di tutelare e valorizzare l’idea e il patrimonio di Università, che è nata in Europa nel Medio Evo. Oggi, invece il concetto di Università è messo a rischio, si parla – ha spiegato monsignor Dal Covolo – preferibilmente di politecnici, volendo porre l’università al traino di altri soggetti e altri interessi, mentre il compito dell’’Universitas Studiorum’ è essenziale in quanto soggetto critico della cultura, valido sempre  e ovunque. Per tutelare questi valori potrà meglio farlo una rete internazionale, di cui fanno parte la Pontificia  Università Lateranense e l’Università degli Studi di Perugia”.

Alla cerimonia hanno presenziato il Pro Rettore prof. Fabrizio Figorilli, il prof. Franco Cotana, direttore Ciriaf, e una delegazione di salesiani, congregazione cui appartiene lo stesso Monsignor Dal Covolo.

 

due

Convenzione FILEminimizer

firma

Moriconi 1 FILEminimizer

da sx dal Covolo Moriconi 4 FILEminimizer

da sx dal Covolo Moriconi 6 FILEminimizer

volumi 2 FILEminimizer

 

Perugia, 15 dicembre

Concerto “Voci di Natale” al Teatro Morlacchi - Perugia, lunedì 15 dicembre 2014, ore 21 

Il Teatro Morlacchi ospiterà questa sera, lunedì 15 dicembre 2014, alle ore 21, il concerto “Voci di Natale”, iniziativa curatadall'Ufficio Orientamento dell'Università degli Studi di Perugia in collaborazione con A.GI.MUS..

Parteciperanno i cori del Liceo Scientifico “G.Alessi”, Istituto di Istruzione Superiore “G.Bruno”, Liceo Scientifico “G.Galilei”, Liceo Classico “A.Mariotti”, Liceo Statale “A.Pieralli”, Università degli Studi di Perugia.

Ciascun coro proporrà il proprio repertorio musicale e, a conclusione della serata, tutti insieme eseguiranno il “Gaudeamus Igitur”,  inno internazionale degli studenti  e “Adeste Fideles”.

L’ingresso è libero. La serata sarà presentata dalla giornalista Erika Baglivo.

Perugia, 11 dicembre

Firma e presentazione della Convenzione Quadro - Ateneo di Perugia - Pontificia Università Lateranense - Perugia, Palazzo Murena, lunedì 15 dicembre 2014 – ore 11

A Palazzo Murena, sede del Rettorato, lunedì 15 dicembre 2014, alle ore 11, verrà firmata la Convenzione Quadro di Cooperazione Interuniversitaria tra la Pontificia Università Lateranense e l’Università degli Studi di Perugia.

L’importante e prestigioso accordo di collaborazione sarà sottoscritto dai Magnifici Rettori, S.E. Mons. Enrico dal Covolo, Pontificia Università Lateranense, e Franco Moriconi, Università degli Studi di Perugia.

La convenzione ha lo scopo di  instaurare relazioni scientifiche e didattiche tra i due Atenei che si prefiggono di realizzare corsi di formazione superiore di livello internazionale e un’intensa attività di cooperazione. In particolare le due Istituzioni collaboreranno in vari settori: ricerca scientifica, scambio di Docenti e Studenti, programmi accademici e culturali, scambi di informazione e di materiale didattico.

Perugia, 11 dicembre

“Umbria. Dalla coltura alla cultura alimentare”, presentato il programma di eventi promossi dall’Università di Perugia per Expo 2015

Oggi pomeriggio, nella Sala delle Colonne di Palazzo Graziani, sede della Fondazione Cassa di Risparmio, è stato presentato il programma dell’Università degli Studi di Perugia  “Umbria. Dalla coltura alla cultura alimentare”, un’ampia proposta  interdisciplinare di iniziative scientifiche e culturali sui temi di EXPO 2015, in programma a Milano dall’1 maggio al 31 ottobre 2015.

Nel corso della manifestazione un gruppo di giovani precari è entrato nella sala con striscioni contro l’Expo per protestare contro questa iniziativa.

Subito dopo è intervenuto, secondo il programma, il Magnifico Rettore Franco Moriconi, dicendo che le contestazioni sono accettabili e consentite purché si svolgano nei limiti della democrazia e della tolleranza. “Sono soddisfatto di Expo 2015, perché offre l’occasione al nostro Ateneo di creare una progetto di ricerca interdisciplinare che coinvolge tutti i 16 dipartimenti dai quali sono uscite 84 idee progettuali e altre ne usciranno nelle prossime settimane. Il nostro intento è quello di colloquiare con le istituzioni del territorio, in modo particolare con la Regione Umbria, per dare concretezza al progetto che parte dall’idea da noi proposta: passare dalla coltura alla cultura per entrare in una prospettiva di ideazione e di sviluppo”.

L’intento dell’Ateneo di Perugia è di delineare una piattaforma di ricerca e divulgazione scientifica alla quale possano contribuire tutte le aree del sapere universitario e attivare una  collaborazione sul versante della diffusione e comunicazione dei saperi, sia sul piano culturale con l’adozione di un approccio multidisciplinare. 

Nello stesso tempo l’Università ha collaborato e sta collaborando attivamente con altri attori pubblici e privati in un’azione coordinata di  promozione territoriale.

In questi ultimi 8 mesi, l’Ateneo ha collaborato a numerose riunioni su tavoli tecnici con Confindustria, Università dei Sapori, Accademia Belle Arti, Organizzazione professionali (Confagricoltura, CIA…) e di categoria (Confcommercio, Confartigianato…), Sviluppumbria,

Regione, Comuni, 3A Parco Tecnologico Agroalimentare, per cercare di proporre iniziative coordinate (scientifiche, tecniche, culturali, imprenditoriali, turistiche…) da sviluppare localmente e/o presso i padiglioni di Milano.

I tavoli tecnici hanno elaborato proposte per 6 grandi filiere: olivo-olio; vite-vino; cereali; zootecnia; turismo; educazione alimentare.

In apertura Giuliano Masciarri ha portato i saluti della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, quindi l'Assessore Michele Fioroni (Comune di Perugia), Ciro Becchetti (Regione Umbria), che ha illustrato le modalità di partecipazione dell'Umbria all’Expo di Milano.

Il prof Francesco Tei, Delegato del Rettore per EXPO2015, ha tenuto una relazione su "Le radici storico-artistiche della cultura alimentare in Umbria". Successivamente il prof. Paolo Braconi, su "La cultura alimentare in una società globale", il professore Manuel Vaquero Piñeiro , anche per conto della professoressa Paola De Salvo, su "Sani stili di vita"; il prof. Pierpaolo De Feo, su "Scienza, alimenti, salute" e il prof. Francesco Galli, su “Scienza, alimenti, salute”.  

Il professor Tei poi ha concluso l’incontro.

Da domani sul portale Internet dell’Università di Perugia sarà attivato un canale dedicato al Programma di Ateneo per Expo 2015, aggiornato con gli eventi che si aggiungeranno al testo originale.

 

Tavolo 2 FILEminimizer

Tavolo FILEminimizer

Tei e Moriconi FILEminimizer

Moriconi 2 FILEminimizer

Moriconi FILEminimizer

 Fioroni FILEminimizer

Michele Fioroni

Becchetti FILEminimizer

Ciro Becchetti

Mannocchi FILEminimizer

Francesco Mannocchi

Tei FILEminimizer

Francesco Tei

Braconi FILEminimizer

Paolo Braconi

Vaquero FILEminimizer

Manuel Vaquero Piñeiro

Da Feo FILEminimizer

Pierpaolo De Feo 

Galli FILEminimizer

Francesco Galli 

Programma delle iniziative

Perugia, 11 dicembre

Convenzione Quadro fra l’Ateneo e la Pontificia Università Lateranense - Firma e presentazione a Palazzo MurenaFirma e presentazione a Palazzo Murena - Perugia, lunedì 15 dicembre 2014 - ore 11 

Lunedì 15 dicembre 2014, alle ore 11, a Palazzo Murena, sede del Rettorato, verrà firmata la Convenzione Quadro di Cooperazione Interuniversitaria tra la Pontificia Università Lateranense e l’Università degli Studi di Perugia.

L’importante e prestigioso accordo di collaborazione sarà sottoscritto dai Magnifici Rettori, S.E. Mons. Enrico dal Covolo, Pontificia Università Lateranense, e Franco Moriconi, Università degli Studi di Perugia.

La convenzione ha lo scopo di  instaurare relazioni scientifiche e didattiche tra i due Atenei che si prefiggono di realizzare corsi di formazione superiore di livello internazionale e un’intensa attività di cooperazione. In particolare le due Istituzioni collaboreranno in vari settori: ricerca scientifica, scambio di Docenti e Studenti, programmi accademici e culturali, scambi di informazione e di materiale didattico.

