Università degli Studi di Perugia

Vai al contenuto principale

Delegato per il Settore terza missione: Prof. Gabriele Cruciani

 

Rientrano nell'ambito del trasferimento della conoscenza:

  • gestione della promozione e della comunicazione dei network per la valorizzazione della ricerca universitaria;
  • organizzazione di incontri di gruppo (matching events) e individuali;
  • individuazione di soluzioni tecnologiche ad hoc per le imprese;
  • supporto tecnico-progettuale all'avvio di spin-off innovative, atte ad operare in settori ad elevato impatto tecnologico, basate sul know how universitario e il trasferimento tecnologico e che vedono la partecipazione, diretta o indiretta, dell'Università;
  • supporto organizzativo all'attività della Commissione Spin-off e della Commissione Brevetti di Ateneo;
  • assistenza nella tutela e valorizzazione dei diritti di proprietà industriale e intellettuale, brevettate e non brevettate, nonché nella stipula di contratti di ricerca con soggetti esterni che prevedano lo sfruttamento economico del know how generato;
  • attività di studio e ricerca, di informazione, di consulenza organizzativa e gestionale specializzata e assistenza tecnica, nell'ambito di azioni riguardanti l'innovazione, il trasferimento tecnologico e la ricerca applicata, a livello locale, nazionale ed internazionale;
  • promozione e organizzazione delle Business Plan Competition: "Start Cup Umbria", "PNI-Premio Nazionale per l'Innovazione", nonché adesione al Concorso "Italian Master Startup Award” (ex Start Up dell’Anno);
  • organizzazione di corsi di approfondimento, di base ed avanzati, sulle tematiche più strettamente collegate al trasferimento tecnologico, alla ricerca, alla tutela della proprietà intellettuale, alla valorizzazione dei risultati della ricerca, all'accesso alle varie fonti di finanziamento.

 

Bandi e Avvisi

- Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato tre nuovi Bandi per la valorizzazione di brevetti, disegni e marchi.

Le micro, piccole e medie imprese potranno presentare la richiesta di accesso agli incentivi per l’acquisto di servizi, fino all’esaurimento delle risorse, a partire:

dal 30 gennaio 2020 per le domande relative al bando Brevetti+
dal 27 febbraio 2020 per le domande relative al bando Disegni+
dal 30 marzo 2020 per le domande relative al bando Marchi+

Brevetti+ ha una dotazione iniziale di 21,8 milioni di euro.
La misura prevede un’agevolazione in conto capitale fino ad un massimo di euro 140.000, il cui importo non potrà essere superiore all’ 80% dei costi ammissibili. Il limite è elevato al 100% per le imprese costituite da Spin-off universitari/accademici e per le iniziative la cui sede operativa in cui è svolta l’attività principale caratterizzante il progetto sia ubicata in una delle Regioni meno sviluppate.
L’incentivo viene riconosciuto per l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato.
- - - - - -
Disegni +4 ha una dotazione di 13 milioni di euro.
Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo in conto capitale in misura massima pari all’80% delle spese ammissibili (Fase 1 – Produzione: l’importo massimo dell’agevolazione è di euro 65.000,00; Fase 2 – Commercializzazione: l’importo massimo dell’agevolazione è di euro 10.000,00).
L’incentivo viene riconosciuto per l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione di disegni e modelli singoli o multipli registrati a decorrere dall’1 gennaio 2018.
- - - - - -
Marchi+3 prevede una dotazione di 3,5 milioni di euro.
Il bando rifinanzia il programma di agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi dell'Unione europea ed internazionali («Bando Marchi+3»), chiuso a marzo 2019 per esaurimento risorse.
L’agevolazione è concessa fino all’80% (90% per USA o CINA) delle spese ammissibili sostenute.
L’incentivo viene riconosciuto per l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla registrazione di marchi europei e marchi internazionali.

 


- Si è svolta a Catania, il 28 e 29 novembre scorsi, la XVII edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), la più grande e capillare business plan competition italiana, ospitata quest’anno dall’Università di Catania con il titolo “Verso il futuro sostenibile”.
Il Premio nazionale, nato nel 2003 per promuovere e diffondere la cultura imprenditoriale in ambito accademico e per stimolare il dialogo tra ricercatori, impresa e finanza, ha premiato negli anni i migliori progetti d'impresa hi-tech italiani, con un montepremi complessivo di quasi 1,5 milioni di euro in denaro e in servizi, offerti dagli Atenei e dagli incubatori soci di PNICube.

