Università degli Studi di Perugia

Lo sportello è un servizio universitario nato dalla volontà di offrire uno spazio di ascolto e di relazione d'aiuto rivolto agli studenti, alle studentesse e a tutto il personale dell’Ateneo (docenti, amministrativi/ tecnici e bibliotecari), in difesa e tutela contro ogni forma di violenza e/o discriminazione nei confronti delle donne e degli uomini.

Delegato alle Umane Risorse
Prof. Mario Tosti

Coordinatrice
Prof.ssa Silvia Fornari

Cosa è lo sportello antiviolenza

È un servizio offerto gratuitamente a tutte le donne e gli uomini (senza alcuna discriminazione) che vivono momenti di disagio dovuto a forme di sopraffazione, abuso e violenza

Come funziona lo sportello antiviolenza

Lo sportello permette il colloquio tra un'operatrice/tore e le donne e/o gli uomini che hanno bisogno di confrontarsi per esaminare la propria storia personale e capire come e se necessario mettere in atto azioni di protezione dalla situazione di violenza vissuta e/o agita

Chi si può rivolgere allo sportello antiviolenza

  • gli studenti e le studentesse
  • i ricercatori e le ricercatrici
  • i docenti e le docenti
  • gli impiegati e le impiegate del comparto tecnico e amministrativo
  • i lavoratori e le lavoratrici precarie e di ditte esternalizzate e, in generale, qualunque donna e uomo studi o lavori nell'Università degli Studi di Perugia

Come si utilizza lo sportello antiviolenza

Basta telefonare al numero 075 5853990 attivo tutti i giovedì dalle ore 15 alle ore 18 e parlare con l’operatrice/tore

Condividi su
Visualizza la versione precedente del portale