Università degli Studi di Perugia

Anno Accademico 2021/22 - Regolamento 2021

Corso di laurea in Servizio sociale

Altre Info

Attività a carattere internazionale
Assistenza svolgimento periodi di formazione all'esterno
Le attività di tirocinio previste dal CdS hanno una forte connotazione professionalizzante e mirano a fornire agli studenti, nel rispetto di precisi obiettivi formativi, strumenti e tecniche per operare in tutte le fasi dell’intervento sociale per la prevenzione, il sostegno e il recupero di persone, famiglie, gruppi in situazione di bisogno e disagio, anche promuovendo e gestendo la collaborazione con organizzazioni di volontariato e del terzo settore.
L’organizzazione e la gestione di tali attività prevede un processo complesso, sia dal punto di vista interno, sia dal punto di vista dei rapporti con il territorio che necessita costante monitoraggio.

Il profilo formativo viene definito sia attraverso una serie di incontri con gli assistenti sociali tutor dei tirocinanti delle strutture ospitanti, sia attraverso un confronto sistematico con l’Ordine degli Assistenti Sociali: una metodologia che consente di conoscere le realtà in cui vengono inseriti gli studenti del corso e di rafforzare le relazioni con i soggetti che operano nel territorio.

Nell'ente pubblico è normalmente garantita la presenza e l’attività di tutoraggio da parte degli assistenti sociali. Nel privato sociale si riconosce spesso l’alta qualità delle attività ma lo/la studente ancora inesperto/a a volte fatica a comprendere il ciclo complessivo dei progetti e delle attività e comunque in genere all'attività specifica della professione dell’assistente sociale.
A fronte di una disponibilità ridotta da parte degli enti e dei servizi per l'accettazione dei tirocinanti data la complessità della gestione di personale esterno negli enti/servizi, è stato organizzato un tirocinio sostitutivo per gli/le studenti in due modalità principali. La prima modalità ha visto la collaborazione dei docenti delle materie professionalizzanti nell’organizzare un lavoro con i tirocinanti in modalità telematica. I/le tirocinanti che hanno preso parte all’esperienza hanno espresso grande soddisfazione per l’opportunità formativa. L’esperienza formativa si è organizzata con l’obiettivo di dare un quadro dell’attività dell’assistente sociale in vari ambiti di intervento. Questo ha consentito di acquisire una visione a tutto tondo e in vari ambiti di intervento della professione. La seconda modalità attivata da luglio 2020 ha coinvolto 28 studenti del cdl.
Gli/le studenti hanno preso parte a una ricerca avviata dal dipartimento di Scienze politiche, in collaborazione con l’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Umbria con l’obiettivo avviare una riflessione sul lavoro sociale ai tempi dell’emergenza socio-sanitaria. L’intento è stato quello di raccogliere, attraverso le interviste agli/alle assistenti sociali Umbri, il punto di vista specifico relativo alle sfide e alle opportunità dell’esperienza professionale nell’emergenza socio-sanitaria. Hanno aderito alla ricerca ben 90 assistenti sociali del territorio umbro. In questo modo i tirocinanti hanno avuto la possibilità di confrontarsi direttamente, proprio grazie allo strumento dell’intervista, con gli/le assistenti sociali sulla loro attività professionale e sulla complessità e le sfide del lavoro sociale durante l’emergenza sanitari. Inoltre, il loro lavoro è stato supportato/supervisionato da tre borsiste, fra cui una dottoranda del dipartimento (bando studenti capaci e meritevoli) che hanno curato e curano la gestione di tutto il percorso con la guida della coordinatrice del corso. Gli/le studenti tirocinanti hanno inoltre partecipato a un seminario sul nuovo codice deontologico dell’assistente sociale organizzato dall’ordine dell’assistente sociale il giorno 26 giugno 2020, a un laboratorio di due incontri di scrittura e narrazione professionale (docente Flavia Baldassarri e dell’assistente sociale Gianfranco Mattera, autore del libro Brutte storie, bella gente), un laboratorio su 'Le competenze nel lavoro sociale' (docente Ilaria Giovannelli, 4 incontri) e un laboratorio su 'La promozione della salute in età evolutiva' (docente Ilaria Giovannelli, 3 incontri). Con la finalità di mantenere contatti con gli Enti territoriali e Coop. Sociali/terzo settore nei quali si svolgono i tirocini, ampliare la rete degli Enti territoriali con il quale il Dipartimento di Scienze Politiche ha convenzioni, svolgere il ruolo di tutoraggio nei confronti degli studenti tirocinanti, coordinare sotto la supervisione della coordinatrice prof. Pacilli e in collaborazione con i Corsi di laurea di riferimento attività laboratoriali professionalizzanti. proporre attività integrative e/o sostitutive dell’esperienza di tirocinio anche in ragione della emergenza causata dal COVID Sars-2019, è stata selezionata tramite bando a marzo 2021 un’assistente sociale
È stata rafforzata la collaborazione con l’Ordine degli Assistenti sociali della Regione Umbria, attraverso una serie di riunioni / incontri periodici che oltre a portare alla stipula di una Convenzione ha permesso di attivare numerose iniziative tematiche (seminari, convegni, incontri, laboratori) di approfondimento anche e soprattutto in funzione degli insegnamenti professionalizzanti che hanno riscosso notevole successo e interesse tra gli studenti e tra gli Assistenti sociali che hanno partecipato. Sono state organizzate riunioni periodiche con i docenti delle materie professionalizzanti, per coordinare e armonizzare la didattica con l’esperienza professionalizzante. Sono stati organizzati incontri sistematici con i tutor delle strutture ospitanti sia pubbliche sia private per rafforzare il rapporto con esse e per condividere al meglio gli obiettivi formativi delle esperienze degli studenti presso queste strutture. L’attività è svolta dall’Assistente sociale, dalla responsabile dell’Ufficio stage e tirocini, con il supporto degli studenti meritevoli a contratto. Sono tenute a cadenza regolare inoltre riunioni con l’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Umbria per condividere la pianificazione delle attività di tirocinio. Altrettanto regolarmente sono svolte riunioni con i docenti delle materie professionalizzanti.