Video della premiazione

 


- E’ aperta, fino all’11 gennaio 2020, la terza call del fondo di trasferimento tecnologico Progress Tech Transfer, di cui MITO Technology è advisor.
Progress Tech Transfer è un fondo interamente focalizzato sulle tecnologie per la sostenibilità provenienti dal mondo della ricerca pubblica italiana.
Il modello di investimento del fondo è basato sulla proof-of-concept: vengono selezionate tecnologie a basso livello di maturazione, affinché – attraverso le risorse finanziarie, le competenze e le relazioni di Progress Tech Transfer – il percorso di maturazione arrivi alla fase di sfruttamento commerciale e al successo anche economico delle iniziative selezionate.

Le tecnologie ricercate devono essere allo stadio di TRL 4 o superiore.

Possono sottoporre proposte spin-off e start-up derivanti dalla ricerca pubblica italiana, nonché ricercatori individuali ancora legati da vincoli contrattuali e di ricerca con un ateneo o un ente pubblico di ricerca italiano.

Il fondo potrà finanziare fino a 200.000 euro in fase iniziale da destinare a proof-of-concept sotto forma di corrispettivo per opzione a titolo oneroso su licenza, con possibilità di follow-on fino a 1.5 M euro sotto forma di investimento in equity,

Gli interessati possono presentare la loro tecnologia attraverso un portale dedicato.Il portale richiede l’autenticazione iniziale e al suo interno sono disponibili ulteriori informazioni sulla call, sui dati richiesti e sulle modalità di invio di eventuali materiali.

SCADENZA: 11 gennaio 2020 

 


- ARTES 4.0 - Advanced Robotics and enabling digital TEchnologies & Systems 4.0, uno degli 8 Centri di Competenza selezionati dal Ministero dello Sviluppo Economico nell'ambito del Piano Nazione Industria 4.0, ha pubblicato il suo primo BANDO per promuovere la realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale da parte di imprese in forma singola o in collaborazione tra loro sulle tematiche e gli ambiti di ARTES 4.0.

Per l’attuazione dei progetti si potrà ricevere un contributo nella misura massima del 50% dei costi/spese sostenuti fino all’importo massimo di 200.000 €.

Scadenza per la presentazione della domanda: 18 dicembre 2019

 


- Il Competence Center BI-REX - Big Data Innovation & Research Excellence ha pubblicato un BANDO dedicato alle imprese per finanziare progetti di innovazione tecnologica in ambito Industria 4.0. Il bando vuole supportare progetti orientati alla sperimentazione, prototipazione e adozione di soluzioni tecnologiche e organizzative basate sulle tecnologie abilitanti di Industria 4.0, mediante l’utilizzo dei Big Data.

La proposta progettuale dovrà raggiungere un Technology Readiness Level (TRL) non inferiore a 7.
Le proposte ammesse al finanziamento riceveranno un contributo fino al 50% dei costi sostenuti, con un massimo di 200.000€. Le attività finanziabili saranno ricerca industriale (finanziata al 50%) e sviluppo sperimentale (finanziata al 25%). Complessivamente il bando ha un budget pari a 3.2 milioni di euro.

Scadenza presentazione della domanda: ore 14.00 del 10 dicembre 2019.

 


 FactorYmpresa Turismo, programma promosso dal MiBACT e gestito da Invitalia, ha lanciato il bando CHANGE che intende promuovere progetti di business sul turismo sostenibile e responsabile presentati da imprese, startup innovative o persone fisiche che si impegnino a costituire un’impresa in caso di approvazione della proposta.

Le idee progettuali devono riguardare una delle seguenti aree di lavoro:
• Mobilità e fruizione del territorio
• Turismo attivo
• Overtourism
• Ingaggio e coinvolgimento dei viaggiatori
• Formazione degli operatori
• Marketing
• Energia e strutture eco-compatibili
• Plastic-free
• Ecosistemi

Le 20 migliori proposte progettuali saranno invitate a Roma all’Accelerathon dell’11 e 12 dicembre, un programma intensivo di mentoring di 36 ore condotto da Invitalia.
I 10 migliori progetti d’impresa si aggiudicheranno un premio di 10.000 euro ciascuno, oltre ai servizi di accompagnamento forniti da Invitalia.