Perugia, 10 dicembre

Firmata convenzione tra Università e Quadrilatero per attività di formazione degli studenti:  tirocini e orientamento 

Firmata stamani, nella Sala del Dottorato di Palazzo Murena, sede del Rettorato dell’Università degli Studi di Perugia, la Convenzione tra il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale e la Società Quadrilatero Marche Umbria per lo svolgimento di tirocini di formazione e orientamento degli studenti.

La cerimonia è stata presieduta dal Magnifico Rettore Franco Moriconi. “Non posso che essere soddisfatto per iniziative di questo genere – ha dichiarato il Rettore -. Tanto più in questo caso che, quanto è previsto dalla convenzione contribuirà a migliorare l’attività didattica degli studenti; potranno infatti utilizzare sul campo le proprie conoscenze tecnico-scientifiche venendo a contatto con una società del livello della Quadrilatero, importante anche per il futuro dell’economia dell’Umbria”.

Sono intervenuti il Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, orof. Annibale Luigi Materazzi, e per la Quadrilatero Marche Umbria il Presidente, Guido Perosino e l’Amministratore delegato, Eutimio Mucilli.

La Convenzione, di durata  triennale, riguarda gli studenti dei corsi di studio in Ingegneria e prevede che la Quadrilatero accolga tirocinanti per un periodo che dovrà essere definito tra le parti. Il tutto è previsto dal cosiddetto “Progetto formativo”, condiviso con l’Università, che ha la finalità di coinvolgere gli studenti in particolar modo nelle attività svolte dall’Alta Sorveglianza Quadrilatero, sia presso i cantieri che negli uffici amministrativi.

“Obiettivo primario – ha detto Annibale Luigi Materazzi - è il miglioramento della qualità della formazione degli allievi ingegneri del Dipartimento, la cui interazione con la società Quadrilatero rappresenta oggi, in particolare in Umbria, una realtà di assoluta eccellenza nel settore della realizzazione delle grandi infrastrutture, in un rapporto di grandi potenzialità.

Sulla base di questo accordo – ha rilevato Materazzi - gli allievi ingegneri potranno svolgere presso la Quadrilatero una proficua attività di tirocinio che si potrà anche concludere con lo sviluppo di tesi di laurea, facendo tesoro dell’esperienza maturata sul campo. Il Dipartimento ha intenzione di individuare ulteriori campi di collaborazione con la Quadrilatero sviluppando spunti di ricerca scientifica e tecnologica di comune interesse”.

“Durante lo stage curriculare - ha concluso il Direttore del Dipartimento -, gli studenti saranno seguiti da un tutor didattico dell’Università e da un tutor aziendale per raggiungere gli obiettivi del tirocinio”.

I tirocini riguarderanno i due assi principali del progetto Quadrilatero, la direttrice Foligno – Civitanova Marche e la direttrice Perugia – Ancona, nonché la Pedemontana delle Marche.

“I temi da approfondire sono innumerevoli - ha detto il Presidente di Quadrilatero Guido Perosino -, dall’esecuzione dei lavori al monitoraggio ambientale, dalla qualità delle opere e l’attività di prevenzione della criminalità alla gestione amministrativa della commessa. Un know-how complessivo che la Quadrilatero ha acquisito nella realizzazione di una infrastruttura strategica e che vogliamo condividere con gli studenti per dar loro ulteriori strumenti di crescita in vista anche del prossimo approdo sul mercato del lavoro”. “Con la firma di questa Convenzione - ha concluso Perosino - la società mira a fornire un contributo fattivo e concreto per sviluppare percorsi professionali in sinergia con l’Università di Perugia. Un analogo percorso è in fase di definizione con l’Università Politecnica delle Marche”.

E’ intervenuto inoltre l’Amministratore delegato di Quadrilatero Eutimio Mucilli: “La realizzazione del progetto Quadrilatero ha posto e pone una serie di sfide che abbiamo raccolto con l’obiettivo di superarle. Una significativa mole di esperienze da trasferire ai giovani tirocinanti nel corso degli stage”. Mucilli ha fornito anche alcuni dati tecnici, annunciando che  la direttrice Foligno–Civitanova Marche è quasi completata. Nei 35 chilometri di nuova strada realizzata a quattro corsie non a pagamento, ben 22 Km sono costruiti in galleria con una pavimentazione in calcestruzzo. Buone notizie anche per la Perugia-Ancona; presto dovrebbero ripartire i lavori del cantiere con un nuovo programma che dovrebbe concludersi entro il 2017.

 

Firma convenzione 3 FILEminimizer

 

Firma convenzione 1 FILEminimizer

da sx Materazzi Moriconi Perosino 2 FILEminimizer

Franco Moriconi FILEminimizer

Annibale Luigi Materazzi 1 FILEminimizer

 Guido Perosino 2 FILEminimizer

 Eutimio Mucilli FILEminimizer

Perugia, 10 dicembre

Esperienze da Hong Kong e dal Lontano Oriente:  nuove opportunità per l’Internazionalizzazione dell’Ateneo Perugia, (Aula Magna - Polo Ingegneria) Venerdì 12 Dicembre 2014 - ore 10uove opportunità per l’Internazionalizzazione dell’Ateneo Perugia, (Aula Magna - Polo Ingegneria) Venerdì 12 Dicembre 2014 - ore 10

Gli orizzonti della formazione, della ricerca e della valorizzazione dei risultati della ricerca scientifica e tecnologica si sono allargati in maniera evidente negli ultimi anni, fino a raggiungere l’Oriente e in particolar modo la Cina. In linea con questa evoluzione, l’Ateneo di Perugia sta rafforzando il network con le università e i centri di ricerca stranieri per favorire la mobilità di studenti, dottorandi di ricerca e docenti.  La creazione di uno spazio di apprendimento, ricerca e trasferimento tecnologico comune coinvolge anche Paesi geograficamente lontani, Cina ed estremo Oriente.

In tale contesto si inserisce l’incontro “Esperienze da Hong Kong e dal Lontano Oriente: Nuove opportunità per l’internazionalizzazione dell’Ateneo”, promosso dal Dipartimento di Ingegneria, venerdì 12 dicembre alle ore 10 presso l’Aula magna del Polo di Ingegneria.

L’iniziativa prende spunto dalle recenti esperienze di ricercatori, docenti e spin off dell’Ateneo perugino che, dopo aver partecipato a una selezione internazionale, hanno avuto l’opportunità di promuovere le loro ricerche e idee ad Hong Kong, nell’ambito del programma di collaborazione internazionale per il trasferimento tecnologico promosso da Hong Kong Science and Technology Parks.

L’obiettivo è quello di illustrare le nuove politiche e gli strumenti avviati dall’Ateneo per l’internazionalizzazione, al fine di avviare collaborazioni internazionali di ricerca, promuovere lo scambio di studenti nell’ambito di Corsi di Studio e Dottorati di Ricerca e valorizzare i prodotti della ricerca per gli spin off su scala internazionale, con particolare riguardo alla Cina ed a Hong Kong, la “porta” dell’Oriente.

Interessanti opportunità per docenti, ricercatori, dottorandi di ricerca e spin off che saranno illustrate dall’ing. Sandro Desideri, Head del Green & Precision Engineering Cluster dell’Hong Kong Science and Technology Parks.

Hong Kong

Docenti dell’Ateneo di Perugia in visita a Hong Kong nell’ambito del programma di collaborazione internazionale per il trasferimento tecnologico promosso da Hong Kong Science and Technology Parks, 15-17 Settembre 2014.

A sinistra l’ingegner Sandro Desideri, Head del Green & Precision Engineering Cluster dell’Hong Kong Science and Technology Parks, relatore della giornata.

Perugia, 10 dicembre

Domani la presentazione  di “Umbria - Dalla coltura alla cultura” il programma di eventi per EXPO 2015 promossi dall’Ateneo di Perugia - Perugia (Sala delle Colonne di Palazzo Graziani) - Giovedì 11 dicembre 2014 - ore 16 

 

L’Università degli Studi di Perugia ha elaborato “Umbria. Dalla coltura alla cultura alimentare”, un ampio programma interdisciplinare di iniziative scientifiche e culturali sui temi di EXPO 2015, con l’intento di contribuire all’approfondimento e alla divulgazione dei temi al centro dell’Esposizione, in programma a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015.

Le iniziative verranno illustrate domani,  giovedì 11 dicembre 2014, alle ore 16, nella Sala delle Colonne di Palazzo Graziani - Fondazione Cassa di Risparmio, in Corso Vannucci a Perugia. Programma

Ore 16

Saluti del Magnifico Rettore Franco Moriconi e delle Autorità

Modera: prof. Francesco Mannocchi

Interventi:

Agricoltura per un mondo sostenibile - prof. Francesco Tei

Le radici storico-artistiche della cultura alimentare in Umbria - prof. Paolo Braconi

La cultura alimentare in una società globale - professori Manuel Vaquero Piñeiro e Paola De Salvo

Sani stili di vita - prof. Pierpaolo De Feo

Scienza, alimenti, salute - prof. Francesco Galli

Ore 17,45

Considerazioni conclusive: prof. Francesco Tei – Delegato del Rettore per EXPO2015

 

Perugia, 10 dicembre

A  “Speciale Università”  i professori Raspadori e Fantozzi illustrano i corsi di Europrogettazione e di Tecnologie Birrarie. Servizio sulla visita alla Galleria Matematica di Casalina 

Giovedì  11 dicembre 2014, alle ore 21.30, verrà trasmesso “Speciale Università”, in onda su Tef Channel, canale 12 del digitale terrestre e su canale 836 di Sky. La Trasmissione è condotta da Cristina Castellano.

