Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

31 ottobre

Aumentano le immatricolazioni all'Ateneo perugino. L'appello del Rettore Bistoni: Maggiore attenzione delle istituzioni per 'Perugia città universitaria'

Sono stati presentati questa mattina, nella Sala del Dottorato, a Palazzo Murena, i dati relativi alle immatricolazioni e alle iscrizioni all'Università degli Studi di Perugia per l'anno accademico 2012- 2013; ad illustrarli il Magnifico Rettore professor Francesco Bistoni, il Pro Rettore professor Antonio Pieretti e  la dottoressa Laura Paulucci,dirigente della Ripartizione Didattica e responsabile del Servizio Statistico - Informatico dell'Ateneo.

I numeri.

Le immatricolazioni sono 5.998 in aumento rispetto alle 5.865 dell'anno accademico passato. Le iscrizioni agli anni successivi al primo sono 17.303 rispetto ai 18.914 del 2011-2012 per un totale di 23.301 iscritti; nel 2011-2012 erano stati 24.779 (vedi tabelle allegate).

"I dati numerici confermano attenzione, interesse e capacità attrattiva del nostro Ateneo; a cominciare da quelli delle immatricolazioni, in aumento, in controtendenza rispetto al trend nazionale – hanno evidenziato i professori Bistoni e Pieretti -. Senza dimenticare che le iscrizioni non sono ancora chiuse, in particolare per le specialistiche e che quindi i dati possono variare".

Nel corso dell'incontro è stato anche sottolineato come siano aumentati i laureati e diminuiti di fuoricorso (perché si sono laureati o hanno deciso di smettere) che, nell'ambito delle valutazioni ministeriali, portano a una penalizzazione per quel che riguarda i finanziamenti erogati.

L'appello di Bistoni. "In questi ultimi anni è cambiata la logica con la quale ci si iscrive all'Università, che diventa un investimento per la famiglia – ha aggiunto il Rettore Bistoni -. Ecco allora la scelta di Atenei più vicini a casa, magari per i primi tre anni e poi la decisione di continuare altrove, al nord, dove c'è un territorio che ha maggiore capacità di assorbimento di laureati rispetto, ad esempio all'Umbria. In questo momento di grande crisi l'Università può dare delle risposte concrete, sul solco di una tradizione di sette secoli. Basti pensare all'indotto che la presenza degli studenti è capace produrre; è una risorsa che va sostenuta. Ma non possiamo essere lasciati soli a difendere l'Ateneo. Ci chiediamo qual è il progetto di Perugia per il secolo XXI. La vorremmo città universitaria, sulla scorta di sette secoli di tradizione e di quattro istituzioni accademiche: Università degli Studi, Stranieri, Conservatorio 'Morlacchi', Belle Arti. Ecco allora la necessità  di un impegno unitario, di ampio respiro, sul quale investire, da parte di Comune e Regione e altri soggetti per far sì che Perugia sia, in concreto, città universitaria, in grado di dare un apporto irrinunciabile per il rilancio dell'Umbria".

Inaugurazione dell'anno accademico e progetti con la Bill Gates Foundation.

Nel corso dell'incontro il professo Pieretti ha annunciato che la cerimonia d'inaugurazione dell'anno accademico 2012 – 2013 avverrà il 27 novembre 2012, con la presenza di Francesco Profumo, Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

Il Rettore Bistoni ha ricordato, a conferma di un Ateneo di Perugia apprezzato per la sua attività di ricerca e che guarda all'internazionalizzazione, il progetto in corso con la Bill Gates Foundation nel settore della genomica.

DSC07737

DSC07735

 

29 ottobre

Delegazione della Romania in Ateneo per progetti con le Facoltà di Economia, Agraria e Veterinaria

Dall'Umbria progetti mirati, master e dottorati per la Romania.

