Università degli Studi di Perugia

Anno Accademico 2021/22 - Regolamento 2021

Corso di laurea in Fisica

Presentazione

Obiettivi formativi specifici
Il corso ha l'obiettivo di dare una formazione in fisica che fornisca le basi conoscitive avanzate atte all'inserimento dello studente in tutte le attività di livello più elevato che sono caratteristiche dei fisici nella società moderna. Lo studente, alla fine del processo formativo, deve essere in grado di affrontare, con buona autonomia, tutte le tematiche di ricerca avanzata nei settori più importanti della fisica moderna: fisica nucleare e subnucleare, fisica della materia e dei sistemi complessi e fisica del macrocosmo, avendo a disposizione anche adeguate metodologie sviluppate dalla fisica teorica in questi ambiti.

Per il completamento della formazione saranno promosse e sostenute anche attività esterne, come tirocini formativi presso qualificati laboratori di ricerca, nazionali o internazionali, o presso aziende o strutture della pubblica amministrazione, eventualmente legate da apposite convenzioni, oltre a soggiorni di studio presso altre università italiane ed estere, anche nel quadro di accordi internazionali.
La durata normale per il conseguimento della laurea è di due anni e i piani di studio proposti devono garantire che lo studente impegnato nello studio a tempo pieno possa completare il corso con un totale di circa 3000 ore di lavoro. Agli studenti lavoratori verrà offerta la possibilità di presentare piani di studio con un numero inferiore di corsi per ciascun anno accademico e quindi allungare il percorso degli studi (per gli studenti lavoratori valgono le apposite disposizioni del regolamento didattico dell'Ateneo di Perugia,). Per conseguire il titolo finale lo studente deve aver acquisito 120 crediti, comprensivi di quelli relativi alla prova finale e del tirocinio.
Descrizione del percorso formativo
Il corso di studio in breve
Il corso di Laurea Magistrale in Fisica è dedicato a fornire un bagaglio di conoscenze adeguate in modo da consentire di ampliare ulteriormente le proprie conoscenze in fisica in tutti i suoi settori, inclusi quelli più moderni. Il Corso di Laurea Magistrale prevede un percorso formativo differenziato in curricula; in ciascun curriculum, a completamento delle conoscenze conseguite con la Laurea in Fisica, vengono impartiti insegnamenti di base in fisica teorica, fisica della materia, fisica delle particelle elementari e fisica dei sistemi a molti corpi, oltre a proporre ulteriori studi di tipo sperimentale con un appropriato laboratorio. Lo studente completerà il suo percorso formativo scegliendo insegnamenti caratterizzanti del curriculum selezionato che gli permetteranno di approfondire uno o più settori di ricerca. Un punto di forza dell'intero percorso è la tesi di laurea alla quale sono dedicati 34 CFU, associata, di norma, a un tirocinio esterno di 8 CFU da svolgere presso istituzioni di ricerca di alto livello in Italia o all'estero. Nel corso dello svolgimento della tesi e del tirocinio, lo studente acquisisce la capacità di affrontare problemi in piena autonomia, ma impara anche a lavorare in sinergia, all'interno di un gruppo. E' possibile svolgere il lavoro di tesi nell'ambito di collaborazioni nazionali e internazionali presso laboratori di ricerca nazionali (INFN, CNR, Sincrotrone di Trieste), e internazionali (CERN a Ginevra, ILL a Grenoble, KEK in Giappone, NBI di Copenhagen).

L'offerta formativa prevede i seguenti cinque curricula: Astrofisica e Astroparticelle, Fisica della Materia, Fisica Medica, Fisica delle Particelle Elementari e Fisica Teorica.

I curricula proposti sono stati individuati in relazione alla importante e diversificata attività di ricerca, sia teorica che sperimentale, e alla vasta rete di collaborazioni con i più importanti laboratori e centri di ricerca, presenti presso il Dipartimento. Altre competenze specifiche sono attinte da enti di ricerca in convenzione e dall'azienda ospedaliera di Perugia, con l'arricchimento dell'offerta formativa con insegnamenti specifici. Inoltre, al fine di promuovere la mobilità e di iniziare gli studenti alla didattica in lingua straniera, due insegnamenti, fra quelli a scelta dello studente, saranno erogati in lingua inglese.
La solida preparazione di base e le conoscenze tecnico-scientifiche specifiche acquisite fanno sì che i Laureati Magistrali in Fisica possano trovare sbocchi occupazionali di alto profilo in ogni ambito che preveda l'applicazione del metodo scientifico allo studio e alla risoluzione di problemi complessi di varia natura. Il Laureato Magistrale in Fisica può inoltre completare il suo percorso formativo con il Dottorato di Ricerca in Fisica.
L'ambiente di studio è accogliente e, grazie a spazi comuni, fra cui un'ampia sala studio, favorisce rapporti aperti e informali tra studenti e docenti.
Informazioni di contatto
Dipartimento di Fisica e Geologia

