Rientrano nell'ambito del trasferimento della conoscenza:

  • gestione della promozione e della comunicazione dei network per la valorizzazione della ricerca universitaria;
  • organizzazione di incontri di gruppo (matching events) e individuali;
  • individuazione di soluzioni tecnologiche ad hoc per le imprese;
  • supporto tecnico-progettuale all'avvio di spin-off innovative, atte ad operare in settori ad elevato impatto tecnologico, basate sul know how universitario e il trasferimento tecnologico e che vedono la partecipazione, diretta o indiretta, dell'Università;
  • supporto organizzativo all'attività della Commissione Spin-off e della Commissione Brevetti di Ateneo;
  • assistenza nella tutela e valorizzazione dei diritti di proprietà industriale e intellettuale, brevettate e non brevettate, nonché nella stipula di contratti di ricerca con soggetti esterni che prevedano lo sfruttamento economico del know how generato;
  • attività di studio e ricerca, di informazione, di consulenza organizzativa e gestionale specializzata e assistenza tecnica, nell'ambito di azioni riguardanti l'innovazione, il trasferimento tecnologico e la ricerca applicata, a livello locale, nazionale ed internazionale;
  • promozione e organizzazione delle Business Plan Competition: "Start Cup Umbria", "PNI-Premio Nazionale per l'Innovazione", nonché adesione al Concorso "Italian Master Startup Award” (ex Start Up dell’Anno);
  • organizzazione di corsi di approfondimento, di base ed avanzati, sulle tematiche più strettamente collegate al trasferimento tecnologico, alla ricerca, alla tutela della proprietà intellettuale, alla valorizzazione dei risultati della ricerca, all'accesso alle varie fonti di finanziamento.

 

Bandi e Avvisi

- Alla quarta edizione dell'Italian Innovation Day, in programma il 9 ottobre 2019 a Tokyo, quindici startup e scaleup italiane avranno la possibilità di presentarsi di fronte a un vasto pubblico di importanti aziende e investitori giapponesi. L'iniziativa nasce nel 2015 ed è organizzata dall'Ambasciata d'Italia a Tokyo in collaborazione con altre istituzioni pubbliche, tra cui Invitalia, ICE e JETRO.

Ciascuna startup dovrà riferirsi a una o più sfide comuni tra Italia e Giappone:
• migliorare la qualità della vita nelle società dell’invecchiamento;
• puntare a una crescita pulita e innovazione del workflow, verso un’economia basata sull’efficienza delle risorse;
• prepararsi alla realizzazione e gestione di eventi di dimensioni globali, quali le Olimpiadi di Tokyo e l’Expo di Osaka.

I principali settori e mercati di interesse sono:  Fintech, Insurtech, Regtech - AI, IoT, Big data - Blockchain, Cyber Security - RPA (Robotic Process Automation) - Robotics, Wearable - AR/VR - Mobility, Connected car - Healthcare, Medtech - Agritech, Foodtech - Materials and Nanotechnologies - Smart factories, Smart communities and Smart home - Energy, Environment, Green economy - Logistics and infrastructures - Sharing economy, Ecommerce, Marketing - Creativity and Design - Tourism and Entertainment - Gaming

Le aziende italiane interessate possono presentare la propria candidatura entro il 16 giugno 2019.
BANDO
Per informazioni: econaff.tokyo@esteri.it

 

- In data 15 maggio 2019 è stato emanato il Regolamento dell’Incubatore della ricerca applicata e delle start up innovative dell’Università degli Studi di Perugia, unitamente al Disciplinare di funzionamento.

 Nelle more dell’emanazione del “Regolamento di accesso ai servizi e ai locali dell’Incubatore”, è previsto, in via eccezionale, che i soggetti, che ne facciano richiesta entro il 14 luglio 2019, possano prenotare l’accesso ai servizi di Pre-incubazione, di Incubazione o di Incubazione Virtuale, in base all’ordine cronologico di arrivo delle istanze. 