Il Rettore Francesco Bistoni ha ricevuto questa mattina a Palazzo Murena una delegazione guidata dalla professoressa Gabriela Tigu, Pro Rettore alla Istruzione e Formazione dell'Accademia di Studi Economici di Bucarest e composta anche dai professori Dumitru Miron, delegato per le relazioni economiche e internazionali, Dan Boboc, Preside della Facoltà di Agraria ed Economia dell'Ateneo Romeno, e Cristiana Barbu, sottosegretario di Stato al lavoro. E'stata l'occasione per evidenziare alcuni progetti e iniziative che, predisposti dall'Università di Perugia grazie alle proprie competenze ed esperienza sia nella formazione, sia nella ricerca, potrebbero poi essere finanziati da Fondi europei.

"Il nostro Ateneo guarda con grande interesse a questa iniziativa nel quadro dell'attività di cooperazione internazionale – ha sottolineato il Rettore Bistoni -.  I filoni individuati sono diversi e stanno coinvolgendo già alcune Facoltà, con la necessità di dar vita a rapporti concreti, con tempi certi. Oltre ai progetti, ci sarà spazio per master, dottorati e scambi di docenti e studenti".

Per i progetti c'è attesa per conoscere i bandi del Ministero del Lavoro, ma alcuni ambiti sono già stati individuati e sono di fatto quasi pronti per la realizzazione di progetti mirati alla creazione di nuove imprese e al miglioramento dei servizi pubblici.

Presenti all'incontro i professori Tommaso Sediari, Marco Fornaciari Da Passano, la dottoressa Piera Pandolfi, responsabile dell' Area Progettazione, Valorizzazione e Valutazione della Ricerca dell'Ateneo di Perugia, il dottor Bruno Palazzetti, dirigente dall'Assessorato alle politiche comunitarie della Provincia di Perugia, ente impegnato con progetti con la Romania.

Altri settori di reciproco interesse che sono stati evidenziati sono quelli dei master, di un dottorato sull'Internazionalizzazione delle piccole e medie imprese. Ma grande interesse è stato manifestato dalla delegazione romena per altri settori che chiamano in causa le Facoltà perugine di Agraria e Veterinaria e la Fondazione per l'Istruzione agraria; in particolare i mangimi, la qualità del latte, la certificazione della carne, il comparto suinicolo, la produzione della birra, i frutti di bosco.

29 ottobre

Premiato progetto di ricercatrice perugina con borsa di studio da 30 mila euro

Nell'ambito del Convegno nazionale della Società italiana di Ematologia sperimentale, che si è svolto a Roma tra il 17 e il 19 ottobre 2012, è stata conferita una borsa di studio del valore di 30mila euro per finanziare il progetto di ricerca "Utilizzo delle tecnologie del genoma per la costruzione di nuovi approcci di diagnosi personalizzata della Leucemia Acuta Linfoblastica".

Il premio, che è stato interamente finanziato dall'Associazione Beat-Leukemia Onlus fondata da un giovane colpito da leucemia e famosa in tutto il mondo, é stato assegnato alla ricercatrice perugina, dottoressa Lucia Brandimante, biologa che opera nel laboratorio di Citogenetica e genetica molecolare dell'Università degli Studi di Perugia, coordinato dalla professoressa Cristina Mecucci.

In una competizione di altissimo livello come questo, il Comitato scientifico ha scelto il progetto dell'Ateneo di Perugia volendo premiare l'elevato valore per innovatività e originalità nel creare nuove prospettive di diagnosi e cura per i pazienti leucemici. Inoltre, il progetto della dottoressa Brandimante è rappresentativo dell'attività di ricerca sulla genomica dei tumori che da anni caratterizza l'attività di ricerca del laboratorio diretto dalla professoressa Mecucci.

foto beat leukemia

Dott.ssa Roberta La Starza (Ricercatrice presso il Laboratorio della Prof.ssa Mecucci), Prof.ssa Cristina Mecucci (Professore di Ematologia, Responsabile della Struttura Semplice di Genomica dei Tumori dell'Università di Perugia), Dott.ssa Lucia Brandimarte (Biologa presso il Laboratorio della Prof.ssa Mecucci , vincitrice della Borsa di Studio Beat Leukemia), Cristina Motta ( madre di Alessandro Cevenini) e Michele Cevenini (Presidente dell' Associazione Beat Leukemia)

 

26 ottobre

Convegno: "28 Ottobre 1922 - Storia e memoria di una conquista del potere" - Perugia, Oratorio di Santa Cecilia - Martedì 30 – mercoledì 31 ottobre 2012

A novanta anni dalla marcia su Roma, il fascismo si presenta certamente come l'argomento cui più è stata dedicata attenzione dagli studiosi nel corso degli ultimi decenni.