Nella prima parte il professore Fabio Raspadori presenterà il programma del Corso di Europrogettazione organizzato dal Dipartimento di Scienze Politiche in collaborazione con Superficie 8. Ha l'obiettivo di introdurre alla progettazione europea gli studenti universitari, ma  proponendosi anche di migliorare le capacità progettuali e di accesso ai fondi europei da parte del sistema delle imprese e degli operatori del settore non-profit e del volontariato.

Nella seconda parte il professore Paolo Fantozzi illustrerà il Corso di Laurea in Tecnologie Birrarie, organizzato dal Dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e ambientali.

Il servizio esterno riguarderà una visita guidata all'interno della Galleria di Matematica del polo museale universitario di Casalina.

La puntata sarà replicata martedì 16 dicembre 2014, alle ore 12.30.

Perugia, 10 dicembre

Il professor Francesco Galli  a  “L’uovo di Colombo”  illustrerà il progetto Pros.it - Giovedì 11 dicembre 2014, su “Umbria Radio” 

Il professor Francesco Galli domani, giovedì 11 dicembre 2014, sarà ospite della trasmissione radiofonica “L’uovo di Colombo”, in onda sull’emittente Umbria Radio dalle ore 19.05 alle ore 19.27.  Il tema, in programma la scorsa settimana, viene proposto in questatrasmissione. 

Galli, ricercatore del Dipartimento di Scienze farmaceutiche dell’Università degli Studi di Perugia e docente di Biochimica clinica della nutrizione e di Metodologie biochimiche applicate, illustrerà le peculiarità dei corsi dei quali è docente e il progetto Pros.it, sigla che sintetizza il titolo dell’indagine: “Promozione della salute del consumatore: valorizzazione nutrizionale dei prodotti agroalimentari della tradizione italiana”. Il progetto, al quale partecipano altri Atenei e Amministrazioni di Regione, prevede attività che saranno inserite nel programma dell’Ateneo di Perugia per Expo 2015.

La trasmissione è condotta dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi.

Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e  per Terni sui 105.300 Mz.

La puntata sarà replicata domenica 14 dicembre 2014 alle ore 15.

Perugia, 9 dicembre

Tirocini di formazione e orientamento degli studenti. Domani, firma della Convenzione

Perugia (Palazzo Murena), mercoledì, 10 dicembre 2014 – ore 11,30

Domani, mercoledì 10 dicembre 2014 alle ore 11,30, nella Sala del Dottorato di Palazzo Murena, sede del Rettorato, sarà firmata la Convenzione tra il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università di Perugia e la Società Quadrilatero Marche Umbria per lo svolgimento di tirocini di formazione e orientamento degli studenti.

Alla cerimonia, presieduta dal Magnifico Rettore Franco Moriconi, interverranno il Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Annibale Luigi Materazzi, e in rappresentanza del Quadrilatero Marche Umbria il Presidente, Guido Perosino  e l’Amministratore delegato, Eutimio Mucilli

Perugia, 9 dicembre

“L’utilità dell’inutile”. Il futuro delle città e il riuso delle infrastrutture dismesse“

 

Giovedì 11 dicembre 2014 alle ore 16 a Gubbio nella Sala ex refettorio del complesso di San Pietro (via Fonte Avellana, 8) si terrà il seminario “L’utilità dell’inutile. il futuro delle città e il riuso delle infrastrutture dismesse” organizzato da Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” Perugia, Associazione Valle dell’Assino, Comune di Gubbio, Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale e Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria edile-Architettura (Insegnamenti di Progettazione digitale e Restauro architettonico) dell’Università degli Studi di Perugia. 

Dopo i saluti introduttivi del dottor Filippo Mario Stirati, Sindaco del Comune di Gubbio, del professor Annibale Luigi Materazzi, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università degli Studi di Perugia, e del geologo Fausto Pelicci, dell’Associazione Valle dell’Assino, interverranno il professor Paolo Belardi dell’Università degli Studi di Perugia (“Recycle Perugia. Camminare sopra, dentro e sotto le infrastrutture dismesse”), il professor Aldo Iori dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” Perugia (Interventi artistici di rigenerazione delle infrastrutture dismesse), il professor Pietro Carlo Pellegrini dell’Università degli Studi di Perugia (Il riuso delle infrastrutture dismesse nell’architettura contemporanea) e l’architetto Carlo Possati dello Studio Genesi (La High Line a New York: da infrastruttura dismessa a parco lineare). Terrà le considerazioni conclusive il professor Mario Pisani della Seconda Università degli Studi di Napoli. Moderatore il giornalista Giacomo Marinelli Andreoli.

Perugia, 9 dicembre

Sono 13 le borse di studio del Progetto di promozione per benessere e salute. Le domande entro il 22 dicembre 2014

Il progetto “PROS.IT - Promozione della salute del consumatore: valorizzazione nutrizionale dei prodotti agroalimentari della tradizione italiana” propone un programma di formazione per giovani ricercatori altamente qualificati nei vari settori alimentari e della nutrizione umana che inizierà a svolgersi in collaborazione tra Università e imprese nei primi mesi del 2015. Il bando che prevede 13 borse di studio di 18 mesi è stato pubblicato, con scadenza 22 dicembre 2014.

Il progetto che ha l’obiettivo di integrare le eccellenze locali, distrettuali e nazionali nel settore della nutrizione e della salute, al fine di sviluppare alimenti innovativi che promuovano il benessere e la salute e prevenire lo sviluppo di malattie associate alla dieta, affianca industria e centri di ricerca tra i più prestigiosi nelle regioni italiane con alta vocazione agro-alimentare. Tra questi, oltre all’Università di Perugia, partecipano alle principali attività del progetto le Università di Bologna e di Roma La Sapienza.

Varato nel settembre 2013 con durata triennale, PROS.IT nasce dalla considerazione che l’incremento dell'aspettativa di vita genererà nei prossimi anni in Italia un aumento della popolazione di età superiore ad 80 anni, pari al 30%.

Sono tre gli obiettivi di rilevanza scientifica e tecnologico-industriale ai quali PROS.IT intende dare risposta: sviluppare processi di miglioramento nutrizionale della produzione primaria, vegetale e animale, con evidenti ricadute sulla qualità e sul valore nutrizionale di nuovi prodotti alimentari; comprendere il ruolo funzionale di specifici componenti della dieta, sia

nuovi che di carattere locale e tradizionale e, infine, promuovere lo sviluppo industriale di alimenti funzionali innovativi che valorizzino le produzioni tipiche  del territorio e presentino un valore aggiunto nella promozione della salute del consumatore.

PROS.IT studierà, inoltre, numerosi prodotti di diversi settori dell’industria agro-alimentare italiana molti dei quali rappresentano alimenti tipici della dieta mediterranea, attraverso l’integrazione fra ricerca accademica e mondo delle aziende produttrici associate nelle regioni che aderiscono al progetto sotto forma di ATI create ad hoc.

L’Ateneo di Perugia svolge il ruolo di proponente e coordinatore di uno dei blocchi di attività più  rilevanti del PROS.IT , che saranno inserite nel programma dello Università perugina per EXPO 2015. Queste attività riguardano un articolato piano di ricerca e formazione relativo a produzioni primarie e settore mangimistico, farine di cereali per uso umano e olio di oliva. Partecipano alle attività, in prima istanza, i dipartimenti di Scienze Farmaceutiche (capofila), di Scienze agrarie, alimentari ed ambientali, e di Medicina Veterinaria. Collaborazioni sono previste con i dipartimenti di Chimica, biologia e biotecnologie e di Medicina. Un contributo alla coordinazione del progetto è fornito dalla sede di Perugia di Confindustria Umbria.

In PROS.IT sono coinvolte, oltre alla Regione Umbria, altre regioni a vocazione agro-alimentare e ricche di aziende di settore: l’Emilia Romagna, l’Abruzzo, la Campania, il Veneto e il Lazio,  che possiedono attività produttive con un chiaro orientamento verso la ricerca agroalimentare e le problematiche associate al rapporto tra alimentazione e salute. Obiettivo a latere di PROS.ITè quello di favorire e stimolare, nei sistemi produttivi, la nascita di strategie di sviluppo di “ecosistemi regionali dell’innovazione” ad alta intensità di relazioni tra imprese, centri di ricerca e d’innovazione, poli formativi, con evidenti ricadute positive per la competitività regionale e nella creazione di occupazione qualificata.

