Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

2 dicembre

DSC 5495

DSC 5507

 

DSC 5543

29 venerdì

Conferenza Stampa del Magnifico Rettore Franco Moriconi sul tema: “La Direzione generale dell’Università di Perugia”

Prima conferenza stampa del neo-Rettore Franco Moriconi dalla data del suo insediamento, avvenuto il 2 novembre 2013 in seguito alla votazione decisiva del ballottaggio, 24 ottobre 2013, che lo ha eletto Rettore dell’Università degli Studi di Perugia per sei anni accademici (2013-2019).

Nell’incontro con i giornalisti, in programma lunedì 2 dicembre 2013, alle ore 11, nella sala ex Senato di Palazzo Murena, il professore Moriconi parlerà della “Direzione generale dell’Ateneo di Perugia”.

29 venerdì 

Domani a Perugia, il Congresso della sezione Tosco-Umbra della Società italiana di Angiologia e Patologia vascolare

Si terrà domani, sabato 30 novembre 2013, alle 9, nella sede della  Facoltà di Medicina e Chirurgia a  Sant’Andrea delle Fratte, il congresso della sezione Tosco-Umbra della Siapav (Società italiana di Angiologia e Patologia vascolare).

L’incontro, organizzato dal professor Paolo Gresele e dal dottor Massimo Lenti, riunisce nel capoluogo umbro medici e ricercatori specialisti nello studio delle malattie vascolari, in particolare l’arteriopatia periferica e la vasculopatia delle arterie che portano il sangue al cervello e che sono tra le prime cause di morte e invalidità e la loro prevalenza è in aumento.

Il convegno, dopo i saluti delle autorità, sarà aperto da una tavola rotonda sul tema “L’ischemia critica: aspetti medici e  chirurgici”.

Tra i relatori sono attesi specialisti di livello nazionale ed internazionale in campo medico e chirurgico provenienti dalle Università di Roma, Siena, Firenze, Pisa, e Bristol (UK) oltre a Perugia, così come medici e chirurghi dagli ospedali di Arezzo, Foligno e Cortona.

Il congresso è rivolto a medici internisti, ematologi, angiologi, chirurghi, biochimici clinici, patologi clinici, biologi, tecnici della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare, interessati alle tematiche delle malattie vascolari e all’aterotrombosi.

 29 venerdì

Presentazione del Dipartimento di Scienze politiche, mercoledì 4 dicembre 2013, ore 10.15

L’Università di Perugia in questo periodo (novembre-dicembre 2013) vive una fase di transizione dalle 11 Facoltà, destinate a scomparire, ai 16 nuovi Dipartimenti che ne erediteranno le funzioni nel prossimo futuro, a partire da gennaio 2014.

La Facoltà di Scienze politiche promuove mercoledì 4 dicembre 2013, alle ore 10.15, nell’Aula 1 della sede di via Pascoli, la cerimonia inaugurale dell’anno accademico 2013-2014 e la presentazione del nuovo Dipartimento di Scienze politiche.

Dopo il saluto del Magnifico Rettore, Prof. Franco Moriconi, seguiranno gli interventi ufficiali che illustreranno le peculiarità della nuova struttura didattica.

“Dalla Facoltà al Dipartimento: prospettive e problemi” è il tema che verrà affrontato dai professori Giorgio Eduardo Montanari, Preside della Facoltà di Scienze Politiche, Carlo Carini, Direttore del Dipartimento di Scienze Storiche e Roberto Segatori, Direttore del Dipartimento Istituzioni e Società; il professor Ambrogio Santambrogio, nuovo Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche, fornirà  le linee guida della struttura con l’intervento “Comunità, interdisciplinarità, spirito critico: tre parole chiave per il nuovo Dipartimento”.

Previsti i saluti Letizia Pietrolata e Andrea Marconi, rappresentanti, rispettivamente, del personale tecnico-amministrativo e degli studenti.

Alle ore 11.15 lectio magistralis  di Franco Crespi, Professore Emerito dell’Università di Perugia, sul tema “Il ruolo delle scienze politiche e sociali oggi”.

27 novembre 

Presentazione progetto MiMa a sostegno della Matematica, a Perugia (Sala della Vaccara), martedì 3 dicembre 2013 

MiMa è un progetto Comenius multilaterale, sviluppato con il contributo del Programma di apprendimento permanente dell’Unione Europea; nasce dalle esperienze convergenti di 5 partner europei: oltre all’Italia, Ungheria, Germania, Inghilterra e Portogallo.

Il progetto rivolto a studenti di scuola primaria (tra gli 8 e i 10 anni) e ai loro insegnanti ha, inoltre l’obiettivo di costruire un ponte fra le Università e i Musei da una parte, e gli stessi insegnanti dall'altra.

E’ incentrato sulla consapevolezza che la scienza matematica si può insegnare in maniera non convenzionale, con metodologie all’avanguardia, divertenti e che diano la possibilità di entrare in confidenza con una serie di indicazioni metodologiche trasversali, basate certamente sull’uso di strumenti, tecnologici e non, ma principalmente finalizzate alla costruzione di significati matematici.

La presentazione del progetto MiMa e del suo programma è prevista per Martedì 3 dicembre 2013, alle ore 17.00 a Perugia, nella Sala della Vaccara di Palazzo dei Priori, sede istituzionale del Comune.

Interverranno: Franco Moriconi, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Carla Casciari, assessore al Welfare e Istruzione della Regione Umbria, Giovanni Tarantini, assessore ai Beni Culturali, rapporti con l’Università e le Istituzioni Culturali del Comune di Perugia, Gianluca Vinti, Direttore del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università degli Studi di Perugia.  Concluderà i lavori Emanuela Ughi, responsabile scientifica del progetto MiMa e docente di Didattica della Matematica

all’Università di Perugia, che da anni si occupa di progettare, sviluppare e divulgare un approccio alternativo alla didattica della matematica tramite l’utilizzo di materiali e strumenti concreti.