Il convegno "28 ottobre 1922 - Storia e memoria di una conquista del potere", che si terrà a Perugia martedì 30 e mercoledì 31 ottobre 2012, all'Oratorio Santa Cecilia, è organizzato dall'Università degli Studi di Perugia, in collaborazione con l'Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea (ISUC), il Comune, le Fondazioni "Perugia-Assisi 2019" e "Cassa di Risparmio di Perugia". Partecipano alcuni degli storici più significativi nell'ambito della storiografia italiana, avendo come obiettivo di mettere a fuoco due specifiche questioni di particolare rilievo. La prima ha a che fare con l'avvento al potere di Mussolini, cioè con il complesso di avvenimenti immediatamente precedenti e seguenti la marcia su Roma, nella convinzione che la tradizionale versione dei fatti (e delle responsabilità) abbia oggi bisogno di una parziale revisione. La seconda questione riguarda invece la "memoria" del fascismo, cioè quel che si è sedimentato nella memoria collettiva degli avvenimenti legati alla marcia su Roma e più in generale al Ventennio fascista: dal cinema alla letteratura, allo stesso spazio urbano delle nostre città ancora oggi così segnato dalle costruzioni del regime.

Il Convegno di studio di Perugia presenterà, inoltre, alcuni risultati del Progetto di Ricerca Nazionale finanziato dal Ministero dell'Università sul tema: "Paradigmi teorici e assetti giuridico-istituzionali nel pensiero politico italiano dall'Unità al fascismo", che vede coinvolta la Facoltà di Scienze politiche attraverso i docenti afferenti al Dipartimento di Scienze storiche.
Le relazioni, tenute da eminenti studiosi provenienti da diverse università, vogliono offrire un contributo scientifico alla comprensione delle vicende storiche che hanno portato all'avvento del fascismo, alla perdita della democrazia e alle tragedie che ne sono seguite.
"Al riguardo – rileva il prof. Giorgio Eduardo Montanari, Preside di Scienze Politiche – ritengo che una maggiore consapevolezza di quei processi, che auspico il convegno possa incrementare significativamente, è quanto mai preziosa oggi per non ripetere errori del passato in un momento, quale quello attuale, in cui la politica appare in grande difficoltà nel fronteggiare la crisi di sistema che stiamo vivendo".

Il programma

Martedì 30 ottobre, alle ore 15,  i lavori, presieduti da Giovanni Belardelli, saranno aperti, dai professori Giorgio Eduardo Montanari, preside di Scienze politiche, e Carlo Carini, direttore del Dipartimento di Scienze storiche.

Porteranno il loro contributo Ernesto Galli della Loggia, Giovanni Sabbatucci e Loreto Di Nucci; discussant Luca La Rovere, Roberto Pertici.

Il 31 ottobre, dalle 9.30, interverranno Cristina Baldassini, Maurizio Zinni, Monica Busti, Elizabeth V.Leake; discussant Dario Biocca, Alberto Grohmann, Renato Moro.

Alle ore 15, tavola rotonda su "Il fascismo in Umbria", moderata da Mario Tosti, con la partecipazione di Alessandro Campi, Renato Covino, Ernesto Galli Della Loggia, Leonardo Varasano.

