Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

08/10/18 12:48 - Se si utilizza un client di posta configurato con il protocollo IMAP, come ad esempio Thunderbird, e si riscontrano email duplicate nella cartella della posta inviata.
E' in corso un'analisi da parte di Microsoft.
Aggiornamento 15/10/18 09:10: Microsoft inizierà a rilasciare la correzione per il problema individuato da martedì 16/10/18.

 

05/10/18 - Per coloro che spediscono email dall'account istituzionale di Ateneo, utilizzando GMail, configurato per l'utilizzo dell'smtp server di Office 365.
Se viene spedita un'email con diversi destinatari, il cui indirizzo email fa parte di diversi domini,
ogni destinatario riceverà copie multiple e duplicate della stessa email.
Ad esempio, se viene spedita un'email a 10 persone, 5 con indirizzo @unipg.it, 3 con indirizzo @gmail.com e 2 con indirizzo @libero.it,
tutti i destinatari riceveranno 10 volte la stessa email.
Microsoft sta già lavorando per risolvere questo problema, intanto è possibile utilizzare il seguente stratagemma per limitare il disagio:
- spedire il messaggio, con riferimento all'esempio precedente, alle 10 persone utilizzando il campo Ccn: (o Bcc:), e mettendo il proprio indirizzo email nel campo A: (To:). In questo caso solo il destinatario inserito nel campo A: sarà l'unico a ricevere le 10 copie dell'email.
Aggiornamento 10/10/18: Microsoft comunica che dovrebbe risolvere il problema entro il fine settimana.
Aggiornamento 15/10/18 09:10: Microsoft inizierà a rilasciare la correzione per il problema individuato da martedì 16/10/18.

 


Torna su
×