Università degli Studi di Perugia

Insegnamento ANTROPOLOGIA DELLE RELAZIONI INTERCULTURALI

Nome del corso Politiche e servizi sociali
Codice insegnamento GP000439
Curriculum Progettazione delle politiche sociali
Docente responsabile Fiorella Giacalone
Docenti
  • Fiorella Giacalone
Ore
  • 63 Ore - Fiorella Giacalone
CFU 9
Regolamento Coorte 2020
Erogato Erogato nel 2020/21
Erogato altro regolamento
Informazioni sull'attività didattica
Attività Caratterizzante
Ambito Discipline psico-pedagogiche, antropologiche e filosofiche
Settore M-DEA/01
Periodo Secondo Semestre
Tipo insegnamento Obbligatorio (Required)
Tipo attività Attività formativa monodisciplinare
Lingua insegnamento ITALIANO
Contenuti Il corso affronta alcune delle complesse questioni relative alle società multiculturali e all'integrazione socio-sanitaria dei migranti. Un'attenzione particolare è data alle forme di neorazzismo.
Testi di riferimento Testi di riferimento per tutti:
C.Marta, Relazioni interetniche. Prospettive antropologiche, Napoli, Guida, 2005.
I.Quaranta- M.Ricca, Malati fuori luogo. Medicina interculturale, Cortina, 2012.

I linguaggi del razzismo nell’Europa contemporanea, “Voci”, 2016 (parte monografica) disponibile in versione digitale presso il sito dell’editore Pellegrini (testo da utilizzare anche per i non frequentanti).
Alcuni testi per i laboratori (altri verranno consigliati durante le lezioni):

E.De Martino, La terra del rimorso, Milano, Il Saggiatore, 1994.
L.Attenasio- F.Casadei- S.Inglese- O.Ugolini (a cura di), La cura degli altri. Seminari di etnopsichiatria, Roma, Armando, 2005.
T.Nathan, Principi di etnopsicoanalisi, Milano, Bollati Boringhieri, 2001.
T.Nathan, Non siamo soli al mondo, Torino, Bollati Boringhieri, 2003.
M.R.Moro, Bambini di qui venuti d’altrove, Milano, FrancoAngeli, 2005.
Bracci F.- Cardamone G., Presenze. Migranti e accesso ai servizi socio-sanitari, Milano, Franco Angeli, 2005 (Alcuni saggi).
Pasini N.- Piccozzi M., Salute e immigrazione,Milano, Franco Angeli, 2005.
Fantauzzi A.M., Di corpo in corpo, Milano, Casa Editrice Ambrosiana, 2014
Chi non frequenta dovrà portare uno dei testi a scelta, oltre ai testi base. Altri testi possono essere concordati con la docente.
Obiettivi formativi Il corso intende fornire agli studenti:
- le riflessioni teoriche sulle complesse tematiche delle relazioni interculturali nella società contemporanea,
- le dinamiche razziste nella società contemporanea,
- le politiche sociali nei confronti delle minoranze etniche o religiose,
- le riflessioni dell’ antropologia medica nei confronti dei servizi socio-sanitari.
I laboratori saranno utili alla comprensione delle abilità necessarie per la gestione e progettazione di servizi socio-sanitari nelle società multiculturali
Prerequisiti Per la comprensione del corso sarebbe importante avere conoscenze di base sulle discipline etnoantropologiche. Chi non avesse fatto un esame delle discipline DEA nella triennale, sarà consigliato su letture integrative
Metodi didattici Il corso si svolgerà attraverso: - lezioni frontali ,- visione e commento di alcuni documentari sulle minoranze, - laboratori attivi da parte degli studenti frequentanti con presentazione di power-point con un numero di slide non superiore a 20 per ogni studente.
Altre informazioni La docente è disponibile a ampliare i testi relativi ai laboratori in base agli interessi e alle ricerche degli studenti. Alcuni saggi verranno forniti in francese e in inglese.
Modalità di verifica dell'apprendimento L’esame prevede una prova orale. L’esame orale consiste in una discussione di circa 15/20 minuti, finalizzata ad accertare il livello di conoscenza e di capacità di comprensione raggiunta dallo studente sui contenuti teorici e metodologici indicati nel programma. La prova orale consentirà inoltre di verificare le capacità di comunicazione dell’allievo con proprietà di linguaggio ed organizzazione autonoma dell’esposizione sugli stessi argomenti a contenuto teorico.
Programma esteso Il primo modulo verterà su concetti e teorie quali: il concetto di popolo-nazione e di popolo-ethnos, le teorie razziali biologiche nell’ottocento e quelle del razzismo culturale contemporaneo, il concetto di gruppo etnico, la definizione di minoranza, i diritti delle minoranze. Verranno prese in esame le politiche relative al genocidio nel nazismo tedesco e nel fascismo, ovvero come si costruisce la diversità. Uno sguardo sarà poi rivolto alle politiche nei confronti delle minoranze nei Paesi democratici, attraverso i diversi approcci al multiculturalismo: melting pot in Usa, le politiche in Inghilterra, Svezia e Francia, i Rom in Italia.
Il secondo modulo si propone di analizzare alcuni aspetti relativi alla dinamiche razziste nelle società europee e alla possibile costruzione di una società interetnica. Per questo verranno presi in esame aspetti dell’etnopsichiatria e della “cura degli altri” all’interno dei servizi socio-sanitari, con particolare riferimento all’esperienza francese e a quella italiana.
Il terzo modulo sono i laboratori: gli studenti si organizzano in piccoli gruppi per discutere i testi che affrontano le questioni relative all’integrazione delle minoranze, le dinamiche del razzismo contemporaneo e medicina interculturale nei servizi socio-sanitari.
Condividi su
Visualizza la versione precedente del portale