Scadenza:  02/12/2019

 


- La Direzione Generale per gli incentivi alle imprese del Ministero per lo Sviluppo economico gestisce un ampio pacchetto di strumenti di incentivazione in favore delle attività imprenditoriali, volti al superamento degli squilibri di sviluppo economico territoriale e all’accrescimento della competitività del Paese, come mostrato nelle seguenti slide:

PRESENTAZIONE BANDI MISE

In particolare si fa riferimento ai seguenti bandi aperti:

Bando "Grandi progetti di Ricerca e sviluppo"

Bando “Fabbrica intelligente, Agrifood, Scienze della vita” e “Calcolo ad alte prestazioni”

Bando "Accordi per l’innovazione per la Space Economy"

 


- Il Competence Industry Manufacturing 4.0 del Piemonte ha pubblicato il BANDO "Progetti di Maturazione Tecnologica per l'industria 4.0" dedicato a Micro, Piccole e Medie Imprese comprese le startup innovative, anche in raggruppamento tra loro.

Sono ammissibili i progetti di ricerca industriale e/o di sviluppo sperimentale ed innovazione di processo con un livello di TRL pari almeno a 6 e che raggiunga, al termine delle attività, un livello pari almeno a 8; i progetti non devono giungere alla fase di produzione, devono essere caratterizzati da un elevato livello di innovatività e avere un costo non inferiore a 30.000,00 Euro.

L’agevolazione è concessa nella forma di un contributo a fondo perduto fino ad una percentuale massima del 50% delle spese ammissibili del progetto e comunque fino ad un importo massimo di 20.000€ per singola impresa, con un massimo di 40.000€ per singolo progetto.

Scadenza: 18 dicembre 2019 

 


BioUpper, la prima piattaforma italiana nel campo delle scienze della vita che sostiene i migliori progetti imprenditoriali attraverso percorsi di empowerment, accelerazione, accompagnamento al mercato, ha lanciato un nuovo bando dedicato a startup e/o aspiranti imprenditori (singolarmente o in team), con l’obiettivo di aiutarli a elaborare e presentare progetti innovativi di prodotto o di processo nel campo delle scienze della vita.
Il programma si articolerà nelle seguenti fasi:
• entro il mese di febbraio 2020 verranno identificate fino ad un massimo di 20 partecipanti che avranno accesso ai Selection Days, a cui seguirà la giornata di presentazione dei progetti di fronte ad una Giuria.
• i progetti a più alto potenziale (massimo 10) avranno accesso ad un programma di accompagnamento imprenditoriale della durata di 3 mesi incentrato su tre aree di specializzazione: clinico, tecnologico ed imprenditoriale. Ogni finalista potrà inoltre usufruire del grant di IBM (max 10.000 euro al mese per 12 mesi, spendibili per l’utilizzo dei servizi del catalogo IBM Cloud)
• al termine del percorso di accompagnamento imprenditoriale, il progetto migliore avrà l’opportunità di vincere un soggiorno nella Silicon Valley per essere affiancato da professionisti internazionali al fine di facilitarne l’ingresso al mercato nazionale ed internazionale.

Aree tematiche
Scadenza: 16 dicembre 2019

 


- SMACT, la società costituita da 40 enti pubblici e privati per gestire il Centro di Competenza ad alta specializzazione del Triveneto, ha pubblicato un bando per la selezione di progetti di innovazione, ricerca industriale e sviluppo sperimentale, che saranno realizzati con il cofinanziamento del Ministero dello Sviluppo Economico.
Possono candidarsi le imprese che abbiano una stabile organizzazione in Italia e siano iscritte al Registro delle imprese.
Ogni impresa potrà candidare fino a due proposte incentrate su una o più tecnologie ambito di SMACT (Social networks, Mobile Platforms & Apps, Advanced Analytics and Big Data, Cloud computing, Internet of Things), e finalizzate
• all’ottimizzazione dei processi produttivi
• al miglioramento e innovazione di prodotto
• all’innovazione dei modelli di business e organizzativi.

La durata del progetto potrà essere prevista tra un minimo di 12 mesi ed un massimo di 18 mesi. L’importo complessivo delle risorse stanziate è pari a 1.800.000 €. Le proposte progettuali selezionate riceveranno un contributo economico fino ad un valore pari al 50% dell’importo del progetto con un tetto massimo di 200.000€.

Scadenza: ore 14 del 29 novembre 2019

 


- Si è svolta al Politecnico di Torino, il 26 giugno scorso, nell’ambito dell’Italian Tech Week, la premiazione dei vincitori dell’Intellectual Property Award 2019, prima edizione del premio per il miglior brevetto italiano dell'anno, ideato e organizzato dall'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Ministero dello sviluppo economico in collaborazione con Netval.
I tre finalisti di ciascuna delle due macro categorie individuate (“ICT, Intelligenza Artificiale, IoT, Big Data, Logistica, Costruzioni” e “Life Science, inclusi dispositivi medicali, chimica”) sono emersi tra le 46 candidature proposte per la prima e le 73 della seconda.
Il brevetto "Composizione di rivestimento con attività antimicrobica e antisalina", di cui l’Università di Perugia è co-titolare insieme all’Università la Sapienza di Roma, è stato selezionato tra i tre finalisti della categoria “Life Science, inclusi dispositivi medicali, chimica” e presentato nel corso della manifestazione dalla prof.ssa Assunta Marrocchi del Dip. Di Chimica, Biologia e Biotecnologie del nostro Ateneo.

