Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

A

ANNO ACCADEMICO
L'anno accademico (abbreviazione A.A. o a. a.) è il periodo temporale in cui una Università effettua la propria attività. L'anno accademico va dal 1° ottobre di ogni anno al 30 settembre dell'anno successivo.
ACCESSO LIBERO
Riguarda i Corsi di laurea che non prevedono per l'iscrizione alcun test d'ingresso.
ACCESSO PROGRAMMATO
Riguarda i Corsi di laurea che prevedono un test d'ingresso ed un numero limitato di posti. L'accesso programmato può essere nazionale, per cui dopo il test si creerà una graduatoria nazionale, oppure locale, per cui la graduatoria riguarderà soltanto la sede dell'Ateneo di riferimento.
APPELLO D'ESAME
E' la data prevista per sostenere un esame. Il calendario di tutti gli esami dei singoli Corsi di laurea è messo a disposizione degli studenti all'inizio dell'Anno Accademico nel sito di Ateneo.
ASSOCIAZIONE STUDENTESCA
E' costituita da un gruppo di studenti che si dota di uno Statuto regolarmente registrato presso gli uffici competenti dell'Ateneo. Si tratta di strutture che svolgono un importante ruolo di aggregazione e di coinvolgimento degli studenti nella vita universitaria e nelle attività dei singoli Dipartimenti.
ATENEO
Sinonimo di Università (v. Università).
ATTIVITA' FORMATIVA
Ogni attività organizzata o prevista dall'Ateneo al fine di assicurare, anche a distanza, la formazione culturale e professionale degli studenti, con riferimento ai Corsi di insegnamento, ai seminari, alle esercitazioni pratiche o di laboratorio, alle altre attività didattiche anche in gruppo, al tutorato, all'orientamento, ai tirocini, ai progetti, alle prove finali, alle attività di studio individuale e di autoapprendimento.

 

B

BANDO
E' un avviso pubblico tramite il quale l'Università indice un concorso, per titoli o esami. Superato il concorso è possibile, per esempio, accedere ad alcuni Corsi di laurea, ottenere borse di studio, essere ammessi ai dottorati di ricerca. Si può anche ottenere il diritto ad alloggi, servizio mensa o ad altri servizi.
BORSE DI STUDIO
Gli studenti particolarmente meritevoli e/o in condizioni economiche disagiate si vedono riconosciuto il diritto allo studio anche mediante strumenti di supporto economico. Ogni anno le Università, gli enti e le aziende regionali mettono a concorso - per reddito e per merito - borse di studio, posti alloggio, borse di lavoro part-time, contributi monetari per studenti in sede, fuori sede e pendolari.

 

