Università degli Studi di Perugia

INFORMATIVA RESA AI SENSI DEGLI ARTT. 13 E 14 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679 (“GDPR”) DEL 27 APRILE 2016 PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI FINI DELLA VERIFICA DELL’ADEMPIMENTO DELL’OBBLIGO VACCINALE

Integra le informative rese per i trattamenti degli studenti iscritti pubblicate alla pagina https://www.unipg.it/ateneo/protezione-dati-personali/informative

A chi è rivolta?
L’informativa è rivolta alle studentesse e agli studenti dell’Università di Perugia iscritti ai corsi di studio impegnati nello svolgimento dei tirocini pratico-valutativi finalizzati al conseguimento dell’abilitazione all’esercizio delle professioni sanitarie che, a decorrere dal 15 febbraio 2022, soggiaceranno all'obbligo vaccinale.

Perché è necessario leggere quest’informativa?
L’informativa le consente di conoscere le finalità del trattamento dei dati personali finalizzato alla verifica dell’assolvimento dell’obbligo vaccinale e del possesso della Certificazione verde COVID-19 e quali siano i suoi diritti di intervento su tali trattamenti e i riferimenti di contatto per l’esercizio di tali diritti.

Quali sono i riferimenti di contatto?
Il Titolare del trattamento è l’Università degli Studi di Perugia, che ha nominato il Responsabile per la protezione dei dati personali. I riferimenti e i modi di contatto sono pubblicati all’indirizzo https://www.unipg.it/ateneo/protezione-dati-personali

Quali sono la base giuridica e le finalità del trattamento?
Il trattamento dei dati personali da parte dell’Ateneo è finalizzato al controllo dell’assolvimento dell’obbligo vaccinale anti SARS-CoV-2, previsto dalla Legge n. 3 del 21/01/2022 di conversione del Decreto Legge n. 172 del 26/11/2021, che estende l’obbligo vaccinale agli studenti dei corsi di laurea impegnati nello svolgimento dei tirocini pratico-valutativi finalizzati al conseguimento dell'abilitazione all'esercizio delle professioni sanitarie e che sancisce, a violazione dell'obbligo, l'impossibilità di accedere alle strutture ove si svolgono i tirocini pratico-valutativi.
La base giuridica del trattamento dei dati è costituita dalla necessità di adempiere ad un obbligo legale al quale è soggetto il Titolare del trattamento e dalla necessità di eseguire un compito di interesse pubblico ai sensi dell'art. 6.1.c) ed e) del “GDPR”. Inoltre, il trattamento è necessario per obbligo di legge e per motivi di interesse pubblico rilevante ai sensi dell’art. 9.2.b) e g) del “GDPR”.

Quali sono i dati richiesti?
Nell’ambito del processo dell’assolvimento dell’obbligo vaccinale e del possesso del Certificato Verde COVID-19, saranno trattati i dati personali inerenti lo stato di salute anche relativo allo stato vaccinale, informazioni inerenti la vaccinazione, eventuale esenzione o differimento dalla vaccinazione anti SARS-CoV-2 o comunque l'insussistenza dei presupposti per l'obbligo vaccinale.

I dati personali oggetto del trattamento sono quindi:

  • dati comuni: dati identificativi personali quali, a titolo esemplificativo, nome, cognome, data di nascita;
  • dati particolari: informazioni inerenti lo stato di salute anche relativo allo stato vaccinale.

I dati saranno trattati esclusivamente per la finalità suddetta nell’ambito del processo di verifica della regolarità dello stato vaccinale e delle eventuali variazioni intervenute.

Come saranno trattati i dati?
La verifica del rispetto dell’obbligo vaccinale è improntata ai principi di finalità, correttezza, liceità, trasparenza e tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti e avviene nel rispetto del “GDPR” e del Decreto Legislativo n. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” nonché delle norme sopra richiamate (cfr. anche la base di liceità).
La verifica dell’adempimento dell’obbligo vaccinale sarà effettuata dai Direttori/Presidenti/Coordinatori dei corsi di studio, preliminarmente all’inizio del tirocinio; potrà inoltre essere verificato a campione l’adempimento dell’obbligo vaccinale attraverso il controllo della certificazione verde rafforzata, anche con l’ausilio di strumenti informatici atti a visualizzare i dati stessi, e comunque in modo tale da garantirne la sicurezza, l’integrità e la disponibilità e tutelare la massima riservatezza dell’interessato.
L’Università provvede ad autorizzare e istruire, vincolandoli ad obbligo di riservatezza, i dipendenti che sono preposti a tali attività di verifica e ai procedimenti conseguenti, con atto formale del Direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia, a ciò delegato dal Rettore in base al DR 2128/2020. I dati potranno essere trattati esclusivamente da tale personale.

I dati potranno essere comunicati, diffusi o trasferiti ad altri destinatari?
I dati personali non sono oggetto di diffusione, né di comunicazione a terzi, se non in ragione delle specifiche previsioni normative (es. autorità pubbliche deputate dalla normativa alla verifica dell’adempimento dell’obbligo vaccinale per la prevenzione dell'infezione da SARS-CoV-2, nonché da altre disposizioni correlate e sopravvenute).
Al di fuori dei predetti casi, i dati personali non vengono comunicati o diffusi a terzi e non sono trasferiti verso Paesi terzi od organizzazioni internazionali.

Per quanto tempo i dati saranno conservati?
L’obbligo vaccinale viene verificato fino al 15 giugno 2022, salvo nuove disposizioni normative.
I dati vengono trattati per il tempo strettamente necessario per effettuare il servizio di verifica.

Come posso conoscere i trattamenti effettuati sui miei dati e quali diritti posso esercitare?
In riferimento ai dati personali conferiti, l’interessato può esercitare i seguenti diritti:

  • accesso ai propri dati personali ai sensi dell’art. 15 GDPR;
  • rettifica, cancellazione o limitazione del trattamento dei dati ai sensi degli artt. 16, 17 e 18 GDPR, nei casi consentiti dalla legge;
  • opposizione al trattamento dei dati, nei casi previsti all’art. 21 GDPR.


Al fine di esercitare i diritti di cui sopra l’interessato potrà rivolgersi al Responsabile della Protezione Dati all’indirizzo rpd@unipg.it o ai riferimenti del Titolare riportati alla pagina https://www.unipg.it/ateneo/protezione-dati-personali.


L’Interessato ha inoltre diritto di avanzare un reclamo al Garante per la Protezione dei Dati Personali in relazione a un trattamento che consideri non conforme alla normativa o lesivo dei suoi diritti (https://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/4535524).

Condividi su