Università degli Studi di Perugia

Anno Accademico 2021/22 - Regolamento 2021

Corso di laurea in Matematica

Presentazione

Obiettivi formativi specifici
La Laurea Magistrale in Matematica dell'Università di Perugia si prefigge di fornire allo studente una solida preparazione con competenze approfondite nella matematica e nelle sue applicazioni. Il percorso di studi si propone di far acquisire capacità di astrazione e ragionamento, capacità nella modellizzazione matematica e flessibilità mentale, utile per affrontare lo studio di problemi complessi sia da un punto di vista teorico che applicativo. Lo studente sarà stimolato a sviluppare curiosità scientifica sia per tematiche strettamente matematiche sia per possibili interazioni tra la matematica e altre scienze. Tra gli obiettivi formativi vi è anche lo sviluppo di capacità comunicative utili sia per l'insegnamento che per la comunicazione del pensiero scientifico.
Il progetto formativo propone percorsi differenziati in base agli interessi dei singoli e si articola in percorsi formativi che assegnano diverso peso per le attività teoriche, gli aspetti modellistico-computazionali, storici e di divulgazione e trasmissione del pensiero matematico.

Tutti i percorsi formativi prevedono dei corsi di tipo istituzionale, ad essi relativi, rivolti all'ampliamento della cultura matematica. Inoltre sono previsti corsi di approfondimento dedicati allo studio di tematiche avanzate nel settore di interesse.

In base alla cultura precedentemente acquisita nella laurea triennale lo studente potrà poi ampliare le sue competenze in ambiti affini o completare la sua formazione matematica su argomenti di base non ancora acquisiti.
Il regolamento didattico specifica i percorsi formativi consigliati e le modalità con cui lo studente può presentare il suo piano di studi in coerenza con i percorsi formativi proposti. Lo studente può comunque presentare un piano di studi individuale, che deve soddisfare i requisiti minimi previsti dal quadro delle attività formative.
Descrizione del percorso formativo
Il corso di studio in breve
Il Corso di Laurea Magistrale in Matematica offerto dall'Universita' di Perugia ha una solida e antica tradizione, corroborata dall'attivita' di ricerca avanzata condotta in numerosi campi della matematica pura e applicata dai docenti del Dipartimento di Matematica dell'Ateneo.
Il corso ha una durata di 2 anni. Per il conseguimento del titolo lo studente deve acquisire 120 CFU - crediti formativi universitari; il carico di lavoro medio per anno accademico e' pari a 60 CFU; a 1 CFU corrispondono 25 ore di impegno complessivo dello studente.
Le attivita' formative sono articolate in semestri.
Il percorso formativo e' costituito da 4 curricula, denominati Didattico–Generale, Matematica per l'Economia e la Finanza, Matematica per la Crittografia, Matematica per le Applicazioni Industriali e Biomediche, ed e' basato su insegnamenti caratterizzanti di matematica, di fisica-matematica, informatica per 48 CFU. Il percorso e' poi integrato con 30 CFU di corsi affini e integrativi, relativi all'approfondimento di ulteriori argomenti di Matematica, Informatica e di Fisica, nonche' di altre discipline attinenti al progetto formativo del Corso di Laurea, non ricomprese negli ambiti disciplinari caratterizzanti; sono poi previsti 12 CFU di discipline a scelta dello studente, 6 CFU per Ulteriori Attivita' Formative, e 24 CFU relativi alla preparazione della prova finale.
Conseguita la Laurea Magistrale il laureato in Matematica potra' proseguire con un Dottorato di Ricerca (di cui la stessa Universita' di Perugia fornisce ampia offerta), oppure entrare nel mondo del lavoro dove le sue competenze approfondite sono molto apprezzate, ad esempio nei settori finanziari e statistici, in quelli numerici, informatici e biomedici o nell'insegnamento nella scuola secondaria (previo concorso).
Conoscenze richieste per l'accesso
Il Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale individua i requisiti curriculari e le conoscenze minime matematiche, fisiche, informatiche e relative alla lingua inglese richieste per l'accesso. Gli studenti che intendono iscriversi al Corso di Laurea Magistrale in Matematica dell'Università degli Studi di Perugia devono essere in possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo. Utenza sostenibile prevista: 60
Costituiscono requisiti curriculari il titolo di laurea conseguito nella Classe 32 o L--35, oppure in altre Lauree Triennali, purché esse prevedano l'acquisizione di almeno 60 CFU in insegnamenti di Matematica, Fisica, Informatica o assimilabili, di cui:
a) almeno 35 CFU in insegnamenti di Matematica;
b) almeno 18 CFU in insegnamenti di Fisica e/o Informatica.
L'adeguatezza della preparazione personale è verificata con le seguenti procedure:
Colloquio con eventuale prova di valutazione da svolgersi davanti a una commissione di tre membri nominata dal Consiglio di Intercorso di Matematica, entro un mese dal ricevimento della domanda di iscrizione. La Commissione, valutato il curriculum e gli esiti del colloquio, esprime un giudizio di ammissione, non ammissione oppure di ammissione subordinata a specifiche prescrizioni.

