Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

Domande generali

A dicembre 2017 verrà effettuato il cambio di gestione del servizio di posta elettronica di Ateneo, con l’affidamento a Microsoft. Il servizio di posta è Exchange Online incluso nella suite Office 365.

È possibile accedere alla propria casella di posta tramite Outlook Web App (OWA) seguendo le indicazioni riportate nella pagina http://posta.unipg.it. Per autenticarsi è necessario inserire il proprio indirizzo e-mail e la propria password delle Credenziali Uniche di Ateneo (CUA). È possibile gestire la propria posta anche attraverso l'uso di un client installato sul proprio dispositivo. Per avere tutte le indicazioni utili per configurare un client di posta visitare la pagina delle guide.

Per le regole di utilizzo, fare riferimento alle linee guida per l'utilizzo della rete e della posta elettronica.

Verranno ricreate nel nuovo sistema tutte le caselle di posta attive del dominio @studenti.unipg.it.

Verranno migrati nel nuovo sistema tutti i forward configurati al 30/11/17 sulle caselle personali @studenti.unipg.it.

Non verranno migrati nel nuovo sistema i seguenti dati contenuti sul proprio account Zimbra:

  • i messaggi
  • la rubrica, l'agenda, gli impegni e la valigetta
  • le configurazioni effettuate sulla casella, come i filtri, la blacklist per lo spam, le firme.

Il vecchio server di posta sarà comunque accessibile per consentire a tutti gli utenti di verificare le ultime e-mail ricevute nei giorni immediatamente precedenti e successivi al passaggio e per poter trasferire autonomamente quanto desiderato verso il nuovo sistema. Per effettuare tali operazioni fare riferimento alle guide disponibili nella pagina delle guide.


Posta (Exchange Online), Calendario, Persone, Attività
OneDrive
Office Online
Skype for Business


I collaboratori potranno richiedere una casella di posta elettronica di Ateneo avente dominio “@collaboratori.unipg.it”. La richiesta potrà essere presentata qualora si necessiti di accedere a e gestire caselle di struttura/servizio o per altre specifiche motivate necessità. Collegarsi alla pagina “attivazione e disattivazione dei servizi” per maggiori informazioni e per ottenere il modulo.


Office 365 offre le migliori prestazioni con Office 2016, Office 2013 e Office 2016 per Mac. Le versioni precedenti di Office, come Office 2010 e Office 2011 per Mac possono essere compatibili con Office 365 con funzionalità ridotte.
I client consigliati sono quelli che supportano il protocollo MAPI over HTTP - modalità Exchange (es Outlook 2010 e successivi, MacOs 10.6.x Mail e successivi, Outlook 2011 per Mac OSX) e il protocollo ActiveSync, presente nei client dei principali dispositivi mobili (iPhone, Androind, Windows Phone). Outlook 2007 non è più supportato da Microsoft dal 31 ottobre 2017.
È possibile utilizzare anche i client che supportano i protocolli POP e IMAP, come Mozilla Thunderbird.


Safari, Chrome e Firefox: Office 365 è compatibile con la versione corrente dei browser Safari, Chrome e Firefox.
Microsoft Edge: Office 365 è compatibile con la versione più recente del browser Microsoft Edge. Internet Explorer: Office 365 è compatibile con Internet Explorer 11.


È possibile vedere tutte le caratteristiche del servizio di posta di Ateneo nella apposita pagina.


La soluzione più efficiente e sicura è quella di lasciare i messaggi depositati sui server di Ateneo e gestirli da computer, tablet o smartphone diversi attraverso la configurazione, in ognuno di essi, di un client di posta in modalità Exchange MAPI o Exchange Active Sync se disponibili, altrimenti in modalità IMAP. Questa configurazione permette la visualizzazione dei messaggi presenti in tutte le cartelle personali che sono state create sui server, indipendentemente dal dispositivo utilizzato. Per avere tutte le indicazioni utili per configurare un client di posta visitare la pagina delle guide.


Il servizio di posta elettronica di Ateneo permette la gestione dell’inoltro automatico direttamente da interfaccia web mail (OWA). È possibile effettuare l'inoltro ad un unico indirizzo email. Scaricare la relativa guida.


La password di accesso al servizio di posta è la password delle Credenziali Uniche di Ateneo, la stessa usata per accedere agli altri servizi online di Ateneo. Per recuperarla occorre collegarsi al servizio web di recupero delle credenziali uniche di Ateneo e utilizzare la procedura di recupero nome utente e password tramite e-mail privata presente nella pagina di autenticazione. Per maggiori informazioni clicca qui.

Domande su Outlook Web App (OWA)


Il problema potrebbe essere legato al browser che sta utilizzando.
Le consigliamo di:

  • aggiornare il browser all'ultima versione disponibile
  • eliminare i file temporanei
  • provare ad utilizzare un altro browser.

Cancellazione file temporanei, cookie, password:


Consultare la guida.


La posta eliminata dal cestino può essere ancora recuperata per i successivi 30 giorni.
Consultare la guida per Outlook Web App (OWA)
Tramite Outlook: selezionare la voce Cartella dal menu superiore quindi scegliere l'opzione Recupera posta eliminata dalla barra degli strumenti in alto.


Consultare la guida.


Consultare la guida.


Se si utilizza OWA con Microsoft Internet Explorer è possibile visualizzare gli allegati EML solo dopo aver installato un componente plugin. Seguire le indicazioni presenti nella guida.
Se si utilizza OWA con altri browser, come Mozilla FirefoxGoogle Chrome,  il contenuto degli allegati EML della PEC saranno visualizzabili solo dopo aver reinoltrato lo stesso messaggio  PEC a se stessi.


Torna su
×