I tirocini dei nostri studenti sono tutti svolti all'esterno dell'Università, presso cooperative sociali, terzo settore, enti territoriali pubblici, quali comuni, asl. Ogni tirocinio prevede un tutor universitario, che è un/a docente del corso scelto dallo/della studente, e un tutor aziendale, che è un assistente sociale che lavora presso la struttura dove si svolge il tirocinio. Lo/la studente compila un diario della presenza, che viene firmato dal tutor aziendale, che formula un giudizio finale dell'attività di tirocinio, giudizio che prevede una valutazione valido ai fini del punteggio di laurea (ottimo, buono, sufficiente, insufficiente). Tutti gli studenti del secondo e del terzo anno della triennale consegnano all'Ufficio stage una application form in cui segnalano i propri desiderata sul tirocinio.

Il Dipartimento di Scienze Politiche ha svolto negli anni un’attività di costante potenziamento dell’attività di supporto alla formazione attraverso tirocini e stage. A tale scopo è stato definito un assetto istituzionale interno idoneo a definire procedure chiare ed univoche per rendere più efficace questa azione formativa. Tale assetto istituzionale si basa su due principali organi. Il primo organo è la Commissione Altre attività formative, coordinata da un/a docente di ruolo, che è composta in modo che via sia una rappresentanza dei docenti di tutti i corsi di Laurea. La Commissione si occupa di garantire che gli stage ed i tirocini costituiscano effettivamente un momento di crescita per gli studenti e quindi promuove la sottoscrizione di convenzioni con enti pubblici e privati per lo svolgimento di periodi di formazione, verifica l’adeguatezza delle nuove opportunità, assicura la coerenza delle opzioni con il percorso formativo del/della singolo/a studente ed approva l’assegnazione dei crediti al termine dello svolgimento dell’attività stessa. La Commissione può anche fornire indicazioni volte a supportare lo/la studente nella selezione di eventuali attività curriculari o extracurricolari attraverso cui perfezionare la propria formazione in vista dell’ingresso nel mondo del lavoro. Il Coordinatore della Commissione, inoltre, svolge il ruolo di interlocutore unico per gli studenti che abbiano dubbi e/o domande, consentendo così una più semplice interazione tra gli studenti stessi e l’istituzione. Il secondo organo è lo Sportello Orientamento Stage e Tirocini, che opera in stretto raccordo con la Commissione. Grazie alla presenza di personale tecnico-amministrativo altamente specializzato, questo ufficio mantiene e rafforza i rapporti con aziende ed enti pubblici e privati convenzionati, si adopera per attivare nuove convenzioni con enti e aziende rispondenti a bisogni formativi coerenti con i profili dei corsi di Laurea del Dipartimento e si occupa efficacemente della gestione di tutta la documentazione necessaria all’attivazione di tirocini e stage, seguendo il processo dall’inizio fino alla fine, offre agli studenti un servizio di consulenza e orientamento finalizzato all’individuazione delle opportunità più idonee in relazione alle proprie aspettative di inserimento lavorativo e garantisce un supporto rapido ed orientato al problem solving. La cooperazione tra la commissione e l’ufficio consente di supportare efficacemente gli studenti nell’individuare le attività di tirocinio maggiormente rispondenti alle proprie esigenze ed aspettative, offrendo concrete opportunità di mettere in pratica le conoscenze teoriche acquisite durante il corso di Laurea e di maturare così nuove competenze in funzione di un rapido ingresso nel mondo del lavoro.
Entrambi gli organi si interfacciano stabilmente con la Segreteria didattica e la Segreteria studenti in modo da gestire adeguatamente i tirocini e stage dal punto di vista amministrativo e di assegnazione dei crediti.
Tale assetto istituzionale consente una notevole efficacia dell’azione, tale che – in assenza di specifici ostacoli/ritardi da parte delle strutture ospitanti o da parte degli studenti l'iter di attivazione è particolarmente rapido (non oltre una settimana), così come l'iter di convalida dei CFU. L’efficacia di azione delle procedure ha consentito una tempestiva reazione anche a fronte di una emergenza come quella imposta dalla pandemia dovuta al Covid-19, a seguito della quale è stato possibile in tempi rapidissimi attivare una pressoché totale dematerializzazione dei documenti.
Particolare attenzione viene dedicata dal Dipartimento alla qualità dell’esperienza formativa. Per garantire nella maniera più efficace possibile che l’esperienza di tirocinio sia adeguatamente costruttiva e coerente con le finalità del corso di studi, ciascun tirocinante è seguito oltre che da un tutor aziendale nella sede di tirocinio, anche da un tutor accademico identificato in un/a docente del Corso di Laurea, che funge da responsabile del progetto formativo.