C

CLASSE DI LAUREA
La classe di appartenenza dei Corsi di Studio è l'insieme dei percorsi, comunque denominati, aventi gli stessi obiettivi formativi qualificanti e le conseguenti attività formative indispensabili, individuate da uno o più decreti ministeriali.
CORSO DI LAUREA
Il Corso di Laurea è istituito nell'ambito delle classi individuate dai relativi decreti ministeriali ed ha l'obiettivo di assicurare allo studente un'adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali, anche nel caso in cui sia orientato all'acquisizione di specifiche conoscenze professionali. I corsi di laurea possono essere triennali, a ciclo unico e magistrali. Per conseguire una Laurea triennale lo studente deve acquisire 180 CFU. Per conseguire una Laurea a ciclo unico lo studente deve acquisire 300 CFU (5 anni) o 360 CFU (6 anni). Per potersi iscrivere ad una Laurea magistrale lo studente deve aver già conseguito una Laurea triennale e dovrà acquisire 120 CFU. A coloro che conseguono una Laurea triennale compete la qualifica accademica di Dottore. A coloro che conseguono la Laurea a ciclo unico o la Laurea magistrale compete la qualifica accademica di Dottore magistrale.
CORSO DI LAUREA INTERCLASSE
Il Corso di laurea interclasse è un corso di laurea triennale o magistrale che prevede competenze comuni con due classi di laurea.
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
Il Corso di Laurea Magistrale è istituito nell'ambito delle classi individuate dai relativi decreti ministeriali ed ha l'obiettivo di fornire allo studente una formazione di livello avanzato per l'esercizio di attività di elevata qualificazione in ambiti specifici. La durata del Corso di Laurea Magistrale è di due anni. Per conseguire la Laurea Magistrale lo studente deve aver acquisito i 120 CFU previsti dall'Ordinamento didattico e dal Regolamento didattico dei singoli Corsi di Laurea Magistrale. A coloro che conseguono la Laurea Magistrale compete la qualifica accademica di Dottore magistrale. Tale qualifica compete altresì a coloro che hanno conseguito la Laurea Specialistica ai sensi del D.M. 509/99 e a coloro i quali hanno conseguito la Laurea secondo gli ordinamenti didattici previgenti.
CORSO DI LAUREA A CICLO UNICO
Il Corso di laurea a ciclo unico è un corso di studi per il quale, nell'ambito dell'Unione Europea, non è previsto un titolo universitario di primo livello. La durata di tale corso è di cinque o sei anni. Per conseguire la Laurea a ciclo unico, lo studente deve aver maturato 300 o 360 CFU, a seconda della durata del Corso. A coloro che conseguono la Laurea a ciclo unico compete la qualifica accademica di Dottore magistrale.
CORSO DI SPECIALIZZAZIONE
Il Corso di Specializzazione ha l'obiettivo di fornire agli studenti conoscenze e abilità per funzioni richieste nell'esercizio di particolari attività professionali e può essere istituito esclusivamente in applicazione di specifiche norme di legge o di direttive dell'Unione Europea e nel rispetto di quanto previsto dallo Statuto. Per conseguire il Diploma di Specializzazione lo studente deve aver acquisito un numero di CFU pari a quello indicato negli specifici decreti ministeriali, salvo eventuali diverse disposizioni previste da specifiche norme di legge o da direttive dell'Unione Europea. A coloro che conseguono il diploma di Specializzazione compete la qualifica accademica di Specializzato. I Corsi di Specializzazione sono disciplinati da apposito Regolamento di Ateneo emanato nel rispetto della normativa vigente e di quanto previsto dallo Statuto e dal Regolamento Generale di Ateneo.
CORSO DI DOTTORATO DI RICERCA
L'Ateneo, anche in collaborazione con altri Atenei, italiani e/o stranieri, o sulla base di convenzioni con soggetti pubblici o privati in possesso di requisiti di elevata qualificazione culturale e scientifica, che conferiscono idonee risorse umane, finanziarie e strumentali, organizza e promuove Corsi di Dottorato di Ricerca che hanno l'obiettivo di fornire competenze finalizzate al conseguimento di un'elevata qualificazione nel campo della ricerca, in conformità a quanto stabilito dalla normativa vigente e dal Regolamento Generale di Ateneo.
A coloro che conseguono il Dottorato di Ricerca compete la qualifica accademica di Dottore di Ricerca.
CORSO DI STUDIO A DISTANZA
L'Università prevede, nell'ambito delle proprie metodologie e delle tecnologie informatiche e telematiche di formazione a distanza, l'istituzione e l'attivazione di Corsi universitari a distanza.
Tali Corsi vengono erogati mediante una piattaforma tecnologica che garantisce il rispetto dei requisiti stabiliti dalla normativa vigente in materia.
CREDITO FORMATIVO UNIVERSITARIO (CFU)
Il credito formativo è l'unità di misura che quantifica l'impegno complessivo dello studente per il conseguimento dei titoli di studio; esso misura il lavoro richiesto allo studente per l'espletamento di ogni attività formativa prevista dai Corsi di Studio. Ogni CFU è pari a 25 ore di impegno complessivo dello studente. La quantità media dell'impegno complessivo di apprendimento svolto in un anno da uno studente impegnato a tempo pieno negli studi universitari, è fissata convenzionalmente in 60 CFU. La frazione di CFU da dedicare allo studio individuale in funzione della diversa tipologia dell'attività formativa (lezione, esercitazione, laboratorio, seminario, etc.) è definita dai Regolamenti dei Corsi di Studio.
CURRICULUM
E' l'insieme delle attività formative universitarie ed extrauniversitarie specificate nel Regolamento didattico del Corso di Studio e finalizzate al conseguimento del relativo titolo.

 

D

DIPARTIMENTO
L'Università si articola in Dipartimenti, che costituiscono le strutture organizzative fondamentali finalizzate a perseguire gli obiettivi di qualità delle attività di ricerca scientifica e di didattica dell'Ateneo e il trasferimento delle conoscenze e dell'innovazione. I Dipartimenti sono costituiti da professori e ricercatori dell'Ateneo che appartengono a settori scientifico - disciplinari omogenei sotto il profilo culturale. All'interno dei Dipartimenti si trovano i singoli Corsi di Laurea.
Dal 01/05/2014 i Dipartimenti hanno sostituito le Facoltà.