In occasione della presentazione del progetto sarà allestita una Mostra collaterale di poliedri: un Ycocedron Abscisus Vacuus (come disegnato da Leonardo da Vinci), prototipo poi riprodotto nell'activity book “Il Poliedro di Leonardo” di Emanuela Ughi; un icosidodecaedro e un icosidodecaedro troncato.

Il progetto MiMa, realizzato grazie alla partnership di P3 (Poliedra Progetti in Partnariato) che sarà responsabile del management del progetto, è guidato dall’Università degli Studi di Perugia – Dipartimento di Matematica e Informatica e vede la partecipazione di altre Università europee: Eotvos Lorand University (Ungheria), Sheffield Hallam University (Inghilterra), Universidade Nova de Lisboa (Portogallo) oltre che dal MATHEMATIKUM che è “the world’s first mathematical science center”.

27 novembre

A “Speciale Università” intervista al nuovo delegato del Rettore al bilancio prof. Alessandro Montrone e presentazione del libro “Il Poliedro di Leonardo”, di Emanuela Ughi  

Domani, giovedì 28 novembre 2013, alle ore 21.30, su Tef Channel, andrà in onda “Speciale Università”, la trasmissione dedicata all’Ateneo di Perugia condotta da Cristina Castellano.

Nella prima parte si parlerà di bilancio e risorse finanziarie con un'intervista al professor Alessandro Montrone, nuovo delegato del Rettore Moriconi per il settore Bilancio e risorse finanziarie.

Nella seconda parte sarà presentato il volume della professoressa Emanuela Ughi "Il poliedro di Leonardo".

La puntata verrà replicata martedì 3 dicembre 2013, alle ore 12.30.

26 novembre

Dalla ricerca in ambito ematologico, un grazie al Comitato per la vita “Daniele Chianelli”

Alla Facoltà di Medicina e Chirurgia (Aula 5, blocco B, Piano -2), a Sant’Andrea delle Fratte, giovedì 28 novembre 2013, alle ore 15.30, si terrà un incontro per sottolineare l’impegno del volontariato a sostegno delle attività di ricerca in ambito ematologico nell’Università degli Studi di Perugia. In particolare saranno illustrate le attività delle nuove generazioni di ricercatori e i  progetti di ricerca finanziati dal  Comitato per la vita “Daniele Chianelli”. Per l’Università degli Studi di Perugia interverranno il Magnifico Rettore Franco Moriconi, Luciano Binaglia, Preside della Facoltà di Medicina e chirurgia, Roberto Quartesan, direttore del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale, Brunangelo Falini, direttore della Struttura Complessa di Ematologia con Trapianto di Midollo Osseo, Andrea Velardi, responsabile del laboratorio di Immunologia Clinica, Cristina Mecucci, responsabile del laboratorio di Genetica Onco-Ematologica, la dottoressa Franca Falzetti, responsabile del laboratorio di Differenziazione Cellulare, e il dottor Maurizio Caniglia, primario del reparto di Oncoematologia Pediatrica.

26 novembre 

Congresso della sezione Tosco-Umbra Società italiana di Angiologia e Patologia vascolare a Perugia, sabato 30 novembre 2013

Le malattie vascolari, in particolare l’arteriopatia periferica e la vasculopatia delle arterie che portano il sangue al cervello, sono tra le prime cause di morte e invalidità nella nostra società e la loro prevalenza è in aumento. Queste problematiche saranno al centro del congresso in programma sabato 30 novembre 2013 a Perugia, dove si riuniranno gli specialisti della sezione Tosco-Umbra della Siapav (Società italiana di Angiologia e Patologia vascolare).

L’incontro organizzato dal professor Paolo Gresele e dal dottor Massimo Lenti, si svolgerà nella Facoltà di Medicina e Chirurgia a  Sant’Andrea delle Fratte, dove sabato i lavori saranno aperti, alle ore 9, da una tavola rotonda sul tema “L’ischemia critica: aspetti medici e  chirurgici”.

Gli specialisti di differente estrazione discuteranno gli sviluppi più recenti su tematiche di grande rilievo clinico, come l’ischemia critica degli arti inferiori, la gestione cardiologica del paziente con arteriopatia periferica e carotidea, il trattamento ottimale del paziente diabetico con patologia vascolare. Un’intera sessione sarà dedicata alla terapia neoangiogenetica, di grande potenzialità e innovazione, cioè la possibilità di far produrre nuovi vasi all’interno del tessuto ischemico mediante l’utilizzo di cellule staminali e di tecniche di biologia cellulare e molecolare, tanto da permettere la ripresa della circolazione e il salvataggio dell’arto interessato da ischemia critica.

Un aspetto di notevole rilievo vedrà la trattazione del coinvolgimento delle arterie periferiche nel paziente con fibrillazione atriale, una patologia cardiaca in crescita nella popolazione generale e la cui concomitanza richiede una particolare attenzione medica.

Tra i relatori presenti a Perugia sono attesi specialisti di livello nazionale ed internazionale in campo medico e chirurgico provenienti dalle Università di Roma, Siena, Firenze, Pisa, e Bristol (UK) oltre a Perugia, così come medici e chirurghi dagli ospedali di Arezzo, Foligno e Cortona.

Il congresso è rivolto a medici internisti, ematologi, angiologi, chirurghi, biochimici clinici, patologi clinici, biologi, tecnici della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare, interessati alle tematiche delle malattie vascolari e all’aterotrombosi.

26 novembre

Seminario alla Facoltà di Scienze della formazione su “Neomaggiorenni e autonomia personale“

La Facoltà di Scienze della Formazione dell’Ateneo di Perugia ha organizzato  un seminario di studio su: neomaggiorenni e autonomia personale. Oggetto di riflessione sarà il libro di Paola Bastianoni e Federico ZulloNeomaggiorenni e autonomia personale. Resilienza ed emancipazione”,  Carocci editore, Roma.