Sede di via A. Pascoli
Tel.+39 075 5852700/2752
Fax +39 075 5852707

Coordinatore del Corso di Laurea
Prof.ssa Giuseppina Anzivino
tel. +39 075 5852703
e-mail: giuseppina.anzivino@unipg.it

Responsabile Qualità del Corso di Laurea
Prof. Sergio Scopetta
tel. +39 075 5852721
e-mail: sergio.scopetta@unipg.it

Segreteria Didattica:
tel. +39 075 5852752
Responsabile Ufficio
Dr.ssa Elisabetta Brunetti (Segreteria Didattica): elisabetta.brunetti@unipg.it
-------
Patrizia Paterna, e-mail: Sig.ra patrizia.paterna@unipg.it
Dr.ssa Raffaella Formiconi, raffaella.formiconi@unipg.it
Conoscenze richieste per l'accesso
Al fine di accedere al corso di Laurea Magistrale in Fisica è necessario che lo studente abbia un bagaglio di conoscenze ben definito, oltre che nelle materie di base di analisi matematica, geometria e chimica, anche in quei settori della fisica che servono alla comprensione degli sviluppi più moderni. Si richiede che gli studenti abbiano conoscenze adeguate di metodi matematici per la fisica, di meccanica quantistica, di fisica della materia e di fisica nucleare e subnucleare, oltre ad adeguate conoscenze di fisica sperimentale, cioè delle metodologie impiegate dalla fisica per trattare ed analizzare i dati sperimentali.
Pertanto, possono accedere al corso di Laurea Magistrale in Fisica coloro che siano in possesso di una Laurea Triennale della classe L-30 (ex DM 270/04) o della classe L-25 (ex DM 509/99) e che abbiano conseguito almeno 90 CFU complessivi nei Settori Scientifico Disciplinari MAT/05, FIS/01, FIS/02, FIS/03 e FIS/04. Coloro che abbiano conseguito una Laurea in altra classe o non abbiano conseguito un numero sufficiente di CFU potranno iscriversi dopo che il loro percorso formativo e le loro conoscenze in fisica siano state vagliate dal Comitato per il coordinamento della didattica del CdS che valuterà anche la necessità di un eventuale colloquio integrativo. Le modalità di verifica individuale delle conoscenze e dei requisiti stabiliti saranno definite dal Regolamento Didattico dell'Ateneo e dal Regolamento del Corso di Laurea Magistrale in Fisica dell'Università di Perugia.
Modalità di ammissione
Al fine di accedere al corso di Laurea Magistrale in Fisica è necessario che lo studente abbia un bagaglio di conoscenze ben definito, oltre che nelle materie di base di analisi matematica, geometria e chimica, anche in quei settori della fisica che servono alla comprensione degli sviluppi più moderni. Si richiede che gli studenti abbiano conoscenze adeguate di metodi matematici per la fisica, di meccanica quantistica, di fisica della materia e di fisica nucleare e subnucleare, oltre ad adeguate conoscenze di fisica sperimentale, cioè delle metodologie impiegate dalla fisica per trattare ed analizzare i dati sperimentali.
Pertanto, possono accedere al corso di Laurea Magistrale in Fisica coloro che siano in possesso di una Laurea Triennale della classe L-30 (ex DM 270/04) o della classe L-25 (ex DM 509/99) e che abbiano conseguito almeno 90 CFU complessivi nei Settori Scientifico Disciplinari MAT/05, FIS/01, FIS/02, FIS/03 e FIS/04, purché la Laurea sia stata conseguita con un punteggio superiore o uguale a 95/110. Coloro che abbiano conseguito una Laurea in altra classe o non abbiano i requisiti suindicati potranno iscriversi dopo che il loro percorso formativo e le loro conoscenze in fisica siano state vagliate dal Comitato per il coordinamento della didattica del CdS che valuterà anche la necessità di un eventuale colloquio integrativo. Le modalità di verifica individuale delle conoscenze e dei requisiti stabiliti saranno definite dal Regolamento Didattico dell'Ateneo e dal Regolamento del Corso di Laurea Magistrale in Fisica dell'Università di Perugia.
Orientamento in ingresso
Alla Laurea Magistrale in Fisica accedono studenti che hanno terminato il primo ciclo di studi e sono in possesso di Laurea in Fisica. L'orientamento in ingresso è rivolto agli studenti della Laurea, che, in generale, non hanno bisogno di essere orientati, in quanto sono già fortemente motivati a proseguire gli studi con la Laurea Magistrale. Infatti, la percentuale di studenti che non accedono alla Laurea Magistrale, ma preferiscono entrare nel mondo del lavoro al termine del primo ciclo, è molto bassa. Tuttavia, è importante informare gli studenti sull'organizzazione del corso di Laurea Magistrale e sulle attività di ricerca presenti nel dipartimento. A tal fine, vengono organizzate giornate informative per gli studenti che frequentano l'ultimo anno della Laurea in Fisica per illustrare i percorsi formativi della Laurea Magistrale. A completamento, vengono regolarmente tenuti dai docenti del corso di laurea seminari sulle attività di ricerca svolte nel dipartimento, nel corso dei quali vengono anche illustrate le possibilità di offerta di tesi di laurea.