Tutte le informazioni relative all’offerta di tirocini, alle modalità di accesso, alle procedure, alla documentazione necessaria, alle opportunità a disposizione degli studenti e ai referenti da contattare in caso di domande o quesiti sono raccolte in una apposita pagina sul sito web del Dipartimento, https://www.scipol.unipg.it/studenti/stage-tirocini. Per facilitare gli studenti nella ricerca delle informazioni, questo spazio virtuale è a sua volta articolato in funzione di pagine dedicate al singolo Corso di Laurea.
Nel corso degli anni, il progressivo potenziamento di questa azione ha permesso al Dipartimento di arrivare ad attivare stabili rapporti di collaborazione con diverse centinaia di aziende ed istituzioni pubbliche e private, profit e non profit, su tutto il territorio regionale e nazionale, aprendosi in maniera crescente anche a partnership con istituzioni ed imprese estere ed internazionali. L’elenco aggiornato di tutte le istituzioni con cui è attiva una convenzione è sempre consultabile nello spazio del sito web del Dipartimento dedicato a stage e tirocini, rendendo così estremamente agevole la consultazione da parte degli studenti. Anche in questo caso, per facilitare gli studenti nella ricerca delle informazioni, sono state definite delle pagine dedicate al singolo Corso di Laurea.
Nell’ottica del miglioramento continuo del servizio offerto, è presente sulla sezione del sito web dedicata a tirocini e stage una pagina in cui è possibile segnalare all’Ufficio Tirocini e Stage del Dipartimento eventuali problemi oppure inviare suggerimenti e consigli su come rendere più efficaci i servizi forniti, https://www.scipol.unipg.it/studenti/stage-tirocini/segnalazioni-e-suggerimenti. L'attività di stage e tirocinio e viene inoltre monitorata attraverso la somministrazione di questionari sia per i tirocinanti che per i tutor delle strutture ospitanti, che annualmente vengono analizzati al fine di ottenere indicazioni utili al miglioramento del servizio agli studenti.
Tutte le azioni del Dipartimento di supporto all’attività di formazione all’esterno sono svolte in sinergia con il servizio di Job Placement dell’Ateneo.
Assistenza e accordi per la mobilità internazionale
Il Dipartimento di Scienze politiche, grazie alle attività di ricerca svolte in collaborazione con Università ed altri Enti stranieri, dispone di numerose forme di accordi internazionali che incoraggiano e supportano la mobilità di docenti, studenti e dottorandi. Per gli studenti ed i dottorandi, le possibilità di compiere esperienze all’estero si articolano nell’offerta di borse per studio e per traineeship.
Per la mobilità internazionale il CdS fa riferimento alla Commissione Erasmus e alla Commissione Internazionalizzazione del DISP; ciascuna di esse è composta da docenti e supportata da studenti incaricati (studenti buddy Erasmus e studente per l’internazionalizzazione). Nel caso di mobilità per traineeship ci si avvale inoltre di una stretta collaborazione con la Commissione tirocini e stage.
Le Commissioni Erasmus e Internazionalizzazione hanno operato per migliorare l’informazione circa la mobilità per studio e traineeship e per incentivare il numero delle candidature. Le iniziative messe in atto sono state:
- organizzazione di 3 incontri informativi sul progetto Erasmus+ per studio;
- predisposizione di un servizio di orientamento e tutorato rivolto agli studenti Erasmus e ad altri studenti internazionali.
- pubblicizzazione tramite sito delle possibilità di contatto con gli studenti di supporto;
- predisposizione di materiale informativo specifico per gli studenti del DISP;
- rilevazione sistematica dei cfu conseguiti all’estero negli ultimi 5 anni per agevolare la stesura dei learning agreements.
Nell’ambito del progetto Erasmus+ il DISP nell’a.a. 2020-2021 ha bandito 165 borse complessive di studio nell’ambito di 79 scambi. I 47 studenti dei CdS triennali che si sono candidati hanno tutti ottenuto una borsa. Per Servizio Sociale sono risultati vincitori 2 studenti. Nell’a.a. 2019-2020 hanno effettivamente usufruito della borsa di studio 42 studenti; 8 studenti hanno svolto un periodo all’estero per il programma Erasmus+ traineeship e infine 1 studente si è recato all’estero nell’ambito di un accordo quadro (non sono disponibili dati scomposti per cdl).
Anche a causa della pandemia in corso, non sono ancora disponibili dati definitivi per l’effettivo sfruttamento delle borse di studio attribuite; il dato parziale è di 14 studenti in mobilità per studio nel programma Erasmus+. Per l’a.a. 2021-2022 il DISP ha mantenuto gli scambi attivi e le borse di studio disponibili.
In considerazione delle limitazioni agli spostamenti dettate dalla pandemia, la Commissione Internazionalizzazione con la collaborazione degli studenti buddy ha effettuato una ricerca sulle risorse formative gratuite offerte da prestigiose istituzioni europee ed internazionali e incentrate su temi inerenti ai percorsi di studio del DISP. L’esito di tale indagine è stato reso disponibile nel sito web del DISP per facilitare gli studenti nella ricerca e nella selezione di corsi on-line.
Accompagnamento al lavoro
Accompagnamento al lavoro
Attività effettuate dal Corso di laurea

