Università degli Studi di Perugia

Anno Accademico 2021/22 - Regolamento 2021

Corso di laurea in Valutazione del funzionamento individuale in psicologia clinica e della salute

Presentazione

Obiettivi formativi specifici
Il laureato possederà una solida formazione nelle materie psicologiche caratterizzanti a cui si aggiungeranno discipline affini provenienti dall'area medica (individuate nella neurologia, statistica medica, geriatria ed epidemiologia medica) al fine di garantire una preparazione professionale in grado di interfacciarsi con le attuali richieste della società e del mondo del lavoro.
A questo si aggiungerà un ampio spazio per il tirocinio pratico elemento fondamentale della formazione specialistica e professionalizzante sempre in continuità con l'ancoraggio alle richieste del territorio.
Al termine del Corso di Laurea Magistrale Psicologia il laureato avrà acquisito adeguata conoscenza e comprensione:
• dei principali modelli psicologici sul funzionamento e clinici relativi ai processi di adattamento, alle relazioni interpersonali, all'insorgenza della psicopatologia, con particolare riguardo ai modelli della relazione clinica con persone, coppie, famiglie, gruppi, istituzioni;
• dei modelli ecologici del benessere e della salute;
• dei principali modelli nosografici e diagnostici per la valutazione della personalità utili per formulare indicazioni di trattamento;
• dei metodi e delle tecniche di rilevazione dati (dall'osservazione all'intervista individuale e di gruppo, colloqui di assessment, test di personalità);
• delle metodologie di conduzione di un colloquio con persone, coppie, famiglie, gruppi, organizzazioni nella clinica e nella psicologia della disabilità.;

Il percorso di formazione tocca gli ambiti: funzionamento in età adulta e in età evolutiva, famiglia e gruppi, il contesto sociale. Fornisce competenze su: valutazione della personalità e del funzionamento, analisi delle relazioni interpersonali, valutazione nella clinica e nella riabilitazione. Trova campi di applicazione in: interventi clinici e di ricerca clinica per la persona, i gruppi, le organizzazioni, prevenzione del disagio e promozione della salute e del benessere, interventi in ambienti organizzativi, nell'intercultura, nella devianza sociale, negli ambienti educativi e formativi, nella comunicazione, nella crisi e nelle situazioni a rischio.

Il percorso di studio è articolato in un primo anno di corso maggiormente focalizzato sull'insegnamento delle discipline sia caratterizzanti (sia teoriche che applicative) che affini, e di un secondo anno di corso dove, accanto alla erogazione dei corsi delle discipline e caratterizzanti e affini, spazio verrà lasciato al tirocinio formativo (al quale viene attribuito un significativo numero di cfu) e alla stesura della tesi di laurea, momento normativamente di rilievo perché da connettersi con il tirocinio stesso.
Descrizione del percorso formativo
Il corso di studio in breve
Il CdS Magistrale in Psicologia della Valutazione del Funzionamento Individuale in Psicologia Clinica e della Salute ha una durata biennale, per un totale di 120 CFU (60 per anno) e prevede due curricula. Il laureato possiede una solida formazione nelle materie psicologiche caratterizzanti, cui si aggiungono discipline affini provenienti dall'area medica (individuate nella neurologia e nella medicina generale declinata nella statistica medica, geriatria ed epidemiologia medica) al fine di garantire una preparazione professionale in grado di interfacciarsi con le attuali richieste della società e del mondo del lavoro. A questo si aggiunge il tirocinio pre-lauream, elemento fondamentale della formazione in continuità anche con l'ancoraggio alle richieste del territorio. Il percorso di formazione riguarda i seguenti ambiti: funzionamento in età adulta e in età evolutiva, famiglia e gruppi, contesto sociale. Fornisce competenze su: valutazione della personalità e del funzionamento; analisi delle relazioni interpersonali; valutazione nella clinica e nella riabilitazione; progettazione di interventi psicologici. Trova campi di applicazione in: interventi clinici e di riabilitazione per la persona, i gruppi, le organizzazioni; prevenzione del disagio e promozione della salute e del benessere nelle organizzazioni e nei servizi rivolti alla persona, ai gruppi, alle comunità (scuola, sanità, pubblica amministrazione, aziende).
Conoscenze richieste per l'accesso
Per essere ammessi al Corso di laurea magistrale occorre possedere adeguati requisiti curriculari e un'adeguata preparazione personale.