L’incontro è in programma giovedì 28 novembre alle  ore 9, nell’Aula III della Facoltà, in piazza Ermini. Dopo i saluti di Romano Ugolini,  Preside Facoltà Scienze della formazione, Carla Casciari, assessore regionale al Welfare, Wladimiro Boccali, Sindaco di Perugia, e Sergio Cutrona, Presidente tribunale Minorenni Perugia, introdurrà il seminario Silvia Fornari, docente di Sociologia dei processi educativi.

Successivamente, sono previste le relazioni di Paola Bastianoni e Federico Zurlo, autori del libro.  Il seminario si concluderà nel pomeriggio di giovedì, dopo vari interventi e il dibattito previsto alle 16,30. 

Il seminario, che è rivolto a operatori sociali, psicologi, ricercatori e a tutti coloro che hanno a cuore il presente e il futuro dei giovani, sarà occasione per conoscere le problematiche dei neomaggiorenni al termine di un percorso "fuori famiglia".  Relatori e operatori discuteranno di politiche sociali e di possibili interventi necessari per sostenere, tutelare e facilitare il percorso di autonomia. 

Il libro presenta modelli teorici, modelli d'intervento e buone prassi realizzate in Italia e all'estero. 

22 novembre

Lunedì 25 novembre, nella Sala del Dottorato dell’Ateneo,  la presentazione del Dizionario biografico dei giuristi italiani

Il Dizionario biografico dei giuristi italiani (XII-XX secolo), sarà presentato a Perugia, lunedì 25 novembre 2013, alle ore 15.30, nella Sala del Dottorato dell’Università degli Studi. L' iniziativa, organizzata dalla Biblioteca Giuridica dell'Università in collaborazione con la Bibliomediateca del Consiglio Regionale dell'Umbria nell'ambito del progetto tra biblioteche di area giuridica “Biblioteche insieme”, è patrocinata dalla sezione territoriale Umbria del MAB Italia, coordinamento permanente tra i professionisti di musei, archivi e biblioteche.

L’opera, edita da Il Mulino, è diretta da Italo Birocchi, Ennio Cortese, Antonello Mattone, Marco Nicola Milletti.

Lunedì, dopo il saluto del Magnifico Rettore dell’Università di Perugia, prof. Franco Moriconi, interverranno due direttori dell’opera, i professori Italo Birocchi e Marco Nicola Miletti, e la professoressa Carla Frova, specialista di storia dell’Università, docente dell’Università Roma La Sapienza e già ordinario di Storia medievale a Perugia. Introdurrà e coordinerà il professor Ferdinando Treggiari, docente di Storia del diritto italiano medievale e moderno dell’Ateneo di Perugia. A corredo della presentazione sarà allestita una piccola esposizione di libri e documenti che si conservano nei Fondi storici dell’Università di Perugia (Biblioteca antica ed Archivio storico) e che sono significativi per le biografie di alcuni giuristi. La ‘rosa’ dei pezzi esibiti verrà completata da altre immagini di documenti, luoghi e monumenti che recano tracce delle attività dei giuristi che hanno esercitato a Perugia.

Il Dizionario comprende le biografie di oltre 2000 giuristi, dal Medioevo al Ventesimo secolo. Le singole voci, redatte da specialisti del settore, riguardano figure che da prospettive diverse - nell’Università o in magistratura, nella professione forense o nel notariato, nelle istituzioni o nella vita intellettuale - hanno contribuito allo sviluppo del sapere giuridico. Obiettivo dell’opera è tracciare, attraverso le biografie dei personaggi, una mappa di nove secoli di cultura giuridica italiana e rendere disponibile uno strumento utile, sia per operatori pratici - magistrati e avvocati -, sia per studiosi che vogliano avviare ricerche specialistiche. L’opera  colma una lacuna nel settore delle pubblicazioni giuridiche in Italia.

21 novembre

Il Dizionario biografico dei giuristi italiani sarà presentato a Perugia, lunedì 25 novembre, nella Sala del Dottorato dell’Ateneo

Sarà presentato a Perugia il Dizionario biografico dei giuristi italiani (XII-XX secolo), lunedì 25 novembre 2013, alle ore 15.30, nella Sala del Dottorato dell’Università degli Studi di Perugia.

L' iniziativa, organizzata dalla Biblioteca Giuridica dell'Università in collaborazione con la Bibliomediateca del Consiglio Regionale dell'Umbria nell'ambito del progetto tra biblioteche di area giuridica “Biblioteche insieme”, è patrocinata dalla sezione territoriale Umbria del MAB Italia, coordinamento permanente tra i professionisti di musei, archivi e biblioteche.

L’opera, edita da Il Mulino, è diretta da Italo Birocchi, Ennio Cortese, Antonello Mattone, Marco Nicola Milletti.

Lunedì, dopo il saluto del Magnifico Rettore dell’Università di Perugia, prof. Franco Moriconi, interverranno due direttori dell’opera, i professori Italo Birocchi e Marco Nicola Miletti, e la professoressa Carla Frova, specialista di storia dell’Università, docente dell’Università Roma La Sapienza e già ordinario di Storia medievale a Perugia. Introdurrà e coordinerà il professor Ferdinando Treggiari, docente di Storia del diritto italiano medievale e moderno dell’Ateneo di Perugia.

A corredo della presentazione sarà allestita una piccola esposizione di libri e documenti che si conservano nei Fondi storici dell’Università di Perugia (Biblioteca antica ed Archivio storico) e che sono significativi per le biografie di alcuni giuristi. La ‘rosa’ dei pezzi esibiti verrà completata da altre immagini di documenti, luoghi e monumenti che recano tracce delle attività dei giuristi che hanno esercitato a Perugia.

Il Dizionario comprende le biografie di oltre 2000 giuristi, dal Medioevo al Ventesimo secolo. Le singole voci, redatte da specialisti del settore, riguardano figure che da prospettive diverse - nell’Università o in magistratura, nella professione forense o nel notariato, nelle istituzioni o nella vita intellettuale - hanno contribuito allo sviluppo del sapere giuridico. Obiettivo dell’opera è tracciare, attraverso le biografie dei personaggi, una mappa di nove secoli di cultura giuridica italiana e rendere disponibile uno strumento utile, sia per operatori pratici - magistrati e avvocati -, sia per studiosi che vogliano avviare ricerche specialistiche. L’opera  colma una lacuna nel settore delle pubblicazioni giuridiche in Italia.

