Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale
Menu

L'Università degli Studi di Perugia ha realizzato un NUOVO sistema di autenticazione unico di Ateneo che permette, attraverso l'uso di un'unica coppia di credenziali, Userid e Password, di accedere a tutti i servizi informatici erogati dall'Ateneo.

INDICE

1) Quali sono le categorie di utenza che possono richiedere le credenziali d'accesso?
2) Quali sono i servizi cui è possibile avere accesso con le nuove credenziali istituzionali?
3) Non ho mai ricevuto alcuna credenziale rilasciata dall'Ateneo per l'accesso ai servizi informatici. Come posso richiedere le nuove credenziali istituzionali?
4) Chi sono i referenti di struttura?
5) Che cosa è il codice di attivazione e chi lo può richiedere?
6) Ho dimenticato la mia userid o la mia password, come faccio a recuperarle?
7) Sono studente e non ricordo (o finora conosciuto) le credenziali d'accesso ai servizi on line: come posso acquisire le nuove?
8) In quale occasione viene inviata automaticamente una e-mail all'indirizzo di posta privato?
 

1) Quali sono le categorie di utenza che possono richiedere le credenziali d'accesso?

Le categorie di utenze individuate nell'ambito delle procedure di rilascio e attivazione delle credenziali istituzionali sono le seguenti:

  • studenti:
    • immatricolati e/o regolarmente iscritti a un qualsiasi corso di laurea dell'Ateneo;
    • immatricolati e/o regolarmente iscritti ad un corso di specializzazione, di master o di dottorato, la cui sede amministrativa sia l'Università degli Studi di Perugia;
    • iscritti ai Tirocini Formativi Attivi (TFA);
  • personale dipendente dell'Ateneo, a tempo indeterminato e determinato:
    • personale TAB (tecnico-amministrativo e bibliotecario);
    • personale docente e ricercatore;
    • lettori di madre lingua;
  • assegnisti di ricerca interni:
    • i vincitori di assegni di ricerca banditi dall'Università degli Studi di Perugia;
  • studenti e personale in mobilità internazionale in entrata:
    • studenti erasmus studio;
    • studenti erasmus placement;
    • docenti in erasmus teaching mobility;
    • personale amministrativo in Erasmus staff mobility;
    • studenti in mobilità con accordi culturali quadro;
    • ricercatori in mobilità internazionale con programmi specifici (accordi fatti ad hoc dai docenti);
  • lavoratori interinali:
    • lavoratori, messi a disposizione da un'impresa di fornitura di lavoro temporaneo (impresa fornitrice), di cui si avvale l'Ateneo per il soddisfacimento di esigenze di carattere temporaneo;
  • professori a contratto:
    • studiosi o esperti aventi un contratto di diritto privato con l'Università per incarichi di insegnamento o supporto alla didattica;
  • personale esterno:
    • collaboratori con contratto di lavoro autonomo, di prestazione occasionale, di co.co.co/pro, tutor;
    • vincitori di assegni di ricerca non banditi dall'Università degli Studi di Perugia, la cui collaborazione è prevista con specifici accordi nel bando stesso;
    • personale afferente a strutture esterne (consorzi, fondazioni, associazioni, ...)
    • tirocinanti;
    • collaboratori tecnici esterni (dipendenti di fornitori e non);
    • visiting professor;
    • praticanti per studi legali e medici;
    • borsisti (post-laurea, post-dottorato, ecc.);
    • dottorando/a di altro Ateneo consorziato con quello di Perugia;
    • docenti a riposto che continuano a collaborare con l'Ateneo;
    • cultori della materia;
  • utenti esterni dei servizi bibliotecari:
    • gli utenti esterni dei servizi bibliotecari sono tutti quegli utenti che non fanno parte delle categorie precedentemente descritte o che, sulla base del Regolamento del CSB, hanno comunque diritto all'utilizzo dei servizi bibliotecari.

 

2) Quali sono i servizi cui è possibile avere accesso con le nuove credenziali istituzionali?