L'orientamento rivolto alla Laurea Magistrale viene svolto anche, congiuntamente all'orientamento per la Laurea in Fisica, di cui riportiamo la descrizione.

L'orientamento in ingresso alla Laurea in Fisica è attuato attraverso iniziative organizzate sia a livello di Ateneo, sia attraverso contatti diretti del Dipartimento di Fisica e Geologia con le scuole superiori. L'Ufficio Orientamento di Ateneo svolge attività di supporto agli studenti in entrata, in itinere e in uscita. Le informazioni sulle molteplici iniziative e attività previste per gli studenti in entrata sono reperibili all'URL: http://www.unipg.it/studenti-futuri.
La coordinatrice delle attività di orientamento per il Dipartimento di Fisica e Geologia, delegata dal Direttore del Dipartimento, è la Dott.ssa Sara Palmerini. Le attività riguardanti il Corso di Laurea in Fisica sono coordinate dalla Dott.ssa Palmerini, di concerto con il coordinatore del CdS. Un gruppo di lavoro, costituito dai docenti G. Grignani, A. Orecchini, M. Madami, S. Pacetti, A. Paciaroni, M. Graziani partecipa alle attività organizzate dal Delegato all'Orientamento dell'Ateneo. I docenti si avvalgono anche del supporto di studenti del corsi di Laurea in Fisica, di Dottorandi e di Post-Doc. La loro presenza si è rivelata particolarmente utile, in quanto la minore differenze di età rende particolarmente agevole l'interazione con gli studenti delle scuole medie superiori.

Nel corso degli eventi organizzati dall'Ateneo per promuovere l'offerta formativa presso i maggiori comuni del territorio ('Saloni di orientamento'), i docenti del CdS presidiano il punto espositivo, presso il quale gli studenti di tutte le scuole del Comune organizzatore possono ritirare materiale informativo prodotto sia dall'Ateneo che dal CdS e porre domande specifiche riguardanti l'organizzazione del CdS.

Nell'ambito degli Open Day Virtuali organizzati dall'ateneo, https://www.unipg.it/orientamento/orientamento-virtuale/open-day-virtuali, l'11 maggio 2020 si è svolto l'open day dei CdS di Fisica a cura dei docenti, S. Palmerini, G. Grignani, M. Graziani, A. Paciaroni, M. Bawaj, M. Madami, a cui hanno partecipato molti studenti delle scuole superiori.

Il 12 e 13 marzo 2021 si è svolto un workshop di due giornate di orientamento alla Laurea Magistrale in Fisica, con l'illustrazione da parte dei docenti delle loro attività di ricerca, dell'offerta di tesi, dei Curricula e dei Corsi della Laurea Magistrale. Il workshop era rivolto agli studenti, in modo particolare a quelli del terzo anno. Il link all’evento è: https://www.fisgeo.unipg.it/physori/


Il 14 aprile 2021 si è svolto un openday virtuale del dipartimento e dei suoi corsi di laurea.
Al link che seguono le presentazioni in ppt del dipartimento (area di Fisica principalmente) e del Corso di laurea triennale magistrale in Fisica

https://unipg-my.sharepoint.com/:p:/g/personal/sara_palmerini_unipg_it/ET3P2oZyk45OqaVrnbIjNXMBaQpijxilCajjmdVDnDQQLw

https://unipg-my.sharepoint.com/:p:/g/personal/sara_palmerini_unipg_it/EXNQixyi8RBPg3tvLcTJMu4Bjj3fJMC2Rn2Y5qJ5Qjmrog

Questi documenti sono stati costruiti sfruttando materiale analogo precedente, il documento del piano triennale del Dipartimento e il materiale del workshop di presentazione della laurea magistrale.