 

E

ESAME (esame di profitto)
E' la prova scritta e/o orale da sostenere al termine di un'attività formativa. La valutazione è espressa in trentesimi. (si va da un minimo di 18/30 ad un massimo di 30/30 e lode). Il superamento dell'esame consente di acquisire i crediti formativi ad esso corrispondenti.
ERASMUS
Il progetto Erasmus permette, attraverso l'attribuzione per merito di una borsa di studio, di trascorrere fino ad un anno all'estero per cicli di studi, dottorati e scuole di specializzazione.

 

F

FACOLTA'
Struttura organizzativa sostituita dal Dipartimento (v. Dipartimento).
FORMAZIONE POST LAUREAM
L'Ateneo, in conformità ai propri obiettivi, promuove e organizza percorsi di formazione volti a fornire allo studente conoscenze scientifiche e abilità professionali specifiche e di eccellenza. I Corsi e le Scuole di Dottorato, le Scuole di specializzazione, i Master universitari di primo e di secondo livello e i Corsi di perfezionamento sono istituiti ed attivati con decreto del Rettore, previa delibera del Consiglio di Amministrazione, adottata su proposta dei Dipartimenti interessati, sentite le Scuole, ove istituite, previo parere del Senato Accademico e sentito il Nucleo di Valutazione. I Corsi e le Scuole di Dottorato, le Scuole di specializzazione, i Master universitari di primo e di secondo livello, nonché i Corsi di perfezionamento, sono disciplinati da apposito Regolamento di Ateneo, fatte salve le disposizioni di legge in materia.
FREQUENZA
Indica la presenza degli studenti alle lezioni frontali, alle attività di laboratorio, ai seminari e la partecipazione alle varie fasi della didattica previsti per ogni Corso di studio. In alcuni Corsi di laurea la frequenza è obbligatoria (75% - 80%). In linea di massima è uno strumento che agevola il rapporto diretto con il docente, il confronto con i colleghi e l'integrazione a più livelli all'interno dell'Università.
FUORI CORSO
Sono definiti studenti “fuori corso” quelli che non hanno acquisito tutti i CFU relativi alle attività formative previste dall'Ordinamento didattico del corso di Studi entro la durata normale del Corso medesimo.

 

I

INDIRIZZO (Curriculum)
L'indirizzo è l'indicazione del percorso didattico di un Corso di laurea. Può essere generale, per cui tutti gli studenti seguono lo stesso percorso, oppure, articolato in due o più percorsi, per cui lo studente si trova a scegliere, sin dal primo anno o negli anni successivi, l'indirizzo che intende seguire.
INSEGNAMENTO A DISTANZA
Attività che lo studente può scegliere autonomamente (previa autorizzazione della Commissione didattica del Corso di Laurea) tra tutti gli insegnamenti attivati in tutti i Corsi di Laurea dell'Ateneo. Le strutture didattiche possono avvalersi di strumenti di insegnamento a distanza, consistenti in: diffusione di strumenti multimediali per lo studio individuale; gestione delle attività didattiche interattive in rete; lezioni a distanza.
IMMATRICOLAZIONE
Comprende tutte le procedure che le aspiranti matricole devono compiere per iscriversi per la prima volta all'Università.
ISCRIZIONE
Comprende tutte le procedure che gli studenti devono compiere per iscriversi ad anni successivi al primo.

 

L

LABORATORIO
Le attività di laboratorio sono attività pratiche, svolte sotto la guida di docenti, che consentono di sviluppare argomenti trattati in modo teorico durante le lezioni, attraverso l'utilizzo di strumenti informatici o apparecchiature specifiche.
LAUREA
E' il titolo che si consegue al termine di un Corso di studio di tre anni, dopo aver superato tutti gli esami e una prova finale, conseguendo in totale 180 Crediti.
LAUREA MAGISTRALE
E' il titolo di studio biennale che può conseguire solo chi è già in possesso di una laurea triennale, che si consegue dopo aver superato tutti gli esami e una prova finale, acquisendo, così, 120 Crediti.
LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO
E' il titolo che si consegue al termine di un Corso di studio di 5 o 6 anni , al quale ci si può iscrivere direttamente dopo il Diploma di Maturità, dopo aver superato tutti gli esami e una prova finale, acquisendo, così, 300 o 360 Crediti.
LIBRETTO UNIVERSITARIO
È il documento che accompagna lo studente durante il percorso universitario. Sul libretto sono riportati il numero di matricola, l'anno di immatricolazione, gli esami sostenuti e superati con le relative votazioni.