Requisiti curriculari sono:
1) essere in possesso di laurea nella Classe 34 (D.M. 509/99) o L-24 (D.M. 270/04) ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, equiparato oppure qualunque quinquennale in Psicologia del 'vecchio ordinamento' oppure qualunque altra laurea triennale, laurea specialistica, laurea magistrale, laurea del 'vecchio ordinamento', a condizione di avere acquisito competenze in ambito psicologico nei settori e per i CFU richiesti nel Regolamento didattico del Corso.
2) essere in possesso di altra laurea, ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo, avendo acquisito CFU in Settori Scientifico Disciplinari indicati nel Regolamento didattico del corso;
3) essere in possesso di altra laurea, ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo (non perfettamente coerente con i requisiti richiesti ma con elevata preparazione culturale e professionale desumibile dal curriculum individuale), rispetto ai quali delibera il CDS.

Gli specifici requisiti per l'accesso sono indicati nel Regolamento didattico del corso. In merito agli stessi requisiti il CdS decide su eventuali equipollenze di crediti o titoli formativi conseguiti in settori disciplinari diversi, giudicabili comunque congruenti rispetto agli obiettivi formativi del corso.
In merito agli stessi requisiti il Cds decide su eventuali equipollenze di crediti o titoli formativi conseguiti in settori disciplinari diversi, ma comunque congruenti rispetto agli obiettivi formativi del corso.

Di norma, l'accesso al corso di studio è libero ma, la struttura didattica competente, si riserva la possibilità di regolamentare l'accesso, qualora ritenga che il numero di studenti possa essere tale da non poter garantire la qualità dell'offerta formativa secondo gli standard qualitativi richiesti dal corso.

In ogni caso è prevista una prova d'ingresso non selettiva ma orientativa sulla base di una valutazione culturale degli studenti mediante la verifica delle loro conoscenze e competenze di base.

Sia per la prova di ingresso sia per l'eventuale prova selettiva è richiesta la conoscenza relativa a basi teoriche, storiche e metodologiche dei settori scientifico disciplinari della psicologia, competenze di base in ambito psicometrico e statistico.
Modalità di ammissione
Il CDS Magistrale in Valutazione del Funzionamento Individuale in Psicologia Clinica e della Salute è ad accesso libero.

Per quanto riguarda i requisiti di ammissione (art. 4 del Regolamento): “Per essere ammessi al CdS Magistrale in Valutazione del funzionamento individuale in psicologia clinica e della salute occorre essere in possesso di una laurea della Classe 34 (D.M. 509/99) o L-24 (D.M. 270/04), ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, equiparato, oppure qualunque quinquennale in Psicologia del 'vecchio ordinamento', oppure qualunque altra laurea triennale, laurea specialistica, laurea magistrale, laurea del 'vecchio ordinamento', a condizione di avere acquisito competenze in ambito psicologico per almeno 88 crediti distribuiti in almeno 6 degli 8 settori M-PSI”.
Orientamento in ingresso
a) Per quanto riguarda le azioni di orientamento in ingresso specifiche del CdS, si sono utilizzate le seguenti modalità:

Questionario di orientamento del CdS
Nell’anno accademico 2020/2021, agli immatricolati è stato somministrato un questionario di orientamento in data 26 febbraio 2021. La compilazione del questionario è avvenuta su unistudium (https://www.unistudium.unipg.it/unistudium/course/view.php?id=25779). La prova di valutazione è stata articolata in 3 quiz relativi alle seguenti macro-aree del Corso di Studio:
- Area 1, comprendente: Psicologia generale (M-PSI/01), Psicologia Psicobiologia e psicologia fisiologica (M-PSI/02) e Psicometria (M-PSI/03);
- Area 2, comprendente: Psicologia dello sviluppo e psicologia dell’educazione (M-PSI/04);
- Area 3, comprendente: Psicologia dinamica e Psicopatologia generale e dello sviluppo (M-PSI/07).
I quiz di ogni macro-area del Corso di Studio erano composti da un numero definito di domande a scelta multipla. Hanno partecipato al questionario n. 110 iscritti. Al termine della prova, ciascun studente ha ricevuto un feedback dettagliato con il punteggio globale raggiunto, i punteggi parziali per ciascuna macro-area e indicazioni specifiche sulle risposte corrette / sbagliate. Qualora la performance sia risultata carente in alcune macro-aree specifiche, accanto al feedback sulle risposte corrette / sbagliate, sono state fornite agli studenti indicazioni bibliografiche ad hoc per colmare le eventuali carenze nelle specifiche macro-aree.