Parallelamente viene svolta un'attività continuativa di orientamento, con docenti del CdS che si recano su invito presso le scuole in giornate organizzate dalle scuole stesse. In questo caso, il coordinatore del CdS e la prof.ssa G. Anzivino si rendono disponibili per illustrare le caratteristiche del corso di laurea e, inoltre, per condurre gli studenti in una visita alle strutture del Dipartimento. Questa attività è resa possibile sia grazie al supporto dei rappresentanti degli studenti che alla disponibilità dei responsabili dei laboratori a mostrare e illustrare le attività in corso.

L'orientamento in ingresso viene svolto anche attraverso un'intensa attività di divulgazione. Il Comitato per la Didattica del CdS cura in modo particolare i rapporti con le scuole, in collaborazione con il Dipartimento di Fisica e Geologia, attraverso una serie di progetti. Fra questi si colloca l'iniziativa 'La Fisica incontra gli studenti delle scuole superiori', giunta alla decima edizione. Si tratta di cicli di seminari divulgativi tenuti da docenti del dipartimento presso le scuole. I seminari hanno lo scopo di presentare agli studenti, in maniera a loro accessibile e comprensibile, alcuni aspetti della Fisica che non fanno parte, in generale, dei programmi scolastici, e illustrare, inoltre, le attività di ricerca che si svolgono presso il Dipartimento. Il programma è consultabile al link: https://www.fisgeo.unipg.it/physdid/LaFIS/index.html.


Tra le attività di orientamento si inseriscono le azioni previste dal Piano Nazionale Lauree Scientifiche, un progetto nazionale condotto e supportato dal MIUR negli ultimi dieci anni, al quale il CdS partecipa. Tali iniziative sono concepite con tre finalità: autovalutazione degli studenti; introduzione al metodo scientifico con i laboratori di fisica moderna; auto-formazione e formazione degli insegnanti. I laboratori di fisica moderna, che consistono in attività da svolgere in Dipartimento, hanno, assieme alla finalità formativa sia per gli studenti che per gli insegnati, anche quella di orientamento. Il responsabile per queste attività è il Prof. Simone Pacetti. Informazioni dettagliate sono reperibili al link: http://www.fisgeo.unipg.it/pacetti/pls2020/.

Nello stesso ambito sono state svolte attività con l'allestimento di esperienze presso le scuole e la partecipazione diretta anche degli insegnanti.
Una iniziativa di divulgazione, con finalità anche di orientamento, organizzata dall'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), ma che vede anche la partecipazione del Dipartimento di Fisica e Geologia, si svolge in collaborazione con il CERN di Ginevra. Si tratta delle 'International Masterclasses - Hands on Particle Physics' (http://www.pg.infn.it/Masterclass2020/index.html, http://www.pg.infn.it/Masterclass2021/index.html), una giornata 'full immersion' di lezioni, esercitazioni e misure di grandezze fisiche, utilizzando i dati di esperimenti reali provenienti da laboratori internazionali, a cui partecipano circa 100 studenti delle scuole umbre, in due o tre giornate.

Tutte queste attività ci consentono di mantenere una collaborazione stretta e continua con le scuole; con alcune scuole sono in essere convenzioni formali per attività specifiche. Ulteriori attività sono svolte mediante l'allestimento di mostre tematiche, anche in collaborazione con altri enti di ricerca.

Per quanto riguarda gli studenti provenienti dal territorio extra-regionale, che non hanno accesso diretto a queste iniziative, le informazioni sul CdS sono disponibili presso il sito web del Dipartimento di Fisica e Geologia e presso il sito web dell'Ateneo di Perugia. Inoltre la Segreteria Didattica del Dipartimento di Fisica e Geologia svolge un servizio di informazioni personalizzate, per gli studenti che contattano la struttura per telefono o per e-mail.
Orientamento e tutorato in itinere
Durante il corso di laurea, ciascun docente svolge di fatto un'attività di orientamento continuativa, cercando di indirizzare gli studenti e di affrontare e chiarire in itinere eventuali problemi o dubbi che dovessero insorgere: questa attività, parte integrante dei compiti didattici, viene svolta durante i periodi di ricevimento.
Sono previsti, inoltre, docenti di riferimento incaricati ai quali gli studenti possono rivolgersi in caso di necessità e richiedere un servizio di tutorato personale e concordare con loro la modalità di svolgimento. I tutor per l'a.A. 2019-2020 sono: Giuseppina Anzivino, Gianluca Grignani, Marta Orselli, Simone Pacetti e Sergio Scopetta. Inoltre, compatibilmente con le disponibilità finanziarie del Corso di Laurea, ulteriori attività di sostegno e di studio assistito sono svolte da studenti 'capaci e meritevoli', iscritti alla Laurea Magistrale o al dottorato di ricerca e particolarmente competenti nella materia del corso per il quale il servizio sia stato attivato.
Sono altresì previste alcune attività di studio assistito a cura dei docenti titolari degli insegnamenti.

