Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale

Il Regolamento riconosce numerosi diritti alla persona a cui si riferiscono i dati.

  1. Diritto di accesso ai dati personali.
  2. Diritto di rettifica.
  3. Nei casi previsti dalla legge e in mancanza di interessi legittimi prevalenti dell'Università, il diritto alla cancellazione dei dati (cd. diritto all'oblio).
  4. Nei casi previsti dalla legge, il diritto alla limitazione del trattamento dei dati.
  5. Nei casi previsti dalla legge e se il trattamento è basato sul consenso o su un contratto, il diritto alla portabilità dei dati.
  6. Nei casi previsti dalla legge e se il trattamento è basato sul consenso, il diritto di opporsi alle attività di trattamento.
  7. In caso di trattamento basato sul consenso, la possibilità di revocarlo in ogni tempo fermo restando la liceità del trattamento basato sul consenso successivamente revocato.

Per informazioni relative all’esercizio dei diritti è possibile contattare il Responsabile per la protezione dei dati al numero 075 585 2192 o 2030 finale, o (può essere fuori ufficio) all’indirizzo rpd@unipg.it. Per l’esercizio dei diritti si invita ad utilizzare il modello del Garante e ad inviarlo ai dati di contatto del Titolare del trattamento e del Responsabile per la protezione dei dati (rettore@unipg.it e rpd@unipg.it), oppure inoltrarlo scrivendo a ufficio.protocollo@unipg.it; prima della risposta l’ufficio provvederà ad accertarsi della sua identità.

In relazione ad un trattamento che non ritiene conforme alla normativa, può contattare il Responsabile della protezione dati all'indirizzo rpd@unipg.it e/o proporre reclamo alla competente autorità di controllo che, per l’Italia, è il Garante per la protezione dei dati personali. In alternativa può proporre reclamo presso l'Autorità Garante dello Stato UE in cui risiede o abitualmente lavora oppure nel luogo ove si è verificata la presunta violazione.

Vai a inizio pagina
Sommario
×