 

Link del bando http://www.uniroma1.it/didattica/borsedistudio/borsa-di-studio-prosit

Perugia, 9 dicembre

Più di 400 studenti delle scuole superiori in Aula Magna per seguire ‘Ora del Codice’, seminari sul Pensiero Computazionale 

L’Aula Magna dell’Ateneo ha ospitato stamani oltre 400 studenti delle scuole medie superiori umbre che hanno partecipato all’incontro “Ora del Codice”, organizzato dal professor Stefano Bistarelli del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università.

L’evento, articolato in seminari tenuti da docenti universitari di informatica, ha lo scopo mostrare che l'informatica non è affatto difficile da capire.

Concetto sul quale ha insistito anche la professoressa Anna Martellotti, delegata per l’orientamento, che ha portato ai partecipanti il saluto del Magnifico Rettore Franco Moriconi e dell’Ateneo. “Ormai l’informatica fa parte della nostra vita e non basta prenderne atto – ha detto Mertellotti -, ma occorre che, soprattutto in Italia, dove in questo settore si registrano gravi e pesanti ritardi, i giovani  contribuiscano a modernizzare il Paese. L’incontro di oggi ci consente di compiere un passo  avanti su questa strada”.

“Si tratta di un evento progettato per rimuovere l'alone di mistero che spesso avvolge la programmazione dei computer, mostrando che l'informatica non è affatto difficile da capire e chiunque può impararne le basi”, ha ribadito il professor Bistarelli.

Sono, inoltre, intervenuti per i saluti il prof. Andrea Formisano, vice direttore del Dipartimento di Matematica e informatica, e la professoressa Antonella Gambacorta, incaricata per le nuove tecnologie dell’Ufficio Scolastico regionale dell’Umbria.

L'”Ora del Codice”, in inglese The Hour of Code, è un'iniziativa nata negli Stati Uniti nel 2013 per far sì che ogni studente, in ogni scuola del mondo, svolga almeno un'ora di programmazione. E’ promossa da Code.org®, associazione senza scopi di lucro, dedicata alla diffusione dell'interesse nell'informatica e per l'aumento della partecipazione di donne e studenti di colore.

L'obiettivo è diffondere conoscenze scientifiche di base per la comprensione della società moderna.

A questo scopo in circa due ore, dalle 10 a mezzogiorno si sono tenuti alcuni seminari su temi come “Il pensiero computazionale e gli scacchi” oppure un’analisi delle immagini e del pensiero computazionale. Dimostrazioni che hanno messo in evidenza l’utilità dello strumento informatico.

I seminari oltre che ai presenti sono stati proposti in video-conferenza ad alcune classi di istituti superiori di Terni e Spoleto.

Al termine ai presenti sono stati consegnati diplomi di partecipazione all’evento. 

 Bistarelli 2

Bistarelli

Martellotti 1

da sx Gambacorta, Martellotti, Formisano

Formisano

Formisano

Marcugini

Marcugini

Aula Magna or 4

Aula Magna or 2

Aula Magna or 3

Aula Magna or

 

Perugia, 9 dicembre

“Umbria - Dalla coltura alla cultura”, presentazione del programma di eventi per EXPO 2015 promossi dall’Ateneo di Perugia. Perugia (Sala delle Colonne di Palazzo Graziani). Giovedì 11 dicembre 2014 - ore 16 

L’Università degli Studi di Perugia ha elaborato “Umbria. Dalla coltura alla cultura alimentare”, un ampio programma interdisciplinare di iniziative scientifiche e culturali sui temi di EXPO 2015, con l’intento di contribuire all’approfondimento e alla divulgazione dei temi al centro dell’Esposizione, in programma a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015.

Le iniziative verranno illustrate giovedì 11 dicembre 2014, alle ore 16, nella Sala delle Colonne di Palazzo Graziani - Fondazione Cassa di Risparmio, in Corso Vannucci a Perugia. Programma

Ore 16

Saluti del Magnifico Rettore Franco Moriconi e delle Autorità

Modera: prof. Francesco Mannocchi

Interventi:

Agricoltura per un mondo sostenibile - prof. Francesco Tei

Le radici storico-artistiche della cultura alimentare in Umbria - prof. Paolo Braconi

La cultura alimentare in una società globale - professori Manuel Vaquero Piñeiro e Paola De Salvo

Sani stili di vita - prof. Pierpaolo De Feo

Scienza, alimenti, salute - prof. Francesco Galli

Ore 17,45

Considerazioni conclusive: prof. Francesco Tei – Delegato del Rettore per EXPO2015

Perugia, 9 dicembre

Delegazione della Mie University in visita a Perugia, rinnovato l’accordo di cooperazione fra l’Ateneo umbro e quello giapponese

L’accordo quadro di cooperazione interuniversitaria, siglato quattro anni fa tra l’Ateneo di Perugia e la Mie University School and Graduate School of Medicine di Tsu City, viene riconfermato con la visita di una delegazione ufficiale dell’Università Giapponese.

La delegazione, guidata dal prof. Hiroyuki Sakurai, nella giornate di oggi e domani, 10 dicembre 2014, incontrerà nella Sede Centrale dell’Ateneo il Magnifico Rettore Franco Moriconi e i delegati del Rettore Elena Stanghellini, Relazioni Internazionali, e Fabio Maria Santucci, Cooperazione Internazionale.

La delegazione ospite, inoltre, visiterà l’Ospedale Santa Maria della Misericordia incontrando alcuni Direttori di Strutture Complesse presso le quali numerosi studenti della Facoltà di Medicina Giapponese hanno già svolto, e svolgeranno nei prossimi anni, periodi di tirocinio.

L’Ateneo di Perugia ha inviato in Giappone presso la Facoltà di Medicina della Mie University, per due anni consecutivi, studenti di Medicina del 4° e 5° anno di corso per un periodo di frequenza e di studio.

Il responsabile del coordinamento delle attività tra i due atenei per l’Università degli Studi di  Perugia è il prof. Paolo Gresele.

Perugia, 5 dicembre

Ora del Codice: Seminari sul Pensiero Computazionale

Perugia (Aula Magna Ateneo), martedì, 9 dicembre 2014 – ore 10

L’Aula Magna dell’Ateneo ospiterà, martedì 9 dicembre 2014, dalle ore 10 alle ore 12, l’incontro “Ora del Codice”.

“Si tratta di un evento progettato per rimuovere l'alone di mistero che spesso avvolge la programmazione dei computer, mostrando che l'informatica non è affatto difficile da capire e chiunque può impararne le basi”, spiega il professor Stefano Bistarelli, organizzatore dell’iniziativa.

Sarà lo stesso Bistarelli, responsabile Qualità della didattica corso di laurea in Informatica, a introdurre l’incontro al quale è prevista la partecipazione di più di 400 iscritti.

Seguiranno i saluti di  benvenuto agli ospiti del Magnifico Rettore Franco Moriconi, Gianluca Vinti, direttore del Dipartimento di Matematica e Informatica, e Domenico Petruzzo, Direttore dell’Ufficio scolastico Regionale. Dalle 10 alle 11.55 si svolgeranno seminari sul Pensiero Computazionale tenuti da docenti del Dipartimento di Matematica Informatica, con ospiti a sorpresa dai laboratori del dipartimento. Alle 11.55 è prevista la consegna dei diplomi e il saluto ai partecipanti.

L'”Ora del Codice”, in inglese The Hour of Code, è un'iniziativa nata negli Stati Uniti nel 2013 per far sì che ogni studente, in ogni scuola del mondo, svolga almeno un'ora di programmazione. E’ promossa da Code.org®, associazione senza scopi di lucro, dedicata alla diffusione dell'interesse nell'informatica e per l'aumento della partecipazione di donne e studenti di colore.

L'obiettivo non è quello di far diventare tutti dei programmatori informatici, ma di diffondere conoscenze scientifiche di base per la comprensione della società moderna. Capire i principi alla base del funzionamento dei sistemi e della tecnologia informatica è altrettanto importante del capire come funzionano l'elettricità o la cellula.

Perugia, 5 dicembre

I tecnologi della birra si formano a Perugia: al via il corso di laurea in Tecnologie Birrarie, l’unico in Italia

Una attesa novità per il prossimo l’autunno: l’Ateneo di Perugia rafforzerà l’offerta formativa nel settore birrario introducendo a partire dall’anno accademico 2015-2016 un nuovo curriculum in Tecnologie birrarie all’interno del corso di laurea triennale in “Scienze e Tecnologie Agroalimentari”, che attualmente prevede i curricula in Viticultura ed enologia e quello storico in Tecnologie agroalimentari.