Le credenziali istituzionali devono essere utilizzate per l'utilizzo dei servizi informatici cui si è autorizzati in relazione alla categoria di utenza cui si appartiene. Possono quindi essere tutti o un sottoinsieme dei seguenti:

  • WIFI: consente di collegarsi gratuitamente alla rete internet in modalità wireless.
  • VPN: consente di accedere in modalità protetta alla rete universitaria come se ci si trovasse fisicamente presso l'Ateneo.
  • Area Riservata: l'area riservata permette all'utente di usufruire di alcuni servizi che agevolano le procedure amministrative e forniscono nuove modalità di comunicazione e di lavoro.
  • Segreteria On-Line (SOL): permette all'utente di usufruire di alcuni servizi di segreteria studenti.
  • Postazioni internet: consente all'utente di accedere alla rete internet attraverso le postazioni presenti nelle varie biblioteche afferenti al Centro Servizi Bibliotecari (CSB) dell'Ateneo.
  • IRIS Res&Arch: anagrafe della ricerca dell'Università degli Studi di Perugia.
  • EDUROAM: EDUcation ROAMing è un servizio che offre un accesso wireless sicuro alla rete di un altro istituto. Gli utenti roaming che visitano un istituto che aderisce all'iniziativa sono in grado di utilizzare la rete locale wireless (wifi) usando le stesse credenziali (userid e password) che userebbe nella propria istituzione di appartenenza, senza la necessità di ulteriori credenziali rilasciate dall'istituto ospitante.
  • Federazione IDEM: federazione di Infrastrutture di Autenticazione e Autorizzazione (AAI) del GARR che permette di accedere ai servizi federati mediante le stesse credenziali di autenticazione rilasciate dalla propria istituzione di appartenenza.
  • Accesso ai laboratori informatici: è possibile utilizzare le nuove credenziali istituzionali per accedere ai laboratori informatici che hanno già aderito al nuovo sistema di autenticazione unico di Ateneo. L'accesso è comunque condizionato alle policy di autorizzazione specifiche di ogni laboratorio.
  • Accesso ai portali web in hosting: accesso ftp sicuro a spazi www per la gestione di siti web.
  • Gestione presenze - Time@Web: permette la consultazione autonoma della propria situazione oraria, tutte le informazioni di presenza/assenza sono visualizzabili in tempo reale. Il servizio consente inoltre di inserire le richieste di giustificazione delle assenze.
  • Posta elettronica @unipg.it: per accedere alla propria casella di posta istituzionale, a differenza degli altri servizi informatici, è necessario usare il proprio indirizzo completo come username (es: mario.rossi@unipg.it). La password è invece quella utilizzata per tutti gli altri servizi di Ateneo.
  • Posta elettronica @studenti.unipg.it: per accedere alla propria casella di posta istituzionale, a differenza degli altri servizi informatici, è necessario usare il proprio indirizzo completo come username (es: mario.rossi@studenti.unipg.it). La password è invece quella utilizzata per tutti gli altri servizi di Ateneo.
  • Valutazione della didattica: rilevazione dell'opinione degli studenti (frequentanti e non), dei laureandi, dei laureati e dei docenti sulla didattica e sui servizi di supporto ad essa collegati.

 

3) Non ho mai ricevuto alcuna credenziale rilasciata dall'Ateneo per l'accesso ai servizi informatici. Come posso richiedere le nuove credenziali istituzionali?

La modalità è basata sull'inoltro di un e-mail all'indirizzo privato che l'utente dichiara in fase di instaurazione del suo rapporto con l'Ateneo e varia in relazione alla categoria di utenza secondo quanto di seguito riportato.

Per gli studenti

All'atto dell'immatricolazione, tra i dati anagrafici forniti alla segreteria studenti, viene richiesto un indirizzo e-mail privato dello studente. Tale indirizzo verrà utilizzato per l'invio automatico di un e-mail contenente la procedura da seguire per attivare le proprie credenziali istituzionali. L'invio dell'e-mail verrà effettuato non appena verrà ultimata la procedura di immatricolazione dello studente.