 

20 novembre

La monoposto costruita dagli studenti di Ingegneria di Perugia e i fenomeni climatici catastrofici a  “Speciale Università”

Domani, giovedì 21 novembre 2013, alle ore 21.30, su Tef Channel, andrà in onda “Speciale Università”, la trasmissione dedicata all’Ateneo di Perugia condotta da Cristina Castellano.

Nella prima parte si parlerà dell'esperienza  dell'UNIPG RACING TEAM alla Formula SAE Student, tappa italiana della competizione internazionale di monoposto costruite da studenti, tenutasi all'autodromo di Varano De' Melegari (PR), dal 13 al 16 settembre 2013. 

Presenti nello studio televisivo il professor Francesco Fantozzi e i cinque studenti capo-reparto che hanno supervisionato i lavori della squadra composta da 25 studenti della Facoltà di Ingegneria di Perugia.

Nella seconda parte, all'interno di ‘Ateneo risponde’, verrà affrontato il tema dei fenomeni climatici, in particolare quello che ha recentemente colpito la Sardegna; presente in studio la climatologa professoressa Paolina Bongioannini Cerlini.

La puntata verrà replicata martedì 26 novembre 2013, alle ore 12.30.

 

19 novembre

Biotecnologi dell’Ateneo di Perugia ospiti in Romania (23 – 25 novembre 2013)

Una delegazione dell'Ateneo di Perugia sarà in Romania dal 23 al 25 novembre 2013 e verrà ricevuta dalle autorità accademiche dell'Università di Bucarest. Ne fanno parte 6 studenti dell'intercorso interfacoltà in Biotecnologie, attualmente impegnati nelle attività di tirocinio presso la sezione di Patologia e Igiene Veterinaria della Facoltà di Medicina Veterinaria; saranno guidati dal coordinatore, professor Leonardo Leonardi.

Nel corso della permanenza in Romania la delegazione sarà ricevuta, sabato 23 novembre, dal Preside della Facoltà di Biotecnologie di Bucarest, che l’ accompagnerà in una visita della struttura universitaria, in particolare nei laboratori di biologia molecolare. Nel pomeriggio, dopo uno spostamento verso la periferia della città, la delegazione dell’Università di Perugia, sarà accolta dai dirigenti della Synevo, azienda leader nel settore della diagnostica biomedica.

Lunedì 25 novembre, prima del rientro in Italia, il professor Leonardi e i sei studenti incontreranno le autorità accademiche, tra le quali anche i responsabili dei progetti di internazionalizzazione, come l'Erasmus.

15 novembre

L’Azienda Overcapital esempio di crescita e sviluppo nell’era digitale.  Seminario dell’A.D. Riccardo Brunori alla Facoltà di Economia 

Riccardo Brunori, amministratore delegato di Overcapital di Foligno, ha tenuto un seminario a 300 studenti della Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Perugia.

Ha illustrato il tema “Come un’azienda umbra sia riuscita  a diventare un esempio di successo nell’era della new economy”. Brunori, durante il seminario di giovedì 14 novembre,  ha parlato di comunicazione d'impresa e new media ed ha illustrato il progetto Overplace, l’innovativa piattaforma di Engagement&Loyalty Management 2.0, raccontando anche la sua “storia” imprenditoriale. Davanti ad oltre 300 studenti interessati, il manager ha spiegato come il mondo sia cambiato, come il processo d’acquisto del “nuovo” consumatore è stato modificato, grazie ad internet e al digitale.

“L’avvento di internet, dei social network, dei dispositivi ‘mobile’ – ha detto Brunori - ha creato un vuoto, mettendo in crisi i sistemi distributivi tradizionali e aprendo una grande opportunità per i giovani,  che possono cosi colmarlo con le loro conoscenze, con la loro preparazione e soprattutto perché sono nati nell’era digitale. Tutto sommato questa “crisi” può diventare una grande opportunità per ognuno di loro. Ogni giorno – ha aggiunto l’amministratore delegato - vediamo spesso i figli digitali di imprenditori di mezza età, che aiutano l’azienda familiare nel marketing, nella comunicazione digitale. E’ sicuramente un segno che i giovani, considerati a volte bamboccioni, possono, invece, essere determinanti nel raggiungimento del successo di un impresa nell’era digitale, conoscendo bene i nuovi processi di scelta e di acquisto”.

Brunori ha poi raccontato il percorso imprenditoriale da lui compiuto, mettendo in evidenza le “keyword” che lo hanno accompagnato, come  gli errori, gli incontri fortunati, il sapere e le relazioni. Ha sottolineato che “ogni percorso imprenditoriale è caratterizzato da ‘alti’ e ‘bassi’, ma se si ha la certezza di dove si vuole arrivare, anche nel momento peggiore si può trovare qualcosa di buono, di inaspettatamente positivo”.

Il progetto Overplace.com rappresenta la risposta dell’azienda umbra Overcapital alle nuove esigenze “distributive” nell’era digitale. Gli imprenditori potranno cosi adeguarsi al nuovo processo di acquisto, dei “nativi” digitali e non solo.

In conclusione, Brunori ha ringraziato il professore Luca Ferrucci e la professoressa Cecilia Chirieleison per avergli dato l’opportunità, organizzando il seminario, di venire a diretto contatto con gli studenti universitari.

IMG 2062

IMG 2073

14 novembre

“Socio-movies. Capire la società con il cinema”. Il volume sarà presentato a Roma nella sede dell’Agis

Il volume “Socio-movies. Capire la società con il cinema “,  a cura di Fabio Berti - Silvia Fornari (Pacini editore, Pisa), sarà presentato lunedì 18 novembre 2013, alle ore 15, a Roma, nella sede dell’Agis, in Via di villa Patrizi, 10.

