Università degli Studi di Perugia

Insegnamento PROGETTAZIONE INTEGRATA PER I SISTEMI AGROALIMENTARI

Nome del corso di laurea Agricoltura sostenibile
Codice insegnamento A002570
Curriculum Bioeconomia
Docente responsabile Daniela Toccaceli
Docenti
  • Daniela Toccaceli
Ore
  • 27 Ore - Daniela Toccaceli
CFU 3
Regolamento Coorte 2021
Erogato Erogato nel 2021/22
Erogato altro regolamento
Attività A scelta dello studente
Ambito A scelta dello studente
Settore AGR/01
Periodo Secondo Semestre
Tipo insegnamento Opzionale (Optional)
Tipo attività Attività formativa monodisciplinare
Lingua insegnamento Italiano
Contenuti L’insegnamento si propone l’obiettivo di fornire agli studenti le conoscenze teoriche e di sviluppare prime abilità applicative relative alle caratteristiche dei molteplici strumenti oggi disponibili inerenti la progettazione integrata per i sistemi agroalimentari.
Tali conoscenze, anche attraverso la presentazione di casi concreti di progettazione integrata, sono il presupposto per acquisire le professionalità necessarie alla implementazione concreta di tali strumenti nella realtà agricola. Il corso è indirizzato allo studente che voglia impegnarsi professionalmente nell’utilizzo di tali strumenti.
Testi di riferimento Book slides del corso e materiale didattico consegnato a lezione;
Testi di riferimento:
Pareglio S. (2008) Agricoltura, sviluppo rurale e politica regionale nell'Unione Europea. Profili concorrenti nella programmazione e nella pianificazione dei territori rurali, Franco Angeli. Pacciani A., Toccaceli D. (2014) Percorsi di governance per la valorizzazione delle aree rurali nella prospettiva di riforma delle politiche europee. Collana I Georgofili. Quaderni. Società editrice fiorentina.
Toccaceli D. (2012) Dai Distretti alle reti. I distretti in agricoltura nell’interpretazione delle Regioni e le prospettive verso il 2020. Rete Rurale Nazionale
Obiettivi formativi Conoscere
Cosa si intende per progettazione integrata per i sistemi agroalimentari
Come essa si è affermata in seguito al crescente approccio territoriale delle politiche comunitarie
Conoscere quali sono gli strumenti oggi previsti dalla politica agricola ai diversi livelli di programmazione.
Conoscere l'approccio applicato allo sviluppo rurale e comprende le modalità con cui possono essere implementati gli interventi di sviluppo rurale
Quali sono le conoscenze utili (agronomiche, tecnologiche, economiche, giuridiche) per progettare.
Saper fare
Acquisire le abilità necessarie per redigere un progetto integrato che coinvolga una pluralità di imprese agricole e agroalimentari e di altri soggetti pubblici e privati di un dato territorio
Impossessarsi delle diverse metodologie da utilizzare per ciascuna tipologia di strumento
Essere
Creare la consapevolezza della disponibilità di strumenti a supporto dello sviluppo dei sistemi agroalimentari territoriali.
Prerequisiti La comprensione e la capacità di utilizzare gli strumenti di progettazione integrata richiede il superamento di un'esame di base di Economia agroalimentare o di Politica agroalimentare
Metodi didattici Lezioni frontali su tutti gli argomenti del corso.
Seminari di studio con esperti per i casi concreti
Esercitazioni in aula.
Altre informazioni nessuna
Modalità di verifica dell'apprendimento Esame orale individuale su tutti gli argomenti del corso. È possibile concordare con il docente l’elaborazione di una tesina in sostituzione dell’esame orale
Programma esteso - Inquadramento teorico e metodologico
Richiami di politica agricola e di sviluppo rurale: cresce l’approccio territoriale
Obiettivi e strumenti della programmazione vigente e prospettive.
L’approccio integrato e territoriale nella politica di sviluppo rurale.
Politiche per la qualità delle produzioni: produzioni tipiche e a denominazione.
Cenni alle politiche di sviluppo regionale e alla politica ambientale.
- Rassegna degli strumenti di progettazione integrata e modelli di governance
Le forme della cooperazione nello sviluppo rurale.
Integrazione verticale e di filiera: Progetti integrati di filiera (PIF)
Integrazione orizzontale per fase produttiva (Reti d’impresa)
Integrazione territoriale: LEADER, Progetti Integrati di Distretto (PID), Progetti integrati territoriali a valenza ambientale (PIT),
Innovazione: Gruppi Operativi (GO-PEI).
Esempi di casi tratti da altre esperienze europee.
- Metodologia di analisi territoriale e di progettazione
Aspetti teorici dell’analisi territoriale
Elementi principali dell’analisi SWOT. Analisi strategica e progettazione.
- Focus sui Distretti in agricoltura.
Inquadramento teorico
Normativa di riferimento e sua evoluzione
I distretti del cibo
Applicazione in Italia
Il caso dell’Umbria
- Analisi di casi di studio ed esercitazione pratica:
Il Distretto Rurale della Maremma
Il Distretto Rurale del Chianti
Il Distretto del Cibo dell'Area Metropolitana di Bari
Esercitazione in aula: strutturazione redazione e discussione di un'idea progettuale.
- Visita di studio presso un’esperienza concreta di progettazione integrata
Condividi su