 

 

25 ottobre

IL BELLO E IL SACRO DI SCENA A SOLOMEO

Seconda giornata, oggi, per i dialoghi filosofici sul Bello e il Sacro. L'appuntamento è per le ore 15, al Teatro Cucinelli di Solomeo. Seguirà la visita al borgo medievale del paese e, alle ore 16,

il 'dialogo' al quale parteciperanno Piero Coda, Massimo Donà e Sergio Givone.
Alle ore 18 è previsto il simposio, momento in cui saranno sviluppate le tematiche affrontate durante le relazioni preliminari.
L'incontro si concluderà con un concerto jazz.
L'iniziativa "Il Bello e il Sacro, dialoghi filosofici" è organizzata dalla Fondazione Moretti Costanzi, dal Dipartimento di Filosofia, Linguistica e Letterature, dal Dipartimento di Scienze Umane e della Formazione dell'Università degli Studi di Perugia, con il contributo di Istituzioni e sponsor.

Il programma completo è disponibile all'indirizzo internethttp://old.unipg.it/convegni/Eventi-2012/locandina53.pdf

24 ottobre

La fase finale regionale di Start Cup Umbria 2012 a "Speciale Università" giovedì 25 ottobre su Tef Channel

Giovedì 25 ottobre 2012, alle ore 21.30 su Tef Channel, andrà in onda

"Speciale Università", la trasmissione dedicata all'Ateneo di Perugia.

La puntata sarà interamente dedicata alla manifestazione "Start Cup Umbria 2012", competizione tra idee imprenditoriali innovative generate dalla ricerca universitaria, il cui evento conclusivo a livello regionale si è svolto martedì 23 ottobre nell'Aula Magna della Facoltà di Agraria dell'Università.

Saranno presenti in studio alcuni membri dei gruppi che hanno presentato i cinque progetti finalisti: I.M.A. ZOO (ICT & Social Innovation), The original Healthy Happy Hour (Agro-food), Enzyme & Cell Biosolutions (ECB) (Agro-food), F.I.R.S.T. FOOD (Agro-food) e BIOSANSA.

Nel corso della trasmissione saranno proposte immagini e interviste della cerimonia di premiazione.

La trasmissione sarà replicata martedì 30 ottobre 2012, alle ore 12.30.

24 ottobre

Il Festival dell'Ecoscienza sabato 27 ottobre fa tappa alla Galleria di Storia Naturale di Casalina

Il Centro Musei Scientifici dell'Ateneo di Perugia (CAMS) e la Galleria di Storia Naturale di Casalina sono fra i protagonisti dell'edizione 2012 di Biodiversamente, l'iniziativa che da diversi anni è promossa dal World Wildlife Fund (WWF), in collaborazione con l'Associazione Nazionale Musei Scientifici (ANMS), sulla tutela della biodiversità  e sulla gestione ecosostenibile delle risorse naturali.

La manifestazione nazionale ha lo scopo prioritario di informare l'opinione pubblica verso sui molteplici aspetti della conservazione della natura e sulla ricchissima varietà degli organismi viventi, dai microscopici esseri unicellulari sino agli enormi cetacei.

Tema centrale dell'edizione 2012 è l'acqua e gli ecosistemi acquatici, tra gli ambienti più ricchi di biodiversità del pianeta. L'edizione regionale umbra del Festival prevede per Sabato 27 Ottobre l'organizzazione di due visite guidate gratuite alla Galleria di Storia Naturale del CAMS di Casalina, alle ore 17,00 e alle 18,30. Domenica 28 Ottobre seguiranno visite guidate all'Oasi del WWF del Lago di Alviano, in Provincia di Terni.

Il Centro di Ateneo per i Musei Scientifici (CAMS) e la Galleria di Storia Naturale dell'Università degli Studi di Perugia, strutture consociate all'ANMS, hanno aderito all'evento con la volontà di agire in sinergia con altri enti e istituzioni verso comuni obiettivi: la diffusione della cultura scientifica, la sensibilizzazione nei confronti delle problematiche ambientali e soprattutto l'educazione dei cittadini al valore della biodiversità. I musei naturalistici, infatti,  rivestono un ruolo strategico sia nell'ambito della conoscenza che della conservazione della biodiversità, in quanto rappresentano preziosi "archivi" della varietà delle forme viventi, grazie alle collezioni di storia naturale che conservano e valorizzano.