Incontro conoscitivo del CdS
Il CdS ha provveduto a svolgere un incontro dei docenti del I anno con gli studenti iscritti al I anno in data 24 novembre 2020 su Piattaforma Teams (vedere Pdf allegato). Obiettivo dell’incontro è stato dare il benvenuto ai nuovi iscritti, illustrare loro il CdS, le opportunità offerte e accogliere eventuali interrogativi rispetto al percorso di studio. Gli studenti hanno partecipato attivamente ed hanno espresso soddisfazione per l’andamento del I semestre, riportando la percezione di accoglienza, ascolto e partecipazione attiva nei corsi.

b) Per quanto riguarda, invece, tutte le informazioni sulle attività di Ateneo sono disponibili al link
https://www.unipg.it/orientamento

Saloni regionali
L’Ateneo incontra le future matricole attraverso un programma di saloni territoriali in grandi comuni umbri con allestimento di decine di stand, presidiati da docenti universitari e dedicati all’orientamento informativo per le ultime classi delle scuole cittadine.
A causa della diffusione del virus Covid-19 e della situazione pandemica che ne è derivata, il programma delle attività in presenza non è stato completato. È stato possibile, tuttavia, svolgere i seguenti saloni territoriali: Foligno (11 dicembre 2019), Assisi (17 Dicembre 2019), Terni (5-6 Febbraio 2020), Castiglion del Lago (14 Febbraio 2020), Todi (18 febbraio 2020) e Gubbio (21 febbraio 2020).

Open day di Ateneo
Il 27 marzo 2020, presso la sede centrale dell’Università degli Studi di Perugia, avrebbe dovuto tenersi l’Open Day di Ateneo, con stand dalle 8,30 alle 18,30 presidiati da docenti universitari e con la presenza di desk sui servizi agli studenti. A causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 anche questo evento è stato annullato. Al suo posto sono state organizzati una serie di Open Day virtuali.

Open day virtuali
Nel mese di Maggio 2020 sono stati organizzati n. 27 Open Day Virtuali sulla Piattaforma Microsoft Teams.
Queste gli eventi e le date di svolgimento:
-Fisica -11 maggio 2020 ore 15,00;
-Geologia ¿ 11 maggio 2020 ore 16,00;
- Ingegneria civile e ambientale, design, ingegneria edile-architettura (1° data) ¿ 12 maggio 2020 ore 16,00;
- Giurisprudenza e Scienze dei servizi giuridici ¿ 12 maggio 2020 ore 15,00
- Scienze agrarie e ambientali, Scienze e tecnologie agroalimentari, Economia e cultura dell'alimentazione ¿ 13 maggio 2020 ore 15,00;
- Economia aziendale (sedi di PG e TR), Economia del turismo (1° data) ¿ 13 maggio 2020 ore 16,30;
- Ingegneria informatica ed elettronica, Ingegneria meccanica ¿ 14 maggio 2020 ore 15,00;
- Scienze politiche e relazioni internazionali, Servizio Sociale e Scienze della comunicazione ¿ 14 maggio 2020 ore 15,00;
- Filosofia e Scienze e Tecniche Psicologiche, Scienze della Formazione primaria, Scienze dell'Educazione, Scienze per l'investigazione e la sicurezza ¿ 14 maggio 2020 ore 18,00;
- Matematica ¿ 15 maggio 2020 ore 15,00;
- Medicina Veterinaria e Produzioni animali ¿ 15 maggio 2020 ore 15,00;
- Informatica ¿ 15 maggio 2020 ore 16,30;
- Lettere, Lingue e culture Straniere e Beni culturali ¿ 19 maggio 2020 ore 15,30;
- Filosofia e Scienze e Tecniche Psicologiche, Scienze della Formazione primaria, Scienze dell'Educazione, Scienze per l'investigazione e la sicurezza (2° data) ¿ 19 maggio 2020 ore 18,00;
- Ingegneria Industriale TERNI ¿ 20 maggio 2020 ore 15,00;
- Farmacia - Chimica e Tecnologia Farmaceutiche - 20 maggio 2020 ore 15,00;
- Economia aziendale e Economia del Turismo (2° data) ¿ 21 maggio 2020 ore 15,00;
- Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e protesi dentaria -22 maggio 2020 ore 15,00;
- Ingegneria civile e ambientale, Ingegneria edile-architettura e Design (2° data) ¿ 22 maggio 2020 ore 16,00;
- Professioni Sanitarie ¿ 23 maggio 2020 ore 9,30;
- Scienze motorie e sportive ¿ 23 maggio 2020 ore 15,00;
- Chimica ¿ 26 maggio 2020 ore 15,00;
- Scienze biologiche ¿ 27 maggio 2020 ore 15,00;
- Biotecnologie ¿ 27 maggio 2020 ore 16,00;
- Professioni Sanitarie (2° data) ¿ 28 maggio 2020 ore 15,00;
- Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e protesi dentaria (2° data) ¿ 29 maggio 2020 ore 15,00.