La verifica mediante colloquio non viene richiesta a coloro che abbiano conseguito la laurea nella Classe 32, indipendentemente dal voto, oppure nella Classe L-35 con un voto non inferiore a 90/110.

Queste informazioni sono a disposizione alla pagina web http://www.dmi.unipg.it/MatematicaManifesto
Modalità di ammissione
L'accesso è libero. A norma di legge, l'utenza sostenibile per i CdS magistrali in Matematica è quantificata dal MUR in 60 unità.
Gli studenti che intendono iscriversi al Corso di Laurea Magistrale in Matematica dell'Università degli Studi di Perugia devono essere in possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo.
Costituiscono requisiti curriculari il titolo di laurea conseguito nella classe 32 o L-35, oppure in altre Lauree triennali, purché esse prevedano l'acquisizione di almeno 60 CFU in insegnamenti di Matematica, Fisica, Informatica o assimilabili, di cui:
a) almeno 35 CFU in insegnamenti di Matematica;
b) almeno 18 CFU in insegnamenti di Fisica e/o Informatica.
L'adeguatezza della preparazione personale è verificata con le seguenti procedure:
Colloquio con eventuale prova di valutazione da svolgersi davanti al Presidente dei CdS in Matematica, alla richiesta del nulla osta.
La verifica di cui al comma precedente non è richiesta a coloro che abbiano conseguito la laurea nella classe 32, oppure nella classe L-35 con un voto non inferiore a 90/110.
Le informazioni per futuri studenti in Matematica sono disponibili alla pagina http://www.dmi.unipg.it/didattica/corsi-di-studio-in-matematica/matematica-magistrale
Orientamento in ingresso
L'Orientamento in ingresso e' coordinato da un delegato dipartimentale per l'orientamento, il Prof. Sergio Tasso, nominato dal Direttore del Dipartimento di Matematica e Informatica, che coordina l'orientamento di tutti e quattro i CdS afferenti al dipartimento, cioe' sia quelli di Matematica che quelli di Informatica.
Naturalmente, il Prof. Tasso si avvale di una Commissione Dipartimentale di Orientamento costituita dai Proff. S. Tasso (Presidente), M. Baioletti, I. Benedetti, R. Filippucci, I. Gerace e V. Poggioni. Il Prof. Tasso ricorre anche alla collaborazione di un numeroso gruppo di docenti e di studenti del CdS in Matematica che offre un ottimo e proficuo lavoro divulgativo presso tutto il territorio umbro e talvolta anche presso regioni limitrofe, cf. http://www.dmi.unipg.it/dipartimento/orientamento