Il corso in Tecnologie birrarie risponde all’esigenza, registrata all’interno dell’industria birraria e dei microbirrifici, di avere a disposizione tecnologi birrari con conoscenze scientifiche e tecniche adeguate per operare all’interno dell’intera filiera birra (orzo, luppolo, lievito e processo produttivo del malto e della birra). Come era da attendersi, l’iniziativa dell’Università di Perugia è vista con grande interesse dall’Associazione degli Industriali della Birra e del Malto (Assobirra), che già mette a disposizione le competenze tecniche dei propri associati e collaborerà allo svolgimento dei corsi.

Grazie al nuovo curriculum in Tecnologie birrarie potranno formarsi operai, quadri e dirigenti nel settore birrario permettendo così, a tutti coloro che vogliono intraprendere questa professione, di completare i propri studi in Italia senza doversi recare all’estero (Belgio, Germania, Francia, Inghilterra), come avveniva fino a poco tempo fa. Inoltre, come già avviene per altri corsi di laurea, questo percorso formativo potrà attrarre studenti stranieri provenienti da Paesi non tradizionalmente birrari.

Sono previste attività didattiche frontali ed esercitazioni organizzate, durante il triennio, attraverso insegnamenti distribuiti tra materie di base, caratterizzanti e affini con particolare attenzione per le coltivazioni della filiera agroalimentare della birra e per la tecnologia e il controllo di qualità dei processi di maltaggio e birrificazione. Inoltre, sono previsti stage formativi, tirocini e laboratori, presso aziende birrarie nazionali ed eventualmente internazionali, nell’ambito dei programmi come l’Erasmus.

In attesa di questo innovativo corso, il 12 gennaio 2015 prenderà il via la quarta edizione del Master Universitario di primo livello in Tecnologie Birrarie “Brewing Technologies”, aperto a 25 laureati almeno di primo livello, il primo e unico percorso formativo di questo genere in Italia, tenuto interamente in lingua inglese, istituito nel 2009 presso il Cerb, il Centro di eccellenza per la ricerca sulla Birra dell’Università degli Studi di Perugia.

Approfondimento: L’Università degli Studi di Perugia e la Birra

L’interesse dei ricercatori perugini per la filiera birra nasce più di dieci anni fa. Nel 2003 l’Ateneo perugino ha istituito il Centro di Eccellenza per la Ricerca sulla Birra (CERB); nel 2009 ha preso il via il Master Universitario di primo livello in Tecnologie Birrarie, aperto a laureati con almeno una laurea triennale; sin dal 2008 sono stati attivati, al CERB, corsi di formazione professionale aperti a tutti: il corso “Come Diventare Birraio”, e quello in  “Degustazione tecnica della birra”.

Il Master, che ha periodicità biennale, è arrivato alla sua 4° edizione mentre il corso “Come Diventare Birraio”, con 2-3 edizioni all’anno, è arrivato alla 14° edizione. Il corso di degustazione tecnica, erogato dal 2013, è già giunto alla sua 3° edizione.

L’Ateneo perugino, con il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali e il Centro di Eccellenza per la Ricerca sulla Birra conferma la sua vocazione di alta formazione e di ricerca nel settore della birra, settore che si è ampliato notevolmente in questi ultimi anni in Italia grazie anche alle competenze e alle professionalità esistenti nell’Università perugina.

Un sostegno professionale importante, inoltre, alle aziende birrarie italiane, è fornito dalle attività di ricerca, consulenza e analisi fornite dal CERB, e rese disponibili anche grazie ad un sistema di gestione per la qualità certificato secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008, ed avendo un laboratorio di analisi accreditato ai sensi la norma UNI EN ISO/IEC 17025:2005. Inoltre, il Centro partecipa a tre circuiti interlaboratorio per le diverse matrici (birra, malto e mais) e, da due anni, al circuito interlaboratorio dell’Ufficio delle Dogane dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Cerb

Cerb 2

23-chiesa-di-san-pietro

Perugia, 5 dicembre

PROS.IT:  Parte il primo bando per 13 borse di studio, nell’ambito del Progetto di promozione per benessere e salute

Nel progetto "PROS.IT - Promozione della salute del consumatore: valorizzazione nutrizionale dei prodotti agroalimentari della tradizione italiana", posto di primo piano occupa il programma di formazione per giovani ricercatori altamente qualificati nei vari settori alimentari e della nutrizione umana che inizierà a svolgersi in collaborazione tra Università e imprese nei primi mesi del 2015. Il bando che prevede 13 borse di studio di 18 mesi è stato pubblicato, con scadenza 22 dicembre 2014.

Il progetto che ha l’obiettivo di integrare le eccellenze locali, distrettuali e nazionali nel settore della nutrizione e della salute, al fine di sviluppare alimenti innovativi che promuovano il benessere e la salute e prevenire lo sviluppo di malattie associate alla dieta, affianca industria e centri di ricerca tra i più prestigiosi nelle regioni italiane con alta vocazione agro-alimentare. Tra questi, oltre all’Università di Perugia, partecipano alle principali attività del progetto le Università di Bologna e di Roma La Sapienza.

Varato nel settembre 2013 con durata triennale, PROS.IT nasce dalla considerazione che l’incremento dell'aspettativa di vita genererà nei prossimi anni in Italia un aumento della popolazione di età superiore ad 80 anni, pari al 30%.

Sono tre gli obiettivi di rilevanza scientifica e tecnologico-industriale ai quali PROS.IT intende dare risposta: sviluppare processi di miglioramento nutrizionale della produzione primaria, vegetale e animale, con evidenti ricadute sulla qualità e sul valore nutrizionale di nuovi prodotti alimentari; comprendere il ruolo funzionale di specifici componenti della dieta, sia

nuovi che di carattere locale e tradizionale e, infine, promuovere lo sviluppo industriale di alimenti funzionali innovativi che valorizzino le produzioni tipiche  del territorio e presentino un valore aggiunto nella promozione della salute del consumatore.

PROS.IT studierà, inoltre, numerosi prodotti di diversi settori dell’industria agro-alimentare italiana molti dei quali rappresentano alimenti tipici della dieta mediterranea, attraverso l’integrazione fra ricerca accademica e mondo delle aziende produttrici associate nelle regioni che aderiscono al progetto sotto forma di ATI create ad hoc.

L’Ateneo di Perugia svolge il ruolo di proponente e coordinatore di uno dei blocchi di attività più  rilevanti del PROS.IT , che saranno inserite nel programma dello Università perugina per EXPO 2015. Queste attività riguardano un articolato piano di ricerca e formazione relativo a produzioni primarie e settore mangimistico, farine di cereali per uso umano e olio di oliva. Partecipano alle attività, in prima istanza, i dipartimenti di Scienze Farmaceutiche (capofila), di Scienze agrarie, alimentari ed ambientali, e di Medicina Veterinaria. Collaborazioni sono previste con i dipartimenti di Chimica, biologia e biotecnologie e di Medicina. Un contributo alla coordinazione del progetto è fornito dalla sede di Perugia di Confindustria Umbria.

In PROS.IT sono coinvolte, oltre alla Regione Umbria, altre regioni a vocazione agro-alimentare e ricche di aziende di settore: l’Emilia Romagna, l’Abruzzo, la Campania, il Veneto e il Lazio,  che possiedono attività produttive con un chiaro orientamento verso la ricerca agroalimentare e le problematiche associate al rapporto tra alimentazione e salute. Obiettivo a latere di PROS.ITè quello di favorire e stimolare, nei sistemi produttivi, la nascita di strategie di sviluppo di “ecosistemi regionali dell’innovazione” ad alta intensità di relazioni tra imprese, centri di ricerca e d’innovazione, poli formativi, con evidenti ricadute positive per la competitività regionale e nella creazione di occupazione qualificata.

Link del bando http://www.uniroma1.it/didattica/borsedistudio/borsa-di-studio-prosit 

 

Perugia, 5 dicembre

Corso intensivo sul ruolo dei giudici nel processo di integrazione giuridica

 Perugia, 8- 10 dicembre 2014

Una delegazione di diciotto giudici argentini, provenienti dalla Ciudad Autónoma de Buenos Aires, parteciperanno al Corso Intensivo focalizzato sul ruolo dei Giudici nel processo di integrazione giuridica, con particolare riguardo alla nuova prospettiva del diritto internazionale e dei diritti umani.

L’iniziativa segue una serie di progetti e rappresenta l’ulteriore rafforzamento delle iniziative di studio che negli ultimi anni hanno caratterizzato l’attività di ricerca condivisa tra l’Ateneo di Perugia e le Università e Enti di Ricerca dei Paesi dell’America Latina.

Il Corso, che si terrà a Perugia dall’8 al 10 dicembre, è promosso in particolare dalla Cattedra Jean Monnet- TeKla– Università degli Studi di Perugia, coordinata dal dottore Roberto Cippitani, in collaborazione con il Modulo Jean Monnet – EuPlaw – sempre dell’Ateneo perugino, che sostengono filoni di ricerca interdisciplinare riaguardanti sia tematiche giuridiche che quelle di area medica.