Dopo il saluto della Presidente di AGISCUOLA, professoressa Luciana della Fornace, interverranno gli autori Fabio Berti (docente Università degli Studi di Siena)  e  Silvia Fornari (docente Università degli Studi di Perugia) oltre a Mimmo Di Noia (Vice Presidente nazionale ANEC)  e Raffaele Federici (docente Università degli Studi di Perugia)

“Socio-movies” è un manuale di sociologia scritto dai docenti Berti e Fornari, rispettivamente il primo dell’Ateneo di Siena e la seconda di quello di Perugia, che offre una nuova chiave di lettura delle diverse tematiche delle scienze sociali. Il progetto del libro nasce dall’esigenza di trovare metodi e ausili nuovi per l’insegnamento della sociologia, con l’obiettivo di offrire un valido supporto didattico agli studenti universitari delle lauree triennali e agli studenti dei licei psico-socio-pedagogici.

Unire l’approccio teorico della sociologia attraverso le immagini dei film crea un connubio già sperimentato, che ora si concretizza in un manuale capace di indurre alla riflessione sui temi della sociologia. Il cinema, da questo punto di vista, rappresenta un ottimo ‘medium’ per trasformare concetti in immagini, dialoghi, suoni, che possono essere particolarmente adatti a  coinvolgere gli studenti e a stimolarne l’attenzione.

13 novembre

A  “Speciale Università”  la crisi economica del Paese analizzata dagli specialisti dell’Ateneo e la presentazione del volume ‘Red Clover’ di Jodi Louise Sandford

Domani, giovedì 14 novembre 2013, alle ore 21.30, su Tef Channel, andrà in onda “Speciale Università”, la trasmissione dedicata all’Ateneo di Perugia condotta da Cristina Castellano.

La puntata sarà incentrata su un dibattito interdisciplinare  sullo stato dell'arte della crisi economica con la presenza in studio dei professori Marcello Signorelli, Loris Nadotti, Benedetto Ponti e Luciano Tosi.

Il servizio esterno sarà dedicato alla presentazione del volume Red Clover, Linguaggio e percezione dei colori: uno studio cognitivo applicato all'inglese, di Jodi Louise Sandford, presentato alla Biblioteca Umanistica.

La puntata verrà replicata martedì 19 novembre 2013, alle ore 12.30.

12 novembre

Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI) 2013. A Genova tra i finalisti tre progetti dell’Ateneo di Perugia

E’ stata una rassegna altamente competitiva e ricca di nuove idee l’Undicesima edizione del “Premio Nazionale per l’Innovazione, che si è tenuto il 31 ottobre a Genova, nel Teatro della Gioventù, all’interno del Festival della Scienza.

La competizione tra progetti d’impresa ad alto contenuto innovativo, nati dalla ricerca di studenti e ricercatori nelle università italiane, è organizzata da PNI Cube (l’Associazione degli Incubatori e delle Business Plan Competition Universitarie Italiane), di cui Presidente è il professor Loris Nadotti, docente di Economia dell’Ateneo di Perugia.

Hanno partecipato 55 progetti d’impresa, vincitori delle 15 Start Cup italiane 2013, che ha coinvolto 44 Atenei, tra cui l’Università di Perugia, che ha presentato i progetti Green Paltform, Sensible Layers e FARE.

La giuria, composta da esperti provenienti dal mondo accademico, imprenditoriale e finanziario, dopo aver selezionato i 16 finalisti, ha premiato le migliori idee di impresa:

- 1° premio assoluto a Ecolumière, della categoria Agro-Food-Cleantech, la luce Led intelligente che si autoregola in base all’illuminazione naturale e permette di dimezzare i costi.

- 1° premio per la categoria ICT & Social Innovation  è stato assegnato a Anymaker, il team che ha progettato una stampante 3D che permette ai bambini di creare giocattoli tridimensionali partendo  da un disegno digitale, attraverso un interessante percorso di apprendimento.

- 1° premio per la categoria Life Sciences al progetto sviluppato da IIT (Istituto Italiano di Tecnologia), per la retina artificiale On iris, una protesi bio-mimetica in grado di ripristinare il funzionamento della retina in caso di cecità.

- Per la categoria Industrial è stato premiato Optosensing, sistemi in fibra ottica per il monitoraggio geotecnico e strutturale di infrastrutture, dighe, viadotti, gasdotti e aree territoriali a rischio.

A ciascun vincitore è stato consegnato un contributo di 15.000 euro.

Durante la serata sono stati assegnati alcuni premi speciali: Microsoft ha premiato Scloby (un sistema che permette di emettere scontrini e fatture direttamente da tablet e smartphone) e Scalable Data Analytics (che utilizza sistemi cloud per analizzare in maniera efficace grandi quantità di dati).

Il team di Scalable Data Analytics ha ricevuto anche uno dei due riconoscimenti assegnati da Intel. L’altro è andato al progetto You Wrist Wees, dispositivo elettronico in grado di leggere le vibrazioni del polso e di trasmetterle a sensori utilizzati come comandi per componenti elettronici di vario tipo. I progetti On Iris Re Oil (un dispositivo in grado di riciclare gli oli usati di cucina ottenendo in cambio sapone e detersivi) hanno ricevuto il premio speciale Uk Trade & Investment.

 Start Cup 2013 premiati OK

12 novembre

“Il postumano. L’uomo dinanzi alla sfida delle scienze”, mercoledì 13 novembre, ore 9, Aula Magna della Facoltà di Lettere

Domani, mercoledì 13 novembre 2013, alle ore 9, nell’Aula Magna della Facoltà di Lettere e Filosofia, convegno internazionale “Il postumano. L’uomo dinanzi alla sfida delle scienze”.

“Le nuove tecnologie preparano l’avvento del postumano – dice Antonio Pieretti, professore Emerito dell’Università degli Studi di Perugia, organizzatore del simposio -. Sono così invasive sul soggetto umano che non solo condizionano il comportamento, ma incidono anche sul modo di pensare delle persone fino a cambiare la loro vita; modificano la struttura del nostro modo di pensare. Occorre allora domandarsi se l’uomo di domani sarà diverso e quanto da quello attuale e se non sia il caso di riflettere e prepararci in maniera adeguata all’utilizzo delle tecnologie e ai loro effetti sulla vita”.