Nel 2020, su invito del Magnifico Rettore, i rappresentanti studenti del Consiglio di Dipartimento hanno ideato un video che
reperibile al link https://www.youtube.com/watch?v=6eSKQRdn_XI&feature=youtu.be
Orientamento e tutorato in itinere
L'orientamento in itinere si esprime attraverso diverse modalita' di erogazione.
Le attivita' di tutorato possono svolgersi anche tramite tecnologie di e-learning per un supporto didattico continuo e personalizzato, che faciliti in particolare gli studenti lavoratori. A tale scopo sono programmate attivita' didattiche ad hoc per studenti a Tempo Parziale (Part-time) che scelgono un percorso formativo eccedente la durata normale del corso.
L'attivita' di tutorato in itinere e' svolta da tutti i docenti del CdS, tipicamente durante le ore di ricevimento. Sono previsti, inoltre, docenti tutori, ai quali gli studenti possono rivolgersi in caso di necessita' per richiedere un servizio di tutorato personale e per concordare le corrispondenti modalita' di svolgimento.
Il Corso di studi organizza varie attivita' di tutoraggio in itinere con obiettivi formativi distinti. Per meglio motivare gli studenti ad approfondire certe tematiche, alcuni docenti organizzano attivita' di tutorato di approfondimento, spesso con l'aiuto di dottorandi del dipartimento. Altre iniziative sono volte a far comprendere le possibilita' di studio di terzo livello in ambito internazionale.
A partire dall'Aprile 2014 il CdS in Matematica organizza seminari scientifici allo scopo di proporre argomenti di tesi triennale e magistrale allargate a tutti i membri del Dipartimento di Matematica e Informatica secondo le disposizioni vigenti e a professori esteri in mobilita' Erasmus o in altre mobilita'. Informazioni e materiale scientifico sono reperibili all'indirizzo: http://www.dmi.unipg.it/didattica/corsi-di-studio-in-matematica/seminari-scientifici-cds-matematica
Alcuni seminari sono stati tenuti da ex-studenti del CdS che hanno parlato anche della loro esperienza di dottorando e del buon inserimento dei laureati magistrali in Matematica del nostro Ateneo nel proseguimento degli studi in dottorati anche di altre sedi.
Per l'A.A. 2021/2022 i tutori dei CdS in Matematica sono i M. Baioletti, I. Benedetti, T. Cardinali, A. Cretarola, R. Filippucci, I. Gerace, M. Giulietti, B. Iannazzo e P. Pucci.
Numero degli iscritti
Il numero di studenti immatricolati presenta il seguente andamento negli ultimi tre anni accademici 2017/2018 e 2018/2019 e 2019/2020: 19, 25 e 33 evidenziando un costante aumento del numero degli iscritti al primo anno della laurea magistrale. Inoltre, dal confronto con gli atenei classificati come grandi in base alla definizione CENSIS emerge che per l'A.A. 2017/2018 la Laurea Magistrale in Matematica di Perugia ha il quinto rapporto più alto (64 iscritti) fra iscritti al Corso di Studi e iscritti totali all'Ateneo sui 15 atenei con laurea magistrale in Matematica. Rapporti più alti sono stati raggiunti da Napoli II: 92 iscritti, Roma Tre: 97, Salerno: 130 e Verona: 74. Il numero di iscritti totali è sostanzialmente lo stesso di quello di Milano Bicocca e Roma Tor Vergata, mentre il numero è nettamente superiore a quello degli iscritti delle università di Cagliari, Calabria, Genova, Palermo, Parma e Pavia (fonte: http://anagrafe.miur.it del 11/9/2019).

Per quanto riguarda gli esiti didattici, in relazione al numero medio per studente di crediti conseguiti nel primo anno di corso, si nota un deciso incremento nell'andamento dall'A.A. 2017/18: 24.79, 30 e 33.09). Si nota un leggero peggioramento sul dato delle valutazioni degli esami di profitto relativo all'A.A. 2018/19, per poi ritornare a crescere nell'A.A. 2019/20 (dall'A.A. 2017/18: 28.74, 28.56 e 28.99). Il numero di laureati della Laurea Magistrale in Matematica di Perugia dall'A.S. 2017 presenta un netto incremento nell'A.S. 2018 per poi diminuire decisamente nell'A.S. 2019 (2017: 19, 2018: 27 e 2019: 14). Segue lo stesso andamento la percentuale di laureati nella durata legale del corso degli studi dall'A.S. 2017 (63.1%, 70.4%, 64.3%), così come la percentuale di laureati che ha conseguito un voto di laurea superiore o uguale a 106/110 dall'A.S. (73.6%, 85.2%, 71.42%).

In conclusione, il numero degli iscritti presenta una tendenza decisamente positiva, dato ancora più significativo se rapportato alle dimensioni dell'Ateneo e della regione Umbria. Inoltre, nonostante il calo avvenuto nell'A.S 2019, dopo il picco riscontrato nell'A.S. 2018, dei valori considerati: numero di laureati, numero di laureati nella durata legale del corso e numero di laureati che ha conseguito un voto superiore o uguale a 106/110, i dati si mantengono comunque ad un livello buono.
Risultati in termini di occupabilità
Lo studente che si iscrive al corso di laurea Magistrale in Matematica dell'Ateneo di Perugia ha diversificate possibilità di impiego. La totalità dei laureati di II livello in Matematica è presente nel mondo del lavoro a 3 anni dal conseguimento del titolo (100% dati AlmaLaurea Aprile 2020), nettamente superiore alla media nazionale della classe (93.8%).
Condividi su
Visualizza la versione precedente del portale