Le suddette richieste dovranno essere presentate tramite PEC, da inviare a protocollo@cert.unipg.it – c.a. Ufficio ILO e Terza Missione, utilizzando il seguente modulo: “Istanza di prenotazione di primo accesso”.

 

- All’Italian Master Startup Award 2019, la cui cerimonia di premiazione si è svolta il 17 maggio scorso all’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, lo spin off dell’Università di Perugia Umbria Bioengineering Technologies - UBT ha conseguito il Premio Speciale Expanding in China conquistando la possibilità di far parte di una business delegation per una missione in Cina all'International EXPO Center di Nanjing (26 al 29 Giugno 2019), in occasione della Nanjing Techweek 2019. La partecipazione all'evento dà la possibilità di incontrare investitori e partner commerciali cinesi, esplorare le potenzialità del mercato cinese e partecipare all’EU High Level Innovation Conference.
Ai 14 finalisti IMSA 2019, tra i quali UBT, è stato inoltre riconosciuto l'accesso con modalità agevolata alla piattaforma di equity crowdfunding Mamacrowd e al network di piccoli investitori di SiamoSoci (www.siamosoci.com) con l’obiettivo di raccogliere i capitali necessari al consolidamento sul mercato.

 

- Il brevetto “Modulatori dell’attività di segnale dell’ENZIMA IDO1 e loro impieghi terapeutici”, dei professori Ursula Grohmann (Dipartimento di Medicina sperimentale) e Antonio Macchiarulo (Dipartimento di Scienze farmaceutiche) dell’Università di Perugia, è stato selezionato tra le 7 tecnologie, frutto della ricerca degli atenei ed enti italiani, che hanno partecipato, sotto l'egida di Netval, a BioVaria, un evento europeo di “business – match making” nel campo delle Scienze della Vita, che si è tenuto a Monaco di Baviera l’8-9 maggio 2019.
L’Advisory Board di BioVaria ha scelto la tecnologia di Ursula Grohmann e Antonio Macchiarulo per una presentazione orale di fronte ad aziende leader del settore e venture capital europei.

 

PREV/isioni Boviar Awards è un Concorso di idee per le nuove visioni nella prevenzione dei danni strutturali delle città, nato in occasione del 50° anniversario della BOVIAR SRL, azienda da sempre impegnata nelle nuove tecnologie per la diagnostica e il monitoraggio nel campo dell’Ingegneria Civile, Geotecnica e Ambientale.

Il Concorso si rivolge a Geologi, Ingegneri, Architetti, Ricercatori, Università, spin-off, start-up innovative, Software developers.

BANDO
Per ulteriori informazioni: segreteria@previsioniboviarawards.com
Sito web: www.previsioniboviarawards.com

Termine presentazione progetti: 15/11/2019

 

-  Aperta la terza Call for Impact "Smart cities & mobility action, food & environment" dell'Iniziativa Get it, il progetto nato per sostenere la crescita e sviluppo dell’ecosistema imprenditoriale, dei progetti e delle start-up ad impatto sociale, ambientale e culturale, di cui sono promotori Cariplo Factory e Fondazione Social Venture Giordano.

L’obiettivo della terza call “Smart cities & mobility action, food & environment” è di selezionare fino ad un massimo di 10 iniziative nell’ambito delle smart cities, food & environment, che avranno l’opportunità di accedere a un percorso di 6 mesi di incubazione/accelerazione e mentorship sponsorizzato dalla Fondazione, e avranno la possibilità di competere per una serie di opportunità di investimento.
Le proposte progettuali devono riguardare le seguenti aree:
• Accessibility & Urban Recovery
• Food & Environment.
Possono presentare domanda team di innovatori e start up che:
• siano persone fisiche maggiori di età
• generino impatto sociale, culturale o ambientale nei settori di riferimento
• abbiano almeno una persona di età inferiore ai 35 anni.

Get it! prevede la realizzazione di cinque Call For Impact aperte a team di innovatori e start-up che generino impatto sociale, culturale o ambientale intenzionale nelle diverse aree di interesse e abbiano nel team almeno una persona di età inferiore ai 35 anni.