Per il personale dipendente dell'Ateneo

All'atto della presa di servizio presso la Ripartizione del Personale, viene richiesto un indirizzo e-mail privato del dipendente. Tale indirizzo verrà utilizzato per l'invio automatico di un e-mail contenente la procedura da seguire per attivare le proprie credenziali istituzionali. L'invio dell'e-mail verrà effettuato non appena i dati del dipendente verranno registrati nella base dei dati giuridici del personale.

Per gli assegnisti di ricerca interni

All'atto della firma del contratto, presso il dipartimento o presso l'ufficio scuole di dottorato e assegni di ricerca, viene richiesto un indirizzo e-mail privato dell'assegnista. Tale indirizzo verrà utilizzato per l'invio automatico di un e-mail contenente la procedura da seguire per attivare le proprie credenziali istituzionali. L'invio dell'e-mail verrà effettuato non appena i dati dell'assegnista verranno registrati nel sistema informativo di Ateneo.

Per gli studenti e il personale in mobilità internazionale in entrata

All'atto del completamento della procedura di registrazione presso l'ufficio mobilità studenti in entrata, viene richiesto un indirizzo e-mail privato dell'utente. Tale indirizzo verrà utilizzato per l'invio automatico di un e-mail contenente la procedura da seguire per attivare le proprie credenziali istituzionali. L'invio dell'e-mail verrà effettuato non appena i dati dell'utente verranno inseriti nel sistema informativo di Ateneo.

Per i lavoratori interinali

All'atto del completamento della procedura di registrazione presso l'ufficio gestione risorse umane, viene richiesto un indirizzo e-mail privato del lavoratore. Tale indirizzo verrà utilizzato per l'invio automatico di un e-mail contenente la procedura da seguire per attivare le proprie credenziali istituzionali. L'invio dell'e-mail verrà effettuato non appena i dati dell'utente verranno registrati nel sistema informativo di Ateneo.

Per i professori a contratto

All'atto della firma del contratto, presso l'ufficio programmazione e carriere del personale docente,
viene richiesto un indirizzo e-mail privato del professore. Tale indirizzo verrà utilizzato per l'invio automatico di un e-mail contenente la procedura da seguire per attivare le proprie credenziali istituzionali. L'invio dell'e-mail verrà effettuato non appena i dati del professore a contratto verranno registrati nel sistema informativo di Ateneo.

Per il personale esterno

La richiesta delle credenziali istituzionali dovrà essere fatta direttamente al personale referente individuato all'interno delle strutture ospitanti/struttura di afferenza (ad es. il dipartimento, l'amministrazione centrale, ecc.). In tale sede verrà vagliata la richiesta e verificato il profilo di utenza, per l'eventuale autorizzazione. In caso positivo, il referente provvederà alla registrazione dei dati del titolare dell'account nel sistema informativo, inserendo un indirizzo e-mail privato dell'utente. Tale indirizzo verrà utilizzato per l'invio automatico di un e-mail contenente la procedura da seguire per attivare le proprie credenziali istituzionali. Il referente provvederà inoltre ad abilitare i servizi informatici richiesti dal titolare delle credenziali.

Per utenti esterni dei servizi bibliotecari

Il personale delle biblioteche provvederà all'identificazione della persona e all'eventuale registrazione dei dati anagrafici, qualora ancora non presenti nel sistema informativo di Ateneo. Se la persona non fosse ancora dotata delle nuove credenziali istituzionali, l'operatore presso la biblioteca fornirà la userid e il codice di attivazione, che l'utente dovrà utilizzare per attivare le proprie credenziali.

4) Chi sono i referenti di struttura?

I referenti di struttura sono le persone individuate all'interno delle strutture (dipartimenti, facoltà, amministrazione centrale, ecc.) per la gestione delle credenziali istituzionali e, per il personale non strutturato, per l'accettazione delle richieste di accesso ai servizi.

5) Che cosa è il codice di attivazione e chi lo può richiedere?