L’incontro di domani sarà aperto, nella mattinata, da due sessioni coordinate dal professor Pieretti: “Le sfide dell’ingegneria genetica e della biologia sintetica” con i relatori i professori Giuseppe O. Longo (Università di Trieste) e Nunzia Bonifati (Università di Roma “Tor Vergata”) e, alle ore 11, “Il futuro dell’uomo:post-umano o pienamente umano?”, con le comunicazioni di Ludovico Galleni (Università di Pisa) e Carlo Cirotto (Università di Perugia).

Due le sessioni del pomeriggio: alle ore 15 “L’uomo tra natura e artificio”, coordinata dal professor Carlo Vinti, vedrà le relazioni di Lino Conti e Silvana Procacci (Università di Perugia) e Antonio Allegra (Università per Stranieri di Perugia) mentre monsignor Elio Bromuri, alle ore 17, coordinerà la sessione “Morale e religione per una nuova antropologia”, con l’intervento di Aurelio Rizzacasa (Università di Perugia).

12 novembre

Giornata di studio alla Facoltà di Ingegneria, giovedì 14 novembre, su: Elettronica organica e Materiali innovativi

Elettronica organica, materiali innovativi e applicazioni a radiofrequenza saranno gli argomenti della Giornata di studio organizzata a Ingegneria giovedì 14 novembre, nell’Aula Magna della Facoltà a Perugia.

Si tratta di tecnologie che prenderanno sempre più piede nel prossimo futuro e consentiranno la produzione di terminali wireless basati su materiali riciclabili. Si immagini un telefono cellulare che possa essere acquistato on-line e stampato dall'utente su un comune foglio di carta. Allo stesso modo potranno essere fabbricati tutta una serie di prodotti usa e getta: dai sensori wireless alle celle foto-voltaiche.

La giornata di studio ha l’obiettivo di illustrare le attività di ricerca attualmente in corso nelle Università degli Studi di Perugia e di Cagliari. Dalle presentazioni emergerà un confronto con lo stato dell'arte e la proposta di percorsi di collaborazione, sia sul piano scientifico sia su quello didattico.

All’incontro, che inizierà alle ore 11, interverranno i professori Luca Roselli e Annalisa Bonfiglio e il dottor  Luca Valentini. E’ previsto un approfondito dibattito; moderatori il dottor Federico Alimenti  e il professor Paolo Mezzanotte.

11 novembre

Domani presentazione del volume Red Clover di Jodi Louise Sandford. Alla Biblioteca Umanistica – ore 14

Il volume Red Clover. Linguaggio e percezione dei colori: uno studio cognitivo applicato all’inglese”, di Jodi Louise Sandford, ricercatrice del Dipartimento di Lingue e Letterature Antiche, Moderne e Comparate verrà presentato domani, martedì 12 novembre 2013, alle ore 14, nella Biblioteca Umanistica in  Piazza Morlacchi.

Dopo i saluti di Rosanna Camerlingo, Direttrice Dipartimento di Lingue e Letterature Antiche, Moderne e Comparate dell’ Ateneo peugino, e di Sabrina Boldrini, Biblioteca Umanistica - Università degli Studi di Perugia, i lavori verranno introdotti da Carla Vergaro docente di Lingua e linguistica inglese dell’Ateneo di Perugia.

Il volume verrà presentato da Margherita Castelli (Università degli Studi di Perugia), Maria Grossmann (Università degli Studi dell’Aquila).

8 novembre

Importante riconoscimento a progetto di ricerca dell’Ateneo perugino nel concorso nazionale ‘Linfas, le idee nuove fanno agricoltura sostenibile’

Il progetto dell’Università di Perugia “Bio-Compost” presentato al concorso “Linfas, le Idee nuove fanno Agricoltura Sostenibile”, organizzato a Milano dalla Fondazione Italiana Accenture, ha ottenuto una menzione speciale, importante riconoscimento secondo solo al progetto vincitore, che è dell’Università di Milano, e in diretta competizione con altri settanta progetti presentati da atenei di tutta Italia.

La cerimonia di assegnazione si è svolta nel capoluogo lombardo, martedì 5 novembre 2013 e il progetto dell’Ateneo perugino si è classificato secondo in graduatoria ed è stato insignito della menzione speciale assegnata dalla Giuria, che era composta da Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione Univerde e già ministro dell’Agricoltura e dell’Ambiente, Giuseppe Betoni, direttore dell’Istituto di Zootecnica nella facoltà di Agraria dell’Università Cattolica di Piacenza e Claudia Sorlini, ordinario di Microbiologia agraria nella facoltà di Agraria della Statale di Milano.

‘Bio-compost, il compostaggio dei sottoprodotti della filiera agricola: da problema a risorsa’ è un progetto messo a punto da un gruppo di ricerca dell’Ateneo di Perugia, che opera nel Dipartimento di Scienze agrarie e ambientali (DSAA), composto da Luca Regni (Capofila), Primo Proietti, Luigi Nasini, Luana Ilarioni, con il coinvolgimento di un’azienda agricola e florovivaistica.