• Call For Impact 1 – Welfare, Health & Wellness (aperta fino al 30 aprile 2018)
• Call For Impact 2 – Turismo Sostenibile/Accessibile e Valorizzazione del Patrimonio Culturale (aperta fino al 5 settembre 2018)
Call For Impact 3 – Smart Cities & Mobility Action, Food & Environment (aperta fino al 25 febbraio 2019)
• Call For Impact 4 – Education & Job Opportunities
• Call For Impact 5 – KETs (Key Enabling Technologies) per la Social Innovation (aperta fino al 30 aprile 2019)

COMUNICATO STAMPA-  SCHEDA SINTETICA - maggiori info 

- Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf) ha pubblicato il bando per i contratti di filiera e di distretto 2015-2020. L'obiettivo è sostenere investimenti di rilevanza nazionale nel settore agricolo, agroalimentare e delle agroenergie promuovendo l'integrazione delle politiche di investimento dei diversi attori della filiera. Tra gli interventi ammissibili alle agevolazioni ci sono i progetti di ricerca e sviluppo nel settore agricolo.

Le domande andranno inviate al Ministero a partire dal 29 gennaio 2018. Bando a sportello. Per maggiori INFO

 

-  Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) con decreto del 25/10/2017 ha rifinanziato con 206 milioni di euro le agevolazioni in favore di progetti di ricerca e sviluppo realizzati nell’ambito di accordi con le Regioni interessate, denominati “ACCORDI PER L'INNOVAZIONE”. Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese di qualsiasi dimensione, con almeno due bilanci approvati, che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane o di servizi all’industria nonché attività di ricerca. Le imprese proponenti possono presentare progetti anche in forma congiunta tra loro e/o con Organismi di ricerca, fino a un numero massimo di cinque co-proponenti. I progetti devono prevedere spese e costi ammissibili non inferiori a 5 milioni di euro e non superiori a 40 milioni di euro e avere una durata non superiore a 36 mesi.

Come funziona:
• i soggetti proponenti devono presentare al Ministero dello sviluppo economico una proposta progettuale;
• il Ministero, ricevuta la proposta progettuale, provvede ad avviare la fase di interlocuzione con le Regioni e a valutare la validità strategica dell’iniziativa;
• nel caso in cui le valutazioni si concludano con esito positivo si procede alla definizione dell’Accordo per l’innovazione.

Con la stipula dell’accordo, le imprese non maturano il diritto alle agevolazioni che restano subordinate alla presentazione dei progetti esecutivi ed alla successiva valutazione da parte del Soggetto gestore.

I soggetti interessati devono presentare la proposta progettuale unitamente alla scheda tecnica in via esclusivamente telematica all’indirizzo PEC dgiai.segreteria@pec.mise.gov.it   

Il Bando è a sportello. Per tutte le INFO

 

- Opportunità per startup tech e non tech nell'ambito di SmartEEs, il Programma dedicato alle flexible electronics technologies finanziato da Horizon 2020 che ha l'obiettivo di fornire supporto alle aziende innovative per accedere a nuovi mercati e far crescere le loro attività integrando tecnologie elettroniche flessibili in prodotti e servizi avanzati.

Scadenze:
19/03/2018 : 1° cut off
20/07/2018 : 2° cut off
16/11/2018 : 3° cut off
19/04/2019 : 4° cut off
20/09/2019 : 5° cut off

 Per maggiori INFO

 

 

MIPAAF-ISMEA: Misure in favore dell’autoimprenditorialita’ in agricoltura e del ricambio generazionale. Per maggiori INFO

 

INVITALIA: SELFIEMPLOYMENT. SELFIEmployment è il nuovo fondo rotativo nazionale promosso dal Ministero del Lavoro e gestito da Invitalia. Per maggiori INFO

 