In assenza di un indirizzo email privato, l'unico modo per poter recuperare la password e la propria userid è richiedere un codice di attivazione presso uno degli sportelli di riferimento (referenti di struttura). Esso è un codice alfanumerico temporaneo, che dovrà essere utilizzato sul sito https://idm.unipg.it/, una sola volta ed entro le 72 ore dal rilascio.

Può essere richiesto esclusivamente dal diretto interessato e previa certificazione della sua identità.

La procedura da attivare per ripristinare le proprie credenziali è "Recupero nome utente e password con codice di attivazione" presente nel servizio web per la gestione delle proprie credenziali (https://idm.unipg.it/).

Una volta ripristinata la propria password, si consiglia di inserire/aggiornare il proprio indirizzo e-mail privato accedendo al sito https://idm.unipg.it/, così da non dover far nuovamente ricorso al referente in caso di smarrimento o dimenticanza delle credenziali.

6) Ho dimenticato la mia userid o la mia password, come faccio a recuperarle?

L'utente può seguire due procedure, dopo essersi collegato alla pagina https://idm.unipg.it/:

  • Recupero nome utente e password tramite e-mail privata. La procedura prevede l'inserimento dell'indirizzo e-mail privato fornito in fase di identificazione e registrazione presso l'Ateneo
  • Recupero nome utente e password con codice di attivazione. Per ottenere il codice di attivazione occorrerà recarsi presso lo sportello di riferimento (oppure presso il referente della struttura di afferenza). Sarà inoltre possibile contattare telefonicamente il referente della propria struttura che, dopo una prima fase di identificazione, fornirà il codice di attivazione da utilizzare per il recupero della password.

ATTENZIONE: Alcuni client di posta elettronica potrebbero creare il link di reset password staccando la seconda parte del codice alfanumerico finale: in questo caso basta copiare il link per intero, compresa la parte erroneamente staccata e riportata accapo, e incollarlo  come link nel campo indirizzo del browser. ESEMPIO: https://idm.unipg.it/ui/index.html#menu=resetByEMail&uuid=6A08D86B-  F293-43FR-81FG-1D2F67EBD475 deve essere copiato per intero e utilizzato come indirizzo da indicare al browser: https://idm.unipg.it/ui/index.html#menu=resetByEMail&uuid=6A08D86B-F293-43FR-81FG-1D2F67EBD475

 

7) Sono studente e non ricordo (o finora conosciuto) le credenziali d'accesso ai servizi on line: come posso acquisire le nuove?

Hai diverse possibilità:

1) Se hai comunicato un indirizzo email privato in fase di immatricolazione, puoi andare al link https://idm.unipg.it/ e seguire le indicazioni in alto a sinistra per Recupero nome utente e password tramite email privato.

2) Diversamente, puoi recarti presso la Segreteria Studenti della tua facoltà con libretto o documento di identità e chiedere di avere il codice di attivazione temporaneo, che dovrai utilizzare entro le 72 ore dal rilascio. Una volta ripristinata la propria password, si consiglia di inserire/aggiornare il proprio indirizzo e-mail privato accedendo al sito https://idm.unipg.it/, così da non dover far nuovamente ricorso al referente in caso di smarrimento o dimenticanza delle credenziali.

8) In quale occasione viene inviata automaticamente una e-mail all'indirizzo di posta privato?

La e-mail viene inviata in automatico SOLO quando il sistema inserisce una nuova anagrafica e quindi genera un nuovo userID/username. NON viene inviata alcuna e-mail, in automatico, nel caso di cambio di profilo (es. studente laureato che diventi assegnista di ricerca) NE' nel caso di comunicazione di un indirizzo privato, successiva alla creazione dell'identità (es. studente che direttamente nel SOL o presso la Segreteria chiede l'aggiornamento dell'email privata inserita in carriera)

Il sistema prevede l'invio di un messaggio all'indirizzo di posta privato anche nei casi in cui l'utente porti a termine il percorso "attivazione utente tramite e-mail privata" o "recupero nome utente e password tramite e-mail privata" utilizzando la procedura presente sul sito https://idm.unipg.it/.

 


Torna su
×