Stand presso scuole e altre strutture esterne alla regione
Prima della diffusione del virus è stato possibile partecipare ad alcuni appuntamenti di orientamento con un proprio stand in presenza:
- Arezzo, ORIENTA-MENTE organizzato dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana (7 Dicembre 2019);
-Orienta Calabria a Rende (CS) (21¿22¿23 gennaio 2020);
-Giovani Lavoro 2020 giornata di orientamento organizzata dal Comuni di Assisi presso il Teatro Lyrick di Santa Maria degli Angeli ¿ Assisi (18 febbraio 2020).
Successivamente, i consueti appuntamenti di orientamento nazioni, sono stati riprogrammati in modalità online ed è stato possibile partecipare ad OrientaPuglia (27, 28 e 29 ottobre 2020) e OrientaSicilia (10, 11 e 12 novembre 2020).

ClickOrienta
Aggiornamento del portale ClickOrienta https://www.clickorientaunipg.it/ - portale di orientamento a distanza - con contenuti video sulle strutture di Ateneo e con contenuti info-grafici relativi ai corsi di laurea di primo livello.

Progetto Orientati a distanza
Progetto di orientamento nato da un'idea delle rappresentanze studentesche e realizzato in collaborazione con i docenti d'Ateneo. Per ogni corso di laurea di primo livello sono stati realizzati dei contributi multimediali con le domande più frequenti riguardanti il corso di laurea e gli aspetti legati alla vita universitaria. Le risposte sono state fornite da studenti e docenti. I video, girati durante l'emergenza covid-19 con mezzi propri, sono stati pubblicati alla pagina https://www.unipg.it/orientamento/orientamento-virtuale/orientati-a-distanza.

Brochures dell’offerta formativa
Realizzazione di materiali sia cartacei che su supporto informatico, contenenti la descrizione dei percorsi offerti dall’Ateneo per la distribuzione brevi manu e/o per la fruizione sul web; realizzazione di brochures dipartimentali e di brochures di Area.

#UnipgOrientaExpress
Iniziativa di orientamento per gli studenti delle classi IV e V delle Scuole Superiori realizzata attraverso oltre n. 50 webinar su materie specifiche relative alle 5 aree dell'offerta formativa d’Ateneo: economico-giuridico-sociale, medico-sanitaria, scientifica, tecnico-scientifica e umanistica.

Magistralmente
Aggiornamento del portale di Ateneo dedicato all'offerta formativa di II livello dell'Università degli Studi di Perugia. Per ciascuna delle lauree magistrali sono consultabili: la brochure del corso, una breve presentazione video per farsi un'idea del percorso, e tanti altri materiali utili come interviste e testimonianze di studenti ed ex studenti, lezioni tipo ed altro ancora. Inoltre, in questo spazio si trovano per ciascun percorso, uno SPAZIO-TESI, ovvero una modalità per accedere a informazioni sul tipo di tesi che si potrebbe scrivere al termine del percorso.

Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO)
Nell’anno 2020 l’Università degli Studi Perugia ha attivato i Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (ex Alternanza Scuola Lavoro) stipulando convenzioni con le Scuole interessate. I percorsi, offerti dalle strutture di Ateneo, sono stati attivati nel rispetto delle misure di contenimento del virus covid-19.
A seguito della riforma avvenuta con la Legge di Bilancio 2019, che ha rinominato i Percorsi di alternanza scuola lavoro (di cui al d.lgs. 77/2005) in Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (abbreviato PCTO) è stata aggiornata anche la pagina web di Ateneo di riferimento https://www.unipg.it/orientamento/scuola/percorsi-per-le-competenze-trasversali-e-l-orientamento-pcto

Questionario conoscitivo
Ai nuovi immatricolati è stato somministrato un questionario conoscitivo. La compilazione del questionario è avvenuta nella fase di immatricolazione online mediante un’apposita maschera all’interno dell’applicativo SOL/ESSE3.
Orientamento e tutorato in itinere
a) Attività di Orientamento e tutorato in itinere attuate dal CdS

L’orientamento in itinere si esprime attraverso diverse modalità di erogazione. Attività di tutorato in itinere è svolta da tutti i docenti del CdS, tipicamente durante le ore di ricevimento, ed è rivolta ad assistere nella risoluzione di problemi legati alla condizione di studente e al metodo di studio. Il tutorato di sostegno e lo studio assistito sono costituiti da attività formative indirizzate a migliorare l'apprendimento di alcuni insegnamenti, generalmente quelli del primo anno del percorso di studio. Sono previsti docenti di riferimento incaricati ai quali gli studenti possono rivolgersi in caso di necessità per richiedere un servizio di tutorato personale e per concordare le corrispondenti modalità di svolgimento. I tutor del CdS, come indicato sul regolamento, sono: Mazzeschi Claudia, Federici Stefano, Michele Capurso.
Inoltre, viene svolto ogni anno un incontro di orientamento e tutorato per gli studenti del CdS Magistrale in Valutazione del funzionamento individuale in psicologia clinica e della salute, come emerge dal verbale del CdS in allegato nel Quadro B5_Orientamento in ingresso.


b) Per quanto pertiene le attività di Ateneo, tutte le informazioni sono consultabili al link https://www.unipg.it/orientamento/counselling-orientativo

L’Università degli Studi di Perugia offre la possibilità di sostenere colloqui individuali di orientamento guidati da personale di alta professionalità ed esperienza, rivolti a diverse tipologie di studenti. Il servizio è totalmente gratuito per chiunque lo richieda ed è erogato in forma flessibile, in quanto fornito su appuntamento concordato.
Fin dall’A.A 2015-16 Unipg ha attivato la possibilità di effettuare colloqui individuali a distanza attraverso la piattaforma Skype: per questa particolare modalità è demandato all’utente garantire le indispensabili condizioni di riservatezza e tranquillità, necessarie alla buona riuscita dell’incontro.

Aspiranti matricole
I colloqui individuali di orientamento sono rivolti alle aspiranti matricole che si trovano ad affrontare un momento importante e particolarmente delicato: la scelta del Corso di Studi.

Studenti in corso
I colloqui individuali di orientamento in itinere sono rivolti a studenti già iscritti ad un Corso di Laurea che si trovino nella necessità di rivalutare il proprio percorso o siano intenzionati a modificare la propria scelta iniziale.

Laureandi e laureati
I colloqui individuali di orientamento professionale sono riservati a laureandi e laureati dell’Ateneo di Perugia che si trovano ad affrontare una fase importante e particolarmente delicata, quale quella dell'ingresso nel mondo del lavoro.
Nell'ambito dell'attività di orientamento professionale, l'Ateneo organizza dei corsi sulla pianificazione della carriera, il cui scopo è quello di fornire a tutti i laureandi e laureati, indipendentemente dal titolo conseguito, gli strumenti necessari per affrontare l'impatto con il mondo del lavoro, proponendo anche dei punti di vista innovativi in merito alla carriera e, più in generale, al contributo che ognuno può dare come professionista.
L’obiettivo dei corsi è quello di stimolare un'attenta autoanalisi, individuare un obiettivo personale, utilizzare alcune tecniche di ricerca attiva del lavoro, fornire indicazioni per redigere un corretto ed efficace curriculum vitae, saper sostenere un colloquio di lavoro e fornire infine maggiore sicurezza in se stessi ed entusiasmo.