La manifestazione "BiodiversaMente-2012" si articolerà in due giornate: Sabato 27 Ottobre da dedicare ai musei scientifici ed alle loro collezioni naturalistiche, agli orti botanici ed agli ecomusei, Domenica 28 Ottobre, invece, agli ambienti naturali ed alle aree protette che li tutelano, quali Oasi, Riserve Naturali, Parchi Regionali e Nazionali.

Tutte le informazioni su queste iniziative sono consultabili sulla pagina web: biodiversamente.wwf.it

23 ottobre

La ricerca biotecnologica vince alla Start Cup Umbria 2012. Enzyme & Cell Biosolutions (Ecb) precede gli spin off First Food Srl e Biosansa. La premiazione ad Agraria

Lo spin off Enzyme & Cell Biosolutions (Ecb) ha vinto la Start Cup Umbria 2012 e ha preceduto   i progetti d'impresa First Food Srl e Biosansa; la proclamazione questa mattina nell'Aula Magna della Facoltà di Agraria.

"Start Cup è un appuntamento che attendiamo ogni anno con grande interesse – ha esordito il Magnifico Rettore Francesco Bistoni –; infatti questa manifestazione, che vede impegnato il nostro Ateneo da oltre dieci anni tra i primi in Italia, è espressione dell'impegno e delle idee di tanti, soprattutto di giovani, verso l'innovazione e la ricerca. Attraverso la Start Cup si cerca di coniugare l'attività accademica con il mondo delle imprese allo scopo di costruire progetti che contribuiscano allo sviluppo economico. Ancora una volta si evidenzia quanto essenziale sia il ruolo dell'Università e soprattutto della ricerca per dare un contributo determinante alla formazione dei giovani e al benessere della società civile".

Nel corso della cerimonia, coordinata dal professor Loris Nadotti, delegato del Rettore per l'innovazione tecnologica, sono stati premiati i tre progetti migliori (sui cinque selezionati per la fase finale regionale) che parteciperanno al Premio Nazionale per l'Innovazione 2012, che si terrà a Bari, il prossimo mese.

Il progetto vincitore, ENZYME & CELL BIOSOLUTIONS (ECB), prevede la produzione su larga scala di microorganismi ed enzimi con funzione di catalizzatori biologici – possibilità di prodotti ad hoc per i clienti nei settori della bioenergia, del trattamento rifiuti solidi e acque reflue, dei detersivi , dei biomedicali, e inoltre in ambito alimentare, tessile e della carta.  Proponenti Carla Emiliani, Fausto Elisei, Domenico Astarita; il gruppo di lavoro è composto anche da Raimondo Germani, Brunella Tancini, Lorena Urbanelli, Alessandro Magini, Mario Polidoro, Benedetta Carlotti.

Ecb ha avuto un premio in denaro di 4000 euro oltre al riconoscimento speciale messo a disposizione da Gepafin e consegnato dal presidente Giacomo Porrazzini.

"Le biotecnlogie a Perugia sono 'nate' negli anni 2001-2002 grazie alla ricerca nel nostro Ateneo – ha spiegato il professor Elisei, preside di Scienze MM.FF.NN. -. Ora ci troviamo di fronte alla prima impresa che nasce in Umbria in questo settore strategico".

"Mi fa particolarmente piacere – ha dichiarato il professor Nadotti – il fatto che i cinque progetti finalisti della Start Cup 2012 siano diretta espressione di settori economici presenti in Umbria. Tre dei cinque finalisti, tra cui il progetto vincitore, appartengono a Agro-food & Cleantech. Indubbiamente, anche questo è un fattore di crescita della Start Cup Umbria".

Secondo posto, con un assegno da 2000 euro, a FIRST FOOD srl; l'idea consiste nel creare una società che operi per la stabilizzazione di componenti bio-attivi che portino alla realizzazione di nuovi prodotti con evidenti miglioramenti incrementali, qualitativi e salutistici.