Sempre nell’ambito di una collaborazione ormai consolidata, l’iniziativa coinvolge docenti e ricercatori provenienti da Atenei Europei ed Latinoamericani: Mario I. Álvarez del Tecnológico de Monterrey, Campus de Ciudad de México che insieme a Roberto Cippitani dell’Università di Perugia coordina il Corso da un punto di vista accademico, Valentina Colcelli, Susana S. Caballero della Universidad Cardinal Herrera di Valencia, Andrea Trisciuoglio dell’ Università degli Studi di Torino, Víctor Manuel Martínez Bullé–Goyri dell’ Instituto de Investigaciones Jurídicas, della Universidad Nacional Autónoma de México. 

Perugia, 5 dicembre

Tirocini di formazione e orientamento degli studenti. Firma della ConvenzioneFirma della Convenzione

Perugia (Palazzo Murena), mercoledì, 10 dicembre 2014 – ore 11,30

La Convenzione tra il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale e la Società Quadrilatero Marche Umbria per lo svolgimento di tirocini di formazione e orientamento degli studenti sarà firmata, alla presenza del Magnifico Rettore Franco Moriconi, mercoledì 10 dicembre 2014 alle ore 11,30, nella Sala del Dottorato di Palazzo Murena, sede del Rettorato.

Interverranno il Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Annibale Luigi Materazzi, e in rappresentanza del Quadrilatero Marche Umbria il Presdiente, Guido Perosino  e l’Amministratore delegato, Eutimio Mucilli

Perugia, 4 dicembre 

CXIII Raduno Gruppo umbro della Società Italiana Radiologia Medica. Donati alla Biblioteca universitaria di Medicina i Fondi storici dei professori Bellucci e Nuvoli 

Nell’Aula 5 della sede di Medicina a Sant’Andrea delle Fratte a Perugia si è tenuto il CXIII Raduno annuale del Gruppo Regionale della SIRM ( Società Italiana di Radiologia Medica), dedicato alla “Sicurezza e Legislazione in tema di RM ad alto campo”. Con l’occasione è stata ufficiliazzata a la donazione alla Biblioteca universitaria di Medicina dei fondi storici delle famiglie dei professori Bruno Bellucci e Umberto Nuvoli.

Il convegno, presieduto dal dottor Pierfausto Ottaviano, ha affrontato il tema della risonanza magnetica ad alto campo; inoltre si è tenuto un confronto tra esperti del settore e amministratori della sanità regionale sulle apparecchiature di risonanza magnetica a 3T istallate nelle Aziende Ospedaliere di Perugia e Terni.

Il prof. Michele Scialpi e il dottor Piero Floridi  hanno fatto il punto sullo stato attuale e sulle  prospettive della RM a 3 T, e svolto una riflessione sui risultati della ricerca scientifica in ambito body e in neurologia e sulla esperienza maturata negli ultimi cinque anni in Umbria. I professori Antonio Orlacchio e Corrado Bibbolino hanno parlato di sicurezza e legislazione in RM ad alto campo.

Nella discussione, è intervenuto il dottor Emilio Duca, Direttore generale Sanità della Regione Umbria, spiegando i motivi che hanno portato all'istallazione delle apparecchiature a 3 T in Umbria e anticipando le strategie che saranno alla base delle scelte della Regione nella  programmazione sanitaria, che deve dare risposte improntate all’efficienza in un contesto economico profondamente modificato .

Nella seconda parte del convegno, su invito del prof. Luciano Binaglia, il prof. Michele Scialpi ha ringraziato le famiglie dei professori Bruno Bellucci e Umberto Nuvoli e ricordato il valore scientifico e l'importanza che i due studiosi hanno avuto ed avranno nella Radiologia italiana, internazionale e per la città di Perugia. I testi e documenti storici donati all’Università di Perugia arricchiscono il patrimonio librario e scientifico dell’Ateneo e saranno fruibili da tutta la comunità scientifica.

Il prof. Mario Bellucci, memoria storica dei radiologi umbri, ha ricordato il padre Bruno, impareggiabile figura di riferimento della Radiologia dell’Università di Perugia.

Il raduno si è chiuso con una lettura del prof. Paolo Latini,  che ha ripercorso dalle origini a oggi la storia degli ultimi cento anni della Radiologia in Umbria, e con la visita alla Biblioteca storica di Medicina. 

Perugia, 4 dicembre

PROS.IT: Progetto per promuovere benessere e salute mediante una corretta nutrizione 

Integrare le eccellenze locali, distrettuali e nazionali nel settore della nutrizione e della salute, al fine di sviluppare alimenti innovativi che promuovano il benessere e la salute e prevenire lo sviluppo di malattie associate alla dieta.

E’ l’obiettivo di "PROS.IT - Promozione della salute del consumatore: valorizzazione nutrizionale dei prodotti agroalimentari della tradizione italiana", il progetto che affianca industria e centri di ricerca tra i più prestigiosi nelle regioni italiane con alta vocazione agro-alimentare. Tra questi, oltre all’Università di Perugia, partecipano alle principali attività del progetto le Università di Bologna e di Roma La Sapienza.

Varato nel settembre 2013 con durata triennale, PROS.IT nasce dalla considerazione che l’incremento dell'aspettativa di vita genererà nei prossimi anni in Italia un aumento della popolazione di età superiore ad 80 anni, pari al 30%.

Fiore all’occhiello del progetto è il programma di formazione per giovani ricercatori altamente qualificati nei vari settori alimentari e della nutrizione umana che inizierà a svolgersi in collaborazione tra Università e imprese nei primi mesi del 2015. Il bando che prevede 13 borse di studio di 18 mesi è stato pubblicato, con scadenza 22 dicembre 2014.

Sono tre gli obiettivi di rilevanza scientifica e tecnologico-industriale ai quali PROS.IT intende dare risposta: sviluppare processi di miglioramento nutrizionale della produzione primaria, vegetale e animale, con evidenti ricadute sulla qualità e sul valore nutrizionale di nuovi prodotti alimentari; comprendere il ruolo funzionale di specifici componenti della dieta, sia nuovi che di carattere locale e tradizionale e, infine, promuovere lo sviluppo industriale di alimenti funzionali innovativi che valorizzino le produzioni tipiche  del territorio e presentino un valore aggiunto nella promozione della salute del consumatore.

PROS.IT studierà, inoltre, numerosi prodotti di diversi settori dell’industria agro-alimentare italiana molti dei quali rappresentano alimenti tipici della dieta mediterranea, attraverso l’integrazione fra ricerca accademica e mondo delle aziende produttrici associate nelle regioni che aderiscono al progetto sotto forma di ATI create ad hoc.

L’Ateneo di Perugia svolge il ruolo di proponente e coordinatore di uno dei blocchi di attività più  rilevanti del PROS.IT , che saranno inserite nel programma dello Università perugina per EXPO 2015. Queste attività riguardano un articolato piano di ricerca e formazione relativo a produzioni primarie e settore mangimistico, farine di cereali per uso umano e olio di oliva. Partecipano alle attività, in prima istanza, i dipartimenti di Scienze Farmaceutiche (capofila), di Scienze agrarie, alimentari ed ambientali, e di Medicina Veterinaria. Collaborazioni sono previste con i dipartimenti di Chimica, biologia e biotecnologie e di Medicina. Un contributo alla coordinazione del progetto è fornito dalla sede di Perugia di Confindustria Umbria.

In PROS.IT sono coinvolte, oltre alla Regione Umbria, altre regioni a vocazione agro-alimentare e ricche di aziende di settore: l’Emilia Romagna, l’Abruzzo, la Campania, il Veneto e il Lazio,  che possiedono attività produttive con un chiaro orientamento verso la ricerca agroalimentare e le problematiche associate al rapporto tra alimentazione e salute. Obiettivo a latere di PROS.ITè quello di favorire e stimolare, nei sistemi produttivi, la nascita di strategie di sviluppo di “ecosistemi regionali dell’innovazione” ad alta intensità di relazioni tra imprese, centri di ricerca e d’innovazione, poli formativi, con evidenti ricadute positive per la competitività regionale e nella creazione di occupazione qualificata. 

Perugia, 3 dicembre

Due nuovi Servizi per gli Studenti Universitari: “Unifacile affitto sicuro” e l’accesso alle Biblioteche comunali. Firmate a Palazzo Murena le Convenzioni 

Due nuovi tasselli si aggiungono al ricco carnet di servizi per gli studenti universitari: l’affitto sicuro, certificato e senza costi per l’individuazione degli appartamenti e la stipula del contratto, e l’accesso a tutte le biblioteche del Comune di Perugia.