 


- In data 15 maggio 2019 è stato emanato il Regolamento dell’Incubatore della ricerca applicata e delle start up innovative dell’Università degli Studi di Perugia, unitamente al Disciplinare di funzionamento.

 In data 30 luglio 2019 è stato emanato il Regolamento per l'accesso ai servizi e ai locali dell'Incubatore.

 


- All’Italian Master Startup Award 2019, la cui cerimonia di premiazione si è svolta il 17 maggio scorso all’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, lo spin off dell’Università di Perugia Umbria Bioengineering Technologies - UBT ha conseguito il Premio Speciale Expanding in China conquistando la possibilità di far parte di una business delegation per una missione in Cina all'International EXPO Center di Nanjing (26 al 29 Giugno 2019), in occasione della Nanjing Techweek 2019. La partecipazione all'evento dà la possibilità di incontrare investitori e partner commerciali cinesi, esplorare le potenzialità del mercato cinese e partecipare all’EU High Level Innovation Conference.
Ai 14 finalisti IMSA 2019, tra i quali UBT, è stato inoltre riconosciuto l'accesso con modalità agevolata alla piattaforma di equity crowdfunding Mamacrowd e al network di piccoli investitori di SiamoSoci (www.siamosoci.com) con l’obiettivo di raccogliere i capitali necessari al consolidamento sul mercato.

 


- Il brevetto “Modulatori dell’attività di segnale dell’ENZIMA IDO1 e loro impieghi terapeutici”, dei professori Ursula Grohmann (Dipartimento di Medicina sperimentale) e Antonio Macchiarulo (Dipartimento di Scienze farmaceutiche) dell’Università di Perugia, è stato selezionato tra le 7 tecnologie, frutto della ricerca degli atenei ed enti italiani, che hanno partecipato, sotto l'egida di Netval, a BioVaria, un evento europeo di “business – match making” nel campo delle Scienze della Vita, che si è tenuto a Monaco di Baviera l’8-9 maggio 2019.
L’Advisory Board di BioVaria ha scelto la tecnologia di Ursula Grohmann e Antonio Macchiarulo per una presentazione orale di fronte ad aziende leader del settore e venture capital europei.

  


- Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf) ha pubblicato il bando per i contratti di filiera e di distretto 2015-2020. L'obiettivo è sostenere investimenti di rilevanza nazionale nel settore agricolo, agroalimentare e delle agroenergie promuovendo l'integrazione delle politiche di investimento dei diversi attori della filiera. Tra gli interventi ammissibili alle agevolazioni ci sono i progetti di ricerca e sviluppo nel settore agricolo.

Le domande andranno inviate al Ministero a partire dal 29 gennaio 2018. Bando a sportello. Per maggiori INFO

 

-  Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) con decreto del 25/10/2017 ha rifinanziato con 206 milioni di euro le agevolazioni in favore di progetti di ricerca e sviluppo realizzati nell’ambito di accordi con le Regioni interessate, denominati “ACCORDI PER L'INNOVAZIONE”. Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese di qualsiasi dimensione, con almeno due bilanci approvati, che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane o di servizi all’industria nonché attività di ricerca. Le imprese proponenti possono presentare progetti anche in forma congiunta tra loro e/o con Organismi di ricerca, fino a un numero massimo di cinque co-proponenti. I progetti devono prevedere spese e costi ammissibili non inferiori a 5 milioni di euro e non superiori a 40 milioni di euro e avere una durata non superiore a 36 mesi.

Come funziona:
• i soggetti proponenti devono presentare al Ministero dello sviluppo economico una proposta progettuale;
• il Ministero, ricevuta la proposta progettuale, provvede ad avviare la fase di interlocuzione con le Regioni e a valutare la validità strategica dell’iniziativa;
• nel caso in cui le valutazioni si concludano con esito positivo si procede alla definizione dell’Accordo per l’innovazione.

Con la stipula dell’accordo, le imprese non maturano il diritto alle agevolazioni che restano subordinate alla presentazione dei progetti esecutivi ed alla successiva valutazione da parte del Soggetto gestore.

