Università degli Studi di Perugia

Regolamento in materia di contribuzione studentesca

Le tasse ed i contributi universitari sono distribuiti in 4 rate con le seguenti scadenze:

  • Prima rata: dal 1 agosto al 20 ottobre 2022
  • Seconda rata: 21 dicembre 2022
  • Terza rata: 30 aprile 2023
  • Quarta rata: 30 giugno 2023

Per il dettaglio delle Scadenze e degli adempimenti amministrativi consultare l'allegato.

Modalità di applicazione delle sanzioni previste ai sensi dell’art.10 del D.Lgs.n. 68/2012 e dell’art. 38, comma 3 del D.L. n. 78/2010, convertito in L. n. 122/2010 a seguito dell’accertamento della veridicità delle dichiarazioni Iseeu 

Carta del docente: come utilizzarla per l'offerta formativa universitaria

Determinazione della fascia contributiva ISEE “Università”

La riduzione della contribuzione studentesca in base alla propria fascia contributiva viene effettuata in base al valore ISEE Università (Indicatore della Situazione Economica Equivalente specifica per l’accesso alle prestazioni per il diritto allo studio universitario).

L’attestazione dell’ISEE “Università” deve essere:

  • valida per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario in favore della studentessa o dello studente iscritta/o all'Università degli Studi di Perugia;
  • calcolata secondo le modalità previste dalla normativa vigente;
  • in corso di validità.

Ai fini dell’inserimento in una fascia contributiva determinata in base all’ISEEU, lo studente che rinnova l’iscrizione, per ogni anno accademico, deve inserire, di norma dal 1° agosto al 20 ottobre, nella propria area riservata web di Ateneo il numero di protocollo dell’ISEE “Università” o in alternativa il numero di protocollo della Dichiarazione Sostitutiva Unica. Lo studente che si immatricola può effettuare la procedura in fase di compilazione della domanda di immatricolazione.

L’Università, acquisita la relativa autorizzazione da parte dello studente, provvede automaticamente a prelevare dal sistema informativo INPS l’ISEE “Università” risultante dall’ultima dichiarazione presentata

Dopo la scadenza del 20 ottobre, la presentazione tardiva dell’ISEE “Università” è consentita esclusivamente tramite produzione dell’attestazione all’Ufficio carriere studenti del proprio corso di laurea tramite servizio ticket (https://www.helpdesk.unipg.it/open.php) con applicazione di una maggiorazione per il ritardo (dal 21 ottobre al 21 novembre: € 35,00; dal 22 novembre al 21 dicembre: € 70,00; dal 22 dicembre al 28 febbraio: € 200,00).

La maggiorazione per il ritardo nella presentazione dell’ISEE “Università”: 

- non si applica nei casi di presentazione contestuale all’immatricolazione o iscrizione successive al 20 ottobre; 

- si cumula con le maggiorazioni dovute per l’eventuale ritardato versamento delle rate.

Dopo il 28 febbraio non saranno accolte in nessun caso presentazioni tardive dell’ISEE “Università” e lo studente sarà collocato d’ufficio nella fascia massima di contribuzione, ad eccezione delle iscrizioni tardive per le quali è consentita la presentazione dell’attestazione ISEE “Università” in corso di validità unitamente e contestualmente al rinnovo dell’iscrizione, tramite produzione dell’attestazione all’Ufficio carriere studenti del proprio corso di laurea, tramite servizio ticket (https://www.helpdesk.unipg.it/open.php).

Contribuzione studentesca per studenti stranieri o studenti italiani residenti all’estero per i quali risulti inapplicabile il calcolo dell'ISEE “Università” ai sensi della normativa vigente

Per le modalità di determinazione della contribuzione studentesca per studenti stranieri o studenti italiani residenti all’estero per i quali risulti inapplicabile il calcolo dell'ISEE “Università” ai sensi della normativa vigente, consulta la pagina studenti stranieri.

Ulteriori agevolazioni economiche

Pagamento tasse e contributi in due soluzioni (bi-rata)

E’ possibile effettuare il pagamento delle tasse e dei contributi in due soluzioni (bi-rata). Gli studenti effettueranno il pagamento della prima rata di immatricolazione/iscrizione di importo fisso e, alla scadenza della seconda rata, potranno corrispondere l’importo dell’intera contribuzione annuale in un’unica soluzione ridotto di 25,00 €.

Per poter usufruire dell’agevolazione gli studenti sono tenuti a far pervenire all’Ufficio Carriere Studenti del proprio corso di laurea, entro i termini di scadenza della II rata (21 dicembre), il modulo di richiesta secondo una delle seguenti modalità:

Per effettuare il pagamento del contributo con l'importo ridotto collegarsi alla piattaforma PagoPA direttamente dalla propria area riservata SOL-ServiziOnLine.

Modulo richiesta pagamento tasse e contributi in due soluzioni (domanda bi-rata)

Agevolazioni per studenti con disabilità

Gli studenti con disabilità, con riconoscimento di handicap ai sensi dell'articolo 3, comma 1 e/o comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, o con invalidità pari o superiore al 66%, sono esonerati dal pagamento del tasse universitarie a prescindere dal reddito e dovranno versare solo la prima rata.

Modalità di presentazione delle certificazioni

L’esonero totale si applica anche a chi è già in possesso di un titolo di studio universitario.

Agevolazioni studenti provenienti dallo stesso nucleo familiare

E' prevista una riduzione delle rate successive alla prima se nello stesso nucleo familiare sono presenti due o più studenti contemporaneamente iscritti a tempo pieno, nel corrente anno accademico, all’Università degli Studi di Perugia per il conseguimento, per la prima volta, di un titolo ai corsi di studio:

- riduzione del 30% dell’importo delle rate successive alla prima per l’anno accademico corrente con un ISEE “Università” uguale o inferiore a € 40.000,00;

- riduzione del 15% dell’importo delle rate successive alla prima per l’anno accademico corrente per gli studenti con ISEE “Università” superiore a € 40.000,00, per gli studenti stranieri o degli studenti italiani residenti all’estero per i quali risulti inapplicabile il calcolo dell'ISEE “Università” ai sensi dell’art. 8 del DPCM 159/2013.

Per ulteriori approfondimenti e per le modalità di fruizione dell’agevolazione consulta l’art. 21 del Regolamento in materia di contribuzione studentesca.

Agevolazioni per figli di beneficiari pensione di inabilità

(art. 15 co. 5 del Regolamento in materia di contribuzione studentesca)

E' previsto l’esenzione dalla contribuzione studentesca per i figli dei beneficiari della pensione di inabilità (Art 12 legge 118/71). Per poter beneficiare dell’esonero indicato gli studenti dovranno presentare domanda di esonero entro e non oltre il termine di scadenza previsto per le immatricolazioni ed iscrizioni.

Modulo di richiesta

Agevolazioni per studenti che si immatricolano o si iscrivono a tempo pieno in condizione di necessità

Per gli studenti che si immatricolano o si iscrivono ad un corso di studi è previsto l’esonero dal pagamento delle rate della contribuzione annuale ancora non scadute nei casi in cui si verifichi e finché permane una condizione di necessità tale da compromettere il proseguo degli studi (a titolo esemplificativo, una significativa variazione della condizione lavorativa di almeno uno dei componenti del nucleo familiare dello studente che abbia comportato una rilevante modifica dell’indicatore della situazione economica del nucleo familiare).

Per ulteriori approfondimenti e per le modalità di fruizione dell’agevolazione consulta l’art. 25 del Regolamento in materia di contribuzione studentesca.

Modulo di richiesta

Condividi su
Visualizza la versione precedente del portale