Università degli Studi di Perugia

Insegnamento DEMOGRAPHY AND INTERNATIONAL POPULATION POLICIES

Nome del corso Relazioni internazionali
Codice insegnamento A001438
Curriculum Migration, globalisation and world governance
Docente responsabile Donatella Lanari
Docenti
  • Donatella Lanari
Ore
  • 32 Ore - Donatella Lanari
CFU 6
Regolamento Coorte 2020
Erogato Erogato nel 2020/21
Erogato altro regolamento
Informazioni sull'attività didattica
Attività Caratterizzante
Ambito Economico
Settore SECS-S/04
Periodo Primo Semestre
Tipo insegnamento Obbligatorio (Required)
Tipo attività Attività formativa monodisciplinare
Lingua insegnamento Lingua inglese.
Contenuti All'inizio del corso saranno richiamate le principali misure di analisi demografica insieme alle fonti dei dati. Il corso si propone di spiegare le più importanti modificazioni dei modelli demografici avvenute nel corso del tempo con le transizioni demografiche, il ruolo delle politiche di popolazione per favorire lo sviluppo dei paesi più poveri e, infine, il ruolo delle migrazioni internazionali per alleggerire la pressione demografica differenziale. Linee generali del popolamento sulla terra e futuri scenari della crescita di popolazione nel futuro. Focus sulle recenti tendenze della demografia italiana e sul ruolo centrale che l’immigrazione ha assunto negli ultimi anni in Italia ed Europa nel contesto sociale, economico e politico.
Testi di riferimento -M. Livi Bacci
Storia minima della popolazione del mondo, sesta edizione, 2016 Il Mulino.
-M. Livi Bacci
Il pianeta stretto, 2015, Il Mulino
-il materiale didattico (articoli di riviste scientifiche, rapporti, e slides del corso) saranno inseriti nella piattaforma unistudium
Obiettivi formativi Acquisizione di alcuni strumenti per una corretta interpretazione della diversa evoluzione delle popolazioni dei paesi ricchi e di quelli poveri, oltre ad una conoscenza delle politiche di popolazione e del ruolo delle migrazioni internazionali.
Capacità di identificare le complesse interrelazioni tra fenomeni demografici economici, sociali e culturali; acquisizione delle necessarie competenze per interpretare correttamente i dati, trend e conseguenze della futura crescita demografica a livello mondiale.
Prerequisiti Non richiesti
Metodi didattici Lezioni frontali e seminari
Modalità di verifica dell'apprendimento Prova orale della durata di circa 20-25 minuti.
Programma esteso Il corso si divide in tre parti e si propone di spiegare le più importanti modificazioni dei modelli demografici avvenute nel corso del tempo con le transizioni demografiche, il ruolo delle politiche di popolazione per favorire lo sviluppo dei paesi più poveri e, infine, il ruolo delle migrazioni internazionali per alleggerire la pressione demografica differenziale. Focus sulle recenti tendenze della demografia italiana e sul ruolo centrale che l’immigrazione ha assunto negli ultimi anni in Italia ed Europa nel contesto sociale, economico e politico.

Prima parte: Lo spazio e le strategie della crescita demografica. Linee generali del popolamento della terra. Lo sviluppo demografico tra scelta e costrizione. La demografia contemporanea dalla dispersione all'efficienza. Le transizioni demografiche. Relazioni tra crescita demografica e crescita economica. La popolazione dell’Italia; tendenze evolutive e prospettive. Le popolazioni dei paesi in via di sviluppo: evoluzione 1950-2020.

Seconda parte. Considerazioni in materia di politiche della popolazione. Le conferenze mondiali dell’ONU sulla popolazione. Il piano d’azione mondiale della III° Conferenza de Il Cairo (1994) e le sue revisioni, monitoraggio degli obiettivi al 2010. Gli indicatori dello sviluppo umano. Gli scenari futuri della popolazione mondiale; relazioni con la crescita economica e limiti emergenti al popolamento.

Terza parte: Le migrazioni internazionali. Fonti: limiti e problemi. Le migrazioni internazionali nel passato: le grandi correnti migratorie mondiali, con particolare riferimento all’emigrazione italiana nell’ultimo secolo. I recenti mutamenti dei flussi migratori internazionali: migrazioni e sviluppo; le migrazioni irregolari; conseguenze della crisi economica. Le migrazioni europee contemporanee e le politiche migratorie nell’Unione europea. L’Italia nel nuovo sistema delle migrazioni internazionali: l’immigrazione straniera nel nostro Paese, fonti, tendenze evolutive, politiche migratorie, prospettive.
Condividi su
Visualizza la versione precedente del portale