- AUTOIMPRENDITORIALITA’: BANDO NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO. Agevolazioni finanziarie per la creazione di imprese o l’ampliamento di quelle già esistenti a condizione che la loro maggioranza, numerica e di capitali, sia detenuta da giovani residenti nei territori agevolati. Per maggiori INFO

 

MISE: CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE COOPERATIVE. Sono stati approvati i termini e le modalità per la presentazione delle domande a valere sul regime di aiuto per la nascita e lo sviluppo di società cooperative di piccola e media dimensione. Per maggiori INFO

 

- MISE: Nuovo regime di aiuto Smart&Start per la concessione di agevolazioni alle start-up innovative. Secondo quanto stabilito dalla Legge di Bilancio, per il finanziamento delle iniziative di cui al bando in oggetto e’ autorizzato lo stanziamento di 47,5 milioni di euro per l’anno 2017 e 47,5 milioni di euro per l’anno 2018. Per maggiori INFO

 

FONDO START UP PER INTERNAZIONALIZZAZIONE EXTRA UE. Bando per il sostegno delle pmi relativamente alla fase di avvio di progetti di internazionalizzazione sui mercati al di fuori dell’Unione europea. Per maggiori INFO

 

TTVENTURE: VENTURE CAPITAL PER FAVORIRE IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO. Nuovo fondo chiuso italiano dedicato al trasferimento dei risultati della ricerca tecnologica alle imprese. Per maggiori INFO

 

SIMEST: FONDO DI VENTURE CAPITAL PER START UP. Fondo per il sostegno degli investimenti in paesi extra UE, mediante l’accesso a risorse finanziarie complementari a condizioni favorevoli. Per maggiori INFO

 

MIPAAF-ISMEA: FONDO DI INVESTIMENTO NEL CAPITALE DI RISCHIO. Lo strumento mira a supportare i programmi di investimento di piccole e medie imprese operanti nei settori agricolo, agroalimentare, della pesca e dell’acquacoltura. Per maggiori INFO

 

- MISE: BANDO PER IL MICROCREDITO A FAVORE DI INIZIATIVE IMPRENDITORIALI. Bando per il microcredito a sostegno di progetti di avvio o sviluppo di un’attività di lavoro autonomo o di una microimpresa. Per maggiori INFO

 

- MISE – FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER IMPRESE E COOPERATIVE SOCIALI. Il regime di aiuto prevede la concessione di finanziamenti agevolati per programmi di investimento finalizzati alla creazione o allo sviluppo di imprese sociali. Per maggiori INFO

 

MISE: REGIME DI AIUTO PER L’ECONOMIA SOCIALE – FRI E FCS. Le agevolazioni sono destinate a programmi di investimento per la creazione o per lo sviluppo di imprese sociali. Per maggiori INFO

 

Start up innovative

  • Startup innovative, secondo report del Mise

  • Al fine di promuovere, su tutto il territorio nazionale, le condizioni per la diffusione di nuova imprenditorialità e sostenere le politiche di trasferimento tecnologico e di valorizzazione economica dei risultati del sistema della ricerca pubblica e privata, con decreto del Ministro dello sviluppo economico 24 settembre 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 264 del 13 novembre 2014, è stato riordinato il regime di aiuto denominato Smart&Start, che è ora finalizzato a sostenere la nascita e lo sviluppo delle start-up ed è applicabile sull’intero territorio nazionale.

  •  Smart&Start Italia sostiene la nascita e la crescita delle start-up innovative ad alto contenuto tecnologico per stimolare una  nuova cultura imprenditoriale legata all’ economia digitale, per valorizzare i risultati della ricerca scientifica e tecnologica e per incoraggiare il rientro dei «cervelli» dall’estero. Soggetto gestore dell’intervento è Invitalia S.p.a., alla quale sono pertanto affidati gli adempimenti tecnici e amministrativi riguardanti l’istruttoria delle domande, la concessione e l’erogazione delle agevolazioni e l’effettuazione di monitoraggi, ispezioni e controlli.

Come creare una startup innovativa: guida online a cura del Registro delle Imprese