Il corso di studio, in collaborazione con l'Ordine degli Assistenti Sociali dell'Umbria, organizza dei corsi di preparazione all'Esame di Stato per l'esercizio della professione, in due periodi dell'anno (autunno e primavera). I corsi vengono tenuti nelle aule del Dipartimento.

Inoltre, l'Ufficio Job Placement dell'Ateneo lavora per il reperimento di opportunità lavorative e per l'avvio dei laureati ad esperienze di tirocinio post-laurea. L'Ufficio Orientamento dell'Ateneo organizza momenti di incontro tra domanda e offerta di lavoro e attività di formazione, finalizzate ad assistere lo/la studente nella ricerca di lavoro e nella costruzione del curriculum.

Informazione e accoglienza
È un servizio di accoglienza per fornire le informazioni utili in materia di normativa del mercato del lavoro, modalità attuative dei tirocini extracurriculari e informazioni sul sistema produttivo ed imprenditoriale locale.

Consulenza orientativa
Il servizio ha la finalità di sostenere la progettualità nei confronti dello sviluppo dell'esperienza formativa e lavorativa di coloro che hanno conseguito un titolo di studio presso l'Università degli Studi di Perugia. Essa prevede differenti momenti ed azioni che possono essere svolti sia individualmente che in gruppo come analisi dei fabbisogni, supporto nella definizione dell'obiettivo professionale, definizione e elaborazione del progetto professionale, sessioni e seminari di orientamento al lavoro, seminari e incontri relativi al mercato del lavoro e delle professioni, progetti e percorsi rivolti a target specifici.
In tale sede si effettua la raccolta e analisi delle esigenze emerse con il fine di correlare le stesse con i fabbisogni delle aziende.

Informazioni Incrocio Domanda Offerta e attivazione Tirocini
È una attività di promozione presso le aziende, organizzazione di eventi di orientamento e formazione, incontri individuali e collettivi con le imprese.

Tirocini extracurriculari e Inserimenti lavorativi diretti
I tirocini extracurriculari e gli inserimenti lavorativi diretti sono opportunità rivolte a coloro che hanno conseguito un titolo di studio presso l'Università degli Studi di Perugia e sono realizzati sulla base delle richieste di specifiche figure professionali avanzate dai soggetti ospitanti convenzionati.

I Tirocini extracurriculari si articolano in
- Tirocini formativi di orientamento, finalizzati ad agevolare le scelte professionali e di
occupazione dei giovani nel percorso di transizione tra scuola e lavoro mediante una formazione a diretto contatto con il mondo del lavoro. Destinatari sono coloro che hanno conseguito un titolo di studio o una qualifica professionale presso l'Università degli Studi di Perugia, nei dodici mesi precedenti l'avvio del tirocinio.
- Tirocini di inserimento/reinserimento al lavoro, rivolti principalmente a disoccupati anche in mobilità e a inoccupati che hanno conseguito un titolo di studio presso l'Università degli Studi di Perugia.

http://www.scipol.unipg.it/studenti/stage-tirocini-job-point
Servizi agli studenti L'elenco dei servizi agli studenti è disponibile alla pagina https://www.unipg.it/servizi
Condividi su