Il primo prodotto sarà un "soft drink" dalle proprietà funzionali e salutistiche conferitegli dall'estratto polifenilico delle acque di vegetazione del processo di estrazione dell'olio di oliva, considerato 'rifiuto speciale'.

Proponenti: Andrea Marchini e Maurizio Servili.

Terzo classificato (1500 euro)  BIOSANSA chepunta  a implementare un sistema di essiccazione della sansa economico e a elevata compatibilità ambientale per ottenere un biocombustibile solido utilizzabile in caldaie a poli combustibili in alternativa ai combustibili tradizionali. risorsa,

Il gruppo di progettazione è guidato dal proponente, Primo Proietti (Laurea in Scienze agrarie).

Alla cerimonia sono intervenuti, fra gli altri, in sindaco di Perugia Wladimiro Boccali, il professor Pietro Burrascano, Pro Rettore per il Polo di Terni, l'assessore regionale Gianluca Rossi, l'assessore provinciale Stefano Feligioni, il professor Luca Gammaitoni, già vincitore di Start Cup Umbria, Mauro Cucchia, amministratore delegato  di Molini Spigadoro, Italo Milanese (gruppo Telecom Italia).

L'evento è stato seguito nelle sue fasi salienti dall'emittente Radiophonica, radio nazionale che propone anche video e contributi web in Internet.

Il servizio sulla Start Cup Umbria andrà in onda lunedì 29 ottobre 2012; sarà  inserito tra le notizie dedicate a Perugia, all'interno del contributo che va in onda ogni lunedì dentro M2U-M2O University, un programma di M2O (radio del Gruppo L'Espresso), e trasmesso tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 7 alle 8 con i contributi delle radio universitarie.

 

DSC 2645

DSC 2628

 

DSC 2622

DSC 2600

DSC 2582

DSC 2578

DSC 2564

22 ottobre

Anche l'Ateneo a Eurochocolate, incontro in Provincia sul cacao d'eccellenzacon i professori Diotallevi e Santucci

I

22 ottobre

Studiosi italiani e stranieri a confronto sui temi del Bello e del Sacro

19 ottobre

Cinque progetti finalisti partecipano alla Start Cup Umbria 2012

19 ottobre

Gian Carlo Di Renzo docente della Facoltà di Medicina di Perugia Eletto Segretario generale della Federazione mondiale di Ginecologia e Ostetricia

 18 ottobre

Si concludono domani le visite guidate alla Galleria di Storia Naturale dell'Università in occasione della XXII Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica

18 ottobre

Domani, a Palazzo Donini, la presentazione del volume "Giulio Caravaggi Architetto"

17 ottobre

I laureati  perugini vincitori di premi regionali e nazionali e la Galleria di Storia naturale a "Speciale Università" di giovedì 18 ottobre su Tef Channel

16 ottobre

Domani, a Scienze politiche la consegna dei premi di laurea "Alfredo De Poi" e "Laura Viti"

15 ottobre

Domani, ad Agraria la Giornata mondiale dell'alimentazione

15 ottobre

I Premi di Laurea "Alfredo De  Poi" e "Laura VITI"saranno conferiti mercoledì 17 ottobre 2012 - alle ore 12;00

12 ottobre

All'Ateneo di Perugia la Presidenza dell'International Symposium on Graph Drawing 2012

12 ottobre

Oggi la presentazione della riproduzione del "De Divina Proportione" di Luca Pacioli

11 ottobre

Domani la presentazione della riproduzione del "De Divina Proportione" di Luca Pacioli

11 ottobre

Un viaggio nella storia e nella natura della Regione attraverso film-documentari sull'Umbria Nascosta. Lunedì 15 ottobre la proiezione al Cinema Sant'Angelo

 11 ottobre

"La biblioteca spiegata agli studenti universitari", domani a Palazzo Cesaroni la presentazione del volume

11 ottobre

Fase finale di Start Cup Umbria 2012

10 ottobre

Genetica agraria, astrobiologia e la mostra su Galeazzo Alessi a "Speciale Università" di giovedì 11 ottobre su Tef Channel