Studenti in stato di detenzione
L'Ufficio Coordinamento Counselling offre alle persone in stato di detenzione la possibilità di un servizio di Orientamento per proseguire gli studi e fare della cultura uno strumento di risocializzazione e di cambiamento.
Numero degli iscritti
Per quanto concerne i dati di ingresso, il corso continua ad essere attrattivo rispetto al territorio, come confermato dal buon numero di iscritti per una laurea magistrale biennale. Dalle 29 unità nell'a.a. di istituzione del corso nell’a.a. 2015/2016, il numero di iscritti ha registrato una crescita progressiva passando alle 43 unità nell'a.a. 2016/2017, alle 49 unità nell'a.a. 2017/2018, alle 69 unità nell’a.a. 2018/2019, fino a giungere alle 99 unità nell’a.a. 2019/2000.

Tra le lauree magistrali biennali del Dipartimento FiSSUF, il corso magistrale di Valutazione ha registrato nell’a.a. 2019/2020 il maggiore numero di iscritti, nonostante fosse ad accesso programmato locale. Dei 99 iscritti, 88 provengono dall’Ateneo perugino vs. 11 da altro Ateneo. Per quanto riguarda il voto del titolo precedente, 16 unità avevano avuto un voto = 90, 63 compreso tra 91 - 105, 19 tra 106 - 110.

Per quanto riguarda i dati di percorso, per gli iscritti al primo anno risulta che 92 dei 99 iscritti ha sostenuto in media esami per 36.18 CFU (con un voto medio di 27.13), mostrando un aumento medio di 5.3 CFU acquisiti rispetto al primo anno della coorte precedente.

Sempre nell’a.a. 2019/2020, dei 187 totali iscritti, 164 risultano essere in corso e 23 fuori corso, mostrando un lieve aumento in percentuale degli iscritti totali in corso che passa al 87.7% dal 85.8% del precedente a.a. La media di voto degli esami superati dagli iscritti totali è di 27.04 con dev.st. di 2.91.

Per quanto riguarda i flussi in entrata e in uscita, nell’a.a. 2019/2020 rispetto all’a.a. 2018/2019 risultano in entrata 10 unità (di cui 7 da altro corso e 3 da altro Ateneo) e 9 unità in uscita (di cui 4 per rinuncia e 5 per mancato rinnovo).

Per quanto riguarda i dati in uscita, nell’anno solare 2019 risultano laureati 36 unità, dei quali 31 nella durata legale. Per quanto riguarda il voto di laurea, 23 laureati hanno avuto una votazione compresa tra 106 -110, 12 tra 91 – 105, uno solo = 90.
Risultati in termini di occupabilità
Come già ricordato nel quadro B7, trattandosi di un CdS di recente istituzione, sono pochi al momento della compilazione della scheda, aggiornata ad Aprile 2020, i dati relativi alla condizione occupazionale dei laureati (vedere link sottostante).

L’indagine riporta dati a 1 anno di distanza, non essendo ancora presenti rilevamenti a 3 e a 5 anni. L’indagine del 2019 riguarda nello specifico 11 dei 25 laureati (17 intervistati) che non lavoravano al momento della laurea (fonte AlmaLaurea). I dati sugli 11 laureati ad 1 anno indicano un tasso occupazionale del 27%, ben inferiore a quello di Ateneo relativo allo stesso tipo di laurea, e risultano essere il 9% i laureati che non lavorano, non cercano lavoro, ma sono impegnati in un corso universitario o in un tirocinio/praticantato. La media della retribuzione mensile netta in euro è di 376 euro, anche questa ben inferiore alla media di Ateneo. Nel leggere questi dati è necessario tenere in considerazione come per la laurea magistrale classe LM-51 sia necessario un tirocinio professionalizzante post-laurea della durata di 12 mesi continuativi, al fine di sostenere successivamente l’esame di stato per iscriversi all’Albo degli Psicologi (sezione A). Risulta evidente come sia necessario attendere ancora del tempo per poter rilevare l'efficacia esterna del corso magistrale per i primi laureati.
Condividi su