 

M

MANIFESTO GENERALE DEGLI STUDI
Il manifesto generale degli studi include le informazioni del Regolamento didattico dei Corsi relativi all'offerta didattica effettivamente erogata nell'anno di riferimento. Nello specifico il Manifesto riporta:
  • la denominazione degli insegnamenti, la tipologia delle attività formative, i crediti formativi e le ore corrispondenti alle attività didattiche frontali, i Settori scientifico-disciplinari ed il semestre di svolgimento degli stessi;
  • la propedeuticità degli insegnamenti e delle altre attività formative;
  • i periodi di svolgimento delle lezioni e delle altre attività formative;
  • il periodo di svolgimento degli esami di profitto e di laurea.
MASTER
Il Master è un corso di perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente e ricorrente, organizzato dall'Ateneo anche in collaborazione con altri enti, pubblici o privati, o con altre Università italiane o straniere, con l'obiettivo di fornire competenze efficaci a rispondere alle domande formative espresse dal mercato del lavoro, alla conclusione del quale rilascia il titolo di master universitario di primo e di secondo livello.
Il Master può essere di primo e di secondo livello, a seconda che per l'accesso sia previsto il possesso di Laurea triennale o di Laurea Magistrale o del titolo di laurea specialistica conseguito ai sensi del D.M. 509/99 o di un titolo di laurea conseguito secondo l'ordinamento previgente al D.M. 509/99.
Per conseguire il Master universitario lo studente deve aver acquisito almeno 60 CFU, oltre a quelli previsti per la Laurea o per la Laurea Magistrale. La durata minima dei corsi finalizzati al conseguimento del Master è, di norma, di un anno.
MATRICOLA
È la denominazione che si attribuisce agli studenti iscritti per la prima volta all'Università.

 

N

NUMERO DI MATRICOLA
Numero assegnato allo studente al momento dell'immatricolazione e che viene riportato sul libretto e su ogni altro documento o certificato relativo alla sua carriera universitaria.

 

O

OBIETTIVI FORMATIVI
E' l'insieme di conoscenze, abilità e competenze che caratterizzano il profilo culturale e professionale di un Corso di studio.
ORDINAMENTO DIDATTICO
L'Ordinamento didattico di un Corso di studio è l'insieme delle norme che regolano il Corso di studio stesso. Ogni ordinamento didattico determina la denominazione e gli obiettivi del Corso di studio, il quadro generale delle attività formative da inserire nei curricula, i crediti assegnati a ciascuna attività formativa e le caratteristiche della prova finale per il conseguimento del titolo di studio.
ORIENTAMENTO
L'orientamento è un'attività svolta dall'Ateneo con le seguenti finalità: supportare nella scelta universitaria gli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori che intendono intraprendere un percorso universitario; seguire gli studenti iscritti durante la loro permanenza in Università; facilitare l'ingresso nel mondo del lavoro di chi ha terminato gli studi universitari.

 

P

PIANO DI STUDIO
E' l'insieme di tutte le attività formative necessarie allo studente per conseguire il titolo di studio.
POST LAUREAM
I master di primo livello e la laurea magistrale costituiscono le opportunità di continuare a studiare per chi ha conseguito la laurea triennale. I dottorati di ricerca, i master di secondo livello, i corsi di perfezionamento e le scuole di specializzazione sono le opzioni per chi, dopo la laurea magistrale, vuole approfondire ulteriormente la propria formazione.
PROPEDEUTICITA'
Sono esami da sostenere e superare obbligatoriamente per poter sostenere alcuni esami successivi. Le varie propedeuticità sono indicate nel Regolamento didattico del Corso di studio.
PROVA FINALE
I Corsi di laurea o di laurea magistrale si concludono con una prova finale di cui le strutture didattiche deliberano natura e modalità, nell'ambito dei singoli percorsi didattici e in coerenza con il livello e la durata legale di ciascun Corso. La preparazione della prova finale avviene con la supervisione di un docente che, ove necessario per la laurea magistrale, assume la funzione di relatore. Per la prova finale i voti sono espressi in centodecimi. La prova per il conseguimento del titolo accademico si supera discutendo l'elaborato davanti a una commissione che giudicherà il lavoro dello studente con un punteggio minimo di 66 punti e quello massimo di 110. La commissione, all'unanimità, qualora la votazione finale sia quella massima, può conferire la lode; e nel caso in cui la prova abbia raggiunto risultati di eccellenza e originalità, la dignità di stampa.