Il progetto, in un’ottica di sviluppo sostenibile, mira alla riduzione di input energetici (connessi ai sistemi di smaltimento convenzionali), chimici (fertilizzanti) e di risorse non rinnovabili (torba), attraverso la sottrazione di sottoprodotti delle filiere agroalimentari (reflui oleari, raspi, potature, paglia, ecc.) dai costosi e impattanti sistemi di smaltimento convenzionali, per reinserirli nel ciclo produttivo, trasformandoli in una risorsa (compost) in grado di ridurre l’impatto ambientale dei processi produttivi, anche chiudendo il ciclo del carbonio all’interno dell’azienda, e di generare reddito nelle aziende che li hanno prodotti, in un’ottica di filiera corta. A tal fine, il progetto prevede l'introduzione di innovazioni tecnologiche e di processo, implementando un prototipo di biocomposter, di semplice ed economica realizzazione, messo a punto dal DSAA, per semplificare, accelerare e facilitare il compostaggio su scala aziendale e per ottenere compost di qualità, idonei anche per il vivaismo (in sostituzione della torba) e per coltivazioni biologiche. L’ottimizzazione del processo (identificazione delle miscele di matrici ottimali, riduzione dei tempi, razionalizzazione degli spazi, efficiente controllo dei parametri, ecc.) consentirà di ottenere compost con alto valore fertilizzante/ammendante, repressivo nei confronti di patogeni delle piante, di facile ottenimento ed economico. Il progetto creerà una nuova figura professionale (esperto in gestione e riutilizzo dei sottoprodotti) con funzioni polivalenti orientate alla produzione e alla sua sostenibilità e che potrà facilmente trasferire le innovazioni alle aziende interessate.

7 novembre 

Eletti i direttori degli ultimi due Dipartimenti: Angelo Capecci a Filosofia e Mario Tosti a Lettere

Si è conclusa stamani, giovedì 7 novembre 2013, la lunga tornata per l’elezione dei nuovi sedici Dipartimenti dell’Università degli Studi di Perugia, che era iniziata venerdì 18 ottobre.

Dipartimento di Filosofia, Scienze sociali, umane e della Formazione 

Eletto il professor Angelo CAPECCI, unico candidato, che ha ottenuto 62 voti, su 73 votanti, 10 bianche e 1 nulla. Aventi diritto: 85.  

Dipartimento di Lettere – Lingue, letterature e civiltà antiche e moderne

Eletto il professor Mario  TOSTI, con 65 preferenze. Gli altri due candidati, Stefano Brufani 26 voti e Giovanni De Santis 16. Bianche 2 nulle 1. Votanti 110; aventi diritto 115.

Entrambi sono stati eletti al primo turno avendo ottenuto ciascuno la metà più uno degli aventi diritto al voto dei rispettivi dipartimenti.

Ecco i Direttori degli altri 14 Dipartimenti universitari:

- Chimica, biologia e biotecnologie: Francesco TARANTELLI.

- Economia: Mauro PAGLIACCI

- Fisica e geologia: Caterina PETRILLO.

- Giurisprudenza “Studium Iuris MCCCVIII”: Giovanni MARINI.

- Ingegneria: Umberto  DESIDERI

- Ingegneria civile e ambientale: Luigi Annibale MATERAZZI.

- Matematica e informatica: Gianluca VINTI.

- Medicina: Carlo RICCARDI.

- Medicina sperimentale: Vincenzo Nicola TALESA.

- Medicina veterinaria: Piero CECCARELLI.

- Scienze agrarie, alimentari e ambientali: Francesco TEI.

- Scienze chirurgiche e biomediche: Francesco PUMA.

- Scienze farmaceutiche: Benedetto NATALINI.

- Scienze politiche: Ambrogio SANTAMBROGIO

7 novembre

Domani, 2° Workshop del gruppo multidisciplinare “SeS redox and catalysis”      Omaggio al professor Lorenzo Testaferri

Domani, venerdì 8 novembre 2013, alle ore 11, nel Dipartimento di Scienze Farmaceutiche dell’Università degli Studi di Perugia, si terrà il secondo Workshop del gruppo di ricerca multidisciplinare che lavora su selenio, zolfo e la catalisi Redox.

Saranno presentati i risultati ottenuti negli ultimi dodici mesi dal network di ricerca perugino nello studio di nuovi potenziali farmaci, ma anche nella messa a punto di nuovi materiali e protocolli per lo sviluppo di processi di sintesi eco-sostenibile.

La giornata scientifica inizierà con l’intervento del professor Enrico Marcantoni (Università di Camerino), che terrà una conferenza plenaria dedicata al  pensionamento del professor Lorenzo Testaferri, chimico organico dell’Ateneo di Perugia a lungo impegnato nello studio dei derivati seleniorganici.

6 novembre

Elezioni per i direttori dei Dipartimenti. Domani due votazioni

Domani, giovedì 7 novembre 2013, sono in programma le votazioni con cui saranno eletti i direttori dei ultimi due dei sedici dipartimenti universitari, strutture che dal 1° gennaio 2014 assumeranno anche le funzioni delle Facoltà, destinate a scomparire.

Dipartimento di Filosofia, Scienze sociali, umane e della Formazione 

Candidato direttore: professor Angelo CAPECCI.  

Dipartimento di Lettere – Lingue, letterature e civiltà antiche e moderne

Candidati i professori:     Stefano  BRUFANI

                                      Giovanni DE SANTIS

                                       Mario  TOSTI

Con le votazioni nei due dipartimenti sarà completata l’elezione dei Direttori nei nuovi sedici Dipartimenti dell’Università degli Studi di Perugia. 

6 novembre

I risultati degli scavi archeologici in Grecia condotti da ricercatori perugini nel sito di Despotiko (Isola di Paros), a  “Speciale Università”

Giovedì 7 novembre 2013, alle ore 21.30, su Tef Channel, andrà in onda “Speciale Università”, la trasmissione dedicata all’Ateneo di Perugia condotta da Cristina Castellano.

La puntata verrà dedicata alla presentazione e illustrazione dei risultati degli scavi archeologici nel sito di  Despotiko, nell'isola di Paros, organizzati dall'Associazione culturale Umbria-Grecia "Alarico Silvestri" in collaborazione con l'Università degli Studi di Perugia. Saranno presenti in studio i professori Teresa Vizzani e Maurizio Tafini, e alcuni studenti che hanno partecipato allo scavo, con il contributo esterno del prof. Gian Luca Grassigli.

Nella seconda parte verrà riproposta l'intervista al professor Franco Mariconi, Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Perugia per il sessennio 2013/19.

La puntata sarà replicata martedì 12 novembre 2013, alle ore 12.30.