10 ottobre

Simone Lucertini, ingegnere meccanico perugino, premiato a Milano dall'associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione

10 ottobre

Al via domani ad Assisi il 40° convegno internazionale di Studi francescani  "I frati osservanti e la società in Italia nel sec. XV". Assisi – Perugia, 11 -13 ottobre 2012

9 ottobre

Il 40° convegno internazionale di Studi francescani "I frati osservanti e la società in Italia nel sec. XV". Assisi – Perugia, 11 -13 ottobre 2012

9 ottobre 

Porte aperte alla Galleria di Storia Naturale dell'Università. Visite guidate in occasione della XXII Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica 

"Schegge di biodiversità, in viaggio nel mondo dei viventi" è il tema dell'iniziativa organizzata dal Centro di Ateneo per i Musei Scientifici (CAMS) che, in occasione della XXII Settimana della Cultura scientifica e tecnologica, aprirà le porte della Galleria di Storia Naturale dell'Università di Perugia.

Gli spazi espositivi della Manifattura ex Tabacchi di Casalina, nel Comune di Deruta, sono utilizzati dalla Galleria di Storia Naturale per raccogliere i quasi settemila campioni, tra animali, vegetali e minerali, messi insieme dal naturalista perugino Orazio Antinori e da monsignor Giulio Cicioni, tra il XIX e il primi anni del XX secolo.  L'Università degli Studi di Perugia ha messo insieme la raccolta ornitologica degli innumerevoli viaggi in Africa di Antinori tra la metà dell'800 e il 1882 (800 campioni che costituiscono una delle più preziose collezioni di storia naturale esistenti in Italia), e la raccolta di Storia naturale di monsignor Cicioni (1844 – 1923), 6.000 pezzi tra minerali, rocce, fossili, piante, animali e materiali etnografici, una collezione ricca e interessate, a lungo conservata nel museo di Scienze naturali del Seminario Arcivescovile di Perugia, chiuso negli anni Novanta.

La Galleria costituisce un preziosissimo patrimonio culturale e scientifico che ora l'Ateneo apre ai visitatori dal 15 al 21 ottobre 2012, nell'ambito della Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica, promossa dal Miur (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca). Un contributo alla conoscenza per coloro che utilizzando questa opportunità vorranno venire a diretto contatto con i campioni di storia naturale, animali, vegetali e minerali, e quindi comprendere che la diversità della vita non è solo un crogiuolo, dal quale i musei hanno avidamente attinto per rifornire le loro collezioni, ma rappresenta l'essenza della vita stessa.

La Galleria di Storia Naturale di Casalina sarà aperta al pubblico per le visite gratuite, su prenotazione, nei giorni di lunedì 15, mercoledì 17 e venerdì 19 ottobre 2012, dalle ore 9;00 alle 12;00.

Per prenotazioni e informazioni si può contattare:

- la segreteria Cams tel. fax n. 075.5856432, oppure mediante e.mail  cams.musei@unipg.it

-  Galleria tel. 3666811012; camso1@unipg.it

 8 ottobre

Gaia Grossi nominata Coordinatrice della Consulta del Cineca, Consorzio per la ricerca e i servizi amministrativi delle Università

8 ottobre

Scienziati all'opera per svelare la fisica dei terremoti, l'Umbria settentrionale diventa un laboratorio d'avanguardia

5 ottobre

L'Umbria settentrionale diventa un laboratorio d'avanguardia per svelare la fisica dei terremoti

4 ottobre

Ricerca e sostenibilità ambientale a "Speciale Università", riprende giovedì 4 ottobre alle 21,30 la trasmissione su Tef Channel dedicata all'Ateneo di Perugia

2 ottobre

Pubblicato il volume "La tutela del consumatore assicurato tra codice civile e legislazione speciale"

2 ottobre

Perugia celebra Galeazzo Alessi - 4 - 9 ottobre 2012 -  Centro Servizi della Camera di Commercio


Torna su
×