Due convenzioni, che disciplinano questi servizi, sono state firmate stamani a Palazzo Murena. “Andiamo avanti sulla strada della qualità attivando servizi efficienti per gli studenti del nostro Ateneo – ha esordito il Magnifico Rettore Franco Moriconi -. La settimana scorsa sono arrivati a Perugia 19 professori per dare una valutazione dell’Ateneo, in particolare di nove corsi di laurea, nell’ambito della certificazione Anvur (Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitaria e della ricerca), da noi richiesta; valutazione che potrà risultare utile a tutti i corsi dell’Università di Perugia e non solo a quelli certificati. I docenti della commissione si sono complimentati con noi per la qualità dei servizi agli studenti dell’Ateneo: in particolare – ha concluso il Rettore -  l’assistenza sanitaria gratuita ai fuori sede e il servizio che viene ufficializzato oggi ‘Unifacile Affitto Sicuro’, che è tra i primi ad essere attivato nelle città universitarie”.

La convenzione per le biblioteche è stata sottoscritta dal Rettore e dal Sindaco di Perugia Andrea Romizi, che hanno firmato l’accordo per l’affitto di alloggi agli studenti, sottoscritta anche da Bruno Biagiotti, Presidente collegio provinciale di Perugia della FMAA. L’apporto della Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari (FIMAA), aderente alla Confcommercio, è stato determinante per coinvolgere le agenzie immobiliari,  di cui già un centinaio partecipano al progetto (altre possono aderire d’ora in avanti) esponendo un apposito logo sulla vetrina dell’agenzia.

Il professor Moriconi ha ricordato che, con questi servizi, l’Università di Perugia, è nelle condizioni di accogliere nel modo migliore gli studenti e di assisterli nella loro permanenza a Perugia e nelle altre città umbre sedi decentrate dell’Ateneo.

“Sono soddisfatto degli accordi firmati oggi – ha detto Andrea Romizi, nel primo atto ufficiale che lo ha visto presente a Palazzo Murena nella veste di Sindaco – perché la nostra Città si solleva solo con il protagonismo di tutti. Perugia ha le risorse umane e le intelligenze necessarie a dare la svolta, in primo luogo le istituzioni culturali e accademiche. Di grande prospettiva sono gli accordi sottoscritti, in particolare quello che garantirà un alloggio sicuro e certificato agli studenti universitari”.

Al riguardo è intervenuta Maria Teresa Severini, Assessore comunale a cultura, turismo e scuola. Ha sottolineato l’apporto determinante al buon esito dell’intesa sugli affitti da parte degli operatori del settore che hanno lavorato con straordinaria determinazione. “D’ora in avanti sarà impossibile, con il nuovo sistema, che agli studenti siano consegnati alloggi fatiscenti e insalubri nei sottoscala e più agevole risulterà l’attività di contrasto agli affitti in nero – ha detto Severini -. Quanto alle biblioteche, l’accordo era da tempo in cantiere, mi sono limitata a concluderlo per garantire una reciprocità di servizi tra gli utenti delle biblioteche comunali e quelli delle strutture universitarie. Posso annunciare che dal 2015 torneremo ad ampliare l’orario di apertura delle biblioteche, in particolare della Biblioteca Augusta che rimarrà aperta anche il sabato mattina”.

Biagiotti, della Federazione Mediatori, ha illustrato il portale internet attraverso il quale gli studenti potranno scegliere alloggi sicuri, certificati e senza spese per le pratiche legali e amministrative. “Sicuri – ha sottolineato Biagiotti - perché nell’elenco consultabile nel portale internet dell’Università e del Comune di Perugia entreranno appartamenti che abbiano requisiti minimi secondo criteri standard di qualità e graduati con ‘grifetti’, sistema analogo alle ‘stelle’, ma così caratterizzato per il significato che il Grifo ha per Perugia, e suggeriti dal Rettore Moriconi. Uno, due, tre i ‘grifetti’ a garanzia di una qualità certa dell’alloggio e 4 ‘grifetti’ per un alloggio di livello superiore, ma anche di maggior costo. Per utilizzare gratuitamente tale servizio sarà sufficiente esibire il libretto universitario”. Un analogo servizio sarà realizzato anche a Terni, utilizzando le ‘fere’ come simbolo per classificare il livello degli alloggi.

Le convenzioni sono state messe a punto dai rappresentanti degli enti coinvolti. Per l’Ateneo hanno operato i  professori Federico Rossi e Andrea Capaccioni, delegati del Rettore,  rispettivamente, per i Servizi agli studenti e per i Servizi bibliotecari. La collaborazione tra le strutture bibliotecarie viene gestita dal settore competente del Comune e dal Servizio bibliotecario dello Studium. “Il protocollo – ha sottolineato Capaccioni – consentirà il libero ingresso dei cittadini nelle biblioteche universitarie (che dispongono di un milione di unità bibliografiche) e degli studenti in quelle del Comune. Nel prossimo futuro si cercherà una soluzione per unificare i cataloghi librari oggi in diversi portali online e anche la possibilità di acquisire volumi evitando, per quanto possibile, l’acquisto di doppioni”.   

Romizi e Moriconi r

Romizi e Moriconi 2r

Romizi e Moriconi Severini Capaccioni r

firma 1r

Tavolo 1r

Tavolo 5r

Biagiotti Rossi r

Biagiotti e Romizi 2r

 

Perugia, 3 dicembre

A  “Speciale Università” il convegno sul diritto allo studio delle persone con disabilità. Focus sul laboratorio di PetroVulcanologia  e sull’emittente Radiophonica 

Giovedì  4 dicembre 2014, alle ore 21.30, verrà trasmesso “Speciale Università”, in onda su Tef Channel , canale 12 del digitale terrestre e su canale 836 di Sky.

Nel corso della puntata, condotta da Cristina Castellano, verrà presentata l’attività del media universitario dell'Umbria “Radiophonica”.

I servizi esterni riguarderanno il convegno  “Il diritto allo studio delle persone con disabilità: l’analisi delle pratiche”, svoltosi lunedì 1 dicembre nell'Aula Magna dell'Università di Perugia e la visita guidata al laboratorio di PetroVulcanologia dell'Ateneo di Perugia.

La puntata sarà replicata martedì 9 dicembre 2014, alle ore 12.30.

Perugia, 3 dicembre

Domani, a Scienze Politiche, confronto tra studiosi e amministratori locali su conoscenza e sviluppo dell’area del Lago Trasimeno 

L’Aula 1 del Dipartimento di Scienze politiche in via Pascoli a Perugia ospita domani, giovedì 4 dicembre 2014, alle ore 15.30, l’incontro “Conoscenza e sviluppo: tavolo di discussione sul territorio del Trasimeno”.

L’iniziativa, che rientra nel programma dell’Ateneo di Perugia per Expo 2015 di Milano, prevede la partecipazione di esperti e amministratori degli Enti locali che si occupano del comprensorio lacustre. Sarà occasione di confronto su temi attinenti la storia, la partecipazione democratica e le prospettive di sviluppo economico delle comunità interessate.

L’incontro ha l’obiettivo primario di aprire un dialogo tra il mondo della ricerca, espressa in tutte le sue declinazioni, e i protagonisti sociali e politici che operano nel territorio , al fine di portare il lavoro, svolto dagli studiosi all’interno dell’accademia, per rispondere  efficacemente a reali esigenze di conoscenza della società.

A conclusione dell’incontro gli organizzatori stileranno una sintetica relazione sui risultati del confronto per evidenziare possibili momenti e ambiti di collaborazione tra  l'Università degli Studi e le Amministrazioni locali.

 
L'iniziativa è aperta a studenti, docenti e ai cittadini interessati.

Perugia, 3 dicembre

Il professor Francesco Galli  a  “L’uovo di Colombo” illustrerà il progetto pros.it per la salute del consumatore - Giovedì 4 dicembre 2014, su “Umbria Radio”

Il professor Francesco Galli domani, giovedì 4 dicembre 2014, sarà ospite della trasmissione radiofonica “L’uovo di Colombo”, in onda sull’emittente Umbria Radio dalle ore 19.05 alle ore 19.27. 

Galli, ricercatore del Dipartimento di Scienze farmaceutiche dell’Università degli Studi di Perugia, è docente di Biochimica clinica della nutrizione e di Metodologie biochimiche applicate. Illustrerà le peculiarità dei corsi dei quali è docente e il progetto Pros.it, sigla che sintetizza il titolo dell’ indagine: “Promozione della salute del consumatore: valorizzazione nutrizionale dei prodotti agroalimentari della tradizione italiana”.

La trasmissione è condotta dai giornalisti Francesco Locatelli e Laura Marozzi.

Umbria Radio trasmette per Perugia sui 92.000 Mz e  per Terni sui 105.300 Mz.

La puntata sarà replicata domenica 7 dicembre 2014 alle ore 15.

Perugia, 2 dicembre

Convenzioni per l’istituzione del servizio “Unifacile affitto sicuro” e per l’utilizzo delle Biblioteche dell’Ateneo e del Comune  

Perugia (Palazzo Murena), mercoledì 3 dicembre 2014 - ore 10.30

Due convenzioni saranno firmate domani, mercoledì 3 dicembre 2014, alle ore 10.30, a Palazzo Murena, sede del Rettorato.