6 novembre

Sarà presentato a Umbria Libri 2013 “Il poliedro di Leonardo”, a cura di Emanuela Ughi

Perugia (Palazzo della Penna), 9 novembre 2013 – ore 11

 

Sabato 9 novembre, nell’ambito della rassegna ‘Umbria Libri’ 2013,  sarà presentato il volume  “Il poliedro di Leonardo”, di Emanuela Ughi (Edizioni Corsare).  

 

L’appuntamento è a Palazzo della Penna, a Perugia, alle ore 11, nel Salone Apollo. Interverranno il prof. Gianluca Vinti, direttore Dipartimento di Matematica e Informatica, e l’autrice Emanuela Ughi, docente di Matematica.

Non si tratta di un libro “normale”, ma di un activity book, che include  pezzi, pre-tagliati e pre-piegati, per realizzare una copia dell'<Ycocedron Abscisus Vacuus> di Leonardo da Vinci.

La pubblicazione è nata in ambito universitario, quando la professoressa Ughi lanciò una sfida all'allora studentessa Gioia Fioriti per la sua tesi triennale. Le è stato chiesto di realizzare i disegni tecnici per produrre una copia in cartoncino di 'Ycocedron Abscisus Vacuus’ come disegnato da Leonardo. Una sfida inusuale quanto ardua che ha prodotto come risultato della cooperazione docente-studente la realizzazione del poliedro (apparentemente di legno, in realtà leggerissimo) del libro.

L’iniziativa letteraria si inserisce in una lunga serie di attività, che Emanuela Ughi porta avanti da anni, per combattere il senso di paura suscitato in molti dalla matematica.

Questa attività viene supportata dal Piano Lauree Scientifiche e si inserisce nelle attività espositive dell'Area operativa di Matematica del Centro di Ateneo per i Musei Scientifici.

Il prototipo iniziale dell'Ycocedron del libro, che ora è nello studio delle professoressa Ughi, quanto prima verrà trasportato a  Casalina per essere esposto al pubblico nel nuovo spazio che sarà dedicato alla “Galleria di Matematica”.

Emanuela Ughi

 

5 novembre

2° Workshop del gruppo multidisciplinare “SeS redox and catalysis”, studia nuovi potenziali farmaci e materiali innovativi. Omaggio al professor Testaferri

Il Dipartimento di Scienze Farmaceutiche dell’Università degli Studi di Perugia, venerdì 8 novembre 2013, alle ore 11, ospiterà il secondo workshop del gruppo di ricerca multidisciplinare che lavora su selenio, zolfo e la catalisi Redox.

Il network di ricerca perugino presenterà i risultati ottenuti negli ultimi dodici mesi nello studio di nuovi potenziali farmaci, ma anche nella messa a punto di nuovi materiali e protocolli per lo sviluppo di processi di sintesi eco-sostenibile.

In particolare si parlerà di alcune molecole contenti selenio che hanno mostrato interessanti attività anti-HIV, antiossidante, antimicrobica ed antitumorale e di come alcune di queste molecole siano state inglobate in nuovi materiali per realizzare film attivi, con potenzialità applicative sia in campo farmaceutico che alimentare, o catalizzatori da utilizzare in quella che viene comunemente definita “chimica verde”.

Nel ricco panel di interventi troveranno spazio anche studi di genotossicità e applicazioni analitiche.

La giornata scientifica inizierà con l’intervento del professor Enrico Marcantoni (Università di Camerino) che terrà una conferenza plenaria dedicata al  pensionamento del professor Lorenzo Testaferri, chimico organico dell’Ateneo di Perugia a lungo impegnato nello studio dei derivati seleniorganici.

“Il workshop è alla sua seconda edizione e, come nel 2012, gli onori della ribalta verranno concessi ai giovani ricercatori: studenti in tesi di laurea dottorandi e borsisti che contribuiscono, con il loro entusiasmo, a creare un ambiente intellettualmente vivace, stimolante e produttivo”  spiega il professor Claudio Santi, organizzatore dell’incontro.  

Intanto, il network di ricerca si sta allargando a livello internazionale coinvolgendo le università di Santa Caterina (Brasile) Melbourne (Australia) Torun (Polonia) Tokay (Giappone) Montevideo (Uruguay) e Cardiff (Galles). “Numerosi colleghi incontrati al recente congresso mondiale sul selenio – aggiunge Santi - hanno risposto positivamente alle nostre sollecitazioni ed hanno accettato di mettere in rete, sinergicamente, competenze, strumentazioni ed opportunità di accesso a finanziamenti”.

Due dottorandi dell’Università Federale di Santa Caterina sono arrivati a Perugia per un progetto di ricerca di sei mesi interamente coperto da una borsa di studio brasiliana. “Il modello multidisciplinare sperimentato con successo nel nostro dipartimento e nel nostro Ateneo viene ora proiettato su scala internazionale – conclude il docente perugino -, e ci aspettiamo risultati decisamente importanti perché importanti sono i nomi che hanno accettato di collaborare e contribuire ad un'idea progettuale che verrà interamente coordinata da Perugia”.

4 novembre 

Il Rettore Moriconi respinge le dimissioni del Preside di Medicina e Chirurgia Luciano Binaglia 

Il Rettore professore Franco Moriconi ha respinto le dimissioni dalla carica di Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia presentate dal professor Luciano Binaglia in data 31 ottobre 2013, tenendo conto del delicato momento di transizione dell’Ateneo verso la definitiva attivazione dei nuovi dipartimenti universitari, prevista per il 1° gennaio 2014.

“La decisione – ha spiegato il neo Rettore - è motivata dal fatto che l’eventuale mancanza di una guida sicura ed esperta, come quella fin qui dimostrata dal professor Binaglia, si rivelerebbe oltremodo negativa per un’efficiente e proficua attuazione del nuovo modello organizzativo voluto dal legislatore per l’Università, in un settore così importante come quello dell’area medica”.

 

ARCHIVIO MESI E ANNI PRECEDENTI


Torna su
×