Per quanto riguarda la prova finale, sono organizzate da parte del Coordinatore della Didattica giornate informative durante le quali i docenti con disponibilità di tesi illustrano gli argomenti e le modalità di svolgimento del lavoro previsto. In generale vengono tenuti due incontri informativi per anno; l'ultimo incontro si è svolto, a distanza, sulla piattaforma Microsoft Teams, il 6/5/2020, con 18 interventi da parte dei docenti. Il materiale presentato dai docenti è a disposizione degli studenti sul sito web della didattica, alla voce 'Tesi di Laurea'.
https://www.fisgeo.unipg.it/fisgejo/index.php/it/didattica/corsi-di-laurea-in-fisica/laurea-triennale-f/tesi-di-laurea-tf/offerta-tesi.html

Il 12 e 13 marzo 2021 si è svolto un workshop di due giornate di orientamento alla Laurea Magistrale in Fisica, con l'illustrazione da parte dei docenti delle loro attività di ricerca, dell'offerta di tesi, dei Curricula e dei Corsi della Laurea Magistrale. Il workshop era rivolto agli studenti, in modo particolare a quelli del terzo anno. Il link all’evento è: https://www.fisgeo.unipg.it/physori/
Numero degli iscritti
Nel triennio 2018/2019-2020/2021 il numero medio di nuovi immatricolati al Corso di Laurea Magistrale in Fisica (LM-17) è di più di 18 studenti, in aumento rispetto alla rilevazione degli studenti immatricolati nel triennio 2015/2016-2017/2018, media 15, con numero di nuovi iscritti sostanzialmente stabile negli ultimi due anni, 22 e 21. La quasi totalità degli iscritti proviene dallo stesso ateneo, con un leggero aumento di studenti provenienti da altro ateneo (1 studente nel 2017/2018, due nel 2018/2019 e 4 nel 2019/2020), indice di una aumentata attrattività. Il voto di laurea della triennale è prevalentemente compreso nella fascia 106-110 (70%) rispetto alla fascia 91-105 (24%). Tra le motivazioni per la scelta del percorso magistrale di studi, vi sono fattori sia professionalizzanti che culturali. Il 79% degli studenti dichiara di aver frequentato regolarmente le lezioni per più del 75% degli insegnamenti previsti. Il punteggio medio alla fine del corso è di 28.9/30, con un voto di laurea in uscita medio maggiore di 110/110 (nel calcolo della media si tiene conto delle votazioni con lode che vale 113). La percentuale di laureati in corso è del 69%, il restante 21% consegue il titolo al 1° anno fuori corso; l'indice di ritardo (rapporto tra il ritardo e la durata legale del corso) è pari a 0.09, in linea con il triennio precedente, indice di alta efficacia delle componenti studenti/docenti nell'affrontare e aiutare a risolvere le difficoltà nel percorso di studio. Il 71% dei laureati magistrali intende proseguire gli studi con il dottorato di ricerca. Fonte: Dati di Ateneo e del CdS, Almalaurea e Universitaly.
Risultati in termini di occupabilità
Gli studenti della Laurea Magistrale in Fisica sono interessati in gran parte a proseguire gli studi per completare l'intero ciclo e conseguire quindi un Dottorato di Ricerca sia nella stessa Università che in altre Università in Italia e, molto spesso, all'estero, grazie alle competenze acquisite durante il corso di studio. Infatti, a tre anni dal conseguimento della laurea, circa il 30% degli intervistati è impegnato nel proseguimento del percorso formativo (dottorato di ricerca). Il tasso di occupazione risulta essere di circa il 30% (di cui il 50% a tempo indeterminato). Quasi tutti gli occupati lavorano nel settore privato. L'ambito dell'industria (settore energetico) raccoglie una percentuale del 50%, il rimanente 50% si colloca nell'ambito dei servizi (comunicazione). Fonte: Almalaurea.
Condividi su
Visualizza la versione precedente del portale