I soggetti interessati devono presentare la proposta progettuale unitamente alla scheda tecnica in via esclusivamente telematica all’indirizzo PEC dgiai.segreteria@pec.mise.gov.it   

Il Bando è a sportello. Per tutte le INFO

 

MIPAAF-ISMEA: Misure in favore dell’autoimprenditorialita’ in agricoltura e del ricambio generazionale. Per maggiori INFO

 

INVITALIA: SELFIEMPLOYMENT. SELFIEmployment è il nuovo fondo rotativo nazionale promosso dal Ministero del Lavoro e gestito da Invitalia. Per maggiori INFO

 

- AUTOIMPRENDITORIALITA’: BANDO NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO. Agevolazioni finanziarie per la creazione di imprese o l’ampliamento di quelle già esistenti a condizione che la loro maggioranza, numerica e di capitali, sia detenuta da giovani residenti nei territori agevolati. Per maggiori INFO

 

MISE: CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE COOPERATIVE. Sono stati approvati i termini e le modalità per la presentazione delle domande a valere sul regime di aiuto per la nascita e lo sviluppo di società cooperative di piccola e media dimensione. Per maggiori INFO

 

- MISE: Nuovo regime di aiuto Smart&Start per la concessione di agevolazioni alle start-up innovative. Secondo quanto stabilito dalla Legge di Bilancio, per il finanziamento delle iniziative di cui al bando in oggetto e’ autorizzato lo stanziamento di 47,5 milioni di euro per l’anno 2017 e 47,5 milioni di euro per l’anno 2018. Per maggiori INFO

 

FONDO START UP PER INTERNAZIONALIZZAZIONE EXTRA UE. Bando per il sostegno delle pmi relativamente alla fase di avvio di progetti di internazionalizzazione sui mercati al di fuori dell’Unione europea. Per maggiori INFO

 

TTVENTURE: VENTURE CAPITAL PER FAVORIRE IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO. Nuovo fondo chiuso italiano dedicato al trasferimento dei risultati della ricerca tecnologica alle imprese. Per maggiori INFO

 

SIMEST: FONDO DI VENTURE CAPITAL PER START UP. Fondo per il sostegno degli investimenti in paesi extra UE, mediante l’accesso a risorse finanziarie complementari a condizioni favorevoli. Per maggiori INFO

 

MIPAAF-ISMEA: FONDO DI INVESTIMENTO NEL CAPITALE DI RISCHIO. Lo strumento mira a supportare i programmi di investimento di piccole e medie imprese operanti nei settori agricolo, agroalimentare, della pesca e dell’acquacoltura. Per maggiori INFO

 

- MISE: BANDO PER IL MICROCREDITO A FAVORE DI INIZIATIVE IMPRENDITORIALI. Bando per il microcredito a sostegno di progetti di avvio o sviluppo di un’attività di lavoro autonomo o di una microimpresa. Per maggiori INFO

 

- MISE – FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER IMPRESE E COOPERATIVE SOCIALI. Il regime di aiuto prevede la concessione di finanziamenti agevolati per programmi di investimento finalizzati alla creazione o allo sviluppo di imprese sociali. Per maggiori INFO

 

MISE: REGIME DI AIUTO PER L’ECONOMIA SOCIALE – FRI E FCS. Le agevolazioni sono destinate a programmi di investimento per la creazione o per lo sviluppo di imprese sociali. Per maggiori INFO

 

 

Start up innovative

  • Startup innovative, secondo report del Mise

  • Al fine di promuovere, su tutto il territorio nazionale, le condizioni per la diffusione di nuova imprenditorialità e sostenere le politiche di trasferimento tecnologico e di valorizzazione economica dei risultati del sistema della ricerca pubblica e privata, con decreto del Ministro dello sviluppo economico 24 settembre 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 264 del 13 novembre 2014, è stato riordinato il regime di aiuto denominato Smart&Start, che è ora finalizzato a sostenere la nascita e lo sviluppo delle start-up ed è applicabile sull’intero territorio nazionale.

  •  Smart&Start Italia sostiene la nascita e la crescita delle start-up innovative ad alto contenuto tecnologico per stimolare una  nuova cultura imprenditoriale legata all’ economia digitale, per valorizzare i risultati della ricerca scientifica e tecnologica e per incoraggiare il rientro dei «cervelli» dall’estero. Soggetto gestore dell’intervento è Invitalia S.p.a., alla quale sono pertanto affidati gli adempimenti tecnici e amministrativi riguardanti l’istruttoria delle domande, la concessione e l’erogazione delle agevolazioni e l’effettuazione di monitoraggi, ispezioni e controlli.

Come creare una startup innovativa: guida online a cura del Registro delle Imprese

 

Vai a inizio pagina
Sommario
×