La prima riguarda un accordo fra Università degli Studi di Perugia, Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari (FIMAA) collegio Provinciale di Perugia e Comune di Perugia relativo all’iniziativa denominata “UNIFACILE Affitto Sicuro”; sarà caratterizzata dall’istituzione di un servizio di individuazione, certificazione di qualità e messa a disposizione di immobili da concedere in locazione agli studenti.

L’altra intesa riguarda un protocollo fra Ateneo e Comune di Perugia per la fruizione delle Biblioteche universitarie e municipali per tutti gli utenti, sia cittadini residenti, sia studenti universitari.

Per illustrare ai giornalisti contenuti e finalità degli accordi interverranno Franco Moriconi, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Andrea Romizi, Sindaco di Perugia, e Bruno Biagiotti, Presidente del Collegio Provinciale di Perugia della FIMAA. Saranno presenti Federico Rossi e Andrea Capaccioni, delegati del Rettore, rispettivamente, per i Servizi agli studenti e per i Servizi Bibliotecari. 

Perugia, 2 dicembre

Incontro-dibattito al Dipartimento di Economia su: “Crisi e sviluppo economico dell’Umbria: quali prospettive?”

Perugia, mercoledì 3 dicembre 2014 – ore 10.15

Domani, mercoledì 3 dicembre 2014, alle ore 10.15, nell’Aula 2 del Dipartimento di Economia in via A. Pascoli a Perugia si terrà un incontro-dibattitosul tema: “Crisi e sviluppo economico dell’Umbria: quali prospettive?” .

L’incontro, aperto alla partecipazione di studenti, docenti e della cittadinanza,  si svilupperà partendo dai contenuti del numero 20-21 della Rivista Umbria Contemporanea contenente "riflessioni per lo sviluppo economico dell'Umbria", con il coordinamento del professor Sergio Sacchi e l'apporto di numerosi esponenti di spicco della vita politica, economica e accademica della regione Umbria.

Dopo l’introduzione del professor Marcello Signorelli (Dipartimento di Economia dell’Ateneo di Perugia), il prof. Sacchi illustrerà il progetto “riflessioni per lo sviluppo economico dell'Umbria".

La successiva sessione, “Dalla ricerca accademica all’amministrazione e alle scelte per lo sviluppo”, vedrà la partecipazione, oltre che del professor Signorelli, di Francesco Musotti (Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali), Fabrizio Pompei (Dipartimento di Economia), Sergio Cimino (Consulente di Family Business), e dei consiglieri regionali dell’Umbria Manlio Mariotti e Maria Rosi

Perugia, 1 dicembre

Convenzioni per l’istituzione del servizio “Unifacile affitto sicuro” e per l’utilizzo delle Biblioteche dell’Ateneo e del Comune

Perugia (Palazzo Murena), mercoledì 3 dicembre 2014 - ore 10.30

Mercoledì 3 dicembre 2014, alle ore 10.30, a Palazzo Murena, sede del Rettorato saranno firmate due convenzioni.

La prima riguarda un accordofra Università degli Studi di Perugia, Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari (FIMAA) collegio Provinciale di Perugia e Comune di Perugia relativo all’iniziativa denominata “UNIFACILE Affitto Sicuro”; sarà caratterizzata dall’istituzione di un servizio di individuazione, certificazione di qualità e messa a disposizione di immobili da concedere in locazione agli studenti.

L’altra intesa riguarda un protocollo fra Ateneo e Comune di Perugia per la fruizione delle Biblioteche universitarie e municipali per tutti gli utenti, sia cittadini residenti, sia studenti universitari.

Interverranno Franco Moriconi, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Andrea Romizi, Sindaco di Perugia, Bruno Biagiotti, Presidente del Collegio Provinciale di Perugia della FIMAA, Federico Rossi e Andrea Capaccioni, delegati del Rettore, rispettivamente, per i Servizi agli studenti e per i Servizi Bibliotecari. 

Perugia, 1 dicembre

“Crisi e sviluppo economico dell’Umbria: quali prospettive?” Incontro-dibattito al Dipartimento di Economia 

“Crisi e sviluppo economico dell’Umbria: quali prospettive?”  è il tema dell’incontro-dibattito di mercoledì 3 dicembre 2014, alle ore 10.15, nell’Aula 2 del Dipartimento di Economia in via A. Pascoli a Perugia.

L’incontro, aperto alla partecipazione di studenti, docenti e della cittadinanza,  si svilupperà partendo dai contenuti del numero 20-21 della Rivista Umbria Contemporanea contenente "riflessioni per lo sviluppo economico dell'Umbria", con il coordinamento del professor Sergio Sacchi e l'apporto di numerosi esponenti di spicco della vita politica, economica e accademica della regione Umbria.

I lavori verranno introdotti dal professor Marcello Signorelli (Dipartimento di Economia dell’Ateneo di Perugia).

Seguirà l’illustrazione del progetto “riflessioni per lo sviluppo economico dell'Umbria" da parte del professor Sacchi.

La successiva sessione, “Dalla ricerca accademica all’amministrazione e alle scelte per lo sviluppo”, vedrà la partecipazione, oltre che del professor Signorelli, di Francesco Musotti (Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali), Fabrizio Pompei (Dipartimento di Economia), Sergio Cimino (Consulente di Family Business), Manlio Mariotti e Maria Rosi (consiglieri regionali dell’Umbria). 

Perugia, 1 dicembre

Confronto tra studiosi e amministratori locali su conoscenza e sviluppo dell’area del Lago Trasimeno 

Perugia (Dipartimento Scienze Politiche), giovedì 4 dicembre 2014 – ore 15.30

"Conoscenza e sviluppo: tavolo di discussione sul territorio del Trasimeno" è il tema dell’incontro in programma giovedì 4 dicembre, alle ore 15.30, Aula 1, Dipartimento di Scienze politiche in via Pascoli a Perugia.

L’iniziativa, che rientra nel programma dell’Ateneo di Perugia per Expo 2015 di Milano, prevede la partecipazione di esperti e amministratori degli Enti locali che si occupano del comprensorio lacustre. Sarà occasione di confronto su temi attinenti la storia, la partecipazione democratica e le prospettive di sviluppo economico delle comunità interessate.

L’incontro ha l’obiettivo primario di aprire un dialogo tra il mondo della ricerca, espressa in tutte le sue declinazioni, e i protagonisti sociali e politici che operano nel territorio , al fine di portare il lavoro, svolto dagli studiosi all’interno dell’accademia, per rispondere  efficacemente a reali esigenze di conoscenza della società.

A conclusione dell’incontro gli organizzatori stileranno una sintetica relazione sui risultati del confronto per evidenziare possibili momenti e ambiti di collaborazione tra  l'Università degli Studi e le Amministrazioni locali.

L'iniziativa è aperta a studenti, docenti e ai cittadini interessati.

Perugia, 1 dicembre

Il Rettore Moriconi e la prof Arcangeli sono intervenuti all’apertura del convegno  “Il diritto allo studio delle persone con disabilità”

“Il nostro Ateneo da tempo presta grande attenzione al mondo della disabilità e stiamo lavorando per aumentare i servizi in questo settore”, ha detto questa mattina in Aula Magna  il Rettore Franco Moriconi intervenuto all’apertura del convegno “Il diritto allo studio delle persone con disabilità: l’analisi delle pratiche”. “Sin da quando ero delegato del Rettore Giuseppe Calzoni per l’orientamento – ha aggiunto il professor Moriconi - ho guardato con attenzione alle necessità degli studenti diversamente abili, ottenendo dei risultati che ritengo molto significativi; ricordo con soddisfazione i giovani che hanno potuto concludere il loro percorso universitario sino al Dottorato di ricerca. Ora, è nostra intenzione rafforzare ancora di più le attività in favore degli studenti disabili”.

Al convegno è intervenuta anche la professoressa Laura Arcangeli, delegato del Rettore per i  Servizi destinati agli studenti con disabilità e con disturbi specifici di apprendimento.

“Sono molte le iniziative che stiamo portando avanti in questo settore – ha sottolineato Arcangeli -, dalle linee guida nazionali accolte dalla Crui alla revisione del Regolamento di Ateneo, dalla mappatura delle barriere architettoniche al tutorato specifico, al finanziamento di due assegni di ricerca per studiosi delle problematiche con disabilità. Ora, in sinergia con l’Università per Stranieri, stiamo lavorando ad un piano di formazione del personale docente e non docente, in particolare delle segreterie e front-office, allo studio di fattibilità di un servizio di Counseling psico-pedagogico per tutti gli studenti, con specifica attenzione agli studenti con disabilità e con disturbi specifici dell’apprendimento, e per un laboratorio multimediale”.

Il convegno prosegue nel pomeriggio con interventi di esperti, dirigenti scolastici e della sanità sarà concluso dalla Vice Presidente della Giunta Regionale, Carla Casciari.

 

disabilita 1

 

disabilita 2

 

 


Torna su
×