 

R

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO
Il Regolamento didattico del Corso di studio specifica gli aspetti organizzativi e gestionali del Corso stesso e garantisce la coerenza tra i CFU assegnati alle attività formative e gli specifici obiettivi formativi programmati.
RETTORE
Il Rettore è il rappresentante legale dell'Università; è titolare delle funzioni di indirizzo, di iniziativa e di coordinamento delle attività scientifiche e didattiche ed è responsabile del perseguimento delle finalità dell'Ateneo, secondo criteri di qualità e nel rispetto dei principi di efficacia, efficienza, trasparenza e promozione del merito.
RICEVIMENTO STUDENTI
Ogni professore dell'Università dedica almeno due ore alla settimana per incontrare gli studenti e discutere di tutti gli argomenti che si ritengono importanti per un proficuo svolgimento degli studi.

 

S

SEGRETERIE STUDENTI
Le Segreterie Studenti dell'Università degli Studi di Perugia gestiscono le procedure amministrative inerenti la carriera dello studente nel rispetto delle norme indicate nei Regolamenti di Ateneo e nel Manifesto degli Studi (iscrizioni, certificati, libretto, …)
SEMESTRE
L'anno accademico è suddiviso in due semestri, ovvero due periodi in cui frequentare le lezioni. Lo svolgimento di alcuni insegnamenti è previsto per il primo semestre (che in genere si svolge da ottobre a gennaio con i relativi esami finali a febbraio – marzo), mentre altri insegnamenti si svolgono nel secondo semestre (che va da marzo a maggio, con esami finali previsti per giugno – luglio).
SESSIONE
La sessione è il periodo in cui si possono sostenere gli esami (sessione di esame) o la prova finale (sessione di laurea). Le sessioni non possono svolgersi in concomitanza con le lezioni.
STAGE/TIROCINIO
È un'attività formativa che consente di entrare in contatto con il mondo del lavoro.
STUDENTI A TEMPO PARZIALE
L'Università può riconoscere la condizione di studente a tempo parziale agli iscritti ai Corsi di laurea triennale e di laurea magistrale impossibilitati a frequentare a tempo pieno i Corsi di studio. Gli studenti a tempo parziale hanno la possibilità di far fronte agli obblighi di conseguimento del titolo di studio in un periodo di anni superiore a quello normale, senza che diventino fuori corso. La condizione di studente a tempo parziale, in ogni caso, non è compatibile con l'iscrizione ai Corsi di studio ad accesso programmato, ai Corsi di studio regolati dalle normative dell'Unione Europea, alle Scuole di Specializzazione e ai Corsi di Dottorato di Ricerca.

 

T

TEST DI SELEZIONE
E' la prova di selezione che devono superare tutti gli studenti che intendono iscriversi a Corsi universitari a numero chiuso o programmato.
TITOLO DOPPIO O MULTIPLO (double/multiple degree)
Titolo caratterizzato da due o più titoli riconosciuti a livello nazionale dai Paesi di cui fanno parte le istituzioni firmatarie della relativa convenzione e rilasciate ufficialmente da due o più istituzioni coinvolte in un programma di studio integrato.
TITOLO UNICO CONGIUNTO (joint degree)
E' un titolo unico rilasciato congiuntamente da almeno due istituzioni universitarie che offrono un programma di studio integrato.
TUTORATO
L'Ateneo promuove le attività di tutorato con l'intento di orientare e assistere gli studenti lungo tutto il corso degli studi per renderli attivamente partecipi al processo formativo, per rimuovere gli ostacoli a una proficua e regolare frequenza ai Corsi e per garantire l'apprendimento delle conoscenze programmate.

 

U

UNIVERSITA' (Ateneo)
L'Università degli Studi di Perugia è un'istituzione pubblica di alta cultura, che opera in conformità ai principi della Costituzione e agli impegni internazionali assunti dall'Italia in materia di ricerca scientifica e di formazione universitaria. I fini primari dell'Università sono la ricerca scientifica, il trasferimento dei suoi risultati e la formazione superiore, considerati inscindibili al fine di promuovere lo sviluppo della società. L'Università è dotata di personalità giuridica e gode di autonomia normativa, didattica, scientifica, organizzativa, amministrativa, finanziaria e contabile, nei limiti stabiliti dalle leggi dello Stato.

 

V

VOTO
La valutazione del profitto individuale dello studente è espressa mediante una votazione in trentesimi per gli esami, che va da un minimo di 18/30 ad un massimo di 30/30 con eventuale lode ed in centodecimi per la prova finale, che va da un minimo di 66/110 ad un massimo 110/110 con eventuale lode.

Torna su
×